sabato 21 settembre 2013

214

I vostri tre album preferiti degli anni 90 (Saturday night sondaggismo)

Il sondaggismo di questa settimana è per te molto più difficile da affrontare di quello analogo di settimana scorsa sugli anni 80. Perché nel decennio successivo ci entrano giusti giusti i tuoi anni del liceo e dell'università, i primi viaggi da solo con il walkman sempre nelle orecchie, le pile di CD e cassettine sullo stereo accanto al letto. Hai semplicemente ascoltato molta, molta, molta più musica. Ma le regole, anche quelle che ti scegli da solo, sono regole, e qui la regola è quella dei tre album. Ché a te di quello che diceva Nick Hornby, con le sue cinquine per arrivare a Tombolo (PD), frega zero, sinceramente. E allora, solo tre album per tutti gli anni Novanta: come si fa? [...]

Si fa che due su tre sono praticamente obbligati. Il primo è Violator dei Depeche Mode (1990), l'ultimo vinile acquistato per quasi vent'anni, riversato immediatamente su cassettina e in heavy rotation per mesi e mesi, consumandoci sopra tante di quelle pile che ora quando passi davanti alla signora Ecologia ti senti un sacco in colpa.
La seconda scelta obbligata è chiaramente Nevermind (1991) dei Nirvana. Per forza. Ti sei beccato il grunge tra collo e nuca nel pieno degli anni delle feste, quando andare in giro con una camiciona a quadri (o due camicioni a quadri) non voleva dire essere un nerd irrecuperabile come oggi, no, voleva dire essere alla moda. Colonna sonora delle prime interazioni dell'entertainment umano di un certo livello, fissazione, poi motivo di noia a furia di sentire ovunque quella cacchio di Smells Like Teen Spirit, poi riscoperta senza averne mai dimenticato nulla, infine cornicetta in silver sul tavolino buono dei ricordi in salotto. E due; il difficile arriva ora, con la terza scelta. Perciò zittendo il cuore che spara nomi a casaccio, pensi all'album di quegli anni lì che ascolti ancora oggi più volentieri, uno dei pochi di cui ti piace ogni singola traccia allo stesso modo: e quell'album lì è Mezzanine (1998) dei Massive Attack.
Possono continuare a usarne i brani per tremila pubblicità o piazzarli in tutte le puntate di Report: non ti verranno a noia tipo mai. Mai.

E alè, è andata. Hai lasciato fuori un casino di gente che ti piaceva e piace ancora un flippotrippo, ma non fai nomi, così non influenzi nessuno e ti godi le risposte di lorsignori campionissimi di deboscia. Venendo alla qual cosa: quali sono i vostri tre album preferiti degli anni 90? E perché? Tre album nel senso di tre: non è doveroso citare, né non si può non aggiungere, né niente: tre nel senso di tre. NIENTE. LISTONI. Ah, i commenti anonimi come sempre finiscono dritti nell'inceneritore: loggatevi o è tempo perso.

214 commenti:

  1. 1) what's the story morning glory (e comunque tutti gli oasis 94-97)
    2) californication- rhcp
    3) su e giù da un palco (liga dal vivo, lo considero comunque un album anche se live)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quoto totalmente non avrei potuto scegliere meglio, forse solo urban hymns

      Elimina
  2. Dopo una piccola e difficile riflessione, eccoli:

    1) Afghan Whigs "Gentlemen"

    2) Afterhours "Hai paura del buio?"

    3) Chemical Brothers " Dig your own hole"


    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. 1) Enema of the State/Blink 182 ('99)... perchè pur non apprezzando il punk, o il pop-punk, stà cd l'ho ascoltato a palla fino all'avvento del nuovo millennio. :)

    2) (What's the story) Morning Glory/Oasis ('95?) ...vette che IMHO non hanno più raggiunto

    3) Live at Wembley'86 /Queen .... che però entra in classifica, perchè uscito su doppio CD nel'92. Che dire. Forse non vale perchè essendo l'album di un live, è praticamente un Greatest Hits... ma onestamente trovo la tracking list da orgasmo, ancora oggi.

    RispondiElimina
  5. Sondaggio facile facile per me:
    1) The Cranberries - To the Faithful Departed: perché l'ho ascoltato fino all'infinito ed oltre.
    2) Semisonic - Feeling Strangely Fine: perché con Closing Time ci concludevo un sacco di serate.
    3) What's the Story Morning Glory: in quel periodo ero più da Blur che da Oasis ma sulla lunga distanza hanno prevalso gli Oasis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Drakkan sei un buongustaio, soprattutto sulla terza scelta !!

      Elimina
    2. Grazie, scegliere tra Blur e Oasis è stata veramente dura. La musica dei novanta per me era British fino al midollo e pernsare che ho lasciato fuori album tipo Ok Computer, Blur e Great Escape.

      Elimina
    3. ... non dirlo a me, ho faticato per rimanere nelle 3 scelte... British fino alla fine !!!

      Elimina
  6. Pari(menti) merito:
    1 - "100° And Rising" degli Incognito (1995)
    2 - "Foo Fighters" di un gruppo a caso (1995)
    3 - "The Fat Of The Land" dei Prodigy (1997)

    Più un SACCHISSIMO di altri, ho solo citato i primi tre che mi sono venuti in mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A primo acchitto direi:
      - Violator dei Depeche Mode 1990
      - Songs of faith and devotion dei Depeche Mode 1993
      - ULTRA dei Depeche Mode 1997
      :)
      ... ma per completezza invece diro':

      - Violator 1990
      - Out of time dei Rem 1991
      - Wish dei Cure 1992

      ... pero' in effetti da adolescente anni 90 di album da ricordare ne avrei un fottio..

      Elimina
  7. Nato a fine Ottanta quindi per la maggior parte scoperti in retrospettiva, è molto difficile scegliere in realtà...proviamo:

    1) Rage Against The Machine - S/T, perchè è uno degli album che più mi ha formato nell'approccio alla musica (e allo strumento chitarra, ma non solo) ed è fantastico da quando lo metti su a quando lo rimetti su.

    2) Offspring - Americana, perchè è l'unica cassetta che mi è rimasta in macchina nonchè la prima cassetta di musica "rock" che abbia mai comprato nella mia vita, alle elementari. Più Staring At The Sun che Pretty Fly.

    3) Portishead - Dummy, perchè mi spiace caro Doc, ma nonostante adori i Massive Attack i Portishead sono comunque più tutto e un disco come Dummy è grassissima se capita una volta al decennio.

    Quanto fa male scegliere in una decade come i 90s.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Da nostalgico cronico, già da adolescente anni '90 rimpiangevo gli '80. Per carità, molti singoli mi sono piaciuti anche in quel decennio, ma visto che sono proibiti i listoni e si parla solo di Album completi, direi:

    THE MASK AND MIRROR (Loreena McKennitt, 1984)
    La McKennitt è come Enya se Enya fosse genuina, cioè se usasse gli struemnti tradizionali invece di far sembrare celtici i sintetizzatori. Ma nell’album non ci sono solo brani celtici, ma anche spagnoli, arabeggianti, citazioni da Shakespeare a San Giovanni della Croce. Il lavoro più bello e variegato dell’arpista canadese.

    WAKING UP THE NEIGHBOURS (Bryan Adams, 1991)
    Il suo migliore, dopo RECKLESS. Sottovalutato dai più e ricordato solo come “il disco con la canzone di Robin Hood”, contiene in realtà brani molto freschi e orecchiabili, alternando lentoni mielosi e pop-rock scopiettante. L’ultima vampata di gloria (insieme ad ADRENALIZE dei Def Leppard) dell’AOR anni ’80 prima degli anni bui de grunge.

    OK COMPUTER (Radiohead, 1997)
    Se i Nirvana hanno dettato elgge nella prima metà del decennio, i Radiohead hanno dominato la seconda. Gente come Coldpaly o Muse non sapevano che fare nella vita. Poi hanno ascoltato questo disco e devono aver esclamato “Anch’io…”.
    All’epoca non mi interessavo molto di musica contemporanea, ma Karma Police la canticchiavano tutti a scuola e perfino mia madre la trovava rilassante come una ninna nanna. E, non so perché, le sopracciglia bionde di Tom Yorke mi facevano troppa impressione!

    RispondiElimina
  10. Purtroppo non lo ho vissuti in tempo reale perché l'ossessione per la musica mi è arrivata nei 2000, ma i miei preferiti sono:

    - Images & Words dei Dream Theater
    - Grace di Jeff Buckley
    - The Downward Spiral dei Nine Inch Nails

    Anche se ce ne sarebbe un'altra ventina...

    RispondiElimina
  11. 1 - Achtung baby, U2
    2 - Automatic for the People, REM
    3 - OK Computer, Radiohead

    RispondiElimina
  12. Azz ho risposto al commento invece che al post..

    Maledetti dispositivi portatili :) ... vale lo stesso ?

    RispondiElimina
  13. Riscrivo perchè mi è venuto in mente il terzo album (povero folle come hai fatto a dimenticarlo!)

    1)883-Hanno ucciso l'uomo ragno (1992)

    Gli 883 prima che iniziassero a fare il miele, pop rock semplciotto ma con dei testi che erano una figata e belli cattivi! la cassetta l'ho letteralmente consumata ed è un'album che ancora oggi ascolto con piacere.


    2) Offspring-Americana (1998)

    Mio primo contatto con sonorità piu dure, conosciuto come praticamente tutti con il tormentone Pretty Fly (for a White Guy)ma la vera perla di quel disco rimane The Kids Aren't Alright.
    Grandissimo disco!

    3)Prodigy-The Fat of the Land (1997)

    Anche qui si tratta di un primo contatto con un genere diverso ed anche qui heavy rotation personale per non so quanto tempo, e sopratutto a distanza di anni continuo a considerare il video di Smack My Bitch Up uno dei piu fighi di sempre!

    RispondiElimina
  14. La mia top three è:
    1)Angel Dust dei Faith no more
    2)Cure for Pain dei Morphine
    3)Happiness is not a fish that you can catch degli Our Lady Peace

    1) mike patton è il miglior cantante in circolazione ma la band non scherzava in quanto a personalità e originalità
    2) Gli Our lady peace mi hanno segnato con la loro capacità di essere riflessivi, rock e di saper comunicare emozioni
    3) I morphine sono invece la gemma preziosa che si scopre tardi, e quando te ne accorgi penti di non averla scoperta prima.

    RispondiElimina
  15. -Ok Computer (Radiohead, 1997) - Hanno cambiato la musica. Punto.

    -Achtung baby (U2, 1991) - Checché ("checché"?!) se ne possa dire di loro, questo è un album bellissimo, coraggiosissimo, da limone duro ("One", parliamone).

    -Exit Planet Dust (Chemical Brothers, 1995) - Perché se l'elettronica la fanno tutti (pure Gigi D'Alessio farà un disco con Skrillex, tra un po') lo dobbiamo a loro.

    RispondiElimina
  16. NIN the downward spiral
    che coi NIN sono dentro ancor adesso

    KYUSS Blues for the red sun
    e sognare un party in mezzo al deserto a base di tequila e trip musicali

    NIRVANA Nevermind
    che alla fine volenti o nolenti ha segnato tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravobravobravo per i Kyuss e Blues for the red sun!!!

      Elimina
    2. Due su tre dei miei (NIN e Kyuss)

      Elimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. - Nirvana - Nevermind (banale, ma reale)
    - Faith No More - The Real Thing
    - Radiohead - Ok Computer

    RispondiElimina
  19. 3° Posto = (What's the Story) Morning Glory? degli Oasis (1995)
    2° Posto = Big Ones degli Aerosmith (1994)
    1° Posto = Use Your Illusion II & II dei Guns N' Roses (1991)

    Quello in prima posizione, nonostante siano due dischi diversi, è da contare come la stessa opera, dato che sono usciti praticamente insieme.

    RispondiElimina
  20. Anni 90, quindi dai 7 ai 17, facile: hanno ucciso l'uomo ragno (883), spirito (litfiba) e nevermind (nirvana). In rigoroso ordine di scoperta personale. Comprati sia in mc sia in cd. Ascoltati, divorati ed imparati a memoria. la cosa strana è che musicalmente nevermind è quello che ha avuto l'impatto maggiore però è anche quello che ora ascolto meno volentieri. Boh.

    RispondiElimina
  21. Use your illusion 1 e 2 dei Guns n Roses
    Nessun pericolo per te di Vasco

    Però più che altro ascolto ancora oggi musica degli anni settanta...

    RispondiElimina
  22. Embè, come al solito dai dei sondaggismi autolesionisti, vediamo un pò:

    1)WHAT'S THE STORY MORNING GLORY degli Oasis: che dire, la mia band preferita, scoperta proprio con questo album... lo comprai la prima volta in cassetta e sono riuscito a farli diventare il peggior incubo dei miei compagni delle superiori... da fan divulgatore direi un ottimo risultato!!!

    2)ULTRA dei Depeche Mode: bravi bravissimi, e poi Home è angosciosamente bella !!! A proposito sto ancora cercando di capire il significato del video... più precisamente il ruolo del pelatone guardone...

    3) BLUR dei Blur: l'altra faccia della moneta del BritPop... a mio avviso non a livello degli Oasis con i quali all'epoca si tiravano cinquine a josa, ma hanno fatto dei pezzoni niente male... e poi come non ricordare Song 2 come sigla d'apertura di FIFA 98... Buaaaaaa si piange signori, si piange !!!

    RispondiElimina
  23. "Parklife" dei Blur
    "Ten" dei Pearl Jam
    "Loveless" dei My Bloody Valentine

    RispondiElimina
  24. CACCHIO OK COMPUTER DI RADIOHEAD CACCHIOOOOOO !!!!

    RispondiElimina
  25. Sondaggio difficilissimo, soprattutto per uno come me che ascolta musica tutto il giorno, comunque proviamoci lo stesso:
    1) PEARL JAM - TEN (1991)
    Il disco che ha cambiato il mio modo di vedere la musica, e che mi ha spalancato le porte del mondo del grunge. Il primo lavoro di un gruppo che in 20 anni di carriera non si è mai svenduto, ha sempre rispettato i fans e, soprattutto, non ha mai sbagliato un disco.

    2)RED HOT CHILI PEPPERS - BLOOD, SUGAR, SEX, MAGIK (1991)
    Funk e rock mischiati in maniera perfetta, per un lavoro unico, irripetibile, e che ha segnato un'epoca. E mi viene da piangere a pensare a come si sono ridotti i RHCP da By the Way in poi...

    3) RADIOHEAD - OK COMPUTER (1997)
    Una folgorazione al primo ascolto, poi l'amore incondizionato per una band che continua a stupirmi ad ogni nuovo lavoro. Il disco che ha accompagnato i dieci mesi di servizio civile (in un ministero a fare fotocopie, i dieci mesi più inutili della mia vita).

    RispondiElimina
  26. Umm... difficiledifficiledifficile! Ma senza riflettere troppo direi:

    Spiderland - Slint (la migliore produzione musicale DI SEMPRE NEISECOLIDEISECOLIAMEN a mio avviso)

    In utero - Nirvana (perchè è la roba più grezza e massiccia mai registrata)

    Catartica - Marlene Kuntz (perchè è uno di quei dischi che senti da liceale e ti dici "Che cosa cazzo ho ascoltato finora?")

    RispondiElimina
  27. Sono un assiduo lettore dell'Antro, ma questo è il primo commento che faccio. La domanda del sondaggismo è troppo ghiotta per non rispondere...

    1) OK COMPUTER - RADIOHEAD
    Un disco che ha fatto la storia del suo decennio e di quello successivo. Ancora adesso uno dei miei album preferiti. Alla prima nota di Airbag vengo investito da uno tsunami di nostalgia.

    2) IN THE AEROPLANE OVER THE SEA - NEUTRAL MILK HOTEL
    Per me l'album migliore in assoluto. Una girandola di emozioni e testi criptici al punto giusto. Ancora oggi il significato del disco resta un enigma.

    3) AGAETIS BYRJUN - SIGUR ROS
    Il disco che portò alla ribalta il gruppo, un viaggio nelle profondità dell'anima a ogni ascolto.

    RispondiElimina
  28. Per me:
    - Elio e le Storie Tese: "Italyan, Rum Casusu Çikti"
    - Blind Guardian:"Nightfall in Middle-Earth"
    - Dream Theater:"Images and Words"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rispetto incondizionato per Nightfall in Middle Earth, non ho mai amato LOTR e quindi neanche l'idea alla base del disco (il Silmarillion), ma quello è un disco che ho adorato in maniera smodata in adolescenza e oltre, ho ancora tutti i CD dei BG fino ad A Night At The Opera.

      Elimina
  29. In ordine di emersione dai ricordi:

    a] Nevermind (Nirvana)

    b] In quiete (C.S.I.)

    c] Blood Sugar Sex Magic (Red Hot Chili Peppers)


    RispondiElimina
  30. cranberries - to the faitfhul departed

    troppi ricordi da bambino ad ascoltare forever yellow sky e le altre.

    queen - innuendo

    per me "l'album", l'ho ascoltato ore e ore e ore senza stancarmi mai, potrebbe essere considerato un'appendice agli anni 80 ma è del 91.

    terza piazza un po' difficile da dare. molto difficile... troppo difficile.

    la dò a dummy dei portishead.

    l'ho ascoltato da "maturo" a 24-25 anni e scalcia culi a livello pazzesco quell'album là

    RispondiElimina
  31. Oh finalmente si comincia a ragionare :)

    In rigoroso ordine alfabetico, giusto per limitare i danni alla propria coscienza:

    Innuendo - Queen, il mio primissimo album da studio in vinile, ancora ricordo l'hype alle stelle prima dell'acquisto, quando ancora non sapevo nemmeno cos'era l'hype!
    The Wedding Album - Duran Duran, li avevo sempre snobbati, poi mi sono ricreduto.
    Ten - Pearl Jam, il grunge imperava in quel decennio, pochi cacchi, ma questo è il mio album preferito di quel genere, non ci sono Nirvana che tengano.

    RispondiElimina
  32. La musica ho iniziato ad ascoltarla nella seconda metà degli anni '90 ormai 14enne

    - Buon compleanno Elvis / Ligabue
    La musica io l'ho scoperta con questo disco, e per anni ha girato nel mangiacassette all'infinito. Oggi ho deciso di riascoltarlo giusto per il sondaggione, adesso lo trovo una mezza schifezza, ma ancora lo ricordo tutto a memoria e quegli anni sono segnati da questo maledetto cd

    - Nightfall in the Middle-Earth / Blind Guardian
    Nel mentre che ascolti Ligabue un amico ti dice che c'è un gruppo Heavy Metal (e chi mai l'aveva ascoltato sto metallo pesante) che parla di Tolkien Anelli Nani ed Elfi, l'ascolto è d'obbligo e la potenza di quel disco è travolgente. A quel punto la strada maestra musicale era ormai scritta

    - Hai paura del buio / Afterhours
    Al primo ascolto mi chiesi che schifezza fosse questo disco, al secondo confermai il disgusto, non vi dico la terza e la quarta. Il problema è che ci sono stati migliaia di altri ascolti e tutt'ora lo ascolto con assoluto piacere, assolutamente folgorante.

    RispondiElimina
  33. Tricky - Maxinquaye
    Portishead - Dummy
    Prodigy - Music for jilted generation

    i miei migliori ricordi dei '90s avevano questi come soundtrack

    RispondiElimina
  34. 1)Mad Season -Above

    2)Weeze-the Blue Album

    3)Primus-Brown Album

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che bravo, che mi citi i Mad Season

      Elimina
  35. Nevermind
    perchè quando andavo alle medie, CHIUNQUE avesse una stracatso di chitarra suonacchiava sempre qualche canzone dei Nirvana, e per me, che all'epoca ascoltavo solo hip-hop era una tortura.... generò in me un odio pazzesco.... odio che divenne amore con il passare del tempo, quando i miei gusti musicali vennero inspiegabilmente cambiati da "1979" degli Smashing Pumpkins. Da qui il secondo album non può che essere

    Mellon Collie and the Infinite Sadness
    per il motivo citato poco sopra. Quella canzone, e quel video, con iragazzi che fanno i cazzoni in giro per una delle tante cittadine americane, mi entrò dentro e non usci mai più. In pratica ha un monolocale in affitto, con scadenza nel duemilaeverci all'intenro del mio cuore.
    L'ultimo posto lo lascio a

    Californication
    perchè sarà pure mainstream, ma ogni canzone che usciva da quell'album mi sembrava un capolavoro!

    Avrei voluto mettere in lista
    Something to Write Home About dei Get Up Kids,
    che per anno d'uscita ci sta pure dentro (1999), ma nella mia testa è troppo legato agli anni 2000 (o zero che dir si voglia), quindi lo auto squalifico.

    RispondiElimina
  36. Kyuss: Blues For The Red Sun (1992)
    Judas Priest: Painkiller (1990)
    Motorhead: 1916 (1991)

    RispondiElimina
  37. oh, beh... direi:

    1) Slaugher of the Soul - At The Gates
    2) The Jester Race - In Flames
    3) Spiritual Black Dimensions - Dimmu Borgir

    ma che difficile sceglierne tre. Il 99% della musica che ascolto oggi è prodotta fra il '95 e il '99...

    RispondiElimina
  38. Solo una domanda, Doc: ma i tre album degli anni 90 che mi piacevano di piú nei 90... o in assoluto quelli dei 90 che mi piacciono di piú anche adesso? Perché un sacco di album dei 90 li ho scoperti solo in seguito, e hanno scalzato i contemporanei che ascoltavo all'epoca. Per dire, Agætis Byrjun lo scoprii solo nel 2005. Giusto per sapere se contano piú le lacrime napulitante o il gusto musicale vero e proprio, dato che vedo che nei commenti non c'è un'interpretazione univoca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In generale. Ossia: quelli più ascoltati allora, per chi c'era, o scoperti dopo, per chi era troppo guaglione

      Elimina
  39. Io negli anni 90 purtroppo ero solo un bambinetto puzzone che passava il suo tempo a giocare a super mario kart e a leggere i primi numeri di dragonball e solo qualche anno dopo, quando arrivò l'età del disagio paura, ho riscoperto tutto quello che era successo negli anni 90 musicalmente parlando.

    Tuttavia ciò che preferisco ascoltare ancora oggi proviene da quei 10 anni lì, perciò è una cassifica facile da stilare:

    1. Tool - Aenima

    Perchè vabbeh i Tool sono i Tool, o ti fan cagare o li adori, ma sto disco è una roba monumentale.

    2. Elliott Smith - Either/Or

    Perchè Elliott Smith è un pò il quinto Beatle nato nella generazione sbagliata, nel posto sbagliato. Lo sa, e per questo scrive musica bellissima e tristissima.

    3. Jeff Buckley - Sketches for my Sweetheart the Drunk

    Jeffrey merita solo inchini per il suo Grace, ma per qualche motivo ho sempre preferito questa raccolta di demo più o meno finiti registrati per quello che sarebbe dovuto essere il suo secondo album.



    RispondiElimina
  40. Achtung Baby - U2
    In Utero - Nirvana
    Dookie - Green Day

    RispondiElimina
  41. Pur'io in retrospettiva, va da se.

    -Images and words, Dream Theater;
    -Achtung baby, U2 (non c'ero a quello degli '80, ma Joshua tree è tipo il mio secondo album preferito di sempre);
    -Hai paura del buio?, Afterhours.

    Tutti già detti. Ma mi sono venuti in mente tipo subito.

    P.S.: mai sopportati i Nirvana.

    RispondiElimina
  42. My Bloody Valentine - Loveless, perchè è dolcezza sadomaso.

    Slint - Spiderland, che è l'antirock suonato come il rock.

    Nine Inch Nails - The Downward Spiral, perchè è il male più figo di sempre.

    RispondiElimina
  43. I miei preferiti (che tuttavia non sono necessariamente rappresentativi degli anni '90) sono:
    - Radiohead: The bends - prima del successo, quando ancora questo gruppo faceva rock e scriveva canzoni "con la droga dentro" come diceva il padre di un mio amico
    -Smashing Pumpkins: Adore - più "pulitino" di MCATIS, ma per sempre nel mio cuore. Per anni mi sono alzato la mattina prima di andare a scuola sulle note di "To Sheila" provenienti dallo stereo-sveglia
    - Jeff Buckley: Grace - un vortice musicale, un mondo sonoro affascinante e coinvolgente. Semplicemente divino.
    Perfetto per trombare, tra l'altro :-D

    RispondiElimina
  44. Mi fa piacere sapere che non sono il solo ad esser stato folgorato dagli Afterhours, perchè dopo Nevermind e Ok Computer mi sa che "Hai paura del buio" è tra i più nominati :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente dei tre citati mi ha folgorato solo "Hai paura del buio" ^^. Gli altri due non mi piacciono proprio.

      Elimina
    2. A me piacciono tutti e 3, ma Hai paura del buio m'ha proprio folgorato (e infatti l'ho messo nel mio terzetto)
      Nevermind non posso negare che abbia fatto la storia della musica anni '90, mi piace non poco ed è su quel disco che ho iniziato a suonare. Ok Computer l'ho scoperto qualche anno fa, non mi dispiace ma non mi fa neanche impazzire

      Elimina
  45. Images and words, e il prog risorse dalle ceneri.
    III sides to every story, troppo avanti e mal compreso.
    The divine wings of tragedy, e il mondo conobbe Russel Allen!

    RispondiElimina
  46. Senza un particolare ordine:

    1) Manowar - Louder than Hell
    Col senno di poi, forse, il disco più scadente della loro discografia, ma non importa. Fu per me la scoperta di un genere che ascolto ed adoro tuttora; e poi + impossibile non esaltarsi quando partono inni come "Brothers of Metal" o "Carry On".
    2) Litfiba - Sogno Ribelle
    Nella loro discografia è un disco assolutamente inutile in cui ripropongono loro vecchie hit risuonandole con attitudine più rock. Col senno di poi, le originali sono molto meglio, ma questo disco ha fatto un numero di giri incalcolabile nel lettore cd casalingo e ci sono molto legato.
    3) Nirvana - Incesticide
    Semplicemente il primo cd che abbia mai acquistato in vita mia. Come dimenticare le strenue difesedi quest'album mentre chiunque altro preferiva il più commerciale Nevermind (che anche io preferivo, ma ormai era un punto preso)?

    Adolescenza controcorrente direi, tre dischi di tre band di grande successo e nessuno di questi è il più famoso/rinomato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiaramente, dovessi scegliere tre album degli anni '90 coi miei gusti attuali, sceglierei tre dischi completamente diversi.

      Elimina
  47. -OASIS "What's the story"
    -NIRVANA "Nevermind"
    -RHCP "Californication"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Errata corridge: MUSE "Origin of simmetry" al posto di Californication che resta cmq un signor album

      Elimina
    2. Non puoi, Origin Of Symmetry è del 2001, nella categoria anni '90 ci entra Showbiz per un soffio, se fosse stato pubblicato soltanto due mesi dopo sarebbe anni duemila anche quello.

      Elimina
    3. perdinchiopincherdaccolo! Allora torna Californication

      Elimina
  48. 1 Nevermind - Nirvana

    2 Post Orgasmic Chill - Skunk Anansie

    3 Pocket Full of Kryptonite - Spin Doctors

    RispondiElimina
  49. Beh, questo sondaggio gia mi porta piu' "a casa" rispetto agli anni 80. Per cui prendo tre dischi del 1997,quando ero un adolescente piagnone:

    Blur - Blur

    Il brit-pop da noi era sempre stato frainteso,grazie al concentrarsi unicamente sulla fintissima rivalità tra Oasis e Blur, rivalità che soltanto un fesso poteva ritenere vera (e infatti Liam Gallagher se la bevve in pieno.) Quindi 1997, i Blur si stufano di certe sonorità e sposano in pieno le idee del "nemico" americano, fino a pubblicare un singolo che imitava smaccatamente i Nirvana.Quello stesso singolo che per molti sarebbe rimasto "Fifa 98" dei Blur.Vabe',capita.

    Depeche Mode - Ultra

    Sicuramente non il loro disco migliore in carriera, ma lo cito sia per termini nostalgici,giacche fu il mio primo album dei DM,sia perchè costituì la rinascita del gruppo dopo le vicissitudini di Dave e i mal di pancia degli altri;come ebbe a dire il loro discografico Daniel Miller, il solo fatto che siano riusciti a incidere questo disco fu un'impresa incredibile.

    Chemical Brothers - Dig Your Own Hole

    La psichedelia riportata ai giorni dei rave, con tracce una più curata e carismatica dell'altra, soprattutto il micidiale uno-due costituito dai due ultimi brani, Where Do I Begin e The Private Psychedelic Reel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu lo chiami fesso, ma liam gallagher oltre ad essere stato nei 90 il Cristo tornato in terra con rayban e tuta dell'umbro è stato il vero mattatore della decade. oggi è un povero fallito sia umanamente che musicalmente ma fino al famoso concerto di wembley del 2000 è stato realmente come Gesù e ha fatto divertire un po' tutti non solo con quella guerra - tra l'altro iniziata da albarn per sua stessa ammissione con il giudizio sarcastico dato su "roll with it" e il paragone con gli status quo. (doc scusami nessuna blasfemia, solo citazioni nme d'annata)

      Elimina
    2. Mah,a me Liam e' sempre sembrato l'equivalente nineties di Axl Rose,ovvero l'uomo giusto al momento giusto ma senza la minima abilita' nel gestire la propria immagine e se stesso, finendo vittima del successo ma soprattutto del suo ego smisurato.
      E comunque il vero "cuore" degli Oasis era sempre stato Noel,Liam era piu' che altro "la facciata".

      Elimina
  50. Sunny day real estate - Diary
    Godspeed you! black emperor - f#a#infinity
    Neutral milk hotel - In the aeroplane over the sea

    RispondiElimina
  51. Premetto che nei 90 ero solo un ragazzino con ancora tutto da imparare, comunque:
    -Made in Heaven (QUEEN)
    -La donna, il sogno e il grande incubo (883)
    -Buon compleanno Elvis (LIGABUE)

    RispondiElimina
  52. 1)Nevermind-Nirvana Perchè non riesco a trovarne uno migliore

    2)Use Your illusion I e II-Guns n'roses.I Guns al loro massimo.Che rabbia pensando a quanto avrebbero potuto ancora dare.

    3)Metallica(the black album)-Metallica.In camporella con Nothing else matter in sottofondo....

    RispondiElimina
  53. Ugly Kid Joe - America's least wanted (1992):
    Semplicemente perchè erano divertenti, potenti e spaziavano dal funk all'hard rock... splendido album che ogni tanto mi accompagna ancora.

    Kula Shaker - K (1996):
    Psichedelici con tanto di organetti acidi e coretti alla Beatles. Sfortunatamente i loro album successivi non furono al livello del primo.

    Red Hot Chili Peppers - Californication (1999):
    Mi ricorda le prime strimpellate in sala prove, non potevo non citarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh un altro estimatore dei primi Ugly Kid Joe :D
      se ti capita di mettere le mani su un loro EP, "As ugly as they wanna be" ascoltalo, c'è una Sweet Leaf/Funky Fresh Country Club da paura

      Elimina
    2. Veramente fantastici :D

      Elimina
  54. Se quello della settimana scorsa era difficile, questo per me è difficilissimo! Provo a buttarli lì, via il dente via il dolore

    -Californication/RHCP (uno dei miei primissimi album MIEI, ascoltato fino alla noia...mai raggiunta)

    -Dummy/Portishead (perchè è un album magico, in più di un'acccezione)

    -Rospo/Quintorigo (Perchè non posso escluderlo, è geniale e loro erano geniali)

    per fare questa lista ho dovuto tagliar via pezzi di cuore, ma mi sono lasciato guidare dall'istinto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AAaaaaaaah Emergency on planet earth...difficilissimo ma devo levare per questione di numero di ascolti il magico Dummy

      Elimina
  55. 1) Grace - Jeff Buckley
    2) Portishead - Portishead
    3) Californication - Red Hot Chili Peppers

    So che non posso, hai detto tre e tre sono, ma a compilare una top 5 ci arriverei facile (ho lasciato fuori Ultra dei Depeche Mode e The Bends dei Radiohead, per citarne giusto due), forse anche una top 10 :D

    RispondiElimina
  56. Mi viene già più difficile che scegliere i miei preferiti degli anni '80, comunque, non in ordine preferenziale:

    Showbiz - Muse

    Ok Computer - Radiohead

    Achtung Baby - U2


    Outsiders: Molti di quelli già menzionati come Calfornication (ascoltato quelle 500 volte), Nevermind, Violator, The Battle Of Los Angeles (RATM), Everybody Else Is Doing It, Why Can't We (Cranberries).

    RispondiElimina
  57. blur - blur
    ok computer - radiohead
    in utero - nirvana

    RispondiElimina
  58. Musica buona? Ho 3 album degli anni novanta che mi fanno impazzire:
    - Héroes del Silencio: Avalancha
    - Muse - Showbiz
    - Gli Area - Chernobyl 7991

    RispondiElimina
  59. Carcass - Necroticism Descanting the Insalubrious

    Megadeth - Countdown to Extinction

    Sepultura - Arise

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande!! A me piacevano anche "from enslavement to obliteration" dei Napalm Death e i Terrorizer! Che tempi!!

      Elimina
    2. Grande!! A me piacevano anche "from enslavement to obliteration" dei Napalm Death e i Terrorizer! Che tempi!!

      Elimina
  60. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  61. 1- Smash, Offspring, 1994: quando il punk mi entrò nellevene

    2 - Straight Ahead, Pennywise, 1999: sempre punk, con LA CANZONE malinconica definitiva (per il mio animo): Alien

    3- Pump up The Valium, 1998, NOFX. ALbum dove la velocità acquista nui significati, assieme all'importanza del lunedì e dei sentimenti delle planarie (Thanks God is Monday & Clams have feelings Too (di cui, Doc, ti consiglio di leggere il testo, fa scompisciare!)

    RispondiElimina
  62. Max Gazze'- La favola di Adamo ed Eva
    Go!- Musings on the need to be
    Youth of today- Can't close my eyes
    Rigorosamente in ordine di emersione dal mondo dei ricordi!

    RispondiElimina
  63. - Rage against the machine (uno a caso)
    - Ænima dei Tool
    - Adrenaline dei Deftones

    ...e mille altri. a parte i primi, molto dipende da cosa sto ascoltando nel periodo in cui mi si chiede

    RispondiElimina
  64. 1. Tubular Bells II (Mike Oldfield): perché è stata la mia prima esperienza mistica in campo musicale. È da allora che ho cominciato a collezionare strumenti (che non è che suoni tanto bene, ma vabbè...);
    2. Eolian minstrel (Andreas Vollenweider): il motivo della mia non corrisposta passione per l'arpa. Non corrisposta anche per motivi vilmente economici, un'arpa solo decente costa una sassata;
    3. Harvest Storm (Altan): a dire la verità è cominciata con un solo brano, "Donal agus Morag" che era dentro una raccolta, ma tanto è bastato per farmi impazzire per il folk irlandese. Più della birra.

    RispondiElimina
  65. Ma come si fa a condensare il mio decennio preferito in 3 album? La compilation anni 90 che mi sono fatto contiene 160 pezzi, e UN solo pezzo per gruppo!!! Comunque...

    - Nirvana - Nevermind (il manifesto di una generazione)
    - Smashing Pumpkins - Mellon Collie... (semplicemente la Bibbia, il bignami dei suoni e delle atmosfere rock anni 90)
    - Daft Punk - Homework (tutta la roba che abbiamo ballato nel decennio successivo la dobbiamo a loro, serve altro?)

    RispondiElimina
  66. Ok Computer - Radiohead
    Perchè è il mio album preferito di tutti i tempi

    Punk in Drublic - NOFX
    Perchè è l'abum hardcore punk che ha segnato la mia adolescenza

    Thirteen Tales from Urban Bohemia - Dandy Warhols
    Perchè le sue melodie hanno segnato migliaia delle mie notti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma gente che cita i NOFX O_O?! Qua?! EMOZIONE!

      Elimina
    2. Punk in drublic CAPOLAVORO!
      Ultimus, anch'io! Lacrime napulitante!!!

      Elimina
    3. hehe fa piacere vedere che anche qui c'è chi apprezza Fat Mike e soci ^_^

      Elimina
    4. QuoCo: grande, grande album.

      Elimina
    5. http://imageshack.us/a/img809/7316/95288293.jpg

      Elimina
  67. Motorpsycho - Trust US
    Melvins - Stoner Witch
    SmashingPumpkins - Mellon Collie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcuno che cita i Melvins! Emozione! (Enorme la Queen che apre quel disco)

      Elimina
    2. Assieme allo Stoner Rock dei Motorpsycho!

      Elimina
  68. Condivido col Doc(e molti altri) i Nirvana,indi
    1)NEVERMIND('91)...vi arrivai ad ascoltarlo con cognizione di causa(ed effetto) nel 94,avevo 16 anni ed era quell'album che usavi per scatenarti ed uscire con la faccia frustrata ed incazzata il fine settimana...e che ascoltavi prima di collassare sbronzo a casa di amici parlando del perche' tutto ti facesse schifo(anche se in realta' ti piacevano un fottio di cose..."ehhhhh,son giovani..."direi ora...)
    2)SMASH degli Offspring(94):pieno periodo punk...mia madre che porconava perche' (quando riusciva)quando doveva lavare i pantaloni erano pieni di spille da balia...li vidi 3 volte dal vivo in due anni...e furono i primi veri grossi concerti cui assistetti da adolescente...
    3)MURDER BALLADS di Nick Cave(96)...segno' una svolta...soprattutto amplio' il mio modo di ascoltare musica...fu amore(e morte...hihihi...)al primo ascolto...

    RispondiElimina
  69. 1) Fatboy Slim - You've come a long way, baby. Perché ci hai sfondato le casse del glorioso stereo Sony anni 90, con doppia piastra cassette e triplice lettore CD.

    2) Sangue Misto - SxM . Quando l'hip hop in Italia aveva un senso, prima che diventasse una roba per i flame dei bimbiminkia sotto i video di youtube.

    3) Rage against the Machine - The Battle of Los Angeles. Perché sentire questo disco a 16 anni ti avrebbe messo la voglia di dar fuoco a TUTTO.

    E scusate se è poco.

    RispondiElimina
  70. Lo aspettavo il sondaggismo nineties!

    - Offspring - Smash
    - Nirvana - Nevermind
    - Red hot chili peppers - Blood sugar sex magik

    Ho consumato un po' di cassette apprezzando ogni traccia di questi album, anche quelle meno blasonate e non uscite come singoli, passate alla radio ecc. (questo per me fa la differenza sul giudizio di un album per intero)
    Blood sugar è per me il best evah, c'è una sezione drum&bass inarrivabile ed è pieno di passaggi bellissimi, tipo il finale di funky monks che uso come suoneria del telefono.
    Doc, per me ci stanno anche i sondaggismi analoghi anni 60 e 70, che dici?
    Ah, ti faccio i doverosi ringraziamenti per il blog! Ciao!

    RispondiElimina
  71. C'è una bella differenza tra quello che ascoltavo al tempo e quello che metterei oggi. Posto che lo spirito è rispecchiare quello che negli anni 90 mi faceva impazzire la scelta è pressapoco questa:

    Metallo non metallo - Bluvertigo
    Garbage - Garbage
    Nevermind - Nirvana

    Ascoltare i Nirvana tra i 14 e i 20 anni è un qualcosa di irripetibile: prima non li apprezzi, dopo trovi roba migliore :)

    RispondiElimina
  72. Boh, a me i Nirvana non sono MAI piaciuti. Né a 15 né a 18 né a 20 anni. Figuriamoci oggi a 30.

    RispondiElimina
  73. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  74. ARGH.
    No dai, aggiungiamo uno zero e facciamo 30 :P

    Dunque, dunque.

    The Division Bell - Pink Floyd. Perché è un eccellente ultimo album.
    Achtung Baby - U2- Evvai. I (quasi) migliori U2 di sempre. Anche perché, notoriamente, Zooropa non esiste, è un'orribile allucinazione collettiva.
    Italyan, rum casusu çikti - Elio e le Storie tese. 'Nuff said.
    (Ci aggiungo anche un quarto fuori concorso: Parnassius Guccinii - Francesco Guccini)

    RispondiElimina
  75. mmmh... ok ok solo tre... dannazione...

    - Vulgar Display Of Power (Pantera)
    - Innuendo (Queen)
    - Mezzanine (Massive Attack)


    e io che avevo fatto i 3 migliori per genere, nel precedente post... uff...

    RispondiElimina
  76. Scelgo i primi tre album dei Tindersticks, usciti rispettivamente nel 1993, 1995 e 1997.
    I primi due non hanno titolo, il terzo è Curtains.
    Perché la voce di Stuart A. Staples e il violino di Dickon Hinchliffe mettono i brividi.
    Ascoltateli tutti, ma soprattutto questi tre gioielli: Marbles, A Night In e Bathtime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimi gusti, ho amato molto i Tindersticks e Curtains è un disco stupendo (mi ha sempre fatto pensare al Nick Cave di The Good Son).

      Elimina
  77. The Division Bell - Pink Floyd
    U2 -Achtung Baby
    Queen - Innuendo

    RispondiElimina
  78. Difficile metterne solo tre...Mmmmh, direi:

    Radiohead - Ok Computer. Sì l'hanno citato in molti, ma credo sia impossibile non inserirlo in una top3 degli album anni '90. O in una top dei dischi di sempre...

    C.S.I. - Ko de Mondo. Inserirei tutta la discografia di questo gruppo, segnalo questo loro primo lavoro solo come inizio di una delle esperienze musicali più importanti di sempre in Italia che derivava da un'altra storia fondamentale precedente (i CCCP - Fedeli alla linea). C'è un prima e un dopo questo gruppo per la musica italiana.

    Belle and Sebastian - If You're Feeling Sinister. Probabilmente c'è altro oggettivamente più meritevole, ma questo è un disco di musica dolcissima a cui sono molto legato.

    Restano fuori i Nirvana, qualcosa dei Depeche, qualcuno ha citato gli Slint (fondamentali!), direi i Sonic Youth...tanta roba.

    ciao

    RispondiElimina
  79. Gli anni 90 per me sono stati metà liceo e metà università, cercherò di rispecchiare il mood di quegli anni dicendo:

    1) Metallica - Black album (liceo)

    2) Ugly Kid Joe - America's least wanted (liceo/università)

    3) Offspring - Smash (università)

    La musica più ricercata è arrivata dopo.

    RispondiElimina
  80. Si sono tutti dimenticati di loro...
    al primo posto OVVIAMENTE gli SMASHING PUMPKINS con "Mellon Collie and the Infinite Sadness" al secondo i Muse con "Origin of simmetry" ed al terzo Him "Razorblade Romance", se non ho rovinato il cd di questo disco è perchè poi è spuntato l'ipod!
    Paola D.

    RispondiElimina
  81. 'azz.. e come non passare per un piacione-accondiscendente pro doc, quando uno degli album preferiti, sempre allo stesso posto, è esattamente quello. Facciamo che lo cambiamo di posto. Certo che negli anni 90 lasciare fuori quei raccoltoni di colonne sonore da mettere su mentre qualche topa si rifaceva il trucco nel tuo bagno dell'appartamento universitario di Londra (sempre sovrappopolato), son tanti c..zi. Ma soprattutto, quanto cacchio di gente riusciva a starci contemporaneamento in un appartamento negli anni '90? Più o meno come in una favela brasiliana, durante la coppa del mondo.
    Quindi:

    1) Definetely Maybe - Oasis
    2) Achtung Baby - U2
    3) Mezzanine - Massive Attack

    RispondiElimina
  82. Vediamo...

    Living Colour - Time's Up
    Pantera - Vulgar Dispay Of Power
    Fear Factory - Demanufacture

    RispondiElimina
  83. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  84. Ahh, gli anni 90, i primi cd comprati, i magazzini Nannucci, il grunge...

    - Nirvana "Nevermind" (1992). Perchè si

    - Alice in chains "jar of flies" (1994). Solo un EP, ma di una bellezza flippotrippissima.

    - Primus "Tales from the punchbowl" (1995). Avevo imparato tutti i testi a memorio, anche se non capivo assolutamente niente, poi ho imparato l'inglese e li ho adorati ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandi Primus! Winona's Big Brown Beacer uno dei migliori video di tutti i tempi!

      Elimina
    2. Mi emozionate, i Primus! :))

      Elimina
  85. Rust in Peace dei Megadeth

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vabbè, con il mio avatar sono di parte ma non posso che metterci un prepotente +1.

      Il fatto è che ascoltando metal era molto più difficile scegliere tra i dischi degli 80 che tra quelli degli anni 90, di fatto due su tre sono praticamente assegnati d'ufficio e se il primo per fanatismo personale non può che essere per l'appunto Rust in Peace il secondo è invece obbligatoriamente Painkiller dei Judas Priest.
      Per il terzo lo spazio va agli Elii ma a differenza di quasi tutti io cito Esco dal mio Corpo e ho Molta Paura che, anche se ci sono cose risalenti per la maggiore negli anni 80, è comunque un disco che è stato pubblicato nel 1993 ed è il motivo per cui lo tagliai fuori dal sondaggio precedente, in cui finìi per selezionare 17 Re dei Litfiba.

      Elimina
  86. A proposito di canzoni che possono infilare in pubblicità, sigle varie e non stancano mai: Play di Moby
    e poi
    Big Calm dei Morcheeba (una valida alternativa ai Massive Attack con la voce calda e suadente di Skye)
    Core degli Stone Temple Pilots (perché il grunge, a riascoltarlo adesso, è già vecchio. Questo album invece lo si ascolta ancora molto bene)

    RispondiElimina
  87. Desmond Sunflower21 settembre 2013 17:44

    Primo, "Innuendo" dei Queen.
    Secondo, "Made in Heaven", sempre dei Queen.
    Terzo, "Use your illusion 2" dei Guns.

    RispondiElimina
  88. Intercambiabili...

    - Jeff Buckley - Grace
    - Grant Lee Buffalo - Fuzzy
    - Beck - Mellow Gold

    RispondiElimina
  89. Dobbiamo aspettarci anche "I vostri tre album preferiti degli anni duemila"? Se sì PAURA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vebbè dai che c'è ne è di roba buona.

      Elimina
    2. Appunto, ma il mio terzetto sarà quanto di più scontato si possa pensare, roba pesissima, tra i cinquecento album che avrò orecchiato degli anni duemila, ce ne sono tre in particolare che voteranno un po' tutti, perché sono QUELLI.

      Elimina
  90. Questa è difficilotta, che se ne dica gli anni 90 hanno regalato bella musica e bei gruppi tra emergenti e chi si è rinnovato. Per come la penso io quasi come gli anni 70!

    A scegliere tra quelli veramente consumati nel lettore CD e nel walkman direi.

    - Achtung baby degli U2, perchè è stato una doccia fredda dopo The Joshua Tree e Rattle and Hum. Tutto un altro suono ed è invecchiato veramente bene.

    - Innuendo dei Queen, perchè è stato il miglior modo per salutare Freddie, la titletrack vale da se il disco.

    - Nevermind dei Nirvana, perchè è stato uno schiaffo a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. WOW, ho scritto le mie senza leggere...
      per Innuendo ho commentato praticamente allo stesso modo!

      Elimina
  91. Di musica non ho mai capito una mazza.
    Premesso ciò:

    1 - Eat the Phikis, degli Elii, perché contiene alcuni pezzi splendidi tipo El Pube e Mio Cuggino, oltre all'immortale instant classic Tapparella
    2 - Dookie, dei Green Day, perché è l'album che me li ha fatti scoprire. Lasciamo da parte le recenti delusioni.
    3 - La dura legge del gol. 'Nuff said. Non parlo ovviamente a livello musicale ma più che altro per ragioni affettive.

    RispondiElimina
  92. "Balliamo sul mondo", di Ligabue. Uno tra i primi a scoprirlo, e secondo me ancora il suo album migliore, pieno di canzoni godibilissime.
    "C'è in giro un'altra razza", di Marco Conidi. Ho ascoltato la cassetta infinite volte quando andavo a correre, avrei scommesso su quel ragazzo. E avrei perso.
    "The real thing", dei Faith no more. Cavolo, quanto erano forti!

    RispondiElimina
  93. Liquido - Liquido: perchè con narcotic ho incominciato a ingranare nel rock un pò blando e clicklesley e musicalmente da lacrime

    hybrid theory EP - hybrid theory (poi conosciuti come linkin park): scoperto qualche anno dopo ma comunque da accreditare agli anni 90 dato che è targato '99 XD

    l'amour toujours - GG. DAG. : perchè non c'è stato momento che in quei fine anni '90 non abbia avuto per radio una sua canzone e la canzone omonima ti strega per quel ritmo lento e melodico.

    p.s. sono un '86 quindi dei 90 ricordo ben poco

    RispondiElimina
  94. -Skunk Anansie, Post Orgasmic Chill: perchè "Secretly" e "Try" erano i miei due inni che citavo a manetta;
    -Bary the hatchet, Cranberries: perchè l'anno dopo sono andata li ho visti dal vivo ed ho cantato tutto a squarciagola;
    -Californication, RHCP: la colonna sonora dell'estate del '99, in colonia a Palinuro. Frusciante era tornato nel gruppo ed ero sicura di assistere ad una nuova rinascita del rock... credici!

    Il primo che dice che hanno fatto cose migliori è un HGDIYUFBURJDHD, lo so pure io ma sono questi gli album che mi hanno segnato.

    RispondiElimina
  95. 1 - AQUARIUM (Aqua): Perché BARBIE GIRL e DOCTOR JONES erano delle canzoni che non solo spaccavano, ma avevano anche dei bellissimi video pieni di colori e creatività.

    2 - WELCOME TO TOMORROW (Snap): Quando Turbo B. se n'era andato da un pezzo e loro chiesero aiuto a una pseudo Donna Summer. Mi piacquero da quando sentii il singolo Welcome To Tomorrow...anzi, da quando vidi il video. Fu l'album che mi avvicinò alla dance, che andava per la maggiore...nonché il primo album che mi comprai coi miei soldi. So' soddisfazioni! :D

    3 - TOONAGE (Cartoons): Perché i ritmi di canzoni come DOODAH o AISY WAISY, molto anni '60 con dei riflessi dance anni '90, erano un'accoppiata vincente. E perché mi piaceva molto lo stile che avevano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aqua e Cartoons. Allora non sono l'unico a ricordare i 90s più per il bubblepop che per il grunge :)

      Elimina
  96. Hanno ucciso l'Uomo Ragno degli 883 (ok, fustigatemi pure ma ho consumato la cassetta a forza di sentirlo)
    Il Black Album dei Metallica (probabilmente il mio album preferito in assoluto!!!)
    Italyan Rum Casusu Cikti degli Elii (mitico!!!)

    RispondiElimina
  97. 1-SOAD dei System Of a Down. Grezzo, pesante, cattivo!
    2-Images and words dei Dream Theater, poetico ed espressivo..
    3-Ænima dei Tool, capolavoro.

    RispondiElimina
  98. Spiderland - Slint
    Moon Pix - Cat Power
    Wild Love - (Smog) Bill Callahan

    Ma anche
    I see a Darkness di Will Oldham
    Sonic Youth
    Supreme Dicks
    Nirvana
    Unwound
    Fugazi
    Bedhead

    RispondiElimina
  99. Anche io, la musica l'ho conosciuta davvero in quel decennio. Impossibile sceglierne solo tre, ma pure per me 2/3 sono obbligate. Per la terza vado di getto, lascio fare all'inconscio, con il primo che mi viene in mente senza stare a pensare troppo sei sia il preferito o meno e senza scomodare must come Queen (già citati per gli 80), Nirvana, U2, R.E.M., o RHCP vari.

    To the Faithfull Departed, con il quale ho conosciuto The Cranberries (a parte Zombie che è dell'album precedente) e che contiene i pezzi che preferisco del loro repertorio (Will You Remember e Electric Blue per dirne un paio). Non c'è un pezzo, dico uno, di uno qualsiasi dei loro album, che non mi piaccia. Non che siano tutti bellerrimi, o chissà che capolavori dal punto di vista musicale, e i giri di basso poi sono quasi tutti di una semplicità imbarazzante. Ma non c'è, almeno finora, un altro gruppo di cui posso dire lo stesso.
    Sarà che la malinconia del loro irish rock era in sintonia con il mio umore di quel periodo, provocando una sorta di imprinting. E poi, ah, Dolores... :D

    Lorenzo 1994, perché mi ha preso un DJ di nome Jovanotti e me l'ha trasformato in Lorenzo. Attaccami la spina, Penso positivo, Voglio di +, Il ballerino, Soleluna, Il futuro del mondo, Viene sera. Energia e sole, adrenalina e luce, carica e positività. Che non riesci a stare fermo.

    Travelling Without Moving dei Jamiroquai. Virtual Insanity (video bellerrimo), Cosmic Girl, Alright e la title track. Pure qua energia, voglia di muoversi e basso da sturbo. E tasso di supercar Ferrari e Lamborghini alle stelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel trio. Complimenti, ero combattuto tra gli ultimi due tuoi e quelli che ho scelto. Innegabile la qualità dei dischi dell'epoca.

      Elimina
    2. Grazie. In realtà ce ne sarebbero l'un milionevocecentotremilaquattrocentododici, ma le regole sono regole... :D

      Elimina
    3. matteo da reggio emilia22 settembre 2013 16:19

      "viene sera" è un pezzo pazzeschissimo! anche io quoto subito Lorenzo 1994 e Jamiroquai: che groove.

      Elimina
  100. ...e allora!

    1 - Italyan, Rum Casusu Çikti ..che ancora si canta "mi presento son l'orsetto ricchione...."
    2 - The Division Bell -l'ultimo albume Pink Floyche ti ha permesso di rivederli l'ultma volta live (anche se il disco non è un granchè)
    3 - The Black Album -Metallica...perchè chi dice che questo disco fa schifo no capisce un'emerita di musica e soprattutto di come si fa un disco. Criticato dai fans di vecchia datam a atrentt'anni è ancora un piacere riascoltarlo quindi i detrattori del Black Album tutta 'sta ragione non ce l'avevano. Tiè.

    RispondiElimina

  101. Cambio al volo!
    Cacchio, nessuno ha nominato The fat of the land dei Prodigy...perchè Firestarter era la colonna sonora del primo Wipeout! E se riesci a stare fermo quando passa Smack my bitch up, vuol dire che non sei di questa terra.
    Tolgo "The division bell" e metto questo!

    RispondiElimina
  102. Dunque, andiamo di mainstream e tornando agli anni del passaggio dal liceo all'università, ricordo e ascolto ancora oggi (e molto volentieri):
    - Violator (Depeche Mode, 1990)
    - Countdown To Extinction (Megadeth, 1992)
    - Black Hand Inn (Running Wild, 1994)

    RispondiElimina
  103. Aenema - Tool (e qui non ci piove manco per sbaglio)

    Live On Two Legs - Pearl Jam (che racchiude un po' tutto il gruppo in se ed è un live fantastico pure per me che invece preferisco i dischi in studio)

    Poi volevo mettere i Pink Floyd con The Division Bell, ma sarebbe stato più un premio alla carriera, perchè in realtà non è stato nella top five dei miei album più ascoltati. Quindi invece metto:

    The Division Bell - Pink Floyd (perchè rispetto la regola del tre senza listoni, quindi ormai sono andato)

    RispondiElimina
  104. Senza ombra di dubbio:

    1) TILT - SCOTT WALKER (1995)

    perché è IL disco capolavoro assoluto;

    2) PROMENADE - THE DIVINE COMEDY (1994)

    perché è il loro primo disco e mi riporta alle suadenti ma ombrose atmosfere orchestrali di Brel e Bacharach;

    3) TOWARD THE WITHIN - DEAD CAN DANCE (1994)

    perché è un live straordinario, il canto del cigno per Lisa Gerrard e Brendan Perry.

    Ci avrei messo anche Coil, Blonde Redhead, In The Nursery, Piano Magic, Pulp, The Gathering e tanta altra roba, ma la classifica si ferma a tre dischi, peccato.

    RispondiElimina
  105. 1) Mellon Collie and The Infinite Sadness-The Smashing Pumpkins
    2)Nevermind-Nirvana
    3)Live Through This-The Hole

    RispondiElimina
  106. 1 Nevermind Nirvana
    2 Use your illusion 1 e 2 Gun's
    2 "Black album" Metallica

    RispondiElimina
  107. 1 The Mask and Mirror, di Loreena McKennitt. Ricordo che la beccai per caso a cantare Bonny Swans al Festival di Sanremo e rimasi folgorato. A tutt'oggi è l'unica cantautrice di cui abbia la discografia completa. E l'unica per la quale sia mai andato a un concerto, e per ben due volte. Mi sciroppai persino quella cagata fumante di Highlander 3, solo perché c'erano le sue canzoni.

    2 Sacred Spirit, dei... Sacred Spirit. Vidi il video di Tor-Cheney-Nahana su Videomusic (a quando un post su questo, Doc?) e mi piacque un casino. Sebbene fosse roba da romanticoni niúeig e mischiasse a cazzo lingue, popoli e musiche che non c'entravano nulla l'un con l'altra, tuttora mi piace.

    3 Agætis byrjun, dei Sigur Rós. Anche se lo scoprii solo in seguito, di diritto entra in classifica. È l'album dei SR che ho ascoltato di piú in assoluto, e quello con piú brani in media che riascolto volentieri. Nei lavori posteriori hanno sempre avuto una o due tracce che mi rimanevano... ma non di piú.

    RispondiElimina
  108. Chiedere quali sono stai i tuoi album preferiti dei '90, è come chiedere i 3 album preferiti dei '60 o '70. Cioè decenni fondamentali per la musica.
    Un decennio fecondo di filoni: Grunge (Nirvana, Pearl Jam, Alice in Chains, Soundgarden, Mudhoney...), il Cross-Over (Rage Angaist The Machine, Red Hot Chili Peppers, Beck) il successivo Neo-Punk Californiano (con rappresenattivi NOFX, Green Day, Offspring, Rancid, gli storici Bad Religion), il Bristol Sound (Massive Attack, Portishead, Tricky, in Italia gli Alamegretta), poi il Brit Pop (Blur, Oasis, ma anche Elastica nel filone inglese), poi l'elettronica 90 (Daft Punk, Prodigy, Chemical Brothers, Gorrillaz, qua i Subsonica e Bluvertigo), e i casi singoli che attraversavano il decennio (Sonic Youth, Faith No More, Radiohead, Smashing Pumpkins, gli splendidi Kyuss, Tools, Grant Lee Buffalo, REM, i NIN...), in Italia c'era il momento clou degli EELST, i Persiana Jones, i Fratelli di Soledad, gli enormi Paolino Paperino Band...


    Facendo torto a tanti (in primis, Ten dei Pearl Jam)

    NIRVANA - Nervermind. Come non si può citare il più importante album del decennio, uno dei più importanti della storia musicale... il precedente più diretto, se penso a Nervermind... è Nevermind the Bollocks, dei Sex Pistols, per dire!

    OPERATION IVY - Energy! gli inventori del genere Ska-Core, che posso ancora ragazzinamente definire , il mio genere preferito (Assorted Jelly Beans, Skankin' Pinckle, Voodoo Glow Skulls)

    NOFX - I Heard They Suck Live. Il live fantastico, che raccoglie la maggior parte dei loro album tripudio (Ribbed, White Trash two heebs and a bean, e Punk in drublic). Il gruppo meno alla ribalta dei Green Day, ma il più importante gruppo punk dai 90 ad oggi.
    In questo videoclip ci sono tutti, l'abilità di suonare a 200Km/h, l'irriverente comica, pazza e colorata esibizione live... tutto anni luce dall'Italia, video che è ancora d'impatto dopo decenni, per noi italiaci sonnacchiosi alla X-Factor.

    http://www.youtube.com/watch?v=DsoAfiqOmdA

    Leggendario il coro dei punk :DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grandissima Stickin' In My Eye!!!!

      Elimina
  109. Nato nel 1990, dunque gli anni in cui hai veramente scoperto la musica sono gli anni 2000...e infatti la tua musica preferita è proprio di quegli anni lì, gli anni '70, che i 2000 sono quasi da buttare, si salva pochiiissimo!
    i miei tre album preferiti degli anni '90 sono:
    1) Oltre - Claudio Baglioni (1990)
    Album a due dischi che venti canzoni le ha tirate fuori tutte insieme, tutte particolari, tutte da interpretare...
    2) Buon Compleanno, Elvis - Ligabue (1995)
    Probabilmente il mio primo album preferito, prima di scoprire il mondo che c'è al di fuori della musica italiana che ero in una campana di vetro chiamata "Famiglia"
    3) Innuendo - Queen (1991)
    Credo che possa spiegare tutto la title track, l'ultimo album dei Queen, l'addio del messaggero degli dei.

    RispondiElimina
  110. 1) THE SMASHING PUMPKINS - Mellon Collie & The Infinite Sadness

    non ci credo chiunque fra voi da buoni nostalgici quali siamo, non abbia vissuto l'adolescenza a tratti piena solitudine. E' quello il periodo perfetto Billy Corgan diventa il tuo migliore amico, oer forza. Epocale

    2) RANCID- And Out Come The Wolves

    Non una sola canzone sbagliata. Disco scelto a pari merito tra tutta la produzione punk/hc/nelodico dei 90's, tra i vari NOFX, Millencolin, Social Distortion...

    3) MY BLOODY VALENTINE - Loveless

    Il disco che rappresenta la fusione tra il vecchio rock fracassone e il nuovo sintetico avvenire. Un disco dove le chitarre campionate vengono risuonate sintetizzate elettronicamente. Un mindfuck totale. Sotto la mole psicotica di noise però le canzoni hanno melodie perfette e sublimi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loveless è uno di quegli album che ti fa vivere una esperienza intimista durante l'ascolto, già dalla prima traccia.

      Elimina
  111. - Nightfall In Middle-Earth (BLIND GUARDIAN)

    -"Paint The Sky With Stars" (ENYA)

    - Bishoujo Senshi Sailor Moon Original Soundtrack (quella giapponese, mica le canzoncine di Cristina D'Avena! XD )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. matteo da reggio emilia22 settembre 2013 16:22

      In seconda superiore, per le vacanze di Natale, avevo da disegnare su tavola A3 un bosco canadese. Ci misi tre giorni, e ascoltai Paint the sky with stars tipo seimila volte, con la notte fuori dal lucernario

      Elimina
  112. Be Here Now, Oasis (1997): "All Around the World" ti colpisce ancora al cuore esattamente come la prima volta. Idem per il video compreso.

    OK Computer, Radiohead (1997): il primo impatto con la musica elettronica-barra-sperimentale; amore al primo ascolto, che persiste ancora oggi.

    Americana, The Offspring (1998): col tempo avrei apprezzato poco di più il precedente "Ixnay on the Hombre", ma in quegli anni "The Kids Aren't Alright" e "Pretty Fly (for a White Guy)" le avrò ascoltate fino a rovinare il cd.

    RispondiElimina
  113. NEVERMIND/ Nirvana
    EAT THE PHIKIS/ EELST
    TEN Pearl Jam

    RispondiElimina
  114. Essendomi musicalmente formato negli anni '90, questo è l'equivalente del chiedere ad un bambino se vuole più bene a mamma o papà; visto che si tratta di giocare con i sentimenti, mettetevi comodi perché non sarà ne breve ne divertente :)

    1) La perdita della verginità: Queen - Innuendo. Avevo dieci anni e, mentre ero per un weekend fuori con i miei, mi imbattei in una radio che trasmetteva Innuendo. Rimasi folgorato e ruppi le scatole ai miei finché non mi comprarono la cassetta, la MIA prima musicassetta. Adesso che conosco a memoria tutti i dischi dei Queen, so che Innuendo non è questo capolavoro, ma ha rappresentato per me il passaggio da Fivelandia alla Musica e la ragazza con cui abbiamo perso la verginità non la possiamo dimenticare

    2) L'amore tormentato: Dream Theater - Awake. Conosciuti grazie ad un amico più grande, i Dream Theater sono stati per lungo tempo una febbre per me. Scelgo Awake perché con questo album mi sono aperto ad un certo tipo di sonorità (Rush, Genesis, King Crimson) e perché per un lungo periodo non riuscivo a dormire se prima non ascoltavo Space dye vest.

    3) L'amore della vita: Pain of Salvation - One hour by the concrete lake. Viaggio, prima fisico e poi spirituale, verso la libertà dalle illusioni create dalla Grande Macchina che ci circonda. Il titolo deriva da un lago in russia talmente stipato di scorie radioattivo, frutto degli scarti delle centrali nucleari, che causa la leucemia a chiunque ci stia per più di un'ora. Ho appreso più informazioni da questo cd che da 5 anni di liceo. Consiglio a tutti di leggerne i testi intrisi di geopolitica e poesia. Conosciuti quando vennero in Italia con i Dream Theater, per me i Pain of Salvation sono IL GRUPPO.

    Scusate se mi sono dilungato, "vogliatemi" bene come se fossi normale :)

    RispondiElimina
  115. Eccolo qua.
    Scelta abbastanza facile per me.
    1)-"Dirty"-Sonic Youth,la mia band preferita di sempre,il loro migliore lp del decennio.Anche se nel decennio precedente hanno x me sfornato il meglio della loro produzione;vedi "Bad Moon Rising".
    2)-"Anime Salve"-Fabrizio De Andrè.L'ultimo disco del più grande di tutti,di sempre,della storia e di tutto il fututro!
    3)-"Canzoni"-Lucio Dalla.Io adoro Lucio e in questo album c'è "Ayrton" che quando la sento ogni volta....lacrime napulitane!!!

    RispondiElimina
  116. - My Bloody Valentine "Loveless"
    Perché suona ancora incredibile a più di vent'anni di distanza

    - Lisa Germano "Geek The Girl"
    Perché per me prima viene Lisa, poi viene Lisa, poi per un bel pezzo non viene più nessuno e alla fine arrivano tutti gli altri

    - Come "Near Life Experience"
    Questo lo conoscerà il gruppo e le rispettive madri, ma sticaxxi, è stato amore al primo ascolto.

    Continuate con i sondaggi musicali, ché si leggono sempre con sommo piacere.

    RispondiElimina
  117. Senza alcun indugio:

    Blues for the Red Sun (Kyuss)
    Mi bastò ascoltare Green Machine per innamorarmi del loro sound... Poi scoprii che quel singolo era solo una frazione di un album monumentale.

    The Downward Spiral (Nine Inch Nails)
    Head like Hole (di un'altro album) fu il virus che mi colpì, The Downward Spiral la conseguente malattia cronica.

    Germi (Afterhours)
    Forse è l'album che ho ascoltato di più negli anni novanta.

    RispondiElimina
  118. - Screeching Weasel "My Brain Hurts" (1991), perché è il disco che ha praticamente inventato il pop punk moderno (ciao Green Day), e non lo sa nessuno. Ed era obiettivamente un capolavoro.
    - Weezer "Weezer", aka "The Blue Album" (1994), perché è un disco meraviglioso arrivato come un fulmine a ciel sereno.
    - Blur "Parklife" (1994), perché paragonare gli Oasis ai Blur è come paragonare Gasbarroni a Messi: erano proprio su un altro livello, e i semi erano già nell'ancora acerbo Parklife.

    RispondiElimina
  119. Tortoise: Millions now living will never die

    Death: The sound of perseverance

    Kyuss: Blues for the red sun

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Album magnifico quello dei Tortoise! Peccato che l'ho scoperto solo qualche anno fa.

      Sarebbe stato di diritto anche nel mio terzetto ma ho dato spazio alla retrospettiva personale.

      Elimina
  120. Palmambrogio Guanziroli22 settembre 2013 15:32

    Man or Astro-man? - 1993 - "Is It ... Man or Astroman?"
    The Mummies - 1992 - "Never Been Caught"
    The Queers - 1996 - "Don't back down"

    Ascoltateli tutti e fateli ascoltare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tre perle che hai tirato fuori.

      Elimina
    2. Citazione dei Queers colpisce (ma su ho visto gli Screeching Weasel, perciò ero più pronto)... ma caro mio, citarmi la musica garage dei Mummies! Clapclap (lo sai, che erano così ingestibili, che certe volte i membri della band iniziavano darsi tra loro in pieno concerto?)... se qualcuno si chiede il perchè del nome...

      http://www.themummies.com/images/photos/es94015/es94015_2.jpg

      Elimina
  121. matteo da reggio emilia22 settembre 2013 16:27

    ...anche solo rileggere le vostre top3 mi ha fatto fare un viaggio pazzesco negli anni delle superiori (io, diplomatomi esattamente nel 2000).
    Grazie a tutti!

    (A parte i gruppi super metal) ho ascoltato tutti i dischi che avete proposto, e li godo tanto quanto voi.
    Vorrei segnalare tre dischi epocali non ancora citati da nessuno:


    SOUNDGARDEN - A.SIDE

    INCUBUS - S.C.I.E.N.C.E.

    ARTICOLO 31 - COSI' COM'E'



    Grazie doc che ogni tanto dai spazio anche ai nostalgici anni 90 (e non solo 80)...

    RispondiElimina
  122. Gli anni 90 sono un periodo vastissimo personalmente dividerei a meta' poco piu' il decennio
    primi anni 90
    Nomadi GENTE COME NOI
    Zucchero MISERERE
    Fabrizio de Andre' NUVOLE

    Seconda meta' degli anni 90
    Manu Chao CLANDESTINO (strano nessuno l'abbia nominato)
    RHCP Californication
    Depeche Mode ULTRA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che facciamo? Cambiamo le regole da soli? :)
      Tre album nel senso di tre album e basta.

      Elimina
    2. Ops... Ho provato ... magari la sfangavo :-p
      Ma Doc, avendo vissuto quasi 10anni di Mtv e singoli comprati di settimana in settimana e' impossibile limitarmi a 3 album!

      Elimina
  123. 1) Sonic Youth - Goo

    Perché dopo The daydream nation è il loro migliore.

    2) Nirvana - In utero

    Perché è molto più meglio di Nevermind. Più maturo, complesso e strano.

    3) Alice in Chains - Dirt

    Perché che voce aveva lui? Che voce ragazzi...

    Tralascio:
    Nofx
    Rancid
    Bad religion
    Refused
    Marlene kuntz ai tempi d'oro (ora sono invecchiati veramente male)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. "3) Alice in Chains - Dirt

      Perché che voce aveva lui? Che voce ragazzi..."

      http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=NHZS8S6O4-Y#t=224
      (Ai 3:45)

      *o*

      Elimina
  124. Scelta difficilissima, ma alla fine dico:

    3) Superunknow dei Soundgarden.
    2) Garbage dei Garbage.
    E al primo posto l'unico album che mi da i brividi anche dopo quasi 20 anni di ascolto.
    Mello collie and the infinite sadness degli Smashing Pumpkins. Doppio album fenomenale.

    RispondiElimina
  125. Mi accodo alle scelte di molti:
    U2 - Achtung Baby (mi ricollego a quanto scrivevo nel post sugli album degli '80)
    Oasis - (Whats's the story) Morning Glory? (anche se li avevo scoperti col video di "Live Forever", che mi portò a chiedermi: "Ma chi sono 'sti OASIS(pronunciato all'italiana)"?
    Elio e le Storie Tese - Eat the Phikis (conosciuti grazie alla proverbiale cassettina passata da un amico: quante cose dei testi ho poi capito crescendo!)

    RispondiElimina
  126. Ecco, con il commento di lunedì scorso me la sono tirata dietro...
    Non metterò però gli album che servono a raccontare cosa fossero gli anni 90, ma cosa fossero stati per me gli anni '90.
    1) Unplugged in New York dei Nirvana, perché sembrava quasi che dopo tutto il casino degli album precedenti volessero quasi prenderci in giro. Un motivo in più per arrabbiarsi per l'unico gruppo che all'epoca mi piaceva il cui cantante non fosse ancora deceduto.
    2) Rust in peace dei Megadeth. Perchè un capolavoro è un capolavoro, e a distanza di anni spacca sempre.
    3) ci potrebbero stare i Rage against the machine con l'album omonimo, oppure i Dream Theater... ma ci metto Dangerous di Michael Jackson, non uno dei suoi album migliori, ma black or white mi piaceva un sacco e poco alla volt anche le altre tracce.
    Ah, tutto da ascoltare rigorosamente in cassettina copiata da CD!

    RispondiElimina
  127. Quelli sono stati gli anni in cui si è formata la mia "coscienza musicale"...quindi:

    1) Nine Inch Nails - The downward spiral: il capolavoro assoluto di Reznor
    2) Marlene Kuntz - Ho ucciso Paranoia: perché continuo ad ascoltarlo ancora adesso e continua a dirmi qualcosa
    3) David Bowie - Earthing: disco forse un po' anomalo ma a me piace ancora adesso. Inoltre, il primo disco del Duca che abbia comprato

    RispondiElimina
  128. Beastie Boys - Ill Communication (1994)

    Chemical Brothers - Dig Your Own Hole (1997)

    Rage Against The Machine - Rage Against The Machine (1992)

    RispondiElimina
  129. Se gli anni '80 sono stati difficilissimi, qua è anche peggio, ho provato con un amico a fare la top 3 prima e ne abbiamo tirate fuori 10 diverse a testa in 10 minuti

    comunque, per evitare di essere ripetitivo con Nirvana e tutti gli altri già citati (io sono d'accordo con il 90% dei dischi già nominati che conosco) dico, in ordine sparso (e mi limito all'Italia):

    Assalti Frontali - Batti Il Tuo Tempo, il rap in italiano che parlava di politica, Kuwait, Huey P. Newton e quant'altro occupasse la mente di un giovane adolescente uscito dagli anni ' 80 e occupava i centri sociali (non io, sono '85)

    C.S.I. - Tabula Rasa Elettrificata, perché ne lessi la recensione su "Tutto" e in quel periodo mi iniziavo ad avvicinare alla musica, in particolare al rock e al rap e, a posteriori, perché (cito da wikipedia) Boncompagni disse che "Bocelli è ormai il numero uno al mondo e da settimane guida le classifiche di vendita inglesi, mentre da noi in testa alla hit parade c'è un gruppo chiamato Tabula Rasa Elettrificata che nessuno, neanche i ragazzi di Macao, conoscono!"

    Frankie Hi Nrg MC - La Morte dei Miracoli, perché dentro c'è "Quelli che Benpensano" e perché ancora oggi, dopo 14 anni che lo ascolto e lo conosco a memoria, ho bisogno del dizionario per capire certe cose.

    Ma, ripeto...fra 1 minuto ne direi altri 3

    RispondiElimina
  130. Negli anni 90 ascoltavo a bestia questi 3 album:

    3) WHITE ZOMBIE: Astro-Creep: 2000 – Songs of Love, Destruction and Other Synthetic Delusions of the Electric Head

    2) PARADISE LOST: Draconian time

    1) SATYRICON: The Shadowthrone

    (menzione speciale per i 2 fuori-classifica: LABYRINTH: Return of the heaven denied e ICED EARTH: Something wiked come)

    RispondiElimina
  131. Nevermind, Nirvana.
    Mellon Collie and the Infinite Sadness, The Smashing Pumpkins.
    Tabula Rasa Elettrificata, CSI.

    RispondiElimina
  132. Sugli anni '80 ho glissato ma qui non posso esimermi:

    - Black Album (Metallica): che iniziò la mia transizione dal "periodo Qeeen" al metal.
    - The Gray Race (Bad Religion): mi ha catapultato nel punk e da lì non sono ancora uscito.
    - Lambrusco coltelli rose e popcorn (Ligabue): per mantenere una vena campanilista e andare ai concerti!

    RispondiElimina
  133. Veramente durissima. Come dissi nel sondaggio sugli 80s, il 1991 fu l'anno mitico della musica. Perciò, senza fare particolare forzature, pesco da lì:
    Ten (Pearl Jam)
    Blood Sugar Sex Magik (Red Hot Chili Peppers)
    Nevermind (Nirvana)

    Ci sarebbero tanti altri album, fortunatamente in gran parte già citati...

    RispondiElimina
  134. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  135. Ten - Pearl Jam
    Tabula Rasa Elettrificata - C.S.I.
    Mellon Collie and Infinite Sandness - The Smashing Pumpkins

    RispondiElimina
  136. Questio difficile, perché ci sono millemila album da citare, ricordare, dimenticare (anche). Gli anni '90 erano, per me, il passaggio dall'infanzia all'adolescenza, mi sono fatto i primi cinque anni fra fine elementari, medie ed inizio superiori. Il restante quinquennio, manco lo dico, è stato una carambola di emozioni, gusti e sonorità diverse fra di loro. Erano gli anni degli 883 e del primo disco (l'unico, a voler dirla tutta), dei Festivalbar in playback, delle canzoni scusagne che nella tua incertezza di adolescente timido ed imbranato ascoltavi finché non hai capito che la tua strada era nel punk rock, prima, e nel rock poi. Sono gli anni in cui ho scoperto Elio e le Storie Tese e i Ramones, dove sono passato da ascoltare i Queen a nastro ad una breve parentesi hip-hop a base di Articolo 31, Neffa e gentaglia simile. Ma non stiamo qua a a sciorinare stronzate, ma a dare tre, 3, album che rappresentino i miei anni '90. Ed eccoli qui:
    1) Queen - Innuendo
    L'ultimo, grande, album dei Queen, l'eredità sonora di Freddy Mercury
    2) Elio e le Storie Tese - Eat the phikis
    Con Eat the phikis è iniziato un amore che non conosce, e non ha conosciuto, crisi. Impossibile non inserirlo
    3) Turbonegro - Apocalypse Dudes
    Dalla Norvegia with love, molto love, anche se gaio, questi simpaticoni sono stati capaci di tirar fuori, a mio avviso, uno dei migliori album punk rock dell'intero decennio. Sonorità aggressive, un tiro che dura per tutte le tracce dell'album, poi il cantante decise bene di andare in collasso prima di un concerto a Milano e se n'è riparlato a metà 2000, ma questo rimane il loro album migliore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Classe '81, presente. Mi sa che siamo coetanei. Io il Festivalbar l'aspettavo solo perché dopo davano Notte Horror
      http://www.youtube.com/watch?v=-JSZqrELo5U

      Elimina
  137. ten -pearl jam
    blur - blur
    zero - bluvertigo

    Direi che questi hanno girato più di qualunque altro cd nei miei nineties.
    Grunge, brit-pop e boh italiano. Unico comun denominatore: testi in cui la gente muore (letteralmente, dentro, metaforicamente)

    RispondiElimina
  138. -King for a Day... Fool for a Lifetime - Faith no More / California - Mr Bungle
    -Rospo - Quintorigo
    -Cicciput - Elio e le Storie Tese

    RispondiElimina
  139. Nine Inch Nails - The Fragile
    a mio avviso il capolavoro di Reznor e soci, con la line-up migliore: Reznor-Dillon-Clouser-Lohner-Finck; finora non ne ho trovato un altro che mi faccia venire la pelle d'oca come questo

    Soundgarden - Superunknown
    Non so se ero più io o mtv (quando ancora era MTV, con la musica seria e senza le serie cagate per truzze con la musica tamarra), ma il povero Cornell è sempre passato un po' in secondo piano, visto che le scene erano più per i Nirvana... ma questa band ha segnato in maniera vitale i miei gusti musicali, che stavano già transitando sul punk e sul grunge

    Smash - Offspring
    Roba che sentirla ora, a 20 anni di distanza, ancora ricordo tutti i testi... e le cassettine che ho bruciato (visto che masterizzavo il cd su cassetta per la macchina di mamma)

    Certo che trovarne solo 3 è arduo: ne avrei un'infinità da elencare, e per i motivi più disparati

    RispondiElimina

  140. 1) Afghan Whigs "Gentlemen"

    2) Afterhours "Hai paura del buio?"

    3) vs - pearl jam

    RispondiElimina
  141. 1) Wu Tang Clan - Enter The Wu
    2) Daft Punk - Homework
    3) RHCP - Californication

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doc mi permetti un'altra top 3 da alter-ego :
      1) Erykah Badu - Baduizm
      2) Enigma - MCMXC a.D.
      3) OTR & La Pina - Dalla Sede

      Elimina
  142. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  143. 1) Marilyn Manson - The Dope Show
    2) NIN - Fragile
    3) The Gathering - Superheat

    RispondiElimina
  144. 1) Time out of mind - Bob Dylan
    2) Ten - Pearl Jam
    3) The Colour and the Shape - Foo Fighters

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails