mercoledì 4 febbraio 2015

60

Gunpla: il Gundam... d'assalto

AILE STRIKE GUNDAM MASTER GRADE RECENSIONE
E rieccoci con i piedi a bagno nel periglioso (per il conto in banca) mondo dei gunpla, i modellini assemblabili di Gundam. Morbo che hai attaccato a così tanta gente che la Lega fidanzate e mogli troppo pazienti d'Italia (LFMTPI) ha spiccato un mandato di cattura nei tuoi confronti. Bene, questa volta hai tirato su il Master Grade dell'Aile Strike Gundam (GAT-X105). Com'è andata? E quanto è figo il risultato su una scala da zero a Ora la mia mensola è una grande protagonista del mondo nerd contemporaneo? [...]

L'Aile Strike Gundam ver. RM in esame è un kit uscito nel maggio del 2013 per la linea Master Grade (scala 1/100) di Bandai. Da dove salta fuori questo Gundam?
Dalla serie Gundam SEED, figlio dell'accoppiamento senza precauzioni del Gundam GAT-X105 Strike e dello zainetto alato a razzo per arrivare prima a scuola AQM/E-X01 Aile Striker.
Questo il contenuto della scatola. Cosa l'è quella mattonella grigia lì sulla destra? Ci arriviamo subito, non fate i precipitevolissimi.
L'assemblaggio non presenta alcuna difficoltà. Non ci sono parti troppo piccole bestemmiofore come le singole falangi dell'RX-78-2 o quelle dannate cinture e collane di perline dei mobile suit di Zeon.
Tutto va al suo posto e il colore dei materiali (rosso, grigio e bianco, con pochissimo blu) e l'elasticità delle plastiche impiegate fanno sì che eliminare i segni dei pezzettini dei telai sia un gioco da ragazzi.
Modellino dopo modellino, quel minimo di esperienza acquisita ti ha insegnato peraltro che spesso con un colpo di taglierino si ottengono risultati più puliti e veloci rispetto allo star lì a passare la carta vetrata o la limetta. Dipende dalle situazioni e dai materiali, chiaro, ma combinando le diverse soluzioni si va più spediti.
Questo è il GAT-X105 Strike Gundam assemblato. Un mobile suit che ti piace un casino, perché è l'ennesima reinterpretazione delle linee del Gundam classico, l'RX-78-2 di Amuro Ray. Stesse soluzioni cromatiche e stessi elementi, ma rivisti in chiave moderna.
Questo è invece il modellino dopo averlo tempeSHtato di adesivi e decal trasferibili a pressione. Non hai utilizzato tutti gli adesivi e le decal perché già così sembra una monoposto di Formula 1: a metterli tutti veniva davvero troppo pieno per i tuoi gusti.
Detto questo, questo, le decorazioni sono fantastiche. Quelle su avambracci e ginocchia garantiscono al modellino un livello di dettaglio notevole, lo rendono molto meno giocattoloso. Qualche altra foto per farvene un'idea:
"E uno, e due... spingere su quelle gambe!
Fate lavorare quei pistoni idraulici! E uno..."
Le articolazioni, come per tanti Master Grade degli ultimi anni, sono ottime, grazie allo scheletro grigio supersnodato alla base di tutto. Bisogna solo ricordare che non si tratta di un'action figure, e che alcuni pezzi tendono a staccarsi quando ci si gioca troppo: nella fattispecie, ti hanno dato noia in questo senso i due contenitori sui fianchi (cosa contengono lo vedremo tra un attimo) e quei pezzi a ferro di cavallo che coprono le caviglie. Torna tutto al suo posto in un clic, sia chiaro, ma meglio farci attenzione.
La dotazione del modellino: le miniature dei due piloti (Kira Yamato e Mu La Flaga), una decina circa di mani di ricambio, scudo, beam rifle, due beam saber, coso buffo a forma di penne da capoindiano che va agganciato volendo in mezzo alle scapole, l'Aile Striker Pack.
Ma dicevi dei due container agganciati sui fianchi. Al loro interno ci sono due coltelli a serramanico, gli Armor Schneider, grazie ai quali questo MS può fare il teppista delinquente con gli altri Gundam.
 "Quello un coltello? Questi sono coltelli!"
Lo scudo può essere agganciato al braccio sinistro del Mobile Suit in due modi diversi:
fissandolo semplicemente sul buco presente ad altezza gomito dietro l'avambraccio,
oppure facendo ruotare perno (da agganciare così di lato) e impugnatura, per far passare la mano sinistra dentro quest'ultima.
L'Aile Striker Pack è composto da due ali (con flap orientabili)
e da due grossi booster, ciascuno con un suo snodo per orientarlo a piacere. Il risultato, una volta incastrato lo zainetto sulle spalle del Gundam, è questo:
Prego notare che le impugnature delle due beam saber sono sull'Aile Striker Pack, e non sulle spalle del Gundam. Il risultato, dicevi: sicuramente d'impatto, anche se così il modellino è davvero troppo ingombrante per piazzarlo in una vetrinetta insieme ad altri MS.
Non solo per le ali, che si possono alzare o abbassare per ridurre lo spazio occupato (basta fare attenzione ai perni su cui ruotano per non spezzarli),
ma per quella pinna bianca orizzontale che vediamo nella foto qui sopra, presa da Dalong.net. A te, come sottolineavi poc'anzi, questo Gundam piace anche e soprattutto senza lo zainetto.
Ma veniamo alla mattonella grigia lasciata all'inizio del post. Si tratta di un flippotrippissimo extra presente nella confezione:
una piattaforma di lancio con gli stalli scorrevoli,
per simulare il decollo, e un connettore da applicare dietro, uh, il culo del Gundam, per ricaricare le batterie al litioplutoniomagico del mobile suit.
La cosa più pheega è però quanto vediamo qui sopra e nelle foto seguenti: dalla catapulta si solleva una sbarra (orientabile a diverse altezze) su cui agganciare il Gundam in volo.
Il connettore di prima ha un cavo sufficientemente rigido da lasciarlo sospeso in aria come si vede qui sopra: l'effetto "il Gundam è decollato staccandosi dall'alimentazione" che se ne ottiene è meraviglioso. Naturalmente te ti sei accontentato di qualche posa volante che fosse sufficientemente scalciaculica, ma le possibilità sono tante.
Qui vediamo (con una base diversa, ma è lo stesso) ad esempio una posa flippotrippissima con beam saber e scudo.
Insomma, se avete lo spazio per tenerlo in mostra così, o se non lo avete ma vi sembra troppo molto tanto fichissimo lo stesso, con una cinquantina d'euro (quanto l'hai pagato te su Amazon) vi portate a casa un gran bel pezzo di modellismo robotico.
Facile da montare, di grande impatto, badassico il giusto da far precipitare nel terrore altro pupazzame presente nella vostra stanza/vetrina/batcaverna. Hai detto fischiett.

ALTRI POST SUI GUNPLA:
Gundam RX-78-2
Geara Doga
Sengoku Astray Gundam
Sinanju
Gundam 00
 

60 commenti:

  1. Questo gundam è per me un motivo in più per guardare gundam seed,ma purtroppo ce ne vorrà ancora un bel pò prima di poterlo fare :(

    RispondiElimina
  2. ...Credo che mi sta venendo la scimmia per i Gumpla... Attenzione che è pericolosa... misà che LFMTPI avrà nella Zietta un membro di spicco...

    RispondiElimina
  3. Direi senza dubbio il più bello che hai montato fino a questo punto. Un pezzo di questo tipo potrebbe attirarmi nel tunnel dei Gunpla.
    Molto bello soprattutto perché è scalciaculi senza essere eccessivo nel suo aspetto come molti Gunpla.
    Adesso mi arriva il diorama della base di montaggio delle Valk quindi prima devo fare quello. Poi adesso le mie finanze si stanno concentrando nell'acquisto dei modellini dei vari EVA della serie Spec, ormai mi manca solo l'EVA-00 blu.

    PS: attenzione la LFMTPI ha una sezione integralista che si chiama ASPS (Adesso Sei Padre Smettila).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Degne di massima allerta anche le minacce dell'unione SLCDUMICEATLRPS: Sono La Signora Che Dà Una Mano In Casa E Adesso Te Lo Rompo Per Sbaglio.

      Elimina
    2. Bisogna apporre un cartello stile "non disturbare" ma con scritto "non spolverare" sulle varie mensole e/o vetrinette..il problema è stamparlo nelle millemila lingue e/o dialetti delle suddette signore.. (a scanso di equivoci è una battuta, senza la minima intenzione di razzismo o discriminazione) ;)

      Elimina
  4. Molto bene, Doc! A quanto vedo, hai fatto notevoli progressi! :) Modello davvero molto bello e stupende anche le decals che gli conferiscono un livello di dettaglio ancora superiore. Veder finito un master grade è indubbiamente una gran soddisfazione personale. Insomma.. Partire da tanti piccoli pezzettini e vedere "nascere" sotto i tuoi una cosa simile..Si tratta di un'emozione che solo chi ha la passione per queste cose può capire. Tuttavia ho una domanda da farti, Doc.. Quando farai il salto e proverai l'assemblaggio di un perfect grade? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Perfect Grade mi tentano molto, ma a) sono troppo ingombranti, b) anche se fa subito equivoco dirlo, di quelle dimensioni preferisco roba più, ehr, solida (come i SoC). I Master Grade sono per i miei giusti il giusto mezzo tra i RG (troppo piccoli, troppe parti piccolissime da uscirci scemo) e i RG.

      Elimina
    2. però il PG dell'astray con la katana, che ingombra poco, io un pensiero ce lo farebbi ;)

      Elimina
    3. Quello ogni volta che lo vedo da qualche parte mi dice Comprami comprami.

      Elimina
    4. ora che lo vedrai in giappone scontato (che non è andato fortissimo come kit, lo trovi ancora, io lo ho preso a osaka) sarà durissima :D

      Elimina
  5. Molto bellerrimo. Neanche a farlo apposta , ieri mi è arrivato il mio prossimo gunpla. Niente di che al confronto , un " semplice " Z Gundam in versione Super Deformed , che dovrò trovare il tempo di montarlo , ma che ancora più importante , dovrò trovargli spazio nella mia super affollatissima " vetrinetta " è lì che risiede la sfida maggiore. ( se ricordi in che condizioni di ora di punta è ) AARRGHHH !!! (=^____^=)

    RispondiElimina
  6. Questo è davvero molto bello. Tra gli HG ne ho adocchiato uno deliziosamente giallo canarino che spero di far mio al più presto.

    RispondiElimina
  7. Praf! io a causa della LFMTPI ho preso l'rg di questo... e ti dirò che inizio ad apprezzare anche quelli mignon... dovrò mandarti photo dela serie che TU hai spinto ad iniziare. Un po' ti odio. Un po' ti amo. :D :D :D

    RispondiElimina
  8. appunto pignoloso:
    questo è l'MG Strike RM version, "ispirato" alla rimasterizzazione della serie SEED, ha infatti le parti mani componibili come la serie MG Wing,colori diversi, i pack aggiuntivi sono per l'eventuale acquisto del Sword e Launcher Pack (edizione limitata rene )e fare il Perfect Strike Gundam ...
    il vecchio Strike Gundam era del 2003,mi pare avesse bisogno di un paio di viti(come lo Strike Noir in mio possesso,uscito dopo)..

    giusto per puntualizzare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, l'ho ben scritto che questa è la versione del 2013.
      Aaaaanyway, grazie per la precisazione.

      Elimina
    2. Il modello remastered oltre ad avere la base diversa è anche in alcuni dettagli più definito vedi testa e coprispalle (ho visto una comparativa tra i due modelli)
      E' uscito poco fa il gunpla Strike launcher/sword dove al posto dell'aile ci sono le armi con attaccatura alle spalle dedicata

      Elimina
  9. Doc, te lo devo dire... è giunto il momento di passare allo step successivo della tua crescita nel magico mondo dei Gunpla.

    E' ora di ragionare sulla pittura dei singoli elementi per poi arrivare al vero scoglio di ogni modellista... il diorama in scala e i segni delle battaglie sui modellini. :)

    A quel punto scoprirai che hai solo guardato l'acqua della piscina e non ci hai nemmeno messo il ditone dentro. :D

    Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello tipo mai. Come detto altre volte, non nutro interesse per la colorazione dei modellini e neanche per il panel lining (provato, non mi piace l'effetto). Il diorama in scala, poi, non saprei dove metterlo.

      Elimina
  10. Hrrrrrrrr... e gRHazie anche al tappeto di lancio in stile Tabriz antico, RHiRHendi il tuo salotto pRHotagonista del novecento :-)

    RispondiElimina
  11. Fra due mesi è il mio compleanno..ho deciso or ora istantaneamente subitissimo che LO VOGLIO!!

    Vado a negoziare con la moglie (fondatrice e presidente del comitato NPICM...Niente Pupazzame In Casa Mia) e vediamo..molto molto figo, davvero!

    RispondiElimina
  12. Grazie, grazie, tre volte grazie! Come dicevi a inizio post, mi hai cotagiato coi Gunpla. Sono partito più in basso con gli HG, ne ho 4, l'RX78, il Guncannon e i due Zaku... volevo affiancargli Gouf e Guntank, poi passerò ai MG!

    RispondiElimina
  13. bello anche questo! Grazie a questi modellini il Doc mi ha attaccato la scimm... ehm.... la voglia di mettere mano ai robottoni! (ce ne sono 4 sulla mensola, il quinto è in arrivo :-p ).

    Mi piacerebbe sapere se esistono modellini da montare e NON colorare anche di altri robot, Bandai e non. Della Bandai ho visto che ci sono diverse cose (Patlabor in primis, ma anche Evangelion), ma sarei curioso di cercare anche altri brand con altri robottoni...

    RispondiElimina
  14. Meno male che ho adottato lo stile di vita alla Barney Stinson e del LFMTPI me ne sbatto la ciolla XD
    il problema resta trovare il tempo e lo spazio per questo hobby..
    Peccato sia inabile alla colorazione e le mie skills da hobbysta sono a livello montatore lego,mi fermo ale basi già mettere gli adesivi mi scoccia :(

    RispondiElimina
  15. Ma quale LFMTPI, ma dillo che ti paga l'IKEA!!!1!!1!
    Anche perché se non vado appunto all'IKEA a prendere una mensola nuova non posso neanche pensare di comprare un gunpla ultramegaficherrimo come questo. Sbav!
    Buono Magilla, buono, mo' vado...

    RispondiElimina
  16. Mu La Flaga! Il solito personaggio con nome generato casualmente dal Generatore Casuale Tominico! Però era il mio preferito di quella serie.
    Comunque é decisamente uno dei miei Gundam preferiti, insieme al suo fratellone Strike Gundam che presto monterò.
    L'altro mio Preferito é RX 78 G Ground Type.
    Un po' per la serie dove appare e un po' perché mi da l'idea di essere molto carro armato e non super robottone.

    Complimenti per il lavoro e devo dire che é il più bello che hai montato fino ad adesso!
    Quanto é bella la catapulta con addirittura il cavo! Così puoi simulare le mille scene di partenza che si vedono nella serie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pardon Strike Freedom Gundam, guardatevelo, é troppo na tamarrata

      Elimina
  17. Bella Prova doc!!!
    E' il primo modello che ho comprato, dopo aver letto la tua recensione dell'RX-78
    Da lì ho visto gli anime ecc ecc... adesso sono al passaggio definitivo, secondo gunpla ma... voglio ridipingerlo e poi fargli l'effetto usura... sarà un delirio.

    RispondiElimina
  18. bello!! credo che questo modello sarà il mio prossimo acquisto insieme allo 00 Raiser, mi scimmia soprattutto la base per le pose "volanti", l'ho trovata anche nello Wing Zero Custom MG, che mi permetto di consigliarti: è un gunpla più vecchio, ma è molto scenografico con quelle gigantesche ali da angelo, e nonostante sia il primo MG che monto, e si vede (ho ancora qualche problema su decals e trasferibili, che negli ng non c'erano), mi sta dando grandi soddisfazioni. In coda ho l'Epyon, il Blitz e l'RX 78-2 3.0 preso anche quello dopo la tua recensione ;) che ne dici prima o poi di recensire qualche modello non "gundamico"? esistono modelli presi dall'universo Macross, NGE e Patlabor, ma mai trovati al Romics, la mia principale fonte di approvigionamento.

    RispondiElimina
  19. bello!! credo che questo modello sarà il mio prossimo acquisto insieme allo 00 Raiser, mi scimmia soprattutto la base per le pose "volanti", l'ho trovata anche nello Wing Zero Custom MG, che mi permetto di consigliarti: è un gunpla più vecchio, ma è molto scenografico con quelle gigantesche ali da angelo, e nonostante sia il primo MG che monto, e si vede (ho ancora qualche problema su decals e trasferibili, che negli ng non c'erano), mi sta dando grandi soddisfazioni. In coda ho l'Epyon, il Blitz e l'RX 78-2 3.0 preso anche quello dopo la tua recensione ;) che ne dici prima o poi di recensire qualche modello non "gundamico"? esistono modelli presi dall'universo Macross, NGE e Patlabor, ma mai trovati al Romics, la mia principale fonte di approvigionamento.

    RispondiElimina
  20. Bello ma le ali sono troppo ingombranti (anche nell'anime).

    RispondiElimina
  21. Ma alla fine quel coso a sinistra dello scudo cos'era/cosa serviva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so che funzione abbia nella serie, ma si aggancia dietro al booster.

      Elimina
    2. Nella serie non esiste quel pezzo, è una cosa della versione RM, dovrebbe essere un pack fighetto di munizioni

      Elimina
  22. Se trovi a poco i pack sword e launcher perdi el ali a favore di o uno spallaccio con boomerang saber, un avambraccio con pinza e uno spadone abnorme a due mani; oppure spallaccio con mitragliatore e megacannone al plasma.
    Sono meno ingombranti e anche più badassici ;)

    RispondiElimina
  23. Davvero molto bello! Io sono agli inizi del tunnel ma non ho nessuna intenzione di uscirci...
    Il mio primo Gunpla è stato manco un anno fa l'Ms-07B Gouf Ver 2.0 Master Grade, adesso invece mi sto dedicando all'RX-78-2 VER 3.0 (sempre MG).
    Il mio unico problema è il tempo: sempre poco e da dividere tra videogames/letture/GUNPLA. Tu come fai a trovare il tempo per tutte queste cose?!? Dillo che la piccola è stata una mossa per tenere impegnata la Signora Manhattan e avere più tempo per te... :-P
    Però questi post aiutano a mantenere alta la scimmia e ad allungare l'elenco "prossimi acquisti". ;)
    Non per fare il PdF ma solo per un confronto d'opinioni, hai provato il protettivo opaco per attenuare l'effetto "plasticoso"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comprato e applicato solo al gunpla accidentato (il Sinanju, mortacci loro) per vedere che effetto fa. Rende, prima o poi do una mano di opaco anche al resto.

      Elimina
    2. wow! ti sei cimentato alla fine :)
      Il gunpla incidentato si risolve facile comunque il danno al perno!
      forellino con trapano punta 0.2, ci si pianta un anima di metallo (chiodino con la capa tagliata) e si incolla tutto

      Elimina
  24. Quante varianti interessanti ci sono a partire dall'RX-78...
    Effettivamente anch'io ho ripreso un po' il vizio dei gunpla nell'ultimo anno, ma ne ho montato solo uno (il Physalis) e ne tengo un altro come "scorta per le ferie": lo Zaku rosso di Char.
    Tempo fa l'ha trovato mio nipote di 3 anni e pretendeva di montarlo lui! Per distrarlo gli ho regalato un modellino (gia' montato) di Lamborghini Countach scala 1:18 e me lo sono levato di torno. Ora devo stare attento a non prendere il vizio degli automodelli...

    RispondiElimina
  25. Non lo comprerei mai, ma è un modello stupendo!

    RispondiElimina
  26. una domanda: cosa dovrei prendere se volessi iniziare a costruie gunpla?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un qualunque hguc che costi poco e che ti piaccia.

      Elimina
    2. E di solito dove li comprate i kit? Negozio o internet?

      Elimina
    3. Un po' ovunque: internet, fumetterie, alcuni negozi di giocattoli, negozi di oggettistica a tema nerd :D

      Elimina
  27. Ehy Doc, ho letto l'altro post con la cronologia di tutti gli anime di Gundam trasmessi ma... così, una domandina ingenua, se volessi cominciare a guardare Gundam, vedere il meglio senza perdere troppi pezzi, cosa consigli? Se è una domanda a cui hai già risposto, perdonami!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio mi pareva di averlo scritto di la -.- ! scusami! argomento attinente ma luogo errato, a volte non ci sto con la testa!

      Elimina
    2. No prob. Parti dai tre film che riassumono la prima serie (vedi post Gundam - I Film).

      Elimina
  28. ehehehe vedo che ormai sei definitivamente entrato nel tunnel della droga asd bravo continua così


    oggi ho giustappunto finito di montare un RG ZGMF-X10A (il primo RG dopo svariati MG) devo dire che anche se non ha la presenza scenica di un MG fa la sua porca figura, le dimensioni nonostante i timori non sono stati un problema...c'è da dire poi che sono un capolavoro di ingegneria, siamo ai livelli delle sorpresine kinder anni '80-'90 asd e poi occupano meno spazio (che non è male)

    RispondiElimina
  29. Modello bellissimo DOC....ma voglio rigirare il coltello nella piaga....per i tipi della Dragon Momoko uscirà (non è proprio un bootleg) lo Strike MG con i dettagli del PG!! https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152915947616897.1073741911.382602901896&type=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellerrimo, dove si compra?

      Elimina
    2. sono bootleg con aggiunte dei kit bandai non sempre la qualità è buona ;)

      Elimina
  30. Fosse stato un semplice bootleg non te lo avrei consigliato...lo puoi prendere su FB da Samueldecal https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10152913501876897.1073741909.382602901896&type=1, oppure su Gundamcentral http://gundamcentral.weebly.com/

    RispondiElimina
  31. Posso permettermi… ?
    E chiedo scusa in anticipo…
    Come forse ricorderai, faccio modellismo (male, sono assai mediocre) e tengo un piccolo sito dedicato al modellismo statico, appunto, peraltro abbastanza frequentato. Ti devo confessare che i modelli pre colorati per me (IMHO) hanno poco senso: tanto varrebbe comprarli anche montanti, allora. Credimi, assemblare-modificare-dipingere-'weatherizzare' (perdonate l'orrendo neologismo) è il bello del 'gioco'.
    Personalmente ho pochissima pratica di modelli scifi, preferendo di gran lunga lo storico, soprattutto nel campo dell'aviazione militare (ok, è banale… o meglio, lo era, visto che in Italia oggi come oggi non siamo poi molti). Ho comunque visto modelli stratosferici fatti da altri, spesso proprio dedicati all'immensa saga dei Gundam.
    Come diceva la vecchia pubblicità della (ormai scomparsa) ESCI: la differenza fra attaccare dei pezzi e fare modellismo.
    Il mio banale consiglio: perché non provi a montarne qualcuno 'sul serio' ? Inizialmente, è chiaro, farai dei gran casini, ma poi…
    E' tutto un altro campionato.
    Ad esempio conosco abbastanza bene tale 'Alessino', un giovane ingegnere bresciano, vero mago dello sci-fi… Fa cose impressionanti:

    http://www.gunjap.net/site/wp-content/uploads/2014/04/173422inon1i5naroa787a1.jpg

    Ma basta anche molto meno… Bsyamato, ad esempio, è un mio 'forumista', peraltro usa ancora il pennello !!! (in un epoca in cui anche un modellista del piffero come me ha perlomeno sette od otto aerografi) Eppure è capace di tirar fuori cose pregevoli ed intriganti come queste:

    http://s405.photobucket.com/user/bsyamato/media/gundam%20misc/hguc%20ms9f%20dom%20troopen/hgucms9f01.jpg.html

    http://s405.photobucket.com/user/bsyamato/media/gundam%20misc/100_9788.jpg.html

    Il tutto per dire che… il lavoro del signor Bandai è da considerarsi una bella tela bianca, ma il modellista vi dipinge sopra il suo, e soltanto suo, quadro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capiamoci: io non sono un modellista. Sono un collezionista di pupazzame. Li vendessero tutti già montati, a questo prezzo, li prenderei già montati. Mi diverto a montarli, ma non mi interessa dipingerli. Lo ribadisco, per l'ennesima volta, perché altrimenti ogni volta è un "eeeeh, ma dipingerli è tutta un'altra cosa". Lo so, ma non mi interessa, grazie. Più di così non so come dirlo :D

      Elimina
  32. …dimenticavo… non è difficile trovare dei bei fogli decal: gli adesivi sono bannati dal modellismo.
    ;)

    RispondiElimina
  33. Ottimo lavoro Doc! È uno dei migliori Gundam in assoluto. Io ho quasi finito l'ultimo kit, il Gundam MkII RX-178 Real Grade, poi sono "a secco"...

    RispondiElimina
  34. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  35. "Fortunatamente" soldi, tempo e spazio mi obbligano a tenermi lontano da queste meraviglie (guardare i tuoi post poi...mannaggia...)
    bellissimamente bellissimo comunque...

    RispondiElimina
  36. Beh, sei stato chiarissimo. De gustibus, ci mancherebbe. :)

    RispondiElimina
  37. Dei MG non sopporto i perni delle gambe, si staccano sempre, non reggono... preferisco i RG che sono piccoli come gli HG, ma hanno la definizione e la difficoltà dei MG...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails