sabato 31 gennaio 2015

123

Il vostro Street Fighter preferito (Saturday night sondaggismo)

Miglior street fighter
Nel sondaggismo di questa settimana parliamo di Street Fighter. Degli Street Fighter. Non dei protagonisti della saga (di quello si è già occupato un sondaggismo di due anni fa), ma dei suoi capitoli. E allora: qual è il vostro gioco della serie Street Fighter preferito? [...]

Già, bella domanda. Potresti puntare su Street Fighter II, a lungo, in tutte le sue millemila versioni, IL picchiaduro (nonché il simbolo del tanto atteso avvento sulle console casalinghe di giochi uguali alla sala). Oppure potresti scegliere Street Fighter IV, perché, anch'ello nelle sue millemila versioni, ha rappresentato la rinascita del genere, o per tutte quelle legnate che hai rimediato più o meno decorosamente nelle salette giapponesi, affrontando mostri mostruosi nei loro dojo del dolore. 
Nell'indecisione tra i due poli opposti, ti butti sul grande centro, tiri una media e scegli Street Fighter III (versione 3rd Strike). Perché? Perché è non solo uno dei picchiaduro più molto tanto fighissimi di sempre, con un roster che mescola vecchie conoscenze a volti nuovi e un sistema di combattimento che ti piace ancora oggi un casino, ma anche una delle ragioni per cui era e resta imprescindibile, per un vero videogiochista, averci un Dreamcast. 

Ok, deboscia, tocca a voi: sapete come funziona. UN SOLO TITOLO a cranio, UN PERCHÉ (NON. DIMENTICATE. LA. MOTIVAZIONE. COME. AL. SOLITO), niente commenti anonimi (finiscono nel cestino, perdete solo tempo) e deve trattarsi di un capitolo della serie, con le parole "Street" e "Fighter" nel titolo, non basta sia un picchiaduro Capcom (per capirsi: Marvel vs Capcom non vale, X-Men vs. Street Fighter sì). Forza e coraggio, usciteci questo presidente della repubblica di cavucilandia.

123 commenti:

  1. Street fighter ll the world warrior che per me e il picchiaduro x eccellenza!quando ero un bambino stavo anche ore ad asprttare che i grandi finissero per il mio turno,e poi impararai ad usare tutti i personaggi col mega drive.avevo la vetsione jappo con aadattatore che tempi

    RispondiElimina
  2. Beh, naturalmente Street Fighter The Movie: The Game! ROTFL

    Ok, mi sa che anch'io scelgo 3rd Strike. Grafica eccezionale, cast di tutto rispetto con diversi personaggi strani e interessanti (Oro, Makoto, Necro, Q) ma con qualche vecchia conoscenza (Ryu, Ken, Chun Li), tecnica precisa senza esagerazioni, e quel fascino particolare derivante dall'essere l'ultimo SF in vero 2d, prima di miscugli, cell shading e trovate moderne.
    Peccato che molte persone non l'abbiano accolto favorevolmente, perche' uscito in un periodo in cui si portava il 3d (Tekken e soci) e per la rivoluzione nel roster.
    Particolare anche il boss Gill, con i suoi tratti messianici:
    The mark of my dignity shall scar thy dna...

    Ah, con tutto il bene che voglio al Dreamcast (3rd e' stato il primo gioco che ci comprai) anche la versione PS2 Jpn e' molto fedele (ho ancora la limited nella mia modesta collezione).

    RispondiElimina
  3. Street fighter 2 il migliore di tutti i tempi

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Il buon vecchio Street Fighter II (versione con tutti i persoggi giocabili) perché è l'unico che ho finito senza "continue" con Ken in kimono blu.

    OT
    quanti ricordi dietro la parola "continue" e quanto mi sento vecchio pensando che i giovini ignorino quanta frustazione e quanti soldi ha accomulato la parola "continue".

    RispondiElimina
  6. Street Fighter 2 Special Champions Edition per Megadrive, millemila ore di vs con amici, se andavi in trasferta ti portavi il tuo pad di fiducia.

    RispondiElimina
  7. Street Fighter 2, in tutte le sue salse: fu la mia prima cotta per il genere dei picchiaduro, io e gli amici (come credo molti tra gli Antristi) ci abbiamo passato letteralmente giornate sopra, imbastendo improbabili tornei... bei tempi.

    RispondiElimina
  8. Ok, parto dalla motivazione. Era un periodo di grande cambiamento quello del '92 per il sottoscritto. Tra le tante differenze che si respiravano rispetto gli anni prima, ti accorgevi soprattutto (se eri munito di una certa sensibilità) che gli "anni '80" intesi proprio come concetto, erano finiti. Le sale gioco stavano scomparendo piano piano e con loro tutto il giro di persone e frequentatori che le rendevano famose. A Penisville/Sassoferrato resisteva indomito solo uno scantinato sito nell'"Osteria dei Cacciatori", unico in tutto il paese per avere i giochi che ancora andavano con gettoni che non costavano più di 300 lire. Lì c'era la "resistenza videoludica" di gente che come me non si rassegnava alla scomparsa dell'ambiente da salagiochi. Ci si incontrava con gli amici (c'erano anche le ragazze!!) e si spendeva qualche soldo della paghetta con i cassettoni vecchi del decennio prima che ora ospitavano giochi moderni come Mortal Kombat, Samurai Shodown e ovviamente Street Fighter II.

    In particolare girava spesso una versione di quest'ultimo che sembrava buggata, stranamente in questo SFII tutti i personaggi facevano il Sonic Boom di Guyle, lo si poteva fare a ripetizione tanto che lo stesso Guyle se saltava e faceva la mossa rimaneva a mezza aria e RIEMPIVA INTERAMENTE lo schermo di sonic boom! Se non fosse che il nemico finale poteva teletrasportarsi dall'altra parte dello schermo e fare il colpo infuocato per tutta la durata della partita, era facilissimo da finire ;)

    Poi il pulsante "enter" (quello che schiacciavi dopo aver inserito il gettone) durante il gioco TI PERMETTEVA DI CAMBIARE GIOCATORE AL VOLO! (veniva usato per vedere i finali di tutti i combattenti, anche di quelli come Honda con cui era virtualmente impossibile finire il gioco). Da noi questa versione veniva identificata come Street Fighter II "Hyperfighter" forse eroneamente. Se qualcuno la ricorda, quella è l'edizione di questo gioco che mi è rimasta nel cuore :D

    PS: sta volta a scrivere ho davvero esagerato XD, sorry Doc ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho incrociata anche io! tamarra al punto giusto "da fare il giro e diventare pheega.." (cit.)

      Elimina
    2. Stranamente, non ho mai visto/sentito parlare di una versione simile. E conta che io, durante tutti gli anni novanta, avevo una specie di ossessione maniacale per Street Fighter. Fumetti, giochi, gadget e qualsiasi tipo di paccottiglia-memorabilia si potesse trovare, io l'avevo. Eppure, questo Guile che "riempiva" lo schermo di Sonic Boom mi giunge proprio nuova. Però leggendo la descrizione che hai fatto del Boss finale, non è che forse ti stai confondendo con il tarocco per eccellenza, "WORLD HEROES" ?

      Elimina
    3. P.S. Hey Doc, non so se tu l'abbia già fatto in passato, ma se così non fosse, perché non ci cacci un sondaggio su "il miglior personaggio dei beat'em up di sempre"?

      Elimina
    4. Io la trovai al glorioso "Primatist-Playtime" vero antro della deboscia videoludica dei primi anni 90 torinesi; per capirci in piena via roma due piani di sala giochi con al piano terra i cabinati fighissimi (Virtua Racing e Ridge Racer, poi OTTO auto in fila per Daytona USA, tekken e virtua fighter,ecc) e al piano di sopra i giochi "normali" tra cui anche quella versione..eh si, sono sicuro che fosse SF.

      Elimina
    5. Quella è una versione tarocca di Street Fighter II modificata dagli hacker del tempo, non è una versione ufficiale. Qua viene spiegato:
      http://www.eurogamer.net/articles/2014-02-21-how-hackers-reinvented-street-fighter-2

      Elimina
    6. Non so, certo mi fido di quello che dite, se già in due confermate che il gioco in questione fosse effettivamente S.F.. Però, nonostante tutto, io non l'ho mai incrociato e mi fa proprio strano.

      Elimina
    7. Assolutamente era una versione pezzotta di street fighter 2, moddata da chissá chi e che girava nelle salette piú scronde, si riconosceva dal colore del logo diverso e una virgoletta aggiunta al titolo, oltre al fatto che si sparavano pallette ovunque.
      Credo ce ne fossero piu versioni perche in quelle che ho visto io si sparavano hadoken multipli che viaggiavano non dritti ma ondulatori sullo schermo.

      Elimina
    8. Credo di aver giocato la versione che dice Wargarv con doppie virgolette e logo con effetto onda.
      Mi ricordo che c'erano i doppi hadoken + sonic boom e i vari personaggi che sparavano sonic boom e hadoken in accopiata ai loro colpi classici. Facendo un esempio Balrog sparava un hadoken dal pugno guando faceva una delle sue mosse.

      Elimina
    9. Esatto Drakkan, io ne vidi una copia in puglia e potevi fare le bolle saltando e in pratica continuando a saltare ryu o ken arrivavano al margine di sopra dello schermo e ritornavano da sotto...troppo schifusa

      Elimina
    10. me la ricordo anche qui a palermo in una sala giochi in centro. tra le altre cose il fatto che achr chun-li sparasse le palle di fuoco (prima che diventassero mossa standard in SSFII turbo, se non erro) e la velocità notevolmente aumentata. non mi ricordo però qual'era il nome di questa versione

      Elimina
    11. Ci si rende conto di quanto fosse popolare SF2 dalla quantita' di imitazioni, concorrenti e versioni taroccate come questa.
      Uno degli hack piu' famosi e' la versione Rainbow, emulata anche sul MAME.
      Non c'e' dubbio pero' che fossero ritocchi assolutamente ridicoli, in cui persino Zangief e Honda tiravano degli hadouken!
      Ah, forse l'apostrofo nel titolo era presente perche' derivava dalla versione Champion giapponese (Dash) che aveva appunto questa virgoletta.

      Elimina
    12. no quello ok, ce ne aveva un altra di virgoletta la bootleg che vidi io a Roma ;)

      Doppia virgola, piogge di sonic boom e hadoken a schermo, teleport e via cantando.

      la cosa "comica" è che alcune cose delle versioni bootleg, tipo mosse segrete saltando, teletrasporti, capriole di blanka non solo orizzontali ma in varie direzioni, capcom le ha "copiate" nella versione successiva di street fighter 2 ;)

      Elimina
    13. @Diogenes Attano: non conoscevo questo "World heroes". Guardando su Google immagini ho visto questo personaggio, Ryoko Izumo, che mi sembrava familiare...
      Guardate la descrizione:
      http://www.fightersgeneration.com/characters3/ryoko.html
      Chi legge "Yawara!" di Naoki Urasawa alla seconda riga avrà già gridato il primo WTF...
      Anch'io ho visto la versione pezzotta di SFII in una sala giochi in montagna, mai giocato perchè già da lontano mi sembrava di una bruttezza rara (si diceva in giro che fosse rotto)... Il mio cuore è rimasto su Street fighter II originale, senza virgole nè Champion edition, senza personaggi tipo Cammy (che pure mi intrigava assai...) e senza la possibilità di scegliere i boss da Balrog in poi. Ci ho perso letteralmente le giornate, ce l'avevo anche sull'Amiga 500, fantastico! Quelli venuti dopo li trovavo troppo difficili, in seguito ho perso interesse per i picchiaduro e quindi ciao (ho intravisto 3rd strike da qualche parte anni dopo, ho detto "Và che grafica!" e me ne sono andato...)

      Elimina
    14. @Capuleius

      No, mi spiace ma non conosco l'opera/personaggio di cui parli. Quindi non saprei trovare analogie di sorta in essa. Per quel che riguarda "WORLD HEROES", è una pezzenteria unica, quindi anche se non lo conosci/mai giocato, fidati non ti perdi nulla. Solo che a me, personalmente, suscita un effetto "amarcord" quindi, nonostante tutto, mi piace lo stesso.

      @Wargarv

      Io so che Capcom, per le successive versioni di S.F. II rese ufficiali ed effettive, certe mod fatte dagli appassionati che velocizzavano il gioco; ma di queste versioni "virgolettate" - ripeto - non le ho mai incrociate.

      Elimina
    15. @Diogenes
      [ROVINATORE] "Yawara!" è un manga sportivo: protagonista una ragazza (Yawara appunto) genio del judo; suo padre è partito in viaggio di allenamento quando lei era piccola e da allora ha fatto perdere le sue tracce; Yawara è stata cresciuta dal nonno Jigoro (Gengoro nel videogioco!!) che l'ha allenata duramente per farla diventare una campionessa.
      Anche graficamente si somigliano molto: sia Ryoko Izumo che Yawara combattono indossando il judogi (ovviamente...) e hanno i capelli raccolti di lato in un codino.
      Agevoliamo un'immagine di Yawara:
      http://www.usagi.org/doi/images/yawara/yawara1.gif
      Osserva poi la posa di questa:
      http://www.animezu.com/Anime/cels/pics/Yawara/pic02.jpg
      e confrontala con la seconda immagine del sito che ho likato nel commento sopra...

      Elimina
    16. @capuleius

      Oddio, effettivamente sono identiche. Citazione voluta o volutamente copiata?

      Elimina
    17. Quella versione c'era nella sala giochi del collegio dove feci le medie ... che ricordi! :-D

      Elimina
  9. Super Street Fighter II: The New Challengers, perchè ci ho buttato più ore che in qualsiasi altro gioco.

    RispondiElimina
  10. Bella domanda. Comunque sia, per me, il miglior capitolo della saga è Street Fighter Zero/Alpha 3. I fattori che mi portano a questa scelta sono molteplici: Innanzitutto, roster variegato e - sopratutto - ben bilanciato. La possibilità di avere ben tre stili di attacco che incidevano fortemente sulle strategie dei combattimenti. La presenza di parry e chain combo che pure ti costringevano a pianificare gli incontri, senza trasformare il tutto in un disperato e matto button smash. Curva di apprendimento, sì abbastanza ripida per arrivare a certi livelli, ma comunque accessibile con un po' di pazienza. Modalità di gioco varie e diversificate che avevano il loro perché. In definitiva direi che questo si è presentato per anni come il capitolo più riuscito in assoluto, e per me, è superiore anche a Street Fighter III.

    RispondiElimina
  11. Street Fighter II Turbo per SNES. Il turbo è imprescindibile, l'altro era davvero troppo lento. Gioco totale e uno dei pochi retrogames che gioco ancora oggi col gusto di allora. Sarò un bimbominkia, ma sempre con Ken, religiosamente.

    RispondiElimina
  12. Super Street Fighter 2-The New Challengers; la versione definitiva su Megadrive, con i 4 personaggi nuovi, le versioni ricolorate, la nuova intro con Ryu che spacca ancora adesso.
    Era il canto del cigno ormai per le console a 16 bit, ma era un tripudio rutilante di mazzate che la metà (a me 14enne) bastava..poi dopo ho incrociato per caso Tekken e nulla è stato più lo stesso,ma quello è lo Street Fighter definitivo, per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brutta storia Tekken. Una volta provato, è difficile uscirne.

      Elimina
    2. Io poi ci finii sopra per caso..vado da un mio amico (e lo siamo ancora oggi) e mi fa: "un mio amico ha preso questa qualche giorno fa e me l'ha prestata"...

      "questa" sarebbe la PSOne, uscita da tipo 3 mesi e del prezzo di un rene, con insieme Toshinden, il primo Wipeout, Fifa 96 e Tekken..a mia volta l'ho presa in subappalto, portata a casa ed attaccata..bon, fine di tutto il resto del mondo e benvenuta nuova droga..i miei, saggiamente, non me l'hanno mai comprata, sono virato poi su pc ma ho avuto modo comunque di sfogarmi "abbastanza" con Tekken e seguiti.

      Doc scusa per l'OT. ;)

      Elimina
    3. Eh, una volta che siamo O.T.

      La prima PS me la sono guadagnata col sudore della mia fronte all'epoca infante, grazie a risultati scolastici da nerd e dal duro lavoro estivo. Comunque sia, Tekken da allora, a tutt'oggi, resta un punto drammatico. Sopratutto oggi, più di allora, grazie all'online: ore su ore su ore per scalare il rank nei match classificati e con grande fair play e educazione, mandare messaggi pieni di insulti quando vinci. Giusto per far capire che sei uno che sa come si vincere...

      Elimina
    4. Io nel '98 passai al "lato oscuro" del videogiochismo..un "potente" pentium 200 (che se ripenso a quanto costò è una roba assurda) e poi ho giocato sempre su pc..ma quando si è trattato di mettere le mani su qualche pad a casa di amici et similia non mi sono mai tirato indietro,e due-tre cose su come usare Law le sapevo; ora non ne sarei più in grado,e l'unico gioco che c'è sul mio portatile è NBA2K.
      Domanda generale: un rullakartoni per pc?

      Elimina
    5. Purtroppo non saprei che dirti. Le uniche cose che io abbia mai giocato, gioco e - probabilmente - giocherò su pc, sono le avventure grafiche. E ovviamente gli emulatori dei vecchi giochi per console vetuste.

      Elimina
  13. Io ho giocato praticamente a tutte le versioni di street fighter II e devo dire che quello che mi ha emozionato di più è stato Street Fighter II Turbo perchè finalmente rendeva giocabili i 4 boss finali e quello mi emozionò un sacco.

    Adesso,so che non si possono criticare le scelte altrui ma....SFIII?
    Seriously?
    Il capitolo più circo di tutti,creato dallo stesso team di gente che aveva fatto beat-em up circo come Darkstalkers e X-Men(dove il circo calzava a pennello) ma che poi aveva creato obbrobri overpower come Street Fighter Alpha,con personaggi totalmente ridicoli e inadatti ad un torneo di arti marziali,stesso discorso per SFIII
    Per me l'unico seguito (spirituale) vero di Street Fighter II sono i King of Fighters dal 94 al 98,poi purtroppo anche quello è diventato circo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SF3 circo? Ma come? Generalmente e' considerato il piu' legno di tutti, e usare con precisione le parry (specie quelle multiple) e' un dramma. Poi si puo' usare una sola supermossa per ogni personaggio (scegliendola tra tre) e questo influenza la strategia del combattimento. L'unico difetto per me e' che il roster non e' bilanciato, e vincere con lottatori come Twelve e' un'impresa.
      Se poi non ti piacciono i personaggi niente da dire (alcuni sono molto strani), questione di gusti...

      Aspetta, forse per "circo" intendi dire che e' troppo appariscente e spettacolare?

      Elimina
    2. Esattamente,circo per me non significa facilità,circo per me significa trasformare un gioco come street fighter in DragonBall infilandoci un sacco di personaggi strani e di mosse assurde.
      Ora non dico che deve avere il realismo di Tekken,ma il bello di Street Fighter II è che presentava dei lottatori di arti marziali realistici che però riuscivano a fare mosse che andavano oltre il livello umano,poi c'era Blanka ovvio,ma finchè ci limitiamo a uno su 8 va bene.
      Invece il III presentava un sacco di personaggi che nulla c'entravano con le arti marziali e che avevano delle mosse assurde e troppo,troppo spettacolari.
      Quel tipo di stile si adatta perfettamente a personaggi che usano superpoteri per combattere (DarkStalkers,X-Men,Marvel Super Heroes,JoJo) ma non a lottatori di arti marziali.

      Elimina
  14. Per me è "Street Fighter Alpha 3". Tantissimi personaggi, grafica ottima, la bella modalità "world tour" e la "dramatic battle" due contro uno, una bella colonna sonora ma sopratutto un gameplay praticamente perfetto.

    RispondiElimina
  15. Doc, riconosco che SF3 è ad ora il picchiaduro con il boss finale più ostico di sempre (basta una parola: "Resurrection!"), ma la mia scelta è Street Fighter Alpha 3, o Zero 3 che dir si voglia. I motivi:

    - roster infinito e vario, a livello dei vari crossover Capcom/Marvel
    - sistema di gioco estremamente tecnico, riusato poi da SF3 e, in parte, IV
    - la Dramatic Battle finale - mai termine più azzeccato - contro un Bison mai più così forte (e, si dirà, cazzimmoso)

    RispondiElimina
  16. Non è il migliore, assolutamente, ma è quello che ho visto prima... Street Fighter, il primo, senza scelta personaggi, coi movimenti a scatto, perché è stato il primo che ho visto, e che quando uscì su C64 mi ha fatto perdere giornate intere...

    RispondiElimina
  17. Quello con vandamme :D
    Chiaramente si scherza scherzona: non può essere nessun altro che SF2.

    RispondiElimina
  18. Street Fighter III: Third Strike, semplicemente perchè è il migliore capitolo di tutta la saga. Le animazioni sono allo stato dell'arte, un rooster stupendo (solo Yoshinori Ono non lo capisce, un personaggio come Alex non lo becchi da nessuna parte... per non parlare di Gill/Urien) ma soprattutto la musica che mischia jazz e hip hop. Insomma, tutto quello che non c'è in Street Fighter IV.

    RispondiElimina
  19. Desmond Sunflower31 gennaio 2015 10:47

    Street Fighter II, il primo picchiaduro non si scorda mai.

    RispondiElimina
  20. Senza aver letto ancora il post ed i commenti, scelgo subito la primissima versione di Street Fighter 2.
    Gioco che emulo ancora con il Mame e a cui ho donato tantissime mie paghette. :-)
    In quel cabinato ci ho passato parecchie ore dell'adolescenza ed ha contribuito al consolidamento di non so quante amicizie a suon di mazzate videoludiche.

    RispondiElimina
  21. Super Street Fighter II Turbo.

    Di tutto il resto mi era simpatico il 3 Alpha, ma per me SF è il due senza se e senza ma, c'è poco da fare :)

    RispondiElimina
  22. Street fighter 2 turbo, non è proprio il mio preferito anzi ma è quello che più mi fa ricordare me bambino sul divano con il joystick megadrive di quelli "modificati" che avevano le levette sopra i tasti in modo da poter avere il comando "premi continuamente il bottone" senza premerlo ma solo con la levetta e quelli sì che erano tempi.

    RispondiElimina
  23. Nonostante Street Fighter 2 sia nel mio cuore perché segnò il mio passaggio dal disegnare solo Paperino a disegnare esseri umani, dico Super Street Fighter 2 perché Cammy è Cammy.

    RispondiElimina
  24. Super Street Fighter II: The New Challengers.

    Motivazione? C'erano tutti i personaggi possibili (il mio preferito era Vega).

    Negli anni ho avuto anche la versione per GB e quello per GBA

    RispondiElimina
  25. Street Fighter ex plus Alpha...perché ci ho lasciato i polpastrelli..

    RispondiElimina
  26. Street Fighter Alpha 3, giocato e stragiocato. Roster di personaggi fighissimi e bene 3 modalità di combatimento.

    In realtà ho goduto di più con SF4, ma alla fine la scelta del cuore va proprio ad alpha 3

    RispondiElimina
  27. Street Fighter - The Movie
    ...
    No, scherzo :D
    ...
    Fra i tanti Street Fighter, mi viene da scegliere Street Fighter Alpha 3, rigorosamente nella versione psx. I motivi della scelta stanno nel numero di personaggi, nelle varie modalità (specie il world tour), nella storia che riassume la parte in mezzo ai primi 2 capitoli della serie, e tante altre belle cose. Forse non mi va tanto giù lo stile grafico, fatto un po' troppo a cartone animato, ma è una cosa che si fa perdonare facilmente.

    RispondiElimina
  28. Street Fighter II, per forza. Primissimissimo picchiaduro a cui abbia mai giocato (mio padre aveva un bar ed è lì che ho giocato tutti i miei primi giochi *sanomomentocommozione/nostalgiacanaglia*), posso riassumerlo in monete su monete spese, Blanka che aveva i fulmini e quindi secondo tutti era il più forte tipo per forza, gente che non sapeva dire Hadoken chiamandolo Ryúken, stessa gente che non conosceva l'inglese e si inventava di sana pianta le traduzioni di ciò che era scritto nei finali dei personaggi. Indimenticabile.

    RispondiElimina
  29. super street fighter II turbo.
    Occhio di riguardo per SFIII perchè ha il fumetto più meraviglioso di sempre con Ken che raggiunge dei livelli di badassaggine che levati.

    RispondiElimina
  30. Street fighter II champions edition.
    Quello con i boss e che dopo ore di coda in saletta finivo con chun li solo coi pugni, che il pulsante dei calci non funzionava...epico

    RispondiElimina
  31. Il 4, penso sia quello col gameplay migliore, ma alla 4 release gli han ficcato dentro troppi personaggi. Il 3 erano un pletora di 8/2 e il sistema di parry così non mi convinceva. IO capisco la nostalgia, ma chi dice 2, ha giocato pure agli altri?.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si oltre ai vari fatal fury, samurai shodown mixoni capcom, mixoni snk, roba impronunciabile che manco mi ricordo più.

      Forse chi è più piccolo non sa/ricorda COSA fu street fighter 2, rivoluzionò per sempre il picchiaduro, mai si era vista una roba così e aveva file chilometriche ovunque andavi (parlando di italia).
      Un bar con street fighter 2 all'epoca diventava da vuoto strapieno di ragazzini a fare la fila.

      Può quindi essere il preferito di qualcuno :D? grazie eh

      Elimina
    2. Io fino al tre ci sono arrivato,e il tre fa veramente schifo,è una brutta copia di Darkstalkers.

      Infatti il team Capcom di Street Fighter II passò alla SNK e i risultati si videro con King of Fighters

      Elimina
    3. @wargarv

      Sicuramente, Street Fighter II fu il principio su cui adesso si fondano la stragrande maggioranza dei beat'em up per come li conosciamo. Certo, negli anni ci sono state delle evoluzioni - e grazie al caxxo -, ma appunto, ci sono voluti anni per arrivarci.
      Tra l'altro ricordo che a volte, la fila per giocare in sala a S.F. era così lunga che spesso mi rompevo e andavo a giocare ad altro. Inoltre, quando uscì "X-Men vs Street Fighter" (quello col cabinato fichissimo con tutto il diorama dei personaggi, super-schermo e sediolini a panca tutti attaccati in blocco al resto dello scheletro) ci impiegai tre giorni per farci una partita. Ogni volta na coda da paura.

      Elimina
  32. Street Fighter II è stato shock puro, ricordo ancora il momento in cui l'ho visto in sala giochi. Non ci potevo credere, sicuramente la versione per cui ho speso qualche centinaio di pugni di monetine.

    Però ragazzi, Street Fighter III rimane il più tecnico e complesso, capolavoro vero, azzardatissima la mossa di non includere inizialmente nessuna vecchia conoscenza inizialmente, introdotti poi a furor di popolo.

    E poi c'è Alpha 3, sublime. A mio parere non ha un difetto che sia uno, porto ancora con me la psp solo per poterci giocare appena possibile.
    Molto indeciso tra i due.

    Ma forse sì, dico Alpha 3, ci ho speso diversi lustri in più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi correggo, inizialmente nel terzo episodio c'erano ryu e ken tra le vecchie conoscenze, successivamente sono stati introdotti Chun Li e Akuma

      Elimina
  33. Io scelgo Street Fighter EX+ che ho scoperto in sala giochi, di quelle fighissime al mare, con il coin-op grande con due posti a sedere, dopo un periodo in cui avevo praticamente abbandonato i videogames.

    Mi incuriosivano quei personaggi cosi' insoliti come Garuda, Skullomania e Doctrine Dark, quei due o tre cloni di Ryu/Ken tutto sommato originali nella loro caratterizzazione.

    E poi non tentava in alcun modo di imitare Tekken e Virtua Fighter: era Street Fighter in tutto e per tutto.

    Ovviamente quando venni a sapere che sarebbe uscito su Playstation, la mia passione per i videogames si riaccese alla grande. E non si é piu' spenta.

    RispondiElimina
  34. Street Fighter II': Champion Edition, tuttora il capitolo più iconico della saga nonchè di tutti i picchiaduro e di quel periodo storico.

    RispondiElimina
  35. Street Fighter III, Justin vs Daigo, basterebbe solo questo come motivo.
    Ma poi c'è uno dei migliori combat system di sempre (dannate tech counter -.-'), e quindi il titolo vince imho a mani basse....

    RispondiElimina
  36. Street Fighter III, Justin vs Daigo, basterebbe solo questo come motivo.
    Ma poi c'è uno dei migliori combat system di sempre (dannate tech counter -.-'), e quindi il titolo vince imho a mani basse....

    RispondiElimina
  37. Street Fighter.
    Il primo.
    Sono vecchio e ci ho giocato una vita in sala giochi.
    Ci ho speso centinaia di migliaia di lire.
    Lo conoscevo quando non esisteva il secondo e l'ho finito con enorme fatica ma l'ho finito.
    Ci ho passato i pomeriggi e le mattinate nelle quali avrei dovuto essere a scuola.
    Ancora adesso gongolo quando ripenso alla frase "... you are the king of the hill".
    Quando il secondo andava di moda e tutti si chiedevano quale fosse il primo, io li guardavo con aria di sufficienza dall'alto della mia "hill".
    Quello e "Shinobi" sono il simbolo della MIA sala giochi che "non ci andare mai lì, che ci gira la droga!".
    In quello c'erano stili di combattimento reali (più o meno) e personaggi realistici (più o meno).
    Insomma, Street Fighter, il primo, tutta la vita... il resto è solo pubblicità! :-)

    RispondiElimina
  38. Super Puzzle Fighter II Turbo conta, Doc? :D

    RispondiElimina
  39. Ajeje Brazorf II31 gennaio 2015 13:00

    Sulla musica di "L'estate sta finendo" dei mitici Righeira:

    "Le idee stanno finando
    Docmanhattan più non ne ha
    solo listoni e sondaggi
    Post belli più non ne fa...!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, gente, è tornato quel coglione di RIGHEIRO!!! Come ti vanno le cose, Righeiro? Finano bene? La terza elementare per corrispondenza, poi? Tutto appasto?

      Elimina
    2. Lecito avere un'opinione del genere ma ti voglio fare un esempio: per caso siamo di fianco al bar e tu parli con un tuo amico e imho dici una cavolata pazzasca, se facessi come te cosa dovrei fare? La risposta è intromettermi nella conversazione e romperti le scatole. Ti sembra un comportamento sensato.

      Mentre trolli altrove riflettici.

      Elimina
    3. No, quale opinione, Righeiro scrive la stessa frase sgrammaticata da anni, caso grave di rodimentoculico. Porta peraltro un gran bene, perché i post di cui parla male sfondano l'internet. Vai Righeiro, clicca da bravo cricetino, su!

      Elimina
    4. E tu,righeirino,trovarti almeno un nick originale?parlando di non avere idee..

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. io invece sono francamente curiosi, e sarei veramente grato all'autore del commento di rispondermi. Calcolando che non paghi per un servizio, e che se hai una critica costruttiva da fare c'è magari la possibilità di farla in privato (ma comunque questo non mi sembra il caso di critica costruttiva), posso sapere quale è la molla che ti spinge a scrivere certe cose?

      Elimina
    8. State cercando di tirar fuori sangue da una rapa, ragazzi. Righeiro è uno che alla quarantesima volta che scrive il suo messaggio da poverino è ancora capace di scriverlo male. Rendiamoci conto. Così minus habens da avere un posto fisso alla mensa dei poveri di mente. Ma non glielo dite, o è capace che si offende e non viene più. Vai, Righeiro, facci divertire. La prossima volta, però, copia il testo della canzone dei Righeira e incollalo, così ti eviti le figure dimmerda da analfabeta. Con tutti i sacrifici che ha fatto quella povera donna di tua madre per darti un'istruzione. Sacrifici grossi, eh.

      Elimina
    9. Il mio era solo un interesse (e credo anche quella di scott) antropologico/sociologico ovvero capire cosa possa spingere una persona a rompere le palle "a gratis" senza un motivo apparente.

      Comunque io Righerio me lo immagino così, ma più rompipalle:
      https://www.youtube.com/watch?v=Fyf4TIB0LZs

      Elimina
    10. Io condivido l'interesse di Drakkan. Mi spiego:se pago e non mi piace il prodotto giustamente mi lamento. Se invece sono in un blog gratuito, se non ho niente di bello da dire taccio. Se ho delle critiche motivate le faccio (io le farei in privato, ma ognuno...). Dato che il caso in questione non rientra in nessuno dei suddetti, mi piacerebbe sapere quale è la molla che spinge a fare commenti del genere, perché una ci deve pur essere, no?

      Elimina
    11. Cioè, a parte il fatto di essere un semianalfabeta che ripete la stessa cretinata da anni? E che motivo vuoi mai trovarci. Una volta c'erano gli scemi del villaggio, oggi ci sono i cretini del villaggio globale. La differenza è che questi ultimi sono contenti di esser trattati da minorati.

      Elimina
  40. Il 2, su SNES, per ragioni di nostalgia e perché è l'unico con cui abbia giocato davvero.
    Davvero nel senso di tutti i pomeriggi che il Signore ci ha elargito durante il passaggio dalle scuole medie alle superiori, nella "sala giochi" privata a casa di amici: uno sgabuzzino da, boh, 2-3 mq saturo di Amiga e console varie, in cui ci stipavamo fino a 8-10 guaglioni xD

    Con Chun Li, da perfetto principiante, spaccavo i lati B ai passeri, anche a quelli dei mastri strateghi di combo e contromosse. Le rrrrrisate! :)

    RispondiElimina
  41. Il 2 per Amiga 500... ma semplicemente perché è l'unico che abbia mai giocato.

    P.S.: mai capito come diavolo abbiano fatto a mettere tutti quei comandi con un SOLO tasto di fuoco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'avevo anch'io, nei miei bei 3 o 4 dischetti. al di la dei preziosismi tecnici per avere 6 e dico 6 pulsanti in uno, se effettivamente hai giocato solo a quello, permettimi, è come se non ci avessi mai giocato. :)

      Elimina
  42. Street fighter 2: champion edition, l'unico picchiaduro che riuscirei a giocare anche adesso. L'unico gioco in sala in cui (ogni tanto) vincevo contro avversari umani

    RispondiElimina
  43. Il primo Street fighter, quello dove usavi solo Ryu o Ken se giocavi in doppio, con Sagat per ultimo boss, ci ho giocato poco rispetto al II champion edition, ma è stato quello più innovativo non della saga ma dei picchiaduro in generale negli anni ottanta

    RispondiElimina
  44. nonostante li abbia giocati tutti tanto mi sbilancio anch'io sull'Alpha 3 perchè oltre ad avere un mare di carne al fuoco c'è anche il fatto che ci sono anche particolarmente affezionato, tra pomeriggi passati a giocarci con gli amici e conversioni assurde comprate nel corso degli anni -quella per GBA all'epoca era un piccolo gioiello, per nella sua limitatezza-

    RispondiElimina
  45. Street Fighter 2 World champion ed.per megadrive su cui sfondai letteralmente due pad. Dico anche Super street fighter 4, perché a distanza di anni mi ha fatto rigiocare a un genere relegato nella mia memoria a sale giochi fumose e pomeriggi con i compagni di scuola davanti la console.

    RispondiElimina
  46. il primo ce l'ho nel cuore perchè è l'unico che ho finito con una sola moneta, e lasciando il polso sinistro fuso insieme alla manovella. mi ricordo il quadro di mike il pugile (il famoso m.bison del 2 ehehehe) che gli davi un pugno e ti mettevi nell'angolino sinistro a pararti e lui ti dava migliaia di colpi alla velocità della luce senza toglierti un filo di energia. 2 perfect sicuri. apparte la digressione amarcord il mio voto va a SFAlpha3, con uno dei roster piu cimpleti e diverse modalità di approccio. io apprezzavo moltissimo anche la grafica fumettosa e i fondali favolosi

    RispondiElimina
  47. piuttosto, ma di è mai saputo perchè qui in occidente hanno invertito i nomi dei boss del 2? se non erro, se mi sbaglio mi corrigerete (cit.) quelli originali sono vega (m bison qui) balrog (vega) e m bison (balrog) giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo perché M.Bison come pugile ricordasse troppo un certo sig. Tyson..
      in originale Bison è il pugile,Balrog lo spagnolo mascherato e Vega il trottolino rosso

      Elimina
    2. Allora, al pugile hanno cambiato nome per evitare grane con Mike Tyson.
      Il nome Vega per il boss finale (il dittatore) era ritenuto inadatto da Capcom USA, che lo considerava un nome "da debole".
      Cosi', invece di creare nomi nuovi, hanno deciso di spostare quelli presenti (forse per non cambiare piu' di tanto il testo?).
      Sagat aveva gia' questo nome nel primo gioco, e quindi e' rimasto uguale.

      Poi devo dire che in generale le strategie di marketing nei nomi dei giochi sono sfuggenti e misteriose, vedi ad esempio Marco Rodriguez e Garou diventato Kushnood Butt (pare, per piacere ai pakistani, patiti del gioco).

      Elimina
  48. Street fighter II' The world warrior.
    Perchè potevo comandare per la prima volta vega...una liberazione, anche perchè dopo nessuno riusciva più a battermi con quel personaggio :-D

    RispondiElimina
  49. Scelta dura. Street Fighter II' The World Warrior perchè c'ho passato i pomeriggi in sala giochi.
    Menzione d'onore anche per Street Fighter Alpha 3, il primo che abbia avuto su una console da casa.

    RispondiElimina
  50. Avrei detto Super SF 2 per la grafica e per Cammy, ma il doppiaggio e gli effetti sonori da pirletti mi fa preferire Street Fighter 2 con i boss giocabili (in particolar modo Sagat!), perchè è lo SF più immediato e più semplice da giocare.

    RispondiElimina
  51. Street Fighter 2:The World Warrior.
    Perché ha dato vita ad un intero genere.Senza di lui non avremmo avuto tutti i picchiaduro SNK e Capcom che ci hanno sollazzato per un intero decennio,e forse neanche i vari Tekken e Virtua Fighter.
    Perché macinavo km in bici tutti i santi giorni per andarlo a giocare in sala giochi.
    Perche'quando lo vidi la prima volta capii di avere qualcosa di ASSOLUTAMENTE MOSTRUOSO.
    Perché quando lo comprai insieme al Super Nintendo(in versione jap)non pensavo fosse possibile fare una conversione cosi' perfetta.
    A quei tempi persi letteralmente la testa per questo gioco,punto e basta.

    RispondiElimina
  52. Ah-ehm,scusate,la frase corretta è "avere davanti qualcosa di assolutamente mostruoso".Dannata fretta...

    RispondiElimina
  53. Per me Super Street Fighter 2 per Mega Drive, chiaro che il "primo" street fighter 2 in sala giochi non si dimentica, ma il "super" lo portai a casa (comprai anche il joypad a 6 tasti per l'occasione) e ci giocai... boh, tanto, ma tanto...

    RispondiElimina
  54. Lasciando perdere il discorso nostalgia che, come al solito, tende a indorare tutti i ricordi del passato devo dire street fighter 4 (tutte le versioni). Intriso d'amore e di dedizione da parte di Ono, ottimo combat system, da solo ha rilanciato il genere dei picchiaduro facendolo tornare in auge.

    Ma il vero punto cardine che lo pone sopra a tutti gli altri è l'online.. La possibilità di giocare in maniera tutto sommato godibile contro chiunque sparso per il globo. Il vero picchiaduro è solo contro un altro giocatore umano, e per chi come me dopo l'epoca psx non ha più avuto amici appassionati del genere è stata una tragedia. Per non parlare di tutto quello che adesso si trova online, incontri, guide, tutorial ecc ecc.

    Non mi sono mai goduto uno street fighter quanto questo

    RispondiElimina
  55. Super Street Fighter 2 Turbo per Snes....perchè aver comprato quella cartuccia per me fu proprio come portarmi un intero mobiletto del bar dentro casa. I soldi meglio spesi della mia vita (con rare eccezioni non videoludiche).

    RispondiElimina
  56. Io non posso che dire il SF II (piattaformaGB) tutta la vita. Semplicemente è il motivo per cui mi feci regalare il mio gameboy a 6 anni. L'ho macinato per un sacco di tempo, arrivai a inventarmi delle identità alternative dei personaggi e a costruirne delle storie inventate utilizzando la modalità survival.
    Prima di diventare un mostro di bravura con Ryu/Ken, Sagat fu il più difficile da battere per me

    RispondiElimina
  57. Street Fighter 2: The world warrior. Non perchè lo ritenga il migliore: era ancora acerbo, col danno di diverse mosse decisamente sbilanciato. Eppure ci buttavo i soldi a manciate, li lanciavo direttamente contro il monitor. Tutto questo dopo aver profetizzato che non avrebbe mai avuto successo.

    RispondiElimina
  58. Super Street Fighter II : la conversione per Megadrive era riuscitissima e a quei tempiil debutto dei 4 nuovi personaggi era una buonissima idea.

    RispondiElimina
  59. SF2, l'originale, rigorosamente per Super Famicom. Perché la versione giapponese girava già a inizio estate '92. Nessuno fino a quel giorno (Neo Geo escluso, ma i prezzi erano inaccessibili perfino per quasi tutti gli Aresini) aveva fatto un no-selling migliore al concetto di sala giochi. Per la prima volta nella storia avevi davvero la sala giochi in casa.

    RispondiElimina
  60. Super Street Fighter II. Me lo regalarono per Mega Drive dopo una degenza in ospedale. Fantastico. E' stato quello che mi ha fatto conquistare dall'universo di Ken e Ryu, tanto da comprare successivamente quella ciofeca del IV per 360

    RispondiElimina
  61. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  62. Street Fighter 2' Special Champion Edition per Mega Drive.

    Conteneva le conversioni perfette di quel capolavoro di Champion Edition e del Turbo Hyper Fighting.

    La felicità in una cartuccia.

    RispondiElimina
  63. Street Fighter 2 ', che noi si chiamava "Due e mezzo" nel tentativo di interpretare l'apostrofo.
    Infatti i personaggi delle versioni successive per me non esistono. A parte Cammi. Cammi è troppo figa.

    RispondiElimina
  64. Super Street Fighter 2 Turbo versione cabinato,sono riuscito a finirlo solo due volte!
    Le sfide uno contro uno avevano la loro magia e poi le mosse super dei vari personaggi! e ogni volta provavo a sbloccare Akuma!

    RispondiElimina
  65. Street Fighter IV perchè mi ha divertito un casino!

    RispondiElimina
  66. Scelta interessante, il III. A sentirne parlare da gente che gioca "seriamente" a Street Fighter, so che potrebbe essere quello più riuscito come picchiaduro a incontri, e che meglio premia l'abilità dei giocatori. Ma visto che, di fatto, io non l'ho mai giocato il III, dico il II, che ha plasmato un genere e sa essere divertente oggi come negli anni 80.

    RispondiElimina
  67. Street Fighter 2: The World Warrior

    Per quanto mi riguarda ha definito lo standard per i picchiaduro. Ci ho passato i millenni in bar, sala giochi, SuperNES. Il primo hadouken non si scorda mai.

    RispondiElimina
  68. Street Fighter II′ Turbo: Hyper Fighting per snes. Ogni pomeriggio dopo pranzo, prima di cominciare a fare i compiti, lo finivo con un personaggio a caso. Mitico.

    RispondiElimina
  69. Io sono un veterano. Ho giocato tutti gli sf fino al 3, ma negli anni 90 comprai lo snes al posto del megadrive solo per giocare a sfII, perchè era la conversione più vicina al cabinato che si potesse desiderare. Su quella cartuccia avrò speso così tante ore da non contarle, era diventato uno sport ( sudavo parecchio quando giocavo ).. poi ovviamente presi sfII turbo e ci giocai ancora di più, a tal punto da finirlo senza continue alla pazzesca velocità di 10 stelle ( attivabile tramite il classico cheat durante il logo capcom ). Se ci ripenso ora non so neanche come facevo, era roba al limite del sovrumano. Pe me SfII resta il pilastro dei vg, uno di quei capolavori irripetibili che segnano una svolta. Conservo ancora la rece di consolemania, con un 99 strameritato.

    RispondiElimina
  70. street fighter II champion edition
    forse doppio messsaggio ma non trovo il mio precedente,
    aggiungo che oltre ai pomeriggi passati al bar, usando vega e sagat, anche io ricordo la versione supertaroccata, sonic boom che inondavano lo schermo e partite un filo troppo facili :D

    Andrea

    ps. complimenti per il bloggo, lacrime napulitane ogni 2x3, scrivi davvero bene ;)

    RispondiElimina
  71. E' una dura lotta tra SF Alpha 3 e SF III 3rd Strike, ma alla fine la vince il secondo titolo.
    Tanti, anzi quasi tutti, personaggi nuovi, molti dei quali assolutamente fuori di testa ed ispiratissimi (Q, Oro, Twelve) che non vedo l'ora di rivedere nel V. E poi una cosa che si è un po' persa con il IV, ma che ho sempre adorato; gli stage specifici dei personaggi. Era un marchio di fabbrica di tutti i picchiaduro con i quali sono cresciuto, ora vederne una decina di generici messi lì a caso non mi piace per niente.

    RispondiElimina
  72. E' un po' str0nzo, da parte mia, tradire SFII nelle sue millemila incarnazioni, con tutto quel monetame sborsato a nastro nei cassoni (tra sala giochi e oratorio, polpastrelli consumati) e la versione Super Street Fighter 2 Turbo con la quale ho smangiato la cartuccia dello SNES, ma dico senza ombra di dubbio STREET FIGHTER IV.
    Il suo modo di essere volutamente old school (almeno di facciata) per mascherare un gameplay solidissimo e una meraviglia grafica, quell'intro superfaiga, lo stile inchiostrato, le sfide, le mille, diecimila sfide, i tornei con gli amici o anche solo con i clienti in negozio...
    No, non c'è verso: STREET FIGHTER IV è IL MIO STREET FIGHTER.

    Il Ken Masters che è in me ci mette la mano sul fuoco.

    RispondiElimina
  73. Il bello di un gioco di questo genere è l'equilibro negli incontri e il fatto che il sistema di gioco premi le capacità del giocatore più che la casualità delle situazioni in modo netto ed evidente. E l'unico SF che lo fa è il SF3 Third Strike offrendo una profondità di gioco molto superiore agli altri capitoli della serie. Non a caso vengono ancora organizzati molti tornei (in giappone anche molto grossi, ma anche in Italia eh (googlate arcade-extreme)) nonostante sia un gioco uscito 16 anni fa. Questo purtroppo lo rende più ostico all'inizio rispetto ad altri, ma si ha sempre (beh, diciamo più spesso che negli altri giochi) la certezza di aver vinto/ perso perché si è più scarsi/bravi dell'avversario.

    RispondiElimina
  74. Doc, hai posto un questito a cui non so dare risposta.

    Voglio però fare una menzione d'onore a "Pocket Fighter" (anche se il titolo contiene solo una delle due parole richieste)... perché pur discostandosi dai canoni della serie, e chiaramente un titolo "spensierato" (dalla grafica super-deformed ai controlli diversi dallo standard della saga), era comunque un gioco piacevole da giocare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. N.B: "menzione d'onore" NON VUOL DIRE "miglior SF di sempre".

      Elimina
  75. Street Fighter 2. Punto. Poi per sboronare va menzionata la mitica Rainbow Edition, ma quello é un altro discorso :D

    RispondiElimina
  76. Street Fighter 2. Punto. Poi per sboronare va menzionata la mitica Rainbow Edition, ma quello é un altro discorso :D

    RispondiElimina
  77. Street Fighter 2 per me, come per molti credo, il primo SF a cui ho giocato in sala giochi...decisamente epico. sono legato affettivamente al 4 che ho praticamente consumato insieme agli amici... Però per gameplay e per stile grafico il mio preferito è l'Alpha 3.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails