sabato 14 settembre 2013

44

Inter - Juventus, 1-1: sulla cresta della cresta

Sì, sempre l'homepage di RuttoSporc.
Giornalisti così creativi bisogna premiarli
Prima del fischio d'inizio, Caressa racconta la solita favoletta di Natale fuori stagione, questa volta incentrata su una coppia di suoi amici, uno dei quali interista, l'altra juventina. Amici che si vogliono comunque tanto bene. Amici che domani mattina, appena apre, sono già dall'avvocato divorzista. Il primo tempo è una palla pazzesca, probabilmente perché Mazzarri e Conte erigono due enormi barriere dalla cima delle quali ci si scambia al massimo qualche pernacchia. Tanto è vero che in tutti i primi quarantacinque minuti si assiste a tre tiri in tutto: uno ovviamente del Nagatuomo, uno di Pogba (che tenta un preziosissimo gol di cippa), un altro del robottone Trider G7. Su assist post-sgroppata di Alvarez. Rendiamoci conto. Al 18° Vidal reclama un rigore per colpo di catena del Trider, ma viene fermato per cresta zingara non regolamentare. Ché anche in questo calcio di moicani bisogna iniziare a darsi qualche regola. Che diavolo vogliamo, continuare a fare pubblicità occulta alla diesel? Quello c'ha un brazilian wax in testa, signò. E allora. Che tornino di moda i baffi e basta. Dicevi? Ah, sì. Non succede nient'altro. Fine primo tempo e Tevez riceve un SMS da Freddy Krueger: "Oh, ma ke minkia di faccia c'hai?"[...]
Nel secondo tempo entra Isla per Lichtsteiner, perché lo svizzero era troppo nervoso e rischiava espulsione: la stessa scena di un anno fa a Torino. Perché, si chiede il pubblico, questo giocatore si comporta sempre così quando affronta l'Inter? La risposta, si scopre di lì a poco, è che il merendero Nagatomo lo irride cantandogli primo tu non prendi parte neanche ad una barzelletta. Due eee eeehehe. Treno dell'amore portami con te. Qua trovi la gioia, cinquinate il fiume, seeei.

Al 6°, appunto, Palacio spedisce di testa tra i guantoni dell'amico dei tabaccai una buona occasione, ma per il resto non succede granché. Mazzarri ricorda allora di avere in panchina uno che alla Juve segna pure mentre dorme e manda Icardi a scaldarsi. Sessanta secondi dopo essere entrato, la sua quarta pappina personale ai bianconeri in tre partite è in fondo al sacco. Giocasse sempre contro la Juve, Icardi sarebbe Cristiano Ronaldo, però più forte. La cosa incredibile è che l'assist arriva di nuovo da Alvarez, dopo aver strappato palla e portato avanti un contropeu. Alvarez che lotta e ruba palloni. Rendiamoci conto 2. E la cosa è talmente impossibile che, INFATTI, un minuto dopo si dimentica l'uomo del bagnoschiuma alle sue spalle. Bel gol, 1 a 1, Mazzarri prende a morsi il suo vice per sfogarsi.


Entra Kovacic al posto di Alvarez e in due minuti fa ingoiare un po' d'erba a Pogba: Conte si mette le mani nei capelli, fa tremila euro di danni e chiede a Padoin (dentro al posto di BarbaFelicità) di fidanzarsi col genietto croato. Vidal ha un'altra occasione a due minuti dalla fine: Handanovic ci mette le Manonevic e Isla potrebbe ribattere in rete. Ma convinto che la trattativa con l'Inter sia ANCORA aperta, cincischia, fa lo gnorri. Giusto il tempo di un calcio in culo a Padoin da parte di Kovacic, così impara, e finisce uno a uno.

Due parole sui ragazzi? Ma sì, dai. Ti son piaciuti più o meno tutti. La differenza di livello con quelli (sulla carta enorme) non si è vista manco per una well loved. Uno spaurito Jonathan non ha fatto almeno disastri, Juan Jesus alterna cose buone a brutti errori, ché forse si è un po' montato la testa da quando sulla maglia si è fatto scrivere solo JESUS e ha iniziato a moltiplicare i panini in curva. Campagnaro, in ogni caso, ha dato una solidità notevole a un reparto bancarella. È uno con la grinta giusta, l'uomo di fiducia di Mazzarri. Quel paradenti, per esempio, non era celeste, ma bianco: sono stati i morsi a Milito per accelerarne il recupero.

44 commenti:

  1. Ottimo punto, avanti così.

    Guarin non ne imbrocca più una; e kovacic dovrebbe partire titolare o comunque giocare molto di più, che cambiasso ha già mollato la caparra all'ospizio per il doporitiro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Cambiasso abbia finito la benzina, è chiaro a tutti da tempo. Detto questo, però, oggi Kovacic non poteva partire titolare (non al 100%), almeno dando credito alle parole di Mazzarri, e Cambiasso ha fatto una partita discreta. Facilitato dal fatto che il centrocampo era così pieno di gente che lui è potuto restare sulla sua mattonella, ok, ma c'era.

      Elimina
  2. Il messaggio di Freddy a Tevez mi ha UCCISO
    Appunto da napoletano: Campagnaro è una sorpresa solo a Milano, noi lo piangiamo ancora...Cattiveria agonistica, velocità, sgroppate in avanti continue senza perdere lucidità dietro...Se non si spacca (possibile) vi farà avere un reparto difensivo coi fiocchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che fosse un buon difensore lo sapevo, non credevo sarebbe riuscito a dare questa sicurezza alla difesa in così poco tempo. Son solo tre partite, ok, ma un gol subito e pochissime occasioni. I Ranocchia e Juan Jesus dell'anno scorso, da soli, avrebbero avuto già la casa piena di palloni.

      Elimina
    2. Questo è poco ma sicuro. Aggiungo un altro dettaglio: l'11 titolare non è così diverso da quello dell'anno scorso, ma sembrano tutti dei marziani rispetto all'era Strama. Questo perchè WM è un volpone: io sono convinto che abbia ricevuto prima l'offerta della Roma, e l'abbia scartata in favore vostro, proprio perchè questa Inter è molto, molto congeniale a lui, ed è un po' la brutta copia (in fase di miglioramento) del Napoli dell'anno scorso. Con la Roma avrebbe gestito una rosa di teste calde, tecnicamente molto dotate, ma non molto disciplinate tatticamente. Quest'Inter mi sembra molto operaia, assolutamente in grado di avere l'umiltà e l'intelligenza tattica di seguire Mazzarri, e anche a discapito di un po' di tecnica (io sono convinto che Kovacic se non impara a tornare un po' dietro vedrà pochissimo il campo), sta trovando la quadratura del cerchio.

      Elimina
  3. Peccato per la dormita difensiva subito dopo al goal, gli sarà da lezione. Sperando che non comincino a fischiare Jonathan, che aveva colpa ma in minima parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doveva uscire Alvarez, che non ne aveva più, ma non ce n'è stato il tempo materiale. I cambi, da entrambe le parti, dimostrano quanto Mazzarri e Conte siano allenatori anche umili quando occorre. Il fatto che Conte abbia tirato fuori Pirlo e messo Padoin su Kovacic, per esempio. Sembra una cosa scontata, ma non lo è affatto. Un po' di umiltè, anche alla guida di una grande squadra, fa la differenza.

      Elimina
  4. Una buona Inter, una partita noiosa.

    Era dai tempi di Mourinho che non si vedeva una squadra. Questa prova positiva contro la Juventus è sinonimo che potenzialmente la squadra può dire la sua in questo campionato. Continuando così non dovrebbe essere troppo difficile arrivare in champions. Ma aspettiamo di vedere Napoli, Fiorentina e Milan.

    Il migliore: Alvarez;
    Il peggiore: Jonathan, sul gol ha più colpe lui sul gol di qualsiasi altro.

    Molto molto molto positivo Campagnaro e questo fin dall'inizio del campionato e per la quantità di movimento fatta anche Palacio.
    Personalmente ritengo che il punto debole dell'Inter sia un centrocampo che molto fragile con Guarin (troppo incostante), Cambiasso (non regge più), Kovacic (troppo fragile), Kuzmanovic e Taider (buoni giocatori, ma non di certo fenomeni).

    Saranno contenti Belfodil e Llorente che hanno capito che il campo non lo vedranno mai!

    RispondiElimina
  5. Alvarez rischia di diventare tra i migliori del campionato.

    RispondiElimina
  6. si però Guarìn si deve svegliare. Nel primo tempo si è limitato a sbarazzarsi del pallone al primo tocco mentre nel secondo passeggiava. Uno tra lui e Cambiasso deve saltare per far spazio a Matteuccio. Forse è ancora presto per dirlo ma IMO attacco inter > attacco Ladri e in difesa ci sono ampissimi margini di miglioramento che mi fanno dire potenzialmente difesa Inter = difesa Ladri. Il centrocampo è un problema, Cambiasso non è più una garanzia, Kovacic è ancora troppo giovane per fare il leader (ma lo diventerà) e Guarìn è troppo incostante, serve un giocatore importante soprattutto per la personalità, un Campagnaro a centrocampo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Risposta cumulativa anche per il commento di ManOwar: sono d'accordo, serve qualcuno a centrocampo, ora come ora il reparto più debole. Io però nel Trider G7 ci voglio crederci.

      Elimina
    2. Trider G7 è uno con due OO quadre! Buoni piedi, tanta corsa e non ha paura di giocare e proporsi! Speriamo continui così e non si perda da qualche parte. Magari non diventerà un fenomeno, ma ha sicuramente le carte in mano per diventare un ottimo giocatore

      Elimina
  7. Continuo a volere un esterno...

    RispondiElimina
  8. Secondo me è questa Inter-Juve , una partita con difese serrate con sprazzi di calcio spettacolo (e , per la miseria , finalmente hanno capito che si DEVE giocare di pomeriggio!) .

    Lasciando perdere le lamentele-le-le-gné sul rigore , Tevez spero che sia continuo perché sta giocando divinamente , e c'era pure gente che non voleva dargli la 10 . Roba che a quell'uno-due-interno sinistro a 14 dalla fine finito mezzo millimetro a lato avrò lanciato un urlo da metter paura al venditore di granite più agguerrito .

    Ma , Doc , ultima cosa , mi spiegate voi interisti cos'è quest odio per Ricchio...e-ehm per Ricky Alvarez? Se è in giornata può fare sfracelli , l'unico , grande problema , oltre al taglio di capelli , è quel dribbling da storpio che rischia di fargli perdere palla ogni 3 secondi .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arrivato come giocatore di talento (e pagato come tale) è stato per due anni simbolo di svogliatezza e inconcludenza. Quel ciuffo di lato ogni interista (ok, ogni interista tranne NattyDoctor :)) avrebbe voluto pettinarglielo a cinquine. In queste prime partite, invece, pare un altro.

      Elimina
    2. Una specie di Krasic quindi ...anche se alla fine non erano loro ad essere delle pippe ma i vari Delneri e Stramaccioni ad essere incompetenti.

      Elimina
  9. Ho visto una partita molto equilibrata.
    Splendido il goal di Icardi...
    Il goal di Vidal è un'errore dell'Inter

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  11. Dottore sei simpatico,te ne do atto,ma sei anche troppo tifosaccio.La partita del primo tempo è stata una pizza perchè la pazza s'è chiusa dentro l'area mentre la gobba cercava di scavallarla,45 minuti di possesso palla contro l'Atalanta!? il Pisa!?, a no giusto, contro l'Inter che provava a partire in contropiede...il bel gioco Mazzarriano.
    Ripresa = 25 minuti buoni dell'Inter,con grande stupore( e sono sincero),e poi altri 20 a ca-car-si nelle braghe perchè appena s'è aperta la partita la sfinter ha rischiato il capi-tombolone.
    Ma la cosa che fa piu' ridere è sentire Mazzarri a Sky che dice che la sua squadra ha fatto la partita e l'avversario ha agito solo in contropiede...ma lo sa che ha ancora i capelli e che non è Conte?
    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io tifoso? Ma va'?
      Ad ogni modo, guarda le statistiche della partita: il possesso palla (reale, non quello cronometrato da te) e il numero di tiri in porta. Poi mi dici.

      Elimina
    2. se Doc è troppo tifoso, tu saresti un commentatore imparziale? ma hai letto i termini che usi? suvvia è solo pallone XD

      Elimina
    3. In realtà nel primo tempo il gioco è stato molto orizzontale per tutte e due le squadre solo che l'inter manovrava sempre nella trequarti offensiva con i centrocampisti e Palacio mentre gli "altri" facevano girare palla con i difensori cercando invano di attivare gli esterni. Non ho visto arrembaggi offensivi e conseguenti catenacci, pochissimi affondi dagli esterni, pochissimo gioco a centrocampo della giuve, solo pochi spunti centrali la maggior parte dei quali chiusi ottimamente dai difensori di tutte e due le squadre. Ma forse ho visto male e in realtà la partita era Barcellona-Inter semifinale di Champions del 2010

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    5. I commenti anonimi non sono ammessi. C'è scritto. E sul mio blog parlo di quello che voglio, per il fatto che, vedi, è un blog.

      Elimina
  12. Ottimo punto, se consideriamo che loro sono il meglio che la serie A ha da offrire noi possiamo tenere se non facciamo cazzate e non ci sfaldiamo. Primo non prenderne, avanti così ma più coraggio con i giovani meritevoli.

    RispondiElimina
  13. Purtroppo non ho potuto vederla perché ero a lavoro, ma sono diventato strabico a forza di tenere un occhio ai clienti in farmacia e uno all'iPhone per vedere il risultato.
    Da quel che ho letto e visto dopo la Juve mi sembra la stessa squadra solida degli anni scorsi con qualcosa in piu' in attacco mentre l'Inter sembra sia stata ricompattata alla velocita' della luce da Mazzarri. Il quale sara' anche un ottimo allenatore ma a me non piace per niente perche' finche' va tutto bene si piglia i meriti, quando vanno male non e' mai colpa sua ma ha sempre un inverosimilione di scuse da accampare...

    RispondiElimina
  14. l'inter da sempre il massimo contro la juve, questo bisogna dirlo. Pure l'anno scorso...sverginato lo stadio con un 1-3 e poi: fiuuuuuuuuuuuu caduta libera :)

    RispondiElimina
  15. Da juventino posso dire che era esattamente la partita che mi aspettavo, né più né meno, con Mazzarri è sempre tosta, allenatore troppo sottovalutato. Cmq buon punto tutto sommato, peccato per quel pallone troppo a lato di Tevez.

    RispondiElimina
  16. Da super partes mi pare che sia stata una partita caratterizzata dalla consapevolezza di entrambe le squadre di non poter assolutamente perdere. Si è un poco ravvivata nel secondo tempo grazie al calo di energie, ma tutto sommato non molto divertente.
    Confesso che mazzarri mi piace come carattere ma secondo me se vai all'Inter e vuoi vincere devi avere una mentalità diversa...

    RispondiElimina
  17. 3-4 fiammate in mezzo a una uallera di partita come se ne ricordano poche. E pensare che per vederla ho anche usato l'offerta di Sky che se sei con loro da tot anni ti regalano un giorno o più di visione di robe che non hai. Che poi quando te la tolgono e ritorni a vedere solo Simpson Channel e quel cazzo di Cartoon Network ti senti veramente un pezzente.
    A saperlo....

    PS: il 3-5-2 è il male.

    RispondiElimina
  18. Io dico solo che la Juve vincerà anche quest' anno lo scudetto , grazie a Goldrake, il giocattolo made in Ciaina che tutto può.
    Mi ha detto che avrebbe potuto distruggere l'Inter facendola perdere 3 a zero, ma vuoi mettere il gusto di illuderla che quest 'anno le cose andranno diversamente rispetto ai due anni precedenti?

    RispondiElimina
  19. Doc, tutto si può dire di Lichtsteiner, fuorché che abbia la cresta zingara.

    p.s.: ti prego torna a Ringcast, ti prego!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma non ce l'aveva con Vidal per la cresta zingara?

      Elimina
  20. io mi cheto dato che il mio Toro ha combattuto alla grande e che, complice un pirla in panchina e i soliti noti dei palazzi, si è dovuto pronare due volte... non una, due...

    meraviglioso, 4 minuti di recupero e segnano al settimo minuto di recupero con un rigore

    RispondiElimina
  21. Per la cronaca tempo fa sono uscite fuori le cifre del trasferimento di Alvarez all'Inter. Il contratto prevedeva 5,5 milioni + tasse varie (che mi pare di aver capito ammontino a 0,5 milioni) + altri 4 milioni premi in base al rendimento del giocatore nei primi periodi. Normalmente questi presi sono legati alle prestazioni (presenze, gol o assist) sulla prima stagione o le prime due. Nel caso di Alvarez non fa differenza dato che le prime due stagioni ha giocato pochissimo per problemi di rendimento ed infortuni.
    In sostanza non essendosi concretizzati gli estremi per i premi il giocatore è stato pagato 6 milioni in tutto.

    RispondiElimina
  22. Mi è piaciuta soprattutto la nota di colore sul paradenti di Campagnaro.. :)

    RispondiElimina
  23. lasciando da parte il fatto non secondario che mi e' toccato svegliarmi alle 4 di mattina per un primo tempo del genere (che poi ho cmq fatto dormendo quindi non sono troppo arrabbiata), a me da quaggiu' l'inter di quest'anno per ora ha fatto proprio una buona impressione.
    Certo e' molto presto per capire come andra' la stagione, ma l'ottimismo c'e' (specie se inizia a giocare pure Alvarez...miracolo!).
    e comunque, nota estetica da tifosa femmina: la cresta di Pogba farebbe invidia pure a Rufio. La tristezza in mondovisione.

    RispondiElimina
  24. Lassù al secondo blu ier domenica sera ero circondato dalle forze del male, saltavano fuori robe bianconere da ogni dove!! Ma per quei due minuti in cui eravamo in vantaggio stavano tornando nei loro buchi, purtroppo poi hanno cominciato a saltare sulle nostre teste. Comunque un' Inter che cresce di partita in partita, con qualche aggiunta a centrocampo si ridiventa ImmensInter!!

    RispondiElimina
  25. Ciao Doc, io non riesco ad inquadrare il Guaro: gioca spesso da solo e di palle ne perde talmente tante, ma mi dicono che se riusciamo a disciplinarlo (mettergli un'armatura tipo Battle Cat potrebbe funzionare) spacca tutto. Tu da che parte stai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo inquadrerei benissimo. Per prenderlo a calci in coolo quando tira fuori prestazioni del genere. Boh, sembra mancare di convinzione. Ma al di là di tutto, non credo brilli per intelligenza calcistica: il modo in cui si incaponisce a fare una cosa quando si è messo in testa di farla, anche se quella cosa non è più la cosa migliore da fare, è preoccupante. Avesse Kovacic il suo fisico, staremmo apposto. Speriamo si riprenda.

      Elimina
  26. Da buon tifoso milanista, meglio che parlo dell'Inter...non vorrei che si rompe anche Balotelli in questo periodo, e sarebbe la fine...Guardando l'Inter mi chiedo, ma quanto conta l'allenatore in una squadra? A vedere come gioca direi tantissimo, visto che, con Stramaccioni si è visto il peggio di alcuni, ma con Mazzarri (un uomo=un allenatore simpatico e sopratutto modesto...) e con un gioco intelligente le cose sembrano cambiate e di molto, quindi complimenti ai nerazzurri...intanto noi abbiamo Allegri e un fantastico NON gioco che ci porterà molto molto lontano, per fortuna abbiamo BIRSA e MUNTARI...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails