giovedì 30 ottobre 2014

26

Turtles Classic Collection e Crystal il Cigno Myth Cloth EX, la doppia-recensione

Settimana scorsa ti è arrivato il Myth Cloth EX di Crystal il Cigno/Hyoga. Domenica hai comprato grazie agli sconti di una certa catena di giocattolame due TMNT della Turtles Classic Collection, linea di action figure iper-articolate che riprendono il look perlappuntamente classico delle Tartarughe Ninja, quello del primo cartone. Leonardo e Michelangelo, ché le altre due erano finite. Normalmente avresti recensito le due robe separatamente, ma visto che sei in partenza per Lucca (chi viene trova qui tutte le info), e per tutta una serie di variabili non sai se domani riuscirai a metter su un nuovo post, doppia recensione rotante. E alè, crepi la liquirizia [...]

Partiamo da Crystal e dalla farcitura a tre strati del suo Pandora box. Crystal è l'ultimo dei cinque cavalieri di bronzo principali ad approdare nella serie EX dei Myth Cloth (per chi si fosse perso le puntate precedenti, una nuova linea con articolazioni e dettagli migliorati). Come per gli altri bronzini, il set include due armature, quella integra e quella sgarrupata.
Questo è il pupazzino senza fichi, nella tristezza magrolina del corpo privo di armatura, ma son tutti così, eh. Il volto è realizzato molto bene, idem per i ciuffi da biondino con jacuzzi e fiancata del mercedes da rigare. Sarà il personaggio, ma comunica molto bene la placida badasseria del cavaliere del Cigno.
Il tempo di incastrargli addosso i vari pezzi dell'armatura V2 e vualà, badassismo carismatico special al tavolo 5. Tutti i pezzi sono in metallo, ad eccezione come sempre di tiara e copripugni. 
Va tutto al suo posto e, piazzando bene i gambali, ci resta senza problemi. L'unica è che, come per gli altri Myth Cloth che hai preso, pugni e mani sostitutive non si agganciano con facilità e bisogna stare attenti a non rigare la plastica sul dorso.
Qui sopra l'impietoso confronto tra il Myth Cloth EX di Crystal e, sulla sinistra, il primo Myth Cloth del personaggio, sempre con armatura V2 e uscito nel lontano 2004 (anche se il tuo è la versione importata da Giochi Preziosi qualche anno più tardi).
Qui invece una foto di gruppo con altri due Myth Cloth EX, Sirio/Shiryu e Phoenix/Ikki. Tra i tre, Crystal/Hyoga è quello che hai trovato forse riuscito meglio: non ha le spalline probabilmente esagerate di Phoenix e non presenta quell'antiestetica spaccatura sul torace dell'armatura di Sirio il Dragone.
Discorso accessori. Varie paia di mani extra e tre volti sostitutivi: con bocca aperta, occhi chiusi o con pratico occhiolino per prendere la mira,
in una perfetta imitazione di Natolia dei Bulgari.
Poi c'è il totem, ma non hai avuto il tempo di provare a montarlo per vedere se veniva su anche con i pezzi dell'armatura scassata, perciò accontentatevi di una foto di repertorio:
del resto l'hai sempre considerato troppo "bomboniera della comunione negli anni 80" per trovarlo interessante. Eh, oh.
Volendo, è possibile agganciare le ali dietro le spalle di Crystal, grazie a un apposito cazzabbubbolo munito di snodi per orientarle. Ma son di plastica, e si vede.
Tolto il cazzabubbolo, si può applicare un piccolo pannello metallico per coprire il buco in mezzo alle scapole.
Nel complesso, una gran bella action figure. Il costo resta altino, in linea con le altre Myth Cloth EX dei bronzini. Il che vuol dire sulle sessanta carte con i pre-order, almeno dieci in più ora che è là fuori, into the wild. Continui a trovare più bella, come colori, l'armatura V1
(di cui è uscito questo Myth Cloth nella linea liscia, non EX, quattro anni fa), ma anche questa V2 EX è un gran bel pezzo da vetrina. Cinque presidentesse, fumettini scemi:
Zan-zan-zan-zààààn. Da dove salta fuori quel... quel precisino della fungia gigante e mostruoso? Lo scoprirete presto. Passiamo alle Turtles Classicone.
Dicevi all'inizio: hai preso Michelangelo e Leonardo, ché queste c'erano, e le hai pagate 12 carte l'una.
La cosa strana è che una era chiaramente nella versione Giochi Preziosi (Leonardo, a sinistra), l'altra nell'edizione Playmates per mercati anglofoni, priva dei testi in italiano e nelle altre lingue. Import sorpresista.
Il che peraltro priva i suoi acquirenti (qui sopra il retro delle due confezioni) delle perle del testo italico, immortalato nella foto seguente:
CAwabOnga, eh, mi raccomando. Ma comunque. Il testo spiega come la linea Turtles Classic Collection non riproponga le action figure classiche delle Tartarughe Ninja, ma una versione molto articolata (34 punti) delle Turtles della prima serie animata, Tartarughe Ninja alla Riscossa.
Questa cosa della serie TV dell'88 è ripetuta in vari elementi della confezione
e il logo è del resto quello vintaggio. In pratica un'operazione concettualmente molto simile ai Masters della linea MOTUC.
Qui il confronto tra il Michelangelo della serie nuova e nient'affatto malvagia (recensita qui) e quello Classic. La differenza, come si vede, è anche in termini di altezza: 12 centimetri circa per le action figure nuove, 16 circa per quelle della Classic Collection.
Il livello di dettaglio è discreto e le cose che colpiscono in positivo sono il numero di articolazioni, appunto,
e alcuni elementi curati... a differenza di altri. Ma una cosa alla volta.
Le catene dei nunchaku di Michelangelo sono in metallo e non di plastica, e le impugnature delle armi,
come si vede anche qui, sono colorate, laddove gli accessori della nuova serie sono tutti di plastica monocolore. Le 34 articolazioni di cui sopra includono sia le singole dita delle mani,
sia quelle dei piedi, a tutto vantaggio della posabilità.
Non fosse che dopo averle mosse avanti e indietro per un po', alcune articolazioni hanno iniziato a smollarsi. Un problema che hai riscontrato anche in action figure molto più costose (alcuni MOTUC, per dire), ma comunque fastidioso.
Non è tutto. La plastica delle due Turtles è diversa non solo per il colore, ma per il tipo di materiale... e ciascuna presenta le sue magagne. Per una qualche ragione, la plastica ad altezza deltoidi di Michelangelo è più lucida del resto, tanto da sembrare bagnata,
mentre quella di Leonardo presenta nello stesso punto delle strisce più chiare.
Ci sono poi delle parti in cui la plastica sembra morsa da una ferocissima formica gigante invisibile, smozzicature come quella che qui sopra vediamo su un piede,
e qui sulla fascia di Leo.
Ciascuna Turtles può riporre le armi in appositi spazi sul guscio,
il che, lavorando in coppia con tutti quei punti d'articolazione, permette di dar vita a pose più o meno heatherparise come questa. O come questa:
Last but not ultimo, compresa nel prezzo c'è una base abbastanza pheega, con il nome della Tartaruga e due agganci su cui fissare i piedi. Per i difetti menzionati, si fosse trattato di pupazzame più costoso il giudizio sarebbe stato molto più severo. Ma considerando il prezzo e soprattutto se le trovate sotto i 15 euro, non sono male. Piazzate in posa fanno la loro maiala figura, tanto che sei tentato di recuperare anche le altre due. Come voto facciamo un tre presidentesse e mezzo e via. Peccato solo che per il momento non vengano venduti anche da noi Rocksteady e BeBop della linea Classic. Almeno per quanto ne sai. Se qualcuno dovesse avvistarli in qualche negozio dello Stivale, beh, faccia un fischio ninja. 

LE ALTRE RECENSIONI DI PUPAZZAME VARIO

26 commenti:

  1. Non vorrei dire castronerie, ma Bebop e Rocksteady sono acquistabili da Amazon Italia, a un prezzo ridicolo tralaltro

    RispondiElimina
  2. I MC dei Cavalieri dello Zodiaco sono una di quelle cose a cui sto molto lontano perchè se inizio è la fine....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo in quattro ... olé! ^_^

      Elimina
    2. Siamo in cin... ah, no, troppo tardi per me. Accidenti di un accidenti. ;)

      Elimina
    3. siamo in cinque. Però molti anni fa mi feci tentare dai pezzentissimi cavalieri venduti nei distributori davanti ai tabaccai. 2 euro, gira la manovella e spera che non ti capiti un doppione... Prima che li togliessero avevo trovato 6 cavalieri d'oro più Cristal e Phoenix......

      Elimina
  3. Risposte
    1. È identico...ahhhm...emmmmh preciso.....rabbrividiamo! (detto con la voce della grande Natolia) :-)

      Elimina
  4. Tu mi provochi ma devo risparmiare, voglio comprare l'ultima tentazione propostami da quel sopraffino tentatore di Wargarv.
    Questa mattina oltre a finite le valige ho dovuto traslocare nel mio bunker Lambor KO e Saetta.

    Comunque, mi ha messo la pulce nell'orecchio e vediamo se trovo nel box le vecchie tartarughe ninja con lancia pizze incluso.

    PS: domani proviamo se riesci a far un post con un aiuto speciale fornito da una valletta d'eccezione :P

    RispondiElimina
  5. Non mi entusiasmano gli snodi... troppo visibili...
    capisco che se lo vuoi "mobile" da qualche parte devi pur snodarlo, ma... boh... :-/

    RispondiElimina
  6. ... per il Pegasus gigante ci vorranno burroni più grandi!XD

    RispondiElimina
  7. A proposito di TMNT..
    Hai visto questo?
    http://www.plastikitty.com/home/nycc-2014-good-smile-companys-teenage-mutant-ninja-turtles-gallery

    RispondiElimina
  8. Trovo l' EX di Cigno bruttarello forte, con quel vitino stretto-stretto da modella anoressica.
    Che poi è così per tutti i modelli, solo che rimanendo nell' ambito dei bronzini, è quello in cui si nota più di tutti.
    Con Ikki e Shiryu si nota molto meno.

    RispondiElimina
  9. Farei notare che piano piano si svelano dettagli di casa manhattan, sullo sfondo delle foto di Cristal.. ;-)

    RispondiElimina
  10. Trovo le tartatelle picculille molto più badassiche rispetto alle controparti iperarticolate.

    A proposito. Il film Doc? Non ce l'hai fatta? Michelangelo col naso era troppo anche per te, vero? ;)

    RispondiElimina
  11. L'abominevole pegasus gigante ricordo di averlo visto pubblicizzato in Tv un buon 10 - 15 anni fa, quindi temo circolasse nei negozi italiani

    RispondiElimina
  12. Queste Turtles 1988 sono molto ben fatte, anche se tutto sommato preferisco quelle della serie nuova, piu' aggressive e meno giovincelli scherzosi. Le ho anche regalate a mio nipote, che ha poi ricevuto la seire completa (quando non mi vede ci gioco anch'io).
    Il top per me sono quelle ispirate al fumetto originale, che elargirebbero chokeslam a tutte le altre collane, indipendentemente da altezza, peso e articolazioni.

    Ah, e quindi c'e' anche Hyoga/Crystal. Presto seguira' Shun/Andromeda, che verra' acquistato dal Doc il giorno 29/2 (di un anno dispari).

    RispondiElimina
  13. Ma Doc..
    Quando ne parliamo?
    Eh??!
    Quando hai intenzione di scatenare il branco di primati?!?
    Eh? Eh?!

    RispondiElimina
  14. Quei puppazzetti delle Tartarughe mi riportano indietro di venti anni! Ahhhh che tempi!

    RispondiElimina
  15. Doc, ma un post su roba tipo "turtles forever" o un post-fiume su tutte le incarnazioni (finora) esistenti delle tartarughe ninja?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda è una cosa che voglio fare da tempo. Prima o poi arriva :)

      Elimina
  16. Lotta estrema al minchietto raccomandato campione di Burronismo ! ma Bellissimi pezzi :-)

    RispondiElimina
  17. :lol: i fumetti! ^^
    A proposito di accoppiata, c' era la pubblicità degli zaini e delle cartelle insieme nel 91 e io presi quella della tartarughe, pur amando molto anche i cavalieri! ^^

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails