lunedì 29 dicembre 2014

20

Il Capitan Harlock... americano?!?

Non tutti lo sanno, ma accanto all'Harlock visto in manga e anime giapponesi (e a quello delle storie autoctone sulle riviste per ragazzi italiane di fine anni 70), c'è stato anche un Harlock made in USA. Hai comprato per due lenticchie un lotto di albi del Captain Harlock della Eternity Comics, fumetti del Capitano pubblicati su licenza (più o meno...) in America nei primissimi anni 90. Per spiegare di che si tratta, hai realizzato un breve video: son meno di cinque minuti, non fate i soliti debosciati e guardatevelo [...]

 
Il canale YouTube dell'Antro è sempre al solito posto: chi ancora non l'ha fatto, si iscriva. Non costa niente, ma tipo c'è che ti imparano le cose. Forse.

20 commenti:

  1. Oh gesù quanto mi sta sulle balle lo stile di disegno "finto-manga"... povero Harlock, non pensavo ci fosse passato pure lui :-/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto in toto il discorso "finto-coso". :)

      Elimina
    2. Ad essere sinceri, a me lo stile manga "americanizzato", non è che mi dispiaccia, anzi. Sopratutto quando utilizzano un'accesissima colorazione computerizzata; ovviamente mi riferisco all'ambito fumettistico. Quello che mi stizza in realtà, è quando anziché adottare - e magari rimaneggiare - uno stile, si limitano alla semplice scopiazzatura che, sinceramente, mi disturba non poco.

      Elimina
  2. Eh pensa un po' invece come è messo Capitan Harlock italiano aka Capitan Sherlock
    http://www.mondojapan.net/comics/capitan-sherlock-lharlock-de-noialtri-019/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissime copertine: sembra che vi ci sia suicidato sopra Arlecchino :P

      Elimina
  3. Ma invece di buttare lenticchie in Sherlock o il bestiale ( nel senso negativo) Capitan Harlock yankee ( con un pò di Black Jack di Tezuka), si compri la versione zozza italiota, alias " Mito e Kiro".
    Pubblicato da una Play Press sotto falso nome, era disegnato da un tizio che abita ( abitava ?) nella mia stessa città in finto stile manga.
    Storie dai titoli suggestivi come " le grandi manovre" e " l'aliena insaziabile" sono tutto un programma.
    Come ha fatto a non avere successo, è un mistero degno di Voyager.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roba di un certo livello, mi pare di capire XDXDXD

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Scusate, ho sbagliato nello scrivere il messaggio precedente: quando scrivo "con un pò di Black Jack di Tezuka" , mi riferisco a Mito e Kiro, non Harlock, visto che Mito è praticamente la brutta copia di Black Jack ( ma solca lo spazio come Harlock, kiavand0 giusto un pò di più).

      Elimina
    4. Me lo ricordo Mito e Kiro, ma erano due personaggi diversi giusto?

      Elimina
  4. "Vatti a fidare dei rappresentanti con occhiali e baffi finti"
    Dev'essere lo stesso che suggerì a Lucas che fare uno spinoff sugli Ewok fosse una BELLA ROBA.....

    RispondiElimina
  5. MI viene il mal di pancia..e non è dissenteria equina!

    RispondiElimina
  6. Ok, questa non la sapevo, ma un bello speciale su Goldrake coreano? Su Supermazzinga contro "Godzilla e i superobot"? Tutti i meravigliosi fumetti fatti inItaglia? Doc, qui c'è materiale per una nuova rubrica ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.youtube.com/watch?v=1jg1l5Cw3e4

      Elimina
  7. Lol il video è fantastico, spero ne farai altri così

    RispondiElimina
  8. Mmmm... non pensavo che il disegnatore di quelle storie del Capitano fosse lo stesso del Mangaverse.

    Peccato solo che lo stile sia involuto, anziché migliorare (ci sono produttori di doujinshi che disegnano decisamente meglio).

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails