venerdì 20 marzo 2015

49

La pizza di Shibuya, Tana delle Tigri e Godzilla. Quello vero (Tokyo 2015)

La famosa clinica ortopediconeurologica in cui ti fanno diventare
fortissimo a pallone e precisino della fungia
Godzilla di qua, Godzilla di là, poi giri l'angolo e te lo trovi davvero appollaiato su un palazzo. No, sul serio. Ma in questa puntata del fotovideoreportaggio da Tokyo si parla anche di pizze sorprendentemente buone, cani circondati, giochi di carte, giochi di mano, giochi di bombe a mano, diorami e tanto altro. Ah, c'è anche un nuovo, breve video sponsored by Tana delle Tigri [...]
Quella di Hachiko, secondo i più sentimentali, è una meravigliosa, commovente storia d'affetto uomocane richardgera. Secondo i più cinici, è invece semplicemente la storia di un cane scemo. Ma comunque: la statua di Hachiko di fronte all'uscita della sua stazione, a Shibuya, è molto importante per una semplice ragione:
viene utilizzata come punto di ritrovo da turisti e tokyensi. Ci vediamo da Hachiko, bella lì. E la cosa avrebbe senso, visto che la Hachiko Exit la trovi subito quando arrivi a Shibuya, non fosse che si traduce in questo:
centinaia di persone tutte lì. In qualunque momento. Dice: e allora? Allora niente, ci si incontra lo stesso, perché la piazzetta di Hachiko è un po' come la Piazza Kennedy dei giovani cosentini di vent'anni fa. Densità di popolazione da venti giuovini per metro quadrato, ma ci si trova uguale. Aggiungete considerazione filosofica spicciola a piacere.
Lui, intanto, pensa al suo cane; lei, intanto, pensa di tornare da sua madre.
Il moai, invece, pensa che non doveva entrare in quel tunnel spaziotemporale, ché mo' ci sono venuti pure i capelli afro.
Una delle tipiche gabbie per fumatori, in cui dei liberi cittadini giapponesi si rinchiudono volontariamente per farsi una sigaretta + altre venti di fumo passivo gratis. Perché lo fanno?
Perché per strada non si può fumare. Chi non sopporta il fumo dirà: evviva, figata! Solo che nei locali, fatte salve le catene di caffetterie e fast food si fuma. Tipo che se chiedi un tavolo per non fumatori te ne appioppano uno a venti centimetri da una cumpa di salaryman supertabagisti. Com'è capitato ieri sera a te e gli amici Riccardo ed Emilio in una izakaya. Tra l'altro, in tanti qui fumano delle sigarette al mentolo, il che impregna alcuni luoghi (un grande classico sono i livelli seri - no ufo catcher e minchiatine - delle sale giochi) di un caratteristico tanfo di fumo stantio mentolato.
A proposito di amici e di magnate (no cannibalismo), a vedere una pizzeria chiamata così non le dareste due yen, vero? Attenzione, che ora parte uno di quegli #einvece belli potenti, in bold underscorato: #einvece
Forno a legna, sapore ottimo. E come si vede sulla destra della foto, qui sfornano pure il pane, tipo il tortano da due chili italogiapponese.
L'allegra comitiva di debosciati con cui si son spazzolate quelle cinque, sei pizze gusti assortiti.
A proposito di gusti assortiti, ma perché il gelato in Giappone viene disegnato/rappresentato esattamente come la cacca? Cosa ci vogliono dire?
E cosa ci vorrà dire questa fissa superperv nell'animo dei modellini metà fanciulla e metà macchina da guerra (Armor Girls Project, o AGP)?
Delle ragazze che più che una bomba, sono un'intera corazzata. La donna cannon-iera.
Anche nel principato di Zeon e nella Federazione, del resto, il fattore PH(eega) viene tenuto sempre in grande considerazione.
In quanto beagle come Zelda - che fra parentesi, in tua assenza, è diventata un diavolo della Tasmania incontrollabile, ti dicono da casa - il cane Mr. Penta cerca di arruffianarsi le simpatie tue e del debosciato popolo antristico tutto. Ma non c'è niente da fare, la mascotte di questo nippoviaggio è solo Ouccino (che non si chiama Ouccino, quella è l'azienda di cui è il testimonial di pelouche, ma fa niente, per noi resterà sempre Ouccino).
E glielo dice, Ouccino, a Mr. Penta: con quel gesto lì che vuol dire "Guarda che la mascotte canina sono io". Oppure "Ti faccio un culo quanto a porta CapUeno".
Giochi di carte collezionabili: gundamiani, mazinghici,
di tutti i tipi. Ce n'è uno su Gundam che si gioca online, con dei codici presenti sulle carte. Ne parliamo con calma al rientro, se avrai modo di provarlo.
L'11 aprile arriva la nuova serie dei Cavalieri dello Zodiaco, Saint Seiya Soul of Gold. Fish sono settimane che si sta provando il trucco. Sarebbe bello farne i riassuntoni puntata per puntata, ma in quei giorni riparte Game of Thrones, e comunque hai lasciato appesi i tipi di Asgard al ciglio di quel burrone in cui si è tuffato Pegasus da mesi. Magari solo la prima puntata? Vedremo, come dice sempre Matt Murdock, per parlare di un'ALTRA cosa che arriva in quei giorni.
Gamera combatte dei villanzoni volanti. Ma con calma, con i suoi tempi, se volevano uno più veloce si prendevano una lepre gigante radioattiva, senti.
 Due giovani fanciulle in abiti tradizionali, nella metro
 Due giovani fanciulli Ultraman in abiti tradizionali, nella metro.
Shinkalion, lo shinkansen che si trasforma in robottone. Se andate sul sito (l'indirizzo è sotto il logo), c'è pure un video fichissimo. Ehi, fermi un attimo! Finite di leggere prima il post, eghe!
Una chitarra elettrica di un certo livello, solo per chi fa rock duro, duro, duro. Tipo i Budini Molli (cit).
FANCL, la celebre catena di prodotti estetici fondata da un capitano d'industria maleducato e misantropo.
Informazione: su PS4 e PS Vita arriva un gioco sulle tette.
 Altra informazione: quelle sui mousepad ci stanno da mo'.
Altre robe strane: la banana antistress, con quella indovinata, agghiacciante frase promozionale sul "premiamo la banana assieme",
dei pratici occhiali con naso finto muniti di sopracciglia e baffi che si muovono (meccanismo a carica, superecologico),
e un altrettanto pratico set di cacciaviti contenuto in una bomba a mano. Altro gadget per farsi arrestare sicuro in aeroporto.
 Il tipico maid cafè per feticisti della puzza di piedi.
 La coverina per iCosi con il Batman vintaggio surfista.
 Ovviamente c'è anche il Batman surfista vero e proprio.
 Un meraviglievole set di pupazzini dedicati a Rocky Joe.
Le coverine di Street Fighter, con la mela del telefonino che finisce abbrustolita da Dhalsim o centrata da un hadouken o uno shoryuken.
 L'energy drink di Tana delle Tigri. Se ne parla nel video in fondo al post.
Una gustosissima (?) pizza gusto cioccolato e marshmallow: che sapore avrà?
 Un mistero degno di Jindiana Jones.
Per gli amanti di modellismo e collezioni in scale minute, una parata di Stratos e soprattutto dei diorami incredibili. Guardate un po' che roba:
 Il ristorante Fungo Dining. "Going to be fun": dipende dal fungo.
Sul nuovo palazzone che ospita anche il cinema Toho, a Kabukicho, c'è Godzilla! 
No, davvero! La capoccia gigante di Godzilla, dimonio con occhi di bragia, e lo zampone che artiglia il bordo del tetto. Standing ovation.
Infine il bar troll, ritrovo dei disperati dell'Internet che qui affogano il loro dolore bevendo birra scaduta e raccontandosi a Vicenza palle assurde. E ora il video: vai Tana delle Tigri, vai!

Ma soprattutto vai naftalina! La bibita perfetta per Eta Beta.

49 commenti:

  1. Ora che ho letto il post sto bene. Buonanotte. Ottimo.

    RispondiElimina
  2. Ora che ho letto il post sto bene. Buonanotte. Ottimo.

    RispondiElimina
  3. Lo Shinkansen E6 che si trasforma in un robottone stràfico... Piango :-D
    Grazie Doc, a nome del mio "museo" ferroviario ripieno di tutto.

    PS: ma le tokyensi racchie sono un po' come Bigfoot o Nessie?

    RispondiElimina
  4. Però checca... Doc. Questononmelodovevifarenon...
    Ho rimandato il viaggio in Giappone a vedere la fioritura dei ciliegi (#certocomeno) causa OVVIA coincidenza della trasfertona della mia ditta in nuova sede.
    E tu, giustamente, ci vai e mi ricordi OGNI SINGOLO MOTIVO per cui volevo tornarci...

    Sono ad un passo dalle dimissioni volontarie...

    RispondiElimina
  5. Altra carrellata di Nippocose Fantastiche :-) Sui diorama devo dire belli belli , ma sui giochi di carte collezionabili non ce la posso fare anche se di Go Nagai. P.s. Ouccino non si batte da mascotte :-)

    RispondiElimina
  6. ....buongiorno Doc!
    tante cose serissime, varie Stratos, una Beta Spider e in seconda fila altre Lancia e Alfa....le Fiat al piano di sopra, le Opel e Ford al piano di sotto paradiso! ....mostro selvatico!!!!

    RispondiElimina
  7. Tutto molto bello anche se il robot shinkansen, spiace dirlo, è un po' inguardabile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I nemici di Shinkalion si lamentano da un pezzo, perchè ogni volta che combattono lui arriva con un quarto d'ora almeno di ritardo.

      Elimina
    2. @Alex: quello di cui parli non è Shinkalion, è Frecciarossalion, il cugino itariaji. Quando sono andato in Giappone ero sconcertato dal fatto che nessun treno si presentasse mai con un ritardo maggiore di 20 secondi... e ne ho presi tanti. Una precisione tale che sulle banchine ci sono delle frecce colorate che indicano il punto esatto in cui si aprirà la porta (tra l'altro ogni modello di treno si ferma in un punto diverso e sono tutti segnati, divisi per colore...). Un giorno ho lasciato il portafoglio su un treno che poi è ripartito: dopo un'ora era di nuovo nelle mie mani.
      Io mi chiedo: ma un giapponese che arriva in Italia come fa?...

      Elimina
    3. Ho un amico a cui è capitato di prendere un treno giapponese che si è rotto. Si sono scusati tutti e in tutti i modi per il ritardo, ci mancava solo che facessero seppuku.

      Vogliamo parlare del fatto che il controllore segna le persone carrozza per carrozza su di un taccuino e prima di abbandonare la carrozza si gira salutando con un inchino.

      Elimina
    4. Dicono che Musashi Miyamoto usasse presentarsi in tremendo ritardo ai duelli come strategia per far spazientire l'avversario.
      Probabilmente il ritardo era di 35 secondi...

      Elimina
    5. Ho diversi amici jappi a Milano e uno in particolare con il quale suono spesso che sta qui dal 2007 ormai;alcune cose fa ancora fatica a capirle ma x tante altre si è abituato e anche in fretta! Però se ritardi agli appuntamenti sclera di brutto, ma sul serio...

      Elimina
  8. Credo che quelle ragazzine con le armature in stile gundam siano le tizie di Infinite Stratos, una light novel trasposta poi nell'immancabile versione anime. Comunque rimane una fissa perv, vedi anche Super Robot Girls.

    La prossima volta che devo litigare con la mia lei mi risparmio la fatica e la porto direttamente da FANCL.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci hai preso in pieno, trattasi infatti di Cecili Alcott: 50% ragazza britannica, 50% Gundam, 10000% precisina della fungia.

      Avvertenze: evitare di assaggiare QUALSIASI cosa su cui abbia messo le mani.

      Elimina
  9. Oh cielo! Cosa sta facendo l'androchirottero cavalcatavole al povero pettirosso? SODOMA E GOMORRA!

    RispondiElimina
  10. A Jindiana Jones ho riso, devo smetterla di leggerti che mi metti sempre più la scimmia per un futuro viaggio in Giappone.

    RispondiElimina
  11. Confessa Doc: Ouccino è divenuto il tuo personale equivalente di Piccettino :D

    RispondiElimina
  12. Doc, a Kabukicho sei stato braccato dai negri che volevano farti andare nei "loro" nightclub?
    A me m' hanno fatto passare la voglia di girare per il quartiere, manco la soddisfazione di essere abbordato da una gaijin asiatica che offriva "massaggi"... un games di nome Frank che voleva entrasse solo a dare un occhiata... it's full of beautiful ladies...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ganese no games, T9 del ciufolo

      Elimina
    2. Quelli ci stanno sempre. Neri eh, senza la g. (disclaimer: no pippe sull'igiene verbale che una volta si usava la parola con la g ed era tutta campagna: è che la parola con la g mi dà proprio fastidio). Uno si è avvicinato e mi ha fatto vedere sul cellulare la foto di Adriana Lima, dicendo che era una delle ragazze del suo locale. Con tutto che era alto un metro e novanta, gli ho dedicato il più sarcastico degli sguardi da mavafancù del repertorio.

      Elimina
    3. Che appena entrato nel locale Adriana Lima si trasforma in una cinese con l'aria scazzata

      Elimina
    4. È stato più forte di me, sorry.
      http://youtu.be/z9u8ky409MU

      Elimina
  13. Ho già detto quanto sono belli i tuoi video? Lo ribadisco fighissimi!
    Onestamente nn pensavo che i giapponesi ( sopratutto le giapponesi) fossero così spigliate ad attaccare bottone. Me le immaginavo molto più timide. Addirittura pensavo potessi avere problemi anche a filmarli/le

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa è molto complessa. Di giorno una scena del genere, mentre prendi un treno o entri in un negozio, non la vedi MAI. La sera, soprattutto dopo una birra, si allentano i rigidi freni sociali, e soprattutto se a) te sei in gruppo, b) loro sono più persone, è invece facile succeda una scena del genere. O almeno a me, nel corso degli anni, è capitato sempre così. Sto lì a fare i video, altri che sono con me parlano in italiano, le passanti si incuriosiscono e attaccano bottone.

      Elimina
  14. Doc mi spiace ma sta bitta sono in disaccordo con te! Mr Penta è molto piu bello di Uoccino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ouccino, vedi che la concorrenza sta già raccogliendo consensi? Secondo me è quel taglio di capelli...

      Elimina
  15. Ah, mi tocca aspettare per vedere il video!

    Praticamente la Hachiko Exit e' come la scena di caccia in Fantozzi...

    Vedo sul cartello che il nome anagrafico di Ouccino Nichetti e' Gette-kun (O-Uccino Simple Character!), grazie, avevo bisogno di saperlo per la mia PdFitudine.

    C'e' una cosa che mi chiedevo: si trovano facilmente in vendita i geta, quegli enormi zoccoli da uomo (tipo Ugo il Re del Judo)? Dei miei amici andranno in vacanza laggiu' in futuro e me li devono assolutamente comprare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vai Brooklin, te li vendono alle bancarelle dei souvenir, tipo le palle di vetro con la neve e la gondola... :)
      PS: A Kyoto ho visto un negozio di articoli sportivi (tipo Decathlon) con dentro completi da kendo, katane di legno, ecc: volevo piangere...

      Elimina
  16. La giapposignora nel video vince nella vita

    RispondiElimina
  17. Hachiko me lo ricordavo diverso.
    Il resto del viaggio vedo che procede bene, ma dinanzi la foto dell'Indiana Jones fasullo sono crepato XD

    RispondiElimina
  18. Doc, mi dici come vi siete liberati della nippposignora? Nel video parlava piuttosto appiccicata...

    RispondiElimina
  19. Bravissssssssima Koda Kumi. O dici di no?

    RispondiElimina
  20. Firma anche tu la petizione MarioMerola per bloccare i reportaggi del Dottore.
    #broscoloninegliocchiamandorla no more.
    Dopo Batman con surf chiudete internet.

    RispondiElimina
  21. Ma sono io zoologicamente miope o Mr.Penta più che un Beagle pare essere un Basset Hound?

    RispondiElimina
  22. Ma soprattutto che mintia voleva la signò??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. voleva mostrare agli stalloni italiani il Paradiso... ma non quello illustrato da Dorè, egghè!

      Elimina
  23. FANCL
    vince tutto a mani basse

    Possiamo chiudere

    RispondiElimina
  24. Complimenti per i video e le foto.sempre divertenti.anche la giapponese mpicusa...XD

    RispondiElimina
  25. Il cinema con godila sopra Ahahahaha il bar per i feticisti delle fette ahahaha

    RispondiElimina
  26. OT ma irresistibile:

    http://attivissimo.blogspot.it/2015/03/anche-barbie-fara-la-spia-via-wi-fi.html

    LA FINE SI AVVICINA!!!!11!!!!1!

    RispondiElimina
  27. Il franchising FANCL (visto a Kyoto) fa poker assieme a: ristorante spaghetti Goemon, succo di pomodoro in lattina Kagome e il ristorante di lusso Kagari (contenti loro...)
    Argh! Devo tornare!

    RispondiElimina
  28. non tutti conosco salvi a quanto pare... :D

    RispondiElimina
  29. non tutti conosco salvi a quanto pare... :D

    RispondiElimina
  30. Torno a leggerti dopo mesi e scopro che eri a Tokyo esattamente gli stessi giorni in cui c'ero anch'io :D

    RispondiElimina
  31. Da quando hanno vietato in alcuni quartieri di fumare all'esterno ho capito che avevo fatto bene ad andarmene da Tokyo. Una delle cose per cui mi diverto ancora a mettere in difficoltà i giapponesi quandoi si fa due chiacchiere. Poi, come giustamente scrivi, puoi fumare ovunque all'interno di ogni locale. La giustificazione di tutto ciò è che non si da una bella immagine del Giappone, quindi basta "non far vedere" che la gente fuma. Poi puoi comprare sigarette ovunque e in qualsiasi ora del giorno e della notte spendendo 2 € poco più. Mandarake a Nakano ancora esiste? E fanno lavorare un Gaijin dentro? Io avevo paura dei personaggi sociopatici che ci giravano, compravo le mie cose e scappavo.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails