sabato 17 gennaio 2015

91

Il vostro Resident Evil preferito (Saturday night sondaggismo)

I Resident Evil più belli
Ieri stavi parlando col Duffo della versione del primo Resident Evil in uscita tra qualche giorno (il 20) per PS4, PS3, Xbox One, X360 e PC. Il remake... del remake per GameCube - aka Resident Evil Rebirth - del 2002. Mentre ne parlavate, ti sei chiesto quale sia il tuo Resident Evil preferito. Ora proverai a darti una risposta [...]

La testa ti direbbe Resident Evil 4, con ogni probabilità il miglior capitolo della serie in senso assoluto, e al contempo un titolo che ha cambiato il volto degli action adventure grazie a quell'inquadratura antiforfora over-the-shoulder. La versione GameCube, però, ché quella PS2 c'aveva più roba ma era più pezzente.
Il cuore, però, ti direbbe di scegliere il primo, storico Resi. Un titolo di cui possiedi qualcosa come dieci versioni diverse, e che hai giocato e rigiocato allo sfinimento. Tipo che, quando ti arrivò a casa la prima volta, sei rimasto incollato alla PSone per giorni, e almeno un paio di volte te lo sei finito tutto in una tirata: esatto, dall'inizio alla fine in un'unica sessione di gioco. Cose da giuovini. Pochi titoli in vita tua ti hanno comunicato quello stesso senso di inquietudine, frutto non solo di un approccio molto cinematografico, ma delle idiosincrasie stesse del gioco. Il sistema di controllo superlegno "da carro armato" rendeva infatti ostico lo slalom fancazzista tra morti viventi e altri mostrilli, facendo sì che ogni attacco a tradimento vietcongo fosse causa di supersbattimento e tumulto cardiaco. 
Passare di corsa in quel corridoione col ragnazzo attaccato al soffitto, cercare la fuga per la vittoria se rimasto a secco di proiettili, riuscire a guadagnare infine quel maledetto stanzino... solo per renderti conto di aver finito quei cacchio di ink ribbon. Per tutto il resto, c'è Smoccolocard.
Qualcosa a metà tra la testa e il cuore (le tonsille?) ti dice invece di scegliere una risposta intermedia. Peschi allora la carta jolly, e quella carta ha la copertina del summenzionato Rebirth, il primo Resident Evil in versione GameCube. Lo stesso gioco, tecnicamente, che però non era lo stesso gioco manco per niente: grafica rifatta da zero (e, per gli standard di 13 anni fa, una roba da pa-u-ra), nuove aree, ma soprattutto le GRANDI BASTARDATE. Questa cosa di prendere per il coolo il giocatore che il primo Resi lo conosceva a memoria: entravi nel corridoio con l'attacco suprise dei cani... sentivi all'improvviso un rumore di vetri e... no, niente, era solo un ramo. I cani ti assalivano naturalmente a tradimento appena svoltato l'angolo. E così lo squalo e quelle altre situazioni in cui arrivavi bello convinto, sicuro di sapere tutto, e invece dimostravi socraticamente di non sapere un'infiocchettatissima. E allora dai, affetto per Resi 2 e 4, ma ti prendi il primo RE in versione deluxe GameCubica. 

Ok, deboscia, sapete come funziona: UN SOLO TITOLO (uno. Non due o tre: uno), UN PERCHÉ CHE SIA UN MINIMO CONVINCENTE, NIENTE COMMENTI ANONIMI, NIENTE PRECISINATE E GIUDIZI NON RICHIESTI SUI COMMENTI ALTRUI, NIENTE FONDAMENTALISTI DI DINO CRISIS. 

PS. Quella cosa dei cani del primo RE ti è rimasta talmente impressa, che una decina abbondante di anni fa c'hai scritto perfino un mini-raccontino per un concorso su TFP. Ma pare perso nei meandri dell'internet e il portatile su cui l'avevi scritto l'ha ingoiato un dinosauro. Pazienza. 

91 commenti:

  1. Il primo... perchè forse è vero che il primo amore non si scorda mai!

    RispondiElimina
  2. Resident Evil per Sega Saturn (uno dei pochi giochi meritevoli di quella maltrattata console).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia collezione di giochi giappi per Saturn non è d'accordo, Max :D Stavo giusto giocando poco fa uno sparaspara sul mac da cui scrivo (facendolo girare su yabause) :)

      Elimina
    2. Il Saturn invece e' un' ottima console!! Prima o poi la dovro' recuperare! Regina del 2d!!
      A proposito di yababyse? Com'e' come emulatore? Riesce a far girare decentemente Guardian Heroes? A quanto avevo letto pare una macchina difficile da emulare

      Elimina
    3. Yabause è un emulatore semplicissimo, a livello di PCSXR: non c'è niente da configurare, a parte il pad se vuoi usarne uno. Solo che sono dovuto tornare a una versione precedente (0.9.12), perché l'ultima release (0.9.14) su Mac (OSX Mavericks) si sente solo l'audio ma non si vede una cippa. L'emulazione da CD fa singhiozzare un po' la musica, come avviene in molti emulatori, ma se ti estrai l'iso dal CD ci giochi lisco come l'olio.

      Elimina
    4. Idem. Il primo sul Saturn, che poi diedi via (una volta finito RE) per farmi la PlayStation.

      Elimina
    5. Ah scusate, mi sono dimenticato il perchè.
      Semplicemente, perchè è stato il mio primo survivor horror. L'ansia, gli spaventi, i rompicapi, l'assuefazione che dava... irripetibile.

      Elimina
    6. non proprio il primo era alone in the dark

      Elimina
  3. RE 3: Nemesis su PS1 perché è il primo che mi sono goduto veramente e mi ha preso fino in fondo.

    RispondiElimina
  4. Per me il migliore rimane il 3, vuoi perchè è stato il mio primo resident evil giocato, vuoi perchè ai tempo so facevano le co-op ante litteram tutti ammucchiati in una stanza a giocare a turno, ma soprattutto perchè quando ci giocavamo ai tempi eravamo tutti cosi! https://www.youtube.com/watch?v=18FCdOw_Wl8

    RispondiElimina
  5. Avendo giocato solo i primi 3 per psx devo dire Resident Evil 2,il capitolo migliore(da me provato)c'era tutto:suspence,storia ed emozione,anche gli enigmi erano più realistici del primo.

    Per chi fosse interessato Capcom sta realizzando un remake del primo Resident Evil con grafica moderna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è un semplice remake di Rebirth, remake a sua volta per G.C. di Resident Evil 1. E a mio modestissimo parere, potevano risparmiarselo. Per come la vedo io, è solo un mezzuccio per battere cassa con pochi sforzi.

      Elimina
  6. Eh no diamine, questa volta mi tocca condividere praticamente tutto quello che hai scritto! Voto RE (il primo, originale su psx) solo perché ormai la moda dei remake mi é completamente invisa

    C.

    RispondiElimina
  7. So che forse, quanto sto per dire, sarà bersagliato da mute pernacchie che nella propria testa, chiunque leggerà il commento mi rivolgerà. Ma, siccome ho praticamente giocato tutti i titoli della serie, ragionandoci sopra col senno di poi, nonostante alcuni capitoli - come il 1° e il 4° ad esempio - hanno più di ogni ovvia ragione per essere "scelti", personalmente, il mio preferito è (...rullo di tamburi...) Resident Evil 5. Perché nonostante la banalità della storia, quello che mi colpì, fu l'inaspettato cambio dell'ambientazione. A mio avviso, provare a suscitare "paura" con il "solito" corridoio buio in una notte buia e tempestosa per dire, ha lo stesso sapore dei teen horror che ricorrono allo scontatissimo e telefonato effetto scary jump per tenere viva l'attenzione del pubblico. Invece il 5°, sotto il sole dell' Africa, mi ha portato alla mente le vecchie pellicole exploitation e film di genere come quello di Deodato. In buona sostanza lo ritengo il migliore proprio in virtù del coraggio di provare a inserire un pizzico di originalità nel registro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem. Giocati tutti, anche gli spin-off. Il 5 non si batte. Potenziare le armi, e poi era molto adrenalinico. Spaventava e c'era azione. Bellissimo.

      Elimina
  8. Code Veronica per Dreamcast, ho deciso di andare controcorrente.

    RispondiElimina
  9. Assolutamente il primo, ineguagliabile, affascinante, NUOVO. Uno dei giochi che mi ha creato più dipendenza......e quel cacchio di cane che sbuca al secondo passaggio nel corridoio ha fatto cambiare un bel po di mutande a mio cugino che veniva a casa per vederlo......

    RispondiElimina
  10. Essendo il primo che ho giocato, direi il 2.
    Prima volta che provavo un gioco con una atmosfera del genere e che cambiava a seconda del personaggio e dell'ordine in cui lo si giocava. Epico.

    RispondiElimina
  11. Direi il 2 per ragioni affettive essendo stato il primo a cui ho giocato.
    Dell'1 ci sono troppi remake,non ci si capisce più niente.
    Mi pare ci sia anche il remake per ds e per la sola ps1 3 versioni:normale,director's cut e dualshock.

    RispondiElimina
  12. io sono d'accordo con la tua testa... Resident Evil 4, per gli stessi motivi più uno, anche se è una cosa abbastanza furoi dalla realtà...
    i "Mercanti Welcome!!!"

    RispondiElimina
  13. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che hai sbagliato link

      Elimina
    2. W il browser che incolla link a caso... Riproviamo.

      Io, avendo saltato a piedi pari la generazione consolara dal "Nes" ad oggi (al grido di: "Acchemiserve, che c'ho il compiuter?!"), non ho molta voce in capitolo...

      Allora cito una di quelle cose strambe e sconosciute che da sempre mi piacciono alla follia...

      Ovvero: "Biohazard" per "Nes" ---> https://www.youtube.com/watch?v=9i8glSGxHvk

      Si. Esiste. Ed il perché della scelta è questo! :P

      Elimina
  14. L'ammore per RE è sbocciato a rallentatore. Giocai il primo su PC che altro non era che un porting da PS1 e mi prese abbastanza con le serie infinite di attacca cardiaci a ripetizione che si è portato dietro, lo fini solo con Jill e visto che era un prestito dovetti restituirlo. Fini il 2 giocando solo i fine settimana a casa dei miei cugini, prima con Claire e il seguito con Leon.

    Tutto questo preambolo per dire RE4, la versione per WII con il puntamento sullo schermo. Il gioco più bello della WII senza alcuna riserva, bello soprattutto quando puoi andare in giro con Leon che indossa l'uniforme della R.P.D., bellissima la parte con Ada Wong (prima o poi mi compro l'Hot Toys) e soprattutto Mercenaries.
    Quanti accidenti ho tirato dietro a i super Dr. Salvador che dovevi affrontare in Mercenaries soprattutto quando lo facevi con Leon che è privo totalmente di un arma capace di rallrentarlo in modo serio. Mitico usare Hunk con la mossa con cui spezza il collo agli avversari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, bellissimo!! Puntatore, il dover giocare come se ti stessi preparando ad una rissa. Poi e' stato il primo gioco che ho provato sulla WII (buttava mooolto bene con un inizio cosi'!). Anche per me il gioco preferito della console (a pari merito con Zelda Twiligh!)

      Elimina
  15. Il primo Resident Evil perchè faceva cagare in mano rispetto agli altri..quel maledetto orologio a pendolo ancora lo ricordo..

    RispondiElimina
  16. Resident Evil 2

    Era perfetto: storia, personaggi, ambient. Tutto

    RispondiElimina
  17. Voto RE2, aveva il plus del sub ita che ai tempi, per quanto mi riguarda, faceva tanto (l'inglese ai tempi era acerbissimo, ed il primo fu abb.tosto da seguire). Poi fu il mio primo per psx, pagato 120.000 lire in un negozietto loschissimo perchè dalle mie parti era esaurito.

    RispondiElimina
  18. Ehm... spero di non venir sputazzato dal riso colla penna Bic, però (premesso che mi sono fermato al terzo capitolo) il mio preferito rimane Resident Evil 3. Non solo perché è il primo a cui abbia giocato (e quindi per un discorso amarcordo), ma anche perché dalle mie parti si trovava solo quello. I mitici Resident Evil 1 & 2 ci si potrà giocare solo con l'arrivo divino di quella cosa magica chiamata Ebay e Amazon (e anche uTorrent, sopratutto uTorrent). Poi Nemesis metteva davvero l'angoscia.

    RispondiElimina
  19. il primo, giocato con la 3dfx con i mostri e i pg in 3d e i fondali in bassa risoluzione XD

    RispondiElimina
  20. Resident evil 4 senza dubbio. Odio a morte i controlli da carro armato dei vecchi capitoli ed i puzzle astrusi messi a caso sensa senso, quindi per me resident evil 4 è stato il primo resident evil che io abbia veramente apprezzato. Action, esplosivo e veloce e non privo di momenti di tensione. Odio in senso buonoancora oggi la parte coi regeneradores (se c'è una cosa che mi terrorizza sono proprio i nemici rigeneranti).

    RispondiElimina
  21. Gentes, non facciamo - al solito - i precipitevolissimi e uscite i perché.

    RispondiElimina
  22. Verrebbe da dire il 4, per quelle serate passate in sua compagnia (a casa con la febbre) in un freddo inverno. Poi però si pensa subito al primo, a quei cagnacci che saltavano dentro all'improvviso, a quei mostri verdi che "che meenchia sono?", a quella villa maledetta eperfetta.
    Però si sceglie il 3. Sarà perchè è il primo che ho giocato, sarà perchè è il primo gioco che abbia masterizzato, sarà perchè Nemesis era una terribile macchina da guerra che mi pompava adrenalina ogni volta.

    RispondiElimina
  23. Dico sicuramente Resident Evil 2. Semplicemente perchè fu la vera ragione che mi spinse a comprare la Play, facendo piangere il portafoglio (avevo 15 anni). Mi ci incollai per ore e ore, finendolo e rifinendolo in ogni modo possibile, sbloccando anche quella caccona di Tofu (personaggio segreto) sia nella versione tedesca che in quella italiana (bisognava finirlo 6 VOLTE!!!). Era bellissimo e graficamente un enorme passo avanti rispetto al primo, che ad essere sincero non mi colpi più di tanto ( anche se devo dire che era stupendo per l'epoca). La cosa che mi chiedo tutt'ora è : in tutta la stazione di polizia, un cesso lo potevano anche mettere XD

    RispondiElimina
  24. Anche io scelgo con convinzione il remake del primo storico capitolo sul Gamecube, perché mi ha fatto comprare la mia prima console Nintendo, era graficamente pauroso e prendeva per il culo te e tutto quello che credevi di sapere sul gioco. Poi c'erano i maledetti zombie incazzati, uno scherzetto da veri bastardi.

    RispondiElimina
  25. Direi il 1° anche se l'ho giocato solo su PS1...non si esce dai primi 3 cmq, nel 2 avevo anche imparato a finire Hunk.

    RispondiElimina
  26. Voto Resident Evil 2
    perchè aveva una bella storia, ambientazione affascinante e all'epoca trovai fantastico poter giocare con due personaggi le cui azioni si intrecciavano!!!

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco il comento perfetto, gli manca solo il listone.

      Elimina
  28. RE2. per la storia. la grafica (all'epoca) ottima. perchè più adrenalinico del primo, pur restando un Survival (cosa che non si può dire di molti capitoli successivi. per la sfiziosissima questione dei 2 cd con rigiocabilità nei panni di un altro personaggio (con veri e propri scenari differenti). e... sopratutto.. per i nemici (forse i migliori della saga).
    ps: qui mi becco insulti a palate, ma vorrei sottolineare che RE4 con tutti i suoi pregi aveva, purtroppo un difetto troppo grande: no zombie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me RE4 ha sempre fatto schifo. Non tanto per essere senza zombi che chissenefrega ma proprio per l'abbondanza di munizioni, la mancata sensazione di survival horror e lo schifo assoluto del mercante in fiera.
      Il primo di una deriva insensata e orripilante della serie.

      Elimina
  29. Resident evil 1 OROGINALE non censurato, quello col filmato introduttivo e finale con gli attori in carne ed ossa.
    Qualcosa fino a quel momento MAI visto e impensabile, non solo il capostipite del survival horror ma anche del videogame con taglio cinematografico moderno.
    Nonostante i dialoghi ridicoli (you are the master of lockpick, take a lockpick LOL).
    Grasse soddisfazioni usare Chris e farsi il mazzo coi lanciafiamme e gli hunter.

    PS doc finire le munizioni o i ribbon a RE? grazie alla scuola bastonatoria anni 80 a sti giochetti risparmini di oggi arrivo sempre con un frappo di roba ipersgravata, risparmiata tipo cicala e mai usata :D
    Ho finito tipo con non so quanta roba evil within grazie alla sacra tecnica fucilata/pistolettata nella rotula e cerino o cadavere esca e cerino :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco cosa intendi. Arrivai alla fine di un qualche RE successivo (Code Veronica? Boh) con quintali di proiettili della magnum, conservati per "dopo, quando serviranno davvero". Boss finale seccato in tre secondi. Alla mia prima partita a RE in assoluto mi persi il lanciarazzi per strada (ma anche il boss fight con il serpentone...), così l'ho finito con pistola e fucile a pompa, chiedendomi in continuazione a cosa diavolo servissero tutti quei "rounds"...

      Elimina
    2. "ora provo con la pistola o massimo il fucile, che le granate/magnum/balestre/razzi/fischiabotti/tricchetracche me li tengo per dopo che sicuramente serviranno"
      E puntualmente trasporto un arsenale da punto A a punto B(coincidente col finale) del gioco, più che survival horror sono simulazioni do contrabbandieri di armi :D

      Elimina
    3. Effettivamente i giochi nel corso degli anni si sono ammorbiditi parecchio rispetto al passato. Ma bisogna anche un attimo considerare che cosa si intende per "osticità". Molti giochi in passato erano programmati da schifo e quello che li rendeva "difficili", erano più i mari di bug e glitch che altro. E al di là di questo, secondo me la "facilità" dei giochi odierni è solo un aspetto secondario. Non così grave da rendere pesante o brutta l'esperienza di gioco. Diciamo che in questo caso, secondo me, la godibilità o meno di un titolo dipende da parecchi fattori, che non sempre si trovano correlati all'effettiva difficoltà.

      Elimina
    4. Capitava anche me che non sono un giocatore esperto. Fiero seguace della scuola "non si sprecano i colpi e l'arma potente non usarla che poi serve dopo" arrivare alla boss con carrettate di munizioni e armi impossibile tutte intonse era un must.
      Mi porto dietro questo stile di gioco dal primo Wolfestein livello più difficile dove usavo sempre e solo la pistola per evitare di finere i colpi e con i cani usavo il coltello; avere le munizioni piene sempre era un punto d'onore.

      Elimina
  30. Premetto che ho giocato e finito solo i primi 3 su PS e RE:Darkside Cronichles su Wii, ma il mio voto va sicuramente a Resident Evil 2 perchè è stato il primo della saga a cui ho giocato e mi ha fatto provare sensazioni videoludiche del tutto inedite all'epoca. Non avevo mai provato un survival horror e ho scoperto la "gioia" di giocarci di notte immerso nel buio rischiando infarti a ripetizione... Non so se ci riuscirei ancora!!!

    RispondiElimina
  31. Resident Evil 2.
    Guardavo da piccolo mio fratello che ci giocava e la scena degli zombie che camminano per strada normalmente come se nulla fosse mi è sempre piaciuta. E anche per l'idea che il primo giorno da poliziotto sia una giornata di melma del genere...

    RispondiElimina
  32. concordo coi molti che hanno scelto il 2. il primo non era male, ma apparte alcuni colpi di scena non è che facesse proprio saltare sulla sedia dalla paura (per quello do la palma al primo e indimenticato silent hill, anche se successivo). il secondo, al dilà delle migliorie tecniche e la grafica, qui ci sta, da paura, mi affascinò anche per il fatto di rigiocarlo col secondo disco con l'altro personaggio e l'incredibile longevità che ti portava a finirlo e rifinirlo per sbloccare i personaggi nascosti (grandiosa la parte nelle fogne con hunk e tofu). tutte innovazioni per i tempi che ho molto apprezzato

    RispondiElimina
  33. RE2 perché con il doppio cd era una ficata di storia, di grafica e giocabilità.
    Doc, quando fai un listone delle migliori colonne sonore per videogioco?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A proposito di colonne sonore, ma del fatto che il compositore della OST di Resident Evil abbia ammesso di non essere veramente sordo (lo chiamavano "il nuovo Beethoven" perché componeva pur essendo sordo) e di essersi fatto scrivere tutte le musiche da un altro? Mi ha messo una tristezza assurda come storia...

      http://www.gamespot.com/articles/resident-evil-composer-admits-he-is-not-fully-deaf-capcom-truly-surprised/1100-6417717/

      Elimina
  34. Bè io direi il 4!

    Perché, ehm, ho giocato solo quello °-°

    RispondiElimina
  35. Per me il migliore e' il secondo. I RE li ho giocati tutti piu' o meno quando sono usciti, il primo e' figo ma a me e' successa la stessa cosa che e' successa al doc (finire il gioco piu' volte, spesso in una sola sessione ...da 8 ore!) con il secondo.

    RispondiElimina
  36. Per me il migliore e' Resident Evil CT

    Non lo conoscete? https://www.youtube.com/watch?v=wcYq0I7Mahc

    Il primo Resident Evil, con la sua storia... solo, in catanese stretto! :D

    RispondiElimina
  37. Io voto il 2. Me lo regalò un amico, costretto dai genitori perché la scena in cui sbucavano le mani degli zombie tra le assi di legno che sbarravano una porta della stazione di polizia faceva letteralmente cagare in mano il suo fratellino. Effettivamente faceva scagazzare anche me! Anyway, lo trovo fantastico e da paura al punto giusto, ed è stato amore a prima vista per Claire.

    RispondiElimina
  38. Il 4. Ovviamente Rebirth subito dopo.

    RispondiElimina
  39. Code Veronica per dreamcast.. Quando salta fuori chris e, sopratutto, wesker è stato il colpo di scena più colpo di scena del mondo! A parte quello, graficone spaccamascella per l'epoca, probabilmente il più lungo e vario negli scenari (a parte il 6 che però fa defecare) e con un bestiario di tutto rispetto! Cmq fino al quarto compreso mi sono rimasti tutti nel cuore.. La mia saga preferita insieme a metal gear.. Peccato per il sesto episodio... Un calo di qualità incredibile sotto tutti gli aspetti

    RispondiElimina
  40. Il secondo tutta la vita....o la morte.

    RispondiElimina
  41. Resident Evil 1 mi ha avvicinato al mondo console, fino ad allora solo games solo su pc, ma dovendo proprio scegliere R.E. preferito direi il 3... Jill Valentine e quel caz di Nemesis non si scordano, il boss che ti insegue nel videogioco è stato allucinante!!! ^^'

    RispondiElimina
  42. Il secondo. Perchè?
    Il primo era sì rivoluzionario, ma, bene o male, richiamava il tema della casa stregata (chi ha detto Alone in the dark?).
    Nell'episodio successivo l'ambientazione viene dilatata ad un'intera città, scardinando i tradizionali concetti di sicurezza per il giocatore. Mi spiego meglio: lo schema videoludico classicamente assodato e' scappare via dal luogo pericoloso. Ma dove? Claustrofobia e agorafobia, ce n'è per tutti i gusti. Paradigmatica la fine del tizio nel negozio di armi. E ancora: musiche ed effetti sonori angoscianti nel vero senso della parola (le urla degli zombie in lontananza come memento NON mori), filmati che hanno fatto storia (Piacere, mi chiamo Licker).

    RispondiElimina
  43. Il primo senza dubbio, lo giocai su PC ma anche la PSX va bene (sono molto affezionato al 3d della PS1).
    Premetto che non amo molto la serie: ho finito solo RE1 e RE4, e gli altri li ho abbandonati dopo poco.
    RE1 era fantastico. Lo giocai con Chris, faticando un po', perche' su PC lui (a differenza di Jill) doveva ancora usare i rotolini per salvare, e non trovava nemmeno il lanciarazzi (come su PSX). Pero' mi divertii tanto, con molti spaventi, zone misteriose, sparatorie spettacolari, e lo scontro finale con il Tyrant me lo ricordo ancora per l'agitazione che mi aveva messo addosso - praticamente le palpitazioni, cosa mai piu' successa in qualunque altro gioco.

    RispondiElimina
  44. Dico anch'io il Rebirth per GameCube, che a parte il fatto che ancora oggi graficamente si lascia guardare benissimo, prendeva quanto di buono aveva il primo e ci aggiungeva altra roba bella, senza stravolgere troppo l'esperienza, diciamo solo rendendola più "curata" (certi aspetti dell'originale per PSX erano veramente trash).

    Vorrei però soffermarmi un attimo su un aspetto in particolare, a cui hai accennato anche tu: la cosa bella dei vecchi Resident Evil (e qua non voglio fare tanto il paragone con quelli nuovi, che hanno proprio cambiato genere, quanto con i moderni "giochi horror") era che sapevano spaventarti non tanto con le trovate da film horror di serie Z, ma con il gameplay! Erano proprio quei comandi da carrarmato, le poche munizioni, e addirittura i pochi salvataggi disponibili, a farti sentire in pericolo! Penso che molti game designer, oggi, dovrebbero rifarsi a quel tipo di gioco horror, per creare qualcosa di veramente interessante.

    RispondiElimina
  45. Approfitto del post per segnalare questo:

    http://www.comicsblog.it/post/218908/lupin-iii-la-nuova-serie-animata-debuttera-in-italia

    Nuova serie di Lupin, non so se è già stata segnalata da qualcuno ma pensavo potesse interessare alla maggior parte degli antristi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Quella italiana sarà un’anteprima assoluta per il ladro gentiluomo, che questa volta si ritroverà alle prese con tante nuove avventure in una location tutta italiana, ovvero nella splendida San Marino"

      Mi sa che l'articolista deve farsi un ripasso di Geografia

      Elimina
    2. Quello nell'articolo è sicuramente un errore, ma a costo di fare l'avvocato del diavolo, quella frase è un po' come dire: "una location tutta sudamericana, il Brasile"

      Elimina
  46. Io vado con la versione pezzente di Resident Evil 4, quella rilasciata considerevolmente in differita per Playstation 2, perchè quando la versione NGC è arrivata al mio uscio, non me ne importava più nulla da tempo e avevo già sviscerato la sua conversione sonina almeno un paio di volte.
    Per quanto riguarda la trilogia classica, non ho mai considerato il suo peculiare sistema di controllo come un qualcosa che lo rendesse più "hardcore survival horror" di altri titoli, ma solo una pessima scelta di game design, cosa che fu chiara solo una volta venuto alla luce RE4.
    In ogni caso anni fa mi premurai di recuperare Resident Evil 2 per Playstation, dato che originariamente lo giocai nella sua conversione per Windows, anche quella uscita diversi mesi dopo la versione di debutto.
    Poi comprai anche Resident Evil 5 per PS3, ma mi pento di averlo scartato dato che poi non ci ho mai giocato.

    RispondiElimina
  47. Grande! Resident Evil! Che Saga!
    L'ho giocata fino al quinto capitolo ma l'ho amata fino al quarto!
    Dovendone scegliere uno solo, tralasciando il terzo, sono molto combattuto: pero dico Resident Evil 2!
    Il "cortometraggio" iniziale era fantastico, una regia da film! Considerando anche il fatto che ne avevano realizzati ben due!
    In più il camionista zombie "ubriaco" non aveva pari!
    Poi questo gioco mi ha insegnato una cosa importante: il fucile a pompa è l'arma definitiva! A volte giocavo solo per quello!

    Ma parlando di RE 1 e il suo autore, caro Dr,, t'è piaciuto "The evil within"?

    RispondiElimina
  48. Il primo, perchè su pc non ci volli più giocare dopo la scena dei cani. Sempre il primo, perchè i miei amici non avevano la memory card sulla Playstation e ogni volta ricominciavano da capo. Ancora il primo, perchè quel video iniziale pezzentissimo brilla ancora, meravigliosamente, di pezzenza propria.

    RispondiElimina
  49. Resident Evil 3 perchè c'era Nemesis!

    RispondiElimina
  50. Io non ho più avuto console dai tempi dello Snes ma con l'emultatore un giorno mi sono deciso a giocarmi Resident Evil e poi i seguiti.
    Io non ricordo quale Resident fosse ma voto quello in cui a un certo punto devi camminare su una passerella metallica fino a dei monitor e nei monitor vedi che il mostrone gigante sta venendoti a prendere sulle stessa passerella! M'era venuta una paura che neanche ai tempi di Doom. Perciò voto quel RE lì! Autori geniali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso di aver capito quale sia la scena che descrivi: è il 2 ;-)

      Elimina
    2. si confermo: è il secondo

      Elimina
  51. Senza dubbio Resident Evil 2!Ottima ambientazione urbana stile "Zombi"di Romero,e ripetute strizzatine d'occhio a classici del genere fanta-horror come"Alien","La Cosa"e persino"Terminator".Pauroso come e piu'del primo,piu'corto ma senza i tempi morti e l'eccessivo backtracking di RE1.E rigiocabilissimo:e'l'unico episodio che ho giocato e rigiocato(ancora oggi!)dopo averlo finito e stra-finito

    RispondiElimina
  52. Resident Evil 5: perchè c'è Sheva, perchè Wesker è un nazista ultraveloce, e perchè Jill fa la mossa strozzaminXie che ti stringe con le cosce. in più mette un'ansia che ciao.

    RispondiElimina
  53. Resident Evil 2 per playstation 1 , ho iniziato a giocarci in modalità John Wayne sparando proiettili come non ci fosse un domani, sono salito dopo 2minuti di gioco sul cassonetto tra due corridoi, e sono finito a dover demolire zompi a cuteddate, manco fossi un padre a cui hanno fatto uno sgabbo.
    inoltre era un ottimo rimedio alma stitichezza (vedi alla voce:prima apparizione del livker)

    RispondiElimina
  54. Arrivo in ritardissimo (ché nel weekend il pc lo uso poco e niente) e non so neanche se qualcuno leggerà questo post :P ma ci tenevo a dire che la scena dei cani resterà indelebile per sempre. Ricordo altre "sorprese" nel gioco (o anche in altri giochi) ma per me il corridoio dei cani è stato il primo in assoluto con quell'effetto bubusettete.

    RispondiElimina
  55. Resident Evil 4 Gamecube perchè era semplicemente...divertente da giocare (il 5 e il 6 li ho sempre visti solo come ricicloni)
    Ai tempi provai anche il Rebirth e lo Zero, ma a parte la grafica, li ho trovai davvero legnosi. Vorrei riprovare a prendere il re-remake che esce domani, ma ha ancora LE PORTE per i caricamenti e forse il gameplay non fa più per me.. Troppo difficile :)

    RispondiElimina
  56. Il miglior Resident Evil?
    The Evil Within :D
    No scherzo, ma purtroppo devo votarne due, a causa delle differenze di gameplay e di stile tra i primi e gli ultimi usciti.

    Tra quelli vecchi, dico il 2 senza pensarci nemmeno due volte. E' stato il mio primo RE, me ne sono innamorato giocandolo in antemprima ad un Expocartoon di non so quanti anni fa. Gioco di una longevità pazzesca, con ambientazioni meravigliose e personaggi fuori di testa (TOFU!).

    Tra quelli nuovi, Revelations. Un ritorno a meccaniche più semplici, ad ambientazioni più cupe (almeno la Queen Zenobia) e ad un senso di Sopravvivenza più marcato. La modalità Raid poi è di un divertimento assoluto.

    RispondiElimina
  57. Resident Evil Code Veronica per Dreamcast... Ricordo che il demo che era incluso in nonmiricordochecacchiodigioco aveva trasformato la mia stanza in una puntata di Lancillotto Scimpanzero-zero-otto. Ero tanto succube di RE che lo comprai e lo finii in giapponese (dannata stanza dei quadri!!!!). All'epoca, la caretterizzazione dei cattivi, la graficona, alcuni tocchi di classe spoilerosi che non menzioneró e alcune ambientazioni (il campanile su tutti) me lo fecero amare almeno quanto la versione Saturn del primo RE.

    RispondiElimina
  58. Premesso che per quanto mi riguarda gli unici Resident Evil sono quelli con un numerino dopo il logo (che i due Outbreak e Code Veronica non sono mai riuscito a digerirli) resta comunque una bella lotta scegliere. Perchè il cuore dice 2 e 4, e per le ore di gioco macinate e le piattaforme utilizzate dice anche 5.
    Tutti i titoli usciti su GC sono uno più bello dell'altro (Rebirth, 4 e 0), e la scelta è molto più difficile di quanto mai avrei immaginato...maledetto Doc Delle Domande Da Pistola Alla Testa!

    Dico Residet Evil 4 su GameCube, per la svolta epocale che ha portato, per avere come protagonista il più figo che la saga abbia mai avuto, per l'impatto che ha avuto sulla saga e sul mondo videoludico in generale.
    Ma dicendolo tradisco sapendo di tradire.
    E mi sento sporco.

    RispondiElimina
  59. il secondo
    più lungo di tutti, più completo di tutti, più innovativo di tutti (c'era lui e mgs), più pauroso di tutti.
    i 4 finali, le atmosfere e i due indimenticabili personaggi delle due storie: leon&ada e claire&sherry[&il padre mostro].
    sono pochi i gioche che ti danno tanto

    RispondiElimina
  60. Revelations.
    utile dire che è l'unico che ho giocato. Ma mi è piaciuto da giocarlo 2 volte soprattutto per il gameplay che la.storia è proprio stupidona (e infatti chi se la ricorda!). Anche se c'è delle citazioni ad inizio capitoli che buttali via.

    RispondiElimina
  61. Paolo Pugliese20 gennaio 2015 11:32

    Come al solito partecipo al sondaggione in ritardo, probabilmente chiudendo il topic con il mio post. Innanzitutto una cosa: Resident Evil è il gioco a cui sono stato più videoludicamente affezionato in assoluto, lasciandomi ancora oggi bei ricordi di divertimento e tensione in tutte le ore passate a giocarci. Tutti e tre i capitoli usciti per la PSOne (l' unica consolle posseduta nella mia vita), insieme a Need for Speed 2, Tekken 2 e i vari Tomb Rider sono stati i giochi con i quali ho passato più tempo.
    Venendo alla domanda del sondaggio, la mia scelta ricade senza ombra di dubbio su Resident Evil 2, perché è stato innanzitutto il primo survival al quale ho giocato e perché rimasi affascinato dalle atmosfere, le dinamiche e le difficoltà del gioco. Il sistema di controllo era ottimo (e notevolmente migliore di quello legnoso del primo, eccezionale, capitolo, al quale giocai molto tempo dopo, comprandolo di seconda mano) e il gioco ti metteva quella strizza, quella tensione dell'ignoto che difficilmente ho provato in altri giochi (tiè, forse un po' con il primo Silent Hill), soprattutto quando dovevi girare un angolo di corridoio o aprire una porta verso un nuovo ambiente che non avevi ancora esplorato senza sapere cosa dovevi affrontare, dagli zombie (con un algoritmo che permetteva la presenza di folti gruppetti di morti viventi rispetto a 1-2 zombie del primo episodio) a quei maledetti Dobermann salterini e i Linker bavosi che ti facevano saltare dalla sedia quando comparivano dal soffitto, con te che cercavi immediatamente una via di fuga e loro ti inseguivano correndo. Ricordo ancora oggi la soddisfazione che si provava a risolvere gli enigmi, mettendo insieme i vari pezzi e andando avanti oppure il trovare (o assemblare) armi sempre più potenti, badando al tempo stesso a risparmiare le munizioni perché non sapevi mai cosa dovevi poi affrontare. Insomma, un gioco innovativo, completo, cinematografico, ricco di dettagli, che ti metteva addosso un sacco di sensazioni, dalla strizza all'esaltazione di aver completato un livello alla frustrazione di dover tornare indietro perché avevi tralasciato qualcosa. E poi le due storie parallele da giocare con Leon e Claire, i 4 finali, insomma, difficilmente un gioco mi ha lasciato il livello di soddisfazione di Resident Evil 2, con la voglia di rigiocarci ancora oggi, dopo quasi 20 anni.

    RispondiElimina
  62. Premesso che ho sempre preferito Silent Hill a Resident Evil, devo dire che quello che ho preferito (giocati tutti dal 2 al 5, code veronica compreso) è sicuramente RE2, mi è sempre piaciuto un sacco il fatto di giocare una storia parallela con diversi punti di vista.

    RispondiElimina
  63. andrea ferrazzoli20 gennaio 2015 16:04

    considerato che ho giocato solo i primi due e il terzo non l'ho mai finito (so' cresciuto :), tenuto conto della fifa, e fatto il parallelo con la saga di alien (ho sempre pensato che re1 ha atmosfere che stanno ad alien 1 come quelle di re2 stanno ad aliens: scontro finale) dico resident evil 1 - versione PC perche' solo quella ho giocato :)

    RispondiElimina
  64. L'ultimo grande Resident Evil è stato The Evil Within che, dopo un inizio incerto si è dimostrato un capolavoro per ispirazione e gameplay pur con tutti i suoi difetti dettati da uno sviluppo da gioco "povero".
    Rispondendo alla domanda, metto cmq davanti RE4 a RE/Rebirth. Perché anche io sono fra quelli che hanno goduto dell'esperienza del primo in JAP (maledetti quadri cit.) e tutto è stato davvero meraviglioso, ma con RE4 ho proprio provato godimento fisico. Finito in 25 ore, se ne fosse durato 250 sarebbe stato ancora meglio. Poi con The Mercenaries mi sono ammazzato fino a prendere tutte le 5 stelle. Gioco infinito. Come Mikami che se lo becco per strada un soffocone glielo faccio a priori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tew è un resident evil?????????
      blasfemia!!
      ma si vede lontano un km che è un silent hill!!

      Elimina
  65. Resident Evil 3: Nemesis senza alcun dubbio per la protagonista e per la meravigliosa grafica ai tempi che non sfigurerebbe neanche tanto ancora oggi

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails