mercoledì 18 giugno 2014

89

La storia di Quicksilver

Storia Quicksilver Marvel X-Men Avengers
Titolo alternativo di questo post: "La guerra di Pie(t)ro. Contro se stesso". Perché Quicksilver, aka Pietro Maximoff, è il super-eroe più meravigliosamente odioso di sempre. Oltre ad essere il figlio di Magneto. E un Vendicatore. E un X-Men (in senso lato). Avete visto il film X-Men Giorni di un Futuro Passato e volete saperne di più su quel flippotrippissimo tizio con i capelli bianchi? Non leggete albi Marvel da una vita e volete sapere cosa ne sia stato del Pietro a fumetti? Dopo quello compiuto per capire chi diavolo siano i Guardiani della Galassia, è tempo per un nuovo viaggio nella storia del Marvel Universe. Allacciate le cinThore […]
Prima di tutto, è bene chiarire che il Quicksilver visto nell'ultimo film degli X-tizi e quello dei fumetti sono due personaggi molto diversi. Se il primo è un rEgazzino superveloce, annoiato e simpa, il Pietro Maximoff del Marvel Universe è un velocista adulto misantropo, talmente antipatico da fare il giro e diventare un eroe fichissimo. Gli stanno tutti sulle balle, non fa niente per nasconderlo e, si scoprirà in seguito, c'ha pure le sue buone ragioni.
GLI ESORDI: NEMICO DEGLI X-MEN
Quicksilver fa il suo debutto nel Marvel Universe nel lontano marzo del 1964, cinquant'anni fa, su X-Men #4. E lo fa nei panni del cattivo: come vediamo nella copertina qui sopra, è uno dei membri della prima formazione della Confraternita dei Mutanti Malvagi (Broterhood of Evil Mutants) di Magneto, insieme a sua sorella Wanda (Scarlet Witch, in italiano solo Scarlet), a Mastermind e a Silvio Pernasconi Toad.
Nella storia, scritta da Stan Lee e disegnata da Jack Kirby, Quicksilver appare sin da subito ossessionato dalla responsabilità di proteggere sua sorella Wanda, il che lo porta a riprendere Toad per i suoi modi incivili a tavola
e a rifilare una superpapagna a Mastermind, così impara a fare il provolone, lui e quei giochi da tavola per precisini. Prego notare che i costumi di tutti hanno colori diversi rispetto a quelli mostrati in copertina, anche se per Pietro si profetizza lì il costume celestino che lo accompagnerà per buona parte della carriera. Comunque. Anche il tema della sicurezza di Wanda/Scarlet sarà una costante per la sua vita da super-eroe
e con questo abbiamo già spiegato chi sia la sorellina che vediamo seduta in braccio a Pietro in quella scena di X-Men Giorni di un Futuro Passato. Quanto al perché sia vestita da zingarella, ci arriviamo tra un attimo. Nota: nei fumetti Wanda e Pietro sono due gemelli, nell'ultimo film degli X-Men evidentemente no.
QUICKSILVER, VENDICATORE
Lasciata la cumpa di Magneto, che ancora non sanno essere loro padre, su X-Men #11 (maggio 1965), Quicksilver e Scarlet entrano a far parte lo stesso mese dei Vendicatori (Avengers #16). Come?
No, niente: leggono un'inserzione sul giornale
e scrivono una letterina. Cari Vendicatori, c'è posto?
C'era posto. Dopo aver bevuto un caffè lunghissimo a casa di Tony Stark, Pietro e Wanda (lui ancora in verde, lei con il suo tradizionale costume rosso) diventano il 50% della seconda formazione degli Avengers, con Capitan America e un altro criminale redento come loro due, Occhio di Falco.
Le cose nella squadra non vanno esattamente benissimo, ché Quicksilver e Occhio di Falco sono due rompimaroni di quelli pesi,
perciò le discussioni e i litigi sono all'ordine del giorno su una scala da zero a riunione di condominio.
In tutto questo, continuando a ignorare che si tratti di loro padre, Quicksilver e Wanda affrontano Magneto da nemico
(qui capabianca rifila amorevolmente una martellata sulla crocchia a suo figlio).
Durante questa breve saga (Avengers #47-49, dicembre 1968 - febbraio 1969), Wanda viene ferita accidentalmente da un colpo di pistola, Pietro torna a odiare gli umani e viene manipolato da Magneto. Così lui e la sorella lasciano i Vendicatori e tornano per un po' con il nemico giurato dei floppy disk e delle cassettine.
È un periodo pieno di impegni per Quicksilver, che quando non è costretto a dover menare un certo X-Men il cui nome inizia per C e contiene una Y (Coglyone, X-Men #45, giugno 1968),
è lì a rifilare supercinquine all'Uomo-Ragno (Amazing Spider-Man 71, aprile 1969).
CRYSTAL, UN AMORE INUMANO 
Tempo dopo, Quicksilver (che nel frattempo è tornato nei Vendicatori) appare sulla testata dei Fantastici Quattro, in una storia in cui viene soccorso da una degli Inumani, Crystal, sorella di Medusa e quindi cognata del capo della cumpa di questi strani esseri, il sottomessissimo Freccia Nera (Fantastic Four #131, febbraio 1973).
Tra il velocista e Crystal nasce l'ammmore e qualche mese più tardi, su Fantastic Four #150 (settembre 1974),
i due convolano a nozze. Sarà un matrimonio MOOOOLTO tormentato, anche e soprattutto a causa delle ingerenze di Maximus il Folle, fratello di Freccia Nera, parente acquisito di Quicksilver e schizofrenico cagacaz*i su scala cosmica.
Le macchinazioni di Maximus, l'Inumano con il nome di un gelato, accentueranno le asperità del carattere di Pietro, trasformandolo in un mezzo schizzato e mandando alle ortiche il suo matrimonio con Crystal. Ma di quello torniamo a parlare tra un attimo.
Nel frattempo, come avrete notato, Quicksilver è passato al suo tradizionale costume celeste melvino, su design dell'immenso John Buscema, indossato per la prima volta su Avengers #75 (aprile 1970) e che qui vediamo sulla bella cover di Marvel Super Action starring The Avengers #36 (ottobre 1981).
FIGLIO DI MAGNETO
Ma quando e come si è scoperto che Pietro e sua sorella sono figli di Magneto? Nella saga pubblicata su Avengers #185-187 (luglio - settembre 1979) è Bova,
mucca antropomorfa di Wundagore (è una lunga storia) a raccontare loro la verità: non sono figli come credevano dell'eroe della Seconda Guerra Mondiale Whizzer/Trottola (Robert Frank, un velocista come Quicksilver), ma di Magneto, che ha avuto una relazione con la madre dei gemelli, Magda Eisendhart, donna gitana (ecco spiegato il vestito da zingarella della Wanda del film X-Men Giorni di un Futuro Passato). Magneto ha conosciuto Magda quando era ancora una ragazzina e prima che finisse come lui nei campi di concentramento nazisti. La storia completa, appresa anche tramite varie altre storie: sfuggiti ai nazi, i due si erano sposati e avevano vissuto alcuni anni felici sui Carpazi, prima che la morte della loro prima figlia e il trauma per l'uso violento fatto da Magneto dei suoi poteri per tentare di salvarla spingessero Magda a scappare. Con due gemelli in grembo. Affidati i figli a Bova dopo il parto, Magda, ormai fuori di testa, se n'era andata per boschi ed era morta. Fine dello spiegone. Anche Magneto avrebbe scoperto di lì a poco la verità, nella miniserie del 1982 Vision and the Scarlet Witch: nessuno dei tre soggetti coinvolti è particolarmente felice della cosa.
LUNA, X-FACTOR, LE CORNA 
Torniamo alla vita del nostro superantipatico. Quicksilver e Crystal hanno una figlia, Luna (Fantastic Four #240, 1982), e dopo una serie di zuffe con altri supertipi, tra cui i Vendicatori della Costa Ovest, Quicksilver si accasa con un altro supergruppo:
la seconda generazione di X-Factor. In squadra, oltre a gente come Havok, Madrox l'uomo multiplo, Forzuto e Wolfsbane, c'è anche Polaris, la tizia dai capelli verdi, che è una sorellastra di Pietro e Wanda. Oh, Magneto il magnetino non l'ha mai tenuto troppo nei pantaloni.
Intanto il suo matrimonio con Crystal va a rotoli. Se già all'inizio della loro relazione Crystal non era la più determinata delle compagne, perché continuava a provare del tenero per la Torcia Umana dei F4, una sua vecchia fiamma /risateregistrate,
la crisi vera e propria arriva dopo, quando Crystal milita in una formazione di Vendicatori col giumbottino e si invaghisce del Cavaliere Nero.
In una scena molto toccante, su un numero di Avengers, Pietro arriva a supplicare Dane Whitman, il Cavaliere Nero, di farsi da parte. Conoscendo Quicksilver, fare quella richiesta dev'essergli costato almeno quanto costerebbe a Ciclope non essere coglione per almeno cinque minuti. Siamo alle soglie dell'impossibile.
Sempre per i magheggi di quello scassamaroni di Maximus, ogni tanto i due coniugi si riavvicinano. Ricordi una scena superLOL in un numero di X-Factor in cui i due tornano ad essere intimi in una baita e lei gli chiede di non correre troppo, sai com'è. Sono del resto gli anni dell'X-Factor scritto da Peter David e disegnato da Joe Quesada, in cui, forse per la prima volta, viene spiegato perché Quicksilver sia sempre così scocciato e insopportabile:
All'improvviso, grazie alle metafore della coda al bancomat e all'ufficio postale era tutto chiaro: a Quicksilver girano continuamente e vorticosamente i maroni perché il mondo va troppo lento per lui (X-Factor vol. 1 #87, febbraio 1993).
GROSSO GUAIO A FAMIGLIATOWN 
Negli anni che seguono, la vita di Pietro continua ad esser caratterizzata da scazzi e incomprensioni in famiglia. Tipo che nella sua miniserie in 12 numeri Quicksilver (novembre 1997 - novembre 1998) porta via sua figlia Luna senza permesso facendo incazzare tutti gli affini
o soprattutto tipo quanto succede nella saga House of M. Scarlet, che per non farsi mancare nulla ha avuto una vita travagliata come il fratello (ha sposato un androide, i suoi figli non sono in realtà mai esistiti perché frutto di uno scherzone di cattivo gusto, etc), è fuori di cabeza. Trattandosi di una mutante potentissima, X-Men e Vendicatori si riuniscono per decidere se sopprimerla, e Quicksilver chiede aiuto a papà Magneto per salvarla. Segue uno stravolgimento della realtà in cui il corso degli eventi è mutato e Magneto è il capo di tutto.
 Quicksilver finisce aggiso in uno scontro proprio con suo padre,
ma si scoprirà alla fine che era stato proprio lui a spingere Wanda a manipolare l'ordine delle cose. Una volta riportato il mondo al suo posto, Quicksilver, si ritrova privo dei suoi poteri insieme al 98% della popolazione mutante mondiale. Così ha questa bella pensata di esporsi alle Nebbie Terrigene (saghe Son of M e Silent War), che sono una roba usata dagli Inumani per far sviluppare i propri poteri. Solo che, uh, si dimentica di chiedere il permesso a Freccia Nera per utilizzare certi cristalli e rapisce di nuovo sua figlia Luna.
Così Freccia Nera lo gonfia di mazzate come una zampogna sotto l'Immacolata e sua moglie Crystal dichiara nullo il loro matrimonio. Ché per gli Inumani è come rivolgersi alla Sacra Rota per annullare i matrimoni cristiani, ma senza cacciare soldi sottobanco.
Tempo dopo, nella serie Mighty Avengers, Pietro si fa un giro nel corpo dell'ex cognato Visione (ma non in senso omo) e torna nei Vendicatori per la ventordicesima volta, tanto che gli Avengers decidono di tenere un armadietto fisso per lui, con su scritto "Pietro, quando vuoi, eh".
In seguito diventa uno degli insegnanti di Avengers Academy,
ma è chiaramente solo una scusa per stare a pochi centimetri da quella topa astrale di Tigra. Il suo ultimo gruppo, e siamo al 2014, è la nuova X-Factor, una formazione voluta e sponsorizzata da un'azienda privata e che conta tra gli altri membri (il roster è in continua crescita) Gambit e la sorellastra Polaris. 
La serie (All New X-Factor) è scritta ancora una volta da Peter David e disegnata dal nostro Carmine Di Giandomenico, e dopo un avvio lento è diventata una delle serie Marvel che ti stai godendo di più, per pure genialate alla David numero dopo numero (cfr: la superminaccia finta).
E questo, per sommi capi, è quanto. Quicksilver e Wanda appariranno come noto anche in Avengers 2, ma interpretati da altri due attori, perché c'è questa cosa poco simpatica che Fox e Marvel Studios si sono fatti ciascuno i cazzi suoi i propri gemelli. Sarà il nuovo Quicksilver all'altezza di quello sboronissimo di Giorni di un Futuro Passato?
Sarà meno simpa e più prossimo al tanto detestabile da essere adorabile Mr. Antipatia dei fumetti? Vedremo, come dice Matt Murdock. Nel frattempo, avete facoltà di dire la vostra sul personaggio. Lo conoscevate in quanto Marvel fan? L'avete scoperto con il film? Che ve ne pare? Via commentare, veloci:

89 commenti:

  1. Quell'episodio di X-Factor scritto da Peter David è un capolavoro e non solo per quel che riguarda Quicksilver: ai tempi l'avrò riletto mille volte, semplicemente geniale!

    Adesso aspetto di leggere gli episodi della nuova X-Factor (se e quando arriveranno in Italì) e di vedere il nuovo Pietro nel film degli Avengers: a occhio e croce credo che preferirò quello di Evan Peters, per quanto tremila volte più zingaro, ma oh, hai visto mai! :)

    RispondiElimina
  2. Ho conosciuto il personaggio proprio nella storia in cui mazzuola l'Uomo Ragno di cui hai messo la copertina Doc.
    Storia molto carina, ma non ho mai apprezzato tanto i poteri da velocista nei supereroi/supervillain, ed è il motivo di cui di Quicksilver conosco quello e poco altro.

    Ma è veramente ottima la spiegazione che fornisce della sua misantropia, l'esempio della fila alle poste è geniale!

    RispondiElimina
  3. Beh, riguardo a Luna c'è anche da ricordare la scena da telenovela sudamericana da 600 puntate dove si vede Magneto che si imbuca nella festa in onore della piccolina e dice: "Sono venuto qui solo per conoscere la mia nipotina...". Lacrime napulitante a gogo!!!

    RispondiElimina
  4. Quicksilver l'ho conosciuto su questo blog, in un articolo precedente, dove parlavi proprio dell'esempio del bancomat. Motivo per il quale non ho mai effettivamente pensato a lui come ad uno str**zo, perché già abitando a Roma fare le code è la prassi, figuriamoci se le vedessi rallentate di una decina di volte. Altro che essere incavolato, andrei in giro con un'ascia a far fuori la gente

    RispondiElimina
  5. Ottimo articolo! :D

    Il Pietro dell'ultimo film degli uomini ics a me ha dato l'impressione di essere ricalcato più sulla figura di Speed, il piccolo quisksilvio degli Young avengia, non trovate anche voi?

    In ogni caso Pietro spacca di brutta, sopratutto con la sua trovata " no gli ultimi casini come rubbare le nebbie, Freccia Né, non li ho provocati io, giuro! Era uno skrull che mi aveva sostituito! " *madonna che scusa figa mi son trovato *

    Inoltre adoro come nella versione Ultimates sia lasciato a intendere al lettore che lui e wanda diciamo siano un po' " Lannister " per capirci, lasciando il pettegolezzo a noi pezzenti, mentre loro non si sporcano le mani parlando di incesto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però oh, non si può vedere che nel nuovo avengia ci metteranno un giovinastro, a me piace immaginare un Pietro più che trentenne, vestito a quella maniera pare un cretino X_X

      Elimina
    2. Anche a me quel pietro filmoso ha ricordato parecchio di più Speed, saranno stati gli occhialoni? L'assetto da coglioncello divertente? Vassapere.

      Elimina
  6. Ricordo un tempo (durante una delle finte morti di Magneto) una scena con Quicksilver che scopre di poter usare i suoi poteri per scopi anche più viulenti, tipo far esplodere delle manette facendo vibrare le mani o una cosa simile. La cosa gli venne insegnata proprio da Magneto sotto mentite spoglie. Il ricordo è molto confuso, c'è stato o no questo upgrade nei superpoteri di Pietrone alla fine? O era una cosa estemporanea?

    RispondiElimina
  7. Bel post, mispiace per la battuta sulla Sacra Rota e i soldi sotto banco, hai davvero pisciato fuori dal vaso...L'ignoranza, ovvero ilnon conoscere le cose, non fa mai ridere Doc. Informati seriamente e poi puoi anche scherzarci sopra, ma certe cazzate non fanno davvero ridire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con tutto il rispetto per ogni soggetto, ente ed istituzione ecclesiastica e, soprattutto, per le opinioni di chiunque, tutti sanno che la Sacra Rota è il metodo scelto da chi ha disponibilità economiche per potersi risposare in Chiesa.
      Sennò basterebbe separarsi e praticare un nuovo rito civile.
      Non siamo ipocriti, suvvia.

      Elimina
    2. Complimenti a "Matt" per il commento misurato. ROTFL. Non scendo nel merito (il mercimonio di un sacramento per far risposare la gente in chiesa, se no i parenti ci restano male) perché non sono solito discutere con i fondamentalisti volgari e verbalmente aggressivi. Ti spiego una cosa, ciccio: c'è tanto altro, là fuori, nell'Internet. Vai pure. Perché se scrivi un commento del genere, da religioso volgare che vuole mettere a tacere gli altri, a far ridere ci sei solo te. Non siamo più nel Medioevo, per fortuna: fattene una ragione. Scusa, lo traduco nella tua lingua: fattene una cazzo di ragione. Da un'altra parte, però.

      Elimina
    3. Non sono un religioso, e non vorrei sembrare un PdF, ma la Sacra Rota non serve (solo) a Valeria Marini per risposarsi in chiesa. Ci si può rivolgere alla Sacra Rota anche per casi in cui uno dei coniugi abbia compiuto gravi atti in ambito familiare (tipo una collega della mia ragazza il cui ex-marito le ha taciuto di essere pieno di debiti e di aver perso il lavoro per aver rubato).

      Elimina
    4. Dietro la sacra rota ci sono i tabaccai

      Elimina
    5. Dal punto di vista personale, FB1026, dico che la tua amica ha fatto bene. Ma io non sono granché credente. Dal punto di vista cristiano, invece, l'elenco di motivazioni psicologiche sempre più esteso per concedere l'annullamento (basta il "menefreghismo". No, davvero) mi sembra lievemente in conflitto con il concetto stesso alla base del sacramento: finché morte non vi separi, nella buona e nella cattiva sorte, eccetera.

      Elimina
    6. Ah, ma io sono d'accordo, il mio commento era solo per amor di precisione.

      Elimina
    7. Da credente: sembra anche a me che i VIP riescano a farsi annullare il matrimonio con una facilità sospetta (ma un amico lavora al tribunale ecclesiastico e mi ha detto che in realtà spesso con la quota pagata dagli interessati non si pagano le spese). Certo, gli annullamenti dei non VIP non finiscono sul giornale, veniamo a sapere solo di quelli dei conoscenti.

      Detto questo... il doc ha fatto una battuta, neanche troppo cattiva (e questo non è un blog di catechismo), mentre non si può dire lo stesso dell'intervento di Matt anzi. Ricordo tra l'altro che il padrone di casa ha dato spesso dimostrazione di conoscere molto bene il Cristianesimo e la sua storia, in modo davvero fuori dall'ordinario per un poco/non credente.

      Elimina
  8. Mi permetto solo un brevissimo cenno sulla genialità di Peter David nel denominare la situazione di Quickilver: la PMS, che può essere letta come "Pietro Maximoff Syndrome" o, come più comunemente accade, come "Pre Menstrual Syndrome".
    In pratica, il buon Pietro ha lo stesso grado di irritabilità di una donna prima delle sue cose, solo che a lui non durano 5 giorni al mese ma 2 su 24.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rectius: "In pratica, il buon Pietro ha lo stesso grado di irritabilità di una donna prima delle sue cose, solo che a lui non durano 5 giorni al mese ma 24 su 24."

      Elimina
    2. (e Babol, e Palmer)
      Penso che se fossi condannato a non leggere più alcun fumetto tranne quelli scritti da un autore a mia scelta, mi butterei su Peter David e sarei quasi felice. :-)

      Elimina
  9. Non per fare l'inutile PdF, ma il quivksilver di Avengers sarà sicuramente la versione Ultimate, e pure quello di C men gli assomiglia parecchio

    RispondiElimina
  10. Quicksilver è uno dei miei personaggi preferiti del MU, anche se non ho mai letto grandi storie che lo coinvolgessero (tranne house of M forse, ma anche lì viene fuori poco essendo il plot twist finale). Lo conoscevo più nella sua versione Ultimate, ma lì dopo un inizio sfavillante ha finito per fare la figura del coglione fisso (ma in fondo ho appena descritto tutto l'universo ultimate). Comunque diciamo che in genere mi piacciono i gli eroi misantropi e rabbiosi, restituiscono all'universo fittizio dei fumetti quel po' di complessità che lo rende affascinante

    RispondiElimina
  11. ma quindi è confermato che quella bimba vestita da fatina (più che da "zingara perchè la madre nei fumetti era una zingara" mi sembra un vestito di carnevale/halloween a me) è davvero Scarlet Witch? Avevo letto dei rumours che era tipo un'altra sorella minore e SW non era semplicemente apparsa...

    PS: ma Crystal, la mogliera del nostro, è tipo la sosia di Stella di Fuoco/FireStar?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io avevo letto una cosa del genere.
      Infatti mi pare di ricordare che nella scena in questione si parla di un'altra sorella impegnata nel piano di sopra a risistemare la stanza, quindi potrebbe persino trattarsi di Wanda,no?

      Elimina
    2. E il vestitino gipsy della bimba in braccio a Pietro? :)

      Elimina
    3. Diciamo che Bryan Singer ha voluto non confermare al 100% la cosa...probabilmente perchè se in futuro vuole inserire Scarlet potrà usare la scusa che quella bimba era solo una sorella minore

      Elimina
    4. Cito Bryan Singer:
      "C'era una battuta che alla fine abbiamo tagliato in cui la madre di Quicksilver dice alla piccola: 'Va di sopra a infastidire tua sorella', e la bambina risponde: 'Ma è lei a infastidire me!'. Era un modo per indicare che c'era anche una sorella maggiore, ma ci abbiamo ripensato".

      Presa da questo articolo dove compaiono altre scene tagliate del film:
      http://www.badtaste.it/articoli/x-men-giorni-di-un-futuro-passato-ecco-le-scene-che-mancano-allappello

      Elimina
    5. Ci hanno ripensato, scena tagliata = non esiste un'altra sorella. Per ora, chiaro :)

      Elimina
    6. Allora non sono la sola a cui quel vestito non sembra avere niente di "gipsy", a me pare un costume di carnevale da principessa...

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    8. Nella rogue cut la battuta c'è. Ergo, c'è anche l'altra sorella.

      Elimina
    9. La sorella maggiore al piano di sopra è ufficiale, nel "rogue cut" è esplicita e reale... Sono propensa a ritenere la piccola Polaris, che indossa il vestito da principessa perchè è la signora del magnetismo (e dunque l'erede dei poteri di suo padre Magneto)... Come età ci starebbe pure, e alla Fox non si fanno troppi problemi se non ha(ancora?) i capelli verdi ...

      Elimina
  12. A me era piaciuta anche la versione ultimate, dove il rapporto con la sorella è leggermente più incestuoso.

    RispondiElimina
  13. Io ho conosciuto il personaggio in una coppia di annual su Starmagazine (mi pare fossero il 29 e il 30) dove le due squadre di Vendicatori (Est e Ovest) dovevano affrontare Quicksilver che comandava il gruppo di LMD (Life Model Decoy) dello Zodiaco (12 cyborg ispirati ai segni zodiacali).
    Ricordo la storia come fantastica (una parte mi pare fosse disegnata da Ditko!)(e l'altra da Milgrom, probabilmente per contrappasso) perchè le due squadre venivano mischiate e spedite a gruppetti in giro per il mondo a menare lo Zodiaco (a sua volta diviso in gruppi).
    Quicksilver in questo caso era davvero incaXXXato nero: per il suo ruolo svilito di vendicatore, per il suo odio verso gli umani, per tutto!
    Ed era così veloce da correre per il mondo a supportare lo Zodiaco...
    C'era Wonder Man con il suo costume da daltonico (il tutone verde/rosso) e a capo degli Est c'era Capitan Marvel (Monica Rambeau, uno dei miei vendicatori preferiti di sempre).
    Una storia ricca di "sense of wonder"... e Quicksilver un cattivo veramente odioso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'era pure la Freedom Forse di Mystica... (un pugno di mutanti criminali riciclatisi come "buoni" e lavorando come agenti per le Nazioni Unite, o qualcosa del genere, facendo missioni sporche): Blob, Pyro, Spirale, Destiny, Valanga.

      Elimina
    2. "Freedom Force"... la "Freedom Forse" era un altro gruppo di mutanti non così tanto convinti di essere una task force ;)

      Elimina
    3. andrea ferrazzoli7 gennaio 2015 15:31

      freedom force lavorava per il governo degli stati uniti, ed e' stata la precursore di Xfactor vol.2 (quelli con quicksilver :)
      per la verita' sto rileggendo le storie degli anni '80 (un po' a singhiozzo) e non mi pare siano stati coinvolti in operazioni sporche per conto degli US (per i fatti loro si, invece, tanto che si preoccupano di non farsi notare...)
      il fatto e' che all'epoca gli x-men erano ricercati, percio'... ;)
      la freedom forse pero' vince su tutti, di sicuro :D

      Elimina
  14. un post attuale, che apre il mondo (gli albi) Marvel anche a chi ha incontrato Quicksilver solo sul grande schermo e lo ha idolatrato (con ragione, eh): ottima idea.

    personalmente mi mancava qualche incollatina tra le vicende, ma sulla storia di Pietro sono abbastanza ferrato.
    un GRANDE grazie per la pagina del puzzle che conoscevo di fama ma non avevo mai letto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego. Quel ciclo di storie, che si amino o meno gli X-Tipi, VA LETTO :) In America lo hanno riproposto nei volumi della collana Visionaries, in Italia mi pare sia uscita di sicuro la prima parte della serie su un Marvel Gold. È una delle serie di super-eroi più belle e geniali di sempre.

      Elimina
    2. andrea ferrazzoli7 gennaio 2015 15:32

      doc, convincili tutti a leggegere anche x-factor investigations, ti prego! :D

      Elimina
  15. Un'altro post che mi ha chiarito le idee su un personaggio MArvel che conoscevo ma non benissimo. Adesso io so! :)

    RispondiElimina
  16. Intervengo giusto per dire da PDF assoluto che la battuta del Doc ha perfettamente senso anche per il più fondamentalista dei cristiani. L'annullamento di un matrimonio presso la Sacra Rota ha dei requisiti cosi restrittivi che ottenerlo è quasi impossibile. Ovvio che se le regole consentono un caso ogni morte di papa (ah-ah) e chi ottiene tale annullamento è lievemente più numerosa come quantità, si può benissimo parlare di donazioni patrimoniali (anche a istituti di carità eh, chi lo sa) per oliare un minimo la ristrettezza dei canali ufficiali. Non è che ammettere certe cose ti renda automaticamente un cattivo cristiano. Il mondo è pieno di gente che mercifica i sacramenti, divorziati che prendono la comunione eccetera.... Riderci su fa bene eh, mica si può incazzarsi per tutto

    RispondiElimina
  17. Io conosco Quicksilver da poco, ho iniziato a leggere fumetti Marvel con regolarità da House of M. Avevo letto anche tutta la serie del casino dei cristalli terrigeni, ma un dubbio mi ha sempre attanagliato, come diavolo a ripreso i poteri? No perché i cristalli sembrava fossero una cosa dannosissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non viene spiegato. In una storia di X-Factor, privo dei poteri di alterazione temporale datogli dai cristalli e oramai fuori di zucca, cerca di uccidere Layla "somoltecose" Miller, ma fallisce e finisce in galera a darsi una calmata. Lì, da una finestra di una cella, vede sul tetto del palazzo di fronte un tizio che stà per buttare giù da un tetto la fidanzata. Chiama aiuto, ma nessuno risponde e, quando la ragazza cade, preso dalla disperazione comincia a dar pugni al muro della cella, riacquista la velocità e salva la ragazza. A quel punto decide di cercare di redimersi e di ritrovare la sorella.

      Elimina
  18. E pensare che credevo di essere l'unica (insieme ad altre due o tre persone) ad adorare Quicksilver!
    Quello dell'universo classico, quello delle Ere di Apocalisse (avete notato come è più rilassato negli universi paralleli dove non ha da preoccuparsi di Wanda??), quello degli Ultimates, quello di HoM.. cioè, sempre!
    Condivido con il parere già espresso: a me il Pietro degli Uomini Ics ha ricordato di più Speed il forse nipote/vassapere Degli Joung Avengers.
    Secondo me non esiste nessuno che sa scriverlo come PAD, e francamente All New XFactor (escludendo le tutine gialle e marroni) è davvero una figata!

    RispondiElimina
  19. Quicksilver lo conosco di base, non con tutta la continuity di background.
    Quindi approfitto ogni volta di questo genere di post per avere un bignami del personaggio.
    Grazie Doc! (^_^)

    RispondiElimina
  20. Nessun accenno al Quicksilver incestuoso dell'universo Ultimate? :D

    Mi sono sempre piaciuti i velocisti, ma ammetto che sono più un Flash fan che un Quicksilver fan.

    Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece, da rEgazzino, ero praticamente convinto che lo scontro Flash/Quicksilver di "Marvel vs. DC" finisse con la vittoria di Pietro. Non potevo tollerare che un solare eroe sconfiggesse un bassista carismatico eternamente incaXXXto.
      E ci rimasi malissimo quando non successe (beata ingenuità). :)

      Elimina
    2. Comprendo e condivido, è stato un colpo al cuore! (ma d'altra parte ero già fermamente convinta che quelli della DC fossero raccomandati!)

      Elimina
    3. Se ci pensi la "solarità" di Flash è un po' un'arma di difesa per lo stesso identico problema di Pietro... tutto sembra rallentato per lui e tutti vanno pianissimo. :D

      C'era anche una canzone omaggio a Flash che ne parlava.

      Cheers

      Elimina
  21. Giusto una curiosità, Doc: editorialmente è nato prima Quicksilver o il Flash della DC?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo Flash (Jay Garrick, quello con lo scolapasta mercuriale in testa) è del 1940, mentre Barry Allen (il Flash moderno) esordisce nel 1956, ben prima di Pietro.

      Elimina
    2. Abbondantemente Flash. Il primo Flash, Jay Garrick, è del 1940. Primo di una serie di supereroi speedster come il citato Whizzer/Trottola (1941) o il primo Johnny Quick (sempre 1941). Quicksilver sarebbe arrivato come detto solo una ventina abbondante d'anni più tardi.

      Elimina
  22. A proposito di Giorni di un futuro passato, date un occhio a questo link per capire chi è la bimba della foto e dove sia Wanda:

    http://www.badtaste.it/articoli/scarlet-witch-stata-tagliata-da-x-men-giorni-di-un-futuro-passato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso per la ripetizione, ma stranamente il blog ha caricato il post molto tempo dopo averlo inserito, boh.

      Elimina
  23. I Pietro e Wanda di Loeb e Madureira sono il downgrade non morboso dei fratelli Fenris dei Thunderbolts di Ellis /Deodato jr.

    Seguo Argentovivo da quando è arrivato in Italia nei seventies e plaudo il lavoro di Pad che ha preso la caratterizzazione del personaggio - notevole la sua reaz molti anni prima quando Scarlet gli ha confessato di amare " una cosa di carne e plastica " in Avengers prima serie oltre il centesimo numero, matite di BWS - e l'ha portata dove poteva arrivare.
    Pietro era stato x decenni una delle prove che la Marvel era in grado di creare personaggi + tridimensionali ( nel caso della She Hulk di BYrne addirittura in grado di dialogare con il pubblico pagante ) , ma non archetipi come quelli della DC dove i Flash sono La Velocità ( grazie anche alla Speed Force che Waid ha preso in prestito ai Jedi ) e Batman o lo Spettro sono la Vendetta o Catwoman è La Libertà.

    RispondiElimina
  24. sassofonista simpatico18 giugno 2014 11:42

    Bell'articolo Doc ma troppe parole, bastava scrivere:
    clone sfigato di flash
    e soprattutto pg più sfigato in toto del MU, tra corna a ripetizione e coppini dal padre
    (mi spiace per i suoi fan ma è la verità: Ciclope è coglione, Holly un precisino della fungia e dovrebbe rientrare tra i dogmi "Pietro è uno sfigato"...cioè dai gente rendiamoci conto la moglie ce ne voleva con... IL CAVALIERE NERO !!! XDDDD)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo dico da fan di Quicksilver: è praticamente il Fantozzi del MU XD
      però proprio per la sua sfiga (e stronzaggine naturale) per me sarà sempre più interessante di Flash!

      Elimina
  25. Ritorno sull'argomento per segnalare uno spunto mai più ripreso (mi sembra).
    In un ciclo di storie, il potere di Quicksilver era legato non alla velocità in senso lato, ma al fatto di sfruttare le linee di Leys (http://it.wikipedia.org/wiki/Linee_temporanee) grazie al gene ereditato dal padre Magneto.
    Per questo motivo Pietro si muove veloce ma non potrà mai battere un velocista puro (un Buried Alien a caso ;D).
    P.s.: la teoria è affascinante ma non spiega come faccia Quicksilver a muoversi velocemente sul posto o il senso accelerato del trascorrere del tempo.

    RispondiElimina
  26. @sassofonista simpatico
    il ciclo degli Avengers di Harras/Epting/Palmer ( Tom Palmer inchiostrava e colorava le tavole ) ha i suoi bravi difettacci ( retorica claremontiana da un tizio che aveva lavorato con X-Chris e lo aveva pure licenziato ) e le sue cadute di stile ( la Deathcry clone adolescente e alieno di Wolverine che anni dopo Kurt Busiek deplorò nel corso di una intervista come passo falso ) , ma aveva il suo punto di forza nella caratterizzazione del Black Knight - mai + così interessante - e nel triangolo con Crystal e Sersi. Dopo anni ed anni di storie in cui lo spotlight non era puntato sui singoli Vendicatori e la loro interaz nella tradiz della soap opera supereroistica della Marvel , Harras ha avuto il merito di incuriosire il lettore sulla sorte dei tizi che Jarvis coccolava. Non è poco. Consiglio ai DocMan Fans + giovani almeno il recupero della saga di Proctor ( che culmina poco dopo la vignetta che il ns ospite ha copia incollato ).
    Una occasione x recuperare il primo Epting - prima della fase Lee Weeks e dell'attuale fotorealistica - con le sue ingenuità, ma una innegabile energia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sassofonista simpatico18 giugno 2014 17:37

      Me lo puoi caratterizzare bene quanto vuoi tu ma dai sempre lo stradanatissimo "cavaliere nero" rimane...e fosse l'unico non ci scordiamo che Crystal correva pure dietro alla Torcia...poi i costumini zingarissimi...dai no è TROPPO TROPPO sfigato come pg Pietro

      e comunque ricollegandomi al post del Doc mi spiace ma anche la scusa per il suo caratteraccio di melma non regge, varrebbe per altri poteri sennò (tipo superforza = tutto troppo fragile) per non parlare di altri velocisti che si muovono infinitamente più veloci ma hanno un carattere affabilissimo...Pietro è str*nzo e basta XD

      Elimina
  27. Ricordo molto LOL un scena dove Quicksilver deride i costumi che andavano di moda negli anni 90 (taschettismo, giarriettierismo e armaturismo) era l' X-Factor post David scritta dal grande DeMatteis. Ovviamente inc****issimo, diceva che era impossibile per lui andare super veloce con tutti quegli ammennicoli addosso. Vista oggi sembra una scena di The Boys.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scena spassosissima con lui che si spoglia e lancia pezzi di costume in giro per poi fermarsi in posa come un fighetto quando ha eliminato tutti gli ammennicoli fastidiosi! Per questo (lo ammetto, da vecchia fan PDF su queste cose) ho un po' storto il naso quando ho visto *l'accessoriamento* di Pietro in XMen ..

      Elimina
  28. Tanto per fare un pò di chiarezza sulla Sacra Rota: si paga per avere un procedimento che coinvolge giudici, avvocati incartamenti ecc,, come è giusto che sia.
    Quindi per annullare il matrimonio devo pagare MA non è così scontato il risultato: nel 2011 su 1444 procedimenti esaminati 222 matrimoni sono stati annullati.
    Quindi se uno ha annullato il matrimonio ha sicuramente pagato ma non è detto che chi ha pagato ha avuto il matrimonio annullato.
    Così tanto per fare un pò di chiarezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ne parla abbondantemente nei primi commenti, grazie all'intervento di un cattolico molto moderato. Se vogliamo continuare l'OT, a me che un matrimonio su 7 venga annullato, considerati i vizi necessari per la dichiarazione di nullità - non mi sembra mica poco. Conosco personalmente almeno una mezza dozzina di casi di persone che hanno ottenuto l'annullamento e si sono risposate. Ho studiato diritto canonico, tra le altre cose, quindi so di cosa si sta parlando. Non ho nulla contro chi ricorre alla Sacra Rota, perché ognuno è libero di fare quel che crede. Per quanto mi facciano ridere l'ipocrisia sottesa ad alcuni di quei ricorsi e le motivazioni per cui vengono accordati. Detto questo: era. Una. Battuta.

      Elimina
    2. tanto per continuare gli avvocati a cui rivolgersi per portare avanti il discorso sono pochissimi e solo quelli "autorizzati", ovvero gli avvocati rotali, che pertanto hanno tutti lo stesso prezzo (= cartello).
      Senza contare che la buona parte di chi si rivolge all'annullamento non lo fa solo per ipocrisia o per potersi risposare in chiesa, ma perchè lo stato Italiano, tanto per cambiare, subisce una pesantissima ingerenza dell'autorità religiosa: il matrimonio annullato difatti fa decadere non solo i voti religiosi, ma anche TUTTI i diritti civili del coniuge tra cui quello di ricevere eventuali alimenti o quote di beni in condivisione.
      Non è assolutamente raro che imprenditori tentino (e riescano...anche non avendone ma con sentenze discutibili, tipo ricordarsi di essere stati costretti al matrimonio dopo 20 anni) di estromettere il coniuge con questo mezzo salvaguardando il patrimonio.

      Poi nella massa ci sta assolutamente chi è credente e, magari, ha problemi molto seri col coniuge che richiedono l'annullamento, e che difatti lo ottiene dopo ANNI di cause...perchè per le vie preferenziali passa chi unge ;)

      E sapere questo non vuol dire essere contro la religione ma solamente dire come a volte, ipocritamente, stiano le cose....e poterci fare tranquillamente battute sopra che se si è cattolici si sa che la Rota non è certo stata predicata da chiccessia nei libri sacri ma inventata ben dopo :P

      Elimina
  29. Io mi ricordo in Marvel contro DC che si prende una mazzolata sonora da flash nonostante un barbatrucco per cercare di vincere la disfida

    RispondiElimina
  30. Quicksilver lo conobbi nella mini di 12 numeri che hai citato Doc :) verso la fine degli anni '90 la pubblicavano sul mensile di Cap e mi stette subito simpatico perchè era molto diverso da altri eroi. Lui, Wonder Man, la Torcia Umana originale e Capitan Bretagna furono i miei primi eroi "di serie B" preferiti e ci sono ancora molto affezionato :)

    E' da House Of Me che Pietro non gode di molta visibilità, spero che con questi due film torni il personaggione che era all'epoca! E spero che in Avengers sia più fedele all'originale, anche se, in X-Men spacca i culi, indubbiamente!

    RispondiElimina
  31. Non vedo l'ora di leggere la nuova X-Factor. Sarà dura apettare fino a novembre, l'unica cosa che vorrei capire cosa c'entrano tutti quie gatti.

    RispondiElimina
  32. Piacciono, piacciono duro questi post!! Avendo conosciuto solo il Pietro cinematografico è interessante vedere le altre interpretazioni del personaggio, quello originale. Ora il buon Whedon avrà un bel culo da farsi per rendere il suo Quicksilver figo almeno la metà di quello di Days of future past.

    RispondiElimina
  33. Una domanda fatta senza malizia da chi vive principalmente nell'emisfero orientale del fumetto.

    Ma perchè QuickSilver sì e C(quello che sapete). no?
    Tratti caratterizzanti:
    - è borioso (si permette pure di fare le pulci a Cap.)
    - picchia la moglie ed è, contemporaneamente, parecchio servo della gleba (su una scala da 0 a "ho saputo che sei uscita con Tafano ieri sera")
    - non sembra sia stato mai particolarmente risolutivo per le sorti delle squadre che ha frequentato

    Alla fine lo salva il non essere un PdF?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stai paragonando un arrogante bassista carismatico che si sente superiore agli altri perché "ha una marcia in più" a un povero pirletta. Non si fa :D Quicksilver ha menato Ciclope E decine di altri eroi quando gli giravano, Ciclope le ha prese da una Tempesta priva di poteri. #ricordiamolo

      Elimina
    2. Ciclope ha spazzato via Apocalisse. #ricordiamolo

      Elimina
    3. andrea ferrazzoli7 gennaio 2015 15:40

      starai scherzando, doc? ciclope perde da tempesta perche' manipolato da mr. sinistro che lo vuole far tromb...ehm, metter su famiglia con Madelyne Pryor! e comunqe oggid', per come hanno ridotto tempesta, meglio mille volte ciclope >:)

      Elimina
  34. Non ho letto da nessuna parte, riferito all'entrare e uscire continuamente dai Vendicatori, il famoso detto "Pietro torna indietro"…

    RispondiElimina
  35. Devo ammettere di non aver saputo mai molto sul personaggio di Quicksilver.
    Ma una cosa l'ho sempre saputa: che è decisamente più interessante di Flash della DC.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda curiosa,da fan del velocista scarlatto: Ma lo dici pur conoscendo i due personaggi, o solo a pelle? e nel primo caso,come mai la pensi così? Davvero,è solo per curiosità,posto che per me Pietro a Flash " Je spiccia casa" :-)

      Elimina
  36. Non sono amante dei fumetti e quindi conosco poco delle storie dei vari personaggi.Quicksilver lo ho visto solo nell' ultimo film X MEN e quindi il post del buon Doc fa luce sulla mia ignoranza.Rimango stupito di quando sia Crossover questo personaggio che passa con sisinvoltura dagli X MEN agli Avengers passando dall'Uomo ragno...un eroe per tutti gli albi insomma...
    Synger ha portato sullo schermo un tipo di Pietro che ha fatto presa.Vediamo Whedon di cosa sara' capace.

    RispondiElimina
  37. Già conoscevo il personaggio e lo sempre considerato un grandissimo Stronzo.
    L'antipatia e la spocchiosità vanno di pari passo con il potere del personaggio, rendendolo sfaccettato, interessante e si anche unico a suo modo.
    Per questo spero che il Quicksilver di Avengers 2 sia più simile a quello fumettistico.

    RispondiElimina
  38. Tutto quello che conoscevo del personaggio era il costume avendo acquistato secoli fa qualche heroclix e ci avevo trovato anche Quicksilver.
    Da quello che ho letto è solo uno dei tanti...non ci trovo niente di interessante. La sua vita è poco più di una puntata di Sentieri.
    Mentre il Quicksilver del film degli Xmen mi è piaciuto tanto. La scena "rallentata" è memorabile piena di humour...rallentato! Complimenti agli autori per aver creato con poche scene un tizio divertente che non è solo una "strizzatina d'occhio" per i più giovani.

    RispondiElimina
  39. Conosco Quicksilver e Scarlet da un bel po', ma non ho mai letto tanto su loro quanto in questo periodo. Ho preso una brutta fissa con 'sti due. Quindi sì, amo Quicky e la sua antipatia gratuita, come pure la vita tragggica di sua sorella. Tra le altre cose, sto recuperando pure la versione Ultimate e per ora sembra essere splendidamente odioso anche lì. Addirittura ho trovato le scans in inglese de "La crociata dei bambini", storiella degli Young Avengers dove Pietro dà il benvenuto in famiglia (calorosissimo, eh) ai figli "ritrovati" di Scarlet. Devo dire, però, che l'esistenza di Speed, suo nipote 15enne velocista come lui, mi dà abbastanza sui nervi, perché sminuisce Quicksilver, già considerato da troppi un clone scemo di altri speedsters.

    RispondiElimina
  40. Conoscevo Quicksilver dai tempi di X-Factor anche se non l'ho mai adorato come personaggio... Piuttosto ho notato una cosa nel post: il cognome di Magda (prima moglie di Magneto) era Eisenhardt. Ma anche il vero cognome di Magneto e' Eisenhardt!!! Il suo vero nome completo e' Max Eisenhardt e l'ha cambiato in Erik Lensherr dopo la seconda guerra mondiale. Cosa sono: parenti???
    Ci scappa il rapporto incestuoso? Poi ci credono che nascono i figli mutanti...

    RispondiElimina
  41. Ciao Doc, ottimo dossier.
    Ma la scoperta di Magneto come padre non accade alla fine della miniserie "Vision & Scarlet Witch" edita dalla Play Press? Li arriva Magneto che si rivela e i due mutanti cascano dalle nuvole appena lo sanno.

    RispondiElimina
  42. Doc, una curiosità: vado matto per l'universo Marvel ma essendo più giovane e essendomi appassionato relativamente tardi mi informo via web e leggo poche testate (il mio portafoglio già piange di suo); lessi che il nostro Pietro in non so che precisata saga o momento acquista i poteri di viaggiare nel tempo, è una bufala??

    RispondiElimina
  43. Venendo al post: fantastico. Il di post che preferisco. Il personaggio mi piace molto e mi ricorda molto gli anni in cui iniziavo a leggere i super-fumetti... Sarà un caso, ma le storie che mi acchiappano di più sono spesso del periodo 75-85, dopo i primi anni un po' naif e prima dello stile "barocco" o discutibile degli anni successivi, prima che sparisse dalle tavole la divisione in vignette (stilisticamente una bella modifica, ci mancherebbe), prima che le storie iniziassero a diventare troppo caotiche per i miei (nostalgici) gusti...

    RispondiElimina
  44. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  45. Tanto per rompere i maroni come fanno sempre i filoKirby, non è mai esistito "scritto da Lee e disegnato da Kirby" ma (a tenersi larghi) scritto da entrambi e disegnato da uno solo (a credere quel che dice Lee).

    Comunque bel riassuntone.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails