mercoledì 5 febbraio 2014

36

I Kill Giants, Invincible di Robert Kirkman, Nemo - Cuore di Ghiaccio di Alan Moore

I kill Giants joe kelly recensione
Primo appuntamento del duemilaquattoquattordici con Microletture, la rubrica dell'Antro in cui si annusa l'odore della carta dei fumetti, cercando però di non farsi scoprire. I Kill Giants di Joe Kelly, letto con clamoroso ritardo, un capitolo spin-off della League of Extraordinary Gentlemen di Alan Moore e Kevin O'Neill, e l'arrivo di Invincible di Robert Kirkman in edicola. Veloci, ché tanto di fumetti torniamo a parlare domani mattina con quella certa roba supersegretissima, come i gialli che vendono nelle stazioni [...]

Di I Kill Giants, miniserie Image del 2008 scritta da Joe Kelly (il Kelly di Deadpool, degli X-Men e di Superman), disegnata dal nippoispanico JM Ken Niimura e pubblicata in volume in Italia da Bao qualche anno fa (brossurato, 200 pagine, 15 euro), non vuoi scrivere assolutamente nulla. Come già successo per Tre Ombre di Pedrosa, credi si tratti di una di quelle letture alle quali uno debba arrivare senza sapere niente di quello che sta per leggere. Se vi fidate, e non l'avete ancora letto, fatelo. Ieri. Vi ricorderete a lungo di Barbara Thorson.
Invincible in edicola Saldapress
Anche se è diventato famoso grazie agli zombie di The Walking Dead, Robert Ciccio Kirkman ha sempre amato i super-eroi. Quest'uomo barbuto che potrebbe sembrare un tuo zio ma è più piccolo di te di tre anni, miracoli dell'alimentazione allegra iuessei, si è fatto un nome del resto nel lontano 2000 con il fumetto indie Battle Pope, la parodia di un super-eroe, e ha chiamato suo figlio Peter Parker Kirkman. No, sul serio. E alla ricerca del LORO super-eroe, prima ancora che nascesse The Walking Dead, Kirkman e il disegnatore Cory Walker crearono Invincible. Un super-giovane che potesse davvero piacere alla generazione di impallinati da cui Kirkman orgogliosamente proveniva. E, beh, ha funzionato. 
Undici anni dopo, la serie rappresenta il nuovo volto della Image, casa editrice agli esordi sinonimo di nani, ballerine e trenini brigittebardò, e oggi in grado di proporre alcune tra le realtà più originali e interessanti del mercato USA (vedi la mini di Joe Kelly di cui sopra). Arrivato in Italia, boh, al quindicesimo volume, Invincible atterra in edicola in un albo spillato a colori - tre storie, 3,90 (un euro in meno per il primo numero) - parte della linea di riproposte Saldapress per l'edicola. Merita? Fischi. Se in questi undici anni non avete mai letto Invincible, dategli una possibilità. Correte anche il rischio di innamorarvene.
Nemo cuore di ghiaccio Alan Moore recensione
Chiudiamo il trittico di roba consigliata con Nemo - Cuore di Ghiaccio (Bao). Capitolo spin-off della League of Extraordinary Gentlemen di Moore e O'Neill, si diceva all'inizio, incentrato sulla figlia di Nemo e su una sua spedizione al Polo Sud nel 1925. Il che, naturalmente, rappresenta un ottimo pretesto per Moore per buttarci dentro citazioni a nastro di Poe, Verne, Lovecraft, Welles e decine di altri autori e personaggi. Compreso D'Artacan, il cane moschettiere del cartone. Parola. Mancando delle note a fine albo, il post-lettura si traduce in quella mezz'ora trascorsa su Wikipedia a cercare di capire chi sia tutta quella gente. Come praticamente tutto quello che riguarda la League, una lettura complessa e dannatamente affascinante: il problema principale di Nemo - Cuore di Ghiaccio è che si tratta di un volume di sole 56 pagine. Rilegatura e copertina rigida giustificano secondo te i 13 euro del prezzo di copertina, e le vignette zeppe di testi di Moore fanno durare il giusto la lettura, ma son pur sempre 13 euro. A tuo parere imperdibile, ma vedete voi. 

I POST PRECEDENTI DI MICROLETTURE

36 commenti:

  1. Credo che I Kill Giants mi abbia spezzato il cuore decisamente più del necessario. Mi ricorderò MOLTO a lungo di Barbara.

    RispondiElimina
  2. I kill giants è nella lista dei desideri di Amazon, prima o poi lo prendo, per Invicible, non ho trovato neanche una copia in edicola, non so se perchè è andato subito esaurito o se i miei edicolanti non sono interessati @_@
    Per fortuna che ho prenotato la variant in fumetteria, almeno quella spero arrivi xD

    RispondiElimina
  3. A me Invincible ha detto poco e niente. Gli darò tempo per altro 3 numero. Poi si vedrà. Ancora grazie per aver consigliato tre ombre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yep, prova se ti va con qualche altro numero. La serie è in assoluto una delle robe classiche di super-eroi meglio riuscite degli ultimi dieci anni, per tutta una serie di motivi. A mio giudizio, chiaramente.

      Elimina
    2. Invincible è un diesel. Si deve riscaldare prima di partire al massimo, in fondo parliamo di una storia il cui incipit prende a piene mani dalla Silver Age e che funzionava solo perché pubblicato 10 anni fa. Attorno al quinto spillato inizieranno a cadere le bombe.

      Elimina
    3. Verissimo, quando la indy press pubblicò il primo volumetto non rimasi particolarmente colpito e quando la BD ne riprese le pubblicazioni inizialmente lo ignorai... sbagliando. Perché dal secondo volume in poi le cose decollano e prendono direzioni imprevedibili. Personalmente a un certo punto ho pensato che letto all'età giusta sarebbe stato quello che l'uomo ragno era stato per me.

      Elimina
    4. idem con patate.

      E' la cosa più fresca ma allo stesso tempo più classica sul genere superoistico.
      Per certi versi mi ricorda l'approccio di Larsen al suo universo fumettistico, solo che kirkman è molto più bravo a imbastire le sottotrame e la caratterizzazione dei personaggi!

      Elimina
  4. A fine marzo poi esce anche il secondo volume della trilogia su Janni Nemo, Roses of Berlin (guardate la preview!), in cui si troverà nella Tomania di Adenoid Hynkel. Già solo per questo è da prendere senza neanche pensarci.
    Heart of Ice è meraviglioso, anche solo per tutto il pezzo da Le montagne della follia, il mio racconto di Lovecraft preferito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, parte bellissima. Ma anche quei tizi lì come nemesi... ;)

      Elimina
  5. I Kill Giant è nella lista della spesa da quando ZC ne ha parlato (per via della cover alternativa fatta da lui).
    Invincible m'ha incuriosito dall'uscita in USA, ma forse ora che so dell'edizione italiota forse che forse...

    RispondiElimina
  6. Grazie doc, non sapevo dell'uscita di invicible in edicola, domani mattina gli tocca. Se puo interessare ho scritto una guida con immagini che raccoglie tutte le citazioni di nemo cuore di ghiaccio, se (e solo se) mi dai l'ok linko la pagina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco tutte le note a Nemo Cuore di Ghiaccio
      parte 1 http://superagno.blogspot.it/2013/06/annotazioni-di-bordo-parte-1.html
      E parte 2 http://superagno.blogspot.it/2013/07/annotazioni-di-bordo-parte-2.html

      Elimina
    2. ......primo commento sull'antro dopo mesi di lurking... commento dovuto soprattutto come risposta qui....
      quando lessi i volumi della lega rimasi colpito dalla quantità di riferimenti alla letteratura (principalmente inglese) che vi erano presenti... allora iniziai a cercare su internet nome per nome.... dopo un pò mi imbattei in questo sito

      http://www.enjolrasworld.com/Jess%20Nevins/League%20of%20Extraordinary%20Gentlemen/LoEG%20index.htm

      ....sto tizio...Jess... non ha fatto nient'altro che raccogliere, indicando pagina e tavola, tutti (forse ne salta qualcuno) i riferimenti a opere esterne alla lega...

      ..rimasi affascinato dal lavoro certosino svolto e mi sembrava giusto condividerlo qui....

      Elimina
    3. .....pippone inutile.... mi hanno preceduto...bè torno a lurkare...

      Elimina
    4. No dai, riprenditi, non era per niente inutile:
      sono tutti e due link molto interessanti

      Elimina
  7. Questa volta avevo giá letto tutto :)
    Aggiungo solo he dovete dare un attimo di tempo a invincible.. Decolla in 2-3 numeri :) ma poi spacca tutto

    RispondiElimina
  8. Invincible appena preso, mi ha sempre incuriosito molto, ma fuori tempo massimo per recuperarne gli arretrati! PS: Doc, sto guardando l'ultima di Agents of S.T.I.C.A. É ambientata in Italia. Mi è già uscito il sangue dal naso due volte (e non come davanti a una foto della Presidentessa, piuttosto come domenica sera dopo Juve - Inter.... per disperazione!). Guardalo tenendo a portata di mano Google Maps, e il muro a distanza di sicurezza per non darcivisi capocciate! :'(

    RispondiElimina
  9. I Kill Giants, tanta, tanta roba! Invincible lo leggo stasera. Tre Ombre lo compro prossimamente. Ma perché devo lavorare invece di poter passare le giornate a leggere?

    RispondiElimina
  10. Doc hai per caso letto il fumetto di Pacific Rim? Vorrei prenderlo.

    Quello di Moore è già mio, domani lo prendo.

    RispondiElimina
  11. Io ho terminato la lettura di "I Kill Giants" con le lacrime agli occhi.
    Poi l'ho riletto ed ho proprio pianto come una fontana.

    Joe Kelly e Niimura si impegnano per non mi ricordo neanche quante pagine in una lotta serrata a mostrarci chi sia più bravo e ci riescono alla grandissima.

    Ah, Doc, senza spoilerare potevi però menzionare il geniale fumetto finale su "the making of" :D

    RispondiElimina
  12. Oh, finalmente si parla un po' di Invincible, questa specie di Superman moderno. Ho seguito la serie usa fino circa al numero 110, e mi e' piaciuta molto. Ricca di eventi, cliffhanger quasi in ogni numero, un inconsueto livello di violenza e ottimi disegni (specie quando arriva Ryan Ottley). Qualcuno l'ha criticato perche' ricorda un po' Dragonball, e Kirkman si e' difeso in modo poco convincente dicendo che... non l'ha mai letto (ok...).
    Anche i personaggi sono molto simpatici, bello per esempio il ragazzo che si trasforma in tirannosauro quando si annoia...

    I Kill Giants l'ho letto anni fa, ma non mi ricordo piu' un granche', mi era piaciuto abbastanza, magari un giorno mi compro la raccolta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero han detto che somiglia a Dragonball? Ma in che cosa? L'ho letto tutto e davvero non mi vengono in mente similitudini particolari... LOL.

      Elimina
  13. La Lega Degli Straordinari Gentleman vorrei recuperarla, esiste qualche volumone recente con tutte le storie senza sborsare uno sproposito su EBay?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. YEp, la Bao sta ristampando tutta la saga in volumi; prezzo medio un ventina di euri (guarda sul loro sito)

      Elimina
  14. Da junky di Moore quale sono, e da appassionato di citazioni (possiamo dire così?), ti consiglio il lavoro di Jess Nevins, che fin dall'inizio ha studiato la saga della LOEG e di Top Ten, analizzandone tutte le citazioni. ;)
    Per il ogni volume della saga ha fatto uscire un Unofficial Companion, in cui riporta tutte le sue annotazioni. (Il primo è uscito anche in Italia).
    Qui la pagina del suo sito dedicata alle annotazioni, appunto. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anni fa, leggendo una storia della Lega, trovai il lavoro di Nevins utilissimo. Mi ero perso il sito una qualche decina di "preferiti non esportati al cambio di browser" fa. Gracias!

      Elimina
  15. I kill giants ringrazio sentitamente la mia dolce meta' di averlo acquistato....ma devo ancora gustarmelo...troppo materiale in standby....ma ci arrivo,ci arrivo...

    RispondiElimina
  16. Approposito di Kirkman, della sua casa editrice di cui non ricordo il nome, in italia hanno pubblicato anche una serie dal titolo Witch Doctor, molto molto bella, un piccolo consiglio per la lettura a tutti voi! ;)

    RispondiElimina
  17. Invincible mi piace sempre tantissimo, perchè sa osare molto (quaaaaante morti importanti, tanto quanto quelle di Walking Dead, anche se qui ogni tanto poi si ritorna...).
    Mi sono anche comprato una tavola originale tratta dalla Viltrumite Wars (la saga più fragorosa dell'intera run, secondo me).
    Quindi, spero che dozzine di centinaia di antristi seguano il tuo consiglio e inizino a leggerlo. I primi due numeri forse sono un po' "nuovo ma già visto", ma poco dopo esplode una bomba narrativa che non ci si aspetta, e si capisce che tutto sarà una Gran Ficata.

    RispondiElimina
  18. I Kill Giants mi ha fatto piangere.
    Seriamente.

    PS avete visto la notizia figherrima di SaldaPress?

    http://www.saldapress.com/articoli-zeta/49-novita-the-walking-dead/433-il-numero-1-in-omaggio

    RispondiElimina
  19. I Kill Giants è l'unica cosa che vorrei concretamente leggere

    RispondiElimina
  20. Paolo Pugliese9 febbraio 2014 10:03

    Come avevo già espresso in altre sedi, sono anni che sento parlare (bene) di INVINCIBLE, il cui successo (non dimentichiamolo) a permesso a Kirkman di proporre TWD. La curiosità di leggerlo quindi c'era, avevo preso in considerazione anche l'acquisto dei primi due volumi, poi a sorpresa è arrivata la ristampa economica da edicola e l'ho presa. A dirla verità non mi ha colpito in maniera particolare, né per testi, né per disegni, né per personaggio in sé, ma voglio dargli fiducia e comprerò almeno un altro paio di numeri per vedere come carbura e magari cambiare idea, oppure comprare qualcos'altro.

    RispondiElimina
  21. Purtroppo devo amaramente criticare la scelta editoriale della Bao per la Lega degli Straordinari Gentlemen.
    La copertina rigida è assolutamente inutile e fa solo aumentare il prezzo del fumetto,in più la dimensione della pubblicazione (un Bonelli e un Puffo) che hanno scelto è totalmente sbagliata per le tavole così ricche di particolari e di citazioni di Kevin O'Neill che vanno guardate almeno alla dimensione comic book con cui sono uscite.
    Sarebbe stato molto meglio realizzare delle edizioni come quelle di Zerocalcare,lunghe con la copertina classica da fumetto.
    Sono contento che finalmente in Italia stiano arrivando i capitoli inediti della lega ma la scelta editoriale di Bao è stata completamente sbagliata.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails