martedì 6 agosto 2013

87

Beware the Batman, la nuova serie animata di, uh, Batman

Quando di Beware the Batman, il nuovo cartone del paladino incappucciato e col vocione di Gotham, circolò quella prima, famigerata immagine, hai reagito come tutti. Male. Perché quel Batman con la testa schiacciata? E quell'Alfred armato di DUE pistole? Poi, un mese fa, la serie è uscita, ma te te n'eri completamente dimenticato. Fino a ieri, quando hai pescato dalla corrente i primi quattro episodi e te li sei visti tutti d'un botto. E? E c'è che hai dovuto ricrederti. Dice: anche per il character design? No, quello continua a farti schifo [...]

Non sono tanto gli occhi stretti e larghi di Batman (che richiamano a ben vedere il primissimo Uomo Pipistrello di Bob Kane), né la texture gommosa che copre costume e mantello, per renderli parenti più prossimi di quelli visti nei film di Nolan. Il problema è, appunto, la testa piatta: sembra gli sia appena caduta sul cranio un'incudine e/o che Batman abbia la fronte bassissima da troglodita. Ma dal primo secondo in cui appare sulla scena, Batman è semplicemente Batman. Le sparizioni da ninja, il modo in cui si muove, le frasi STACCE™ con cui tronca le discussioni, la voce di chi al mattino fa i gargarismi col bourbon. Ci si mette un po' ad abituarsi al look del protagonista, ma a quel punto... no, 'spetta, tocca abituarsi un attimo anche al resto.
Lo stile grafico riprende quello della serie di Green Lantern uscita un anno fa: 3D, occhioni per le donne, mascelloni per gli uomini. Il problema, intuirete, sono quelle prime due lettere. Fintanto che vengono inquadrati volti o figure immobili, il 3D funziona pure, ma i personaggi in movimento (specie in corsa o sui campi lunghi nei combattimenti) si mescolano male con gli sfondi tridimensionali, e lo stesso succede con gli effetti di fuoco e fumo, o con le rotazioni della telecamera virtuale. Perchè certe cose se le fai con il budget di un film per il grande schermo è un conto, ma se hai i mezzi di una serie animata per la TV, finisci per sbattere la testa contro l'inevitabile. Finisce che alcune sequenze sembrino degli intermezzi di un videogioco di una generazione fa. 
Il che, in soldoni, significa che hai dovuto resistere per tutto il primo episodio alla tentazione di dirgli ciao, (non) ci vediamo. E sei contento di non averlo fatto, perché alla fine, una volta mandata giù la pillola, una volta abituatoti per quanto possibile alla dimensione grafica di troppo, quanto visto di Beware the Batman ti è piaciuto. Sarà che l'interazione con Alfred (una ex spia dell'MI-6. Sì, esatto) ricorda un po' quella di Batman - Terra Uno: non è un Alfred pistolero, e per molti versi è il vecchio Alfred. Pur non essendo per niente il vecchio Alfred. Sarà che ti è piaciuto come si stanno giocando il personaggio di Katana, l'altro membro del trittico di protagonisti, o come viene mostrata la mente di Bruce Wayne al lavoro. Sarà il tono piacevolmente dark e maturo (dopo la divertente ma di tutt'altro registro Batman: The Brave and the Bold) adottato per musiche, taglio, scelta dei sottili cliffhanger finali. C'è qualcosa che ricorda a ogni istante il Batman di Paul Dini, pur trattandosi di una serie moderna nell'accezione migliore del termine, strutturata come un serial televisivo del duemilaetredici: sottotrame che proseguono da un episodio all'altro, montaggio cinematografico, riepilogo degli eventi a inizio puntata. Sarà, infine, che si è deciso di non giocarla facile, di piatto, con i soliti pazzoidi di Arkham. Perché i nemici che Batman ha incontrato finora nella serie non sono Joker, l'Enigmista e Due Facce, ma personaggi di secondo, terzo e financo quint'ultimo piano dell'Universo DC,
 come i bizzarri Professor Pyg e Mr. Toad creati da Grant Morrison,
la cleptomane Magpie (chi se la ricorda nella versione originale di John Byrne sulle pagine di Man of Steel, con la cresta a tre punte?),
 Anarky,
o gli assassini di Lady Shiva, guidati da Silver Monkey. Da un episodio all'altro, in buona sostanza, non sai decisamente cosa aspettarti.
Mettiamoci pure che la resa dei Bat-veicoli è fichissima (qui, va detto, in qualche inquadratura il 3D aiuta), e il risultato è che alla fine del quarto episodio volevi vedere il quinto, e che probabilmente dopo aver visto il quinto vorrai vedere pure il sesto.
Finché non ti restituiranno la meravigliosa Tron: Uprising (il che non avverrà purtroppamente mai. Maledetti), insomma, hai trovato un nuovo cartone da guardarti. Ewwiwa.
Apriamo a questo punto una puntata speciale del circolino: quali serie ANIMATE state seguendo in questo periodo? Cosa avete da dire a vostra discolpa al riguardo?

87 commenti:

  1. Adventure Time, ma non dovrò mai discolparmi per questo. MAI. :D
    A proposito di DC: sto anche cercando di completare Batman: The Brave and the Bold e Young Justice, entrambe molto valide.

    RispondiElimina
  2. Le uniche serie animate che seguo con una certa costanza sono Futurama e Family Guy, ambedue più per affetto/abitudine che altro. Ho seguito, tempo fa, The Brave and the Bold, della quale ho apprezzato molto il taglio leggero e il tentativo di mettere al centro della scena personaggi minori dell'universo DC. Ho dato un'occhiata al trailer della nuova batserie ma, come te, ho reagito male e non ho voluto saperne niente. Magari in futuro farò una full immersion.

    Tuttavia, da qualche tempo a questa parte, ho iniziato a recuperare i lungometraggi animati targati dc comics, da "Under the red hood" a "Flashpoint paradox" passando per "First flight" e "Superman Unbound". Il meccanismo è semplice : si prende una storia, o una run particolarmente famosa e riuscita, si spoglia di tutti gli elementi non necessari e la si traspone, coinvolgendo 2-3 attori ei buon livello nel doppiaggio. I risultati prodotti sono spesso molto buoni ed è un vero piacere tuffarsi in vecchie storie. Inoltre, la struttura autoconclusiva ed extra-continuity consente di sistemare alcuni elementi della storia che già su carta funzionavano poco e male (Superboy prime, sto parlando con te). Penso che l'adattamento animato di The Dark Knight Returns sia assolutamente imperdibile e impeccabile, tanto che viene da chiedersi perché non riescano a mettere la stessa cura neo lungometraggi live action...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima o poi ne dobbiamo parlare. Soprattutto di quel The Dark Knight.

      Elimina
    2. In effetti di animazione ultimamente c'è molto poco e anche io mi ritrovo ad aspettare i lungometraggi DC che sembrano l'unico posto dove la DC e la Warner riiescono ad azzeccare i personaggi e la struttura narrativa.

      Under the Red Hood l'ho trovato ottimo e l'ultimo Flashpoint Paradox era quasi più apprezzabile della versione cartacea in quanto decisamente ripulito e reso più scorrevole (pur mantenendo la sensazione di completo disastro della realtà alternatiiva).

      Cheers

      Elimina
    3. Spero di leggere presto qualcosa su TDKR, perché l'ho trovato veramente splendido. Come pure The New Frontier, come qualcun altro ha fatto notare nei commenti, trasposizione fedele anche nello stile grafico dell'opera originale.

      Under the red hood è ottimo, e soprattutto presenta una spiegazione molto ma molto più convincente del perché JT è di nuovo tra i vivi. Idem Flashpoint Paradox che aggiunge anche un tocco dark al tutto (il confronto tra WW e la Shazam family ad esempio). Sinora gli unici lungometraggi che ho trovato deludenti sono stati "Superman:Doomsday", uno schiaffo alla storyline della morte di Superman, e "Emerald Knight", storielle brevi e insulse del corpo delle Lanterne Verdi.

      Elimina
    4. Quella su Mogo l'ho trovata divertente. Forse perchè non conoscendo la versione cartacea, c'è stato l'effetto sorpresa (beh, più o meno) sull'identità del personaggio.^^

      Elimina
  3. Magpie! Ancora esiste quel personaggio? Ho amato e sempre amerò il Supes di Byrne, in quanto mio primo approccio al fumetto supereroistico...

    Serie animate in visione ora solo Futurama, che sto recuperando dato che mi ero fermato alla terza stagione.

    RispondiElimina
  4. Vabbè, Alfred dopotutto è stato nei servizi segreti, qui l'hanno soltanto ringiovanito per rendere più verosimile la sua badassery. Sinceramente, un altra mummia dallo sguardo assonnato mi avrebbe annoiato fin da subito.

    Ora che ci penso, anche la serie in CGi di Spider-Man (vagamente ispirata all'universo Ultimate) non è affatto male, peccato duri uno sputo di episodi.

    RispondiElimina
  5. Mmm... un'altra serie da vedere.
    Va bene, la metterò in coda, in attesa di episodi di Ultimate Spiderman e TMNT.
    Grazie ai miei geni masochisti ho continuato a guardare anche Saint Seiya Omega (credo di essere uno degli ultimi, jappi a parte). oh, ci hanno messo una 50 di episodi ma forse, e ripeto forse, stanno prendendo la strada giusta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ce devo fà! Mi piace farmi male da solo (^_^)
      Restando in tema cavalieri ecco un immagine della prossima serie manga:

      http://www.animeclick.it/prove/upload/img/News37384.gif

      Elimina
    2. Se non sbaglio nella seconda "stagione" di SSO hanno praticamente rifatto lo staff tecnico, ripristinato lo stile di disegno della serie degli anni 80 ed eliminato alcuni elementi sgraditi ai fan di vecchia data, oltre a far apparire anche i personaggi storici.

      Elimina
  6. Al momento seguo solo serie doppiate,niente fansub.
    Ho visto la vecchia serie anni 90 degli avengers,quella con le armature,e l'ho trovata abbastanza bruttarella.
    Poi la serie in cgi di Spiderman ispirata ai film di Raimi,passabile nonostante il 3D.
    La seconda serie di Green Lantern,molto bella e ieri è iniziata la seconda serie di Young Justice,Invasion che promette bene dalla prima puntata.
    Infine sto recuperando le puntate che mi mancano di The brave and the bold e Teen titans,le ultime stagioni che non ho mai visto.
    In ambito Giappone su Manga ho iniziato a vedere Blue Noa dubbed by Tony Fusaro ^^

    RispondiElimina
  7. Questa serie di Batman non la conoscevo proprio, faro' un tentativo con i primi episodi, malgrado non sia proprio un fan del detective. All'epoca mi piaceva molto la serie animata degli anni '90 (quella con la terribile sigla di Cristina d'Avena), ma Brave and The Bold l'ho abbandonata dopo poco.

    Di serie recenti seguo Adventure Time (che e' proprio una serie da antrista, con tutta quella musica 8 bit e riferimenti ai vecchi giochi) e Regular Show (che e' suo "fratello di leche", in pratica), Futurama (il poco che ne rimane), Family Guy e American Dad. L'unica di MacFarlane (non Todd, Seth) che non sopporto e' Cleveland Show, che mi fa ridere davvero poco (mah, sara' umorismo da neri).

    Attendo con una certa curiosita' Hulk and the Agents of S.M.A.S.H., che dovrebbe debuttare l'11/8. Spero di poter dire che la serie "spacca"!

    Ah, confermo che Flashpoint Paradox e' un lungometraggio niente male, incentrato su un personaggio meno inflazionato (Flash) e pieno di una violenza inusitata per la Justice League.
    Segnalo poi alcuni lungometraggi animati Marvel degli ultimi anni, come gli ottimi "Planet Hulk" e "Hulk vs Thor/Wolverine".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho preferito la versione animata di Flashpoint a quella cartacea, fai un po' tu... Ed ha davvero dei momenti di violenza inaspettati per la Justice League, soprattutto nella parte finale. Mi permetto inoltre di suggerire "Superman vs The Elite", dello scorso anno, contiene alcuni spunti molto interessanti (e alcune scene piuttosto "forti" per il contesto animato).

      Elimina
    2. Ma... su Hulk vs Thor posso dire che a livello di storia imho è esagerata. Io tifo per l'asgardiano è ovvio,e la figura che ci rimedia e al limite del ridicolo,insomma l'animazione e come è fatto il cartone è veramente carino,ma la storia è censurabile,almeno per quanto riguarda la sfida Thor/Hulk...Migliore,ordini di grandezza, è Wolverine vs Hulk

      Elimina
  8. Dimenticavo i Thundercats!!
    Danno le ultime puntate inedite il venerdì sera.

    RispondiElimina
  9. Spero vivamente il progetto sia valido e lungo. Odio le serie di pochi episodi perché la cosa che maggiormente mi affascina è la costruzione dei personaggi tutti, non sono il protagonista. La serie animata di Batman degli anni '90 era un prodotto valido e lungo con una sua continuity a cui hanno aggiunto dei film carini e mi era piaciuta molto proprio. Anche Batman Beyond non mi era dispiaciuto, compreso il film con Joker.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrei rivederlo, ma ricordo che quel film era una bomba, molto inquietate il modo in cui il Joker torna sulla scena, il flashback era parecchio crudo e la metafora più che azzeccata

      Elimina
  10. Adventure Time anche per me.
    L'ultima serie giapponese che ho visto è quella sciocchezza divertente di High School of the Dead.

    RispondiElimina
  11. Lo seguo dal primo episodio e devo dire che per alcune cose mi piace abbastanza e per altre no.

    Il 3D è una cosa tremenda che ti ammazza la voglia di vivere. Perché, nonostante le ripetute proteste continuano ad usarlo? Perché i personaggi sono quasi completamente privi di peso? Che ha fatto di male il caro vecchio 2D?

    Su Alfred non sarò soddisfatta finché non farà una battutina di British Humor mentre serve il tè. Questo Alfred è indubbiamente figo ma come character design mi ricorda troppo il Bruce da vecchio di Batman Beyond.

    Katana non mi esalta, avrei preferito un Robin o una Batgirl a caso, mentre approvo la scelta dei nemici (ma perché candeggiare Anarky? Che ha fatto di male il suo mantello rosso?).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualcosa (l'uso sempre più massiccio che se ne fa anche nelle serie giapponesi) mi dice che il 3D costi meno di far realizzare tutto a mano...

      Elimina
    2. Immagino, ma le serie vengono comunque meno bene. Nelle serie nipponiche, usato come compendio al 2D non mi disturba, anzi, in alcuni casi riesce a dare quella marcia in più (per dire il Berserk di Fate\Zero è tutto digitale ma è fighissimo). Non mi piace quando è solo tutto 3D perché fa effetto pupazzoso XD

      Elimina
    3. @Doc
      Lavorando col treddì Doc, posso dirti che non è che costi meno (Si fan pagare eccome XD), ma alla lunga è più versatile in termini di scadenze.
      Nel 3D puoi salvarti modelli, scenari, serie di movimenti e riutilizzarli. Anche nell'animazione disegnata succede una cosa simile, riutilizzando i rodovetri, però il vantaggio del 3D è che puoi usare lo stesso concetto di riciclo ma potendo usare inquadrature diverse: questo porta a comporre nuove scene con più facilità.
      Per una serie a puntate con delle scadenze, alla lunga fa risparmiare tempo.

      Elimina
  12. Con un ritardo minimo (28 anni)mi sto guardando Z GUNDAM,serie magnifica e che non è invecchiata affatto!DOC, ma un post serio su Gundam?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho in programma un post su Gundam. Ho in programma una roba DEFINITIVA su Gundam. Avrei voluto partire questa settimana, ma dovrà aspettare il rientro da Tokyo. Stay tonnato.

      Elimina
    2. Mi rimango in tonno! Se convinco la mia metà in Giappone ci andrò l'anno prossimo!buon viaggio.

      Elimina
  13. Aspettando South Park niente serie TV... fino a ora! Anche se devo ammettere che ogni tanto mi rivedo i vecchi cartoni di Supergulp, le Turtles, Batman di Dini e tutta la roba Marvel, soprattutto l'Uomo Ragno delgli anni 90

    RispondiElimina
  14. Concordo sulla maggior parte delle cose dette a riguardo dei nuovi lungometraggia animati alcuni sono veramente validi, tipo la nuova frontiera dove Darwyn Cooke se la suona e se la canta da solo, figata i nemici di Morrison!

    RispondiElimina
  15. Tengen Toppa Gurren Lagann. Perchè in attesa di Pacific Rim dovevo placare la scimmia in qualche modo, e sono troppo giovine per i *veri* robottoni ^_^

    RispondiElimina
  16. Ah dimenticavo, le serie animate che seguo questa stagione sono, in ordine sparso:

    - Batman the Bold and the Brave su Boing. Carino ma nulla di più
    - Teen Titans su Boing. Ok è una bambinata, però mi sta molto più simpatica Starfire versione pucciosa che quella ninfomane che ci propinano nei comics.
    - Fresh Pretty Cure. Non me ne vergogno, no.
    - Heartcatch Precure. Me ne vergogno anche meno.
    - Highschool DxD New. Tette, mazzate demoniache e risate. E ancora tette.
    - Symphogear G. Maghette che cantano e si menano come fabbri. Qualche citazione qua e là, molto divertente.
    - Dragon Ball Z, ogni volta che lo trasmettono ci ricasco, ma vedo una puntata sì e dieci no a mia discolpa. Quando gli shonen ancora avevano senso per me.
    - Rozen Maiden 2013. Ho visto tutte le serie, tutti gli OAV, letto tutti i manga in tutte le versioni. Perchè? Boh, fatto sta che ho fatto 30, facciamo pure 31.

    C'è da dire che soltanto gli anime stagionali li seguo con costanza, mentre il resto una puntata sì e dieci no.

    RispondiElimina
  17. Ken il guerriero e Peppa Pig. Ho una figlia di due anni, sono visioni obbligate.

    RispondiElimina
  18. Io consiglio la nuova (almeno per me) serie delle Tartarughe Ninja. Veramente ben fatta, molto spiritosa e tecnicamente più buona.

    RispondiElimina
  19. Mha, questa mania di fare i cartoni in treddì CG non la digerirò mai. Nemmeno il miglior capolavoro Pixar sarà mai bello da vedere quanto un cartone disegnato!

    Di serie animate non sto guardando nulla perché ormai ho visto tutto il vedibile...

    RispondiElimina
  20. Sto guardando Dancouga e Gundam Z, poi conto di riguardarmi City Hunter e Yu Yu Hakusho. Doc, vuol dire che pure per il post sugli Zoids dovremo attendere il termine della trasferta nipponica? Se è così allora mi sa ti converrà recuperare materiale in loco. Gli Zoids sono taaaaanti...non penso di doverti dire che uno c'ha il nome che è sinonimo di concime biologico 100% naturale...

    RispondiElimina
  21. Adventure Time e Spectacular Spider-Man: l'ho incrociata per sbaglio in tivi, ora non è domenica se non faccio colazione con Spidey. Un mix di Terra 616 e Ultimate con i nemici storici, le battute stupide e gli intrecci amorosi tra bionde e rosse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spectacular S-M era una serie con i controorgoglioni , ma evidentemente alla Disney piaceva più Ultimate Spider-Coso("orib-b-bile") .

      Elimina
  22. Grazie per questo post...anch'io nutrivo dubbi per questa serie,ma adesso sono curioso di recuperarla.

    Di serie animate occidentali a parte quelle gia citate consiglio anche il recente (e ancora inedito in Italia) Gravity Falls della Disney,che e' una specie di ibrido tra i Simpsons e Twin Peaks molto originale e divertente.

    Come serie giapponesi invece mi trovo sull'affollato carrozzone di quelli che stanno guardando l'adattamente animato di Shingeki No Kyojin (l'assalto dei giganti in Italia),una serie con i suoi alti e bassi ma che tutto sommato si fa seguire con piacere.

    Infine dei lungometraggi animati della DC ho apprezzato molto quello di Wonder Woman tra gli altri.

    RispondiElimina
  23. Intanto una premessa, ma perché il doppiaggio italiano dei cartoni fa quasi sempre schifo? Solo batman the brave and the bold lo preferisco in italiano, il resto è da vedere TUTTO in inglese. Che poi i doppiatori parlano in modo così chiaro che non servono i sottotitoli.

    Sto vedendo le nuove tartarughe ninja, carina, ma devi superare lo stesso trauma del 3d di batman.

    Young Justice, probabilmente una serie che è il sogno bagnato di molti lettori di fumetti...per me si prende troppo sul serio. Serie alla brave and the bold con i supereroi sono più nelle mie corde.

    Adventure time(per forza in inglese), davvero bellissima. Le avventure di Finn e Jake, nella terra di Ooo. Il creatore è riuscito a creare un mondo davvero vivo e affascinate. Migliore serie in corso, questo non puoi perderlo doc.

    Gravity Falls, tanti misteri nella cittadina di gravity falls, ad affrontarli troviamo due gemelli(eterozigoti)Dipper e Mabel.
    Una delle ultime serie fatte dalla disney, ormai impantanata in sitcom alla Hannah montana. Bel 2d, serie carina, ha dei personaggi molto simpatici. Mabel fa morire dalle risate.

    Dan vs, animata male, ma decisamente divertente. Il protagonista, collerico, è troppo stronzo per affezionarsici. Tutte le puntate sono incentrate sulle sue strampalate vendete. La serie ha alti e bassi, alcune puntate sono da oscar.

    Teen titan go! consiglio solo a che ha visto la serie classica di teen titans, però non vale molto.

    Consiglio my little pony che sembra un po' un cartone disney a puntate. Non ci avrei mai creduto, ma sono riusciti a tirare fuori una serie degna da quelle basi, incredibile. In più ha un fandom più vasto di qualsiasi altra serie, che ha creato parodie/video imperdbili.

    Bravest warrior, web series dallo stesso creatore di adventure time, ma risulta molto più spuntata di quest'ultima. 6minuti a puntata direi che sono troppo pochi.

    Queste sono quelle che sto seguendo adesso, tutte serie in corso.

    Doc, ti devi guardare Wonder woman del 2009, sembra un po' un misto tra i supereroi e i cavalieri dello zodiaco.

    Sto batman proverò a vederlo una volta finito le tartarughe ninja, due cartoni in 3d insieme non ce la faccio a vederli.

    RispondiElimina
  24. 1- Sinceramente questo stile grafico me lo rende inguardabile.
    2- Fare Alfred badass non l'ho proprio MAI capita.
    3- Ci sono abbastanza serie precedenti di Batman che posso riguardarmi con soddsfazione, senza bisogno di vedere e sopratutto di abituarmi a questa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. русский спамер6 agosto 2013 12:58

      Alfred E' un badass. Da sempre. Solo che non tutti gli autori sfruttano 'sta cosa.

      Elimina
  25. Serie a cartoni giappe non ne seguo molte perchè ho la fortuna di leggere i rispettivi manga aggratis... quindi si va sull'americano ho seguito di recente Ultimate spiderman (di recente per modo di dire) e riguardo spesso e volentieri Animaniacs...tutti da yakko wakko e tod a mignolo e prof...

    RispondiElimina
  26. Mi sto godendo le repliche serali di "Occhi di gatto" su fresbee, ed ho una mezza idea di riguardarmi tutto Evangelion per prepararmi all'uscita del Rebiuld.

    RispondiElimina
  27. Gatchaman Crowds. ma se non sei fatto di acido mentre lo guardi rischi di perderti punti fondamentali.

    RispondiElimina
  28. Dato che Tron Uprising ha raggiunto Samurai Jack nel paradiso delle meraviglie senza conclusione; l'unica serie attuale che consiglierei è Gargantia (Gargantia nel pianeta verzuroso o come diavolo si traduce).

    L'autore, Gen Urobuchi è bravo davvero: conosce tutti gli stereotipi degli anime, li costruisce con cura e poi li ribalta per distruggerli e tirarci fuori nuovi e più maturi significati. Per me semplicemente il miglior anime degli ultimi anni; con buona pace di sciocchezze in hyperhype come "Attack on Titan" o spettacolari disastri ferroviari come "Evangelion 3.33"

    E poi son solo 13 episodi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Samurai Jack è stupendamente stupendo. Cartoni di quel tipo meriterebbero un post tutto loro.
      In Samurai Jack citano persino Lone Wolf & Cub.

      Elimina
    2. Su Gargantia non sono d'accordo perchè la serie soffre molto per i limiti dei 13 episodi, alcuni sprecati con il nulla candito con un pò di fanservice, verso all'ultimo abozzano un pò di background su alcuni personaggi e lasciano a caso alcuni "misteri" senza dire più nulla in tal proposito.
      Tutto raccontato troppo male e di fretta, sarà un caso che la serie, quando uscirà in home video, conterrà degli episodi in più ?

      Elimina
    3. A me è piaciuto proprio perché utilizza tutti gli stereotipi classici degli anime per poi risolverli in maniera diversa: l'episodio di fan-service? Ha un preciso scopo narrativo. Gli scontri tra mech? Sono rari perché si tratta di armi di distruzione di massa. La storia d'amore tra Amy e Ledo? E' chiaro che si amano fin dall'inizio, senza tanto inutile tsundere. L'identità dei cattivi? Svelata a metà serie, da lì in poi conta la reazione alla scoperta.

      L'ambientazione è talmente ricca che dispiace che i personaggi secondari abbiano poco spazio: il fratello di Ledo, Ridget, il rapporto tra Pinion e Rikkage. Ma, seppur piacevole, questo aggiungerebbe poco ad una trama che rimane comunque consistente e focalizzata fino alla fine.
      Bonus per il finale che ribalta totalmente gli stereotipi sulle serie di robottoni.

      Immagino che i nuovi episodi aggiungano azione e scontri ma secondo me rischiano l'effetto "Prometheus": non sono necessari e rischiano i compromettere il ritmo.

      Elimina
  29. Gatchaman Crowds. ma se non sei fatto di acido mentre lo guardi rischi di perderti punti fondamentali.

    RispondiElimina
  30. Naruto Shippuden e G.I.Joe Sigma Six. Ma la lista delle robe da vedere è un filo più lunga :)

    RispondiElimina
  31. Io ho seguito per luuuuuungo tempo I Pinguini Di Madagascar , serie che a prima vista sembra la solita roba per bambini , ma in realtà è una serie con un umorismo pungente , con varie citazioni cinematografiche e non , per non parlare dei personaggi fenomenali .
    "Ma allora la stai seguendo o l'hai seguita?"
    L'ho seguita , dato che ad un certo punto la Dreamworks ha buttato dentro un altro team di sviluppatori al posto dell'originale ....credo che avrete già capito com'è andata a finire .
    E dire che 'sta serie aveva anche vinto un Emmy .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto qualche puntata a caso e mi sembrava carino, fino a che puntata si mantiene bello?

      Elimina
    2. La prima e la seconda stagione sono fenomenali , della terza solo i primi 2-3 episodi sono a malapena guardabili . Per tutto il resto ci vorrebbe una tirata di mutande alla Rico .

      Elimina
  32. Quando capita mi guardo "Lo straordinario mondo di Gumball".
    Perché è stupido, stupido, stupido, STUPIDO.
    Ma il nonsense la fa da padrone, perciò mi piace.

    RispondiElimina
  33. Io sto seguendo la seria animata The Batman....veramente bella

    RispondiElimina
  34. Io seguo tipo un 50% delle serie anime che escono ogni stagione, quindi chiedere quali serie animate sto seguendo significa farmi uscire un listone di cui buona parte (specie di recente) dei titoli sono nella lingua del sol levante e sconosciuta ai piu'... Sono pero' terribilmente in ritardo (tipo al terzo/quarto episodio) sull'ultima stagione de The Clone Wars, l'ho scaricata tutta, ma una parte di me non vuole vederla perché sa che finisce tutto li...

    RispondiElimina
  35. Sono stato costretto dai bimbi a sorbirmi i Teletubbies per mesi, ma ora sono passato al contrattacco! Ho acquistato in dvd Mazinkaiser e Mazinger Z Impact, mentre il torrente mi ha portato le serie classiche dei Mazinga con tutti i vari episodi speciali che facevano al cinema quando ero picciriddu, Getter Robot - The last Day, Shutendoji, Mao Dante, Baldios, le prime 3 serie dei Transformers, Evangelion (serie + film) e Gurren Lagann. E sicuramente me ne dimentico qualcuno... Ho intenzione di tirare su i bambini a pane e robottoni come ai vecchi tempi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io a mia figlia (22 mesi) faccio vedere pochissimo peppa pig & C, e da qualche mese, a piccole dosi, grande mazinga e Simpson. non guardo molto altro di animato, da quando ho finito avengers earth's mightiest heroes (mi ripeto: mi piaceva molto).

      Elimina
    2. Io ci ho provato con Mazinga ma non ne volevano sapere!!! Comunque stiamo migliorando: siamo gia' passati ai vecchi cartoni Disney. Ormai recitavo le puntate di Peppa Pig a memoria...

      Elimina
  36. Io vedo qualche episodio del meraviglioso mondo du Gunball che trovo davvero folle e su popcorn web tv la serie catghman crowd che ancora non ho capito se na bella serie o una cahata infame, comunque mi incuriosice abbastanza da proseguire la visione, una serie che ho recuperato dopo due anni è Madoka magica che non avevo mai visto e dalle immagini sembrava na bimbominkiata, ancora mi sto dando colpi sulle dragonball per essermi perso sto capolavoro di pura bastardaggine dove il genere maghette alla sailormoon viene completamente stravolto portando la trama a colpi di scena pazzeschi tutti orchestrati da un dolce(?) gattino

    RispondiElimina
  37. Non lo so, questa nuova grafica non mi convince, ma sono curioso di vedere la storia.
    Attualmente le serie animate visive che seguo sono due:
    - Adventure Time: perchè è qualcosa di geniale;
    - A Tutto Reality: che sto aspettando le ultime stagioni.

    Il resto sono solo repliche

    RispondiElimina
  38. Attualmente mi sono procurato la vecchia serie delle mini 4WD... si, sono completamente folle! Mi sono visto pure Justice League: The New Frontier e ne è valsa veramente la pena! Questo nuovo Batman invece mi lascia un po' perplesso a prima vista ma lo dovrò vedere prima di poter dire qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Palla di cannone e' la piu' bella

      Elimina
  39. in questo periodo mi sto chiudendo con Adventure Time, che è molto meno stupida di quanto può sembrare.

    RispondiElimina
  40. Io seguo con grande passione Gravity Falls.
    Risate, preadolescenza e misteri di vario tipo.
    Consigliatissima.

    RispondiElimina
  41. Doc,hai mai visto un cartone occidentale dal titolo " i misteri di Providence ?"
    E' un cartoon furry particolare , del tipo che o ti fa schifo o lo ami , senza mezze misure.

    RispondiElimina
  42. Sto seguendo Hunter X Hunter che finalmente ha raggiunto la saga delle Formichiere. Spero che Togashi si decida a fare uscire capitoli nuovi prima che l'anime raggiunga il manga :|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami, hanno fatto l'anime della parte Formichiere?

      Elimina
    2. Sì, sono arrivati anche a quel punto. personalmente ho smesso di seguire il remake dell'anime quando arrivano alla torre del cielo, ma so che sta andando avanti, quindi che arrivassero alle formichimere era inevitabile.

      Elimina
    3. @Drakkan

      Se hai seguito il vecchio anime (con tutti gli oav annessi e connessi) puoi tranquillamente riprenderlo dalla puntata 76 (ora stanno alla 91 e il tutto procede a buon ritmo). L'adattamento è accettabile anche se preferivo lo stile della vecchia serie :)

      Elimina
    4. Grazie, non sapevo nemmeno del reboot.

      Elimina
  43. al momento seguo poca roba nuova:
    -Simpson
    -Griffin
    -American Dad (IMHO il vero capolavoro di McFarlane, Seth)
    -Futurama (idem per Groening)
    -TMNT la serie nuova, che avevi promesso di parlarne ed invece ciccia :(

    In "replica" ho già pronte sul mio hd:
    -Batman e tutto il Diniverse (Superman e Beyond, JL l'ho vista a suo tempo in tv ma mi manca la S02... se avete i sub ita, ditemelo!)
    -TMNT del 2003

    RispondiElimina
  44. IsmaelDenolisos7 agosto 2013 01:46

    Io sto riguardando Avengers, Earth Mightest Heroes. Per un malato di Marvel, quella serie, assieme a Spider-man TAS e X-Men TAS degli anni '90, era il non plus ultra. Ahimé il mercato l'ha stroncata nonostante gli ottimi ascolti. Pare adesso che la serie che l'ha sostituita (Avengers Assemble) sia un cartoncino leggero leggero, con humor da due soldi incastrato di forza e abbattimento della quarta parete (sulla falsa riga di quella ciofeca di Ultimate Spider-man).
    RIP

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tristezza :-/

      EMH è fatta davvero bene, poi hanno anche dedicato una puntata come i deve a Bera Ray Bill, quindi già solo per quello è ottima XD

      Elimina
  45. Ultimamente sono parecchio lanciato su Shingeki No Kyojin (attack on titan) subbato in inglese perché ora che arriva da noi se vabbè ciao. Ve lo straconsiglio. Io leggo il manga pari col Giappone e quando l'hanno annunciato temevo, ma è da anni che un anime non mi fa così buona impressione. Anni e anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quoto anche te, pure io me lo sto guardando e mi fa lo stesso effetto!

      Elimina
    2. Se hanno preso i diritti ancor prima che finiva in patria, di anime come Psyco Pass e hanno preso i diritti di serie contemporanea, credo che l'attacco dei titani arrivi da noi magari quando finisce la serie.

      Elimina
  46. Complice il figlio cinquenne (si come no credici che è colpa sua) mi sto guardando Scooby Doo! Mystery Incorporeted, l'ultima versione del gruppo risolvi misteri. E devo dire che non è affatto male, sia per i disegni che per le storie, tutte legate da un fil rouge e da un fine ultimo. E poi in questa versione c'è ggggente che muore, vallo a spiegare a tuo figlio che la tipa ha fatto una brutta fine :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta leggegli qualche fiaba tradizionale, per avere di peggio, tu lo sai come finiscono realmente Biancaneve e Cenerentola ?
      Roba da film horror .

      Elimina
  47. Dopo essermi ingolfanato di anime ecartoono per tutto l'anno scorso, ho dato un giro di vite e da qualche mese (complice il caldo) non riesco a guardare niente.
    Comunque fino ad ora mi sono sparato:
    • L'attacco dei giganti
    • Gargantia (consigliatissimissimo)
    • Hakurei- la balena bianca (sorta di remake fantascienzo di moby dick)
    • Hel Hazard
    • Macross Frontier (stupendo)
    • G-Gundam con i suoi gundam pezzentissimi
    • Gundam Age (che vabbè)
    • Young Justice
    • Green Lantern (in computer grafica)
    • Corrazzata Yamato (la serie nuova)
    • Saint Youngman (e ancora rido)
    • Votoms fanteria corrazzata (hard Sci-fi da paura+classicone anni 80 mai arrivato in italia)
    • Orgruss (la serie anni 80 tipo macross)
    ...

    Serie che non ho avuto il coraggio di terminare:
    • Valvre il liberatore (robot+bimbiminchia)
    • Majestic Princess (robot+ben 6 bimbiminchia)
    • Saint Seyia Omega (spiegavo il perché in quel famoso post sull'antro)
    ecc...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saint young man è quello di Gesù e Buddha? Leggo il fumetto e non sapevo ci fosse l'anime. Mo lo cerco lol.

      Elimina
    2. Si è proprio lui, io ho visto una specie di film, ma credo esista anche la serie

      Elimina
  48. a quanto pare sono l'unico qui che si guarda Bleach, anche se non lo faccio regolarmente...

    RispondiElimina
  49. Secondo me la nuova serie dei Transformers, "Transformers Prime: Beast Hunters" merita abbastanza.

    RispondiElimina
  50. Sto seguendo WataMote, abbreviazione dal titolo jap lunghissimo (seriamente, dovresti fare un post sul perché i nuovi anime hanno sempre titoli di non meno 100 caratteri. Ma nomi come "Doraemon" e "Berserk" non usano più?) di una serie tratta da un manga tanto divertente quanto deprimente.
    La protagonista è una neo-liceale ossessionata dal diventare popolare, solo che qui è tutto molto realistico, ovvero rimedia una figura di palta dietro l'altra. Si ride amarissimo.

    RispondiElimina
  51. Purtroppo Tron Uprising non ce lo ridarà nessuno... peccato

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails