giovedì 3 ottobre 2013

89

Agents of S.H.I.E.L.D. episodio 2, il finale di Attack on Titan e il debutto di GeeKerZ (no spoiler)

Ovvero: perché la seconda puntata del serial Marvel sugli agenti di Phil Coulson è stata TERRIBILE, cosa te n'è parso di questa prima stagione di Shingeki no Kyojin ora che è finita, e com'è questa web-series italiana con i videogiocatori e gli zombie. E i videogiocatori zombie. No spoilerazzi su nessuna delle tre, tranquilli […]
 Agents of S.H.I.E.L.D. S01E02, "0-8-4"
Una settimana fa, pur con i suoi difetti e soprattutto un bagaglio a mano pieno di punti interrogativi, l'episodio pilota di Agents of S.H.I.E.L.D. ti aveva scimmiato un bel po'. Ma cosa sarebbe successo, ti eri chiesto, una volta che a scrivere e dirigere gli episodi non ci fosse stato più Ciccio Whedon? Per scoprire l'amara verità è bastato un solo episodio.
"Ora so' fatti vostri"
Hai trovato il 95% circa di questa seconda puntata una noia mortale. Tolto un riferimento al Marvel Universe del cinematografò, sembrava esattamente quello che si temeva potesse venirne fuori: un NCIS-CSI-RIS-CCISSviaggiareinformati-YMCA qualsiasi, con la squadra di campioni dello stereotipo che si cala meglio nella sua lignea pupazzosità tra una battuta e l'altra. Battute che non fanno ridere.
Featuring Alvaro Pereira
Sarà stato il setting asfittico, saranno stati i plot-twist neanche telefonati ma direttamente spediti agli spettatori per posta ordinaria, sarà stata la volontà di base di farne un film action da poco più di 40 minuti di classe badaboom ma senza averne i soldi, ma sei arrivato a fine episodio con la grande maschera del boring incollata alla faccia. 
Amici per la pelle, sul teleschermo blu, da oggi Grant e Skye ogni giorno insieme a noi
Perché il 95 e non il 100%? Perché gli ultimi due minutini scarsi dovete vederveli. A costo di saltare tutto il resto. Anzi, saltatelo e guardatevi direttamente quello, fate prima. Previsioni per la serie? Dopo il soleggiato da spiaggia dell'esordio, perturbato brutto su una scala da zero a viaggi del camionista Rob McKenna. E se non avete colto la citazione, la vostra tessera dell'Antro è a forte rischio coriandolizzazione, che si sappia.
GeeKerZ 
Quando hai sentito per la prima volta che un noto marchio italiano legato (soprattutto) al mondo dei videogiochi stava sviluppando una sua web-series, il pensiero ti è andato subito a quel clone agghiacciante di Camera Cafè girato nei gamestropz anni fa, e un brivido ti è corso lungo la schiena. Fortunatamente, GeeKerZ è tutta un'altra storia. Horror comedy realizzata da multiplayer.it e avente per fulcro - a metà tra l'autopromozione e il metareferenziale spinto - la redazione di multiplayer alle prese con un'epidemia zombie, è girata bene, con del production value che non ti aspettavi e con un buon mix di attori professionisti e redattori veri.
(I tre nomi che vedete lì sulla sinistra appartengono ad altrettanti figuri con cui, almeno una volta, hai diviso drink, interviste e climi inospitali nei press-tour e nelle fiere per i VG in giro per il pianeta)
Il che da una parte ti fa strano, dall'altra ti ha lasciato piacevolmente sorpreso. Ché, cioè, il Tanzen alle prese con la gnoccolona giapponese è credibilissimo.
La felpa verde della Lega Nerd, come macchia di colore, in questa scena ci sta molto bene. La maglia gialla dell'AFC avrebbe però conferito alla stessa, ovvio, un altro spessore...
Dice: dove? Come? Hai avuto la possibilità di vedere in anteprima i primi tre episodi, ma la puntata numero 1 la dovreste trovare online da oggi qui: sono sette minuti, è gratis, è carina. Buttateci un occhio, merita. Ah, assieme a un altro paio di guest-star di un certo livellol, nella terza puntata appare una delle donne più bellissimamente bellissime e bravissimamente brave della storia della fiction italiana. Truccata per farla sembrare un cesso, ma è bellissima lo stesso: chi sa, sa.
Attack on Titan/Shingeki no Kyojin
Con il 25° episodio si è chiusa sabato scorso la prima stagione di Shinjeki no Kyojin. Al termine di questo lungo stillicidio di quindici minuti buoni a puntata, tolte sigle e recap, ti spiace non potere avanti, perché ora arrivavano un paio di robe talmente WTF da fare il giro, ma ti reputi soddisfatto. È stato un bel giro sull'ottovolante, e molti momenti - chiave o meno - del manga sono stati resi infinitamente meglio a schermo. 
Pensi ad esempio alla puntata in cui Rivaille-Rivai-Levi-501 deve metabolizzare una certa perdita: sul manga è una roba molto tra le righe, che rischi di perdere del tutto, nell'anime ti diventa potente combustibile da magone. Hai solo un cruccio, e cioè il fatto che non si sia giocato bene il momento WTF - di magnitudo infinitamente minore rispetto ai summenzionati WTF in arrivo, ma comunque WTF - che chiude la serie. Senza aver letto il manga, si fatica a comprendere l'importanza di quella singola scena. Dice: e ora? Beh, a dicembre arriva un OAV su un capitolo del manga, quello in cui Ilse torna al suo villaggio. 
Poi, considerato il successo spaccapianeta di questa prima serie, immagini e speri che primavera prossima parta la seconda. Cioè, lo speri per gli autori, se non vogliono essere trucidati da una folla di fan inferociti armati di torce, forconi e pupazzini di Mikasa.

Ah, visto che sono piovute negli ultimi giorni le segnalazioni del videogioco per Nintendo 3DS (e 2DS. E 1DS, la console a filo) di Shinjeki no Kyojin in giappouscita a dicembre, Hangeki no Tsubasa, spendiamoci due parole due. Ossia: non e cipensate.

A guardare il trailer potrebbe anche sembrare carino, ma ti aspetti una roba pallosissima, tutta Z-targeting e QTE. Una roba pallosissima che con ogni probabilità qui non arriverà, e grazie al simpaticissimo region-lock della simpaticissima Nintendo, arriverci amoreciaps. Fate finta di niente. Non date retta.    

Ah, ovviamente NIENTE SPOILER nei commenti, su niente di niente.

89 commenti:

  1. avrò commentato mezza volta in tutto il tempo che seguo l'antro... ma a sto giro, sarà perchè sono il primo, sarà per rob mckenna (mitico mitico mitico) volevo giusto giusto dire "ci sono anch'io, grazie per il pesce".
    paura per gli agenti dello shields azzoppati però,,,,

    RispondiElimina
  2. in merito ad "Agents of SHIELD", è un po' come le demo dei videogiochi: ti fanno vedere un livello superfigo e pensi "cavoli, sarà un giocone!", per poi scoprire, dopo averci lasciato giù 50 carte, che il resto del gioco l'hanno programmato in 3 giorni con qualità conseguente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, tipo gran turismo 5, tanto per dirne uno...

      Elimina
    2. Già, tipo gran turismo 5, tanto per dirne uno...

      Elimina
  3. Immagino che possa definirsi una di quelle puntate che dividono il pubblico. A me è piaciuta anche più della prima.
    Ci stanno piccole divinità senza sapere di esserlo...

    RispondiElimina
  4. Non ci potevo credere che la prima stagione fosse finita. Con tutti quegli interrogativi in corso. Con quel maledetto posto che aspetto di entrarci con quella maledetta chiave da tipo quando è stato menzionato per la prima volta. O arriva una seconda stagione esaustiva o me la vado a prendere io con le mie mani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi riferivo ovviamente ad "Attack". Scusate ma non ho ancora carburato.

      Elimina
    2. Se ti può consolare, nemmeno nel fumetto ad oggi ci sono ancora arrivati e lì sono decisamente più avanti: quindi mi sa che dovrai aspettare un bel pezzo ;-)

      Elimina
    3. Eh lo so... sono delle crudeltà.

      Elimina
    4. Attack of the Titan [SPOILER]:
      mi ha perso tantissimo, ho accettato persino il ritmo lento data la storia accattivante e l'importanza del background dei personaggi... però... cappero!? 16 episodi (a occhio e croce) su 25 dedicati al conflitto con la titanessa... cavolo... mi sono sembrati tantini: che mica la potevano prendere ne sonno e drogarla come fa una qualsiasi CIA o KGB nei film ecscion amerigani... no eh!? Almeno nelle ultime puntate....

      Elimina
  5. Per Agents of SHIELD mi schiero nella legioni dei "me lo sentivo... l'avevo detto".
    Difficile fare una serie di questo tipo con i fichi secchi senza non sfociare nel simil police-procedural. Forse dovevano osare di più evitando di dare un inizio e una fine ad ogni singolo episodio ma concentrandosi su di una rigidissima continuity.
    Come succede spesso per fare qualcosa per tutti e non solo per appassionati finisci per scontentare tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, bravo, è esattamente quello che pensavo ieri sera a fine episodio. Arrow è una serie molto più semplice (e per alcuni versi molto più pezzente), ma l'idea di basare tutto sul mistero dell'isola e dell'agendina ha pagato, tenendo bene o male gli spettatori incollati al video. L'idea del minifilm funziona se ci metti il grano come avvenuto nel primo episodio, meno se sembra una puntata di NCIS qualsiasi.

      Elimina
    2. Secondo me uno dei punti di forza involontari di Arrow è che ci si aspettava una serie pessima e invece, nonostante la pezzentaggine che spesso fa capolino, è risultata più che godibile. SHIELD ha il problema opposto, ci si aspettava l'uber-serie che avrebbe rivoluzionato la tv supereroistica e invece è (per ora) una serie normalissima con un po' di fuffa Marvel nei dialoghi e nella trama.

      Elimina
    3. Concordo anch'io sul fatto di unire le puntate in un'unica maxi trama invece che renderle autoconclusive pagherebbe di più.
      Mi auguro che anche sui forum americani gli appassionati stiano dicendo le stesse cose e che gli scrittori della serie correggano il tiro

      Elimina
    4. Ormai potrebbero assumermi come advisor per le serie (il Doc mi ruberebbe subito il posto con un post), senza vedere un prodotto ho già in mente dove va a parare immaginando chi decide il taglio delle serie tenendo con in mano solo budget e statistiche sugli ascolti. E sono molto lontano da essere un genio del marketing.
      L’aspetto principe che non riescono a capire i “decisori” dietro queste serie è che il pubblico non va necessariamente assecondato sempre e comunque ma che alla gente piacciono in prima istanza le storie ben fatte e che con i mezzi attuali seguire una ferrea continuty non è complicato, anche per il cittadino medio del Wyoming o del Kentucky con il collo rosso. Se un gruppo di autori BRAVO può costruire una storia inserendo i tasselli giusti senza stereotipi d’ordinanza (vogliamo il nerd con il computer con la gnocca che lo trova tenero o viceversa, l’afro americano incazzato o con l’infanzia difficile che sotto sotto è un bravo ragazzo molto intelligente, la tipa non topona che però con il suo carattere affascina il tipo carismatico, il duro o la dura che in realtà non è così duro/a perché “cia i problemi” ecc…) per attrarre certe fasce di pubblico standardizzate il prodotto viene meglio, logicamente non si può lasciarli a briglia sciolta agli autori se no vengono fuori le robe tipo i film di Riddick.
      L’unico modo di segmentare la domanda in modo positivo è permettere vari piani di lettura, qualche sentimento e colpi di scena per chi è di bocca buona e sottotrama non immediatamente decifrabile per chi ogni tanto ama cogitare sulle cose.
      Il cinema è pieno di progetti low budget in cui l’autore ha fatto quello che a voluto e alla fine il grande pubblico a gradito perché il tutto era coerente e c’era quello che ci doveva essere, niente di più e niente di meno.

      Elimina
  6. Per Agents a dire la verita' ho fatto fatica a finire di vedere anche la prima puntata, perche' non amo i temi di spionaggio e investigazione. Per la seconda pazienza, stasera mi guardero' almeno gli ultimi minuti, poi probabilmente sara' un bel ciao.
    Oh, Attack on Titan e' in pausa, e ora? Nuove segnalazioni di serie flippotrippissime, vecchie o nuove? Mi mettero' in pari col manga, intanto.
    Il gioco di Titan mi ricorda i tie-in di Spiderman, con tutti quelli svolazzi. Ci rinuncio volentieri, perche' ad usare quel tipo di comandi sul 3ds mi si "intrecciano i diti"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per la nuova stagione di "Attack of Titan" bisognerà attendere la primavera oppure (più probabilmente) il prossimo autunno ...
      Come narrazione siamo arrivati al 7° volume del manga, dagli tempo di mettere fieno in cascina.

      Elimina
  7. Mio caro Doc, non so se è mai stato postato qui nel bloggo, ma al posto di quella melma di gioco per DS ce n'è uno aggratis, online, per pc, che a me personalmente diverte un frappo. Ma pure due.
    Eccovi il link, giovani puelli: http://fenglee.com/game/aog/

    RispondiElimina
  8. Io la puntata di Agents of SHIELD non l'ho trovata COSI' male, ma anzi a un buon livello medio. per carità, niente a che vedere con il pilot, ma insomma... nella terza tornerà qualcuno con i superpoteri, vediamo un po'.

    RispondiElimina
  9. Agents of SHIELD. Io pensavo esattamente quel che hai detto tu ora già del primo episodio. Quindi prevedo un futuro assai grigio.

    RispondiElimina
  10. Doc, hai mai dedicato un post al "Il fantastico mondo di Paul"?
    Hai in cantiere il primo episodio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo parlato della sigla. Mi sa che basta e avanza :)

      Elimina
    2. Fra quello e pinocchio (con candy candy come outsider) è un derby spettacolare per aggiudicarsi la palma dell'anime che più detesto in assoluto!!!
      Per (ri)cancellare la sigla dalla mia mente ho ascoltato questo http://www.youtube.com/watch?v=h8tgRw8I7U0 almeno 5 volte filate

      Elimina
  11. Per Agents of SHIELD non mi preoccuperei troppo, capita spesso che il primi 3-4 episodi di una serie non sia granché, in quanto troppo vicini al pilot per iniziare a costruire trame e sottotrame interessanti, preferendo invece concentrarsi sul ribadire quanto si è già visto nel pilot stesso (siamo una squadra appena formata, leadership di Coulson, skills dei vari protagonisti etc.). Il vero rischio per una serie del genere è rimanere vittima dell'hype smisurata che si è creata, e di sicuro non aiuta venire prematuramente etichettata come serie di Whedon, quello bravo, mentre invece è una serie di Whedon, quell'altro.

    RispondiElimina
  12. Ok a chi mando la tessera dell'Antro per farla stracciare? non ho capito la battuta su Rob McKenna -.-'' (se poi qualcuno la spiega ringrazio :D)

    RispondiElimina
  13. Agents of SHIELD... no, ma dico, davvero vi siete fatti abbagliare dalla prima puntata made in Whedon? XD
    Come volevasi dimostrare U__u

    I Giganti, come già detto, mi avevano già rotto le scatole con il loro esordio, avanti il prossimo, grazie.

    RispondiElimina
  14. Anch'io mi unisco ai delusi dalla puntata di Agents of SHIELD.
    Una noia pazzesca,sembra un telefilm degli anni 90 ed i personaggi sono ridicoli,a parte Coulson abbiamo la cinese muta tiracalci,l'agente sborone e la rivincita dei nerds,sembra voler scimmiottare l'A-team e Bones.
    Non possono pensare di fare un film d'azione con qualche esplosione e combattimento loffi nell'universo narrativo del film Avengers perchè il confronto non reggerebbe mai.
    Non è lo SHIELD dei fumetti,almeno che si vestissero con le uniformi shield,si darebbero più un tono e sembrerebbero meno una copia di CSI.
    è l'impostazione stessa della serie che non va bene,non possono farne una serie d'azione con puntate autoconclusive,non potendo contare sul budget per l'azione dovrebbero fare una serie di puntate continuative con plot su plot su plot fino alla rivelazione nel season finale che però invece di rispondere alle domande ne crea di nuove.

    DANNAZIONE HA PIù MISTERI WILFRED DI AGENTS OF SHIELD!!!

    Detto questo vorrei segnalare agli antristi e al Doc una nuova serie per il circolino dei telefilm:SLEEPY HOLLOW,una serie fantahorror che a me sta piacendo parecchio e sembra molto intrigante.

    RispondiElimina
  15. Sono nel sito di Geekerz e non c'è ancora la prima puntata e non capisco se solo io sono andato subito nel sito per provare a scaricarla oppure soltanto io non riesco a capire dove si scarichi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche se quel tastone con su scritto "Episodio 1" mi fa pensare molto che non sia ancora online.

      Elimina
  16. Concordo, puntata d Shield decisamente sottotono....

    RispondiElimina
  17. Delle tre ho visto solo shingeki quindi parlerò di quello
    Sono rimasta in linea generale molto contenta di questo adattamento. Character design, animazione, colori e -sopratutto- colonna sonora hanno reso quest'anime un must have, secondo me. Devo essere sincera erano anni -anni!- che un prodotto Giapponese di tale successo di massa mi prendesse così tanto.
    Tuttavia ci sono un paio di cose negli ultimi episodi che mi hanno fatto storcere un po' il naso.

    [ENORMI ENORMISSIMI SPOILER A SEGUIRE, OCCHIO]

    Prima di tutto la rivelazione WTF lasciata lì così. Onestamente, senza spiegazione potrebbe non essere chiaro che il gigante che si vede a fine episodio 25 è DENTRO il muro e non fuori che fa "cucù settete". Non ho davvero capito questa scelta, e secondo me sarebbe stato molto più potente finire l'episodio col cliffangherone di Mikasa che si gira e si ritrova a guardare quell'affare nel muro.
    Però vabhe, gusti personali.

    Seconda cosa è stato il "berseker rage che ti risolve tutto!" di Eren.
    Una delle cose che più apprezzo in questa serie è che, nonostante il protagonista sia dotato di un potere enorme rispetto alla maggior parte degli altri personaggi, il 90% delle volte se lo potrebbe sbattere in fronte visto che prende calci rotanti da tutti i pizzi. La scena della cattura di Annie mi era piaciuta perché mostrava il lavoro di squadra del trio di protagonisti, cosa che nell'anime praticamente non esiste.
    A proposito di Annie, perché lasciare fuori i flashback della bizzarra amicizia fra lei e Eren? Avrebbe dato molto più senso al suo "omg non posso combatterla angst!", onestamente.
    In linea generale trovo che il personaggio di Annie non sia stato approfondito adeguatamente. Magari sarò di parte perché lei, insieme a quegli altri due che chi legge il manga sa-chi-sono, è il mio personaggio preferito.
    Poi non capisco nemmeno il piazzare Mikasa al posto di Armin in un sacco di scena potenzialmente considerabili romantiche. Onestamente a me questo sbatterci in faccia "Eren/Mikasa best coppia evah!" da incredibilmente fastidio. Sono praticamente fratello e sorella. Brividi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi perfettamente d'accordo.
      Per riassumere la questione di Eren, si può dire che il manga non ha le classiche cavolate da power-up per bimbiminkia dei vari Shonen, con tutto quel che di buono ne consegue (tipo l'assenza di un protagonista che risolve tutto lui).

      Sul fatto Mikasa+Eren per il fatto che sono praticamente fratello e sorella.... beh parliamo sempre di qualcosa di giapponese: mica si fanno certi problemi XDXDXD

      Elimina
    2. concordo PIU' ANNIE 8e gli altri due) PER TUTTI

      Elimina
    3. A me la dinamica relazionale Eren/Mikasa piace un sacco :) E poi non sono propriamente fratello e sorella, si tratta di qualcosa molto sui generis, con un vago rimando a Lamù, se si vuole.

      Elimina
    4. Per carità, se uno li vuole shippare (come si suol dire in gergo) a me non frega nulla. Personalmente avendo un fratello la cosa mi fa un po' inquietudine ma finché son gusti personali a ognuno la sua cup of tea XD
      Quello che non apprezzo è il tentativo dell'anime di dover far piacere la coppia allo spettatore quasi PER FORZA. Per motivi di marketing, suppongo (un po' come infilare Levi ovunque e in ogni dove. Ho la vaga sensazione che nella seconda stagione sarà molto più presente di quanto non sia in questo particolare arco narrativo del manga...)

      Elimina
  18. Infinitamente riconoscente per aver segnalato Attack on Titans
    Ora vado di terapia Pollo Freddo per poter reggere fino alla seconda stagione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per tutti quelli che lo stanno chiendolo, lo, perché mi vanno in sbattimento da astinenza, sono sotto osservazione un altro paio di serie anime. Ne parliamo nelle prossime settimane.

      Elimina
  19. Devo ancora vedere "Agents..." perché non sono ancora riuscito a trovare tempo. Però in compenso i Titani spaccano, spero ovviamente in una seconda stagione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono lo Zione Lardass...cosa centra caterina?

      Elimina
    2. Ops, questo non è il mio account...un'attimo di trasformazione...

      Elimina
  20. E, davvero, che se non fosse per la classica scena simpaticona di casa Marvel a fine episodio, questa puntata presagisce un futuro mooolto così così per la serie. Per ora l'unica parte più interessante mi sembra la questione sulla morte di Coulson, sperando che non diventi una cosa ridicola e che, citanto Cyberluke, la serie non precipiti in una specie di "monster of the week".

    Sui titani e compagnia bella, dopo la prima stagione e il primo volume mi sono ritrovato molto più soddisfatto della prima, dove certi momenti sembrano meno sottotono rispetto alla controparte su carta. Ma magari, visto che il wtf mi piace e dici che andando avanti col manga ce n'è a pacchi, gli do una prova. (Ah, voce confermata o meno, leggevo che vogliono fermarsi al 20o volume. Se la mettono così, tanto meglio. Non sono mai stato un grande fan delle serie infinite tirate all'impossibile)

    Mi chiedevo quali sono le intenzioni del doc con la nuova di TWD in arrivo. Io credo che la vedrò perchè ormai m'ha fregato: gli zombie mi piacciono e anche solo la curiosità di vedere le strade che il serial prende rispetto al fumetto mi convince a sciropparmela. Ma dopo le prime due stagioni sempre più mosce e la terza che ha distrutto una location e dei personaggi con i controcosi, a sto giro credo che partirò senza la minima speranza, almeno non faccio sangue acido. Poi se fanno qualcosa di meglio, ben venga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La guardo, sai che la guardo (per chi non lo sapesse, la terza stagione parte il 14 di questo mese negli USA, dal giorno dopo su Fox Italia). Speranze? Pocheniente. Spero ovviamente di essere smentito.

      Elimina
  21. agent of SHIELD: puntata di passaggio, col solo scopo di presentare ulteriormente i personaggi e le loro interazioni.
    ci può stare ci.
    Meno tollerabili alcuni sospensioni della credibilità. Non so chi abbia scritto questa puntata, ma non si può scrivere senza un minimo sindacale di riscontro scientifico.

    non-proprio SPOILER:
    mi riferisco in particolare a datazioni archeologiche ballerine e "canotti" vari

    RispondiElimina
  22. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che parli continuamente solo di quello, nei tuoi commenti da malato di mente, voglio tranquillizzarti: nessuno vuole fare concorrenza alla tua mamma. Tranquillo.

      Elimina
    2. Doc,campione di momenti STACCE insieme a Tyrion e Tywin Lannister :D

      Elimina
    3. "Ciao, sono un ragazzino semianalfabeta, ignorante come una capra, solo al mondo. Quando non gioco alla spleistescio, adoro farmi prendere a badilate nei denti facendo il troll, credendo di dar fastidio a gente che ride di me".

      Elimina
  23. Agents ancora non visto...ma Attack on Titan spacca di brutto, devo ancora finire di vederlo, ma non smetto di ringraziarti Doc per la segnalazione...erano anni che non mi appassionavo così ad un anime jappo.

    RispondiElimina
  24. Doc, ammettilo che la recensione negativa degli Agenti dello Scudo è stata influenzata dal nuovo parco macchine del fighetto che ti è stato fatto recapitare ieri sera dalla Warner/DC...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente comprensivo della Batmobile originale dell'89.

      Elimina
  25. Attack on Titan:
    Uff non ce la si fa mica ad aspettare sino alla prossima primavera, toccherà leggere il manga per vedere chi/cosa è il cosone che si vede alla fine della 25...
    Relativamente alla trasposizione videoludica dell'Anime, COMPLIMENTONI per la scelta del 3DS, probabilmente l'unico device elettronico incapace nel 2013 di generare un comparto grafico decente!! Ok che il 3ds ce l'hanno tutti i giapponesi d'ordinanza, ma insomma preferirei vederlo riproposto anche altrove... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E soprattutto privo di un secondo stick. No, il Circle Pad Protfl non vale.

      Elimina
    2. Costa di meno farli per 3DS... proprio perchè non c'è un comparto grafico decente cui far fronte

      Elimina
  26. Presto arriverà anche la zeroDS. È una speciale console stealth per bimbi poveri e pro gamers nei tornei di airDS...

    RispondiElimina
  27. Agent of Shield... buhuhuhuhu *lacrime

    Senza Whedon si era prevista la decadenza lampo, ma my godness così è imbarazzante... Sceneggia sciatta, director boh '90s (trash) style, che altro aggiungere...

    Che poi tanto a criticare la mancanza di meritocrazia & raccomandazioni nelle cose italiane, ma avete letto i nomi degli "Writers" di questo secondo episodio? JED Whedon, LA MOGLIETTINA (del fratellino) & boh, presumo un cazzaro che passava di lì; ma - ma... ma dico, son cose?

    Una cosa che non continuerò a capire da non-addetto ai lavori, è come possa una casa di produzione che i soldi li sta facendo non contattare per le proprie produzioni sceneggiatori coi contro. Quanto potrà mai costare uno bravo sceneggiatore che ne sa??
    Che senso c'è, possibile poi che non ci sia fra i vertici qualcheduno che se ne venga fuori con un semplice "Ah si, tu, arrivando a quello che hai scritto e per cui ti paghiamo: fa cagare, rifallo. O perlomeno le battute cristo. Period." ??

    Assodato che Jed (figa rispetto a Joss fa cagare anche nel nome) e famiglia non sanno scrivere, possiamo non preoccuparci riguardo l'immediato futuro della serie: le due prossime puntate le scriveranno i suddetti, morale ---> l'ammerda.... Certo, ci saranno due nuovi registi ma meh....

    E poi pure il casting... quanto poco non era credibile la tipa di Coulson?
    Recitazioni ad cazzum e quelle battutine mielose idiote dell'hacker figa che SPOILER oh no, è ancora in combutta con la marea montante dei miei coglioni...
    E sempre a proposito dell'hacker, è palese di come la sua presenza nel gruppo sia inutile tutt'ora; la sua unica funzione sarà fare da tramite fra lo spettatore ed il mondo dello Shield che comunque non si incula nessuno con domande inutili del tipo : "Ommioddio, cos'è uno sparaspara-laser novemila ics dì dì sette?!?!?!'1'?!?" --> risposta di uno dei due scienziati da schiaffi "Un super pistolone della morte!!11!"" tan taaan taaan sguardi impauriti e stacco ad oscuramento con pubblicità...

    Sta serie poteva funzionà alla Man in Black, ma se mi metti certe battutine casca il palco, addio, amarezza... E la cosa triste è che mi guarderò anche la terza puntata... merde... cacca pupù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema della puntata era la trama, gli attori cani erano alla prima puntata e cani sono rimasti alla seconda.
      Wheadon che può fare? Non è mai stato un gran regista, né un grande sceneggiatore, anzi...Come script la prima puntata ha tanti buchi quanto questa, plot altrettanto telefonato e aria da spin off da HIMYM (c'era pure Robin, solo che rispetto alle ultime serie faceva più ridere).

      Elimina
  28. Doc il grano per la seconda/terza/quarta e anche quinta puntata di SHIELD se lo sono mangiato tutto per la scena finale, speriamo solo che non sia costata per tutta la serie xD

    RispondiElimina
  29. P.S.: ah, ahah, i numeri sembrano confermarci il tutto --> questa seconda puntata ha fatto 4 milioni di telespettatori in meno (totale, 8,6); con la prossima doppietta e con un pubblico di neanche un paio di milioni chiuderanno il tutto *sadness

    RispondiElimina
  30. Di AoS avevo già pensato tutto il male possibile durante la pennicchella del primo episodio. Sarà che preferisco le serie BBC con sceneggiatori e attori inglesi ma le cose ammerigggane ormai mi sembrano tutte noiosamente uguali. Puzzava già prima di morire.
    Poi dopo una "mega" produzione mi arriva così una web series, un po' indie, fatta in italia da una redazione di videogiochisti. Uhmmmm... vabbè Doc, mi sa che la comparsata te la sei già guadagnata, ehehehehe. Ricordati però che tassativamente devi fare l'also starring con la maglia dell'antro, facendo il gesto del minollo a contrario.
    Io, dei cartoni giapponesi poi, non riesco più a seguire una trama che sia una. Due sono le cose: o il cervello in pappa ce l'ho io, oppure i giapponesi degli anni 2000.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Poi dopo una "mega" produzione mi arriva così una web series, un po' indie, fatta in italia da una redazione di videogiochisti. Uhmmmm... vabbè Doc, mi sa che la comparsata te la sei già guadagnata"

      Correggimi se sbaglio ma questo blog italiano tra le altre cose non tratta di serie e di videogames?
      Ritengo che parlare di una serie italiana che tratta di videogiochisti fosse doveroso su questo blog,non capisco perchè quando si recensisce una roba americana o nipponica lo si fa per passione e quando si recensisce una roba italiana lo si fa per pom**no o tornaconto.

      Elimina
    2. Wasp scherzava (voglio sperare), ma il malcostume di diffidare quando si parla di cose italiane l'ho sempre trovato disarmante. E battute del genere, in ogni caso, potremmo risparmiarcele. Anni fa parlai del Corso di Cazzotti del Dr. Johnson, perché era una web-series che mi piaceva molto. Cos'è, non avrei dovuto perché sapevo chi sono i Licaoni? Non dovrei parlare più di Rat-Man perché ne conosco l'autore? Il problema non è accusare qualcun altro di avere un tornaconto personale (so che non è così e la cosa mi rimbalza): il problema è pensarlo. Ma non devo spiegare io il perché.

      Elimina
    3. Ammazza che offendini. E io che non avevo affatto pensato male ma mi auguravo tutt'altro. Itlas spero davvero tu non faccia l'avvocato.

      Elimina
    4. Ti ho mandato una mail, per piacere leggila.

      Elimina
  31. Doc, sono scassaballe se ti chiedo quale sia la scena del momento WTF che chiude la serie di Attack on Titans? non leggendo il manga non me ne sono reso conto :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggi il commento di Valeria più sopra.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. ok, grazie doc, apposto ;)

      Elimina
  32. L'effetto Ncis csi ymca lo temevo quello che non mi aspettavo era un'impostazione da dilettanti allo sbaraglio. Lo Shield dovrebbe essere la super organizzazione spionistica che protegge la pace mondiale e non trova di meglio per salvare il mondo che due Nerd logorroici, una veterana scazzata, una superspia che si veste come fonzie in piena giungla e un'anarchica raccattata per strada. Allora tanto valeva fare una serie di supertizi in costume, erano più credibili. Anche la scenetta finale è parecchio deludente


    SUPER SPOILER ATTENZIONE...



    Lui che si presenta e fa una sceneggiata che neanche la mia padrona di casa isterica, balbetta a caso su un'acquario e se ne va scazzatto. Dove è finita LA spia quella i cui segreti hanno dei segreti, la carogna che per il bene del mondo tinge di sangue le carte di un suo sottoposto. in 3 minuti mi hanno distrutto un mito.



    FINE SPOILER...

    Dove sono gli intrighi, i misteri e i supertizi? Più che dalle parti di X Files siamo in zona Buffy. Fortuna che fra poco ricomincia Arrow, almeno li ci provano a prendere le cose seriamente.

    RispondiElimina
  33. Per Agents of SHIELD questa è solo una puntata di transizione... non è ancora nel vivo della storia, hanno appena finito di introdurre la squadra.
    è assolutamente troppo presto per giudicare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si giudicava il singolo episodio, Thal. Anche perché - lo dico con la massima serenità del mondo, attenzione - la puntata di transizione al secondo episodio è una roba che manco più a fine anni 90. Oggi le serie o partono a cannone o muoiono giovani: è proprio cambiato il linguaggio dei serial e quello che il pubblico si aspetta dagli stessi.

      Elimina
  34. AoS puzzava dalla prima puntata, (probabilmente ha sempre puzzato, solo che da lontano non avevamo certezza dell'odore) il problema delle serie americane è che riportano continuamente la stessa struttura narrativa tanto nella serie che negli episodi, rendendo ogni storia possibile immaginabile prevedibile come una messa (concordo con sopra un misterone da seguire per tutta la serie è un degno escamotaggio per tenere alta l'attenzione) oltre le storie hanno anche sceneggiatori cani e registi inutili, ma la cosa di cui si sente la mancanza più grande sono le idee geniali (o almeno originali) visto che con una ideuzza della puntata più stronzissima del Dr. Who gli americani ci tirano giù una serie.
    GeeKerZ invece, da i due minuti di trailer (Doc. c'avevi promesso una puntata e ghe?!:) ha l'aria di essere una buona vecchia serie fatta in casa, le riprese valide, gli attori meglio di come immaginavo, strizzate d'occhio a scrabs e qualche citazione classica. La seguirò volentieri, visto che ancora non sento puzza (di Zombi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul sito debosciatamente ancora non è online, ma la prima puntata è già sul tubo. Ciapa: http://www.youtube.com/watch?v=hhR0PaUDLdY

      Elimina
  35. "nella terza puntata appare una delle donne più bellissimamente bellissime e bravissimamente brave della storia della fiction italiana"... Daniela Virgilio? In romanzo criminale era molto... ecco insomma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno sguardo di quelli che uccidono. E se uno è già morto, lo resuscitano e l'ammazzano di nuovo.

      Elimina
    2. Un cast che mi fa esclamare "mica pomodori".

      Mi devo mettere d'impegno e vedere tutto quello che consiglia il Doc se no mi auto strappo la tessera.

      Elimina
  36. Danielona V. Direi che è un buon motivo per cominciare a vedere la webseries. Dalla terza puntata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi disprezza comprea :P

      Elimina
    2. Volevo dire compra (dislessia portami via)

      Elimina
    3. Capito, capito. Beh, è innegabile quanto sia gnocca l'attrice.

      Elimina
  37. PRIMA PARTE
    Grazie Doc, hai esaudito la mia richiesta: un bel post dove commentare l'Attacco dei giganti :)
    E dopo i doverosi ringraziamenti di rito (anche perché l'ho scoperto grazie al tuo Blog), partiamo subito col mio commento!
    L'ultima volta che un cartone animato è stato capace di appassionarmi risale ai tempi di Neon Genesis Evangelion; riconosco che l'intensità è ben diversa (per dire, nel 2002 acquistai perfino il manga e l'intera serie sulle vhs originali…) ma che volete farci, col passare del tempo aumenta pure l'apatia.
    E, per certi versi, SnK ne ha un pochetto di prequel di Evangelion, anche se fortunatamente non ne ricalca affatto i toni deprimenti. Questo paragone m'è venuto spontaneo già dal primo episodio: protagonista un attimino problematico, padre scienziato che ti raccomando, protagonista femminile che sembra una versione più simpatica (ma giusto un pelino) di Rei Ayanami, apparire di una minaccia per l'umanità proprio in quel momento…
    Ma la cosa fondamentale è che, pure qui, vorresti sapere subito -come va a finire-, ma i misteri si aggiungono, e la curiosità cresce.
    Un aspetto che mi lascia particolarmente perplesso è il "protomedievale" anno d'ambientazione 850 cioè, per quanto "Medio Evo alternativo" nella realtà c'erano vassalli-valvassori-valvassini, e qui abbiamo servi della gleba (ad andar bene), dispositivi a gas e armi da fuoco??? Sarebbe stato più calzante un "Anno 850 della Dinastia XYZ", la credulità si sospenderebbe meglio ;)
    Altro aspetto che non mi piace (né qui né in NGE) sono le architetture e gli outfits. Un po’ compaiono le classiche case tedesche (elevate però a più piani), poi casupole dai tetti di paglia, un bel momento sbuca la Torre di Pisa… bah. E non parliamo di come vanno in giro! Da completi accettabili per il medioevo, a signori che discutono in abiti di fine Ottocento, passando per il "giubbotto di jeans" beige dell'esercito! Con tutto quello che gli costa una puntata, la consulenza esterna di un architetto e un costumista avrebbe giovato tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SECONDA PARTE
      I giganti, infine, spesso danno l'impressione di pupazzi; ignoro se la cosa sia funzionale alla trama, ma a disegnarli più truci credo ne avrebbe guadagnato l'anime, seppure credo che l'autore abbia certo ammirato i dipinti di Jeronimus Bosch per ispirarsi in alcuni esemplari… (altro che da un ubriaco barcollante: per me lo spunto per la serie dev'essergli venuto dal celebre Saturno che divora i suoi figli di Goya)
      Il disegno, comunque, è forse quanto di meglio io abbia mai visto in un cartone animato anche se personalmente avrei optato per un taglio abbastanza claustrofobico, alla Evangelion per intenderci.
      Spero vivamente che da Evangelion si discosti per il finale; l'ambientazione è "filo-europea", quindi l'happy end sarebbe quasi d'obbligo ;) Tuttavia la piega da "piccolo mondo antico" che sta prendendo la storia m'induce a pensare di non aspettarmi una chiusura col botto, ma speriamo almeno che tutto non sia un semplice sogno da cui Eren si risveglia per andare a scuola ai giorni nostri… Scommetterei che sarà Mikasa a "segnare nella finalissima" oppure, in alternativa, sempre un suo gol regalerà la finale; difficile che si limiti a rimanere il soldato n°1 Avrei pure un'altra previsione (che credo si rivelerà giusta) ma essendo uno SPOILER chiedo la preventiva autorizzazione del Doc.
      Due paroline due su Armin: non so se la cosa sia voluta o meno, ma se esclamasse -madonnina!- ad ogni frase sembrerebbe… avete capito a chi mi riferisco ;)
      Gli altri personaggi non riescono a catturarmi; forse un poco Sasha, ma dovrebbe fare di più.
      Per concludere questa mia chilometrica dissertazione: un buon prodotto, può darsi che sarebbe stato meglio farne un film d'animazione sulle due ore, perfetto quei prime time che in tivvù non trovi proprio nulla da vedere (tipo i martedì sera di fine 2001 soltanto che adesso c'è il digitale terrestre, per cui, c'è sempre qualcosa da vedere) (però, fra l'ennesima discussione da bar sport e SnK scelgo certamente quest'ultimo…)
      Coraggio, prima di partire per Brasile 2014 sapremo se l'umanità avrà sconfitto i giganti :)

      P.S. per chi fosse interessato allo sviluppo e finale "alternativo" che m'è venuto in mente, basta leggere il mio commento in questo post http://docmanhattan.blogspot.it/2013/10/cavalieri-dello-zodiaco-saga-di-asgard-1.html

      Elimina
  38. A me CSI: SHIELD s01e02 è piaciuto più del primo da un punto di vista di chimica del gruppo. Niente battutine forzate, ma il giusto livello di comicità. Che poi il plot fosse telefonato dal primo all'ultimo minuto è verissimo. Spero non si risolva in una serie di fotw (che ha affossato la seconda serie di Fringe) e spero ancora di più che i momenti di figaggine siano solo quelli dove fanno riferimento all'universo cinematografico (che per quanto mi riguarda è talmente easy-win che mi fa annoiare).
    Ah, i personaggi e gli attori sono di una piattezza imbarazzante, ma questo era un problema da risolvere in sede di casting. La differenza tra la capacità recitativa di un extra di Arrow e i protagonisti di AoS è abbastanza marcata (e Arrow non è certo famoso per gli attori).

    RispondiElimina
  39. previsione per agents of shield (e segnatevi le mie parole): ci aspettano 4-5 puntate tutte procedural con mini riferimento a trama orizzontale alla fine, poi ingranerà e partirà la trama stagionale vera e propria, pur mantenendo il carattere "monster of the week"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendendo di vederlo su Scài, mi attacco alla flebile speranza che tu abbia ragione, ma l'impasse già dal secondo episodio, come dice il Doc, marca malissimo. Mi fa pensare a serie come Terra Nova, con episodio pilota bello scimmiante e regista/produttore katzuto (Spielberg in quel caso), poi una dozzina di episodi autoconclusivi, piatti, con personaggi scialbi e situazioni che potevano essere appiccicate a qualsiasi serie*. Nel finale, poi, un mega rilancio e puntatona shock. Peccato che ormai la serie non la vedesse più nessuno e la seconda stagione fosse stata quindi già cancellata.
      E questa situazione, ahimé, ormai caratterizza l'80% delle serie che passano su FOX (ancora si chiedono come hanno fatto a azzecare Once Upon a Time, serie che sembrava doomed sin dal pilot, ma troverranno i responsabili e li puniranno).

      Ora, visto che AoS ancora non l'ho guardata spero di sbagliarmi, ma se va così avremo, un pilot da sbavo e un finalone che tirerà fuori cose scalciaculi, probabilmente per infilarsi nel pieno della Phase 2 , ma nel mezzo il nulla.


      *Se avete MOLTO tempo da perdere, guardate un paio di episodi a caso, poi mettete al posto dei personaggi della serie quelli di Enterprise o Voyager e scoprirete che senza cambiare quasi nulla l'episodio gira lo stesso. Stranamente gli autori sono gli stessi...

      Elimina
    2. guarda secondo me c'è un pelo di ipercriticismo riguardo AOS. Cioè, quello che dice il doc e le critiche in generale sono corrette, ma mi sembra gli si dia troppo peso. Probabilmente perchè c'era un sacco di hype. Ma c'è da considerare varie cose:
      1)quasi tutte le serie di whedon funzionano così
      2)whedon è mesi che dice che sarebbe stato un procedurale legato solo di striscio con il MCU (coulson a parte ofc), quindi ora lamentarsi di questa cosa mi sembra un po' gratis
      3)D'altra parte oltre agli esempi negativi che citi tu ci sono anche quelli positivi: Sons of Anarchy e Justified, per esempio, sono partiti come semi-procedurali fino a metà prima stagione poi si sono concentrati sulla trama orizzontale ed è venuto fuori il mega capolavorone. Non dico che sia un modo particolarmente originale di procedere, e mi rendo conto che stiamo parlando di una serie abc e non di una serie cable, ma insomma teniamo conto di tutti i fattori.

      Elimina
  40. Andiamo per ordine:

    1) grazie, grazie, GRAZIE per SnK. Visto solo perchè consigliato qui, e divorato come solo avevo fatto con Evangelion e Gurren Lagann (a proposito Doc, non avevi promesso un articolo?)
    2) TI ODIO. Ora che mi hai messo la scimmia addosso, sono andato in overdose e so che dovrò aspettare almeno fino all'anno prossimo per una nuova stagione, che faccio? Tonnellate di banane per tenere calma la scimmia? Cercare alternative? Leggere il manga(molto probabile)?
    3) Agents of Shield: mi aspettavo sarebbe stato così. Non mi dispiace. Dopo nmila serie di CSI lo trovo l'ennesimo telefilm leggero per passare mezz'ora. Peccato però, sarebbe potuto essere più meglio. Nel frattempo mi diverto a cercare le citazioni ed i riferimenti (volo 616? AH!) e a spiegarli a mia moglie. Peccato che nel frattempo lei si sia addormentata al quarto minuto. Ripeto, peccato.

    RispondiElimina
  41. AoS: Vista ora e a me è piaciuta più la seconda puntata del pilot. Come ho trovato gli ultimi due minuti un po' Out-of-Character. Per chi parla di spiegazioni scientifiche che non tornano ricordiamo che ci deve essere una sospensione dalla realtà per godere di questi prodotti (cose che non tornano ci sono anche a Breaking Bad, figuriamoci qui..). So gusti e ha tutti un "It's magic place"..

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails