domenica 22 giugno 2014

38

Estathé al Karkadè: che sapore ha, anzi è?

Con gran scialare di accenti acuti e gravi
Un nuovo video col trio dell'assaggio per Junk Food Junkie: si parla del nuovo Estathé LIMITEDEDìSCIO al gusto di karkadé. Ovvero, delle macchinazioni di un'altra potentissima lobby, quella dei fiorai! Plus: il nuovo Antramezzino [...]

Ricordato agli ultimi arrivati nella grande e disfunzionale famiglia antristica di iscriversi al canale TuTubico dell'Antro, passiamo al nuovo Antramezzino. L'Antramezzino di oggi è il Calabrentino®.
Prendete del formaggio Piacentinu Ennese, quello giallo con i grani di pepe nero che fanno ad Enna e non a Piacenza. Non fate domande. Se al vostro supermercato non ce l'hanno, rivolgete parole pesanti di maleducazione di medio livello al suo proprietario, sicuramente leghista, quindi cercate altrove. Tagliate una fetta di piacentinu dello spessore massimo di 1,8 centimetri e poggiatela sulla fetta numero 1 del vostro solito pane industriale. Cospargete la fetta di salsa senapata di cipolle rosse. Se vi dice coolo, la trovate pure da Lidl. Chiudete ermeticamente con la fetta di similpane numero 2, contemplate la bellezza dei mari di Calabria e Sicilia in una cartolina o, in mancanza, rievocando i ricordi di una vostra vacanza a Tropea o Taormina nel '91 o, in mancanza, fate almeno finta. Eghe. Mangiate dondolando la testa avanti e indietro come in un video di musica hip hop old school.

38 commenti:

  1. Gli antramezzini hanno fatto un balzo nell'universo gourmet da un po' di tempo a questa parte e non posso che rallegrarmene. Se solo ora abbandonassero le fette di fintopane :D
    Il mais nero mi ha lanciato in un mondo di orrore senza fine, poi mi sono ricordato che quello attaccato dal fungo è blu, non nero. Ma tanto se magnano pure quello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le fette di fintopane industriale credo facciano parte del marchio di fabbrica dell'antramezzino

      Elimina
    2. This. E non c'è una volontà precisa di inseguire il tramezzino di qualité: per me sempre tramezzini sono :)

      Elimina
  2. Non ho avuto il piacere di assaggiarlo, comunque sono piuttosto fondamentalista per quanto riguarda l'EstaThe. Per me esiste solo quello classico, col suo buonissimo gusto di plastica zuccherata al limone...

    RispondiElimina
  3. antramezzino EPICO, sicilia e calabbbria spaccano i cooli!!!

    RispondiElimina
  4. Questa recensione l'aspettavo, adesso manca solo la recensione della cedrata Tassoni.
    Il thé freddo mi ha fatto sempre schifo compreso l'Estathé, meglio il thé caldo.
    Dell'antramezzino non ho ben capito cosa bisogna spalmare, una specie di marmellata alle cipolle e senape, mai vista.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lidl. Al Lidl vendono un trittico di salsine senapate da spalmare sui formaggi: tre barattolini di radicchio, cipolle rosse e pomodori verdi.

      Elimina
    2. Mai messo piede in un Lidl, potrei provare l'ebrezza e provarci per cercare le suddette salsine.

      Elimina
  5. Anche io sono un fondamentalista dell'EstaThe' che adoro ma e' pure vero che mi piace molto il Karkade'.Vediamo se unendo i due componenti viene fuori una cosa accettabile.
    Questo antramezzino me lo mangerei all'istante.Chissa' se qua nella pianura padana lo trovo codesto formaggio calabro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhio, ché il formaggio è siculo :)

      Elimina
    2. Acc...chiedo venia...mi cospargo il capo di pepe nero e mi metto ala ricerca d questo formaggio SI-CU-LO !

      Elimina
  6. A me intriga l'Estathè alla menta ma non l'ho ancora assaggiato.

    Comunque anche io sono una fondamentalista dell'Estathè classico, il suo bello è proprio quel gusto "di genzianella", come dice mio padre, che i suoi detrattori criticano. Per questo rifuggo quello in lattina che, non so perché, manca evidentemente del corrispondente additivo chimico gusto fiori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione23 giugno 2014 11:12

      Non so se l'Estathe sa davvero di genzianella, se dovessi definire il suo gusto con parole da sommelier direi che ha un retrogusto di acqua di rose. Comunque anch'io continuo a considerarlo il migliore fra i tè pronti perché è leggero e delicato, e io sia il tè che il caffè li preferisco leggeri, forti mi danno la sensazione di bere del catrame :(

      Elimina
  7. L'antramezzino sembre veramente saporito, lo trovo molto nelle mie corde ma per la prima volta gli ingredienti sono di difficile reperimento (La cartolina soprattutto)

    RispondiElimina
  8. Trovo che la perla di Nunzio (voto 1 ... "All'UNAnimità) non mi sia stata adeguatamente valorizzata. Passo per l'estathé e il the finto tutto. Me lo faccio da sola e amen. Per gli antramezzini farò sapere, in quanto non mangio formaggi e il formaggio è sempre l'ingrediente base degli antramezzini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una battuta bellissima mortificata dalla disattenzione imperante in questo spicchio di decadente mondo occidentale

      Elimina
  9. Auguro a tutti di assaggiare il vero Karkadè della zona palestinese perché è una delle bevande non alcoliche più buone e, soprattutto, non ha niente a che fare con sta robaccia in scatola timbrata estathé. :)

    RispondiElimina
  10. La prima volta che seppi del karkadè fu leggendo uno scritto di Indro Montanelli sulla esperienza in Africa come ufficiale di complemento (apro una piccola parentesi Doc: non ci hai mai parlato dei tuoi obblighi di leva, almeno credo) Invece la prima (e ultima) volta che lo assaggiai fu nell'Estate 1998 definirlo imbevibile è dire poco, e vi garantisco che non sono un tipo schizzinoso. Memore di tale esperienza, poco ma sicuro che non lo vado a comprare, anche se l'Estathè mi piace. Anzi, pensandoci bene, sono parecchi anni che non lo compro, colpa della mia filosofia slow food :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione23 giugno 2014 17:57

      Mi pare di ricordare che il Doc abbia fatto il servizio civile, lo aveva scritto in un post sulle pubblicità fuorvianti: una pubblicità su un modellino della 126 ha funzionato su di lui come madeleine di Proust per parlare di una 126 blu scuro di proprietà comunale, su cui durante il servizio civile ha fatto un testacoda sotto la pioggia degno di Holer Togni :)))

      Elimina
    2. Ha fatto il servizio civile. Ne parlava anche nel celebre post delle quattro storie tristi:
      http://docmanhattan.blogspot.it/2012/05/quattro-storie-tristi-perche-non-e.html
      Attento, degenerato, poiché potrebbe ammazzarti l'umore per la serata. Antrista avvisato... ;)

      Elimina
    3. Ginny Hermione23 giugno 2014 18:38

      Ho appena letto le quattro storie tristi e voglio far sapere che queste cose succedono anche in Padania: tutto il mondo è paese!

      Elimina
  11. Risposte
    1. Seee, il microfono.
      Registriamo con un iCoso in pausa caffè... :D

      Elimina
  12. io oggi mi sono andato a comprare l'estathè al karkadè (pepè pepè) x colpa tua, e ti posso dire che ammè è piaciuto.
    La mia fidanzata s'è bevuta invece la versione alla menta, che a me non ha fatto impazzire....

    RispondiElimina
  13. Minchia Doc. Questa è la descrizione di un antramezzino più pheega che hai mai fatto. Oltre che alla ricetta più ricercata e naif.
    È da 5 OliviaWilde su 5 :D

    RispondiElimina
  14. L' estathe è schifoso in tutte le sue declinazioni, è smielato da fare schifo appunto, ci ha provato il beltè a batterlo senza successo, rimane più godibile.
    A me il finto the freddo che piaceva da giovine era il nestea, in boccia di vetro da 1 lt lo scolavo in circa 3,478". Come difetto mi portava assueffazione....
    Oggi i san benedetto con tutte le sottomarche o quelli prodotti da loro con altri nomi tipo il guizza...
    ovviamente il liptonaistiimmmpermenumerouno sta fuori categoria.

    PS
    Ovviamente tra un estathe e un the verde freddo alle macchinette sparse per il Giappone vince il primo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ginny Hermione23 giugno 2014 11:05

      Sacrilego! L'Estathe è sempre il migliore, con il suo gusto leggero e delicato (solo nella versione al limone però, quello alla pesca sa di formiche, a parte il fatto che io non amo molto il tè alla pesca in genere, lo trovo troppo dolce e troppo poco dissetante). Il Beltè a mio parere sa di catrame, soprattutto nella versione senza zucchero (ma anche il Nestea e il Lipton Ice Tea IMHO sono sottoprodotti dell'asfalto) :)))

      Elimina
  15. A Taormina non ci sono stato nel '91, ma nel '90, va bene uguale? :P
    Che poi riportare alla memoria il più bel ricordo di quell'estate (le fantasmagoriche ghiandole mammarie della tizia che ci ha affittato casa) mica mi dispiace, eh

    RispondiElimina
  16. ...chi vive in Calabria, chi vive d'Amore (Salvatore Antonio Gaetano cit.)

    RispondiElimina
  17. Il Mais Nero! Mi è venuto un flash riguardante mio zio che vive in Brazil. Ogni volta che viene porta sempre numerose mirabilie (nei bei vecchi tempi portava pelli di serpente, maschere lignee, una mangusta imbalsamata - non so se questi reati sono caduti in prescrizione) e tra queste ricordo delle mini pannocchielle, circa un terzo di una pannocchia di granturco, caratterizzate da un colore verde/nero. Magari si tratta di questo mais, non avendole però assaggiate non saprei dire il sapore!

    RispondiElimina
  18. Ginny Hermione23 giugno 2014 11:01

    Non ho assaggiato l'Estathe al karkadè perché sono ancora traumatizzata dalla moda del karkadè anni 80, ne ho bevuto ettolitri in quegli anni e ancora adesso se ne sento l'odore sono conati, cilindrati e piramidati di vomito. In compenso ho assaggiato quello alla menta perché adoro la menta in tutte le declinazioni: gelato, ghiacciolo, caramelle, sciroppo diluito in acqua, ripieno dei cioccolatini inglesi e così via.. Niente male, ma il mio Estathe preferito resta sempre quello al limone ;)

    RispondiElimina
  19. Adoro questo nuovo gusto, peccato che sia limitato...

    RispondiElimina
  20. Preparato Oggi l'Antramezzino e SPACCA ! La Platea delle prime 3 file ringrazia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È o non è buonerrimo? Forse il mio Antramezzino preferito.

      Elimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails