sabato 14 settembre 2013

164

I vostri tre album preferiti degli anni 80 (Saturday night sondaggismo)

Sondaggismo diverso dal solito, questa settimana, perché parliamo di musica. Quali sono i vostri tre album preferiti degli anni 80? Quelli che avete ascoltato di più in quel decennio lì compreso tra l'80 e l'89 o, se siete giuovini, quelli usciti in quel periodo che vi piacciono di più adesso? [...]
Bella domanda. Nel senso che rispondere per te non è facilissimo. Potresti buttar lì tre album dei Cure e ciao, ma c'erano tanti altri gruppi che nella seconda metà di quel decennio lì, preso da un percorso di scoperta personale della musica, ascoltavi a nastro. Inseparabile per com'eri inseparabile dal walkman, spesso letteralmente. Perciò facciamo che dei Cure prendi quello più ascoltato in assoluto,
The Head on the Door (1985), visto che il 33 giri ce l'hai ancora e, da quando sei tornato ad averci un giradischi in casa, ti ha riscimmiato alla grandissima. Poi ci va qualcosa degli U2. Perché una determinata frequentazione ti ha spintocostretto per mesianni a sentire tutto quello che avessero mai inciso in un loop continuo. Detto che dopo Achtung Baby per te gli U2 sono diventati una palla mostruosa, scegli War (1983)
Bello tosto, ancora bello rock, prima che la band irlandese si perdesse dietro al pop e alle tette di Lara Croft e al ruolo di ambasciatori della qualunque. Per completare il trittico che ti sei autoimposto come limite, lasciando a malincuoreeacciaio da parte tutto il resto, prendi i Beastie Boys.
Paul's Boutique (1989), ascoltato fino a disintegrarne la cassettina, apice della golden age dell'hip-hop east coast, prima che arrivassero tutti quei truzzi con i catenoni d'oro e le pistole.
Ed è andata, dai. La parola passa a voialtri debosciati: quali sono i vostri tre album preferiti degli anni 80? Un perché per ogni album, solo anni 80, no listoni giordano, no commenti anonimi, no erosramazzotti.

164 commenti:

  1. Ussignur.
    Terribilmente a tradimento/sforbiciata/coppino!
    Li sparo a bruciapelo prima che altri mi inseguano con un piccone per farsi citare.
    Vai di Mantra:
    Appetite for Destruction dei Guns
    Bad di MJ
    ITANoMTHB dei P.E.
    (Quest'ultimo sopra ogni altro)



    E Doc,fatti un favore vero,per favore. Vatti a vedere "L'Arbitro" di Zucca. Vai Molto ma Molto Brooklin.

    RispondiElimina
  2. Arena dei Duran Duran
    Oro incenso e birra di Zucchero
    E poi ... ascoltavo la radio e guardavo i video in tv :-)

    RispondiElimina
  3. 1. C'è chi dice no, gli ultimi anni del liceo che non mi mancano nemmeno un po';
    2. Appetite for destruction, suonato alla nausea con la mia bandS;
    3. World wide live, le ferie a casa di una AMICA a Campiglio. Tra l'altro rivista da poco e... che stupido sono stato.

    RispondiElimina
  4. Mmh ripasso quando è il turno degli anni 90 :)
    Tra l'altro non mi viene in mente nulla del decennio precedente che ascolterei anche adesso, tranne qualche singolo.

    RispondiElimina
  5. La scelta è durissima, il listone sarebbe d'obbligo, ma per stare nelle regole ecco i miei tre preferiti:

    Rio - Duran Duran
    Speaking in Tongues - Talking Heads
    Thriller - Michael Jackson

    RispondiElimina
  6. Praticamente in quegli anni ascoltavo solo i Queen. Adesso? Quasi, anche se i miei orizzonti musicali si sono ampliati per forza di cose.
    Comunque, per tornare al sondaggio - e riallacciandomi a quanto detto sopra - i miei tre album sono A kind of magic, The miracle e Hot space. Ora potete fucilarmi XD

    RispondiElimina
  7. E mò... faccio outing... :P

    Ci vorrebbe davvero il listone come dice Cabal71 perchè ascoltavo più singoli che lp. Ma sicuramente due dei "vinili" ai quali il giradischi ha lasciato il solco per il tanto ascoltarli sono:

    Love over gold - Dire Straits
    True Blue - Madonna

    Il terzo è una scelta dura. Diciamoooo...

    Different Light - Bangles

    RispondiElimina
  8. dunque questo post mi spinge al il mio primo commento (Doc, questo blog è una miniera di ricordi! grazie!)

    alùra, avendo io 6 anni nel 1985 le scelte musicale erano dettate/imposte/stai-lontano-dal-mangia-cassette-nano da sorella e fratello maggiore che mi hanno cresciuto rispettivamente (e li ringrazio) a:

    Duran Duran - Rio
    AC/DC - Back in Black
    Queen - A Kind of Magic

    oggi come oggi ascolto e suono death metal (quindi a quanto pare è stato tutto inutile), ma le influenze di questi tre (e degli altri che NON POSSO scrivere) si fanno sentire forte. Non esistono più gruppi così comunque.

    ps. già allora, quantomeno in casa mia, TUTTO era rigorosamente su audiocassetta non esattamente originale

    RispondiElimina
  9. Musicalmente parlando degli anni 80 ho avuto una visione abbastanza libera visto che non avevo ne fratelli maggiori ne genitori interessati attivamente alla musica di quel periodo.Poi ho passato tutti gli anni 90 a pensare "ma che periodo musicale del cavolo gli 80" (piu' che altro perche' li identificavo con quelle compilation scrause tipo One Shot 80) per poi riscoprirli una volta finita la puberta'.

    Comunque,tre album di quel decennio che apprezzo moltissimo,sottinteso che in quel decennio c'era Peter Gabriel che era superiore a tutto e tutti:

    Beastie Boys - Paul's Boutique
    Depeche Mode - Black Celebration
    New Order - Power,Corruption and Lies

    RispondiElimina
  10. greatest hits - queen
    a momentary laps of reason - pink floyd
    liberi liberi - vasco rossi

    RispondiElimina
  11. master of puppets
    Peace Sells... But Who's Buying?
    Among the Living

    RispondiElimina
  12. Anche io direi Queen e basta... però... vi elenco questi 3 album 3 che mi ricordano la mia infanzia, dato che i miei li mettevano le cassettine in loop ad ogni viaggio in auto... e ora li metto io in loop sull'iPod.

    GUILTY - Barbra Streisand

    EATEN ALIVE - Diana Ross

    THE WOMAN IN RED - Stevie Wonder

    RispondiElimina
  13. Aha, e vabbè, a questa s'ha da rispondere pefforza...

    Comunque, in ordine sparso (e tralasciando troppa roba):
    Disintegration - The Cure
    Synchronicity - The Police
    Ortodossia II - CCCP

    RispondiElimina
  14. The Queen - A Kind of Magic

    Dio - Holy Diver

    Guns'n'roses - Appetite for Destruction

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Sostanzialmente, voto i tre album che mi hanno introdotto alla musica nonchè album preferiti delle mie band preferite:

    3° posto = Love At First Sting degli Scorpions (1984)
    2° posto = The Miracle dei Queen (1989)
    1° posto = Appetite For Destruction dei Guns N' Roses (1987)

    RispondiElimina
  17. Negli anni mi sono scesi molto gli '80 (alla fine preferisco i decenni precedenti e *persino* i successivi), comunque, per fare una selezione sofferta e consapevole che tra un mese potrei cambiare almeno una scelta:

    Shoot Out the Lights - Richard & Linda Thompson
    If I Should Fall from Grace with God - The Pogues
    4 - Peter Gabriel

    Non sono molto in sintonia con gli antristi, mi rendo conto ^^

    RispondiElimina
  18. ACDC, "Back in Black". Totale, per me l'album hard rock per definizione.
    Terence Trent D'Arby, "Introducing the Hardline According to Terence Trent D'Arby". L'unico disco veramente pop che io abbia mai comprato.
    Litfiba, a parmerito metto "17 re" e "Litfiba 3"

    RispondiElimina
  19. Desmond Sunflower14 settembre 2013 09:35

    Vedo che i Queen spopolano e da grande fan non posso che esserne contento, anche per me sarebbero tre dei Queen, se non fosse che voglio attenermi alle regole e dico
    - A Kind Of Magic
    - Appetite for destruction
    - Cherry Pie, ma più per la title track che per altro

    RispondiElimina
  20. Essendo nato nell'89 gli ho scoperti dopo, ovviamente :-)
    Direi:

    1.Stone Roses - Stone Roses

    2.Pretty Hate Machine - Nine Inch Nails.

    3.Meat puppets - Meat Puppets II

    RispondiElimina
  21. Più che preferiti, diciamo quelli che hanno segnato i tratti importanti nella mia passione per la musica:

    1°: IRON MAIDEN - Iron Maiden (perchè è l'inizio della NWOBHM)
    2°: JUDAS PRIEST - Screaming for Vengens (perchè è un classico e perchè senza quello
    non ci sarebbe stato Painkiller)
    3°: QUEENSRYCHE - The Warning (perchè "Before the storm" da sola basta)

    RispondiElimina
  22. ZZ TOP- eliminator
    SLAYER- reign in blood
    SIOUXSIE AND THE BANSHEES-peepshow

    anche se essendo,del 86 me li sono goduti poi

    RispondiElimina
  23. The Queen Is Dead- the smiths
    The Stone Roses- the stone roses
    The Joshua Tree- u2

    però così a tradimento non si fa....

    RispondiElimina
  24. Solo tra 3 è difficile, quindi spremiamoci le meningi...

    Depeche Mode - Music for the masses (1987)
    Bruce Springsteen - Born in the U.S.A. (1984)
    Sting - The dream of the blue turtles (1985)

    RispondiElimina
  25. Per ragioni anagradiche le mie sono tutte scoperte postume, se invece parlassimo dei '90 sarebbe tutta un'altra storia. Degli anni '80 anche per me solo Queen, nun se batte.
    Parlando di Album ecco qua la trimurti:
    The Queen - Greatest Hits I
    - A Kind Of Magic
    - The Game

    RispondiElimina
  26. Per una questione anagrafica tra l'86 e l'89 i miei tre dischi preferiti credo siano stati fivelandia collection, fivelandia 6 e fivelandia 7. Da adulto Creuza de Ma, a Kind of magic e Oro, incenso e Birra.

    RispondiElimina
  27. Michael Jackson - Billy Jean (1983)

    Metallica - Master Of Puppets (1986)

    Iron Maiden - Rime Of The Ancient Mariner (1984)

    RispondiElimina
  28. sono troppo pochi 3 album
    di sicuro:
    -metallica: kill'em all
    -queen: a kind of magic
    -guns & roses: appetite for destruction
    ma non si possono non citare i tears for fears con un paio di album tra cui cape fear
    anche i ramones uscirono con almeno 2 album negli anni 80 uno dei quali: brain drain
    poi i joy division :°
    e dulcis in fundo il 1° album dei nirvana bleach

    RispondiElimina
  29. Ma devono anche essere stati ascoltati durante gli ottanta? Perché fa molta differenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  30. Beh, se dovessi limitare la mia scelta ai soli anni 80 credo che mi porterei dietro
    - Ziggy Stardust - The Motion Picture (fortuna che questa versione è uscita negli 80's), di David Bowie
    - Synchronicity dei Police, perché Mother è un calcio nell'anima
    - Ed infine Sono Solo Canzonette, di Edoardo bennato

    RispondiElimina
  31. eh no, Doc....qui si entra nel mio campo....ed è qualcosa di impossibile, limitarsi a 3 dico 3!
    gli anni 80 sono davvero il decennio del "di tutto per tutti"...

    Ne avrei almeno 200, tutti in un futuro libro che prima o poi scriverò....tutti quelli che mi hanno permesso di diventare "campione" per diverse puntate, in quell'osceno quiz musicaledi Italia 1, circa un decennio addietro (ma questa è un'altra storia...):
    Scelgo comunque tre su 200...

    1) Talk Talk - Spirit of eden - 1988
    2) Prefab Sprout - Steve McQueen - 1985
    3) Fabrizio De Andrè - Creuza de ma' - 1984

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quel famigerato quiz musicale lo fanno in replica ad egli orari improponibili sul 34 o giù di lì. Lo becco spesso prima di andare a letto.

      PS: di la verità, sei L'Uomo Gatto XD

      Elimina
    2. no, no... quando c'ero io ...era ancora un gioco abbastanza serio...eh eh eh!

      Elimina
    3. se eri l'uomo gatto, venivo a cercarti per picchiarti. Picchiare Enrico Papi mi riprometto sempre di farlo, prima o poi.

      Elimina
  32. Uhm, così al volo (poi cambierò idea mille volte).
    -Combat Rock dei Clash: viene dopo il sovrabbondante Sandinista, e secondo me rappresenta al massimo tutte le loro qualità migliori. Di quell'aborto di Cut the Crap preferisco non parlare.
    -Walk Among Us dei Misfits: praticamente un disco di sole hit, inimitabile.
    -Pleasant Dreams dei Ramones: il mio disco preferito dopo la sacra triade del '76/'77, se la produzione fosse stata un po' meno pop se la giocherebbe anche con loro.

    Ok, finito, ma sto lasciando fuori bombe come Milo Goes To College, Doolittle o Damaged :(

    RispondiElimina
  33. queen forever dato che sono nato nell'84

    quindi

    a kind of magic

    greatest hits

    hot space (lo so molti lo odiano ma under pressure vale due album da sola)

    RispondiElimina
  34. Dieci anni son tanti....comunque:

    - Fire of Unknown Origin - Blue Oyster Cult ( mi sono 'innamorato' dei BOC dopo l'ascolto di 'Veteran of the Psychic Wars', incluso nella colonna sonora del film d'animazione 'Heavy Metal');
    - The number of the beast - Iron Maiden;
    - The final countdown - Europe.

    RispondiElimina
  35. scremando scremando:

    EUROPE - Europe
    BON JOVI - Slippery When Wet
    POISON - Open Up and Say...Ahh

    RispondiElimina
  36. Kid Creole and the Coconuts - In praise of an older woman
    Talking Heads - True Stories
    Jean Michel Jarre - Magnetic Fields

    RispondiElimina
  37. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  38. Senza rifletterci troppo, direi Violator dei Depeche Mode e Achtung Baby degli U2: i primi li seguo tuttora, hanno ancora qualcosa da dire ed i live sono fantastici, mentre i secondi li ho abbandonati tra Zooropa e Pop, album entrambi da doppio facepalm. Scrivendo il post mi sovviene anche Rio ded Duran Duran, manifesto della loro musica e di quegli anni.

    RispondiElimina
  39. U2- the joshua three
    Madonna-Like a Virgin
    Zucchero-Blue's

    RispondiElimina
  40. Eh, certi sondaggismi ti fanno sentire davvero un moccioso che puzza di latte :asd:
    Essendo classe '88, non ho vissuto i maGGici anni '80, ma ci sono tre album di quell'epoca che ho ascoltato alla morte:

    P-MODEL - Potpourri (1981)
    Deutsch Amerikanische Freundschaft - Die Kleinen und die Bösen (1980)
    Gang of Four - Songs of the Free (1982)

    Il fatto che siano tutti i e tre dei primi tre anni del decennio è buffo :asd:

    RispondiElimina
  41. Dire Strais - Brother in Arms
    Queen - A kind of Magic
    The Blues Brothers - Soundtrack
    (Achtung baby degli U2 è, ahimè, del '91, sennò l'avrei citato millemila volte: ho consumato il cd...)

    RispondiElimina
  42. Posto che sono nato nell'84 e che per forza di cose il pop di quel periodo non mi tange:

    1 Affinità-Divergenze - CCCP Fedeli alla Linea
    2 Powerslave - Iron Maiden
    3 Keeper of the seven keys pt.2 - Helloween

    Non saranno i migliori della decade ma ti assicuro che li ho ascoltati fino alla nausea :)

    RispondiElimina
  43. Tre? Solo?? Ok, un passo avanti da dover fare solo un titolo ma è comunque dura.
    Ho passato quegli anni ascoltando solo The final countdown degli Europe ma quando sono cresciuto ho scoperto che c'era un mondo meraviglioso in quegli anni. Penso a David Bowie, Nick Cave, David Sylvian, ai Black Flag, Cure, Dinosaur Jr., Police (ma anche al Sting solista), Wasp, Twisted Sister... ma, pistola alla testa, direi questi tre:


    Back in black, Ac/Dc

    In parte perché mi ricorda le prime sbronze in un bar malfamato del paese che alternava quest'album ad una raccolta di Simon & Garfunkel, ma anche perché è il signor Album degli Ac/Dc. Molti li davano finiti dopo la dipartita di Bon Scott (pochissimi gruppi che sopportano una perdita così grossa sanno andare avanti) eppure han saputo sfornare subito un capolavoro, senza nemmeno una traccia debole. A sentirlo sembra quasi un Greatest Hits più che un album "normale".


    Shout at the devil, Mötley Crüe

    Non ho mai capito perché sia così esteso il mito dei Guns. Non che siano un gruppo pessimo, ma in quegli anni c'erano i Mötley Crüe! Se si pensa agli anni '80 non si può non pensare a pantaloni di pelle, capelli cotonati, trucchi, glam, eccessi... ai Mötley Crüe, insomma: loro sono gli anni '80. E questo è il loro Album.


    Ride the lightning, Metallica

    Gli anni '80 sono pure gli anni dei Metallica, avessero poi smesso di fare album ci ritroveremmo con una band con una discografia pressoché perfetta. Ma no, han voluto entrare negli anni '90 e rovinare tutto ciò che di buono avevan fatto. Ok, il Black Album è arrivato alla fine degli '80 ma Load, Reload e Death Magnetic sono album dimenticabilissimi. (Lulu non esiste e St Anger è un album che difenderò finché avrò vita, ma è l'eccezione che conferma la regola)
    Perché Ride the lightning e non altri? Perché è stato amore a primo ascolto, nonostante fosse un periodo in cui avevo altri gusti, ed è uno dei pochi album chiave della mia adolescenza che riascolto (seppur raramente) senza alcuna vergogna.


    Comunque è un enorme peccato non poter nominare London Calling dei Clash perché uscito a dicembre 1979 (è stata la prima cosa che ho controllato) :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "ed è uno dei pochi album chiave della mia adolescenza che riascolto (seppur raramente) senza alcuna vergogna"
      Io ascolto tutti gli album della mia adolescenza con grandissimo orgoglio!

      Elimina
    2. eh, purtroppo io ho passato periodi con gusti davvero discutibili (per dire un nome: ska-p. cos'avevo in testa allora...)

      Elimina
  44. Oh signùr e come si fa a scegliere?
    Butto giù tre titoli di pancia, senza pensarci troppo:

    - Queen: a Kind of Magic
    - U2: The Joshua Three
    - The Blues Brothers Soundtrack

    I motivi della mia scelta sono semplici: credo siano stati gli LP che ho ascoltato il maggior numero di volte in quegli anni; il primo perché è universalmente uno dei migliori album dei Queen, il mio gruppo preferito, che tra l'altro fa da colonna sonora a uno dei miei film preferiti anni '80, ovvero Highlander. Il secondo perché, oltre ad adorare ancora oggi gli U2, era l'album con le canzoni più folgoranti della loro carriera (facendo il paio con Boy e War, ma per questi due non tutte le canzoni mi piacciono); il terzo perché è una grande colonna sonora piena di pezzi bellissimi, realizzati da grandi artisti, che mi introdusse al mondo del Blues.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed ho lasciato fuori i bellissimi Born in the U.S.A. di Bruce Springsteen, True Blue di Madonna e la colonna sonora di Ritorno al Futuro, sigh, sigh...

      Elimina
  45. Premesso che non li ho vissuti direttamente, ecco la mia top tre.

    Treasure (Cocteau Twins)
    You're living all over me (Dinosaur jr.)
    Rum, sodomy and the lash (Pogues)

    Per i primi due ho avuto pochi dubbi. Per la terza posizione invece è stato un casino decidere. Alla fine ho scelto i Pogues perché è quello che ho ascoltato di più rispetto agli altri.

    RispondiElimina
  46. PDF: Violator è del 1991

    3 sono pochissimi, però vado anche io di pancia, consapevole che fra 10 minuti ne direi altri 3, e considerando che molti rock/pop li avete già detti vado con il rap

    It takes a nation of millions to hold us back dei Public Enemy
    Straight Outta Compton degli N.W.A.
    Criminal Minded dei Boogie Down Production

    RispondiElimina
  47. Esco dal lurking e rispondo molto volentieri al sondaggione:

    Queen - The miracle (rientra, è fine anni '80 no?)

    Duran Duran - Rio

    Iron Maiden - Seventh son of a seventh son

    RispondiElimina
  48. Non mi aspettavo questa svolta musicale del sondaggismo! Ecco i miei tre:
    1) "Sowing the Seeds of Love", album immmmmmmmenso dei Tears for Fears (scelta difficile, perche' anche "Songs from the Big Chair" era notevole);
    2) "The Dream of the Blue Turtle" di Sting;
    3) "A Kind of Magic" dei Queen (mai rimpianti abbastanza, nel piattume della musica contemporanea).

    RispondiElimina
  49. Eye in the Sky - Alan Parson project

    Kiss and other moviments - Michael Nyman

    Desaparecido - Litfiba

    Premetto che non essendoci potuto essere perchè del 92 ho una fascinazione per gli 80....

    RispondiElimina
  50. Sono '89 quindi recuperati:

    - 1965-1985: Affinità-divergenze fra il compagno Togliatti e noi - Del conseguimento della maggiore età. Dei CCCP-Fedeli Alla Linea
    - Closer. Dei Joy Division.
    - Minor Treath (EP). Dei Minor Treath.

    RispondiElimina
  51. Purple Rain - Prince - 1984
    Introducing the hardline according to... - Terence Trent D'Arby - 1987
    Solitude Standing - Suzanne Vega - 1987

    RispondiElimina
  52. Ok, io c'ero anche se i miei gusti musicali erano diversi da quelli attuali.
    Cmq i 3 album che ho più ascoltato all'epoca sono:

    1) Cure: Disintegration ('89). Perché è pura magia.
    2) Battiato, La voce del Padrone ('81), vedi sopra x quanto riguarda la magia.
    3) Kate Bush: The whole story ('86), il greatest hits della cantante che ha inciso un solco nel mio cuore, c'è andata ad abitare e non ne è mai più uscita :-)

    RispondiElimina
  53. I miei preferiti sono:
    3) Michael Jackson - Thriller(1982)
    2) Toto - Toto IV(1982)
    1) Pink Floyd - The Wall ( Doc lo posso inserire questo capolavoro dato che è uscito praticamente fine '79 inizio '80?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su Pink Floyd - The Wall sono stato indeciso anch'io, visto le centinaia di volte che l'ho ascoltato. Però, tecnicamente, non è degli anni '80, essendo stato stampato nel 1979 in UK e poi trasposto nel film omonimo del 1980...

      Elimina
    2. Giusto, l'ho escluso ache io per lo stesso motivo anche se ho squagliato tre versioni su C90.

      Elimina
  54. Visto che negli 80 ero un pargolo (classe '77) e il walkman ha iniziato a squagliarsi nei 90, sono titoli retrospettivi. Che Musica l'ho conosciuta già grandino.

    Così su due piedi, senza stare a pensarci troppo, e in ordine sparso:

    - la colonna sonora di The Blues Brothers de, beh, The Blues Brothers, che me l'hanno presentata prima che avessi visto il film ed è finita che ho squagliato la cassetta. Poi ho visto il film ed è finita che ho squagliato pure la VHS.
    - Greatest Hits dei Queen, che è del '89, "stacce" (cit. LSD), quindi con un colpo becco mezza discografia di Freddie e soci.
    - Thriller di Michael Jackson anche solo per il video della title track xD (e poi c'è Beat It)

    (Vaccaboia che Zerofobia è del '77, quindi non è in classifica. Però se parliamo dei più ascoltati negli anni 80, di quello ho squagliato tutte e 4 le tracce dello Stereo8 -santo cielo la vecchiaia- di papà, già quando ero un ragnetto...)

    RispondiElimina
  55. Sondaggio tosto, tostissimo...
    Eliminando 17 seconds dei Cure per evitare accuse di piaggeria (entra in pianta quasi stabile Gallup, il Bassista Carismatico per antonomasia), a pari merito:
    -The Queen is Dead: La poesia del Moz, l'eleganza di Marr e quella luce che non si spegne mai
    -Closer: Canto del Cigno di Ian Curtis, suo testamento destinato a perdurare nei secoli
    -Minor Threat: i Pdf non saranno d'accordo, ma pietra d'angolo dell'HC. Nichilismo, violenza e voglia di riscatto di un pugno di reietti white thrash. Con la copertina più bella di tutti i tempi.

    PS Rispetto per Giojammer89 e ad Helder per le loro gagliarde selezioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non pensavo ci fosse un altro che inserisse i Minor Threat, respect fratello.

      Elimina
  56. Mi vergogno di ciò che ascoltavo negli '80 e le mie preferenze in quegli anni. Ho dovuto aspettare i '90 per capire cosa ascoltare ed andare a ritroso a conoscere tutta la musica che conta fino anni 60. Toh, metto le cose che fanno meno brutto, il primo Greatest Hits dei Queen, la soundtrack di Footloose, e Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu

    RispondiElimina
  57. Tre album anni '80?
    Allora al primo posto sicuramente "Born in the U.S.A." che mi ha introdotto al verbo del Boss e me l'ha fatto amare foreverandever.
    Secondo posto "Appetite for destruction" dei Guns, primo album hard rock mai ascoltato e primo esperimento di pseudo-ribellione.
    Terzo posto "Love at first sting" delgi Scorpions che ho ascoltato un inverosimilione di volte nonostante non sia il loro disco migliore ma oh quello avevo, e poi "Rock you like a hurricane" scalcia sempre culi.
    By the way Doc, come va col basso? Ti ci diverti?

    RispondiElimina
  58. Allora... domanda un pochino difficile. Cmq sono:
    - Queen: a Kind of Magic
    - Toto: Toto IV
    - Black Sabbath: Mob Rules

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anzi tolgo i Toto, al loro posto metto Elio e le storie Tese: Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu

      Elimina
  59. Anch'io negli anni '80 ascoltavo Fivelandia, e inoltre avevo in heavy rotation una cassettina dei Ricchi e Poveri che mia madre aveva trovato nel detersivo...

    Comunque, negli anni '90 sono diventata saggia e ho ripescato:

    - Mask - Bauhaus: il mio album preferito del mio gruppo preferito
    - Scary Monsters - David Bowie: a mio parere il decennio più debole per il Duca, ma comunque sempre immenso
    - Cure - Seventeen Seconds: quando erano davvero inquietanti

    Anch'io comunque mi candido per un futuro post sugli anni '90, dove mi sento molto più preparata...

    RispondiElimina
  60. Premettendo che la mia musica preferita giace quasi totalmente negli anni '60-'70 anche il decennio successivo mi ha dato grandi soddisfazioni. Dovendo scegliere, senza ordine:

    1-The Game, Queen. L'album che li ha fatti grandi a mio parere. Ho il vinile ed è un album tutto bello, si ascolta per intero che è una meraviglia.

    2-Moving Pictures, Rush. Ultimo album della band canadese che considero un ottimo lavoro.

    3-A Momentary Lapse of Reason, Pink Floyd. Semplicemente i migliori, sempre.

    RispondiElimina
  61. 1) L'era del cinghiale bianco
    2) The Wall
    3) Pac-Man Fever

    La prova che non ho mai avuto una vita...

    RispondiElimina
  62. The number of the beast - Iron Maiden

    Perchè avevo la toppa su giumbotto di jeans.

    3 feet high and rising - DE LA Soul

    Perchè l'hip hop non si fa con le pistole, ma con le parole

    Magnetic Fields (Les Chants Magnétiques) - Jean Michelle Jarre

    Perchè questi maledetti gianfruansuà con l'elettronica ci hanno sempre saputo fare.

    RispondiElimina
  63. 1) Virus Meadow - And Also The Trees
    2) Closer - Joy Division
    3) Pornography - The Cure

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gran bei dischi.
      Pure io attingo a piene mani dagli anni 80 per la new wave, che è il mio genere musicale preferito, e scegliere solo tre dischi è praticamente impossibile. Così di getto, per non andare troppo in crisi direi:
      1)Cocteau Twins - Head Over Heels
      2)Eyeless In Gaza - Caught In Flux
      3)The Sound - Jeopardy

      Elimina
    2. Si, in effetti dei Cocteau Twins avrei inserito "Treasure", vero manifesto della 4AD, ma anche HHE non è male. Grandi i Sound, per non parlare degli Eyeless in Gaza, da intenditori!

      Elimina
  64. Bad religion - Suffer (1988)
    Metallica - Master of Puppets (1986)
    Nirvana - Bleach (1989)

    RispondiElimina
  65. in rigoroso ordine d'uscita: THE NIGHTFLY Donald Fagen (1983), SINCHRONICITY Police (1983) THE JOSUA TREE U2 (1987) nuff said!

    RispondiElimina
  66. Wayne Shorter - Phantom Navigator (1986)
    Allan Holdsworth - Atavachron (1986)
    Jeff Beck - Jeff Beck's Guitar Shop (1989)

    RispondiElimina
  67. Sono dell'85, quindi metto quelli che si ascoltava a casa, praticamente i miei primi ricordi musicali:

    Madonna-Like a Virgin
    Lei era il mio mito, il mio pezzo forte a 4 anni era "La Isla bonita" (e mi incavolavo perchè mi sembrava assurdo dicesse "Lullaby"!);

    Stevie Wonder-The woman in red
    Lacrime napulitante, tra la musice il film e la vicina di casa di quando ero piccola da cui mi ha lasciato mia madre per andare al concerto;

    Michael Jackson-Bad
    Altra fissazione di mia madre (grazie a lei lo conosco da prima della riscoperta planetaria post-mortem).

    Gli altri li ho riscoperti dopo ;)

    RispondiElimina
  68. Escape dei Journey, 1981
    contiene la megauberhit Don't Stop Believin', che ogni buon americano conosce, e purtroppo anche italiano se ha visto quella porcata che si chiama Glee (LALALALALALALAL NON TI SENTO LALALALALALALALAL), e anche Open Arm, soundtrack del film Heavy Metal, fornisco clip con audio solo musica, explicit sex scene! http://youtu.be/rr2hYsWV3I8

    Ride The Lightning dei Metallica, 1984
    Il mio preferito dei four horsemen, EVA01!

    Toto IV
    I motivi sono superflui, se non ti piace NCUCDM.

    RispondiElimina
  69. "Sei nella mia epoca adesso , roditore!" (cit.)
    ..salvo poi ricordarsi di rientrare nella categoria dei giuovini . Diciamo che musicalmente sono nato vecchio .

    Run DMC - Raising Hell . Il rap VERO , nudo e crudo dei bassifondi della Grande Mela . Metterei anche un album dei Beastie Boys , ma per il momento ho ascoltato solo To The 5 Boroughs (che non è affatto male , anzi) e i singoli principali (e ascoltarli 60 volte al giorno non è che mi lasci molto tempo per gli album) .

    Michael Jackson - Thriller . Uno tra gli album che esprime al meglio il sound del pop anni '80 . Avrei voluto mettere un album di Madonna , ma stessa cosa dei Beastie Boys . Che ci volete farci , io sono un "ascoltatore poliedrico" .

    Ci butto dentro anche Let's Dance di David The King Bowie . Niente da aggiungere , è David Bowie , no?

    Bene , adesso , se volete scusarmi , vado ad ascoltare i 12 album arretrati su Spotifài .

    RispondiElimina
  70. 1- Ride the Lightning dei Metallica: l'ho scoperto dopo ma e' il mio preferito del gruppo assieme al Black Album. 8 canzoni tutte perfette, soprattutto For whom the bell tolls e Creeping Death. E poi c'e' Call of Ktulu che ascolterei per ore e mi fa da sottofondo musicale quando leggo.
    2- The final Countdown degli Europe: e' stato il mio primo album "da adulto" (avevo 8 anni e fino ad allora ascoltavo solo sigle dei cartoni animati) e anche qui non riesco a trovarne una brutta in tutto l'album. E poi Carrie e' propedeutica al limonamento...
    3- Elio samaga Hukapan Kariyana Turu degli Elii: ascoltato per la prima volta al mare su cassettina tarocca del mio vicino di ombrellone, ha fatto subito breccia nel mio cuore. E piaceva pure a mia mamma!!!

    RispondiElimina
  71. Sono un giovinastro degli anni 90, ma di musica antecedente ne ascolto a bizzeffe... però gli anni 80 sono quelli che apprezzo di meno, ad essere onesto e sincero.
    Non mancano comunque tre album che adoro a dir poco:

    No Mercy di Bob Dylan, mio cantautore preferito, che risale la china di 10 anni di album poco piacevoli al sottoscritto con questo capolavoro (Shooting star, Man in the long black coat, disease of conceit, e tutto il resto... epico)

    Southern Accents di Tom Petty... m'aggrada, niente di speciale, ma mi aggrada

    The Smiths con The Queen is dead: Non li conosco benissimo, ma quest'album l'ho frappato al volo, non male.

    Poi tutta quella serie di guns, queen, jon bon jovi, duran duran, spandau ballet, no, non mi scendono proprio.
    però i Police e i Cure mi piacciono

    RispondiElimina
  72. sono tutti scoperti dopo non avendo la fortuna di essere un figlio delle stelle come molti di voi. Escludendo quelli già citati e le pietre miliari:

    Raising Hell - Run DMC
    l'hip hop prima dei gangsta. Quello bello.

    Computer World - Kraftwerk
    Scelgo questo perché volevo inserire per forza i Kraftwerk in questo terno, e allo stesso modo omaggiare questo splendido antro dell'internerd con un disco totalmente dedicato, come si evince dal titolo, ai computer, parliamo del 1981, ditemi se non erano troppo avanti.
    http://www.youtube.com/watch?v=lfF1rT0Iztk

    Forever Young - Alphaville
    Non si può parlare degli anni 80 senza inserire una trashata, questo è il masterpiece della musica trash anni 80 e penso che rappresenti al meglio tutta la produzione trash del tempo tipo europe, a-ha, wham e chi più ne ha più ne metta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "ditemi se non erano troppo avanti." Invece con video di Robots e Musique non stop O_O

      http://www.youtube.com/watch?v=VXa9tXcMhXQ 1977!!!!
      http://www.youtube.com/watch?v=O0lIlROWro8 1986!


      Come accolito Kraftwerk (come di JM Jarre... come dei Rockets ^^) per grazia ricevuta da cugini grandi, gli ho visti nel 1990 a Genova. Ma, come dicevo, la costanza per la musica che conta, l'ho solo trovata definitivamente nei 90 :D

      Elimina
  73. Rush - Moving Pictures (1981)

    Magnum - On a Storytellers Night (1985)

    Yes - 90125 (1983)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu sì che ascolti buona musica mio giovine amico!
      Pollice su per te!

      Elimina
  74. Sondaggio fighissimo ma anche molto difficile. Io sono del '75, a fine anni '80 terminavo le medie/iniziavo il liceo... Non penso di essere abbastanza giovine da dover mettere gli album recuperati dopo, ma diversi tra i più ascoltati negli '80 sono poi finiti nel mio dimenticatoio...

    Ritengo comunque che il 1991 sia stato l'anno clou della musica nella mia giovinezza (e di numerose band ancora in circolazione).


    Detto questo:
    1) Appetite for Destruction, Guns n' Roses: primo album metal ascoltato, scoppiò l'ammore, finchè non vennero i Pearl Jam
    2) Cosa succede in città - Vasco Rossi: era l'ammore precedente ai GnR, e quello era forse il suo disco migliore degli '80, unico suo periodo interamente valido IMHO
    3) Thriller - Michael Jackson: perchè alle medie, prima di arrivare a Vasco, ascoltavo Michael Jackson e Madonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I guns non fanno Metal, fanno Street Rock.
      E non è fare il PdF, è segnare il solco tra il metal e il resto.

      Elimina
  75. 1) PIXIES " Doolittle"

    2) PUBLIC ENEMY "It Takes a Nation of Millions to Hold Us Back"

    3) TALKING HEADS "Remain in Light"

    PS Cinque album, no?

    RispondiElimina
  76. senza dubbi:

    - appetite for destruction - guns (che mi sa che è il vincitore a quanto leggo)

    - affinità/divergenze - cccp

    - pornography - cure

    escludendo tanta roba (poveri metallica, povero jacko)

    RispondiElimina
  77. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  78. Essendo nato nel 78...direi
    1)BAD di M.Jackson(1987)..prima cassettina che comprai con le mancette della nonna(16000 lirette se la memoria non mi inganna....)...
    2)LAUGHING AT THE PIECES di Doctor&TheMedics(86)...lo possedeva mia sorella e chiedevo insistentemente di farmelo sentire..
    3)come il mio caro amico antrista Zagor-te-nay ELIO SAMAGA HUKAPANKARIYANA TURU (89)...scoperto grazie al fratellone del vicino...lo ascoltavamo quando tutti andavan fuori casa ridacchiando ad ogni parolaccia...avevam 11 anni...certe finezze come CATETO arrivammo a capirle solo una volta cresciuti...

    RispondiElimina
  79. Suddivido il mio contributo in...

    Gli album che ascoltavo negli anni ottanta:
    * Appetite for Destruction (Guns n'Roses)
    * Real Thing (Faith No More)
    * Somewhere in Time (Iron Maiden)

    Gli album degli anni ottanta che ascolto (oggi):
    * Fire of Love (Gun Club)
    * Los Angels (X)
    * Affinità e Divergenze (CCCP)

    (PS x Doc: ho scoperto da poche settimane l'antro ma giusto il tempo di leggere un post ed è diventato il blog che seguo di più! I miei ossequi e grazie per avermi fatto scoprire Attack on Titan.)

    RispondiElimina
  80. In ordine puramente cronologico;
    Magnetic Fields - J.m.Jarre (1981) Gli si perdona anche il fatto di essere un gianfransuà.
    The Number of the Beast - Iron Maiden (1982) Gli si perdona anche il fatto che il numero della bestia non è 666.
    17 Re - Litfiba (1986) Gli si perdonano anche gli anni dal 2000 a oggi.

    RispondiElimina
  81. Bello questo sondaggio!
    se devo scegliere tre dischi dico:

    Arena dei Duran Duran,
    forse la prima musicassetta che ho comprato;
    It's My Life dei Talk Talk,
    con le sue killer hits tra cui Such a Shame, e
    Vienna degli Ultravox,
    album capolavoro, anche se adesso mi piaccioni di più gli Ultravox pre-Midge Ure.

    Poi mi sono fissato con i Pink Floyd, fissazione che è durata quasi un decennio, seguita da quella per gli Iron Maiden.

    RispondiElimina
  82. Azz.. difficilissimo. Anche se effettivamente difficilissimo da relegare a tre album, nonostante gli anni '80 per la musica siano stati miele e fiele allo stesso tempo, non posso negare di aver consumato allo sfinimento, in bilico tra infanzia e adolescenza questi, non per forza in ordine:
    1) Mazinga Z (raccolta sigle tv): http://tds.sigletv.net/snapshot_fullscreen.php?id_immagine=dischi/mazingaz_lp_a.jpg&gn=dischi&id=mazingaz_lp&nm=1&ta=dischi&if=disco_id
    2) Slippery When Wet (Bon Jovi).
    3) Batman (LP di Prince uscito già nel '89).

    Non per forza i miei preferiti ma di sicuro i più incisi dalla puntina.

    RispondiElimina
  83. Il primo è facile

    -Disintegration/The Cure

    il secondo anche

    -Vai mò/Pino Daniele

    il terzo invece mi crea un po' di problemi perchè ci sono tantissimi album che adoro, ma visto che il sondaggione non mi chiede i più belli, ma i preferiti, ossia quelli che sono speciali per me devo pensarci di più (curiosità della sorte: una caterva di album specialissimi per me sono del '91).

    Mettiamola così, il terzo sarebbe a tutti gli effetti il Best of I dei Queen (e sarebbe più che speciale)...ma visto che sono orientato a non ritenere i best of validi, dico anche io
    -A kind of Magic/Queen

    RispondiElimina
  84. Ne ho squajata talmente tanta di musica ddi quel periodo li che non saprei da dove iniziare... ne dico tre facili facili:

    Queen - A Kind Of Magic
    Metallica - Master of Puppets
    Zucchero - Blue's

    Spero che le altre musicasette lasciate ingiustamente fuori, non si offendano.

    RispondiElimina
  85. 1)Back in black - AC/DC
    Il miglior album rock di sempre,senza dubbio

    2)Appetite for destruction - Guns n'roses
    Se Axl fosse stato meno coglione,non li avrebbe fermati più nessuno

    3)Solitude standing - Suzanne Vega
    Di tutt'altro genere rispetto ai primi due album,ma Suzanne Vega era una cantante con un fascino che levati

    RispondiElimina
  86. Soltanto tre? E' una scelta difficile!

    Queen - A Kind Of Magic

    A Flock Of Seagulls - Omonimo

    Bruce Springsteen - Nebraska

    RispondiElimina
  87. Che mi piacciono di più +adesso+ ?

    Europe - Final Countdown (assieme a Thick as a Brick dei Jethro Tull mi ha spinto ad imparare la chitarra)

    Manowar - Kings of Metal il più bello della loro carriera, il primo che ascoltai\comprai e che mi ha fatto innamorare della band

    Running Wild - Branded and Exiled idem come per Manowar; adoro quasi di più i primi due album, volutamente grezzi, di quelli successivi, laccati dai ritornelli catchy Power Metal quando il termine Power Metal non esisteva ancora.

    Se invece fosse che mi sono piaciuti di più allora:

    Europe - Final Countdown (si, sono anni che mi ascolto il vinile)

    Queen - Kind of Magic (l'album che mi ha fatto amare i Queen)

    e basta che all'epoca c'erano pochi soldi in casa e i dischi costavano.

    RispondiElimina
  88. Difficile! Proviamo (tanto fra due minuti cambierei, ma...)

    Slayer - Reign In Blood
    Dead Kennedys - Fresh Fruit For Rotten Vegetables
    Judas Priest - British Steel

    RispondiElimina
  89. post adeguato: ieri e' morto Ray Dolby a 80 anni nella sua casa di San Francisco.
    Dolby ha reso possibile la registrazione e riproduzione audio senza fruscii nelle musicassette... le regine della nostra musica anni 80

    RispondiElimina
  90. 1) Is There Anybody Out There dei Pink Floyd perché The Wall è il primo album della mia maturità musicale, i Pink Floyd il mio gruppo preferito e l'assolo di Comfortably Numb è inpareggiabile è il mio album preferito, pur ammentendo l'indiscutibile superiorità musicale di capolavori come The Dark Side Of The Moon (Roger Waters è il più grande bassista del mondo)

    2) If I Should Fall From Grace With God per la capacità dei Pogues di fondere Folk irlandese/spagnolo/arabo/balcanico al cauntry americano con tratti Jazz/Swing dai ritmi Punk Rock (Ogni canzone dell'album riporta alcuni dei tratti sopra citati)

    3) De Andrè in Concerto Arrangiamenti P.F.M. Vol.2 Perché unisce le parole del più grande cantautore italiano alla musica della più grande Progressiv Rock Band italiana (ho visto la P.F.M. tre volte e ancora rockeggiano di brutto)

    RispondiElimina
  91. - The queen is dead - The Smiths (1986)
    - Crocodiles - Echo & the Bunnymen (1980)
    - Closer - Joy Division (1980)

    RispondiElimina
  92. - David Sylvian - Secrets of the Beehive (LP)

    - This Mortal Coil - Filigree & Shadow (2xLP)

    - Durutti Column - Amigos em Portugal (LP)

    RispondiElimina
  93. Cavolo, racchiudere in soli 3 album tutta la musica degli anni 80 che ascolto è un bel casino, contanto che la maggor parte della musica che ascolto è degli anni 80.
    Vediamo se ne devo proprio stillare 3 da quelli che ascolto di più, tralasciando i capisaldi come Metallica, SLayer e Megadeth che li avra gia citati qualcuno, potrei mettere:

    SEPULTURA - Beneath the Remains
    EXODUS - Bonded by Blood
    KING DIAMOND - Abigail

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok siamo in 4, pokerino? io non mi spoglio, vi avviso. pero' possiamo chiamare una spogliarellista e toglierle un indumento a testa

      Elimina
  94. Ordine sparso:
    - Kind of magic - Queen

    - A momentary lapse of reason - Pink Floyd

    - Genesis - Genesis

    RispondiElimina
  95. 1) Moving Pictures - Rush
    2)...And Justice For All - Metallica
    3) Walk Among Us - Misfits
    E' stato difficilissimo sceglierne soltanto 3...

    RispondiElimina
  96. Uhm, questa è proprio diff...Defenders of the faith Killing is my Business Ride the lightning...icile! Spetta che ci devo penza' nu poco

    RispondiElimina
  97. 1) A Kind of Magic (Queen) del 1986
    2) Kings of Metal (Manowar) del 1988
    3) Death or Glory (Running Wild) del 1989
    Difficile scelta...

    RispondiElimina
  98. Mettiamo quelli ascoltati di più nel fumoso salotto a casa di mio zio intanto che i grandi si davano al tabagismo e io e mio cugino lastricavamo il pavimento sotto al tavolo di castelli della Lego:
    -A kind of magic (se Highlander è uno dei miei film cult ci sarà un motivo)
    -Tunnel of love di Bruce Springsteen (botte di lacrime napolitane ogni volta che sento Tougher Than the Rest ancora oggi)
    - Brothers in arms (facevamo pure i balletti davanti alla tv quando passava il video a cartoni animati...)
    però ci sarebbe tanto altro, tutti i video che passava MTV e che mio padre mi registrava a casa dei parenti perché noi sulle montagne non la si vedeva... e tutti gli album dei DM e di Madonna...

    RispondiElimina
  99. Peace Sells.. But Who's Buiyng?: ovvio primo posto per i Megadeth, i tre dischi degli anni 80 mi piacciono tutti tantissimo e, dovendo tagliare fuori Rust in Peace che è del 1990 (che sarebbe in realtà il mio preferito ma non rientra nei parametri) la scelta più ovvia ricade su questo disco.

    Kill'em All: l'"urgenza metal" -non ricordo dove avevo letto quest'espressione ma ci sta benissimo- condensata in questo disco (anche qua in buon parte derivante dal songwriting di Mustaine e del suo fanatismo per il punk dei Pistols) non ha veramente uguali, è uno dei pochi dischi che, pur avendolo ascoltato fino alla nausea, ogni tanto continuo ancora ad ascoltare. Peraltro per metere dentro questo ho dovuto tagliar fuori i Judas Priest -altro gruppo che adoro alla follia- anche perchè al terzo posto..

    17 Re: ..volevo metterci questa perla di musica Made in Italy, disco monumentale non solo per la musica italiana e non solo per la dark wave. Mamma mia quanto cavolo erano stratosferici i Litfiba all'epoca.

    RispondiElimina
  100. Mi permetto tre gemmine di genere diverso, album completi per qualità non ancora citati, anni 80.

    1. Bauhaus - In the flat field (purtroppo la versione definitiva, quella che conta è del 1998, col doppio dei brani)
    2. Kick degli INXS
    3. Vivo da Re dei Decibel. Un momento di fulgida rottura musicale italiana, in un già periodo di rottura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, se siamo in ambito nostagiacanalis eighties, ci sarebbe questo pezzo e videoclip, degli Offlaga Disco Pax, tratto dall'album Socialismo Tascabile, che non è d'impostazione politica, ma su questo filo, in verità racconta biografie di giovinezza emiliane, anni 80.

      Con l'ottima Robespierre!

      http://www.youtube.com/watch?v=LUI22cBa418

      Elimina
    2. In the flat field? Vuoi sposarmi? ^_^

      Elimina
    3. Ah beh, signori miei, allora due estremi dei Bauhaus. Da una parte Bela Lugosi's Dead opening del cult Miriam si sveglia a Mezzanotte, e considerata la prima canzone Dark della storia.

      Dall'altra, l'elegante e struggente al piano Crowds

      Elimina
    4. In the Flat Field era un disco con chitarre acide e taglienti, nonostante poi si chiuda (almeno nella versione cd) con Crowds. Il disco si chiudeva con "Nerves". Meglio The Sky's Gone Out, forse.

      Elimina
  101. - La voce del padrone, Franco Battiato

    - Disintegration, The Cure

    - 1964-1985 Affinità-divergenze fra il compagno Togliatti e noi del conseguimento della maggiore età, CCCP Fedeli alla linea

    RispondiElimina
  102. Giandomenico Fracchia15 settembre 2013 14:10

    jesus and mary chain - psychocandy
    clash - combat rock
    replacements - let it be

    Chiudi tutto Doc.

    RispondiElimina
  103. Parteciperò anch'io al super sondaggio primo perché è troppo carino e secondo perché così ne approfitto per salutare tutti ed in particolare modo il padrone di casa che secondo me scrive benissimo ed è sempre super divertente. Detto ciò, ecco i miei tre album:
    -pornography- the cure
    -the number of the beast -iron maiden
    -the real thing- faith no more
    Spiegare i motivi della mia scelta ovviamente è cosa troppo ardua, sarebbe come descrivere le sfumature di un tramonto estivo, cioè impossibile. Li ho scoperti un po' più tardi per motivi anagrafici ed è passato un pò di tempo dal loro primo ascolto ma, devo dire, non hanno mai perso la loro magia! ^_^

    RispondiElimina
  104. altro post, altri tre dischi. vale no? ma sì dai che vale...
    1. SONO SOLO CANZONETTE Edoardo Bennato (1980)
    2. SOLITUDE STANDING Suzanne Vega (1986)
    3. NIGHT AND DAY Joe Jackson (1982)











    RispondiElimina
  105. Peter Gabriel IV
    Hearts and Bones (Paul Simon)
    The Final Cut (Pink Floyd)

    E poi Misplaced Childhood, The Dream of the Blue Turtles, Joshua Tree/War/Unforgettable Fire, Robbie Robertson, Synchronicity, Desaparecido/17 Re... come si fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. The Final Cut penso sia uno degli album più sottovalutati dei Pink Floyd...

      Elimina
  106. The Final Cut - Pink Floyd
    Kill 'em All - Metallica
    Kind Of Magic - Queen


    poi un botto di altri

    RispondiElimina
  107. Talking heads - remain in light
    Scraping foetus off the wheel - nail
    Big black - atomizer

    Così su due piedi. Settimana prossima avrò già cambiato idea.

    RispondiElimina
  108. Album ascoltati per intero credo che vengano perlopiù dalla discografia degli U2, che curiosamente ho scoperto proprio nella fase di Pop (sono dell' '84). Il terzo disco, invece, è il già citato Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu. Per riassumere:
    U2 - The Joshua Tree
    U2 - The Unforgettable Fire
    Elio E Le Storie Tese - Elio Samaga Hukapan Kariyana Turu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rettifico: mia sorella ascoltava molto anche Battiato, quindi inserisco La voce del padrone e tolgo The Unforgettable Fire.

      Elimina
  109. A KIND OF MAGIC - QUEEN
    HYSTERIA - DEF LEPPARD
    NEW JERSEY - BON JOVI

    RispondiElimina
  110. 1) Appetite for destruction dei Guns and Roses, mi ha perseguitato quando l'ho scoperto, negli anni novanta.
    2)the real thing, Faith no more, assolutamente devastante.
    3)La vita è adesso, Claudio Baglioni. Oh, è bello. Tanto!

    RispondiElimina
  111. 1)Sonic Youth - The daydream nation

    Viaggio folle nel rumorismo psichedelico. Pietra miliare che ha segnato un "prima" e un "dopo".

    2)Cure - Seventeen second

    Impossibile decidere se quale è il migliore della trilogia dark (Pornography e Faith, oltre al sopraccitato). Scelgo questo giusto perché ha le chitarre migliori e da chitarrista sono di parte. Inquietante, avvolgente, profondo.

    3)Litfiba - Desaparecido

    Perché il basso di Maroccolo e la tastiera di Aiazzi erano un connubio pazzesco. Piero non aveva ancora imparato lo "Uah!" e Ghigo contava, per fortuna, come il 2 di picche.

    RispondiElimina
  112. Premessa: nel gennaio '80 facevo le medie e nel dicembre '89 partivo militare. Per dire. La selezione è durissima e dettata più dalle emozioni provate negli anni chiave che dal reale significato che questi albumS hanno avuto per la mia crescita musicale.

    1 - Michael Jackson - Thriller
    2 - Isolation - Toto (*)
    3 - The Dream of the Blue Turtles - Sting

    (*) Lo so che è uno di peggiori, ma è stato quello che me li ha fatti conoscere.

    Interessante la scelta di un disco degli U2, per me rappresentano un confine: il gruppo di rock "ggiovane" negli anni '80 e il simbolo degli anni '90. Di fatto hanno traghettato il rock (e il pop) da un decennio all'altro.

    Poi sono arrivati i Nirvana hanno sbaraccato tutto, chiuso, consegnato le chiavi e al posto del Rock hanno fatto un centro commerciale.

    RispondiElimina
  113. Negli anni '80 ero juovine e quindi ho vissuuto di rimando la musica di quel decennio. Di base ascoltavo quello che ascoltavano i miei (cioè, in alcuni casi, una palla assurda). Due album sono stati mie scelte musicali, e cioè:
    1) The Final Countdown degli Europe
    2) Jovanotti for President (anche se non ho mangiato lo Spuntì)
    e terzo album, ma non per importanza, quello di un gruppo che ho conosciuto troppo tardi per poterli vedere dal vivo
    3) Brain Drain dei Ramones (album, per intenderci, che contiene Pet Semetary e che ho anche in vinile)

    RispondiElimina
  114. Stay Hungry - Twisted Sister
    Simbolo dell'hair metal e di un periodo in cui il rock significava ancora divertimento e cazzeggio prima che arrivasse "quel finocchio di Cobain".

    Business at Usual - Men at Work
    Pop leggero e divertente ma suonato coi controcazzi. E poi contiene Down Under, una delle mie canzoni preferite ever.

    La Voce del Padrone - Franco Battiato
    Testi difficili e colti incontrano musiche catchy e ballabili. Una miscela efficace ed esplosiva.

    RispondiElimina
  115. Pornography, The Cure.
    Speaking in Tongues, Talking Heads.
    Whammy, The B52's

    RispondiElimina
  116. Doolittle dei Pixies
    The Queen is Dead degli Smiths
    Green dei REM

    tutti ascoltati negli anni zero dell'università, comunque :)

    RispondiElimina
  117. Sonic Youth - Daydream Nation
    Joy Division - Closer
    CCCP - Affinità-Divergenze...

    e poi ci metto...
    Minor Threat - Complete Discography
    Hasker Du - Zen Arcade
    Franco Battiato - La voce del padrone
    Cure - Pornography
    Suicide: Alan Vega/Martin Rev
    Nirvana - Bleach
    Diaframma - SIberia
    Faust'o - Faust'o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sostituisco
      Bruce Springsteen - Nebraska
      al posto dei CCCP (che slittano nel resto della lista)

      Elimina
  118. Dunque, io sono nato nel 1980, poco più di dieci mesi prima della morte di Lennon.
    Purtroppo i miei non erano particolarmente avidi di musica, anzi non la consideravano proprio una cosa seria. Io, che serio non credo di esserlo mai stato, mi feci avanti prepotentemente e mi feci comprare le prime tre cassette della mia vita:
    - "sei come la mia moto" di Jovanotti per ultima, quando ormai capivo che era il rock a piacermi
    - "bimbo mix 1983" perché i miei credevano che si trattasse di canzonette da bimbi, ed
    - una compilation fattami da mio zio, che all'epoca faceva (anche) il dj, con su le hit dei righeira ed altra roba quasi imbarazzante da discoteca.

    Se invece dovessi dire ai miei figli con tre album cosa fossero gli anni '80...
    - Michael Jackson, Thriller. Se lo chiamano re del pop ci sarà un motivo
    - Mötley Crüe, Dr. Feelgood. Perché loro scalciavano cooli molto più dei Guns, punto.
    - E bimbomix 1986, che mi feci regalare per Natale (avevo solo la 1983 e la 1986), ma che era una summa delle canzoni che andavano in radio e tv. Belle e brutte, ma d'altra parte quello era lo spirito del tempo.

    Quando arriva il sondaggio sui '90 però metto solo quello che ascoltavo al tempo!

    RispondiElimina
  119. 1°- Master of Puppets / perché è l'album più bello dei Metallica (1986)
    2°- ...And justice for all dei Metallica / Perchè è l'album più bello del mondo (1988)
    3°- Synchronicity dei Police perché i miei c'avevano il vinile e l'ho consumato (1983)

    RispondiElimina
  120. A kind of Magic dei Queen

    Purple Rain di Prince

    Infidels di Bob Dylan

    RispondiElimina
  121. Aggiungo che forse non sono i preferiti, ma li ho consumati a forza di ascoltarli!

    RispondiElimina
  122. Sorry, ho scordato di mettere il perché:

    A KIND OF MAGIC - QUEEN
    perché Highlander è da sempre nella top 5 dei miei film preferiti di sempre, e ho adorato anche la serie tv. Who Wants to Live Forever fa venire le lacrime napulitane ogni volta. One Year of Love è un gustoso blues che ti fa sentire davvero in un pub notturno a New York, tra whisky e luci al neon E poi, dai, Princes of the Universe e Gimme the Prize dimostrano che i Queen, se ci si mettevano, facevano metal meglio dei metallari con licenza dei headbanging.

    DEF LEPPARD - HYSTERIA
    Il "discorso della montagna" del metal melodico e raffinato prima che i Nirvana mandassero tutto a mignotte. E poi, il fatto che Joe Elliott e soci abbiano atteso che il batterista Rick Allen si rimettesse dall'incidente che l'aveva privato d'un braccio dimostra che (ogni tanto) l'amicizia e il lieto fine esistono anche nel mondo reale.

    NEW JERSEY - BON JOVI
    Il vero capolavoro del bel Bon del New Jersey & soci. Brani freschi ed orecchiabili come in Slippery, ma più maturi nei testi e dai suoni più variegati.
    Fu il primo disco hard rock USA venduto (seppure in piccole quantità) in Unione Sovietica. L'anno dopo crollò il regime comunista. Sarà stato un caso, o è forse la dimostrazione che Dio ci ha dato il rock (God Gave Rock'n'Roll to You, cantavano i Kiss) come unica vera arma per fregare il potere?
    Poi, purtroppo, i comunisti si sono fottuti anche il rock inventandosi una cosina chiamata "concertone del primo maggio", sigh...

    RispondiElimina
  123. In ritardissimo ma devo risponne:

    - elio samaga hukapan kariyana turu - Elii

    l'ho consumato, lo so a memoria, ho iniziato ad ascoltarlo sulle cassettine registrate dal vivo ai concerti... è uno dei motivi per cui nn mi vergogno di essere milanese

    - Rattle and Hum - U2

    perchè Angel of Harlem è una delle canzoni più belle che siano mai state scritte, l'ho urlata a squarciagola nelle notti buie, sotto la doccia, sotto la pioggia... Angel in devil shoes, salvation in the blues!!!

    - Combat Rock - Clash

    e non mi dite che devo spiegare perchè

    RispondiElimina
  124. 1. Disintegration, sempre dei Cure
    2. Naked City dei Naked City (Zorn con Frisell ed altri jazzisti del Gesu')
    3. Rain Dogs di Tom Waits

    RispondiElimina
  125. Con colpevole ritardo, partecipo al sondaggione della mia epoca musicale preferita.
    Fortunatamente qualcuno ha già citato gli Ultravox, Joe Jackson i R.E.M. e Peter Gabriel (anche se secondo me So è superiore a 4), quindi posso stilare la seguente classifica:

    DEVO: Freedom of Choice
    SIMPLE MINDS: New Gold Dream (81-82-83-84)
    LLOYD COLE & THE COMMOTIONS: Rattlesnakes

    Da notare che molti di questi signori, ancorché indubbiamente eighties, hanno prodotto le cose migliori tra il 1978 e il 1979...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo le motivazioni:
      I DEVO, con il loro sound elettronico, hanno influenzato decine e decine di band a venire. Anche i RHCP li citano tra i propri ispiratori.
      New Gold Dream... beh, all'epoca non si ballava altro!
      Lloyd Cole (con e senza the Commotions) possiede una delle voci più belle e suadenti del pop inglese. Le sue ballate non hanno epoca e ancor oggi si fanno apprezzare.

      Elimina
  126. Rage in Eden - Ultravox
    The Head on the Door - The Cure
    A Broken Frame - Depeche Mode

    RispondiElimina
  127. Dura, eccome!
    Ecco i miei, non tanto sul numero di volte che li ho ascoltati, altrimenti avrei dovuto metterci altra roba pop che è meglio dimenticare, ma su quelli che mi hanno formato musicalmente e che riascolto saltando come un ragazzino ogni volta anche oggi:

    Dire Straits: Making Movies - la maturità del gruppo, ma adoro anche i primi,
    Van Halen: 5150 - il mio primo impatto con l'hard rock, esaltanti,
    Michael Lee Firkins: omonimo - dei pezzi di chitarra blues elettrica assolutamente eccezionali, e aveva solo 23 anni quando li ha fatti!!

    Se posso riportare, per amor di cronaca, anche la scelta del mio pusher musicale:

    Queensryche operation mindcrime
    Pink floyd delicate sound of thunder
    Queen live in wembley 86

    Mandi

    RispondiElimina
  128. Dura, eccome!
    Ecco i miei, non tanto sul numero di volte che li ho ascoltati, altrimenti avrei dovuto metterci altra roba pop che è meglio dimenticare, ma su quelli che mi hanno formato musicalmente e che riascolto saltando come un ragazzino ogni volta anche oggi:

    Dire Straits: Making Movies - la maturità del gruppo, ma adoro anche i primi,
    Van Halen: 5150 - il mio primo impatto con l'hard rock, esaltanti,
    Michael Lee Firkins: omonimo - dei pezzi di chitarra blues elettrica assolutamente eccezionali, e aveva solo 23 anni quando li ha fatti!!

    Se posso riportare, per amor di cronaca, anche la scelta del mio pusher musicale:

    Queensryche operation mindcrime
    Pink floyd delicate sound of thunder
    Queen live in wembley 86

    Mandi

    RispondiElimina
  129. Ginny Hermione12 ottobre 2013 17:56

    Amo tutta la musica degli anni 80 perché è il decennio in cui sono entrata bambina e uscita adulta, insomma i miei "migliori anni"; quindi è difficile scegliere e ne cito tre più o meno a caso:
    "Crises" di Mike Oldfield (la sola "Moonlight shadow" lo vale)
    "Go West" dei Go West (che fantasia! ma adoro tuttora il brano "We close our eyes")
    "Strangeways here we come" degli Smiths (il loro canto d'addio, deliziosamente struggente)

    RispondiElimina
  130. 1# Fotoromanzo - Gianna Nannini;

    2# Time - Prince

    3# The final countdown - Europe

    Quanto mi mancano gli '80 !!!




    RispondiElimina
  131. Io citerei:
    - Misplaced Childhood oppure Clutching At Straws dei Marillion
    - Appetite for Destruction dei Guns
    - New Jersey dei Bon Jovi

    Mi piacciono tanto anche A Momentary Lapse Of Reason e The Final Cut dei Pink Floyd ma non li metto in elenco in quanto già occuperei con loro tutti i posti disponibili se si dovesse fare un sondaggione sul decennio precedente.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails