venerdì 14 marzo 2014

68

47 Ronin, la recensione senza spoiler

47 Ronin Poster Recensione
Quando tu, tizio di Hollywood, decidi di girare una tua versione di una storia di samurai, puoi percorrerere due strade. Siccome non solo di Kurosawa, ma anche di Kenji Mizoguchi non ce ne sono più manco in Giappone, figurati in America, puoi tentare l'approccio realistico, tirar fuori il drammone storico che grazie a un paio di momenti epici e a un attore giapponese bravo non ti fa venire il latte alle ginocchia (Edward Zwick, L'ultimo samurai), oppure lasciar da parte l'epico e il realismo e uscirtente con un film che non si prenda troppo sul serio. Una baracconata divertente. L'esordiente Carl Rinsch, talmente esordiente che su imdb non ci sta manco una sua foto, ritrovandosi tra le mani un ambizioso progetto da 175 milioni di verdoni, tenta invece con 47 Ronin una terza strada. Trovando chiuso per lavori [...]
47 Ronin viene venduto come rilettura in chiave fantasy di un fatto storico, la vendetta dei 47 samurai rimasti senza padrone dopo che il loro daimyo era stato costretto a operarsi di appendicite senza anestesia per uno sgarbo commesso. E quello ti dice la locandina con un tizio occidentale tutto tatuato e un'esplosione semiatomica di una flotta di navi. Ti dice film badabùm, tamarrata da popcorn. Ma la verità è che di fantasy, alla fine, c'è pochissimo: un paio di mostroni, una strega, pochi altri dettagli. Come in Game of Thrones, giusto per fare un esempio, è un fantasy che per la maggior parte del tempo se ne sta sullo sfondo, a farsi i fatti suoi. Rilegato quindi in un angolo l'aspetto fantastico, la pellicola di Rinsch riadatta la vicenda originale infilandoci ovviamente la solita storia d'amore e il tema del diverso accettato alla fine dalla cumpa, che con la storia dei 47 ronin ci sta grossomodo come il cacio sui macaron da pasticceria.
Al di là del fatto che Keanu Reeves sembra recitare ormai da quand'è nato la storia del prescelto che all'inizio non si inc*la di pezza nessuno, sulle sue spalle grava il peso di un film dal budget importante imbottito di tutti gli attori giapponesi anglofoni rimediabili (manca giusto Ken Watanabe), ambientato in un mondo che nonostante i ciliegi in fiore e le pareti di carta di riso, tutto sembra tranne il Giappone feudale. E infatti l'hanno girato in Ungheria. Con la costumista de I Pirati dei Caraibi
E si vede.
Si badi, non hai niente contro l'uso di colori vivaci e tinte super-sature in un'ambientazione storica. Fatta da persone capaci, è una scelta stilistica che può dar vita a capolavori (anche) visivi come il poetico Hero di Yimou Zhang. Ma, appunto, ad averci le persone capaci. Privo di una sua identità, tamarro ma di un tamarro che si prende maledettamente sul serio, 47 Ronin annaspa in una noia mortale, tra una carrellata aerea del gruppo che cavalca copiata da Il Signore degli Anelli e l'altra. 
Lento come la fila alle poste, prevedibile come l'asfalto nuovo dato alle strade comunali sotto elezioni, quel che di suo aggiunge alla storia, il film di Rinsch lo va a pescare nel cestone delle soluzioni trite e ritrite, come quella certa cosa che sta facendo Kai/Keanu Reeves sulla nave, come tutto il tema del reietto.
Lo scontro col gigante mostro di 300, per andare sul sicuro,
viene riproposto TRE volte nel film
Non solo. 47 Ronin è uno di quei film che presuppone il suo spettatore sia un americano idiota figlio di consanguinei, perciò ogni cosa non è mai lasciata all'intelligenza di chi guarda, ma sottolineata fino a bucare il foglio. C'è una scena, all'inizio, in cui devono farti capire che una certa creatura con gli occhi di colore diversi e una certa persona con la medesima caratteristica somatica sono ovviamente la stessa entità. 
Bene, per farlo non basta però un primo piano degli occhi: è necessario un ping-pong tra gli occhi dell'una, gli occhi dell'altra, il flashback che ricorda gli occhi della prima. Un loop da superspiegone al quale mancava solo la scritta in sovraimpressione: L'HAI CAPITO, SÌ, LITTLE JOE? POSSIAMO ANDARE AVANTI?
Privo di quel minimo sindacale di epicità che ci si aspetta in un film del genere, e pure abbastanza scemo. Vorresti salvare solo un paio di spunti visivamente interessanti della CGI, pezzente per diversi elementi del film ma riuscita in giusto due cose, ma poi ricordi che per fare questo hanno dovuto sparagnare su tutto il resto, tanto che le comparse sono sempre troppo poche. E i 47 ronin sullo schermo non sono mai davvero in 47. No, sul serio.


47 Ronin
recensito da DocManhattan il 2014-03-14
Rating: 1

68 commenti:

  1. Io ho visto Need For Speed ieri. Povero di gameplay ma bella la grafica..

    RispondiElimina
  2. Mi era stato consigliato da una persona affidabile e tu me l'hai massacrato. Adesso non ho veramente idea di cosa fare... mi consolerò tu sai come.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Drakkan basta! Non puoi consolarti tenendo in mano il Joypad!! :)

      Elimina
    2. Che poi ti vengono le occhiaie! :)

      Elimina
    3. Parli così solo e soltanto perché adesso ti ho consegnato il libro e non ho più ostaggi. Visto che ci siamo visti a cena ho provato il gioco prima di andare a letto e il mio lato responsabile mi ha imposto di giocare solo un'oretta.

      Elimina
    4. Mannaggia, e dire che a me era piaciuto, perchè privo di quei salti assurdi alla Matrix e fornito di una trama di senso compiuto + lacrimuccia finale, tutto sommato l'atmosfera del film mi aveva soddisfatta

      Elimina
  3. Devo smetterla di leggere le tue recensioni: mi togli ogni volta la voglia di andare al cinema!!!

    RispondiElimina
  4. Io ci speravo ancora...
    Si lo so, avrei dovuto capirlo dal trailer, sembrava una baracconata già da lì, però ci speravo lo stesso. Mi dicevo "metti mai, magari magari han tirato fuori buone idee. Magari magari han deciso di fare un film scanzonato e fa piacere vederlo...".
    Ok niente, salto. Passo oltre, avanti il prossimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il punto è che il trailer (e la locandina, ripeto) sono assolutamente fuorvianti: ti vendono un film fantasy tamarro tutto azione, e 47 Ronin non lo è. Non so se mi sarebbe piaciuto un film di quel tipo, perché ieri al cinematografò ci sono andato con la solita cumpa e di 47 Ronin mi fregava zero, ma avrebbe avuto più senso. Così, boh, sembra solo scemo.

      [SPOILEROTFL]
      Uno dei tizi che appare sulla locandina in realtà ha tipo 10 secondi nel film. Giuro.

      Elimina
    2. Eh si infatti, dal trailer sembrava una di quelle cose rocambolesche, che uno ci spera un po' alla fin fine che sia una tamarrata di quelle che puoi farti un sogghigno con buona pace della trama ma va bene così.

      [SPOILEROTFL]
      Ehhhh, mica potevano pagare 47 attori principali, poi costa! XD Avran preso il cuGGino aggratis, contento di avere il nome nei titoli di coda!

      Elimina
  5. L'avevo gia'osiziobato nella lista dei " forse" .... Ora finisce nella lusta dei " giammai " . Il caso e' chiuso. Povero Keanu, ormai destinato a film fotocopia di se stesso.

    RispondiElimina
  6. Aspetto che esca in VHS.

    RispondiElimina
  7. Grazie Doc,mi hai fatto risparmiare i soldi del biglietto ^^

    RispondiElimina
  8. Doc ormai x decidere se spendere i soldi x un film leggo te prima, non mi muovo da casa se il Doc non ha messo almeno 3 faccine... mi hai generato dipendenza e la mia capacità decisionale ne ha risentito pesantemente. Rischio di buttarmi nello stalking ti avverto.
    A proposito, tu sei sposato vero?
    Felicemente?
    ...Sicuro sicuro?

    RispondiElimina
  9. Attendo un tuo commento su Her. Visto ieri sera e piaciuto davvero molto.
    Che poi c'è dentro la Presidentessa... anche se in una parte molto breve xD

    RispondiElimina
  10. русский спамер14 marzo 2014 08:55

    Non c'entra nulla con il post, ma prima o poi dovevo scriverlo.

    Doc, mi sento di fare una richiesta: visto che si sa che i post tanto li scrivi di notte, quando stai diversamente dormendo...e' possibile tirare indietro di mezz'ora l'ora di pubblicazione? Almeno posso fare colazione leggendo qualcosa :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nope, per una lunga serie di ragioni. Sorry :(

      Elimina
  11. Vabbe sta settimana era già stata più che soddisfacente con la maratona gits 😉

    RispondiElimina
  12. Bona lè, uno di meno. Soldi risparmiati grazie al Doc. Divagando, invece, contento che apprezzi Hero. Io ho dovuto rifletterci su una notte intera, ma alla fine sono giunto alla tua stessa conclusione.

    RispondiElimina
  13. Concordo, visto ieri sera con i soliti amici del cinemino scemo infrasettimanale, lento, poche idee, cgi a tratti peggio di quello di GoT e manco la consolazione delle donne nude, le uniche tette che si vedono sono di un uomo.

    RispondiElimina
  14. Grazie anche alla tua recensione mi sono risparmiato Pompeiiiiiiii(!!!11UNO!!!) che la signora wargarv doveva ssolutamentissimamentissimamente vedere, vediamo se riesco a salvarmi anche da 47 ronin che è (era?) anche lui in lista :)
    Magari riesco ad arrivare vivo a cap 2!

    RispondiElimina
  15. allora..il problema è che io domani sera al cinematografo ci devo andare giocoforza. mia moglie esige di andarci. quindi: 300 è lammerda. 47 ronin vedisopra. che c'è da vedere che meriti la spesa di 8x2 euri e che garantisca una serata decente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non l'ho ancora visto, ma sulla fiducia mi butterei su Lei di Spike Jonze.

      Elimina
    2. eh al cineplex di pontedera (pisa) non ce n'è traccia. qua c'è rischio serio di beccarsi "la bella e la bestia"

      Elimina
  16. Lo stanno stroncando ovunque e in ogni dove... peccato perchè quando ne avevo sentito parlare mi aveva fomentato assai. E dire che il materiale a disposizione per fare un filmone epico c'era, poi hanno deciso di infilarci i mostrilli in CG e il protagonista mezzosangue occidentale... ma perchè???

    Niente, vado a riguardarmi "13 assassini" che è meglio.

    RispondiElimina
  17. In un articolo (http://www.nme.com/filmandtv/news/47-ronin-to-become-one-of-2013s-biggest-flops/328635) del 30 dicembre scorso, dicono che il film ha incassato circa 3 milioni in USA e un'altra decina nel resto del mondo contro i 175 spesi. Ottimo investimento direi. :-)

    RispondiElimina
  18. Eh vabbè, togliamo 47 Ronin dalla lista papabili. Avanti il prossimo!


    [OT]

    Consiglio per il post Microletture:
    RACEWORD (Topolino 3042)

    RispondiElimina
  19. Peccato sia stato bocciatissimo. Anche se, naturalmente, una trashata del genere devo andarla a vedere pefforza.

    RispondiElimina
  20. Volevo guardarlo quando è uscito qui nell'isola di smeraldo (il 6 gennaio), ma un voto di metacritic a cifra singola mi aveva scoraggiato.

    RispondiElimina
  21. Vuoi un bel film sui samurai? 13 assassini di Miike, facile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo gran bel film. Ma Miike è Miike .
      Qualcuno ha visto "Sword of the stranger"?
      Preso in raggioblu, ma ancora non visto.

      Elimina
  22. Ti dirò, un voto così non mi sorprende. Già dal trailer mi sembrava una pataccata e sono lieta di averne la conferma (mio padre voleva tanto andarlo a vedere, amen, lo porterò a vedere il seguito di 300 piuttosto).

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Solo a vedere screenshot è più brutto di un calcio nelle palle . Tiriamo dentro poi l' attore strapagato dal viso più calcificato della storia di hollywood ( provate a far aprire la bocca a Kano Reeves più di 3 mm e si spaccherà come una bambola di porcellana) , ingessato nel proprio ruolo di prescelto più che la Clerici in quello della magnona; aggiungiamo paesaggi e personaggi creati con una computer graphic talmente sopraffina e verosimile che a confronto le tette della Marini sono naturali; e già della trama non può sbatterti di meno . Trapparentesi, secondo me l' ultimo samurai era un bel film; anche l'aggiunta dell' occidentale ci stava , vista l' epoca meiji. E aver violentato la neravigliosa vicenda dei 47 ronin con una cagata del genere, è da imporre un harakiri col cavatappi.

    RispondiElimina
  25. 1 mega looool elevato a potenza

    RispondiElimina
  26. 47 Ronin che parla :-)

    RispondiElimina
  27. la mia scimmia sta piangendo dietro la lavagna, riesco a farla sorridere e saltellare solo dicendogli che la prox settimana arriva un certo libro di un tizio tutto blu

    a porpos di scimmie...non capisco l'hype per il nuovo film del cap pdf, sarà pure ben fatto ma ha come protagonista il peggior super eroe di tutti i tempi (dopo ciclope)

    RispondiElimina
  28. Incredibile! Io mi aspettavo una tavanata galattica infarcita di CGI scadente ed invece leggendo la tua recensione mi rendo conto che si tratta di una tavanata galattica lentissima con poca CGI!!!
    Da appassionato di questo filone e simili avevo già deciso di evitarlo come la peste, almeno al cinema, dato che le scene mostrate in anteprima mi avevano alquanto deluso.
    Però lo recupero in formato casalingo visto mi piace moltissimo Hiroyuki Sanada e spero che la sua parte sia migliore di quella in Wolverine.

    RispondiElimina
  29. LA voglia di vedere questo film non l'avevo, ora ho un senso di nausea. Vado a guardare Zatoichi, che almeno è di un giapponese, Takeshi Kitano, girato in Giappone, con attori giapponesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non l'hai ancora fatto, guardati piuttosto "L'estate di Kikujiro" di Kitano!

      Elimina
  30. Ma no accidenti, a me sembrava una figata megatomica.

    Che due biglie.

    RispondiElimina
  31. Sarebbe belli se rimanessimo a 47 commenti! Ops...

    RispondiElimina
  32. Visto e durante la proiezione del film ho detto tante di quelle parolacce che alla fine ho esaurito il mio vocabolario... per una pisana non c'è male, tu che ne dici?

    RispondiElimina
  33. OT: ma che fine ha fatto il progetto Icon 1?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai un'occhiata alla pagina FB dell'Antro... ;)

      Elimina
  34. "Lento come la fila alle poste...".

    Io ho letto: "Lento come una fila di supposte..." e non ho ancora smesso di ridere! :D

    PS: Ma non è ancora passato non dico un troll, ma neanche un misero goblinoide a lamentarsi del fatto che scrivi recensioni che stroncano solo per ottenere macchine dei fighetto dalle case di produzione concorrenti? ;) :P

    Che scandalo! Non ci sono più gli haters di una volta!!! :D

    RispondiElimina
  35. È vero: una recensione senza spoiler, la tua... ma chissà come mai ho l'impressione che, poi, non ce ne sia nemmeno tanto bisogno... :)

    RispondiElimina
  36. Ho letto in giro che il cut finale del film o il finale non è nemmeno del regista Rinsch. Film che sulla carta poteva essere interessante, ma...
    Non c'entra niente con la qualità dei film, però sia in USA che in Giappone è stato un fiasco colossale...

    Doc, farai une rece su "Lei" di Jonze?

    RispondiElimina
  37. praticamente puo soddisfare il requisito dei 92 minuti di applausi

    RispondiElimina
  38. interessava sulla carta (di riso e canne di bambu uhuuuuuuhu) meno di zero. Ora ho la conferma.
    Visto la scarsa possibilità di andare al cinema concentro i miei sforzi per il soldato di inverno primaverile....

    RispondiElimina
  39. In fondo è un film chiassoso come "L'uomo dai pugni di ferro".
    Va bene se vuoi non pensare per una sera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che film hai visto? 47 Ronin chiassoso? E poi "l'uomo dai pugni di ferro" faceva schifo su tutti i fronti.
      in UDPDF nelle scene di lotta non si capiva niente. In 47 Ronin sono tecnicamente ben fatte e gestite bene.
      Nel primo la trama era gestita malissimo e la regia faceva schifo, nel secondo c'è più "calma" ma la storia scorre bene..,
      In ogni caso capisco che può non piacere, ma equipararlo a quell'altro obbrobrio è esagerato...inoltre tanto di cappello per la fedeltà di 47 sulla mitologia giapponese che non viene trattata bene neanche da film/anime/manga di produzione nipponica...

      Elimina
    2. In effetti "L'uomo dai pugni di ferro" mi ha quasi infastidito, mentre "47 Ronin" a dispetto delle mie basse aspettative l'ho trovato piacevole... Controcorrente, lo promuovo!
      (contento comunque di aver visto entrambi i film a 3€)

      Elimina
  40. Doc sono d'accordo con la tu recensione, eppure a me il film è piaciuto molto. Leggero ma godibile...

    RispondiElimina
  41. Doc, hai scritto (o implicato) che “L'ultimo samurai” sia un film realistico... devo contraddirti... anche quello è un fantasy... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e dove sarebbe il fantasy? Forse vuoi fare dell'ironia?

      Elimina
  42. perche nei post ogni tanto appare l immagine di quell'attrice?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails