venerdì 18 aprile 2014

54

Agents of S.H.I.E.L.D. S01E18 e House of Cards (il circolino dei telefilm)

Sei purtroppamente ancora indietro con Arrow (conti di recuperare nei prossimi giorni), ma c'è da parlare dell'ultimo episodio di Agents of N.O.T.H.I.N.G. S.H.I.E.L.D., "Providence" e della serie House of Cards. Chi non abbia ancora visto l'episodio 18 di P.I.P.P.E. e voglia farlo, può saltare direttamente al blocco di House of Cards in fondo al post, così non si spoilera nulla. Andiamo Brooklyn [...]

E dunque. Per frenare la caduta libera degli ascolti e dei maroni degli spettatori, dicevamo settimana scorsa, c'era voluto un episodio pieno di colpi di scena, che sfruttava in modo adeguato il traino del secondo film di Capitan America. Quell'episodio aveva ovviamente lasciato aperte tutta una serie di questioni: Ward aveva subìto un qualche lavaggio del cervello? Che ne sarebbe stato della squadra di Coulson ora che lo S.H.I.E.L.D. è finito in pezzi? Davvero Simmons e Fitz sarebbero riusciti a tener fuori le loro faccette da scemi condite da battutine delle elementari? Ma soprattutto, chi diavolo è 'sto cacchio di Clairvoyant, e ce ne frega davvero qualcosa scoprirlo?
Bene, in Providence abbiamo scoperto così che no, Ward è proprio stronzo-stronzo, un bastardo doppio-giochista dal day one, e che quelle espressioni da pistola con cui si rivolgeva a Coulson erano volute. Cioè, dice. Cioè, pare. La squadra di Coulson si aggrappa disperatamente alle speranze di quest'ultimo di trovare Fury ancora vivo, e finisce in Canada in una base supersegreta gestita dall'agente Eric Koenig, ossia Renato Pozzetto.
TAAAAC.
Pur non potendo per ovvie ragioni vantare lo stesso ritmo dell'episodio precedente, o la stessa tensione, Providence l'hai trovato un episodio discreto, per una ragione molto semplice: calati in questo clima da spy story, da fuggiaschi disperati, finalmente i membri della squadra P.I.P.P.E. sono personaggi di cui può fregarti qualcosa. Tipo quando il bastardone torna nella cumpa con la sua faccia fresca di cazzotti. Tipo il povero Fitz che vede allontanarsi Simmons, inevitabilmente attratta dal supplente di Ward, il nuovo fisicato addetto alle scazzottate Triplett, quello che a fine partita si porta sempre il pallone a casa.
Non prendertela, Fitz. Sai come si dice: Once you go black...
I collegamenti con l'universo Marvel in questo episodio 18 non si sono limitati al film di Cap e uscivano da tutte le fot*ute pareti (oh, c'è pur sempre il soldato Hudson a bordo). Oltre a Koenig, a inizio episodio appare infatti il colonnello Glenn Talbot
aka Adrian Pasdar, aka il Nathan Petrelli di Heroes
Poi Garrett parla di un tizio con le zampe da leone di nome Johnny Horton,
cioè il supervillain Griffin, si fa menzione del Tesseract, viene fuori quella battuta sulla Vedova Nera:
Tutto in un unico episodio, ché magari i Vaffancuore e le pernacchie che la serie ha rimediato dal fandom per mesi son serviti a far capire alla Whedon family che da una serie ambientata nell'Universo Marvel la gente ha questo brutto, brutto vizio di aspettarsi un minimo di Universo Marvel. Citare un Griffin o tirare fuori un Talbot non costa niente, e proprio per questo è assurdo che non l'abbiano fatto in TUTTI gli episodi precedenti. Ma questi son pur sempre dettagli. Quello che conta davvero è il tono.

Come scrivevi la settimana scorsa, non è che all'improvviso chi ha considerato questa serie tra il pessimo e l'insufficiente per 16 episodi abbia cambiato idea così, per partito preso, con il 17: è che hanno mutato COMPLETAMENTE registro e impostazione, dando tutt'altro ritmo e direzione alla storia. Ora tocca vedere se riusciranno a tener vivo l'interesse, una volta finita la fase Scooby-Doo degli smascheramenti multipli. Di certo, il fatto di avere come nemesi principale Garrett, che conosce tutti i punti deboli degli uomini di Coulson e ha a disposizione un cavallo di troia con la faccia da scazzottatore-limonatore, è uno spunto interessante.
L'altra serie di cui vuoi parlare oggi è House of Cards. Alias la serie sui politici stronzi di Washington che piace anche a Obama. Sì, hai iniziato a seguirla solo ora che la danno su Sky Atlantic, e praticamente per caso. Hai visto i primi tre episodi con la signora Manhattan e li hai trovati flippotrippissimi. Kevin Spacey stratosferico (le parti in cui sfonda la quarta parete con quelle robe da grandissimo FdP, da super PippoFranco bastardo ti fanno morire), ma anche una grande Robin Wright. Non vedevi qualcosa di così cinico da un sacco di tempo, e ti sei azzeccatissimo. Gombloddi molto lineari, nulla di incasinato, ma, dovessi dire dopo aver visto queste prime puntate, ti piace un frappo. Chi fra lorsignori debosciati ha seguito la serie in originale può confermare se la qualità si mantiene tanto alta anche nel resto della prima e nella seconda stagione? In ogni caso, produzione con i controfiocchi, con gente alla regia come David Fincher e Joel Schumacher (tuttappò, non ci sono capezzoli di gomma, tranquilli): e Netflix ha in mano Devil e quelle altre serie Marvel, ricordiamolo. Miniciccioli scagliati a grappolo dal balcone.
Altro? Boh, no. Kristen Connolly bona.

Bene, gente. Apriamo ufficialmente il Circolino. Cosa ne pensate di queste due serie? Quali altri serial state seguendo? E come stanno andando? Discussione libera, ma usate il tag [SPOILER] a inizio commento se serve. O mandiamo l'agente Ward a scazzottarvi. O limonarvi. Una delle due.   

54 commenti:

  1. Doc, fatto caso alla
    SPOILER P.I.P.P.E.
    piastra metallica sul fianco di Garrett? Io quasi non ci speravo più che diventasse un cyborg e alla fine (forse) lo era già!
    FINE SPOILER P.I.P.P.E.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Su AoS sto sempre indietro assieme a Skai e su HoC sto messo come te.
    HoC in effetti sta piacendo un sacco pure a me. Il motivo più grosso credo sia la verosimiglianza alla realtà che ci aspettiamo (uh?). Uno si aspetta che le cose vadano davvero così, che ci sia gente con quattro dita di pelo sulle quattro dita di pelo che hanno sullo stomaco e che si sentano abbastanza potenti e consapevoli da agire da un passo indietro. L'unica cosa che mi lascia un minimo di dubbio è Kate Mara: sembra una tredicenne che ogni tanto mette i vestiti della mamma (bona). Bella è bella ma...

    RispondiElimina
  4. confermate anche a me su House of Cards per favore e, gia' che ci siamo, anche su Banshee. Le sto registrando sul MySky perche' amo vedere le stagioni complete, cosi' so se ne vale la pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È sempre presto per giudicare dopo solo una puntata (vedi AoP), ma Banshee sembra parecchio interessante

      Elimina
  5. AoS in netto miglioramento, cmq a voler fare dietrologia i primi episodi un po' sottotono a quanto pare erano anche dovuti alla necessità di legarsi a cap e di preparazione al colpo di scena. A me già piaceva parecchio nonostante molti momenti mhè, adesso lo trovo davvero figo, poi coulson è un grande, specie quando manco lui adesso sa cosa gli passa per la testa. Letteralmente.

    Insomma, magari troppe puntate di world building mediocri, ma ward che spiega come si è inchiappettato tutti merita di rivalutare il passato.

    RispondiElimina
  6. House of Cards è un gioiello....ho finito da poco la seconda stagione ed è un crescendo continuo!
    @Dan: Banshee è figo come poche serie...caciarona, esagerata, adrenalinica la prima stagione...la seconda come sopra ma con l'aggiunta di una trama ancor più coinvolgente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo! Grazie per la conferma Bibbe. (^_^)

      Elimina
  7. Pippe archiviato per stanchezza,arrow sta cominciando a tralasciare l'azione per le scene beautiful quindi rischia,house of cards finita la seconda stagione ieri ed è bellissimo non fa che migliorare dalla fine della prima in poi e vi farà saltare sulla sedia!! Prossima serie -true detective-

    RispondiElimina
  8. Ormai sono alla deriva, telefilmicamente parlando, sto finalmente recuperando Arrow (sono solo all'episodio 15 della 1° stagione, quando arriva Arsenal) e non mi dispiace.

    Breaking Bad l'ho mollato definitivamente da mesi all'inizio della 3° stagione perché mi sono profondamento rotto del "mò decolla... aspetta, adesso decolla... un attimmo" anche se il Doc mi ha detto che dovrebbe decollare alla fine di quella stagione e di ripartire da lì (Ale prima o poi lo faccio).

    Di Person of Interest ho incominciato a vedere la 3° stagione e come serie continua a piacermi molto bello, anche se per ora la sottotrama è meno interessante rispetto alle stagioni passate (SPOILER la Macchina e Root che si parlano, bhà?).

    Altro non ho il tempo materiale di guardarlo e mi dispiace anche se la mia piccolina, obbligandomi a stare sveglio, mi permette di vedere vari episodi alla volta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardati BB, o ti perdi uno dei migliori telefilm evaaa. Nella mia personalissima scala, capolavorò su una scala da zero a I Soprano.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Io invece me lo sono sparato tutto BB e francamente FATICO a vedere la superuberipermega serie TV che tanti hanno dipinto.
      Cioè mi è piaciuto? a fasi alterne anche si, ma da qui a sta cosa memorabile e inattaccabile in tutto e per tutto per me ce ne passa, e parecchio!
      (tutta sta pippa per dire che capisco che ci siano persone che non si sentano poi così prese da BB).

      Personalmente penso che le serie Netflix siano quasi tutte su un livello medio/ottimo, almeno quelle che ho visto:
      orange is the new black si è fatto guardare e anche bene
      hose of cards figo
      la serie tratta da "dal tramonto all'alba" anche non mi sta dispiacendo...molto bene altro che robaccia (per me) come the walking dead, che se non si fosse fan del fumetto IMHO in tantissimi avrebbero droppato gia da tempo (e che pure da fan si sta cominciando a droppare ugualmente).

      In aggiunta al true detective HBO e all'ovvio game of thrones :)

      Elimina
    4. Una serie su "dal traminto all'alba" la DEVO vedere, amo quel film. Quello è un film da 20 cose...
      Le altre serie citate quasi ignoravo la loro esistenza.

      Elimina
    5. Mah guarda, ci sono delle grossissime differenze dal film (primo tra tutti gli attori, che qui sono un po cagnacci) e nel pilota bisogna fare finta di accettare una situazione ridicola e un apparizione di un "discretissimo" giubbetto antiproiettile dal nulla.
      Le puntate successive al pilot mi hanno convinto ad andare avanti, ma sarà da vedere dove si andrà a parare dato che è una specie di remake del film, ma fatto con lo script che Rodriguez voleva usare prima che ci mettesse le mani Tarantino, e riadattato a serie TV.
      Sarà da vedere come renderanno la seconda parte del film, visto che per ora stanno ancora largamente all'inizio ( = fratelli in fuga ma ancora senza ostaggi)

      Elimina
  9. Sono arrivato alla fine della prima serie di House of Cards. A parte un paio di episodi da sbadiglio, la tela intessuta da Franco Sottobosco si rivela ancora più intricata di quanto possa sembrare all'inizio.
    Crea buone aspettative per la seconda serie (che inizierò immantinente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco Sottobosco è incredibile , la seconda stagione è il doppio più bella della prima , la terza quando la faranno potrebbe essere esplosiva...

      Elimina
  10. Ufficialmente Ward è meglio come bastardone doppiogiochista.
    Nathan c'ha i baffi finti.

    RispondiElimina
  11. Doc anche questo episodio è stato molto bello,inserire Talbot è stato un colpo da maestro e togliere dal team faccia da pesce lesso Ward ha migliorato la serie del 50%.
    Tutto questo perchè la famiglia Whedon è stata eliminata dal team creativo,Ora sono solo produttori esecutivi.

    Mai visto House of Cards,mi bastano i nostri di politici :D

    Piuttosto che ne pensi di Silicon Valley,l'hai vista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari i nostri politici fossero come il senatore Underwood (Kevin Spacey), magari

      Elimina
  12. Agent of SHIELD finalmente è sulla buona strada anche se mi chiedo come faranno a continuare la serie dopo quello che è successo in the winter soldier ma se continuano così su questi ritmi e su questa qualità a me sta bene
    House of Cards si è rilevata una piacevole sorpresa e Kevin Spacey è perfettamente calato nel ruolo, insomma probabilmente se continua così a livello qualitativo entrerà nella mia top 10 serie preferite

    RispondiElimina
  13. [SPOILER]
    Su AoS Mi ha lasciata alquanto sorpesa la scoperta della vera natura dell'agente Ward, è stato un colpo di scena abbastanza interessante. Però non so, è una serie che ancora non riesce a coinvolgere al 100% sebbene abbia tutte le basi per farlo.
    [FINE SPOILER]

    Fra le millemila serie che seguo mi ha abbastanza intrippata "The 100", originale e coinvolgente anche se con alcuni pg un pò stereotipati, ma mi acchiappano le serie sulla scia di "Revolution"

    RispondiElimina
  14. HoC vista tutta, compresa la seconda serie, e la qualità è sempre elevatissima, qualche leggero momento di calo, ma giusto per caricare per gli episodi successivi. Kevin Spacey semplicemente mostruoso, con la Wright che lo spalleggia adeguatamente. Se non l'avete già vista guardatela, da non perdere.

    RispondiElimina
  15. Ciao Doc, complimenti per aver iniziato House of Cards, è una serie veramente stratosferica! Ti confermo l'assoluta figaggine della seconda stagione che, per certi versi, è stata anche più interessante della prima. Continuala senza remore e, se ne hai la possibilità, goditela in lingua originale :D

    RispondiElimina
  16. Non sono d'accordo. House of Cards non è che mantiene la stessa qualità. LA MIGLIORA. Di puntata in puntata. Di momenti di calo francamente non ne ho visti.

    Zio bono, le ultime tipo SEI della seconda stagione le ho DOVUTE guardare una in fila all'altra.

    RispondiElimina
  17. Agents of Nothing (grazie Skye) continua bene sulla strada tracciata dalle ultime puntate, continuando a raccontarci cosa succede e succederà allo SHIELD all'indomani della caduta... davvero cesserà di esistere? O continueranno a operare magari per vie non ufficiali? Comunque la serie è decisamente più interessante ora che lo schema "freak of the week" è stato abbandonato, ed è anche molto più calata all'interno del MCU. Notevoli i miglioramenti di alcuni personaggi, soprattutto Ward. Mi piange il cuore a vedere Fitz che si appresta ad entrare nella friendzone.

    Arrow continua a fare quello che sa fare meglio, e prepara il terreno per il finale (e onestamente non capisco, Doc, come possa lasciare indietro Arrow e non SHIELD, perlomeno alla luce delle vecchie puntate). Ne riparleremo più avanti, spero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, è il Marvel Fan che comanda. Tanto più ora che stanno tirando fuori qualcosa di decente. Arrow so cosa aspettarmi, la recupero come detto appena posso.

      Elimina
  18. house of cards è strepitoso, anche se un po' spinto all'estremo...
    visto in inglese è allucinante.
    si capisce la metà ma KS è mostruoso.

    RispondiElimina
  19. Doc, House of Cards la sto scaricando, ma ti consiglio fortementissimamente (leggi: sei obbligato) di guardare True Detective: è un cacchio di capolavoro totale. Interpretazioni stratosferiche, sviluppo dei personaggi magistrale, atmosfera che levati proprio, ciao, sayonara, mammastaseramifermoadormiredalleamiche. Ma sul serio. Convinciti a guardare la prima puntata e ne sarai incatenato in un attimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho quasi finito la prima stagione di TD. Ne parliamo presto.

      Elimina
  20. Il cambio di registro agli Agenti del Niente (ci hanno messo 18 episodi, ma l'hanno capito pure loro... :D) sembra aver fatto bene. Speriamo in una degna conclusione visto anche il ritorrno...

    [SPOILER]
    ... del Gravitonium. e di chi c'è dentro.
    [FINE SPOILER]

    HoC come avevo detto nell'altra puntata del circolino mi aveva trippato di brutto. Ti fa tifare per il senator Sottobosco, anche se non si dovrebbe. I commenti rivolti al pubblico da Kevin sono flippotrippisimi

    RispondiElimina
  21. Bella lì, gente, per House of Cards.
    Me la gusto tutta con piacere, allora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consiglio vivavivissimamente anche The Crazy Ones, con Robin Williams e SaraHHH Michelle Gellar. Sit-com (quindi episodi da 20 minuti circa) sul mondo della pubblicità, con Williams nei panni del titolare dell'agenzia, la Gellar nel ruolo della figlia e uber copywriter, oltre ad altri copy e assistente a fare da spalle comiche. Ripeto: è comico e si ride di gusto

      Elimina
    2. Gli piacerà, Sara Michelle Gellar è una delle attrice prefertite del Doc... Ahhaaaa!!!

      Elimina
  22. House of cards è uno dei migliori telefilm che ho visto negli ultimi anni. In lingua originale è 10 volte meglio.
    Attendo i riassuntoni anche di quello Doc!

    RispondiElimina
  23. Ora dammi del bastian contrario ma a me questa 18 mi è parsa un pò piena di cagate. Comunque un ottimo episodio di consolidamento che setta la scacchiera per il rush finale: nella prossima vedremo di distruggere ancora un pò il cuore di Coulson facendolo tornare dalla sua violoncellista, la venti team up con Maria Hill e la ventuno e ventidue sono una puntata unica da un ora e mezza con Nick Fury.

    Comunque dicevo che ci sono stati troppi elementi sopra le righe: a partire dal SEGRETISSSSIMO fridge che è stato espugnato in due con un fumogeno a Koening che fa Desmond di Lost ma lo fa troppo sopra le righe, da macchietta. Insomma. Boh. Mi sembra un passo indietro a confronto della tensione della secidi e della diciassette.

    Comunque Garrett è oltre, fantastico. Divertente e pieno di cinica disillusione e guasconeria (quando cassa l'entusiastico soldatino dell'HYDRA). Paxton è palesemente una scheggia del bel cinema d'azione anni ottanta e questo giova un sacco a quel personaggio, Ward ha guadagnato molto col suo turn heel.

    mettendo in ordine gli elementi:

    - Incontro Fury/coulson
    - Violoncellista again
    - forse la manifestazione di sti cazzo di poteri per Skye
    - Showdown tra Ward e il supplente alle mazzate e Coulson e Garrett
    - l'apertura delle ostilità tra l'Hydra completa e il Team Coulson/SWORD/Nuovo Shield (no spoiler, solo supposizione)

    dovrebbe essere un ricco Season Finale.

    RispondiElimina
  24. Sì, anche la 18 non è stata male! Ward mi sta recuperando badassitudine, dopo aver steso i 12 agenti shield ed essersi rivelato un doppiogiochista mica di ridere...

    Mi domandavo: ma essendo Devil in mano alla Marvel... Potrebbe comparire in un episodio di P.I.P.P.E? Tipo che cominciano il suo telefilm, ed in una puntata ci fanno il cross-over?

    P.S.: by the way, non mi convinceranno presto i famigli Whedon, dovranno come minimo realizzare un altra decina di puntate di questa medio-alta fattura per farmi far così ---> http://verbositybookreviews.files.wordpress.com/2014/02/chuck-norris-thumbs-up-dodgeball-gif.gif?w=560

    RispondiElimina
  25. Benvenuto nel circolino degli HouseOfCardiani, Doc.
    Qualità altissima, seconda stagione ancora più monumentale della prima. E non vediamo l'ora che sia l'anno prossimo per mettere le mani sulla terza...

    RispondiElimina
  26. Sì, House Of Cards si mantiene su altissimi livelli anche nella seconda stagione, davvero una serie molto piacevole da seguire anche per chi non ama particolarmente la roba politica. Shield ancora un'ottima puntata, io però continuo a preferire Arrow, ci sta Crixus che mette i brividi ogni volta che entra in scena.

    RispondiElimina
  27. Io ho da poco finito di vedere la prima stagione di Black Sails (serie tv sui pirati). All'inizio devo dire che mi sembrava un poco troppo lenta eppure ogni volta è riuscita a spronarmi a vedere la puntata successiva, e quella dopo, e quella dopo e alla fine, devo dire, sono molto soddisfatto e non vedo l'ora inizi la seconda stagione. E' un po' mimma e ci sono alcuni spunti per sonorosi meh, ma allo stesso tempo gli intrighi, i quarzi in culo a rotazione e i personaggi molto caratterizzati in stile manga/videogiuoco, tengono bene e la serie scorre liscia ed intrigante. Se non l'hai vista, caro Doc, prova a darci un'occhiata che son curioso di sapere come la penZi al riguardo

    RispondiElimina
  28. Complimenti per la foto da Beverly S.H.I.E.L.D.
    Che dire, speriamo che continui (almeno) così, se non meglio.
    L'ultima di Arrow intanto ha ripreso un po' di brio, visto che ultimamente mi sembra si fossero rilassati un po'. Immagino vogliano far esplodere il merdone per il finale.
    Per il resto sto avendo poco tempo, mannaggia. Per tutti i recuperoni che vorrei fare mi semrvirebbero due vite.

    RispondiElimina
  29. Come già risposto al Doc, io ho iniziato a seguire The Crazy Ones. Non è consigliato, di più

    RispondiElimina
  30. Notevolissimo HoC. Lo dico solo perché quando si raggiungono i 100 commenti uguali al padrone del blog arriva la bambolina a casa. So che il doc ci tiene.

    Che AoS sia riuscito a mettere qualcosa come 4 episodi decenti di fila mi fa piangere come un bambino che vede i primi passi di suo figlio. Il paragone funziona anche perché prima di arrivarci ti tocca vederlo vomitare schifo e cagazzare ovunque.

    Ora cmq ci credo ancora di più e inizio a tentare il recupero dei fan che l'hanno abbandonata. :-P

    RispondiElimina
  31. Eh Doc, HoC dopo aver visto le prime 2 stagioni posso dire che è una serie validissima, da seguire assolutamente se piace il genere. Forse la seconda stagione ha qualche esagerazione.

    Non so se la guardi già, ma The Americans è bellissima, è fatta benissimo e l'ambientazione negli anni 80 è resa alla grande. Questa te la straconsiglio a prescindere

    RispondiElimina
  32. Io rimango sempre ancora a Arrow, di cui ho deciso di racimolare una manciata di puntate alla volta per gustarmelo meglio (leggi quando posso).

    Comunque, di BB devo dire che lessi la trama e la sinossi su wiki tempo fa e non mi disse niente, e non capisco come sia osannata dal mondo intero. L'idea di farmi non so quante stagioni prima di gridare al miracolo mi manda al manicomio.
    No grazie. Lo so è un pregiudizio e me ne dispiaccio

    RispondiElimina
  33. Ho visto entrambe le stagioni di HoC.
    Migliora puntata per puntata.
    Kevin Spacey sempre più mostruoso.

    RispondiElimina
  34. Finalmente agents è la serie che doveva essere fin dall'inizio, anche se i ragazzi si comportano qualche volta come dei pistola, tipo telefonare a ward da una base segretissima col rischio che ti becchino, ma è roba perdonabile, anche in arrow le cavolate non mancano.
    Per quanto riguarda il finale di serie mi è venuta voglia di scoprire anche il segreto di Skye, io punto sul fatto che sia un'esperimento Hydra denominato "donna ragno". Sarebbe ora di vedere qualche Avengers di seconda linea in questa squadra, tanto tutti nei film non ci stanno.

    RispondiElimina
  35. House of cards va visto rigorosamente in inglese sottotitolato o si perde la maestria di Specey, la seconda serie secondo me calca un pò troppo la mano ma rimane un capolavoro di cinismo.
    Un'altra serie che merita uscita nel 2013 di cui probabilmente uscirà la 2 serie presto è Utopia, consiglio di vedere almeno il trailer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di Utopia (bellissima) abbiamo parlato in un post apposito qualche mese fa :)

      Elimina
  36. Doc segnaliamo anche che il tizio che per un secondo fissa Triplett uscendo dal buco del muro non è uno a caso. Triplett calca sulla parola "Dream" quando lo guarda e infatti lui ha un po' la faccia da morto di sonno.
    Googlando scopro che il tizio pare sarà BLACKOUT
    Le chicce per i nerdoni piovono dal cielo, qui un'immaginetta

    http://scifipulse.net/wp-content/uploads/2014/03/Marcus_Daniels_Earth-616.jpg

    RispondiElimina
  37. Ottima scelta quella di recuperare HoC. Ribadisco: vediti Rectify, sono solo 6 ep. non capisco perchè non la caga nessuno ma è altissimo livello. L'invito è a tutti i debosciati, sapevatelo.

    RispondiElimina
  38. Ciao tutti...è un pò che ti leggo, ma solo ora mi decido a scriverti..inutile che mi spertichi in meritatissimi complimenti per quel che sei riuscito a creare Doc...quindi passo al dunque,visto che in questo post si parla della mia più grande passione, cioè la fig...ehm volevo dire i telefilm, mi permetto nel mio piccolo di consigliarti/vi un piccolo capolavoro..Orphan Black...ora so che penserai "ho già mille e più di mille TF da vedere, ci manca pure questo" , ma son sicurissimo che ti piacerà..tratta un argomento, la scienza estrema, che dovrebbe essere nelle tue corde...provalo se puoi..

    RispondiElimina
  39. Breaking Bad e House of Cards sono due prodotti assolutamente guori gara. Kevin Spacey poi fa paura, e concordo bisogna gustarselo in vo con i suoi cambi di accento e' mostruoso ma anche il resto del cast non scherza.
    Il problema di queste due serie e' che poi non trovi piu' nulla all'altezza.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails