lunedì 11 maggio 2015

52

Tutti i Megazord dei Power Rangers

In un post apparso in questo covo di deboscia quasi quattro anni fa, che avrebbe bisogno di un'aggiornatina, parlavi delle varie serie dei Power Rangers: i temi, le divise e i corrispondenti telefilm giapponesi del filone super sentai da cui erano state tratte, sfruttandone costumi e pupazzoni. Mancava però un tassello a quel quadro: i pupazzoni, appunto. Pur nel loro essere serie TV per bambini, rese ancora più infantili - se possibile - nelle trasposizioni USA, I Power Rangers di figo avevano questi robottoni di gommapiuma che si menavano col nemico, formati dall'assemblaggio in stile Golion/Voltron di cinque (o più) veicoli/velivoli/creature/robot/maniglie/porte/cani/mondi. Mancava insomma un post che, nella tradizione dei listoni infiniti dell'Antro, elencasse tutti i Megazord dei Power Rangers. Laddove per "tutti" intendi "i robottoni principali di ciascuna serie", perché se no tra trasformazioni ulteriori, combo assortite e add-on ultimate extra gigo uau per vendere altri pupazzini, facciamo notte. Henshin! [...]

MEGAZORD
(Mighty Morphin Power Rangers - Stag. 1)
Il primo, storico Megazord nasce nel 1993 per la prima stagione dei Mighty Morphin Power Rangers della Saban. La serie giapponese da cui era stata tratta, Kyōryū sentai Juranger, era la 16a del filone Super Sentai. Filone in cui, marinando la scuola, erano apparsi dei robot bellissimi e meritevoli anche loro di un post(o) al sole. Poi vediamo. Torniamo al Megazord,
nato dalla fusione dei cinque Dinozord: tirannosauro, triceratopo, pterodattilo, mammuth e smilodonte, o tigre dai denti a sciabola. Gli ultimi due figuravano in squadra come stranieri.
THUNDER MEGAZORD
(Mighty Morphin Power Rangers - Stag. 2)
La seconda stagione dei Power Rangers era tratta da Gosei Sentai Dairanger e il mecha dei Ranger, il Thunder Megazord, saltava fuori dall'assemblaggio di altre cinque bestie meccaniche con codice colore, i Thunderzord.
Questa volta, al posto degli animali preistorici, c'erano degli animali leggendari: drago (il più figo tocca sempre al Ranger rosso, lo sappiamo), grifone, unicorno, fenice e, uh, leone. Don't ask.
NINJA MEGAZORD
(Mighty Morphin Power Rangers - Stag. 3)
Le scene di azione pupazzata della serie nipponica Ninja Sentai Kakuranger son state riciclate per la terza stagione di Mighty Eccetera Eccetera Power Rangers, per Mighty Morphin Alien Rangers (miniserie che concludeva gli eventi della terza stagione) e perfino per Power Rangers - Il film, pellicola tutta americana girata in Australia e non in continuity con la serie TV. Il robottone di Kakuranger, il Ninja Megazord - che di ninja aveva poco però c'aveva questo buffo cappello - venne soppiantato nel film con una roba in CGI di un brutto che levati:
va', va' che bigiù.
ZEO MEGAZORD
(Power Rangers Zeo)
Con Power Rangers Zeo (da Chouriki Sentai Ohranger) arriviamo al 1996. Lo Zeo Megazord c'aveva questo look un po' scandinavo e un po' egizio che, diciamolo, scalciava cooli a nastro. Gli Zeozord che lo formavano erano due veicoli su ruote parecchio brutti (uno dei quali ricordava vagamente un Dalek), ispirati rispettivamente a un moai e a una statuetta dogu, un toro gigante, una fenice e la sfinge:
 gestacci del ranger blue, Rocky, a tutti gli altri.
TURBO MEGAZORD
(Power Rangers Turbo)
Con la serie Turbo (da Gekisou Sentai Carranger), come il nome lascia vagamente intuire, i Power Rangers abbandonano nel 1997 le bestie meccaniche per passare ai veicoli, con un altro robottone esteticamente accattivante. I cinque Turbozord erano una macchina sportiva fichissima (la rivincita del Red Ranger), un altro bolide, una jeep, un bigfoot e una specie di furgone, tutti con i fari da rally. Luci accese anche di giorno, casco ben allacciato e legnate a quei tizi con la tuta di gomma.
ASTRO MEGAZORD
(Power Rangers in Space)
Sì, magari quella M rossa che sembra fatta di caramelle morbidose non era il massimo, ma per il resto il look di questo Astro Megazord di Power Rangers in Space (da Denji Sentai MegaRanger) era e resta IYHO fichissimo. Il tono unico del robot, senza l'arcobaleno di colori golionoso dell'assemblaggio dei vari pezzi, deriva dalla natura particolare di questo mech, cui dava vita la stessa astronave base dei Ranger, la Astro Megaship, unendosi a un'altra navetta, l'Astro Shuttle. Due soli componenti e non cinque (o sei) zord: una novità assoluta per le serie dei Power Rangers.
GALAXY MEGAZORD
(Power Rangers Lost Galaxy)
In Power Rangers Lost Galaxy (da Seijuu Sentai GingaMan), 1999, è la volta del Galaxy Megazord. Si torna ai cinque componenti, ma con una novità: gli zord sono degli esseri senzienti, le cinque gigantesche Galactabeast (leone, gorilla, condor, lupo e gatto selvatico), che si trasformano in Galactazord per esser controllati dai Ranger.
LIGHTSPEED MEGAZORD
(Power Rangers Lightspeed Rescue)
Il Lightspeed Megazord di Power Rangers Lightspeed Rescue (da Kyukyu Sentai GoGo-V) aveva un bel casco vintaggio e un look tradizionale. A metterlo su, quattro veicoli di emergenza fichissimi con un sacco di ruote, più un jet.
TIMEFORCE MEGAZORD RED
(Power Rangers Time Force)
TIMEFORCE MEGAZORD BLUE
(Power Rangers Time Force)
In Power Rangers Time Force (da Mirai Sentai TimeRanger), i Megazord principali sono due, perché i cinque cronovelivoli dei Ranger (Time Flyers) potevano combinarsi in modi diversi per formare un grande Jet, un Megazord rosso
o un Megazord blu. Quello rosso cipiaceci, quello blu sembra un panettone farcito di gelato gusto puffo.
WILD FORCE MEGAZORD
(Power Rangers Wild Force)
I Wild Zord che facevano comunella per dar vita al Wild Force Megazord (Power Rangers Wild Force, Hyakujuu Sentai GaoRanger, 2002) potevano anche loro combinarsi in vari modi: il robot restava grossomodo lo stesso, ma con armi diverse. Lancia, spada e scudo, guantoni per cazzottoni... I Wild Zord erano un leone, uno squalo (!), un bisonte, un'aquila e una tigre siberiana.
STORM MEGAZORD
(Power Rangers Ninja Storm)
Ecco, nel suo casino di colori e forme spaiate, anche lo Storm Megazord (Power Rangers Ninja Storm, Ninpu Sentai Hurricanger, 2003) ti piace. Quella che sembra una palla di biliardo gigante sul suo petto... era una palla di biliardo gigante. O meglio, lo Storm Megazord tirava fuori le palle, letteralmente, quando si trattava di scassare i nemici. Gli Storm Ninjazord chiamati all'accoppiamento meccanico gangbango erano solo tre: falco, leone e delfino.
THUNDERSAURUS MEGAZORD
(Power Rangers Dino Thunder)
Nel 2004 al merendero dei Megazord si iscrive anche Thundersaurus, detto Tuonosandrino, dritto da Power Rangers Dino Thunder (Bakuryuu Sentai AbaRanger). I Dinozord base sono tre dinosauri (T-Rex, Triceratopo e Pteranodonte), e con l'aggiunta di altri Dinozord il robottone cambiava braccia e armi.
DELTA SQUAD MEGAZORD
(Power Rangers S.P.D.)
Con il Delta Squad Megazord (Power Rangers S.P.D., Tokusou Sentai DekaRanger) si tornava alla formula quattro veicoli più velivolo, i Delta Runner. Bello (ma va'?) il Delta Runner 1, rosso, assurdamente kawaii la dune buggy bianca e rosa del Pink Ranger.
TITAN MEGAZORD
(Power Rangers Mystic Force)
I temi dei Power Rangers e delle corrispondenti serie giapponesi, si diceva nel post citato all'inizio, sfruttano le mode più in voga per il target in età scolare a cui gli show sono rivolti. Dinosauri nel post Jurassic Park, per dire, e maghi durante il boom dei film di Harry Potter. È appunto il caso di Power Rangers Mystic Force (Mahou Sentai MagiRanger, 2006), il che spiega perché il Titan Megazord abbia quel ridicolo cappello da apprendista stregone sulla capoccia. I ranger in questo caso si trasformavano grazie a un incantesimo nei Mystic Titans: fenice, sirena, folletto ("Sprite"), garuda (l'aquila indù) e minotauro.
 Il minotauro spaccava di brutto.
DRIVEMAX MEGAZORD
(Power Rangers Operation Overdrive)
2007, Power Rangers Operation Overdrive (da Gougou Sentai Boukenger). Il guazzabuglio di veicoli (ruspa, macchina da corsa, sottomarino, girocottero e camion) sforna questa volta il Drivemax Megazord. Il Megazord si può trasformare a sua volta in un supercamion incredibilmente tamarro, il Mega Truck, con adesivi dell'asso di bastoni, di Geronimo e di Padre Pio sul retro.
JUNGLE PRIDE MEGAZORD
(Power Rangers Jungle Fury)
"L'orgoglio della giungla" è questo robottone con artigli retrattili alla Wolverine, formato dai tre Animal Spirit, personificazione degli "spiriti della giungla" dei tre ranger: tigre, giaguaro e ghepardo. L'intervento di tutta una serie di altri Animal Spirit permetteva poi anche al Jungle Pride Megazord varie trasformazioni, la più flippotrippissima delle quali era quella con il Bat Spirit nella foto qui sopra.
HIGH OCTANE MEGAZORD
(Power Rangers RPM)
Maghetti? Ah! Nel 2009 roba vecchia! Pixar e Disney hanno fatto i fantamilioni con le "auto con gli occhioni simpa"? E che problema c'è, ecco l'High Octane Megazord (Power Rangers RPM, Engine Sentai Go-Onger): un'auto rossa con il becco d'aquila, il camion leone e il bigfoot orso, tutti con gli occhioni simpa. Gli altri Megazord ancora lo prendono per il culo.
SAMURAI MEGAZORD
(Power Rangers Samurai)
Ma i samurai? Un bel samurai, che sta sempre bene su tutto, come la panna montata? Eccolo. 2011, Power Rangers Samurai (da Samurai Sentai Shinkenger). Il Samurai Megazord nasce da cinque zord caratterizzati, oltre che dai soliti colori, anche da un kanji legato ai vari elementi (trovata di un'originalità che levati): leone, drago, tartaruga, orso e gorilla.
CLAW ARMOR MEGAZORD
(Power Rangers Super Samurai)
La seconda stagione di Power Rangers Samurai (tratta sempre da Samurai Sentai Shinkenger) viene ribattezzata Power Rangers Super Samurai. Il Claw Armor Megazord è una tamarrata senza fine, nata dall'accoppiamento selvaggio del Samurai Megazord e del Samurai ClawZord, l'aragostona meccanica del ranger dorato.
GOSEI GREAT MEGAZORD
(Power Rangers Megaforce)
Nel 2013, con Power Rangers Megaforce (da Tensou Sentai Goseiger) arriva il Gosei Great Megazord, fritto misto dei cinque Mechazord: drago, fenice, serpente, tigre e squalo.
LEGENDARY MEGAZORD
(Power Rangers Super Megaforce)
L'enorme ammirazione per DJ Francesco dei producer giapponesi porta alla nascita della serie a tema piratesco Kaizoku Sentai Gokaiger, adattata nella seconda stagione di Megaforce, Power Rangers Super Megaforce (2014). Il Legendary Megazord è formato da un, uh, vascello pirata rosso volante (Super Mega Skyship), un jet, un camion con rimorchio, una formula uno e un sottomarino rosa.
DINO CHARGE MEGAZORD
(Power Rangers Dino Charge)
E siamo ai giorni nostri, alla serie Power Rangers Dino Charge, da Zyuden Sentai Kyroyuger. Il Megazord è in questo caso la somma di T-Rex Zord incapsulato su tronco e spalle, Stego Zord e Tricera Zord. Se a questo punto vi sembra di vedere la parola Zord ovunque e non ricordate manco più mezzo nome, è normale, tranquilli.
E con questi dinosauri robot e i loro amichetti dovremmo aver chiuso, senonché c'è la serie conclusasi a febbraio in Giappone, Ressha Sentai Toqger, 38a serie dei Super Sentai e in procinto di diventare nel 2017 l'ennesima versione dei Power Rangers, Power Rangers Rail Force. Una serie che ha fatto parlare molto di sé sull'Internet.
Non è tanto il tema dei treni, perché sappiamo quanto in Giappolandia li amino.
Il problema è il trenone che spunta al Megazord quando è felice. Una roba che dà tutto un altro, sinistro significato al concetto di Frecciarossa...


Fonti foto:

52 commenti:

  1. I megazord rientravano più o meno tutti nella rara casistica in cui i modellini erano molto più guardabili della loro controparte TV. Comunque sia, a me non son mai piaciuti, troppo tozzi e colorati, molti mi ricordano l'orrendo God Sigma, che mi suscitava doppio ribrezzo, sia come robottone in sè che come serie tout court.

    RispondiElimina
  2. Mi sembra di ricordare che ci fosse anche una serie in un futuro alla terminator. Gli zord erano ancora veicoli mi sembra

    RispondiElimina
  3. Finalmente Doc un bel post listone!! Complimenti come al solito.

    Ho visto quasi tutti questi Megazord durante gli anni e devo dire che li trovo alquanto fighi (a parte certi obbrobri)
    Quello nuovo coi treni non mi dispiacerebbe se non fosse per il freccia rossa xD mi ricorda un Megazord assemblato con i tubi di SuperMario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbenesi , evviva i post listone, Diderot e D'alambert ci fanno un baffo.

      Elimina
  4. Eppure l'Astro Megazord l'ho già visto da qualche parte....

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/ru/d/d3/Sei_Jushi_Bismark.jpg

    RispondiElimina
  5. Notevole ricerca, bello.
    Devo dire che alcuni di questi Megazord sono persino guardabili (Titan, Thundersaurus), ma i miei preferiti sono quelli ridicoli. Bellissimo il Ninja: mano destra con pugnone, mano sinistra a taglio (tipo "sta mano po' essere fero e po' esse piuma"), elegante inguine a testa di rana, capo tipo retro di astronave, e per finire il pratico porta-spada (o quello che e') nella bocca del leone.

    Bello anche lo Zeo, con le ruote sotto i piedi: "oggi sono stanco, vado a rotelle".

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Hai fatto bene doc a non introdurre i megazord di supporto e le varianti, altrimenti non bastavano tre post. Anche se alcuni meritano ad esempio il titanium zord dei light speed rangers.
    Alcuni megazord sono davvero pezzenti, ma ho sempre adorato i Power Ranger e gli si può perdonare tutto, tranne quello del trenino felice :P

    RispondiElimina
  8. L ultimo robbotone e imbarazzate

    RispondiElimina
  9. Il Porno-Megazord treno è molto sconvolgente! E' strano che non abbiano mai tratto una serie Power Ranger dal sentai "Tokumei Sentai Go-Buster" che oltre ad essere una seie sentai abbastanza (per una serie sentai intendo..) seria, propone anche dei Robot veramente belli (tre l'altro qui Megazord è il nome dei robot cattivi):

    http://fc02.deviantart.net/fs71/i/2012/050/e/c/tokumei_sentai_go_busters_by_shogun86-d4q9n34.png

    per dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente perchè si tratta della serie di qualità e rating più bassa degli ultimi anni. Persino i TOQger riescono a superarla in serietà.

      Elimina
  10. di tuttq queste serie ho sempre apprezzao il modellino ma la storia me li faceva schifare dopo due pntate di seguito. (grazie america!!!).
    Che dire. Mi son sempre chiesto in versione animata che figata avrebbero potuto essere per me classe 74!
    Ma anche senza lo stravolgimento/appiattimento USA e pazienza

    RispondiElimina
  11. Non ho un commento sensato da fare, tranne dire che il tasso di materiale pezzente in questo post è molto alto.

    Più che altro sento l'impulso innefrenabile di mettere QUESTO VIDEO, visto che siamo in tema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortissimo!

      Io rilancio con
      https://www.youtube.com/watch?v=LgthradgsKg

      Elimina
    2. Grazie all'aiuto del metano vincerò! Attacco ecologico! :D

      Elimina
    3. Allora anche io:
      https://www.youtube.com/watch?v=mKdw4gheYUI

      Elimina
  12. Il Ninja-Megazord ha nel petto il cugino sfigato di Beralios, che però ha fatto la scuola serale ed ha imparato a riportare il legnetto...

    La cosa divertente dei PR è sempre stato l'upgrade continuo dei vari megazord all'interno della serie, con il classico tema "personaggio buono/cattivo", "primatilegno/poitiaiuto/trasformiamoci"...

    L'ultimo si chiama "MeenchiaZord" ?? :D :D

    RispondiElimina
  13. (Doc, i Toqger non sono più la serie in onda al momento in giappone, siamo gia al decimo episodio di Shuriken Sentai Ninninger, e il robottone ti stupirà - ma non in positivo...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, è finita a febbraio. Corretto, grazie. Di Ninninger (bel nome...) al momento non ci frega, perché si parla solo dei pauar renge e non dei loro cugini. Poi, chiaro, dopo i trenini arriverà anche quello... :D

      Elimina
  14. Ahhh, i bei tempi dell'infanzia! Quando tornavo a casa dall'asilo e mi aspettavano i Power Rangers in TV...
    Io avevo il primo storico Megazord componibile full optional (e qui mi ricollego al sondaggismo di sabato) brutalmente dato via alla Carità da mia madre qualche anno fa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *Caritas (maledetto correttore ortografico del cellulare!)

      Elimina
    2. Ma tipo vale parecchio vè? Perché ce l'avevo pure io ma è finito spezzettato in chissà quali scatoloni.. dovesse valere qualche carta sarei motivato a mettermi alla ricerca!

      Elimina
  15. Lì ho sempre trovati abbastanza pezzenti ma sono una di quelle cose che non riuscivo a smettere di guaradare. Il costume di gomma con le miccette che esplodono quando vengono colpiti mi ha sempre far morire dal ridere.

    L'unico che trovavo figo era lo Zord del Green Ranger della prima serie, il Dragonzord. Mi pare che, ad un certo punto della serie, il Dragonzord passi al Red Ranger raccomandato. Mi piaceva perché combatteva da solo ed era un po' più credibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenteticavo, stupendo l'ultimo Megazord. Cosa dice quando deve dare il colpo di grazia: "Attento... adesso ti faccio sentire il mio Trenino Thomas".

      Elimina
  16. 3 megazord a tema dinosauri ma come il primo nessuno mai! bruschettone a pioggia per i dinozord e relativo megazord. trenozord impredonabile

    RispondiElimina
  17. A parte il primo, grande classicone di un'infanzia ignorante che ci siamo un po' affezionati anche se ce ne vergognamo come ladri, lo STORM MEGAZORD di Power Rangers Ninja Storm devo dire che spacca.
    Gli altri mi fanno vergonare neanche li avessi disegnati io.

    Go Rangers, Go!

    RispondiElimina
  18. Hai capito l'ultimo, nascondeva la sorpresa...

    RispondiElimina
  19. Ma nei Ninja Storm non c'è pure un secondo MegaZord di due fratelli che hanno tipo l'armatura a scarabeo...io lo ricordo abbastanza figo...ma non riesco a capire se è frutto della mia fantasia o no xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I due "Rangers Nijnja Thunder" o qualcosa del genere, che i nomi semplici non gli piacciono..uno faceva le gare di motocross e l'altro i tricks con lo skate, mi pare, ma sono passati secoli.. ;)

      Elimina
    2. http://www.rangercentral.com/database/2003_ninjastorm/images/prns-zd-thundermegazord.jpg

      ..taaaaac..

      Elimina
    3. Grazie Angelo! Quante mosse che facevano per una trasformazione...che nemmeno a Casablanca XD

      Elimina
    4. E di quelli che si trasformavano telefonando? aprivano tipo uno startac e via, tutina colorata e zord.. :D

      Elimina
  20. Non so di cosa stiate parlando e perché. Io riconosco solo il termine Megaborg.

    RispondiElimina
  21. Quante bruschette. Attaccavo adesivi (tra l'altro fighissimi, in pvc lucido, mica roba da niente) su ogni cosa alle Alimentari: borraccia, bici, quaderni, scatola per il pranzo, bidelle. Avevano delle figurine spaziali. Mi serve un lenzuolo che ho un attimo da commuovermi.

    RispondiElimina
  22. vabbè pezzenteria a gogo, ma negli artwork il Titan e il Thundersarus scalciano cooli, non disdegnerei di esporli in una vetrina. Comunque Wildforce e Timeforce avevano qualche idea carina.. soprattutto la prima aveva una CG gommosa ma le bestie totem erano fighe e il nemico/amico della serie era il classico bassista carismatico che evocava il suo robot con un flauto, un lupo con relativo Zord niente male. Detto questo anche il Timeforce Megazord Blue lo reputo abbastanza figo... in genere i robot con le gambe magre, senza effetto "scatolone", rendono meglio anche quando sono costumi indossati (vedi anche la trasformazione in robot del drago della seconda serie, che diventava una sorta di Goku armato di bastone).

    RispondiElimina
  23. Mi piace la ciclicità con cui tornano i dinosauri nei power rangers, alla fine sono come i vestiti.

    RispondiElimina
  24. power rangers... pink ranger... amy jo johnson e la sua ricerca sfrenata per la scopata perfetta in "Interstate 60"... mmmmh! (il verso allinguato di fracchia)

    RispondiElimina
  25. L'originale, il Wildzord, il Jungle Pride, il Samurai e il Dino Charge sono quelli che hanno un senso. Il resto mi sembra un'accozzaglia di cose.

    RispondiElimina
  26. Figata il Turbo Megazord.

    RispondiElimina
  27. Un giorno dovremo parlare anche delle Alfa Romeo usate nelle serie Ultraman, come la GT in Ultraman Max: [IMG]http://image.blog.livedoor.jp/whitekey2005/imgs/d/5/d55d3e4e.JPG[/IMG]

    RispondiElimina
  28. Ora che ci penso, potrei iniziarli a collezionare. Mi mancano solo loro

    RispondiElimina
  29. Comunque molti del modellini sono infinitamente meglio delle controparti pupazzose... mi sa che se facevano le scene di combattimento in stop-motion con quelli ci facevano più figura....

    RispondiElimina
  30. Nella mia infanzia ho posseduto il primo Megazord (fighissimo) e Ninja Megazord (che all'epoca mi sembrava favoloso, ma riguardandolo adesso è piuttosto tamarro (anche se sicuramente non IL PIU'). Ninja Megazord ce l'ho ancora in condizioni perfette.

    Dovessi scegliere oggi non mi dispiacciono il Thundersaurus (magari alleggerito un po', tipo senza il dinosauro sul petto), il Delta Squad e il Titan (che senza quel cappello da maghetto secondo me è tanta roba).

    Ovviamente mi riferisco ai modellini, le controparti live action sono quasi tutte piuttosto ridicole.

    RispondiElimina
  31. L'unica cosa che mi piaceva dei PW era il momento dell'unione degli zord, vedendo per la prima volta "dal vero" tutti i miei cartoni dell'infanzia. Il resto degli episodi, noia e imbarazzo puro.

    A proposito Doc, tu che sai, come mai (almeno fino a 20 anni fa) i giapponesi si muov(eva)no in modo così "ridicolo", come fossero pupazzi a molla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La gestualità è sempre stata una componente molto importante nelle serie di tokusatsu (eroi trasformabili in genere) e super sentai (idem, ma a squadre, come i Ranger). Pensa che ogni Kamen Rider ha praticamente un suo gesto personalizzato per la trasformazione (henshin!!!). Perché? Boh. Fa personaggio, i rEgazzini lo imitano, è un tipo di espressività recitativa molto fisica, che supplisce ai mascheroni inespressivi portati in faccia...

      Elimina
    2. Interessante, il problema è che lo vedevo anche nei film normali, non dedicati a ragazzini, con attori di cui si vedeva il viso (e anche quello diventava una maschera). Era una cosa così radicata allora, nella società?

      Elimina
  32. Ok. Facciamo la domanda cretina tipica dell'internettaro annoiato:

    "Ma se li facciamo combattere tutti contro tutti, chi vince?!". :P

    RispondiElimina
  33. Quello che mi piaceva di più, quando ero regazzino, era il primo. Orribile era quello della serie turbo.

    Ora faccio un po' il pdF, ma aldilà delle combinazioni powa (dragonzord + megazord) ecc ecc:
    nella serie turbo a metà cambiano il megazord
    nella serie lightspeed ne hanno addirittura 3 (oltre alla solita combinazione con il titan)
    In wild force ne hanno anche qui 3 (o meglio 2 e mezzo, visto che le "gambe" sono solo due) più il predazord.
    in ninja storm hanno 2 megazord (che si potevano unire e poi c'era l'aggiunta dello zord verde, più le combinazioni ecc ecc)
    In dinozord altra carrellata di combinazioni e megazord indipendenti.
    In mystic force ho perso il conto di combinazioni e simili
    Dopo ho perso contatto con i power ranger :-D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails