sabato 21 dicembre 2013

56

I 5 giochi più belli del 2013 (Saturday night sondaggismo)

Videogiochi più belli del 2013
Dopo quello sui filmmmh, altro sondaggismo tirasomme da chiusura d'anno. Quali sono stati i vostri 5 videogiochi più belli del 2013? [...]

Ecco la tua cinquina, letta con voce alla Maurizio Seymandi. In quinta posizione Hotline Miami, gioco poco flippo e molto trippissimo, uno di quei piccoli, grandi esercizi di bastardaggine umana che ti flashano per settimane. Musica tranceipnotica, bestemmiogeno fuori scala, se ne diceva in questo post qui.
C'è questo fatto brutto che di Ni No Kuni non hai mai parlato sull'Antro. Ché l'hai giocato in un periodo piuttosto incasinato e il post si è perso, scivolando tra una cosa e l'altra. Bello, comunque. Bello-bello. Struttura da JRPG super-classica e a tratti anche abbastanza limitata, ma il confine sottilissimo tra i filmati delle cutscene e la grafica in-game ti butta in un mondo creato dallo Studio Ghibli, dal quale, direbbe Lucciconio, non te ne vorresti mai annà.
Ma non abbiamo parlato, se è per questo, neanche del fatto che la signora Manhattan ti ha regalato una decina di giorni fa per il tuo compleanno un Wii U + giochi. Salvo qualche oretta a Zombie U, l'unico a cui hai dato finora fondo è Super Mario 3D World. Gioco grandioso. Non grandioso-grandioso come Super Mario Galaxy 2 - per te ancora il pinnacolo più alto raggiunto dalla serie - ma grandioso. Molto facile se ti accontenti di finirlo, come tutti i Mario degli ultimi anni, bello bestemmiogeno se vuoi recuperare tutti i timbri e le stelle. 
The Last of Us. Capolavorò totale. A giugno ne hai scritto una recensione bella lunga, in cui spiegavi perché fosse una tale meraviglia di gioco. Chi vuole, la trova qui.
Scelta difficile, ma alla fine su TLoU la spunta di pochissimo GTA V. Le ragioni del tuo scimmiamento per il titolo Rockstar, che elencavi dopo le prime 12 ore di gioco, son rimaste tali anche dopo averlo completato e averci speso un frappo di tempo extra per cercarne segreti e amenità assortite. Dopo un gioco di una tale complessità, tutti quei free-roaming fatti col coolo sembreranno ancora più pezzenti.

Ok, belliguagliò, mano ai pulsanti: i vostri 5 giochi preferiti tra quelli che avete giocato nel 2013. Il che vuol dire che valgono anche titoli precedenti, se li avete giocati per la prima volta quest'anno. CINQUE TITOLI (non uno di più), UN PERCHÉ CONVINCENTE PER CIASCUNO, NIENTE COMMENTI ANONIMI, NIENTE PDFate E COMMENTI GNÉ GNÉ ALLE CLASSIFICHE DEGLI ALTRI. Chi non rispetta le regole della cinquina, gli arriva una cinquina. Semplice.

56 commenti:

  1. Aspettavo questo post, giusto per sapere cosa mi sono perso.

    RispondiElimina
  2. Pronti, partenza, via :
    Piattaforma Sfigowii
    1: Rx Gundam 078 jap : perche' nessuno ce la fa' contro Gundam
    2: Mario Sport Mix : perche' in una serata con amici, anche impediti o pluritentacolati e' micidial

    RispondiElimina
  3. Partiamo subito:
    5) Bioshock Infinite (PC)
    Il primo giro sono rimasto interdetto dal poco piacere che traevo dalla fase sparatutto, mentre la storia mi ha letteralmente fatto esplodere il cervello dal giubilo. Sono d'accordo comunque che tutta la parte centrale sia francamente brodo allungato, messa in mezzo ad un ottimo inizio ed uno strepitoso finale. Rigiocato di volata in modalità 1999 invece il gameplay sparacchino risulta molto più appagante, costringendomi ad un uso più a 360 gradi di poteri ed armi prima ignorati.
    4) Hotline Miami (PC)
    Per smettere di giocarci ho dovuto disinstallarlo mentre mi sono distratto con un guarda là da antologia.
    3) Etrian Odyssey IV (3DS)
    Il titolo che sta mettendo a dura prova la batteria della consolina e il mio orgoglio nerd con il suo essere un Dark Souls a turni. Bastardo, impegnativo e parecchio stronzo.
    2) The Last of Us (PS3)
    Giocato pochissimo tempo fa, con un primo giro della durata di 21 ore, con finalmente una storia che si prende i suoi tempi senza preoccuparsi di lasciare spazio a seguiti, finali col cliffhanger e dando modo ai personaggi di svilupparsi. Da giocare è anche un buon titolo.
    1) Metal Gear Rising Revengeance (PS3)
    Come già detto anche in altre occasioni, un titolo che mi sono goduto appieno per il puro e semplice piacere di giocarlo. Rigiocato nell'ordine delle 5 volte, divertendomi ogni volta di più.

    Menzione speciale per DMC Devil May Cry (PC) che si è rivelato un gran bel giochino e che fino all'ultimo sono stato tentato di mettere al primo posto.

    RispondiElimina
  4. Ho comprato la Xbox360 a Dicembre 2012 per 90 euro.

    1 - Bioshock. Wow, che atmosfera. E che trama. Non ho ancora osato provare il seguito, perchè temo che mi rovini il feeling.
    2 - Dante's Inferno. Mi piacciono questi giochi da combo semplice e miriadi di nemici. E, lo ammetto, la trama mi è piaciuta, le citazioni letterarie dei dannati erano proprio azzeccate.
    3 - Dead Rising. Mi ci sono divertito un sacco. Al punto che sorvolo sui famosi problemi di tempi ristretti. Sto cercando il seguito.
    4 - Ken's Rage 2: le lagrime napulitane battono la monotonia. UATTA'!
    5 - Dead Space. Pure il 2. Il 3 non ancora.


    Ne ho ancora parecchi da giocare, eh, fra red dead redemption, gta, tomb raider e cose simili - tutte cose ormai trovate a 10 euro, pronte ad essere giocate! Passerò alla next-gen fra 3-4-5 anni...

    RispondiElimina
  5. GTA5 a mio parere è una noia mortale che non merita di apparire in alcuna classifica di "miglior videogioco".
    Per gli altri giochi, bhe, che mi piacciono o meno, si tratta di gusti personali. (GTA5 invece è OBIETTIVAMENTE noiosissmo.)

    5) BEYOND: TWO SOULS

    4) NARUTO SHIPPUDEN: ULTIMATE NINJA STORM 3

    3) INJUSTICE

    2) SKULLGIRLS

    1) THE CAVE

    RispondiElimina
  6. naturalmente classifica di giochi giocati, non più belli del 2013 che non prendo giochi in contemporanea con l'uscita nei negozi da un bel po' di tempo:

    5: Castlevania: Lords of shadow: bello bellino, mi ha intrippato più del dio della guerra tre... molto affascinante, vedo con curiosità gli sviluppi del seguito.

    4: Metal gear solid 2 HD: che è un tripudio di kojimate old style, ancora non evoluto come il seguito, ma sempre bello

    3: The Last of Us: prestato da un amico, ci ho giocato solo una volta, ma mi ha affascinato... non lo trovo il gioco capolavò che tutti parlano, ma di certo un grandebello gioco

    2: Metal Gear solid 4: Sì, quest'anno ho preso in mano tutti i metal gear, tranne il primo, e il 4 mi ha decisamente soddisfatto, nonostante i rimandi all'unico gioco che non ho giocato, mi ha divertito ed emozionato

    1: Metal gear solid 3 HD: Niente, nella top 2 dei migliori giochi a cui abbia mai giocato... non si può commentare, è proprio su un altro livello

    RispondiElimina
  7. A 'sto giro tre quinti di Top 5 li condivido col Dottore, tocca vede' quelli che hanno ciulato il posto a Hotline Miami (fosse stata una Top Ten ci sarebbe stato pure lui, ma purtroppo ciccia) e Mario (Wii U non pervenuto). Stavolta in ordine:

    5) Ni no Kuni - La magggia magggica delo Studio Ghibli da pasticciare in prima persona, peccato che nella parte finale le cutscene animate scarseggiano parecchio;

    4) Max Payne 3 - Che ogni volta che c'era da mette in mezzo un videogioco qui sull'Antro ce lo buttavano dentro e parevo brutto lasciarlo a casa oggi;

    3) GTA V - E che gli vuoi dire;

    2) The Last of Us - Sarà che ho un animo sensibile, ma se penso al finale piango sempre come un vitello;

    1) E qui, vestito con un cappotto pesante 100% vergogna per averci messo SETTE anni a giocarlo, ci metto (rullo di tamburi) Shadow of the Colossus, 'nuff said.

    RispondiElimina
  8. Ormai gioco soltanto ai portatili nintendo e al PC, ma siccome ho comprato un 2DS (sì, il due, non il tre, avete capito bene) soltanto la settimana scorsa, questa sarà una classifica personale single platform.

    - Tomb Raider (PC) tuttaltro che un gioco perfetto, ma Lara in versione moe è riuscita comunque a convincermi. Sono arrivato alla fine senza pause di sorta, e ciò è buon segno. Ottimo doppiaggio e belle animazioni nelle scene d'azione. Fotografia da kolossal cinematografico e...ah sì... finalmente Lara ha delle tette verosimili.

    - Path of Exile (soltanto PC, sukate consolari! AHAHAHAH) tutto ciò che avrebbe dovuto essere Diablo III. Prima c'era Torchlight II, ma sinceramente la grafica alla WoW non l'ho mai digerita. Mentre PoE ha semplicemente l'aspetto giusto.
    Ma soprattutto, è GRATIS! (sukate al cubo, consolari! AHAHAH) No, ma gratis davvero, si pagano soltanto poche ca**atelle, per la maggior parte di tipo esclusivamente cosmetico, ma ovviamente il tutto è rigorosamente facoltativo e si può giocare tranquillamente senza. Ed è ancora in via di sviluppo.

    - Grid 2 (PC), arcade di guida molto divertente, che è stato penalizzato fin troppo ingiustamente da recensioni scritte da gente che molto probabilmente doveva sfogare le proprie frustrazioni per essere un pessimo automobilista IRL, o che magari non ha nemmeno la patente.
    I cavalli di battaglia di questi sapientoni sono sempre stati fondamentalmente due: hanno tolto la visuale dall'abitacolo, mentre in Grid 1 c'era NGWEEEEE! Peccato che in Grid 1 quel tipo di visuale fosse realizzata col c*lo, hanno fatto soltanto bene levarla.
    E poi, ma le macchine derapano in continuazione! NGWEEEE! Peccato che nessuno si sia accorto che nei due Grid ci fossero easter eggs e omaggi sparsi alla saga di Initial D, un manga che adoro. Quindi a me sta benissimo guidare come Takumi Fujiwara.
    Graficamente molto d'impatto, ottimo il sonoro, ogni motore ha il suo rombo caratteristico e ci sono vari modelli d'auto che hanno fatto la storia del motorsport. Quando ho rivisto - finalmente - la mitica R32 GT-R costruita appositamente nelle officine Yokohama mi sono quasi commosso.
    Purtroppo i Codemasters hanno speculato fin troppo sui DLC, ed è questo il difetto più fastidioso del gioco, perché alla fine costano più tutti i DLC presi insieme che il gioco base. Eppure ciò non mi ha impedito di totalizzarci sopra più di 100 ore.

    - Saints Row IV (PC) è per me, detto molto brutalmente, il titolo più brillante della saga. Finalmente alla Volition hanno avuto il coraggio di sfornare un gioco con una sua precisa identità e non una presa per i fondelli verso GTA. Oddio, alla fine in SRIV si prende per il c*lo anche la saga di Mass Effect, ma sinceramente ho riso di gusto.
    Purtroppo anche in questo caso ci sono troppi, costosi DLC, ma per il resto bella esperienza, delirante come non mai.

    - Memoria (PC) poteva mancarci un punta e clicca in questa particolare classifica? certo che no. Titolo dalla grafica che definire suggestiva equivarrebbe quasi ad offenderlo. Ambientato nel mondo di Dark Eye, che adoro, è il sequel di Chains of Satinav, ma rispetto al suo predecessore è migliore praticamente sotto ogni aspetto. E Chain of Satinav non è certo brutto, anzi...
    Forse il suo unico difetto, se tale si può definire, è per l'appunto il fatto che senza aver giocato CoS si ha l'immancabile sensazione di essersi persi qualcosa per strada, ma è comunque tempo ben speso.

    RispondiElimina
  9. Ho giocato poco quest'anno sigh, ma quei 5 titoli capolavò me li sono goduti.
    Bioshock infinite (360) sopratutto per la storia e per il finale da pelle di cappone
    Tomb Raider (360) che vabbè è spara spara ma lo fa con grande stile
    GTA V (360) immenso.
    Animal Crossing new leaf (3DS) una droga...
    Walking Dead (360) per me miglior gioco 2013

    RispondiElimina
  10. concordo sul reboot di Tomb Raider, IMHO gioco dell'anno!

    RispondiElimina
  11. 5)Dragon's crown: perchè mi diverte un casino, con quella grafica 2d dipinta bellissima e il gameplay hack'n'slash vecchio stile
    4)Bioshock infinite:anche se mi aspettavo qualcosina in più dal lato gameplay la storia è così bella e interessante che l'ha reso uno dei miei giochi preferiti
    3)Persona 4 golden:non avevo mai giocato ad un titolo della serie e vista la mancanza di giochi per psvita decisi di comprarlo è da allora me ne sono innamorato
    2)Gta 5:bella grafica,mappa enorme, storia divertente e Trevor Philips.
    1)The last of us:capolavoro, stupenda trama, ottimo gameplay e con quella atmosfera da post apocalisse che lo rendono perfetto.

    RispondiElimina
  12. Non menatemi, quasi tutti giochi fuori tempo massimo:

    5) Uncharted 3: grafica spacca mascella, degno finale di una trilogia capolavoro, anche se perde qualcosa rispetto al capitolo precedente;

    4) Dead Space: insieme a bioshock e half life, gli unici "horror/sparatutto" che sono riuscito a giocare, per la storia veramente intrigante che ti obbliga ad arrivare fino alla fine (bioshock e half life però non sono riuscito a portarli a termine per vari problemi con pc, un'onta che cercherò di lavare al più presto);

    3) GTA V: Vice City è il capitolo che mi è piaciuto più della saga, quelli successivi li ho trovati tutti un pò dispersivi, tranne questo, veramente coinvolgente e variegato, unica vera pecca i finali mi hanno un pò deluso;

    2) Far Cry 3: fino a poco tempo fa riuscivo difficilmente a giocare ai giochi in prima persona, questo l'ho finito tutto d'un fiato, veramente un capolavoro...

    1) la trilogia di God of War (ho finito finalmente tutti i giochi uno dopo l'altro): la saga simbolo della Playstation, con la sua semplicità e personaggio principale monoespressione, riesce a prenderti come poche cose nella vita.

    Menzione speciale a Killzone: Shadow Fall: primo gioco della next gen, che, malgrado la storia quasi anonima, riesce a farti entrare nella nuova generazione sia con la grafica pompata che con il sapiente utilizzo del nuovo controller della ps4

    RispondiElimina
  13. 5. Far Cry 3 Blood Dragon: anni 80,colori pastello,uottefak.

    4. Dishonored (che e' dell'anno scorso ma l'ho giocato soltanto questa primavera): Arkane aggiorna gli stealth in un gioco davvero incredibile,con un mondo di gioco che poco ha da invidiare a Rapture o a Lordran.

    3. Papers Please: quasi un period piece sulla guerra fredda nonche' uno dei giochi indipendenti piu' "d'atmosfera" degli ultimi tempi.Splendido.

    2. Etrian Odyssey IV - Eye Of The Beholder incontra i JRPG.Difficile ma anche molto,molto appagante.

    1. The Legend Of Zelda - A Link Between Worlds: degno successore del mai abbastanza celebrato A Link To The Past.

    RispondiElimina
  14. 5) Fifa 13/14, sono un tossico

    4) Remember me, nonostante la fin troppa linearità una bella trama fino all fine coinvolgente. Boss fight interessanti.

    3) hotline miami, bestemmie e solo bestemmie

    2) donkey kong country returns 3DS, bestemmie e solo bestemmie

    1) The las of us, un gran bel film con elementi di gameplay ;)

    RispondiElimina
  15. Esprimo la mia esperienza nei giochi che ho giocato. Sono tutti filo Nintendo:
    5) Fifa 14
    4) Luigi Mansion 2
    3) The Last of Us
    2) The Legend of Zelda: A Link Between Worlds
    1) Pokèmon Y/X

    Dalla 4 o 5 purtroppo c'ho giocato solo d'amici, I primi 3 sono titoli che sto vivendo giocandoli

    RispondiElimina
  16. Solo 5 giochi per me quest'anno... ma tant'è... ci ho giocato davvero tanto. :)

    1) XCOM: Enemy Unknown
    L'unica novità tra i giochi che ho giocato quest'anno. Perchè di strategici a turni non ne fanno più. E, sebbene questo sia di una facilità imbarazzante a livelli medi, mi ha regalato tante tante ore di divertimento. Prima di stufarmi.

    2) Secret Files 3. Perchè di avventure punta e clicca non ne fanno più. E lo metto qui anche se il gioco in sé è una spanna sotto ai primi due capitoli.

    3) Civilization 4. Esatto, non il 5 che ho provato e non mi è piaciuto per niente. Il 4. Perchè, dopotutto, non è tanto diverso dall'1 ma c'ha la grafica fika.

    4) Candy Crush Saga. Cosa volete mai... dopotutto è un gioco anche quello...

    5) Retrogaming. Perchè gli attuali giochetti tutta grafica ed effetti speciali, in tutta sincerità, nella maggior parte dei casi mi dicono poco. Vuoi mettere gli adventures degli anni '80-'90? Non c'è paragone.

    RispondiElimina
  17. 5. TAGAP (the apocalyptic game about penguins) - un indie del 2007 fatto benissimo, storia fantastica, il gameplay è una droga (letteralmente...) e bestemmiogeno il giusto, soprattutto nelle modalità più difficli
    4. TAGAP 2 - come il primo, ma con grafica e AI migliori e lungo il doppio. nuff said.
    3. far cry 3: blood dragon - la classica struttura di gioco di far cry, ma un mondo assurdo e talmente anni 80 che fa il giro, citazioni a nastro ovunque. ho riso come un pazzo a giocarci.
    2. sleeping dogs - un gioco fantastico, trama da film, sistema di combattimento da orgasmo con tutte le mosse uattà alla batman arkham, più un contesto da GTA. che si può volere di più?
    1. GTA V - ecco cosa. non stiamo a parlare delle sue qualità che lo hanno già fatto tutti,se lo giochi con gli amici, passi settimane intere a ridere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Blood dragon batte l' originale 1000 a zero. Peccato forse per alcune battute/gag , poco i riuscite ( ad esempio, quando il cattivo dice " sono tuo padre " mi è venuto da mandare affanculo gli autori)
      Laddove agisce in finezza invece è puro genio ( SPOILER il richiamo finale a Thriller , i lineamenti copia carbone della nielsen, l' uscita " i vincitori non usano droghe", i cattivi presi da THX quel che era, i dino riders, il krull... )

      E poi XCOM : Enemy within, alla faccia di quegli stron*i degli EXALT!

      Adesso sto rigiocando per l' ennesima volta Baldur's gate , enhanced edition . Devo dire che si difende bene,. ma a me pare facilissimo , sarà anche perchè lo conosco a memoria.

      Elimina
  18. 5) remember me - ambientazione ispiratissima, idee fuori dal comune, realizzazione decente. se solo quella neo paris fosse stata free roaming...
    4) NI no kuni - tanta roba. e i famigli con quel retrogustoacchiapparello da pokemon che su console sony mancavano da un po'.
    3) GTAV - in assoluto il primo GTA che non mi ha annoiato a morte e che in effetti mi è piaciuto un botto.
    2) Batman Arkham Origins - eh, sono un fanatico. lo attendevo, lo aspettavo, è arrivato. e un joker così... da lacrime napulitante. forse pure troppe. difetti a parte, l'ho spolpato finito al 100ssimo percentissimo. e ci gioco ancora. e DLC di storia mio al D1.
    1) a mani bassissime. TLoU. ma senza neanche il tempo di dire "indianajones". storia da "dica 33" in una scala da 1 a 10.


    Menzioni di onore per: Beyond 2 souls, gioco che è entrato in casa in un momento sfortunato e non ho ancora finito. cidice ma non ci dice troppo, mi aspettavo dell'altro.
    Guacamelee, che ci fa lollare in treno alla mattina mentre si va al lavoro.


    Menzione da cesso: Batman Arkham Origins Blackgate - non chiedevo tanto, solo un Batman da giocare in treno la mattina, e invece mi hanno rifilato sto cesso cosmico di gioco. bastardi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No aspè scusa...MA COME CACCHIO HAI FATTO A FINIRE BATMAN ARKHAM ORIGINS AL 100%?!?!?!?

      Elimina
  19. Allora, così, senza pensarci troppo su:

    1 - Bioshock Infinite, per la storia che racconta.
    2 - Gone Home, per il modo in cui racconta una storia, e perché praticamente inaugura un nuovo genere.
    3 - Zelda: A Link Between Worlds, per il level design, la profondità e la densità.
    4 - GTA V, perché in genere i feee roaming non mi interessano, ma questo sticazzi.
    5 - Dishonored, per la varietà e l'inventiva.

    RispondiElimina
  20. Quest'anno vediamo cosa si è giocato...mmm...vediamo, ma sopratutto cosa ho apprezzato?
    5) Assassin's Creed 4
    Dopo la grossa inculata del 3, il 4 finalmente si torna su livelli decenti e riesce a darmi finalmente un assassino decente e ben caratterizzato
    4) Tomb Raider
    Titolo godibile, ma a parer mio non esente da difetti, in primis la diminuzione delle taglie di raggiseno di Lara.
    3) Sleeping Dog
    Bello spettacolare, immenso, tamarro, peccato non averlo giocato prima
    2) The last of us
    Prende tutto ciò che c'è di buono dal genere action e horror e i cagnacci mi tirano fuori un cazzo di film virtuale, pieno di colpi di scena e momenti da applausi
    1) GTA V
    Chi non pensa che debba essere GOTY semplicemente non è ne imparziale ne sano di mente. GTA è tutto quello che si può aspettare da un ottimo titolo. Azione, storia, esplorazione...è pure un buon titolo sportivo (il tennis è fatto meglio di tanti altri giochi basati su questo sport).

    RispondiElimina
  21. Direi che è più la lista dei giochi che mi hanno tenuto impegnato per questo 2013.
    5)
    Silent Hill Homecoming
    Motivo: Fasi di combattimento ancora troppo bacate, indovinelli che non trovano una logica (es. quando vedete dei numeri su una nota un foglio o quel che volete state sicuri che quella è la soluzione, ma non c'è un legame tra il contenuto della nota e l'enigma che dobbiamo svelare), personaggi della storia che vanno e vengono quando gli pare, dialoghi da incubo, spiegazione finale inesistente e dopo tutto questo dico che mi è piaciuto parecchio per il fascino che riescono a suscitare le ambientazioni, inoltre è uno di quei pochi giochi che ho terminato.
    4)
    I am Alive
    Motivo: E' una di quei giochi che come per SH5 pur non offrendo grandi esperienze di gioco è riuscito ha portarmi fino alla fine dell'avventura.
    3)
    The Cat Lady
    Motivo: Avventura grafica coinvolgente pur non offrendo grande possibilità di interazione.
    2)
    Gunpoint
    Motivo:Facile e veloce da giocare .
    1)
    Batman Arkham Asylum
    Motivo:Principalmente direi il gameplay semplice ma strutturato abbastanza bene e la ricostruzione degli ambienti. Ci sono alcune cose che mi hanno lasciato un po' perplesso come l'impossibilità di restare aggrappato dopo la planata a una sporgenza, dato che il buon uomo è quasi sempre deciso a volersi fare scoprire, e inoltre il sistema di parata che permette di parare ogni colpo premendo ripetutamente il testo di parata(andando avanti nel gioco diventa più complesso).

    RispondiElimina
  22. Non ho giocato GTA 5 e molti titoli che ho preso devo ancora finirli. Ma la mia classifica sarebbe questa (giochi finiti o in corso) -5 The last of Us (lo sto giocando e davvero merita molto,nonostante problemi di collusione o della I.A. Ma le ambientazioni sono favolose.) -4 Metal gear solid 4 (preso nell'edizione anniversario solo per il poster, dei trofei frega una cippa. Storia con alti e bassi, ho preferito il 3 ma davvero un bel gioco.) -3 Kingdom hearts 1.5 remix (Collection HD di 2 giochi della serie in edizioni mai arrivate da noi poveri idioti non occhioamandorla o Whatamericanboy. Adorando la serie mi godo come un porco. -2 Skyrim legendary edition (Ancora in corso perchè non è un gioco ma una vita parallela. Ore e ore e mesi e mesi di girovagare a discapito della vita sociale.). -1 Legend of Zelda: Link Between Worlds ( Epico. Un cazzo di Zelda come Dio comanda e cioè senza l'uso del pennino. Il 3D usato perfettamente e la longevità giusta. Sarà un titolo semplice e difficilmente si morirà anche davanti ai boss, ma ha saputo farmi emozionare come pochi giochi. Sarà anche perchè avendolo prenotato al games stop ho pure lo scrigno porta cartucce che suona quando lo apri e io adoro queste cazzatine!)

    RispondiElimina
  23. 2013, anno denso di videogiochi con di un certo spessore, di cui la maggior parte mi ha positivamente colpito. in ordine crescente:

    5) Catherine (ATLUS, PS3, 2012):
    Un gioco straordinarimante complesso, che se già al facile creò rogne ai miei amici, se giocato al difficile al 1 try è da campionato mondiale di bestemmia creativa. Tasso di sfida enorme, rigiocabilità altissima dati gli otto (8) finali possibili dell'avvincente e mai scontata storia... l'unica pecca, al solito, sono i giocatori. Che questo capolavoro è stato un mezzo flop; che sono tutti bravi a dire "i giochi di oggi son tutti uguali" ma quando arriva qualcosa di nuovo se lo snobba anche il finto nerd, che torna a dedicarsi alla nuova versione con grafica pompata di CoD o AC.

    4) Zero Escape: Virtue's Last Reward (Chunsoft, PSVita, 2012)
    A proposito di finali multipli, il gioco basato su questi. 9 persone intrappolate in un'enorme complesso, devono giocare al dilemma del prigioniero per uscire: ogni scelta genera conseguenze, che porteranno ad un certo finale. Solo che per completare il gioco non basta arrivare ad un finale: bisogna vederli tutti, tanto che certe sorie sono impossibili da proseguire se prima non abbiamo completato il gioco in un'altro modo. Oltre a questo, una trama complicata e mai banale, colpi di scena imprevisti come se piovesse, rendono questo un titolone per Vita e 3DS. La struttura alla "visual novel" con muri di testo (rigorosamente in inglese) lo rende indigesto e soporifero per i già citati bimbiminkia coddari, bellissimo per chi sa apprezzare una storia ben narrata.

    3)To the Moon (Freebird Games, PC, 2011):
    Un gioco che appassiona e commuove come pochi giochi riescono. Ritmi posati e riflessivi, molti dialoghi, per una storia che vive più di sensazioni che di rivelazioni improvvise (le poche che ci sono, comunque, portano all'improvviso groppo in gola) o di grandi complotti dai risvolti complicati. La soluzione è sempre sotto i nostri occhi, solo che noi non la vediamo mai. Un finale toccante, un pò scontato ma grande: che l'amore eterno nella vita reale non esiste, ma ci piace essere illusi se l'illusione è così bella.

    2) Red Dead Redemption (Rockstar San Diego, PS3, 2010)
    Si, so che dovrei sentirmi in colpa ad aver giocato questo titolone solo adesso. Ma col fatto che non ho fonti di reddito stabili, bisogna tirare la cinghia e prendere quello che viene, quando viene. Anche se mi pento di non averlo giocato prima, eh. Che questo gioco si merita tutti gli onori del mondo e nessuno può negarlo; che è un gioco non privo di difetti, ma sono proprio quei difetti a conferirgli personalità. Una personalità sporca, dura e grezza che ben si addice al titolo rockstar, cancellando per fortuna il brutto ricordo di GTA IV. Con un finale epico e da sangue alla testa, un VERO finale ancora più sporco e cattivo, che conclude degnamente l'epopea Marston, sarebbe senza dubbio il miglior gioco dell'anno... se l'avessi giocato nel 2012.

    1) The Last of Us (Naughty Dog, PS3, 2013)
    Che chi dice che Last of Us è il Quarto Potere dei videogiochi dice una cazzata, ma è una cazzata che fa ben capire la portata e l'impatto che questo gioco ha avuto. Perchè per quanto mi sforzi, non riesco a trovargli difetti a quattro mesi da quando l'ho finito (qualche mio amico mi ha detto "è Uncharted solo più cupo", ma per me è una stronzata bella e buona), è veramente il gioco che ogniuno che ancora dice che i vg sono da bambini dovrebbe giocare e che ogni dannato giocatore di CoD o AC si dovrebbe conficcare bene nel cervello per capire cosa si può davvero chiedere ad una console e ai suoi sviluppatori. Bellissimo ed irripetibile.

    Alcune precisazioni: non compaiono in lista e non esprimerò giudizi su Beyond e GTA V perchè ancora non li ho potuti giocare. Non credo giusto parlare di quello che non conosco, quindi mi ritiro in silenzio su questi argomenti.

    RispondiElimina
  24. 5 zelda 2-. SI'. giocato su cellulare via emulatore. Dark Souls (o quasi) ma 25 anni prima
    4 Metal gear solid 3. Rigiocato su ps3 a livello di difficoltà massimo. Splendido, il migliore di tutti. il compromesso perfetto tra giocabilità, trama e boss fuori di testa
    3 Papers please. Non ultimato. Originale, opprimente, angosciante come solo poteva heavy rain. è un gioco ma spiega determinate cose meglio di qualsiasi documentario e libro.
    2 Hotline Miami. Per la fusione mente mani musica è il vero degno erede di wipeout 2097. Dico solo che la colonna sonora è nell'autoradio dal giorno che ho iniziato a giocarlo. Scaricato pirata, finito, comprato su ps3, quasi terminato, ricomprato su pc via steam. la scena indie va supportata quando produce tali perle. l'intero, stupido, farcry e la ludoteca della ubisoft intera non valgono il primo livello
    1 GTA 5. impossibile anche solo avvicinarsi a un'opera del genere. Qualche difetto (la fisica ridicola delle auto fa perdere un pò di magia, i respawn point lo rendono troppo facile) ma per il resto bentornata libertà (liberty city opprimeva!) e missioni fuori di testa. Un gioco che sarebbe il migliore in assoluto anche solo stando a guardare ogni piccolo assurdo colpo di classe. ma quanta gente ci ha lavorato? e per quanto tempo.

    RispondiElimina
  25. Ci ho pensato per due minuti prima di rendermi conto che non ho giocato praticamente a NULLA nel corso dell'ultimo anno, tranne tre cose, quindi la mia sarà una top 3...

    3) Animal Crossing: New Leaf
    Dopo essermi drogata pesantemente con Animal Crossing su DS e aver bellamente ignorato l'episodio per wii (poco da fare, i giochi di questa serie imho vanno bene solo su una console portatile) è stato il turno di New Leaf. Non saprei neanche spiegare a chi non ci ha mai giocato in cosa consiste e perché abbia un simile effetto cocaina, e capisco benissimo quelli che lo considerano una noia mortale. Credo che AC sia quel gioco che o lo ami, o lo odi. Io rientro, ovviamente, nella prima categoria.

    2) The binding of Isaac: altro gioco droga, ma sicuramente più divertente per molti rispetto ad AC. Niente, se non lo conoscete, andate a conoscervelo. Un indie dal prezzo ridicolo che può regalare ore ed ore di sfida e divertimento. Aspetto Rebirth con la bava alla bocca.

    1) Pokémon X Y: io sono della generazione pokémon e da quando sono usciti i primi episodi per game boy nel 97-98 non ho mai smesso di giocarci. Salto grafico perfettamente eseguito, il mondo di gioco si fa esplorare bene, i nuovi pokémon seppur pochi mi piacciono quasi tutti, la trama fa cagare (speravo sinceramente in un salto di qualità dopo Nero e Bianco, che avevano timidamente accennato ad una trama un pochino più complessa e un maggior sviluppo dei personaggi) ma a conti fatti, almeno per gli aficionados della saga come me, è un giocone. Anche grazie ad una semplificazione del breeding e del training dei mostriciattoli, ora è molto più semplice anche per chi ha poco tempo da dedicare al gaming crearsi una squadra competitiva con cui sfidare altri giocatori online. Insomma, amo questi due giochi.

    RispondiElimina
  26. 5) Deus Ex Human Revolution Director's Cut: avevo già finito il gioco nella versione originale, ho ripreso la DC solo per terminare il primo boss in modalità stealth e...ho continuato fino alla fine!
    4) Papers, please!: ricordate "Communist Mutants from space" per Starpath Arcadia? Ecco, allìepoca i comunisti non c'entravano nulla, ma proprio nulla col gioco. In questo, sì. Sono soddisfazioni.
    3) Mass Effect 3: il capitolo finale della trilogia é diventato adrenalinico come uno sparatutto. E anche il cambio di ritmo che si avverte nel progredire della storia è giustificato dalla storia stessa. Capolavoro, anche col finale buttato là.
    2) Tomb Raider: emozionante riitorno di Lara Croft in HD. Forse il miglior TR di sempre.
    1) Saints Row IV: perché mi ha fatto ridere. Tanto.

    RispondiElimina
  27. 5. Ni No Kuni (PS3) e Bioshock Infinite (PC). Chiedo umilmente perdono crocefisso in sala mensa, ma era impossibile escludere uno qualsiasi dei due, tra i loro (enormi) pregi e difetti. Il primo ha l'ambientazione migliore mai creata (hai detto niente!), il secondo plot e personaggi da oscar.
    4. The Stanley Parable (PC). Probabilmente non è per tutti, quasi più un lavoro di arte-filosofia con momenti di riflessione alternati a momenti comico-demenziali-paradossali. Dedicato a chi ama i Monty Python e l'assenza totale di schemi, un lavoro originalissimo che a momenti mi ha fatto pensare e a momenti mi ha fatto sorridere.
    3. Path of Exile (PC). Cestinato dopo aver provato la beta, ho dato un altra chance all'uscita definitiva, dopo 200 ore circa posso dire con certezza che è il miglior gioco della sua categoria, PoE ha un look dark gotico letteralmente da paura e una difficoltà da bestemmie (in solo, in party meno), ha rivoluzionato molti aspetti del gameplay mantenendo una coerenza di fondo che pochi giochi possono invidiare, in più aggiungete che è aggiornato quasi ogni giorno, che l'online funziona a meraviglia e soprattutto che è GRATIS.
    2. The Last of Us (PS3). Per tutti i motivi che ha gia descritto il Doc, emozionante con un alto tasso di sfida anche a livello normal (cosa rarissima oggi), ambientazione da urlo e PS3 spinta talmente tanto che la ventola emette urla demoniache che sembra di abitare dentro l'aeroporto (unico neo, forse). Avrebbe vinto a mani basse se non avesse avuto la sfiga di incontrare...
    1. GTA V (XBOX 360). L'unico che sono riuscito a finire, storia, personaggi e immensa ambientazione perfetti, più una modalità online fantastica che più varia non si può (peccato che quest'ultima sia gestita da cani, imho). Insomma qualsiasi altro gioco non avrebbe potuto minimamente neanche competere con GTA.

    Meritano una menzione Papers Please e quel gran bellissimo giocone che è the Swapper, che non ce l'hanno fatta di poco, tutto sommato è stata una grande annata per i videogame.

    RispondiElimina
  28. 5) Zelda :A Link Between Worlds: un fantastico Zelda tutto qui.

    4) Bioshock Infinite: Ken Levine è un genio, lato artistico fantastico, storia bellissima e gameplay discreto però.

    3)Gta V: immenso, bellissimo da vedere e finalmente anche da sparare, ma la storia...meh, non mi ha preso, ma solo Trevor vale tutto il giro.

    2)Red Dead Redemption: finalmente finito dopo vari problemi...stupendo come Gta ma con una storia migliore e protagonista fantastico.

    1) The Last Of Us: secondo me come tutti i videogiochi dovrebbero essere fatti, nient'altro da aggiungere.

    RispondiElimina
  29. Premessa: PCista esclusivo.

    5: State of Decay, perchè è QUASI Walking Dead in formato open-world.
    4: Transformers: Fall of Cybertron. Perchè SOUNDWAVE.
    3: Mass Effect 3. Perchè non me la menate col finale, alla fine dei conti resta un giocone da padreterni e il multi co-op esageratissimo è la ciliegina sulla torta.
    2: Wargame: Airland Battle. Perchè è un gioco di soldatini di quelli epici e ti titilla il bimbetto di otto anni che ti siede dentro e si entusiasma a vedere cosa succede a terra quando un Mi-24 decide di scaricarti tutti i razzi che ha sul cranio.
    1: XCOM Enemy Within / Unknown. Perchè è UFO.

    Menzione onorevole per Saints Row IV, per un pelino e perchè francamente ho preferito il 3.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh xcom è xcom... quando metto la musica del deployment in macchina rischio la patente !!!

      Elimina
  30. Non ho giocato (ancora) GTA/TLoU, ma recuperero' appena possibile. Ecco comunque la mia personale classifica rigorosamente in ordine sparso

    Ninokuni: JRPG incredibilmente classico, ma con una notevole profondita' tattica. Storia e ambientazioni da favola

    Bravely Default: il Final Fantasy che non si chiama Final Fantasy. Per poco non rischiavamo di perdercelo, ma per fortuna e' arrivato anche da noi, JRPG dell'anno.

    X-COM: la dimostrazione che se mantieni il gameplay non ti serve molto altro a far rinascere un capolavoro. Mi ci sono attaccato tipo polmone d'acciaio

    Puzzle and Dragons: appena arrivato anche sullo store delle mele italico, il gioco piu' venduto in Giappone e' una droga micidiale. Facile da iniziare, impossibile da mollare.

    Heartstone: per la prima volta in vita mia ho dovuto mollare un gioco perche' ci stavo giocando troppo. Gioco di carte semplice e divertente, che nonostante sia F2P non ti fa mai sentire l'obbligo di spendere denaro reale. Nel dubbio? Taz'dingo

    RispondiElimina
  31. Ci pensi e noti che quest'anno hai giocato veramente poco.
    Colpa la tua incapacità nel videogiocare o il tuo interesse verso altre passione stilare una lista di 5 titoli è difficile:
    5) Super Mario 3d Land
    Il mio primo Supermario finito al 100%. Un titolo di lancio (comprato col 3ds quest'anno) con i controca@@i. Divertente, pieno di idee e molto difficile nella sua seconda parte (quella bastarda, con ombre che ti inseguono e precipizi ad ogni angolo). Un titolo che mi è piaciuto così tanto che il WiiU ha rischiato di essere mio vistro la bontà delle recensioni su il 3d World. Meno male che non c'è un soldo. La Nintendo se continua così può continuare a campare anche 100 anni.
    4) Batman Arkham Origins: l'unica saga che seguo al (più o meno) D1. Origns alla fine è un City anche più lineare ma con una storia meravigliosa, degna di un fumetto di Miller. Boss fight di grande impatto, nuovi personaggi mai apparsi in precedenza (o in seguito) con questo capitolo la seriew diventa adulta grazie a personaggi giganteschi come Bane e, soprattutto, Joker. I bug di cui il gioco è pieno non li ho visti neanche come ero concentrato sul portare avanti la trama e le storie secondarie.
    3) The Walking Dead Telltale. Comprato in formato fisico per PS3 (cosa che farò anche col secondo capitolo di cui in questi giorni sto scansando i gameplay di cui si sta riempiendo YT) questo gioco è meraviglioso soprattutto per la trama che per qualità fa concorrenza al fumetto e manda a nascondere il telefilm, soprattutto per come ti immedesima nel protagonista. Mai ero arrivato nella fase finale di un videogioco con il groppo in gola per le scelte che bisogna effettuare che tanto si arriva sempre a quel finale, nolenti o volenti. E su questo fatto, cioè che le nostre scelte non cambino nulla sostanzialmente, io mi sono fatto una ragione: è difficile avere il controllo durante una situazione molto più grande di te. L'unica cosa che possiamo fare veramente è rimanere più possibile noi stessi. E questo il gioco in questione ce lo riesce a far fare più che bene. Quindi grazie Telletale che non ti conoscevo ma di sicuro anche The Wolf Among Us sarà mio.
    2) To The Moon. Un videogioco che prende i canoni del genere rgp (quindi di una bella parte del medium videogioco) e lo eleva, raccontandoci una storia vera, di quelle che fanno male. Perfetto in tutto, anche nella durata (4 ore ci riesci a incantare la gente con un gameplay che utilizza solo i 2 tasti del mouse, di più credo sia impossibile) le vite degli altri visti dagli occhi di 2 personaggi che si contrappongono e ci simboleggiano, nella nostra parte più romantica e in quella più cinica. Impossibile non innamorarsene, sennè seite fatti di legno come a Fantaghirò.
    1) Fallout 3. Un mondo gigante, votata alla libertà e alla scoperta, Fallout è un capolavoro imperfetto che se tutto va bene si completerà con il quarto. Tutti lo criticano per la storia, ma IMHO essa è semplice e funzionale per farti scoprire il credibile (e incredibile) mondo creato da Bethesda, quindi perfetta. Il gameplay si un pò risicato ma ogni sparatoria per me era diversa da ogni altra (cosa che non trovo così diversicata nei Batman Arkham, per esempio). Non ho mai avuto tanta soddisfazione in un titolo in prima persona e le ore specisi lo portano al primo posto
    Ecco qui i titoli, forse poveri di gameplay ma cmq dei gioconi. Poi ripeto devo ancora giocare un sacco di roba arretrata e un giorno riuscirò a finire un action in una modalità che non sia facillissima (baynotetta, Devil May Cry Collection, God Of War 2, ce l'ho, li ho iniziati ma stanno lì ha prendere polvere..).
    Sono un nemico del gameplay :(..

    RispondiElimina
  32. Allora allora, premetto che è una top 5 da xbox 360:

    5) INJUSTICE: un bel picchia picchia con i beniamini della DC... prende molto dall'ultimo Mortal Kombat (che è un bene) e mi ha intrattenuto piacevolmente con gli amicici di joypad

    4)TOMB RAIDER: L'ho acquistato con sospetto e mi ha piacevolmente colpito, soprattutto per il gameplay immediato e non più labirintico e dispersivo delle prime avventure archeologiche anni '90

    3)DEAD SPACE 3: Una bellissima saga che non mi ha fatto rimpiangere l'ormai 007 RESIDENT EVIL, forse il terzo capitolo non prende come i due precedenti ( e sfido io a tenere sempre alta la tensione per 3 episodi), ma cmq ben fatto!!!

    2) BATMAN ARKHAM ORIGINS: ragazzi, senza nulla togliere ai due OTTIMI precedenti episodi... ma questo mi è piaciuto molto di più: l'atmosfera più cupa (che l'ambientazione natalizia ha contribuito ad esaltare) e un pò meno fumettistica, l'entrata in scena dei nemici, il buon doppiaggio ed una meccanica di gioco ormai collaudata, l'ha fatto entrare nelle mie grazie !!!

    1) GTA 5: Wagliò, non c'è niente da fare, va lodato. Pensate che mi ero allontanato da questo brand che non mi dava più stimoli, anzi, portava facilmente alla noia, ma con questo capitolo che si vuole di più: una mole di situazioni, cose, personaggi e chi più ne ha più ne metta !!!

    RispondiElimina
  33. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  34. Per me è molto difficile fare una classifica, perché proprio in questi giorni sto giocando due titoli che potrebbero benissimo entrare in classifica, mi riferisco a The last of Us e Bravely Default. E ci sono anche ni no kuni e red dead redemption in lista.

    Venendo alla classifica:
    5- Uncharted 2. Tecnicamente inattaccabile, belle ambientazioni e buona anche la narrazione, seppur canonica. Tante situazioni incredibili e adrenalinico. Coinvolge e diverte.

    4- Walking Dead. Il gioco della Telltale è stato una sorpresa assoluta. Più coninvolgente e scritto meglio della serie tv.

    3- Zelda: A link between wolrds. Se ha un difetto, è la difficoltà un po' troppo bassa e la longevità che poteva essere leggermente maggiore. 20 ore bastano per fare tutto. Per il resto è un gioiellino dal design stupendo e dalle meccaniche ben bilanciate.

    2- Fire Emblem: Awakening. Non avevo mai giocato altri capitoli della serie. Profondo, offre una buona sfida e allo stesso tempo risulta immediato.

    1- To the moon. Un'esperienza sconvolgente. Grafica retrò, gameplay praticamente assente, ma tecnica narrativa efficace e storia da lacrimoni, condita da una bella colonna sonora. Di diritto tra i preferiti di sempre.


    Non ce l'hanno fatta per poco Pokemon X e Heavy Rain.

    RispondiElimina
  35. Sono al verde, ho perso il lavoro e non ho più comprato una console dal 1992. Quindi, come diceva il Doc in un post di qualche tempo fa, il mio gioco del 2013 è il solitario di windows. Al secondo posto c'è Freecell.

    RispondiElimina
  36. I migliori giochi che IO ho giocato quest'anno? Che classifica strana,ok, vado:

    5) Guacamelee - c'e' sempre posto per un nuovo Metroidvania, e qui ci sono i luchadores, e delle sequenze platform molto impegnative
    4) Volgarr the Viking - il ritorno del vecchio Rastan, in un gioco parecchio hardcore e vecchio stile
    3) Zelda Link Between Worlds - non l'ho ancora finito, ma credo di potercelo mettere lo stesso, perche' e' finalmente uscito un nuovo Zelda classico
    2) Dragon's Dogma Dark Arisen - il sotterraneo extra e' un po' troppo hardcore, ma con il resto mi sono divertito tanto, ed e' raro oggigiorno
    1) Shin Megami Tensei 4 - non molti si sono presi la briga di giocarci, perche' e' un import region-locked, ma e' una delle mie serie preferite, e ci ho buttato veramente delle ore, trovando tre finali su quattro, incluso quello migliore

    Mmh, e' tutta roba vecchio stile, sto diventando vecchio...

    RispondiElimina
  37. 1.The Elder Scroll V Skyrim (fantameravimagico)
    2. Borderland2 (ore ed ore ed ore di divertimento)
    3. Fallout 3 (superfigo)
    4. Fallout New Vegas (figo)
    5. Metro Last ligth (bello ma corto)

    RispondiElimina
  38. 5) Crysis 3. Come ogni altro FPS comprato in questa generazione, campagna neanche toccata, parlo esclusivamente del multiplayer. Uno dei pochissimi sparatutto in prima persona con elementi platform, molto bilanciato, tanta abilità richiesta e una buona sensazione di progressione.

    4) Enslaved. Un action con senzioni platform e basterebbe questo. Il gioco in sé non è un capolavoro ma si lascia giocare più che volentieri. Uno dei finali più belli ed inaspettati che abbia mai visto.

    3) Mafia 2. Adoro le ambientazioni fine anni 40/anni 50. Ma proprio tanto. La linearità non mi dà mai fastidio nei giochi quindi màgnema, ambientazione free roaming poco sfruttata, ma senza avrebbe perso il 90% del fascino, miglior modello di guida in un sandbox. Peccato solo per alcuni difetti nelle fasi action il che ci porta a...

    2) Splinter Cell: Blacklist. Giocato action è un pugno in un occhio, ma da amante dello stealth non potevo non adorare questo titolo. Missioni principali fantastiche (superate le prime due un po' meh). Adoro le ambientazioni "eleganti" alla 007 in uno stealth e questo gioco ne è pieno.

    1) The Last of Us. Storia perfetta, musiche di più, recitazione (originale) che ommioddio. Da un giorno di metà giungo di quest'anno fino alla fine dei miei giorni quando vedrò delle giraffe o le sentirò solo nominare non potrò non piangere come un bambino. Ellie è *da best charactah evah*.

    RispondiElimina
  39. Calcolando che quest'anno ho giocato veramente a poca roba, ma poca sul serio, che le dita di una mano so' poche, ma di due so' troppe, e con l'aggravante che è tutta roba uscita anni fa ma che ci ho messo le mani sopra giusto grazie all'Instant Game Collection del Plus+ (possiamo parlare di retrogaming? xD), in ordine sparso (tutto PS3):
    Batman Arkham City: troppo bello essere il pipistrello :)
    Okami HD: bello, originale e fatto bene. Te pare poco?
    Ico e il su' figliolo Shadow of the Colossus: grazie alla HD Collection ho potuto recuperarmi queste due perle che troppo avevo invidiato all'amico mio ai tempi della PS2.
    Limbo: mi hanno rapito troppo atmosfera e grafica quasi burtoniane (sto ancora aspettando il post dedicato... dimmi che l'altro ciclo filmico, dopo quello di Miyazaki, è il suo :P) di questo platform/puzzle indie.

    RispondiElimina
  40. 5- Resogun (PS4)
    Idea semplice magnificamente implementata. Come fare un capolavoro con 4 pixel.
    4- Batman Arkham Origins (PS3)
    Nonostante non si siano inventati niente di nuovo visto che anche per gli scenari hanno preso di peso tutto quello che avevano già fatto i Rocksteady, la storia e i personaggi hanno risolevvato di molto questo titolo. Apprezzato
    3- AC4:BlackFlag (PS4)
    Forse perchè convinto che dopo la cocente delusione di AC3 non potesse succedere niente di peggio ecco che Ubisoft sforna il giocone che fa tornare alla mente AC2 con il primo Ezio. Gli scontri in mare sono epici.
    2- GTA5
    Il 4 mi aveva fatto abbandonare la saga e ho comprato il 5 trascinato dall'hype degli amici che non per reale convinzione. Sicuramente il miglio freeroaming mai creato, va giocato solo per le tonnellate di cose che R* ci ha infilato dentro a colpi di calci rotanti nel cooolo
    1- TLOU (PS3)
    Storia, coinvolgimento, atmosfera, realizzazione... sul dizionario alla voce "videogiochi maestosi" dovrebbero metterci la descrizione di TLOU

    RispondiElimina
  41. 5)Guacamelee: Perché platform se ne vedono pochi e quando te ne esce uno con il carisma di questo gioco c'hai poco che fare, lo giochi. E tra citazioni, ammiccamenti a varie saghe videoludiche e situazioni assurde ti passano quelle 15 ore per completarlo al massimo che nemmeno ci fai caso. E poi le musiche...una vera, piccola, perla.

    4) Bioshock Infinite: Perché quando entri a Columbia per la prima volta rimani a bocca aperta per quanto è bella, luminosa e viva. E stai lì a chiederti cosa caspita può andare storto in una città così bella...e poi succede che tutto inizia ad andare storto...e non riesci a staccare finché non capisci che diavolo sta accadendo...arrivi alla fine...BAM! Cazzotto allo stomaco.

    3)Pokémon Bianco 2: Perché a differenza di X e Y ha un end game degno...talmente tanto degno che in 2 mesi ho totalizzato 350 ore.

    2) Dark Souls: Perché guadagnarsi l'inferno per un videogioco di oggi è un concetto inconcepibile finché non ci si mettono sopra le mani. E tutti quel personaggi odiosi che ti ridono in faccia quando tu gli parli perché vuoi sapere dove cazzarola andare. Concentrato di bastardaggine su disco.

    1) Red Dead Redemption: Perché è il simulatore di Clint Eastwood definitivo. Perché ti fa vivere, finalmente, il vecchio west come lo si vede nei film. Perché ti emoziona.

    RispondiElimina
  42. Che bello, posso parlare di giochi di 6 anni fa! Vabbè, partiamo dal presupposto che l'izbozze 360 l'ho presa a febbraio.

    I miei 5 giochi preferiti del 2013 sono, nell'ordine di gradimentus maximum:

    5) N.Y. Crimes : Bella avventura grafica della Pendulo Studios, uscita solo per PC, La trama è avvincente ed ha un ottimo sistema di menù. Il sistema di suggerimenti a volte ammazza il gioco, ma basta non usarlo.

    4) Fist of the North Star: Ken's Rage II : E' un picchiaduro. C'è Kenshiro. Altre domande?


    3) Assassin's Creed Saga: merita un discorso a parte. Li ho giocati con la mia ragazza in completa soluzione di continuità. Li abbiamo presi praticamente in blocco finendoli uno dietro l'altro, ed è così che li ho vissuti. Come un unico, lunghissimo gioco. La trama, soprattutto quella di Desmond, mi ha appassionato come pochi. Soprattutto il finale del secondo, che scalcia cooli.


    2) Dark Souls: Comprato ieri dop otto mesi di caccia spietata. E' un gioco bastardo, che non concede errore. I boss sono GROSSI, richiedono tattica e prontezza. Inoltre l'ambientazione gasa una marea. in 3 ore si è scavalcato tutti i posti della mia top 5. GG Namco.

    1) GTA V: vabbè, è inutile da commentare. Il miglior gioco di questa generazione.

    RispondiElimina
  43. 5) infamous/infamous 2 perchè me li ero persi e cole è uno che merita (PS3)
    4) Rome II Total War perchè chi giocava coi soldatini atlantic capirà (PC)
    3) GT 6 che più che altro è un gran turismo 5.5 però resta sempre una milestone per la piattaforma (PS3)
    2) Rocksmith perchè è stato un ottimo motivo per riprendere a suonare il basso e mi ha fatto addirittura spendere un fracco di soldi per uno strumento serio (fender jazz '60 - finora il controller per videogame più caro in assoluto da me posseduto) (PS3)
    1) GTA V. e non penso sia necessario aggiungere altro (PS3)

    RispondiElimina
  44. 5 - Remember Me, perché seppur imperfeto, un gioco con questo tipo di ambientazione è difficile trovarlo.

    4 - Resident Evil Revelations, perché è un gioco per hardcore gamers ed il miglior RE dai tempi del 4 (per me anche più bello).

    3 - Ni No Kuni, perché un GDR così lo aspettavo da anni, ed è andato oltre le aspettative.

    2 - Metal Gear Rising: Revengeance, perché è il miglior action game che abbia mai giocato.

    1 - Dragon's Dogma Dark Arisen, perché credevo che fosse impossibile far coesistere l'atmosfera di Dragon's Dogma con la bastardaggine di Dark Souls, ma alla Capcom ci sono riusciti.

    RispondiElimina
  45. Argh, leggo in ritardo questo post e mi lancio nei commenti solo ora. Premetto che quest'anno non ho comprato molti titoli ma fortunatamente ai 5 ci si arriva senza problemi.

    5 - Superbrothers: Sword & Sorcery EP - gioco di qualche tempo fa rilasciato per Iphone a Android segue quel filone di videogioco-esperienza sonora e visiva unendolo alla pixellosità che tanto ci piace. Molto bello.

    4 - Remember Me - come detto da altri gioco molto interessante sotto più punti di vista. L'amientazione e la trama non sono affatto male e il sistema di combattimento con le combo personalizzabili è molto interessante. Parlando di combo personalizzabili, a quando un God Hand 2 dannata Capcom?

    3 - Hotline Miami - Sono già state spese molte parole su questo gioco e c'è poco da aggiungere. La droga.

    2 - Dragon's Crown - esplorare insieme ad un amico un dungeon e picchiare orchi e troll in un beat'em up vecchio stile non ha prezzo. Se poi si aggiunge lo splendido lavoro grafico di Vanillaware e le similarità con D&D: Tower of Doom ne esce fuori un momento nostalgia notevole.

    1 - Dragon's Dogma: Dark Arisen - per me IL gioco dell'anno 2013. Comprato quest'estate ci ho già macinato decine e decine di ore e ho maturato l'idea che sia il titolo fantasy più riuscito dell'intera generazione, che lega con maestria rpg di stile occidentale ed orientale in un tripudio di miccette non indifferente. L'ambientazione e la trama (sia dell'avventura principale che dell'espensione) sono piacevoli, l'ambientazione molto convincente, la gestione dell'illuminazione splendida, il sistema di classi ottimo e quello di gestione delle pedine, seppur inizialmente ne fossi stranito, molto interessante. Ma soprattutto è il sistema di combattimento che mi ha convinto della bellezza di questo titolo grazie alla sua semplicità e allo stesso tempo profondità, alla sua dinamicità (maggiore di quella di Dark Souls a mio parere) ed alla possibilità tutta shadowofthecolossusiana di saltare in groppa ai nemici per colpirli nei punti deboli. Le battaglie più epiche dell'anno, poco da fare, specialmente nell'espansione che a livello bastardaggine in più punti si è rivelata di prima classe. Spero che Capcom comunichi al più presto o un Dragon's Dogma 2 o una nuova espansione (dopotutto si ha ancora mezza mappa dopo la caverna di frontiera da sfruttare! :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PS: mi son reso conto di una grave dimenticanza, Sleeping Dogs. Gran gioco, perfetto connubio tra Yakuza e GTA, mi ha divertito molto e lo piazzo, mmm, facciamo al 4° posto parimerito. :D

      Elimina
  46. Causa disoccupazione ho ripreso in mano la ps3 ad aprile dopo 3 anni e 4 cm di polvere, ho praticamente giocato ai migliori giochi degli ultimi 7 anni in 9 mesi, quindi stilare una classica 2013 se tosta, ma ci proverò:


    5- Uncharted 3 - divertente e bello da vedere , non eccelle in originalità.
    4- God of war - ascension (se pensato che ho comprato la ps3 solo per giocare al 3, tre anni fa, ho detto tutto) - divertente ed epico da vedere, il terzo è il migliore della saga cmq.
    3- Beyond: Due anime - Checché se ne parli perlopiù denigrandolo l'ho trovato coinvolgente, l'empatia con la protagonista aumenta con il prosieguo del gioco, l'ho trovato più emozionante di heavy rain e più divertente.
    2- GTA V: se non fosse che sono innamorato di LOU sarebbe al primo, la goduria fatta gioco, trevor vale il prezzo del biglietto, ma d'altronde anche giocare a un film di Tarantino fatto gioco non ha prezzo.
    1-The last of us - Come si può descrivere un capolavoro? cura nel dettaglio che definire patologica è eufemistico, narrativamente epico, gameplay di livello.
    Solo un aneddoto: quando a fine giugno uscivo di casa dopo averci giocato per qualche ora (complice anche il fatto che vivo in una piccola città di campagna e che alle 3 di pomeriggio in estate in giro non c'è anima viva) avevo ancora addosso le sensazioni trasmesse dal gioco. Girando per le strade ci mancava poco che non avessi paura di beccarmi un infungato ad attaccarmi. E' un po come quella sensazione che si prova dopo aver visto un film horror e sfiga vuole che dopo la visione devi tornare a casa da solo, a piedi per vicoli bui, che magari lì vicino c'è la sagra degli osei e gli unici che incontri sono genitori marmocchi al seguito, ma ti caghi addosso lo stesso.

    Fatto sta che quella meravigliosa\orribile sensazione di desolazione ti entra nell'epidermide e ti rimane addosso nonostante quella lucina rossa della ps3 sia accesa ormai da ore.

    Vorrei tantissimo rigiocarci ma ho paura di rovinare il ricordo.













    RispondiElimina
  47. I miei giochi preferiti sono:

    1. Darksiders II - magnifico, imperdibile
    2. Pikmin 3 - incantevole
    3. Super Mario 3D World - l'ibrido che non c'era
    4. Rayman Legends - ridefinisce il concetto di gioco in 2D
    5. Ivy The Kiwi? - solo la mente di Yuji Naka poteva partorirlo
    ...e...
    6. Muramasa - senza tempo come Ōkami

    RispondiElimina
  48. Ecco la mia personalissima. 4 sono RPG (3 jRpg)

    5) The Last of Us - PS3 - Action Adventure
    Che dire. Perfetto.

    4) Bravely Default - 3DS
    La square sa ancora fare RPG. Ci sto giocando ora ed è davvero fatto benissimo. L'art direction poi è fenomenale.

    3) Persona 4 The Golden - PSVita
    Non conoscevo la serie. Il gioc da comprare se si possiede la PSVITA. Ora sto prendendo gli episodi precedenti su eBay.

    2) Ni No Kuni - PS3
    Lo aspettavo tantissimo ed è stato meraviglioso come speravo.

    1) Witcher 2 - Windows 7 (in ritardo lo so...)
    In ritardissimo, ma lo sto giocando ora ed è davvero uno spettacolo. Non vedo l'ora che esca il Wild Hunt.

    RispondiElimina
  49. 5 - The Darkness 1/2: mi sono piaciuti entrambi tantissimo, il primo per la trama e l atmosfera oscura e intrigante mentre il secondo più per la splendida grafica in cel-shading/ fumetto. Consigliatissimi.
    4- Max Payne 3 e Batman: Arkham Origins: a pari merito. Il primo l ho COMPLETAMENTE rivalutato dopo una prima passata l anno scorso, quando non l avevo capito appieno. Rigiocato da cima a fondo e cavolo ho goduto dall inizio alla spettacolare e indimenticabile fine. Arkham Origins invece mi ha soddisfatto ma bisogna dire che non avevo particolari aspettative dopo quell insuperabile capolavoro di Arkham City. Comunque bella storia, chiarisce il rapporto tra Bats e Joker ma chiaramente è mooolto simile (fin troppo) al suo predecessore. Però Batman è sempre Batman, poco da fare.
    3- Bioshock Infinite: giocone assurdo, gli andata male che è uscito nell anno in cui sono usciti anche gli altri due titoli che citerò... Infinite per me è il miglior Bioshock, trama fuori parametro, ambientazione spaccamascella, gameplay collaudato, personaggi indimenticabili. Imperdibile, una pietra miliare di questa generazione.
    2- GTA V: poco da dire, ogni volta che si arriva a Los Santos sembra di viverci davvero in quella città in cui tutto (o quasi) è permesso. Ed è proprio questo che deve fare un gioco, far immedesimare e immergere il giocatore nel contesto e nell ambiente di gioco. Un titolo da avere, uno dei migliori della gen, enorme e il di una qualità impressionante, tecnicamentee artisticamente. Unica pecca è la trama che non mi ha convinto al 100% ma vabbe, siamo lì, facciamo 95%! Online anche tutt altro che pefetto ma sono piccolezze di fronte ad un gioco mastodontico, inferiore solo a...
    1 - THE LAST OF US: uno dei migliori giochi che ho avuto la fortuna di giocare in vita mia. Crudo e diretto dall inizio alla fine, prende il meglio di un survival horror mischiato a stealth e azione, con più anche spunti (non troppi e non era facile) da The Walking Dead, a sua volta uno dei miei fumetti preferiti. TLoU emoziona, prende (anzi, rapisce!) dal primo all ultimo, è una vera e propria storia di sopravvivenza, struggente e sorprendente, che nessuno deve lasciarsi sfuggire. Che dire se non, per l ennesima volta, GRAZIE NAUGHTY DOG!

    RispondiElimina
  50. Dato che siamo ancora nel 2013 e che l'ho finito ieri nella classifica entra di prepotenza The Last Of Us, capolavoro assoluto, che si guadagna facile facile il primo posto parimerito con Dragon's dogma Dark arisen (non riesco a scegliere tra i 2 ora, bellissimi entrambi e molto diversi). Gli altri scalino di un posto please. :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails