venerdì 12 dicembre 2014

67

15 robottini rompipalle di film, cartoni e serie TV

In principio era B-9, il robot della serie televisiva Lost In space (1965-1968), e questo fatto di averci un aiutante robotico tuttofare era una roba così nuova che, in quel telefilm, B-9 veniva chiamato semplicemente "robot". Poi con Star Wars sono arrivati i droidi di Ciccio Lucas e bàm, i robottini da compagnia - che a volte si esprimevano anch'essi solo con suoni da giostrina - erano ovunque. Cinema, cartoni e serie TV ne erano pieni, perché facevano fantascienza facile e alla gente piacevano (forse), in un percorso che, attraverso alcuni snodi fondamentali come il Numero 5 progettato da Syd Mead per Corto Circuito (1986), arriva fino al robottino-mazzarella di Interstellar, TARS. C'è però che a te questi robottini sono sempre stati sui maroni. Non tutti, certo, ma molti sì. Quali? Andiamo a scoprirlo. Ah, quell'R2-D2 nella foto in alto è chiaramente un trappolone: hai sempre adorato R2-D2. Come si fa a non amare R2-D2, il robottino più badassico della galassia, nei suoi cori di pirulì? Pure voi, cascarci così, eghe [...]

7-Zark-7 (La battaglia dei pianeti)
Partiamo da uno dei più odiosi robottini tuttofare di sempre, 7-Zark-7, assente nella serie originale giapponese Gatchaman e aggiunto nella versione occidentale per aumentare il tasso di StarWarsitudine del cartone, nel pieno della febbre da Guerre Stellari (del resto, se il titolo occidentale è diventato Battle of the Planets...).
Siccome però il livello di sfracassamento maronico di 7-Zark-7 (doppiato in Italia da Elio Pandolfi) non era sufficiente, dice, a un certo punto aveva PURE LUI il suo robottino assistente, il cane 1-ROVER-1.
No-No (Ulisse 31)
"Sono Nonò, piccolo robot, l'amico suo", cantava il piccolo robot scassacojoni nella sigla italiana di Ulisse 31 (Ulysses 31), serie nippogianfransuà trasmessa in Italia dalla RAI a inizio anni 80. Ma amico di chi? E levati, fai il piacere. Nonò, l'urticante, fintosimpa compagnetto robotico di Telemaco, il figlio di Ulisse, trova pure lui della compagnia robotica,
ma al posto di un cane si tratta di una robottina, Nanette (episodio 22). Il nome dei due robot formava quello del titolo di un celebre musical, No, No, Nanette. Subdoli gianfransuà.
IQ-9 (Star Blazers)
Il robottone con il leggiadro aspetto da palombaro sovrappeso della serie animata Starblazers/Uchū Senkan Yamato (il nome originale del robot è Analyzer), purtroppo tassa da pagare ai nostalgici anche nei vari seguiti e remake, come la bellissima serie Space Battleship Yamato 2199. Con la sua testa a forma di fungia e le lucine, IQ-9 sembrerebbe appartenere al sottoinsieme dei cloni di R2-D2, ma la serie Yamato è uscita tre anni prima di Star Wars, quindi Leiji Matsumoto si era rifatto più in generale a un immaginario capaabomba-fungico.
KITT (Supercar)
Frenate il mulo in corsa della PDFaggine. Sì, non ne avrà l'aspetto, siamo d'accordo, ma KITT ha tutti gli altri tratti del robottino assistente cacameenchia. E Michael non fare questo, e Michael non fare quello, e Michael va piano, e Michael io te l'avevo detto... e non rompere i coglioni e sfonda quel cancello, auto petulante del cacchio, eghe.
H.E.R.B.I.E. (Fantastici Quattro)
L'odiosissimo robottino supplente della Torcia Umana nel cartone dei Fantastici Quattro del 1978, poi infilato di straforo nel Marvel Universe ufficiale per far contenti tutti i pampini. Una persistente leggenda metropolitana voleva la sua presenza al posto di Johnny Storm legata al pericolo che i giovani spettatori si dessero fuoco (quelli italiani che si dessero fuoco mentre si gettavano dal balcone per imitare Goldrake), ma in realtà, più prosaicamente, non si poteva usare la Torcia per una questione di diritti (c'era in ballo un film, poi mai girato). L'acronimo H.E.R.B.I.E. stava per Humanoid Experimental Robot, B-type, Integrated Scassambrell Electronics.
Hai sempre considerato parenti prossimi di H.E.R.B.I.E altri due robottini. Il primo è R.O.B. della Nintendo, inutile, costoso accrocchio con cui l'azienda giapponese ha fatto breccia nel cuore e nei sogni dei rEgazzini del pianeta, convincendoli di poter davvero sfidare un robot intelligente, e invece era una minchiata che non serviva a nulla, se non a far vendere a tradimento vagonate di console NES.
Il secondo è Kevin, il robot di Samuel "Screech" Powers in Bayside School, pure lui non messo male in quanto ad additudine orchiclasta. Ma non divaghiamo.
Haro (Gundam)
Dove ti giri giri, nel mondo, anzi, nei mondi di Gundam, ci sono questi dannati pallonidimaradò robotici svolazzanti, rotolanti in mezzo alle balle. Dalla cameretta di Amuro Rei fino all'ultima serie di Gundam, Gundam Reconguista in G (se riesci a non addormentarti e ad andare avanti con gli episodi ne parliamo, prima o poi), dove questi robottini si chiamano HAROBE, è dal '78 che ci portiamo dietro 'sti cosi. Mascotte un paio di.
Alfa 5 (Power Rangers)
Alfa 5 (o Alpha 5), il robot bidello dei Power Rangers, con i riflessi sbrilluccicosi e un'insalatiera al posto della testa. Venne realizzato anche uno special natalizio tutto su di lui. Sai che gioia.
Ropet (Combattler V)
Fratocugino di IQ-9/Analyzer, Ropet (o Ropetto) era il robot assistente inguacchiato in Combattler V, una delle serie della "Trilogia Romance" del team "Saburo Yatsude". Un robot simile appariva anche in Daimos e, ma ne hai solo un vago ricordo, da qualche parte anche in Harlock. Qualcuno di voialtri debosciati ne ha memoria?
Roboz (Riptide)
Quel coso arancione, con la faccia da formica e gli occhi da drogato, che non parlava, ma aiutava alle volte a risolvere i casi. Faceva pendant con l'elicottero ROSA, nel felice mondo dei telefilm anni 80 con produttori daltonici.
Twiki (Buck Rogers)
L'orripilante mostrillo robotico con gli occhioni e il caschetto di Nino D'Angelo della serie Buck Rogers (Buck Rogers in the 25th Century, 1979-1981). Una caduta di stile in un telefilm che invece allo stile teneva tantissimo.
Stile da ballerini di balli figurati in una balera degli anni 70, ma oh.
Vicki (Super Vicki)
La superprecisinica Nanà Supergirl in carne e ossa, ma senza Pannocchione. E pure senza carne e senza ossa. Quella che i finti genitori la tenevano amorevolmente nel ripostiglio e la spegnevano con i pugni in testa. La serie faceva anche sorridere, ma lei in quanto a scassaballe era seconda a pochi. Per sapere che fine abbia fatto Super Vicki, ripescatevi questo vecchio post qui.
Greg (Capitan Futuro)
Il robot grigio della cumpa di Capitan Futuro, rispettato e amico di tutti, come mio cuggino, tranne che di Otto, androide vestito di rosa con le occhiaie gravi e la tessera del Blue Oyster.
Rover (Wonder Woman)
Piccolo assistente robotico che nel telefilm di Wonder Woman svolgeva compiti importantissimi per la polizia, come portare il caffè senza cappottare sulla moquette, e simili. Dalla testa chiaramente fallica, emetteva dei bip-bip che dopo cinque secondi nella stazione di polizia tutti gli agenti e Wile E. Coyote lo volevano finire a calci e cariche di dinamite della Acme. In un serial TV, ricordiamolo, che già c'aveva il suo computer senziente precursore di KITT, IRAC (Information Retrieval Associative Cagacazz).
Metro (Ai confini dell'universo)
Metro era l'incarnazione robotica del Maestro, il nonno, il tizio con la barba fino ai piedi che appariva in tutte le serie animate gianfransuà di Albert Barillé: C'era una volta l'uomo, Siamo fatti così (Esplorando il corpo umano), questa, cioè Ai confini dell'universo, e così via. In Gianfransuàlandia tutte queste serie (sette in tutto, tra il 1978 e il 2004) hanno un titolo simile: Il était une fois... l'Homme, l'Espace, la Vie, SophieMarceau. Siccome ti stavano tutte sulle balle, in quelle che andavano in TV quand'eri rEgazzino hai sempre tifato per i cattivi. I microbi bulli e quegli altri tizi villanzoni lì.
C-3PO (Star Wars)
Il contro-trappolone. Perché se l'R2-D2 all'inizio era solo un ischerzo, C-3PO lo consideri davvero il gran visir dei robottini assistenti scassamaroni. Sempre lì a dire non si fa questo, non si da quello, padron Luke stia attento, ma dove mi portate. Un'insopportabile, vigliacca tata robotica. La verità? Anche se lui dissimula, traducendo quei suoni con frasi che gli fanno comodo, tre quarti di quei firulì che gli rivolge R2-D2 nella saga vogliono dire semplicemente: "Hai rotto i coglioni, droide protocollare precisino della fungia di 'sto razzo".

E questi sono i tuoi 15 robottini rompiballe di nerdolandia, folks. I vostri?

67 commenti:

  1. Risposte
    1. Grande!
      Stavo pensando anche io a quel robot ed al suo mitico "salvavergine" :D

      Elimina
    2. Da non credere è stato il primo che è venuto in mente pure a me! Il robot preserva vergini con la voce di Tina Pica.

      Elimina
    3. "mi attizzo io prima che si attizza lui"

      Elimina
  2. E il robot di Paulie in Rocky IV!
    Che non dimentichiamolo... era un robot vero, dotato di una vera intelligenza artificiale!!!

    RispondiElimina
  3. Ricordo male o anche arale aveva un assistente robotico? No Forse quello era robottino

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, Arale è un robot di tutto suo principio...

      Elimina
  4. Ho passato tutto il post a esclamare : nooooo me ne ero dimenticato di questo!
    Alfa 5 signori uno dei più grandi rompic.....i di questo universo che però mi ha accompagnato in tutti i pomeriggi quando si tornava da scuola!
    Domanda ma chi c'era dentro?

    RispondiElimina
  5. caterina, la cameriera robot del film con sordi. paura.

    RispondiElimina
  6. non ne ho 15 ma il più scassacaxxi di tutti per me era il robottone che in rocky IV si fidanza con lo zio Paulie!
    odiavo pure il robottino di dragon ball gt, per quanto alla fine ho odiato tutto dbgt.

    RispondiElimina
  7. I Telebugs. Quello giallo, Samantha, era stato ricreato dal vero e inserito in Ciao Ciao (ai tempi di Four e Deborah Magnaghi)
    https://www.youtube.com/watch?v=crjP-EaE7ZM

    RispondiElimina
  8. Il robottino di Gotriniton di cui non ricordo il nome

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Ce ne sarebbero un boato di robot superprecisini/rompiballe tipo Ova di Gotriniton, i robottini malefici di Lost in Space e K-9 di Doctor Who.

    RispondiElimina
  11. A me sono venuti subito in mente i due robot-assistenti di Daikengo (Otoke e Anike, arancione e verde)(un po' i Sandra e Raimondo dei robot precisini della fungia) e il robot Hinebot dei Predatori del Tempo.

    RispondiElimina
  12. A me stava sui maroni l'Uomo Bicentenario. Certe volte Robin Williams volendo per forza fare il simpa diventava anche lui orchiclasta. Per quanto riguarda i robottini da amare per me vince Wall-E.

    Ah Doc, OT, vediti The Rover. Gran western ambientato in un futuro dopo-barba

    RispondiElimina
  13. avrei inserito K9 di doctor who, la robo-tata dei jetson (come si chiamava?), l'Emilio visto in Rocky IV (che poi si scopriva che con Paulie ce n'era...)...

    Ecco, semmai potremmo fare prima con una lista di robot che ci sono simpatici e credo si fermerebbe a Bender :D

    RispondiElimina
  14. Il robbottone di "Guerra fra Galassie" (Uchu kara no messeji: Ginga taisen) che aveva l'azzeccato nome di "Tonto" era grosso e inutile e se lo dovevano portare appresso per mezza galassia.....

    RispondiElimina
  15. Eccolo il robottino dell'Arcadia... e non mi toccare IQ-9 o ti scateno un secchio di troll :D :D :D

    http://www.robotvintage.com/uploads/images/TAKA-1/harlock-wawa-box.jpg

    http://www.giocattolivecchi.com/public%5C_mercatino_pic%5C118975%5C118975%5C2014-07-2316.42.46.jpg

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccolo là, grazie. WaWa, gemello eterozigoto di Analyzer. D'altronde l'autore è quello.

      Elimina
  16. btw com'è che quelli di Black Hole non li hai messi in lista?

    RispondiElimina
  17. Ennòddai, C-3PO non si tocca. Trappolone brutto brutto. Al limite potevi metterci Doraemon, se il criterio è la precisinitudine della fungia. Ma ti si perdona tutto (e tu te ne approfitti).

    RispondiElimina
  18. I peggiori lì in mezzo comunque, imho, sono Super Vicky e Kitt, che m'hanno sempre fatto salire gli istinti omicidi, proprio. Soprattutto la robo-bamboccia.
    Di contro, come musta, ho sempre adorato IQ-9, e ne ho pure un piccolo gachapon su uno scaffale. Proprio il look 'rotondoso' e palombarico è assolutamente vincente, secondo me :D

    "Riptide", che cosa mi fai ricordare! Da bambina adoravo quel telefilm! Tamarrissimo, è vero, ma mi ci divertivo un sacco :)

    Contribuisco all'elenco di robottini nerd e fastidiosi con T-bob, quello che compariva in M.A.S.K. (altra serie che mi piaceva molto, ai tempi). Che era ambivalente, perché da un lato fighissimo nel fatto di potersi trasformare in una motoretta 'cavalcabile' dal ragazzino di turno, dall'altro sempre pronto a farsela sotto dalla paura e a lamentarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robbie Robbie di Yattaman. L' inutile robot D6 che sceglieva sempre l'antipatico Yattacan invece di Yattā Yokozuna. O anche YattaPellicano, mi sarei accontentato.
      K9 del Dottore solo coibentato di C4.

      Elimina
    2. Perchè Hinebot e l'irritante danza kai kai?

      Elimina
  19. Bè c'era anche Oon,il mini cavaliere di Jaice il Cavaliere dello Spazio,anche se essendo un'armatura animata forse non può essere considerato un robot.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No guarda sarà stato anche un'armatura ma Oon te lo stra-appoggio.
      Ammazza che rompiballe che era :D

      Elimina
  20. Mah.
    Io avrei messo Floppy, il robottino scassaballe amico di Juni Peperina.
    Grande assente è Aldair, il robottino scemo di Danguard, per altro somigliantissimo all' altro robottino scemo ( di cui non so il nome e che appare si e no 3 minuti ) in Mazinkaiser.
    Albert Barille è un mito e non va toccato.
    Ai confini dell' Universo è una serie interessante ( l'unica a cui manca l'intento didattico ), votata all'a vventura, e andrebbe rivalutata.
    Di Nono han fatto pure un video musicale animato , le chanson de Nono.
    Dicono che si fosse pure candidato alla presidenza del consiglio di Francia, ma è finito in uno scandalo di robottane.
    Cose che capitano.

    RispondiElimina
  21. Mi hai riportato alla memoria, a tradimento, il telefilm con gli elicotteri, Riptide! Doc Indiana Manhattan.

    RispondiElimina
  22. A R A T E e il suo ciriciao bale

    RispondiElimina
  23. C'erano anche gli insopportabili robottini di Nanà Supergirl, Seven e Eleven.

    RispondiElimina
  24. Il robottino di Daimos simile a Robopet si chiama Cairo e effettivamente qualche somiglianza estetica tra i due c'è:

    http://www.encirobot.com/daim/daim-per_cairo.asp

    Anche Vultus 5, la terza serie della trilogia Romance, aveva il suo robot comico, Takko/Otto, ma invece che essere di aspetto umanoide, era un polipo meccanico volante:

    http://www.encirobot.com/vult/vult-per_takko.asp

    RispondiElimina
  25. Io adoravo Super Vicki, ma a posteriori convengo che era una precisina della fungia anche lei. D'altronde credo che la modalità Pdf facesse parte della sua natura robotica.

    RispondiElimina
  26. русский спамер12 dicembre 2014 13:44

    R2-D2 in tutta la classifica dall'inizio alla fine.

    Al di la' che proprio tutto SW fa abbastanza parecchio tanto pieta', in un universo in cui gli umani hanno tecnologie avanzatissime tanto da costruire un robot evoluto come C-3PO, un robot totalmente inutile, tecnicamente ridicolo e limitato a comunicare con dei bip come R2-D2 risaltava peggio che se gli avessero messo sopra un cartello al neon grande come la Morte Nera con scritto "Sospensione della sospensione di incredulità"


    P.S: volendo c'era anche il robottino di quel cartone animato sulla bibbia (Superbook) che me lo ricordo piuttosto scassa maroni...

    RispondiElimina
  27. "Twiki (Buck Rogers)L'orripilante mostrillo robotico con gli occhioni e il caschetto di Nino D'Angelo"

    Ehmmm... sono l'unico a cui invece del caschetto di Nino d'Angelo sembra tremendamente qualcos'altro?
    ... e me ne devo preoccupare?!?
    :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente quando ho visto la serie (millemila anni fa) ero ancora una bimba ingenua....Con gli occhi di una adulta l'hair style di quel robottino è da denuncia immediata al MOIGE! ;-)

      Elimina
    2. Il tuo nick spiega tante cose :D

      Elimina
    3. Divulgatore (AKA Andrologo)13 dicembre 2014 01:38

      Io inserisco ogni volta come nickname un nome attinente al messaggio che scrivo
      :-)
      Finché il padrone di casa non si stufa del fatto...
      ;-)

      Elimina
    4. "Il padrone di casa" ti ha già chiesto di smetterla, perché questa cosa mi dà noie ai filtri antispam. Trovati un nick e usa soltanto quello, per cortesia, o rischi che quello scrivi finirà nel cestino.

      Elimina
  28. L'elenco sarebbe abbastanza vasto, ma il mio campione assoluto di rottura di zebedei lo hai citato:

    Numero 5 di Corto Circuito.

    So che mezzomondo nerd lo ama e tutto, ma personalmente ho sempre tifato per i tizi che lo pigliavano a mazzate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. STRAquoto, senza contare il fatto che quando vidi il film per la prima volta mi fece venire gli incubi la notte, ed avevo seriamente paura che mi spuntasse fuori da sotto il letto.

      Elimina
  29. Cybernella, la versione fantascenzia delle orfanelle sfighè! (Ha una coscienza umana, ma avendo il corpo completamente "robotico" la inserisco nella classifica tirandola per il cappellino ridicolo!).

    RispondiElimina
  30. letto nei commenti tantissimi robottini spaccamaroni che mi sono tornati in mente, robbie robbie di yattaman, t-bob di mask, seven ed eleven di nanà...mamma mia!
    PEr quanto riguarda la classifica del doc non sono d'accordo solo su una cosa...greg (e lillo) e otto di capitan futuro erano tutt'altro che precisini o spaccamaroni o altro....li era capitan futuro il problema! loro due erano due autentici fessi anzi e mi ricordo che rosicavo tantissimo perchè quello che sembrava un robot non faceva mai NULLA, aveva pochissime linee di dialogo difatti, faceva quasi tutto il diversamente etero suo amico :D

    la mia menzione specialissima va comunque a Oon di Jace, che sarà anche stata un'armatura ma mamma mia che odio irrefrenabile!
    Direi anche avatar-robo della principessa Domenica di calendar men, un robot lottatore di sumo che era una palla...in tutti i sensi :D!

    RispondiElimina
  31. Siii ci sono tutti!
    E non poteva mancare la dannata Super Vicky!

    RispondiElimina
  32. La mamma-cigno meccanico di Kyashan vale come robot scassamaroni? Io non l'ho mai sopportata.... almeno Flender era utile e stava zitto, quella sembrava programmata per creare sensi di colpa nel figlio (ma forse era così anche da umana...)

    RispondiElimina
  33. Ehilà, che bella classifica.
    Uno veramente odiosissimo (e infatti di lui ricordo solo quello) era Pirlik della trasmissione squallidissima con la Caprioglio... vero Robotrash!
    Per contrapasso ne metto uno per me bellissimo: Tonto di Guerre tra Galassie.

    RispondiElimina
  34. Certo che noi in Italia ci si è sempre lamentati degli adattamenti dei cartoni, con i loro nomi tradotti e le scene di tetteviulenza tagliate, ma rispetto agli americani siamo dei pivelli... Quelli non solo univano serie diverse per aumentare il numero di puntate (vedi Robotech, Voltron...), addirittura inventavano personaggi nuovi (7-Zark-7) e realizzavano sequenze animate da infilare tra una scena e l'altra...
    Inclassificabili... :)

    RispondiElimina
  35. Ok, adesso lo dico: Da bambino mi capitò di vedere (forse la RAI, forse Pernascolandia non ricordo) un cartone dove i robottini precisini erano i protagonisti assoluti della storia. Ce ne erano tantissimi ma i protagonisti erano tre: uno quadrato nero, uno più stonato blu e uno rosso triangolare (che ovviamente era una donna). Era un cartone disegnato male, forse gianfransuà ma non ci giurerei e tutti i robottini avevano tipo il volto che ricordava gli scermi LCD tipici del periodo. credo diventassero tipo dei missili e nelle loro storie... Bhooo, dovevano fare quello per cui erano stati creati tutti i robot precisini: ROMPERE LE BALLE.
    Credo che si chiamassero i TELEPAX (o qualcosa del genere) e in ogni episodio ce ne stavano così tanti che una sola puntata bastava a sballare ogni classifica.... qualcuno mi aiuti a ricordarli, spero di non essermeli sognati :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me li ricordo: i Telebugs. Chip era bianco ed era il leader sul campo, Samantha era gialla con un fiocco rosso in testa (che a volte girava a disco) e Bug era rosso con una personalità infantile. Avevano anche una telecamerina volante che si credeva un cane.

      Elimina
    2. C'era anche Zudo, quello cattivo
      https://www.youtube.com/watch?v=j6Nz8uCWYu8

      Elimina
    3. vero, e anche altri 2 (cattivi) fatti dal gemello del loro programmatore.

      Elimina
    4. Mio dio, non me li ricordavo per nulla (tra l'altro i colori me li sono confusi con Arbegas) corro a cercarli

      Elimina
  36. Personalmente, quelli che non ho mai potuto soffrire sono: in primis "Robottino", cartone animato con personaggi che mi hanno sempre schifato in tutto e per tutto a 360°. Non mi appassionavano, non mi piacevano, e sopratutto, li detestavo. E poi a seguire, giusto a un tiro di sputo si trovano "Cybernella" e "Nanà super girl". Cacchio, trovavo più appassionante e piacevole "Lo specchio magico" a queste schifezze.

    RispondiElimina
  37. T-Bob, dei M.A.S.K che se non ricordo male si trasformava in motorino ? o qualcosa del genere. rovinava una serie che mi piaceva un sacco

    RispondiElimina
  38. Mi ricordo bene: Rover di WW parlava tipo Paperino, nel senso che se prestavi molta attenzione riuscivi a capire qualche parola.

    RispondiElimina
  39. Worst rompiballe robotici Tonto e quello di Danguard
    (mode PDF on: se non ricordo male AltaiR, con la "D" il centrale brasiliano, mode PDF off). Non concordo su C3PO, goffo, PDF ma anche divertente e su Haro semplicemente perchè TUTTO quello che proviene dalla One Year War è ok! Va bene??!!
    (si può inserire anche il Guardiano di Halo nella lista? Quello sì che rompe parecchio, in tutti i sensi...

    RispondiElimina
  40. Come ho visto R2-D2 ho subito capito che il robot presente nell'articolo dovesse essere quel PdF insopportabile da ridurre in pezzi (e lo fanno pure, dannato Chewbacca che lo ricostruisce) di C3PO, che sarebbe in grado di fare a gara anche con Topolino.

    Comunque, ci starebbe bene anche Gil di Dragon Ball GT, che meriterebbe di essere usato come pallone da basket...

    RispondiElimina
  41. Posso considerare i Dalek come robot? Perche' un secchio della spazzatura con un pompone del cesso come arma non e' molto credibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no. i dalek dentro sono esseri viventi, il cestino è un'armatura...

      Elimina
  42. Non so il motivo, ma a me è sempre stato fortemente sulle balle "Jinx" del film Space Camp. Odioso!

    RispondiElimina
  43. Dato che è il mio primo commento nel blog, prima di tutto saluto Doc e tutti gli antristi.
    ROBOTTINO scusate se ho urlato subito però non si può dimenticare uno scassaballe del genere. Non il precisino so tutto io di carta. No uno molto peggio. Peggio di un mal di denti sperduto in Siberia ed inseguito dai lupi. Robottino della serie Koseidon. Un aspirapolvere parlante e petulante. Solo per la frase che dice in continuo sarebbe da rottamare sul posto: "povero Robottino, povero me". Odio allo stato brado

    RispondiElimina
  44. Salve!
    Hai dimenticato di parlare di Robottino, il robot-aiutante dell'equipaggio del Koseidon!

    RispondiElimina
  45. bhe aggiungerei il robot orrido di m.a.s.c.k quello che diventava un motorino,

    RispondiElimina
  46. Il titolo parla di film, cartoni e serie TV, ma non posso non citare 343 guilty spark di Halo, uno dei robottini più fastidiosi della storia

    RispondiElimina
  47. anch'io sta roba dei robottini e delle mascotte in generale inseriti 'per divertire i PamPini' l'ho sempre trovata insopportabile e mi sono sempre chiesto se a qualche bambino siano stati effettivamente simpatici.
    Comunque IQ9/Analyzer non era male, dai (almeno aveva qualche utilità) e la sua versione 'd'assalto' è per me una delle cose migliori del live action

    RispondiElimina
  48. L'unico robot scassaballe era Birillo, quel portaombrelli parlante de La posta di Sonia. Mi stimolava la differenziata già da ragazzino.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails