venerdì 6 settembre 2013

100

Riddick, la recensione senza spoiler

Fast and Furyano (ah-ah)
Prima di entrare in sala, nel fissare per qualche secondo la locandina che vedete qui sopra, hai avuto un brutto presentimento. Ma Riddick alla fine non è un film brutto: é un film terrificante [...]
Dunque, riepilogone. Quando nel 2000 è uscito Pitch Black, te ne sei comprato un DVD in angleterra e l'hai fatto girare tra tutti gli amici della cumpa, perché era un signor B-Movie. Lo sappiamo, lo sapete. Forse il miglior epigono di Alien mai arrivato al cinematografò: c'era la tensione, c'era l'antieroe carismatico, c'erano un paio di twist intriganti, perché, tanto per iniziare, il nero non schiattava per primo, anzi. Quattro anni dopo, lo stesso regista, David Twohy, riporta sul grande schermo Riddick, ma in un seguito che non c'entra una well-loved col precedente. The Chronicles of Riddick era un film fantascienzo che magari, con un altro protagonista, avrebbe pure rasentato la sufficienza; ma infilare Vin Diesel in una space-opera a base di gombloddi al termine della quale diventa nuovo capoccia dei Necromonger giusto perché super-viulento, ti sei detto allora, era stato un po' come affidare lo smoking di James Bond a Jimmy il Fenomeno. 
Insomma, saltiamo ancora avanti nel tempo fino a oggi, a questo terzo film, in cui un po' per scelta, un po' per necessità - il budget pari, in valuta hollywoodiana, grossomodo a tre noccioline e un campari caldo - Twohy e chi ha cacciato il soldo hanno deciso di tornare alle origini. Di nuovo Riddick contro tutti su un pianeta ostile, sfruttando le sue capacità di sopravvivere all'impossibile, gli occhietti catarifrangenti, le pose da Apoxyomenos di Lisippo del suo interprete, da oggi con l'80% di doppio mento in più. Riddick, il film, cambia pelle più volte nel corso delle due ore che ti porta via. Perché all'inizio...
Oh, c'è Starbuck! E si vede pure una tetta (una)! Starbuck, ehi!!! 
Dicevi? Ah, sì. Perché all'inizio c'è la fase Balla coi Lupi, poi c'è quella da ninja fu-fu che gioca a Die Hard, infine c'è il remake vero e proprio del primo film. Tre pellicole in una, con delle praticissime pause pennica in mezzo. Cambia continuamente pelle, Riddick il film, ma nessuna sembra stargli addosso particolarmente bene. Perché puoi capire i mercenari scelti alla fiera campionaria dello stereotipo - anche se il ragazzetto baciapile è una delle robe più ROTFLCOPTER nella storia del cinema fantascienzo - ma la trama non ha dei buchi. Ha delle enormi voragini che si spalancano ogni cinque minuti e nelle quali sprofonda tutto quanto, storia, protagonisti e spettatori. Ma la cosa peggiore in assoluto...
Oh, c'è pure Batista! Batista, facci la Batista Bomb agli alieni! La mossa dell'autista!  
Dicevi, la cosa peggiore in assoluto sono i dialoghi. Per i quali Twohy può incolpare un'unica persona, e solo la mattina quando si fa la barba davanti allo specchio, essendo lui l'autore della sceneggiatura. Dei dialoghi che sembrano usciti dal remake di un film di serie Z scritto da un ragazzino di terza media che in vita sua ha visto solo Walker Texas Ranger e le televendite delle pentole ed è innamorato della più pheega della scuola, la quale però gli ha rivolto una sola volta la parola e per dirgli "Levati, ché mi fai schifo". Giuri, roba da Guerriero Americano 4. Terminata la fase 1 del film, in cui Riddick non parla, va in scena l'apoteosi suprema del Cheese. Ci sono un paio di scambi che andrebbero davvero incorniciati per quanto involontariamente comici, incredibilmente risibili. Gli allegri mercenari con Starbuck, il bressler e il piccolo baciapile ne escono da campionissimi del WTF; il povero Richard B. Riddick ti viene retrocesso da invincibile FdP galattico a provolone cosmico che cerca di imitare Bruce Willis, non ci riesce, ma alla fine c'ha un cuore grande così, come i guappi di Mario Merola. E pure un coltellone a serramanico gigante, se è per questo.
Ma se non vi piace Katee Sackhoff e non vi interessa vederne una tetta (una), togliete pure un voto. Ci fossero state un altro paio di cose a buttarti fuori dalla pellicola come quelle elencate, a fine film ti saresti ritrovato direttamente nel parcheggio.

100 commenti:

  1. A me queste cose fanno incazzare come una besta! Hai un personaggio che, almeno in Pitch Black, era di una figaggine assoluta, hai saputo tirar fuori un film sugoso con 2 spicci (sempre Pitch Black): possibile non riuscire a mettere nuovamente in piedi un film credibile?! Ci vorrebbero i beta tester anche per i film... no, le preview per un pubblico selezionato non valgono a quanto pare... -_-

    RispondiElimina
  2. Batista col pizzetto non si può vedere...come Undertaker con le extansion di un paio d'anni fa. Più che altro dopo la lettura di questa recensione credo obbligherò i miei amici a dirottare la serata di questa sera su una Evangelion Night...

    RispondiElimina
  3. Sei una persona che riesce a spogliarsi dello snobbismo, e a diventare ogni volta uno spettatore immerso nel pop-corn, così da godersi i film (vorrei che apprezzassi il giro di parole, con cui dico che forse qualche volta sei di bocca troppo buona:D)... Perciò, leggere una tale stroncatura, mi fa paura! O_O'

    Buondì signori dell'Antro

    RispondiElimina
  4. Oh, i gusti son gusti. Quanto al perché vado a volte a vedere film che so già in partenza essere delle incufregature, è una storia lunga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e raccontacela, la storia lunga! Qui noi non si va di fretta!

      Elimina
    2. E poi la curiosita' aumenta se si inizia con " e' una storia lunga ..."

      Elimina
    3. La versione molto corta è che con la cumpa di amici il giovedì, se c'è un film fantascienzo, lo si va a vedere e basta, a prescindere dalle aspettative. Con tutto un rituale di giro di pizze e commenti a caldo. Gli altri c'hanno il calcetto, voi c'avete il cinematografò. Il film, alla fine della fiera, conta cioè fino a un certo punto.

      Elimina
  5. Per come la vedo io, Riddick è uno di quei personaggi che se lo usi più di una volta e lo approfondisci, viene fuori una ciofeca. Si basa molto sul mistero su ciò che ha reso tale un personaggio tanto particolare, così come l'impatto iniziale che sia lui sia questi interrogativi hanno sul pubblico: se tenti di bissare, fallisci, è quasi matematico, perchè a) l'impatto iniziale c'è già stato nel film precedente. b) gli togli il mistero, perchè qualcosa devi pur approfondire in un seguito, giusto?

    Poi se tenti un'ennesima volta... addio :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo. Il mistero,il suo essere anti-eroe uber figo, lo rende un personaggio Badass!

      Elimina
    2. Yep, this. È l'effetto Wolverine iperconcentrato: lo porti troppo sotto i riflettori, e il personaggio perde di significato.

      Elimina
    3. E' la sindrome dello Spiegone, che ti toglie tutto.

      Elimina
    4. @DarkAlex... Cavolo, hai ragione! Ho sempre pensato che qualsiasi tipo di storia (e quindi, di personaggio) avrebbe potuto avere un buon seguito, per quanto gli esempi di seguiti "riusciti" nella storia del cinema/fumetto scarseggino -una sorta di cieca speranza, mettiamola così; nel rileggere quello che hai scritto, mi cambia tutto: effettivamente certi personaggi, per quanto belli, riescono nell'"ombra" ma nel momento in cui li poni sotto i riflettori si dimostrano per quello che sono, ovvero personaggi che non hanno nulla da dire ne da "evolvere"; l'unica carenza dell'uomo riddick, nel primo film, era (mi pare, son anni che non lo vedo), il totale distacco da ogni forma di affetto, cosa che poi SPOILER recupera mi pare affezionandosi alla biondazza ed alla regazzina.
      Ma con un personaggio del genere effettivamente quale viaggio potrai mai fargli fare per "arricchirlo" ulteriormente? Non puoi! ... ... ... #tristess
      Il vero Riddick muore col primo film, fuggendo con la bonda nella navetta di salvataggio...

      Elimina
    5. Bhe'
      ma se avessero anche solo fatto un remake di Escape from Butcher Bay, schifo non avrebbe fatto, o no?

      Elimina
  6. Torna a scrivere di videogioch, fumettii e altra roba da bambini che i film dei grandi non fanno per te, semplicemente sei ancora troppo piccolo per capirli :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fanno manco più i troll di una volta.

      Elimina
    2. E' proprio vero che c'è un pubblico per tutto.

      PS: ero convinto che nei film per i grandi si vedesse più di una tetta.

      Elimina
    3. "i film dei grandi", "le Macchine dei Fighetto".

      l'uso delle proposizioni alla pene di segugio sembra la medesima XD

      Elimina
    4. Film dei grandi is the new macchina dei fighetto

      Elimina
    5. No, Krizalid mi hai bruciato!!!

      Elimina
    6. Già, magari i "videogioch" della "Sobny".

      Eddai, su, oggigiorno tra T9 e traduttori l'ortografia te la corregge pure la macchinetta del caffè...

      Elimina
    7. Infatti, non li fanno più i vecchi troll. Questo eccelle in un'arte difficle e incompresa: essere troll e contemporaneamente non far ridere... IMHO "film dei grandi" non vede "macchina dei fighetto" neanche con il cannocchiale.

      Elimina
    8. Se per essere classificata "roba da grandi" deve avere come prerequisito una qualità del genere, ti giro le spalle e me ne vo canticchiando "Forever young" degli Alphaville...

      Elimina
    9. e se provassimo film dei fighetto e macchine dei grandi?

      Elimina
  7. Avevo letto alcune recensioni che mediamente lo stroncavano ma almeno tu sei riuscito a trovargli un lato positivo (una tetta).
    Forse lo peschero sul torrente o magari lo userò come sonnifero nel prossimo intercontinentale che dovessi prendere.

    RispondiElimina
  8. Quindi in pratica tutta la scelta se andare a vedere il film o meno si basa sulla tetta di starbuks... °_°
    Sono combattuto! :P
    Salut,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma attenzione, eh. Si ribadisce che la tetta è una (una). Chi vuole vedere LE tettE di Starbuck (due) resterà tremendamente deluso.

      Elimina
    2. Eh, delusione...sono piuttosto certo che anche questa mancanza sia stata colpa dei tagli sul budget! Non avevano i soldi per far vedere la seconda :P

      (o la terza, se la riciclavano da total recall...)
      Salut,

      Elimina
    3. Evidentemente le 3 A di Ortolani non sono bastate(Azione, Avventura, Atetta) ...gran peccato che il risultato sia questo dunque :-(

      Elimina
    4. magari mettendosi gli specchi sotto agli occhi come nella modalità 3d di descent salta fuori anche la seconda.

      Elimina
    5. Vorrei sapere se la tetta è la destra o la sinistra, se la tetta è politicamente coerente con le mie idee politiche allora lo (la) andrà a vedere... Doc, illuminaci.

      Elimina
    6. Ma come si scrive male con queste tastiere coi tasti piccoletti...

      Elimina
  9. Mi sono fermata a Pitch Black, ma da ciò che leggo deduco che ho fatto bene a non vedere 'sti due sequel XD

    RispondiElimina
  10. appena ho visto il trailer con tutte quelle piroette al rallenty i miei sensi di ragno hanno pizzicato, purtroppo hai appena confermato le mie paure, un vero peccato


    non che la cosa mi sorprenda, non è la prima volta che succede


    ogni tanto escono con una nuova ip, magari con budget risicato, è stranamente esce un prodotto niente male e fa successo, che fanno i geni di hollywood? invece di riprendere gli elementi che sono piaciuti e limare eventuali difetti, fanno il solito film action imbottito di effetti speciali e ci ficcano un 2 nel titolo ... ma andassero a zappare la terra

    RispondiElimina
  11. E' la seconda recensione in cui lo vedo stroncato... :-\

    RispondiElimina
  12. Ma il film può essere paragonato a uno di 'sti tre?
    - Doom
    - Wolverine le origini
    - Wolverine l'immortale
    - The chronicles of riddick

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lol, Doom è davvero l'oscenità messa su pellicola eh!

      Elimina
    2. oh,citazione mica insulto!

      Elimina
    3. hihi certo!
      Doom regala allo spettatore quella magnifica sensazione di essere stato girato tutto nello stesso corridoio di 10 metri...

      Elimina
    4. Bel Fottuto Giocattolo...


      *_*

      Elimina
  13. Purtroppo si intravedeva già dai dialoghi messi nel trailer che c'era qualcosa che non andava... peccato perchè a me era piaciuto pure Chronicles of...

    RispondiElimina
  14. Bene, ora possiamo parlare del trailer di Robocop (forse non sarà una porcheria)
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il trailer di Robocop cade proprio a fagiuolo...sembra promettere malissimo anche questo... ^_^"

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Mi faccio sempre fregare dai trailer con le musiche giuste.

      Elimina
    4. Però il regista mi sembra uno bravo. Ho visto "Tropa de Elite - Gli squadroni della morte" e devo dire che era bello.

      Elimina
    5. Per chi non l'avesse visto, il nuovo trailer del nuovo Robocop sta qui: http://www.youtube.com/watch?v=ymMNEPfcO5M)
      A parte la parata di attori imbolsiti e Keaton che sceglie il nero (ma senza arruolarsi nei Guardiani della Notte), tutto continua a farmi ridere.

      Elimina
    6. Come la vuoi la tutina?
      La voglio nera... :>

      Elimina
    7. Aggiungerei anche storia trita e ritrita. Non mi vengono i lacrimoni a pensare che Murphy c'ha la moglie e piccino e ora è un robottino, mi vengono a pensare se ci mettono dentro moglie e bambino, l'una con le lacrime, l'altro con gli abbracci al papà.

      Elimina
    8. Io mi domando e chiedo: perchè non lasciano in pace i vecchi film? Non dico che a nessun vecchio film non potrebbe giovare un remake, ma si è capito ormai che non li sanno fare, quindi evitiamoli in partenza.

      Sinceramente tutto ciò che viene mostrato nel trailer mi ha fatto prepotentemente cagare (Doc, si può scrivere o è troppo volgarmente esplicito?)

      Elimina
    9. Gustavo Parmensis6 settembre 2013 11:04

      Mamma mia, mi dà l'impressione di un fan film; di quelli su cui hanno speso dei soldi, ma brutti brutti brutti

      Elimina
    10. Robocop ha ottenuto il PG-13, basta e avanza a farmelo tirare sullo scaffale.

      @DarkAlex se fossero capaci di farsi venire idee nuove non toccherebbero i vecchi film. In fondo è per questo che i remake fanno tutti l'effetti dei confetti Falqui, se i registi/sceneggiatori valessero qualcosa scriverebbero/girerebbero qualcosa di originale, non avrebbero bisogno di copiare idee vecchie per poi chiamare il risultato remake.

      Elimina
    11. E copiarle pure con i piedi. Tutti e due sinistri. La scena mamma-bambino-bellappapà di cui scriveva Davide qualche commento più su è imbarazzante. Vuoi girare un nuovo Robocop? E sforzati, cacchio. Non mi buttare già nel trailer scene da maroni al pavimento. Tenta qualcosa di nuovo. E no, non sto parlando del nero "più tattico" della corazza. Robocop un senso ce l'aveva eccome: l'ultraviolenza che diventava quasi comica, faceva sghignazzare lo spettatore come un film di Nightmare. Se qui tentano un approccio action-serioso, gli viene giù tutto.

      Elimina
    12. Ma infatti avevo letto una dichiarazione del regista, dove diceva di voler puntare sulla parte psicologica del personaggio e su quel che ha perso.
      Ora, soffocando la risata, mi domando: ma perchè nell'originale che hanno fatto?
      Nell'originale c'è la parte dove Robocop visita casa sua, ormai vuota ed in vendita. Lì gli partono i flash di memoria con suo figlio e sua moglie che gli dice "ti amo". Bene, quella parte riassume tutto il dramma che serve: è intensa e rende benissimo tutto ciò che serviva mostrare nonostante sia giustamente breve, perchè bisogna tornare a fare il culo ai cattivi come da copione.
      Ma no, ora il fenomeno dei giorni nostri pensa che mettendo le scene strappalacrime da primo mese di scuola di cinematografò, ha inventato il sale della terra. Ma per favore XD

      @DIO
      Ah si, quello è sicuro. Un altro problema è che molti registi hanno solo qualche idea vaga tipo "vorrei fare un film dove c'è una scena così ed una scena cosà", però non hanno una idea di insieme per ricavarci un film intero. Quando gli dan da fare un remake, son tutti contenti come bimbi scemi perchè così hanno un film pronto dove mettere quel che vorrebbero fare, anche se non c'entra niente o stona con ciò che gli hanno assegnato. Ed i risultati si vedono..

      Elimina
    13. robocop senza ultraviolenza sarà una roba tipo corto circuito

      Elimina
    14. beh doc, lo stile di Verhoeven non lo puoi copiare, l'ultraviolenza che sfocia nella satira di costume è un marchio di fabbrica del regista. Basti vedere starship troopers. Di conseguenza questo reboot non può essere paragonato all'originale.
      Tuttavia io penso che i classici debbano essere lasciati in pace. Essendo troppo legato alla trilogia (-1, il terzo non si può guardare), credo che mi perderò questo film, a prescindere.

      Elimina
    15. Temo di essermi espresso male. Il concetto era: Robocop è l'ultraviolenza comica. Volerne fare un film PG-13 (in quella Detroit DIURNA tutta pulita) è follia, quindi la catastrofe è dietro l'angolo. Sul discorso classici, ovviamente, sfondi una porta aperta.

      Elimina
    16. d'accordissimo. Comunque questa disinvoltura con cui si demoliscono i classici, incuranti della reazione del pubblico, come se ogni 10-15 anni ci fosse una formattazone della memoria collettiva, mi affascina. Stalin si preoccupava di ritoccare le foto in cui c'era Trotsky, oggi non c'è bisogno. Un domani faranno il reboot di Indiana Jones, e quando chiederai "ma Harrison Ford?" ti risponderanno"harrychè?"

      Elimina
  15. Oh, che peccato.
    Ci credevo in questo film...
    Peccato davvero...

    RispondiElimina
  16. Cacchio, per qualche oscura ragione questa recensione mi ha fatto venir voglia di vedere il film! E anche di vedere Jimmy il Fenomeno con lo smoking di James Bond!

    RispondiElimina
  17. Grazie Doc, mi hai rovinato la giornata :(
    Contavo di andare a vederlo stasera.
    Dici che vale la pena spenderci 5€ di biglietto, anche solo per l'ignoranza di qualche scena?
    O anche solo uscire a cena e vederselo col biglietto compreso nel menù dell'Old Wild West?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se soffri di insonnia, magari sì.

      Elimina
    2. Biglietto incluso con il OWW? Da quando c'è questa promozione?

      Elimina
  18. avevo aspettative basse quando l'ho visto, ma le ha superate tutte in negativo. Recenzione che sottoscrivo lettera per lettera. Ieri sera il cinema era pieno di fan degli one direction perché usciva il loro film, e ho la sensazione che il film migliore l'abbiano visto loro

    RispondiElimina
  19. Doc, come li recensisci tu i film nessuno. Lisippo, Jimmy il fenomeno e i ragazzini delle medie in uno stesso post :D

    RispondiElimina
  20. Se trovo un biglietto in offerta a tipo 3€ vado a vederlo.
    Per Katee Sackhoff e la tetta, ovviamente.

    RispondiElimina
  21. Ma Batista ormai lo mettono anche nella minestra? (à propos, Doc, lo avevi visto L'uomo coi pugni nelle man... ehm, di ferro?)
    Comunque eviterollo come la peste ma segno l'ennesimo consiglio di vedere invece Pitch Black, evitato da sempre per la mia incredibile avversione verso Vin Diesel...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I film con Lucy Liu li vedo tutti :) Non mi è piaciuto. Qualcosina, forse, ma no. Pitch Black, però, te lo devi guardartelo.

      Elimina
  22. E sta tetta com'è? Vera, finta? Fatta almeno bene? No, perché se no non mi spreco neanche a fare lo scaricone fuorilegge, coi sottotitoli ciaini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh no, niente spoiler! :D

      Elimina
  23. a me sinceramente The Chronicles of Riddick non era dispiaciuto, almeno nel senso di pootanata di fantascienza, a mio parere aveva qualche bella scena (mi piace quando vanno su crematoria, o all'inizio quando ruba quella specie di astronave). Quindi la mia domanda è questa: al di là della trama (che sicuramente sarà un oscenità) ha qualche bella scena d'azione, qualcosa di visivamente carino o qualche trovata carina?

    RispondiElimina
  24. Quell' uno sulla scala W.I.L.D.E. si vedeva tutto già dal trailer .
    Non era difficile la previsione come scrissi l'altro ieri.

    Me lo vedrò comunque in raggio blu. I film fantascienzi si guardano tutti a prescindere.

    Quale sarà il prossimo film "dilusione di diludendo" ?
    Robocop ?
    Vado a vedermici lo trailer rait nau.

    RispondiElimina
  25. provocazione: farai mai venti cose che (forse) non sapevate su Alex l'ariete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le 20 cose di si occupano di film storici o bellissimo o importanti o tutte e tre le cose. Dei film dimmerda, finora, mai. :)

      Elimina
    2. Approposito , negli abissi inesplorati della mente Manhattan è presente un "20 cose che (forse) non sapevate su Kill Bill"?

      Elimina
    3. Se trovo il tempo, per Kill Bill vorrei fare una cosa molto più tanto fichissima...

      Elimina
    4. "I'm staying very tonnato" .

      Elimina
    5. Cosa c'è da sapere su Alex l'Ariete, a parte che è stato ciò che ha impedito ad Alberto Tomba di essere preso sul serio da quel momento fino alla fine dei suoi giorni? E il regista? Damiano Damiani? Nemmeno il suo vero nome ci ha messo, per paura che qualcuno andasse a cercarlo dopo aver messo al mondo una simile mostruosità.

      Elimina
  26. Ormai Batista lo sto vedendo in ogni film...
    Per il resto, non mi aspetto nulla dal primo Riddick

    RispondiElimina
  27. A me Pitch Black era piaciuto. Ambiente ostile, protagonista tosto, tutti si schifano a vicenda ma si alleano per non schiattare, catsibilioni di mostri alieni ottenuti passando al minipimer xenomorfi, draghi e squali martello, più fuga rocambolesca finale. Ottimo. Non blasonato da libri superfamosi, niente videogiochi da cui trarlo (semmai il contrario, Escape from Butcher Bay,prigione nominata nel sequel, e Assault on Dark Athena) nessun pupazzocchio assurdo. A questo punto mi fai venire una scimmia grossa al punto da essere un kaiju: perché non far venire fuori una nuova rubrica? Qualcosa tipo un "DocWhatIf", in cui mostri come andrebbero fatti i sequel dei film?

    P.S.: In CoR i riferimenti a PB c'erano. Non tanti ma c'erano. Sapevatelo.

    RispondiElimina
  28. BOOM! CRASH! BADABANG!
    RATATATATATAHHH!
    SMACK! POW! OUCK!
    PEM PEM PEM!

    Oppss...: scusate, non ho messo SPOILER e, in pratica, vi ho raccontato tutto il film...

    RispondiElimina
  29. Peccato, speravo ne venisse fuori qualcosa di decente. Doc. ma poi lo hai visto Kick Ass 2??

    RispondiElimina
  30. Doc, se non lo hai già visto ti consiglio il film animato del 2004: "The chronicles of riddick: dark fury". Cronologicamente si colloca tra "pitch black" e "riddick fantammerda bla bla", insomma il secondo della serie. Racconta di quello che è successo [SPOILER FINALE PITCH BLACK] nella navicella dopo che sono riusciti a scappare dal pianeta. Ad essere sincera, mi è piaciuto anche più di pitch black

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Célo. Su DVD pure quello. Lo ricordo discreto, anche se per qualche ragione non ne ricordo molto. Magari me lo rivedo.

      Elimina
  31. Quindi stai dicendo che è un film ridicolo (riddickolous, nella fattispecie) anche rispetto a "The Chronicles Of Riddick"? Per avergli dato una sola tacca sulla scala Wilde se la dovrebbe giocare al botteghino con film come Rec2, non fosse per il nome e l'attore.

    RispondiElimina
  32. Dunque l'ultimo Riddick valido resterebbe quello di Dark Fury... peccato fosse anche brevissimo.

    Più ovviamente quello dei viggì, anche se ho giocato solo Butcher Bay che all'epoca mi piacque davvero tanto (grandissimo motore grafico, fra l'altro).

    RispondiElimina
  33. Vin è mio amico su faccialibro, se non vado a vedere il film ci rimane male...Solo che ora non sono più molto motivato

    RispondiElimina
  34. no va beh... il primo era fantastico.. questo lo salto, gia' rimasto scottato dal secondo!

    RispondiElimina
  35. Dopo questa recensione eviterò di vederlo al cinema... peccato poteva essere degno :-(

    RispondiElimina
  36. La mia esperienza con Riddick è iniziata con il secondo (the chronicles of) e trovai il personaggio di Riddick ri(d)dic(k)olo. Ahah, ho fatto la battuta triste della settimana. potete fucilarmi.
    Al contrario quando guardai Pitch Black, non sapendo che il criminale era invischiato rimasi piacevolmente sorpreso. Non mi soprende che i film avessero una voragine che li separasse. davvero un peccato per questo sequel, ero tutto speranzoso di rivedere il personaggio in un film come si deve.

    RispondiElimina
  37. non voglio stroncare il film perché i gusti son gusti.
    ci sono due tipi di film.
    i film da vedere al cinema, belli, epici. magnolia, arancia meccanica, serenity, la vecchia trilogia di guerre stellari. (facciamo Ewok a parte).
    e ci sono film da vedere in tv, sbracato sul divano.
    ma in realtà ne esiste una terza che è una variante della seconda:
    ci sono film da vedere in tv sbracato sul divano mentre fai altro, tipo giochi col gatto, navighi su internet col portatile, ci dai giù con la tipa etc.
    chiamiamole nell'ordine categoria A, B e B2.
    questo per me è un film B2.

    RispondiElimina
  38. Visto l'altroieri. Praticamente un film girato in una cantina con un blue screen dietro e cinque attori. Il resto del lavoro lo ha fatto il pc...

    RispondiElimina
  39. Ho letto la recensione.....solitamente mi fido.... ma la scimmia Furyana che vive sulla mia spalla la pensava diversamente!
    Non è Nero come la pece (sapevo che non lo sarebbe stato) ma sia io che la scimmia eravamo cautamente soddisfatti e pronti ad aspettare il quarto....
    le premesse ci sarebbero tutte....
    Cmq non fidatevi di me, ricordatevi che sono assolutamente di parte... guarderei Riddick anche in ok il prezzo è giusto!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails