giovedì 2 ottobre 2014

54

Gotham S01E02 e Agents of S.H.I.E.L.D. S02E02

Gotham episodio 2
Questa settimana niente riassuntone di Agents of P.I.P.P.E., ché non ce n'è stato il tempo, ma Circolino dei Telefilm in versione vanilla: due-parole-due sulla seconda puntata di Gotham e sulla seconda della seconda stagione per gli imbracchiati dello S.H.I.E.L.D. No spoiler su niente, tranquillantati [...]

GOTHAM S01E02 "SELINA KYLE"
Ché poi, permettete una breve parentesi? La parola Spoiler c'ha scocciato. La si trova ormai ovunque sull'Internet, anche dove non c'entra una mazza. E allora per questo post e finché non ti scocci, il che potrebbe anche accadere tra cinque minuti, userai la sua traduzione in italiano: rovinatore. Si diceva, Gotham 1x02: a un terzo circa della puntata, hai provato come una spiacevolissima sensazione. La temibile sindrome di Arrow, questo fatto che i personaggi si incontrino sempre tra di loro, come se la città che-sarà-di-Batman fosse il Villaggio dei Puffi. Questo secondo episodio calca meno la mano del primo con la mitragliata di nomi e facce conosciuti, ma comunque sembra arenato lì, nel circolo vizioso del Va' chi c'è. Si pesca un altro villain, questa volta come mandante di due tizi troppo cartoonosi per essere veri,
(Lili Taylor e uno scojonatissimo Frank Whaley)
si gioca un altro po' con il Bruce Wayne a scuola di ninja e con l'Alfred ex hooligan, e, come lascia intuire il titolo della puntata, si puntano i riflettori su Selina, concedendole qualche minuto (tutto lì) di ribalta. La Catwoman in fieri dice di avere dodici anni, quindi è grossomodo coetanea di Bruce, fa parte di una farsesca cumpa di ragazzi di strada (tizi da liceo, giusto un po' spettinati) e c'ha questa cosa che sembra inquietantemente una versione giovane di Michelle Pfeiffer, chiaramente priva della sua bellezza in quanto semplice essere umano e non divinità cosmica. Saranno gli occhi larghi, boh. 
Per il resto, Fish Mooney continua ad essere un personaggio insopportabile. Per il modo in cui Jada Pinkett Smith calca ogni singola parola, manco fosse uno dei romani di Spartacus, ma anche per come viene gestito il suo rapporto con Bullock, lo sbirro corrotto con le palle: l'altra volta ci volevi aggidere? Ora siamo di nuovo amicici? Allunga il mignolino che facciamo flick e flock. Discreto, pur chiaramente nel solco profondissimo dei Don Corleone wannabe, il boss Falcone, il cui nome ha fatto indignare un sacco di gente settimana scorsa, ma no, trattasi solo di antipatica coincidenza: Carminuzzo Falcone nasce in Batman: Anno Uno di Miller e Mazzuchelli nel 1987 ed è già apparso tra le altre cose in Batman Begins. Superpremio della critica Haidettosandro?!? al signor Cobblepot, vera (unica?) stella del telefilm, senza il quale, diciamolo, questa puntata sarebbe stata ancora più cheduemaronifora. Gordon già scivolato sullo sfondo. Speriamo in un po' più di verve per settimana prossima, perché così la vedi male.
AGENTS OF S.H.I.E.L.D. S02E02 "HEAVY IS THE HEAD"
Parlando di mancanza di verve. Dopo l'esordio scoppiettante, anche il secondo episodio di Agents of P.I.P.P.E. season 2 si incaglia per oltre una mezz'ora nella landa desolata del vabbè. Trenta minuti abbondanti in cui sembra una puntata di NCIS, Nuovamente non Combinano un'Infiocchettatissima Stacippa, trascinata in avanti a forza dalle battute di Coulson. Niente, battuta, blablabla, battuta, stirazzi, battuta. Quegli ultimi quindici minuti di azione e sorpresine ci portano al volto di un tizio di cui si parlava da tempo (e va' chi c'è!) e a un'altra battuta, ma è quella supersboronissima alla Hannibal dell'A-Team per irridere l'esercito di Talbot. E lì, devi confessarlo, per quanto mimme fossero le premesse e il modo in cui ci si è arrivati, quando succede quella cosa l'hai trovato un momento fuck yeah grosso così. La preview del prossimo episodio promette il ritorno e un ruolo importante per [OMISSIS], ché quegli altri c'hanno pure comprato la giacchetta nuova, vuoi mettere. 
Altro? Mah, neanche un minutino stavolta per il solo eroe della serie, Renato Pozzettoenig. Non sono cose.
TAAAAC. Ninooo-ninooo-ninooo...
Discussione libera as usual, debosciantes, su queste serie o sulle altre che state seguendo. Occhio però agli spoiler/rovinatori. Se proprio dovete, aprite il commento con il tag [ROVINATORE]. Chi non rispetta le regole è la signora Kabelput.

54 commenti:

  1. Niente, Gotham non riesce ad uscirmi dal settore "enorme operazione commerciale in stile -com'erano prima di diventare famosi-".

    Manca solo che all'apparire del "personaggio famoso numero 124" ci sia il fermo immagine e la voce fuori campo dica "e un giorno lui/lei sarà l'arcinemico numero 23 di Batman, tiziocaziosempronio".

    Cheers

    RispondiElimina
  2. [ROVINATORI AVANTI]

    Di sicuro non aiuta il fatto che alla seconda puntata tirino fuori un personaggio (Dollmaker) che è già comparso in Arrow, anche se per ora viene solo citato ma non viene mostrato. E poi ok la corruzione della polizia etc, ma cazzo, le forze di polizia sono praticamente inutili a Gotham, ovunque ti giri c'è una rapina/rapimento/pestaggio. Comunque Pinguino regna.

    Agents of PIPPE boh, non mi sta dispiacendo ma soffre degli stessi problemi dello scorso anno. Almeno sembra abbiano smesso di nominare continuamente Iron Man, Thor e Cap tanto per far vedere che sono nello stesso universo narrativo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vendicatori uniti! Rovinatori avanti!! Bellissimo.

      Elimina
  3. seconda puntata di gotham terrificante...
    le sceneggiature di questa serie sono scritte dagli stessi autori del finale di dexter? :)

    RispondiElimina
  4. La sindrome di Arrow aleggiava sin dai promo poster... E punta dritto a Gothamville. Sapere che Gordon già è in posizione tappezzeria aggrava i miei timori. Vabè.

    RispondiElimina
  5. Gotham non mi è piaciuta,sembra che vogliano usare la narrazione moster of the week + evoluzione dei personaggi,roba vecchia e stravecchia,speravo in uno storyline più lungo e espanso,come se la serie fosse un unico film.
    Gli avversari di questa puntata erano ridicolmente degni delle storie strambe di Batman degli anni 50(quelle dove diventa arcobaleno,zebrato,grande,piccolo,alieno etc)

    Le Pippe mi stanno dando parecchia soddisfazione invece,belli i personaggi rinnovati,finalmente con veri superproblemi,belli i cattivi,e finalmente è diventata una vera serie di spionaggio,di quelle che davvero non vedi l'ora che esca la prossima puntata.
    Unico neo Skie ancora la solita bellina ma noiosa,la vedrei più in una sit-com alla big bang theory.

    RispondiElimina
  6. Siamo alle solite, ti illudono con un bel pilota ma poi tutto il resto che segue è una montagna di fuffa in stile smallville.

    RispondiElimina
  7. di Gotham guarderò la prima stagione fino all'eventuale colpo di scena finale che probabilmente mi costringerà a guardare anche la seconda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal tuo nick credo di intuire quale sia... :)

      Elimina
    2. A riguardo gli autori hanno detto che in ogni puntata ci sarà una sorta di riferimento al Joker, o ci sarà un potenziale futuro Joker, per esempio nella prima puntata c'era il Comico nella scena di Mooney e il Pinguino, in questa seconda si vede nel commissariato uno vestito di viola che fa a Bullock "hey attento Clown!" perchè gli aveva pestato i piedi...

      Elimina
    3. ah,non l'avevo notato,io ero convinto fosse il cameriere pestato quello di questa puntata

      Elimina
  8. .ROVINATORI AVANTI!_
    Agents of P.I.P.P.E. non mi sta dispiacendo, anche se non riesco proprio a mandare giù il cambiamento di Coulson, non ce lo vedo proprio nella parte dello stronzo che è pronto a rischiare la vita di qualunque suo sottoposto per raggiungere i suoi scopi, anche se nel finale di questa seconda puntata si risolleva un po'; trovo invece veramente interessante la nuova veste di Fitz, personaggio molto interessante anche durante la prima stagione, per lo meno quando non c'era Simmons nei paraggi e visto il promo della terza puntata spero non facciano una banalità facendole fare il triplo gioco..dopo la prima stagione credo che ce lo si aspetti.
    Per quanto riguarda Gotham già durante la prima puntata c'era qualcosa che non mi quadrava ma non riuscivo a capire cosa, con la seconda mi si è accesa finalmente la lampadina: hanno voluto ricreare la Gotham noir, quel paesaggio opprimente di corruzione e criminalità molto anni 50, ma hanno comunque ambientato la serie ai giorni nostri, al massimo dieci anni fa visto il cellulare di Gordon nella prima puntata.Ora, questa cosa potrebbe anche starmi bene se la serie fosse ambientata esclusivamente a Gotham, ma vedere Cobblepot salire su un suv, interagire con persone "reali" e poi stacco di nuovo su Gotham e la signora Kabelput, è davvero surreale, come se fossero personaggi di una ricostruzione storica che, quando escono a prendersi un caffè, si dimenticano di essere ancora in costume. Spero che si capisca abbastanza il mio discorso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, Valerio, ottima analisi per Gotham. I contrasti della collocazione cronologica indefinita e del tono noir posticcio si notano molto.

      Elimina
    2. e vero però c'è da dire che anche nei fumetti Gotham ha sempre avuto un'aria retrò rispetto alle altre città:macchine più vecchie,vestiti fuori moda,edifici gotici,sono tutti elementi esclusivi di Gotham City che la caratterizzano da altre città come Metropolis,Central City,Coast City o Star City che bene o male hanno tutte la stessa facciata da città moderna ma anonima,a parte Metropolis che è tecnologicamente e architettonicamente più avanzata delle altre,il che la rende l'altra faccia della moneta rispetto a Gotham.

      Elimina
    3. Scusatemi, Gotham non l'ho visto perché aspetto di vederlo free, ma da quello che mi dite in pratica questo telefilm più che ai fumetti e ai film di Nolan, si ispira al cartone di Batman degli anni 80. O sbaglio?

      Elimina
    4. A me sembra più ispirato a Gotham Central di Brubaker e Rucka,anche se in un contesto diverso

      Elimina
  9. Non sto seguendo ne Gotham ne Pippe,più che altro perchè ho deciso di recuperare tutto il Doctor Who che ancora mi manca (dalla quinta stagione in poi) più una sitcom a tema poliziesco chiamata Brooklyn Nine-Nine e si sa,di tempo non ce n'è mai abbastanza.

    Esulando un attimo dai telefilm il mese scorso mi sono visto Transformers Prime e mi ha piacevolmente sorpreso nonostante una prima stagione a tratti un po zoppicante, al punto di considerarla una delle migliori serie animate di sempre a tema Transformers,direttamente dietro Beast Wars.

    Prime ad ogni modo merita un encomio solo per come viene trattato Wheeljack,che perde le lucine intermittenti sulle recchie e guadagna in carisma bassistico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brooklyn nine-nine è geniale, adoro Andy Samberg, qualsiasi cosa fa gli esce bene..Per non parlare di Terry Crews..lo hanno proprio sprecato negli Expendables.

      Elimina
  10. In effetti con gli occhi meno "larghi" sta molto meglio:
    https://www.dropbox.com/s/zt6p8e63xj6xk0f/Gotham-Selina-Kyle-Catwoman%20copy.jpg?dl=0

    RispondiElimina
  11. Questo secondo episodio di Gotham (hai parlato anche di altroohohohohohohohohohohohohohoohohohohohhoh?!) mi ha deluso profondamente e, forse, definitivamente. Si è abbassata la qualità, cosa che succede spessissimo nelle serie amerrigane. Anche se speravo, visti i successi di alcune cose, che non si sarebbe tornati su svolgimenti anni '90. Insomma, 'na noia mortale, oltre che tutto estremamente cagone e caricaturale. Date migliori ribalte al pinguino, cioè all'attore che lo interpreta, più che altro. Voto: 4. Per essere generosi dietro una collina ci sta la guerra e forse pure selyna (ma dai...).

    RispondiElimina
  12. Nello scorso post avevo detto che forse avrei iniziato a rivedere telefilm a partire da Gotham? Scherzavo, avevo le dita incrociate e momento Batman finito... niente Gotham per lei sta sera signor Lardass... ok grazie... chissa se su Rai 4 daranno la 3° stagione di Games of Throne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io sto ancora aspettando l'ottava del Dottore su rai4

      Elimina
    2. yes,purtroppo è l'unica che ancora guardo in italiano perchè l'ho cominciata così

      Elimina
    3. Anch'io aspetto il dodicesimo dottore su RAI 4, e visto che si sta avvicinando la fine della serie dell'undicesimo trasmessa giornalmente, spero che vada in onda i fra un paio di settimane.

      Elimina
  13. Gotham 1x02 ha deluso, tu citi arrow io cito smallville prime serie e flash (quello degli anni 90). Ero speranzoso (non ottimista) dopo il pilot ora il timore è che mollero a breve se gli episodi avranno questa impostazione da "cartoon".
    Ps: sul fatto che "quello" sará il joker siamo tutti d'accordo vero?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no non lo siamo,perchè in ogni puntata comparirà qualcuno che "potrebbe" essere il futuro joker,è una scelta degli autori per rimarcare le sue origini misteriose prima di essere Cappuccio Rosso.

      Elimina
    2. E se con "quello" intendi il tipo della scientifica mi spiace deluderti ma si chiama Edward Nygma..

      Elimina
    3. non intendevo ovviamente e. nygma ma ho ugualmente preso un granchio bello grosso... tutto quello scritto dopo il ps è una castroneria, e menomale aggiungo.

      Elimina
  14. Sarà che lo guardo con gli occhi di un outsider, ma a me Gotham sta' piacendo, a differenza di Arrow che ho sempre trovato piuttosto noioso.
    Ai protagonisti ci si affeziona, e quel pò di approfondimento suoi personaggi che hanno dato in questi due episodi cattura (e quel "pò" non va' inteso in senso negativo, ci sono serie in cui l'approfondimento non avviene mai).
    Nel complesso, penso che Gotham riesce dove AoS ha fallito, far risultare piacevole un'episodio senza ficcarci dentro il super-cattivo della settimana, anzi, i personaggi percorrono ognuno le proprie strade, che probabilmente ci porteranno al big finale.

    Poi magari ci sono molte più strizzate d'occhio che io non ho percepito, ma la puntata mi è piaciuta comunque.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. [ROVINATORE]

      guarda che gli autisti dell'autobus erano proprio i super-cattivi della settimana

      Elimina
    2. Dipende dai punti di vista, per me erano il CASO della settimana. ;)

      Elimina
  15. SPOILER siempre!

    Allora allora...io Gotham 1X02 non l'ho trovato così urèndo, rimane comunque un'ora godibile, poi i problemi ci sono:
    - Bruce emo nun se pò vede'. Va bene l'autolesionismo come modo per temprarsi, ma quando ascolta l'heavy metal disegnando mostri neri sembra Jeremy, quello dei video dei Pearl Jam. E su, e dai.
    - Alfred cockney mi fa un po' impressione. Va bene che gli scappi la parolaccia e l'accento popolare quando sembra che Bruce stia saltando dal tetto, ma qui sembra perpetuamente uno scaricatore di Liverpool. Ekkekkèzz, sei sempre un maggiordomo! Prendi esempio da Ambrogio dei Ferrero Rocher!
    - Barbara-non-ancora-Gordon mi sta già sul culo.

    L'ambirntazione temporale indefinita e i nemici a volte "cartoon" mi ricordano un po' Batman TAS quindi per me non sono difetti.

    RispondiElimina
  16. So di arrivare in ritardo rispetto alla popolazione antristica tutta, ma sto per accingermi ad iniziare la visione di (rullo di trombe e squillo di tamburi) BREAKING BAD!
    A dirla tutta vorrei finire anche l'ultima serie di Stargate SG1 e le ultime due di Fringe che ho piantato in asso a causa degli orari serali improbi a cui mi costringono i pupi. Ora che è iniziato l'asilo e vanno a nanna prima, ho più tempo libero per me alla sera da dedicare ai telefilm e alle letture (tanto mia moglie si abbiocca presto quindi altro da fare non ce n'è (capisciammè)... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale lo stesso per me, con la differenza che la scuola materna non ha ancora dato i frutti sperati in termine di orari.
      Di Breaking Bad sono alla terza stagione, devo finire True detective, per ora Gotham lo guardo, è ricominciata Agents of SHIELD, tra poco riparte Homeland...

      Elimina
  17. Ma 'sta Carmen Bicondova ha gli occhi ogni quarto d'ora o è impressione mia? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimè, si chiama CAMREN in realtà, la poverella...

      Elimina
    2. Ah, ok. In effetti, quando la chiamo Camren, gli occhi le si riavvicinano... :D

      Elimina
  18. Considerando che non sono un particolare fan di Bat-man( conosco abbastanza la storia tramite i film e andando a leggere in giro,ma non ho quasi mai letto un suo fumetto),questa serie mi sta piacendo molto. Le "strizzate d'occhio" non mi sembrano eccessive,si inseriscano abbastanza bene nella storia,i personaggi sono caratterizzati e gestiti bene (ma concordo su Fish Mooney,un quarto d'ora ogni volta che apre bocca). Per ora la trama generale sembra abbastanza abbozzata,ma va bene così,siamo solo alle prime due puntate in fondo.

    RispondiElimina
  19. una volta ci lamentavamo dei pochi riferimenti di agents of shield al mondo dei fumetti e ora ci lamentiamo che in gotham ce n'è troppi?
    la schizofrenia

    RispondiElimina
  20. ATTENZIONE POSSIBILE ROVINATORE!!
    Premesso che mi sono addormentato durante entrambi gli episodi, per adesso stiracchierei ancora una sufficienza per ambo le serie ma quanti MACCOSA e MABBAFFAN..durante la visione...
    Gotham
    - sarò che in Ammeriga c'hanno il meltin' pot ma sentire dire "Car Mine Falcòn" non se po' sentì...poi arriva la sig.ra Kapelput e mette tutti in riga (ma il figlio l'ha avuto a 50 anni?)
    - a proposito di nomi: "non mi chiamare Selina, chiamami Gatta!" e vabbè, ma lei è proprio carina!
    - la serie si chiama Gotham e non Jim Gordon Senza Baffi ma in effetti i set saranno tre in croce e più che una guerra di criminalità sembra una disputa di quartiere...
    - Lily Taylor tanto brava quanto sprecata...ora passi che nei film action o horror quando uno entra in una di quelle auto over sized americane soprattutto di notte puoi scommettere che c'è un killer grosso come un armadio nascosto dietro che riesce a non farsi notare (è a pag.38 de Il Manuale del Perfetto Sceneggiatore di Ollivùd), come ha fatto a non vedere/sentire che c'era una ragazzina che si muoveva tra i sedili? Con i poteri felini?
    - la caratterizzazione del giovane Bruce Wayne non mi convince, sembra più incazzato che traumatizzato e già all'ep.2 si mette a fare le prove di coraggio (o di concentrazioe? Non mi ricordo a che pagina del Manuale si trova la faccenda della mano sulla fiamma...)...ma il dolore, l'impotenza, l'elaborazione del lutto 'ndo stanno? Ma non potevano introdurre una Leslie Thompkins invece di un "Gordon: psicologo infantile dilettante" e un Alfred emotivo ed impulsivo?
    AGENTS OF COULSON
    - Sky...boh?! Continua ad essere una che passa lì per caso e che si dà un tono con frasi fatte e ovviamente bravissima e cazzutissima nonstante lo SHIELD dovrebbe essere a corto DI TUTTO...dovrebbe essere l'anima della squadra ma ogni vola che parla la vorresti rispedire tra i vicoli del ep.1x01
    - il mio problema con le serie a budget limitato, ma è anche un problama di scrittura superficiale, è che una volta che si fissano con un filo conduttore guai a sgarrare: lo SHIELD si è rivelato un paravento dell'Hydra? Ora TUTTI I NEMICI SONO RICONDUCIBILI ALL'HYDRA, ce ne fosse qualcun altro che gli passa per la testa di approfittarne, chessò Dr.Doom, l'AIM, il Capo o gli Skrull. Questo fino al prossimo episodio de L'agente Carter dove verrà riesumato un gomblotto vecchio di deceni...
    - Fitz e Simmons alla fine erano i personaggi meglio sviluppati e quelli per i quali si provava un'empatia maggiore, speriamo che proseguano su questa strada, con Mathilda May invece potevano introdurla in questo episodio e nulla sarebbe cambiato per l'infallibile Cavalleria
    Comunque Arrow non lo seguo ma qualcosa recupererò visto che è dal 1990 che aspetto una serie su The Flash (anche se il cast non mi entusiasma e pur avendo recuperato Tina Mc Gee, non so per quanti episodi, e John Wesley non sia di per sè una garanzia di qualità), spero però in una evoluzione di questi serialcomics vista la prossima infornata, altrimenti rimarranno le cenerentole dei palinsesti con giusto l'hype dei primi episodi e la difficoltà a coinvolgere spettatori che non siano fumettati all'ultimo stadio, e lasceranno il ricordo di un alito di vento in un paesaggio alpino.

    PS
    Ciao a tutti!

    RispondiElimina
  21. Nessuno si è accorto della frase di Talbot "Coulson is a vigilandi"?
    Vigilandi 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sentito 'vigilante', pronunciato '...anti', come fanno loro.

      Elimina
  22. Sto guardando or ora la pilota di Gotham (sono a metà, continuerò forse sta sera), e non mi sta piacendo: su questa serie dovevano giocare di Noir pesante, invece è lampante di come tutto sia indirizzato al solito target giovane a cui - SVEGLIA - interesserà sempre e solo il fottutissimo BATMAN; quindi già tutti gli sforzi di rendere appetibile a dei marmocchi la cosa li vedo alquanto sprecati.

    Probabilmente si avrà quindi un target a cui sta serie non dice niente ("e batman 'ndo sta?" frase tipo del ragazzino 6enne che si lamenta davanti la tv) e tutto il rimanente (leggi: 16+) a cui va a noia

    Per vincere avrebbero dovuto spingere sul concetto di "sporco": rendere gotham una sorta di Sin City dove ogni elemento visivo avrebbe spinto a pensare "qui io non ci vivrei".
    Ma nel momento in cui mi mandi in scena degli attori truccatissimi (dove anche i farabutti hanno degli incarnati da Miss Universo) e dove tutto è comunque "lindo e pulito", sto effetto di sporcizia (che comunque mi pare voglia essere uno delle tematiche degli autori) va a farsi benedire così come la perpetua sensazione di "minaccia" che la rappresentazione del mondo di Gotham avrebbe potuto suggerire.

    Mi piace moltissimo l'attrice che interpreta Selina: un volto particolarissimo, tuttavia la cosa fa a cazzotti col personaggio ---> ripeto, sono a metà episodio e già ho trovato insopportabile e ridicola la pretesa di mostrare i giovani "nemici" di Batman come versioni mini-me delle loro controparti adulte.

    Ultimo pettino: la violenza. Il fatto che sia un 13+ o quel che è ne impedisce un uso divertente, e pure questo finisce per fare a pugni col concetto di "gotham brutto posto".

    Con P.I.P.P.E. e Gotham siamo nel cuore delle serie a budget limitato e censurato (causa target): queste serie finiscono per essere né carne ne pesce, verso le quali non c'è una volta in cui non mi risulti lampante che quello che sto vedendo è stato risolto alla bell'e meglio con tutti gli artifici del caso per soddisfare esigenze spettacolari di copione con quattro pezzi di plastica, un paio di tubi e qualche effetto di fumo.

    E questo far "pesare" la limitatezza del budget credo sia da imputare più che all'effettiva mancanza del cash, all'incapacità degli autori: sarà che ero piccolo io, ma quando guardavo serie come Buffy proprio non mi arrivava la sensazione della location ridotta per motivi di costo, o degli altrettanto risicati effetti speciali.

    Per non parlare di capolavori quali Breaking Bad... Eppure a $$$ siamo lì, perché non riescono a tirare giù trame più avvincenti? :/


    RispondiElimina
    Risposte
    1. si però breaking bad non ha nessun bisogno di grafica computerizzata come pippe e gotham

      Elimina
  23. bah sinceramente non so cosa pensare su Gotham, è ancora presto per dire che si sia arenata, comunque la seconda puntata effettivamente è stata molto più lenta rispetto alla prima ma è possibile che rimonti tra qualche puntata dopo tutto non si è ancora visto nulla è ci sono una miriade di personaggi che si possono mettere Maschera Nera, un giovane Killer Crock insomma io gli do tempo.
    Per quanto Riguarda le PIPPE bisogna però riconoscere che in confronto alle prime due puntate della prima stagione sembra che questa seconda stagione abbia un minimo più di furbizia nell'utilizzare i vari personaggi, certo non siamo ancora a livelli accettabili ma se continuano cosi è un enorme passo avanti

    RispondiElimina
  24. la scena piu stupida negli agenti pipparoli è quando l'agente brit scende in piazza per fare fuori l'assorbente....è un cavolo di fucile di precisione perche devi scendere e farti beccare disgustorama..............ah si senno crepava assorbente.

    RispondiElimina
  25. [#ROVINATORI]

    Se devo essere sincero Agents of Pippe mi è piaciuta, sarà che peggio della prima metà di stagione dell'anno scorso non potevano fare, che poi tutta la storia di Skye-Coulson-Raina-Artefatto mi fa pensare molto agli Inumani, per cui staremo a vedere...

    Gotham, si un po' male rispetto il Pilot, però la sto vedendo con aspettative bassissime quindi finchè non mi fanno qualcosa di bruttobrutto gli do fiducia

    RispondiElimina
  26. Doc scusa, ma "spoiler" in italiano non dovrebbe diventare "alettone"?

    Tipo "non leggere oltre se non vuoi andare incontro ad alettoni" a me suona molto meglio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei il mio nuovo mito settimanale! :)

      Elimina
  27. Ed ecco qui il mio parere http://ilmioquadernodegliappunti.blogspot.it/2014/09/gotham-1x02-selina-kyle-recensione.html

    RispondiElimina
  28. Paolo Pugliese3 ottobre 2014 17:17

    In linea generale, a me Gotham non sta dispiacendo. Lo trovo narrativamente superiore ad Arrow, anche se mi aspettavo qualcosa di più corposo e senza gli scivoloni di credibilità narrativa come, appunto, la cosa tra Fish e Bullock ti amo-ti ammazzo e amici come prima. Siamo comunque ancora all'inizio, c'è tempo per correggere difetti e incongruenze, ma per quanto mi riguarda questa serie prequel di Batman, senza Batman, è per ora promettente. Medesima impressione del padrone di casa riguardo la Pinketts: calca troppo il personaggio, ma per il resto è credibile: gli sguardi che fa sollevano il livello della sua recitazione (vedi la scena, ad esempio, del pestaggio del toyboy dove passa dalla rabbia all'impotenza, alla preoccupazione e ancora rabbia). Il punto interrogativo di questa serie è comunque l'attore che hanno preso per Gordon, a mio avviso, troppo insipido e fuori dal personaggio per renderlo interessante. Il Pinguino invece è sicuramente il personaggio che mi ha incuriosito di più. L'attore è davvero azzeccato e in parte. Vedremo.

    Una domanda: quella era Lily Taylor? Ma che davvero? Non l'avevo riconosciuta proprio la musa del cinema indipendente degli anni '90 e 2000. E che ci fa lì, poi, sarebbe la seconda domanda che mi viene in mente.

    Su Agents of S.H.I.E.L.D. sue sole considerazioni: ripetitivo l'hype di Coulson. Prima non si sapeva se era vivo, morto, clone o altro, adesso c'è 'sta cosa dei segni alieni... Lo trovo un po' già visto. Meglio invece la caratterizzazione "fuori asse" di Fitz, decisamente più interessante della precedente (ma non ci voleva poi molto, eh?).

    RispondiElimina
  29. A me Gotham piace molto. Molto più parente dell'espressionismo di Tim Burton, soprattutto della Gotham del primo film disegnata da Anton Furst.

    Molto ucrònico, molto "sporco", molto giallo.

    Poi amo Burno Heller, già The Mentalist era un gran procedurale.

    RispondiElimina
  30. Niente internet in casa da una settimana. Niente ossessione nel.ricorrere millemila serie che sono in lista sciroppandomi 2 o 3 episodio al giorno. Una settimana di merda, insomma.
    Cmq prima del blackout ho visto la.prima puntata della seconda stagione di Broklin ninenine. Sempre piacevole ma non sono riuscito a finirmi la settima stagione (mi mancano due episodi e devo dire cheormai gli episodio sono fatti col.pilota automatico ma certi sviluppi dei personaggi in questa stagione sono stati interessantissimi) di Big bbang theory per mettermi in pari.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails