martedì 1 luglio 2014

97

Gunpla: un altro Gundam, ma molto più tamarro

Sengoku Astray Gundam Master Grade gunpla recensione
Un paio di settimane fa, parlando del primo Gunpla (model kit di Gundam) assemblato in vita tua, accennavi a un altro Master Grade comprato insieme a quell'RX-78-2 ver 3.0. Bene, trattavasi di questo Sengoku Astray Gundam. Ma da dove esce questo Gundam armato di due katane e dal tasso di tamarraggressivitudine molto pronunciato? Perché l'hai preso? È complicato da montare? E una volta fatto, com'è? [...]

Partiamo dalle prime due domande. Il Sengoku Astray Gundam viene da Gundam Build Fighters, serie di 25 episodi andata in onda in Giappone tra l'ottobre 2013 e il marzo di quest'anno
e interamente incentrata sul combattimento... tra gunpla. I rEgazzini protagonisti dell'anime fanno combattere i loro modellini attraverso dei tavoli da gioco che (grazie alle particelle Plavsky) animano i gunpla e simulano una vera battaglia in uno scenario chiuso. Il target è ovviamente supermoccioso, ma gli scontri sono resi in modo decente ed è figo vedere affrontarsi Gundam provenienti da serie e film della saga. Fine dello spiegone. Te ne hai visto una decina di puntate
e nell'ottavo episodio fa la sua comparsa il Sengoku Astray Gundam, versione customizzata da uno dei rEgazzini, Nils Nielsen, del Gundam Astray Red Frame apparso nel manga Mobile Suit Gundam SEED Destiny Astray. Qualche fotogramma del suo ingresso in scena:
Perché hai scelto proprio questo? Perché volevi un Master Grade del Sengoku o dell'Astray Red Frame, e a una fiera ti sei trovato davanti la scatola del primo. Il che non vuol dire naturalmente che in futuro tu non possa prendere anche l'altro. Vediamo.
I due mobile suit a confronto: a sinistra il Gundam Astray Red Frame,
sulla destra il Sengoku Astray Gundam
Detto questo, passiamo a vedere com'è stato assemblare questo model kit e cosa ne sarà mai venuto fuori.
Il numero di pezzi era pari a millemilamilioni. Nonostante questo, però, l'assemblaggio si è rivelato notevolmente più semplice rispetto all'RX-78-2.
 Questo è il busto, con la cabina di pilotaggio del piccolo precisino Niels,
e questo è Montgomery Burns, in visita al cantiere. Per quanto possa sembrare strano, non tutti i pezzi sono realizzati con lo stesso tipo di plastica. Le parti bianche le hai trovate infatti molto più semplici da trattare: più morbide, per così dire, il che permette di limare via gli sprue (i pezzettini di plastica nei punti dell'attaccatura ai telai) rapidamente e senza lasciare alcun segno.
Una fetta consistente dei pezzi del kit viene impiegata per le gambe:
sulla destra la struttura base, già frutto dell'ammore di almeno una ventina di pezzi, sulla sinistra la crescita per sedimentazione dell'arto,
con tutta una serie di altri pezzetti che si vanno ad agganciare perfettamente uno sull'altro,
fino ad arrivare a questa roba qui. L'articolazione del ginocchio fa semplicemente paura.
Le istruzioni sono chiare e si procede spediti: basta solo un (bel) po' di tempo. Una volta assemblati tutti i componenti,
ualà, si incastrano e il Gundamone tamarraggressivo è pronto. Alto circa una ventina di centimetri come il Master Grade dell'altra volta, questo Sengoku Astray Gundam restituisce un senso di solidità di gran lunga maggiore. In pratica è come avere tra le mani un'action figure: puoi piazzarlo in tutte le pose che vuoi, senza che un singolo pezzo tenda a staccarsi o ad allentarsi.
Le due katane vengono agganciate sulle spalle, mentre quegli scudi neri ai lati delle braccia hanno varie funzioni, come vedremo tra un attimo.
Quei cerchietti verdi emulano le parti luminose della versione dell'anime, con uno sticker da applicare sotto delle parti in plastica trasparente. Una volta incastrate queste ultime, è praticamente impossibile rimuoverle senza romperle, perciò gli sticker verdi vanno applicati necessariamente prima.
E a proposito di sticker: non sono tanti e hanno un impatto molto minimal sul modellino. Come l'altra volta, quelli da usare su sfondo bianco vanno benone, quelli sul grigio scuro o sul nero (o sulla plastica color metallo delle katane) molto meno, perché si vede che sono adesivi. C'erano anche vari kanji per personalizzare il modello, così ne hai applicato due completamente a caso sulla spalla destra del Gundam, come apprezzabile nella foto qui sopra.
Questo è il giovane minchietta Nils Nielsen "alla guida" del mobile suit. Nella scatola c'è anche un suo micropupazzino da poggiare in piedi accanto al Gundam, sempre tutto bianco e da colorare (a patto di avere la mano da chirurgo di fama internazionale e la super lente d'ingrandimento di cui si parlava la volta scorsa).
Quello che vediamo al centro sulla parte bianca della gamba sinistra è invece lo sticker con il nome di Nils.
Dietro le spalle del mobile suit troviamo un mascherone da Oni: è lo scudo del Gundam e torniamo a parlarne tra un attimo.
Una foto dall'alto ci permette invece di vedere gli attacchi per gli sci per le katane e il codice del modello serigrafato tra le scapole. Ovviamente, un Gundam armato di due katane si presta per tutta una serie di pose badassiche:
Poi ci sono gli scudi: quello rosso da Oni può essere impugnato e allungato, aprendone le fauci, mentre i due scudi neri sulle spalle sono articolati e possono svolgere varie funzioni. Ad esempio diventare due arti extra, in cui infilare l'impugnatura delle katane:
Oppure allungarsi fino a coprire le braccia del mobile suit, tramutandole in un paio di super pugnoni hulkspacca rockybalboi ("Kata Yoroi"):
Un altro po' di foto. Quelle che non hanno sfondo nero le hai pescate dall'Internet:
Privo del complesso scheletro del Master Grade dell'RX-78-2 ver. 3.0 e di alcune sue chicche (qui le dita sono meno articolate, e mignolo, medio e anulare di ciascuna mano formano un blocco unico), il Master Grade del Sengoku Astray Gundam è un modello solido, ben posabile e superbadassico. Certo, il design da technosamurai corazzatissimo può non piacere, ma son gusti. Si trova sulla cinquantina di carte. Il prossimo Master Grade? Sarà un modello di Zeon, ma non diciamo quale. Surprì.

97 commenti:

  1. Troppo tamarro, ma complimenti per l'assemblaggio.

    Dalla frequenza di questi post intuisco che sei entrato nell'ennesimo tunnel nerd, senza uscita. Secondo me stai facendo una abbuffata di nerditudine prima dell'arrivo della creatura, non ti preoccupare c'è spazio anche dopo per queste cose, un po' meno ma c'è ;-)

    RispondiElimina
  2. Trooooppo bello.
    Mi è tornata la voglia di finire i due kit bandai che ho da qualche parte in garage.
    Vado a cercare le tronchesine. :-)

    RispondiElimina
  3. Quando ho visto la versione originale e quella modificata a confronto mi ha ricordato una bella macchina elegante e la sua versione tamarrata con spoiler e minigonne truzze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Quello che ho pensato anche io.

      Elimina
    3. Che sia una versione tamarra dell'originale c'è scritto finanche nel titolo del post. L'Astray Red Frame è un Gundam rosso con le ginocchiere enormi e una katana, questo è un'altra cosa. Un'altra cosa che, per la cronaca, nella sua tamarraggine a me piace, proprio perché diverso da un Gundam vanilla. Poi, dicevo, i gusti son gusti.

      Elimina
    4. effettivamente anche se è vero che il titolo riporta esplicitamente il riferimento alla tamarragine, il parallelo tra la marmitta aspirata e la katana , gli spallacci da speis marins e la minigonna, i corni ramificati in testa e i led sul cofano sono quantomeno azzeccatissimi

      comunque nella sua profonda sboronaggine è un modellino veramente figo ...in fin dei conti anche alcune rare tette rifatte hanno un perchè !

      Elimina
  4. Madonna.. ma è bellissimo!!! Cioè, è tipo la cosa più figa del mondo!

    Ma ce ne sono anche di più semplici che costano di meno? Giusto per provare..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esistono i high grade (HG) che sono più piccoli (1/144) costano poco (sui €20 e anche meno) però sono molto meno belli e hanno bisogno di pittura per un risultato decente

      ci sono adesso i real grade (RG) stessa scala (1/144) ma per numero di pezzi e qualità sono come i master grade e li trovi sui €30 però forse pezzi troppo piccoli per un neofita

      per me i master grade sono l'ideale per iniziare perché il risultato finale è molto buono anche con un montaggio non eccelso e senza colorazione, se guardi su internet o alle fiere puoi trovare modelli vecchi (ma cmq belli) anche sui €30, magari punta al classico rx-7 o zaku che di solito sono quelli dove la qualità è migliore

      Elimina
    2. Vabbè, così i HG sembrano cacca, ma non è vero xD
      Certo, non hanno il frame interno e altre cose, ma per iniziare sono i più adatti secondo me, cominciare con un MG mi sembra esagerato, perchè spendi tanto [e metti che non ti piace sto hobby e non finisci neanche il modello? Soldi buttati] e delle parti magari risultano difficili a un neofita [e magari si demoralizza e non lo finisce]
      E poi anche senza pittura fanno la loro porca figura [bisogna sempre guardare nell'ottica del neofita], poi una passata di marker e di opaco [o se vuoi prima ti compri qualche decal].

      Io stesso sono un novizio, ho comprato 4 HG [Victory 2, Strike Rouge, Gouf e Z'Gok] e per me sono fighissimi, poi ovvio, appena posso faccio il salto di qualità e passo ai MG.
      Ma per iniziare si può benissimo partire da un HG, così se fai danni non hai buttato tanti soldi [il Gouf e il Z'Gok pagati 7 € l'uno, per dire]

      Elimina
    3. Immagino dipenda, come dice JoJo_94, da quanto uno vuole spendere per il "rischio". Io son partito da due MG, con esperienza zero, e già al secondo (anche perché meno complesso del primo) sono andato spedito senza intoppi. Basta solo mettersi lì con calma e dedicargli il tempo che ci vuole. IMO, naturalmente.

      Elimina
    4. beh si forse ho esagerato un pochino, però ho visto degli hg montati da gente esperta e al naturale risultano un po' scialbi, per quello dico che se si iniza da quelli magari il risultato non rispecchia le aspettative e si rimane un po' delusi, però anche solo per vedere come si monta potrebbe andare bene lo stesso

      io ho sempre trovato la scala 1/144 troppo piccola (infatti non mi piacciono molto gli RG) e quindi ho puntato agli MG fin da subito ... recuperando i modelli più vecchi ed economici per fare esperienza

      Elimina
    5. Sto vedendo ora su Amazon che ci sono anche dei Master Grade a 20 €. Costano di meno perché dipende dai dettagli o cosa?

      Elimina
    6. Anzi no, ho notato solo ora che quello che ho trovato io è semplicemente scontato del 64% O_O

      http://www.amazon.it/Bandai-Master-Grade-Gundam-Custom/dp/B0004EAFWK/ref=sr_1_5?s=toys&ie=UTF8&qid=1404206476&sr=1-5&keywords=gundam

      Elimina
    7. si dipende dal dettaglio


      considera che hanno cominciato a fare i gunpla appena è uscito l'anime in tv, ci sono master grade che hanno quasi 20 anni e col passare del tempo sono diventati più complessi e di qualità superiore

      molto probabilmente quelli che hai visto sui €20 sono modelli vecchi (magari non avranno nemmeno l'esoscheletro) per quello costano meno, ma per iniziare vanno benissimo

      magari postane qualcuno che ti consigliamo quale prendere

      Elimina
    8. Ma la scala 1/144 non è eccessivamente piccola per un niubbo?
      Io per cominciare sto provando con un modello 1/100, nella mia logica, avere pezzi "più grandi" dovrebbe facilitare l'assemblaggio, o almeno lo spero

      Elimina
    9. Ho trovato questi AG che mi paiono molto carini e soprattutto costano veramente poco.

      http://www.amazon.it/AGE-001-Gundam-Normal-GAGE-INGLINK-Advanced/dp/B0056FTJI8/ref=sr_1_6?s=toys&ie=UTF8&qid=1404206908&sr=1-6&keywords=gunpla

      Sono indeciso su quale mi piaccia di più però xD

      Elimina
    10. noooo, lascia perdere quella schifezza degli AG, ne ho preso uno per sfizio per €3 (lo stesso che hai postato)...i €3 peggio spesi della mia vita

      cioè sono 3 pezzi in croce e non è nemmeno snodabile (è fisso in quella posa) una roba agghiacciante

      Elimina
    11. Che ne pensi di questo? Mi piace molto.

      http://www.amazon.it/Bandai-Hobby-Gundam-Gransa-Figure/dp/B00B596WUM/ref=sr_1_1?s=toys&ie=UTF8&qid=1404210625&sr=1-1&keywords=Gundam+AGE

      Elimina
    12. come detto non sono proprio un fan degli HG però per iniziare non mi sembra malvagio, gli HG dovrebbero essere tutti simili per qualità quindi punta al modello che più ti piace

      Elimina
    13. Altrimenti ho adocchiato questo RG molto figo e non troppo costoso.

      http://www.amazon.it/gp/product/B005JABU82/ref=olp_product_details?ie=UTF8&me=

      (Sto morendo dall'indecisione -_-)

      Elimina
    14. HG e RG per un neofita NO:
      gli HG vengono MOLTO diversi dalle foto promozionali senza che siano carteggiati e dipinti (=plasticoni bruttini), i RG sono troppo piccoli e complessi, grandi quanto gli HG hanno pezzi quanto un MG ma minuscoli, anche se il risultato senza pittura è di ben altro livello, ovviamente, imho per iniziare troppo ostici.

      I MG non pitturati ma solo rifiniti nelle pannellature con un marker magari, sono gia un altro livello e sono abbastanza economici se si vuole iniziare SENZA dipingere.

      Se si vuole iniziare anche dipingendo allora ok gli HG altrimenti solo MG

      Elimina
    15. segui il tuo cuore asd

      no seriamente, se hai proprio esperienza zero coi modellini e hai paura di fare pastrocchi forse i RG non sono il massimo, tanti pezzi piccoli

      però a quel prezzo potresti anche buttarti nella vita bisogna anche osare asd

      Elimina
    16. gli rg per cominciare lasciali stare, hanno una miriade di pezzi microscopici :D io direi che gli hg sono un ottimo inizio, anche se la qualità cambia da serie a serie e da anno ad anno, ma ce ne sono anche di molto buoni a poco prezzo e ti rendi conto subito se come hobby fa per te u.u

      Elimina
    17. Alla fine ho fatto di testa mia ed ho preso l'RG del Gundam Freedom. Non mi andava di spendere una cifra simile per un Gundam con meno dettagli quindi ho preferito prendere questo RG, tanto alla fine è costato solo 22 €. Grazie a tutti per l'aiuto e maledetto sia tu Doc che mi hai fatto venire la scimmia per queste cose.

      Elimina
    18. stai solo attento ai pezzi, non sarà difficile se segui bene il manuale, che in genere è molto ben fatto se hai dimestichezza coi montaggi anche dei lego.

      Il risultato senza pittura è sicuramente mille volte meglio di un high grade non pitturato, con i soli adesivi ti esce fuori un bellissimo gundam (anche se piccolino ;))

      Elimina
    19. Il mio primo è stato un HG (Victory) ricevuto per regalo. Meno pezzi è vero, ma significa solo che il divertimento (del montaggio) dura di meno. E la qualità del pezzo finito è decisamente inferiore IMHO, per dettagli, ovviamente a causa delle dimensioni.
      Io non credo che un MG sia così complicato da impedire ad un neofita l'approccio, e decisamente da soddisfazioni maggiori.
      Più tempo per il montaggio, più pezzi, più grosso, più dettagli.

      Alla fine è come per i puzzle. Se da bambini ci si dilettava con i 100 pz, ora se son sotto ai 5000 non c'è gusto :D

      Poi, oh, se uno c'ha le mani da fabbro magari non è precisamente l'hobby che fa per lui.

      Elimina
  5. non mi piace quella serie, però sei veramente bravo, i miei primi gumpla venivano maluccio asd


    quando prendi più confidenza devi assolutamente recuperare i master grade di patlabor, l'ingram e il griffon, sono modellini molto vecchi (quindi scordati l'esoscheletro e icastri così perfetti) ma sono più fighi di qualsiasi gundam

    RispondiElimina
  6. Doc, ora devi fare il salto di qualità.

    Non puoi esimerti dal cominciare a fare assemblaggi seri, ridipingendo ogni singolo pezzo prima del montaggio vero e proprio al fine di ottenere una colorazione più adeguata all'eventuale uso dioramico (uhm, sembra proprio una parolaccia brutta) del modellino. ;)

    E poi in quel modo le linee con la penna speciale e le decalcomanie vengono fuori molto meglio. :D

    Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è pericolo. Non mi metterò MAI a dipingere un modellino. Ho messo via anche il Gundam Marker, perché ho fatto una prova con dei pezzi extra e non mi piace come vengono una volta passati a penna :)

      Elimina
    2. Niente ricolorazione e niente marker? Almeno l'opaco? :D

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. e certo che non ti piacciono passati a penna!! Serve prima la mano di colore e poi, una volta rifatti a penna, una mano di lucido se vuoi l'effetto Gundam appena uscito dalla fabbrica con quel bel profumo di sedili nuovi. ;)

      Cmnq ti capisco. Lo feci una sola volta e bestemmiai la mia scelta per mesi e mesi. :D

      Cheers

      Elimina
    5. Lo spray opaco si può anche fare...

      Elimina
    6. come vedi dalle foto promozionali l'effetto finale è ben diverso, anche a me le pannellature sugli ultimi MG NON piacciono.

      Quello che ti consiglio è il trasparente opaco spray, anche tamiya, ma fai delle prove perchè non è banalissimo (non devi far fare grumi) e comunque richiede guantini e un box dietro per non schizzare tutto (io uso il retro del cartone della scatola).
      E un locale areato (o un balcone/terrazzo) possibilmente senza peli volanti (e li col gatto io mi attacco :D).

      Per le parti trasparenti NON DARE MAI il trasparente opaco sopra, le rovini e opacizzi, le devi o staccare o coprire con del nastro carta (mascheratura).

      vedendo il tuo gundam il problema comunque sono le parti rosse (come ti dicevo ;)) volendo puoi pensare di pittare solo quelle e vedere l'effetto che fa, magari per allenarti, prima di rovinarti un MG puoi pigliare un HG sempre con tanto rosso.

      Poi se non c'hai voglia te lo tieni così e fa scena uguale :D
      Magari qualche pannellatura, senza esagerare, sui rossi puo aiutare.

      Elimina
    7. si comincia con lo spray opaco e si finisce a perdere diottrie per dipingere le iridi del pilota con gli acrilici e lo spillo da sarta !! LOL

      Elimina
  7. Bel lavoro Doc!
    Credo che il miglior Gundam in stile "samurai" sia il Musha Gundam, ma anche questo non è male, anche se un pelo troppo tamarro per i miei gusti.

    io sto finendo di colorare lo Zeong (fondo spray, 2 mani di colore, weathering effects) poi passo ad un bel Domtrooper.

    RispondiElimina
  8. Gran bella bestia, complimenti!

    RispondiElimina
  9. no Doc, ricrediti sui markers... fai una prova, armati di pazienza e cotton fioc...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho fatta, con superpazienza, ma non mi piace proprio il risultato. Sarà che i pezzi non sono colorati, sarà stato il modello. Boh. Piuttosto, lo spray opaco dove lo trovo?

      Elimina
    2. Lo trovi ovunque Doc, quelli della Arexons non costano molto e hanno un bell'effetto, poi ci sono quelli specifi, uno dei migliori dovrebbe essere il Top Coat della Tamiya o quello della Mr. Hobby.

      Comunque per i marker, può essere che sia "colpa" del modello o del colore del marker, sulle parti bianche si usa il marker grigio, su quelle colorate il nero, sul rosso e sull'oro quello marrone.
      Personalmente ho usato il nero anche sul rosso e ha lo stesso un effetto figo, però il nero sul bianco può essere troppo spesso e dare un brutto effetto, quindi meglio grigio!

      Elimina
  10. peccato solo per i piedi! (il famoso Gundam 'infradito')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto, i piedi son bruttarelli forte. La pianta larga aiuta per la stabilità, ma sarebbe bastato coprire lo zoccolo in qualche modo. Lì chiaramente il problema è però all'origine, nel design del MS.

      Elimina
    2. io uso per le miniature - anche in plastica - l' Spray Protettivo Trasparente Opaco Vallejo (400ml) che è molto buono. Qualunque negozio che tratti di wargame con miniature lo trovi, altrimenti on line anche su la baya

      Elimina
  11. Bravissimo doc. Io ho da poco completato il RG dello strike gundam con tutti i suoi pack + lo skygrasper.
    ota sto assrmblando il MG del gundam unicorn banshee. Un modello trasformabile che tira giú nomi ecc.
    mi è anche arrivato un pacco con 6 modelli SD della stessa serie

    RispondiElimina
  12. Ragazzi, domandine: com'è la scala di difficoltà ?
    High, Master, Real e Perfect ?
    E da quale scala partono con i frame interni ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la scala difficoltà (montaggio base) è più o meno questa

      HG--MG (old)-- PG (sono solo grossi) --MG (new) --RG (praticamente sono degli MG ma più piccoli)

      l'esoscheletro è presente negli MG più recenti (usciti negli ultimi 10 anni più o meno) e negli RG

      Elimina
    2. scusa, anche i perfect grade hanno l'esoscheletro

      Elimina
    3. Grazie.
      Appena avrò finito i due che avevo messo via causa mancanza di tempo (e che non mi ricordo neanche quali sono), penso che prenderò questo su Amazon
      http://www.amazon.it/Bandai-Real-Grade-Freedom-144/dp/B005JABU82/ref=pd_sim_t_1?ie=UTF8&refRID=1T1Q5RHQ5ZQJ8G0MJ4YZ#productDetails

      Doc, spero di non aver infranto nessuna regola postando un link di Amazon.
      Nel caso, chiedo umilmente scusa.

      Elimina
    4. Visto che immagino tu non sia il proprietario di Amazon, no, non hai infranto alcuna regola :D

      Elimina
    5. Hahaha no, non c'è pericolo. :D

      Elimina
  13. Mi chiedevo se una volta assemblato si può ritoccare con colori e pennini tipo le miniature war hammer...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto il tuo richiamo ai prodotti della Games Workshop, rilancio chiedendo se è possibile montare un mobile suit utilizzando pezzi di modelli differenti (per fare un esempio puramente casuale :p, se non piacciono i piedi del Sengoku Astray Gundam, si possono sostituire con quelli del Gundam Astray Red Frame?)

      Elimina
    2. si esistono dei custom spettacolari, ci sono mostri che i pezzi se li fanno da soli col plasticard.

      Elimina
    3. Grazie per aver esaudito la mia curiosità ;). A me sembrava già un'impresa riuscire a scolpire un miniatura statica con la sola pasta modellabile, figurati pensare di costruire un modello così articolato e "mobile" partendo dal plasticard...tutto a incastro poi...l'ascensione dei lego

      Elimina
    4. Beh si usano anche parti di recupero di altri kit (non solo gundam) cavi parti metalliche etc ti ripeto ci sono dei veri mostri in questo senso.
      Guarda questo ad esempio che è un HG customizzato che è diventato mille volte meglio di un qualsiasi kit anche Perfect Grade

      http://www.mvpfigure.com/gunpla-gallery/hguc-1144-gundam-delta-kai-customized-build-by-kobaruto/

      Elimina
  14. mannagia a te doc che mi stai facendo salire la scimmia...
    se inizierò a comprarli so a chi dare la colpa :)

    RispondiElimina
  15. Spero che si tratti di un Dom , magari di Char Azanable .... e chissa' che non mi metta a fare modellini anche io

    RispondiElimina
  16. Sono in attesa a giorni di ricevere lo RX-78-2, così facendo dovrei dare tempo alla scimmia di placarsi, nel dubbio questo lo metto tra i preferiti di amazon.
    Doc, visto che tanto prima o poi qualcuno te lo chiede (solitamente io), perchè non metti direttamente il link per l'acquisto a fine post?
    Poi non so se è SPAM o meno :-)

    RispondiElimina
  17. Doc, ho già abbastanza scimmie e troppo poco tempo per accudirle come meritano. Non ti ci mettere pure tu coi Gundam o la piccola scimmietta robottosa diventerà troppo grande e affamata per essere ignorata.

    ...

    50 carte hai detto?

    ...

    ...ok, lo compro.

    Ti odio! XD

    RispondiElimina
  18. Signori, ma l'avete visto 'sto sito ? :D

    http://www.gundampapercraft.com/

    Lo so, non è plastica ma...

    RispondiElimina
  19. Doc, visto che hai già l'RX78, ti consiglio anche l'RX79 Guncannon e l'RX75 Guntank. Il trio RX da fotografare è fighissimo!
    Facili da montare, esclusi i maledetti cingoli di Guntank, hanno una resa magnifica.
    A tutti gli/le antristi/e che volessero cimentarsi nel montaggio dei Gunpla, segnalo questo sito che, nella sezione F.a.q., è ricco di suggerimenti per neofiti e non:
    http://www.gundamwingzero.com/gunpla/index.php

    RispondiElimina
  20. Come gia consigliato il trasparente opaco è buona cosa ma non aspettarti sia una cazzata darlo bene, allenati su kit piu scarsi (tipo gli HG) per evitare cose brutte.

    TUTTE la parti trasparenti NON devono essere trattate con trasparente opaco, pena il diventare opache pure loro ;) (quindi o le levi o nastro carta e le copri)

    Come hai visto ti sembrerà meno solido ma i pezzi, essendo molti meno, ti danno un risultato finale "più scarso" esteticamente di quello ottenuto con l'RX 78, questo perchè anche se è un MG molto recente, questo robot è, per i giapponesi, un "modello minore" quindi è "curato meno"....dove curato meno vuol dire che è sempre mostruosamente complesso pensando che è ottenuto dall'ammore tra pezzetti plastica, ma "meno" di altri dove hanno fatto dei capolavori (come sull'altro gundam ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. ah e usa trasparenti per modellismo e miniature non roba da supermercato perchè non hanno la stessa resa.
      Tamiya, vallejo, gunze, mr hobby tutti buoni ma se sono più cari della bomboletta spray da 10 l del supermercato ci sta un motivo :D

      Elimina
    3. Oook, grazie wargarv. Vedo, perché già così il risultato non mi dispiace affatto. Farò qualche tentativo appena rimedio lo spray.

      Elimina
    4. un 6 euri per un bomboletta circa se non ricordo male, e dovrebbe bastarti per un MG intero :)

      Elimina
    5. E come sempre qui il robot solo markerizzato e con adesivi attaccati :)

      Elimina
  21. Doc se hai visto solo i primi 10 episodi di Build Fighters allora non hai visto niente :D il meglio comincia con gli scontri del torneo mondiale u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ninzò. Forse quando finisco Giant Killing (sto a metà).

      Elimina
  22. Qualcuno sa darmi un giudizio su questo, per iniziare e sul rapporto qualità/prezzo?
    http://www.amazon.it/dp/B00030EUVC/ref=wl_it_dp_o_pC_S_ttl?_encoding=UTF8&colid=CC6J6YHVIUKV&coliid=I31QKTDEZZHQ89

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è il Gundam Astray Red Frame 1/100 NG ? in quel caso te lo consiglio fortemente... è il migliore NG che ho montato finora, ha un'alta posabilità ed è solido. L'ho pagato un anno fa 25 euro in fiera quindi immagino il prezzo sia giusto ;)

      Elimina
    2. Quello è un NO GRADE (NG) 1/100.
      Sono grossi come i MG ma meno dettagliati e articolati.

      Un MG recente a prezzo decentro è questo
      che non dipinto e senza adesici esce fuori già così

      Elimina
  23. Sui robottoni non ci capisco molto, ma questo è fico!

    RispondiElimina
  24. Doc comunque questo Gundam è così zarro che fa il giro e diventa fighissimo!
    Lo scudo-Oni! (pure con conformazione "urla improperi")
    Le Katane di 20 metri!
    Le braccia aggiuntive! (Gundam-Kalì! Gundam-Hulk!Gundam-Pastamatic!)
    WOW!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep. Supertamarrazzo mode, ma piazzandolo in una giusta posa scalciaculi a nastro.

      Elimina
  25. Ciao Doc,io ho già il sengoku e mi domando se sei riuscito a capire quei pezzi in più cosa sono.Sei un mito del internetto comunque,che si sappia..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. servono a montare, se ho capito a cosa ti riferisci, sugli altri gundam della serie lo scudo Oni sulla schiena.

      Elimina
    2. Oltre a quello, ci sono molti altri pezzi extra, sbarrati nell'elenco iniziale sul manuale. Telai in comune con altri set per risparmiare sui costi di produzione?

      Elimina
    3. Ah ok si, quando dei kit hanno parti in comune con altri usciti prima ristampano tutto il telaietto, che costa meno che fare degli stampi da zero, lasciando però dei pezzi inutilizzati.

      A me è successo col PG dell Astray red frame che ha infatti un sacco di parti in comune con il PG strike, uscito prima, e difatti mi sono avanzati tantissimi pezzi sui telaietti.

      Questo avrá dei runner in comune, sicuramente, col mg astray

      Elimina
  26. Ma il sig. Burns? Da dove esce fuori Doc?

    RispondiElimina
  27. Si potrebbe obiettare che questo modello non c'entra una cippa con lo spirito originale della serie... ma chi se ne frega, è tamarro al punto giusto e l'aspetto "gundamesco" lo rende tremendamente scalciacooli.

    RispondiElimina
  28. Come far passare la voglia di acquisti: il mio negozio ha solo un master grade e lo mette a 135 Euro! X(

    RispondiElimina
  29. Doc io ti odio, la combo "tuo post sui Gunpla-Pacific Rim visto giusto giusto ieri sera" ha risvegliato la scimmia dei robottoni che era stata in letargo finora... Cercasi Gunpla disperatamente, ma mi piacerebbe trovare un portale dove non costino un fantastilione di petroldollari. Suggerimenti?

    RispondiElimina
  30. Salve a tutti... doc mannaggia a te che mi hai fatto venire una scimmia pazzesca per questi gunpla! Al punto che ho deciso di strisciare virtualmente su amazon la carta di credito per prenderne uno.
    Personalmente sono parecchio niubbo ma tira e tira alla fine finisco sempre quello che ho cominciato... ci vorranno settimane ma sarà un bel passatempo serale!
    Avevo pensato di partire con questo modello... per i puristi del settore gunpla... è un modello abbastanza semplice questo?

    Master grade Gundam Aile Strike Ver RM 1/100
    Grazie per le risposte

    RispondiElimina
  31. Fighissimo, veramente tamarro, ma anche veramente figo, soprattutto nella posa con le braccia incrociate.

    Comunque dato che ho visto che qua c'è gente che se ne intende, quale versione del Wing Gundam mi conviene? La versione EW o quella Ka? A me sembrano uguali, anche se ho notato che quelle Ka di solito hanno più decalcomanie.
    I link sono questi, per di più hanno lo stesso prezzo:
    http://www.1999.co.jp/eng/10036575
    http://www.1999.co.jp/eng/10138104

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah sono abbastanza equivalenti, la versione EW è la più recente ma siamo li.
      Questo è il risultato dell'EW senza alcun adesivo o marking o pitura applicati
      http://www.dalong.net/review/mg/m143/p/m143_00a.jpg

      richiedono per forza le decal e minimo un po di pannellature IMHO, se non anche il trasparente, per risultare meno giocattoloni.

      Elimina
  32. Dunque. Partiamo dal fatto che l'unica volta che ho provato a mettermi di impegno per fare del modellismo avevo 8 anni e mio padre faceva tutto quanto lui anche se io non volevo che lo facesse perché volevo farlo io...

    Sti "GUNPLA" sono qualcosa che arrapante è dir poco. Costano meno dei myth cloth, li costruisci tu, e sono fighi quanto e forse più dei myth cloth (il paragone non c'entra una mazza ma alla fin fine si tratta sempre di "pupazzoni/etti che si posano su una mensola...non me ne vogliano i Gupnla addicted per questa bestemmia).

    Gli articoli del Doc mi hanno aperto questo mondo fatti di robottoni in plastica da montare e la voglia è quella di buttarmici a capofitto. Vorrei iniziare a costruirne uno per provare a vedere se quest'hobby può fare per me (amo i lego, amo i puzzles e da guaglione ho pure costruito qualche mini 4wd). Il costo del modello non deve essere esoso e non importa quanto sia difficile o quanto siano piccoli i pezzettini l'importante è provare a farlo. Ho adocchiato:

    http://www.amazon.it/gp/product/B00EOEB95S/ref=ox_sc_act_title_3?ie=UTF8&psc=1&smid=A1UWEEGAU6BQUR

    http://www.amazon.it/AGE-001-Gundam-Normal-GAGE-INGLINK-Advanced/dp/B0056FTJI8/ref=sr_1_11?ie=UTF8&qid=1404299645&sr=8-11&keywords=gunpla

    http://www.amazon.it/Bandai-Master-Grade-Gundam-Custom/dp/B0004EAFWK/ref=sr_1_16?ie=UTF8&qid=1404299645&sr=8-16&keywords=gunpla

    propenderei per il primo...ma voi che dite con che inizio?

    RispondiElimina
  33. Necessito di informazioni a riguardo. Vorrei sapere se gli agganci delle varie parti dei gunpla sono a prova di "caduta casuale" come potrebbe avvenire, ad opera della dolce metà, qualora introducessi uno o più modelli in casa o se potrebbe tornare utile utilizzare qualcosa tipo la colla per plastica della Games Wokshop che rende la superficie sulla quale viene applicata malleabile al fine di una migliore presa sui vari pezzi. O se serve andare direttamente di bostik e roba del genere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se cadono in genere si smontano ma a seconda possono anche rompersi.
      In teoria colla sulle parti mobili non dovresti proprio usarne, ma solo su parti fisse, il problema è che non sono poi molte.

      Se si rompe qualcosa dei sistemarlo incollando e/o ricostruendo con stucchi

      Elimina
  34. Che tu sia maledetto da qui ad un numero imprecisato di generazioni. Almeno tante quante sono le armature di Airon Men...

    Ero uscito dal tunnel dei Gunpla più di 10 anni fa. Ne ero uscito solo perché trovavo folle stuccare, scartavetrare e verniciare ogni singolo pezzo al solo scopo di non far vedere le giunture dei pezzi. Infatti dopo uno Zack, un Rick Dom e un Rick Dom II avevo detto basta.

    Ora con questo post sono tornato nel baratro perché ho visto che il risultato è straordinario anche senza tutto quello sporco lavoro.
    Infatti ieri sera ero già lì sul sito dell'Amazzone a cercare qualche Perfect Grade. Fortunatamente nessuno di essi mi attizza più di tanto, a parte il Gouf di Ramba Ral.

    Ora scusate, ma devo andare a tirar fuori dell'armadio un GP-02 iniziato più di 10 anni fa e mai portato a termine.

    RispondiElimina
  35. Ma queste tammarrate fichissime ci sono solo per guadagnare o trovo anche modelli di altri robottoni (EVA e Prime, per dire..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gundam, non "guadagnare", obviously....

      Elimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails