venerdì 24 gennaio 2014

47

I Cavalieri dello Zodiaco, la Saga di Asgard - Parte 8

Cavalieri dello Zodiaco Asgard puntata 8
"Andate Brooklyn"
A quasi un mese dall'ultima puntata, vergogna, torna la rilettura integrale della saga di Asgard dei Cavalieri dello Zodiaco, con l'episodio 8 (81 della serie, "Per amore di Flare"). Riassunto delle puntate precedenti: Pegasus è il nuovo campione nordico di burronismo, Lady Isabel si puzza di freddo. L'ultima volta avevamo lasciato Cristal e Artax a un'intensa sfida di sguardi e primi piani, nota come la battaglia dei due biondi di Luzzi (questa la capiranno solo gli antristi di qui, ma pazienza, andrea). La domanda è: quanto pesano le corna ad Asgard? [...]

Asgard, Sila piccola. Artax sta affrontando Cristal il Cigno, e lo scontro va per le lunghe. Cioè, scontro: i due si fissano.
Si fissano a lungo, ché Cristal sta ancora pensando per la quarantaduesima volta a quando ha affrontato Aquarius per sparagnare un po' di pellicola. L'apertura alare degli occhi del cavaliere raggiunge intanto il metro e mezzo.
Artax, dammi quello zaffiro!, urla finalmente Cristal, terminato il momento mariomerolo. Ma quello gli risponde Ciupä, che nell'antico linguaggio del nord vuol dire Non ci penso nemmeno. Allora Cristal prova a spiegargli tutta la rava e la fava, Hilda prigioniera dell'incantesimo, eccetera eccetera. Ma commette un grave errore: butta lì il nome di Flare.
E se non si parla di corda in casa dell'impiccato, anche parlare di corna con Artax non è il massimo della delicatezza, ecco. E insomma, quello si incaz*a come una biscia e vuole menargli.
 Ti faccio diventare moro, nkulattiä!!! (Adesso hai esagerato)
Seguono altri due minuti di primi piani sparagna animazioni, al termine dei quali Cristal gli fa quella vecchia battuta sulla canzone di Cocciante. È troppo.
Artax gli urla Kitemmù!, che in asgardiano arcaico vuol dire Me la pagherai, e parte con la coreografia di Crilù del suo attacco speciale.
Cristal vola così nei petali della luce di neve romboidale, come in un happy hour degli hare krishna,
e ci resta di ghiaccio /battutona, con le lucette azzurre di Natale, così, per creare un'atmosfera pure in assenza di brandy.
 Mavafægniscä, Øi minchiù, gli dice quello (Hai avuto quel che meritavi).
Ma Cristal non è ovviamente morto, sta solo facendo le prove per quel cosplay zozzo di Lady Oscar.
Lady Oscar spine sigla
Spacca il ghiaccio, si butta una botta di gel al capello. E ritira fuori la storia di Flare.

A quel punto Artax traballa. Come tutti gli uomini traditi, fa quello che non andrebbe mai fatto: ci ripensa. Per il guerriero del cavallo rampante di Maranelloslo è l'inizio della fine.
Parte un altro flashbacco, ma questa volta grazie al cielo e al gigante dei ghiacci Ciccio, è roba nuova. Crystal racconta di quando, appena arrivato ad Asgard, nella sua tenuta mimetica (canotta da bagnino azzurro fluo e scaldamuscoli di Flashdance arancioni), si è avvicinato furtivamente al castello di Hilda. Dice: e l'armatura? Beh, lo sapete come rompono i cabbasisi le compagnie aeree per i bagagli a mano. I cubi di un metro per un metro per un metro dice che non ci entrano nelle cappelliere. Ma nella sua missione lolstealth, Cristal aveva dimenticato un piccolo particolare:
con quegli scaldamuscoli era possibile avvistarlo da un altro continente. Che, sei il nuovo insegnante di aerobica terrone?, gli chiedono le guardie.
Ma scoperto che non era lì per l'aerobica, gli asgardiani lo hanno rinchiuso in una cella, a ripassare per punizione l'intera discografia di Irene Cara.
 E quello era il meno.
 
Dopo esser diventato amico intimo di Thor, e aver rimediato tanti di quei cazzotti nello stomaco da fargli uscire un paio di organi dal naso (oh, le leggi di Asgard sull'immigrazione clandestina sono severissime. Se ti beccano, ti inculan… ehr), Cristal viene salvato da… ta-dà, esatto. Flare.
Piacere, bel giuvinotto semimorto e tutto strazzato, puoi chiamarmi 'Rinetta.
Flare gli chiede quindi di salvare Hilda. Cioè la tizia che l'ha fatto brutalizzare fino a quel momento. Ma in virtù del noto proverbio secondo cui tira più un… in virtù della purezza di cuore tipica dei Cavalieri di Atena, Cristal accetta. Anche se in quel momento sta pensando Come la vuoi la fettina di coolo, vicina all'osso?
Il cavaliere si fa teletrasportare addosso l'armatura dal customer care della SAS e fugge. Con Flare.
È venuta via con me. Mano nella mano. Attento al soffitto quando torni a casa.
 E quello rosica più di una mandria di castori affetti da bruxismo.
Dalla rabbia, ad Artax ci escono gli artigli di luce della viulenza, e affetta letteralmente una montagnella di neve, ennesima vittima di questo scontro dall'impatto ambientale devastante. Un altro po', e a questi guerrieri arrivano i guerrieri dell'arcobaleno di Greenpeace a prenderli tutti a cavucincù.
Segue un altro scambio di insulti pesanti e bestemmioni maschili e femminili.
Altrove, intanto, Atena prega Odino, Flare prega Atena, Kiki prega che qualcuno gli porti un cacchio di golfino di lana. Andiamo ad Asgard, gli hanno detto, e lui ha capito Andiamo ad Arkoudi, nello Ionio, porca di quella Tisifone.
Ma, abbigliamento pesante a parte, non manca qualcosa in tutto questo? Beh, sì, manca il flashbacco spiegone sul come e perché Artax sia diventato un cavaliere di Asgard. Perché lui era un piccolo bambino macrocefalo come tanti, ma invece di giocare a figu e sputazzare il riso con la penna bic come gli altri, spaccava le montagne per amore di Flare. 
Crescendo, lei se lo portava a intrecciare ghirlande di fiori, far bere il tè finto alle bambole, guardare le puntate di Primi Baci e altre meenchiate che non si addicevano alla sua natura di guerriero. Ma la fi… Flare veniva prima di tutto.
Fino alla sera prima della sua prova per diventare cavaliere, quando, davanti a un p0rnocaminetto di quelli che a Beautiful ci fanno sempre davanti le robe, gli aveva promesso che se andava bene, se lo facevano cavaliere, si faceva toccare addirittura una mano. 
E ora era arrivato questo tamarro russo e… E giù bestemmioni maschili e femminili di nuovo.
Intanto, Pegasus ha interrotto per un attimo i suoi tuffi nei burroni, validi per la coppa del mondo di burronismo, a causa di spiacevoli problemi gastrointestinali,
mentre Andromeda, alle prese con l'ennesima scalinata, si ferma a leggere le indicazioni stradali per raggiungere il castello di Hilda.
Ma porc...!
Sirio s'è invece abbioccato n'attimo, Phoenix ancora assente giustificato. MOLTO occhiolino giustificato.
I due biondini sono finalmente entrati nel momento clou dello scontro, annunciato dall'esposizione nelle rispettive camerette di poster tamarri degli anni 70.
Artax porta la battaglia nel sottosuolo, su un lago di lava incandescente. Prima il ghiaccio, poi la lava, come nei platform Nintendo. Regolare.
 Ed è in quel preciso che anche il glaciale Cristal si caga in mano.
 Møsokåzzi, gli dice quello (Adesso vedrai).
Cristal suda. Suda così tanto da farci schifo pure a una promoter della borotalco,
 e quando Artax gli scaglia addosso la lava, urlandogli Attaccati a 'sta fav lava!, si fracassa al suolo,
 arrivando a due millimetri dal bagno termale antireumatismi estremo.
Cristal è - letteralmente - in ginocchio e non ha ancora messo a segno un singolo colpo. Uno. Nada.
Il cavaliere del Cigno viene avvolto dalle fiamme e sta per diventare il cavaliere della Carbonella,
non fosse che il piccolo Brunetta Kiki percepisce la brutta, brutta situazione in cui si è cacciato il compagno e avverte Flare, che ovviamente corre a salvarlo. La puntata finisce qui, ma quello che succederà in seguito è già chiaro: Artax ha la vittoria in pugno, ma l'amore per una donna lo condurrà verso il disastro. Dopo aver rampognato l'avversario per ore, come tutti i suoi compagni di Asgard, Artax cadrà al primo, imperdonabile errore.
Stupido, stupido cavallo.


GLI ALTRI POST SUI CAVALIERI DELLO ZODIACO
Il primo episodio dei Cavalieri dello Zodiaco
I primi 15 episodi di Saint Seiya: Omega
Gli altri episodi della saga di Asgard


47 commenti:

  1. LOLlone per la boutade finale :)

    RispondiElimina
  2. La triste Storia del Cavaluere dalle Corna Rampanti .... E dire che riponevo belle speranze in Artax. Poteva farcela, poteva. Ma per la ferrea legge dei Cavalieri Sfighe' ciccia' . Speriamo solo che non trucchino il campionato di Burronismo

    RispondiElimina
  3. Nuooooooo.... Sorridevo prima che mi ricordassi la fine del povero Artax, uno dei momenti più drammatici nella storia del cinematografó.

    RispondiElimina
  4. ahahahahah la scena finale ahahahahaah

    RispondiElimina
  5. "È venuta via con me. Mano nella mano. Attento al soffitto quando torni a casa". Applausi.

    RispondiElimina
  6. "il cosplay zozzo di Lady Oscar" in effetti XD Dopotutto è sempre regia di Shingo Araki.
    Stupido, stupido cavallo XDDDD
    comunque era una cosa che l'ho vista notare da un'altra parte: le catene che imprigionano Crystal sono allungabili? Prima è sui piedi quasi sulle punte e poi in ginocchio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. errore mio: Shingo Araki faceva il character design ne I Cavalieri dello Zodiaco e in Lady Oscar.

      Elimina
  7. русский спамер24 gennaio 2014 09:16

    Doc, "Ed è in quel preciso che anche il glaciale Cristal si caga in mano."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Manca l'istante: è sparito. In un attimo.

      Elimina
    2. русский спамер24 gennaio 2014 09:40

      Lol :D

      No intento pdf, eh, semplicemente noto e segnalo.

      Elimina
  8. "Canotta da bagnino azzurro fluo e scaldamuscoli di Flashdance arancioni, era possibile avvistarlo da un altro continente" sono morta, questo post è uno spasso XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sempre pensato fosse scalda muscoli alla Ciubecca.

      Elimina
  9. Da bambino mi sono sempre arrabbiato per il fatto che l'unico cavaliere che si trovava a suo agio tra i ghiacci era anche l'unico che incontrava quello che combatteva in mezzo ai laghi di lava. Autori maledetti!

    RispondiElimina
  10. stupido stupido cavallo!!
    e il sorriso si "gela" sulle labbra…
    (Doc,ma miseria, la scena del blue oyster pure in tedesco..stasera faccio i brutti sogni!)

    RispondiElimina
  11. Poor, poor Artax. E la sua armatura del destriero ottipede Sleipnir è pure bella pesa. Certo che è davvero indecente che questi cavalieri di Asgard così sgravi, che rompono le corna (letteralmente) ai cavalieri d'oro come nulla fosse, debbano TUTTI perdere per qualche cacchiata tiratissima per i piedi. E questa è una delle cose che più mi ha fatto ribrezzo riguardo alla saga di Asgard, fatta proprio all'insegna dello sparagno più becero: animazioni ai minimi termini, disegni dettagliati una volta sì e dieci no, sceneggiatura scritta da scimpanzè ammaestrati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto vero. Però questi cavalieri del nord erano tutti troppo molto fichissimi lo stesso.

      Elimina
    2. Io ho sempre strarosicato per Orion (siegfried) che tra tutti questi sgravati cavalieri era quello più supersgravo e difatti non lo ammazzano manco con phoenix o con l'unione globale totale e i trucchi da circo....serve il cavaliere invincibile che ti ammazza con la musica pure se ti spacchi i timpani a farlo SUICIDARE, che di ammazzarlo nemmeno per scylla non se ne parla.
      E solo perchè aveva rosicato di Hilda, altrimenti stava l bello vivo e vegeto e uberpotente

      Elimina
  12. "Attento al soffitto quando torni a casa".. Doc mi uccidi così!
    Comunue sta Flare ricorda un po la piccola parente dell'Algida come fisionomia... e anche come comportamenti ha un non so che

    RispondiElimina
  13. ....prima il ghiaccio poi la lava come i platform Nintendo uhahuahuahu !!!!! A questo punto Crystal puó vincere saltandogli ripetutamente sulla capoccia!!!

    RispondiElimina
  14. Anni di rotture di maroni per poter toccare la MANO della Flare e Crystal la porta fuori dal castello per mano. Ad Asgard è l'equivalente di uno stupro.
    Faccio un pò il tifo per il cattivo questa volta.

    RispondiElimina
  15. Ma a Maranelloslo fanno le piadine con l'aringa affumicata?

    RispondiElimina
  16. Nota personale: ricordarsi di non leggere i riassuntoni di puntata del Doc mentre sto bevendo una tazzona di tè, 'che già al cosplay di Lady Oscar fra un po' soffocavo, ma ai castori col bruxismo niente, ho praticamente tsunamizzato il laptop, che adesso puzzerà di earl grey per sempre...
    E comunque checcatso Artax, stupido, stupido cavallo! *piange*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, LaMara, ché bevi l'Earl Grey. In un'inattesa svolta salutista, sono lontano dalla rb da quasi un mese. Per compensare, bevo tè come neanche una catananna albionica. Due, tre volte al giorno. Verde, English Breakfast e, appunto, Earl Grey. C'entra niente con i Cavalieri, ma era giusto per dirlo.

      Elimina
    2. Be', io stando a Londra se non bevo una tazza al giorno vengo cacciata dal Paese a calci in coolo per legge...
      cmq forza e coraggio che è tutta salute, o per lo meno non fa male quanto la rb (ma ancora non capisco come fai a berla, quella spremuta di bigbabol e palle di toro...)

      Elimina
    3. Orange e Cinnamon. Tra quelli aromatizzati è probabilmente il migliore.

      Elimina
  17. Quell'immagine finale a tradimento lì...

    RispondiElimina
  18. Doc, ma siamo sicuri che quello sia dialetto Asgardiano? ;)

    RispondiElimina
  19. Artax: friendzoned before it was cool.

    RispondiElimina
  20. Ho riso come una cretina dall'inizio alla fine. E sì, ho riso perfino sulla battuta finale (che aspettavo al varco e che mi ha sempre fatta piangere). Sono una persona orribile.

    RispondiElimina
  21. Il dialetto asgardiano mi ricorda un pò il cinese mandarino. :mmm:

    RispondiElimina
  22. Grazie doc che ci impari il dialetto asgardiamo stretto, tu l'hai sempre detto che l'antro è il blog che ti impara le cose!

    RispondiElimina
  23. Vi prego, sono in prima fila ad un convegno serissimo!
    :-D

    RispondiElimina
  24. Comunque Flare è un amore! Che bellina.
    Appena spunta Phoenix fa una brutta fine.

    RispondiElimina
  25. Ho realizzato solo ora che la musica del Blue Oyster Bar era anche in Samba de Amigo. C'ero rimasto così male solo quando mi hanno fatto notare che gli sprites dei cespugli in Super Mario sono gli stessi delle nuvole.

    RispondiElimina
  26. Meenchia, Peimi baci! Quanto orrore!

    RispondiElimina
  27. doc, guarda qui!!!

    http://www.badcomics.it/2014/01/saint-seiya-i-cavalieri-doro-scala-11/8933/

    RispondiElimina
  28. il ponrocamino...vado a morire e torno.
    Artax stupido cavallo è stato un colpo mancino Doc...io ancora ci piangooooo!!!

    RispondiElimina
  29. Geniale come sempre! Grandissimo Doc! XD

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails