sabato 6 aprile 2013

185

Saturday night sondaggismo: il vostro gioco LucasArts preferito

Tre giorni fa, Disney ha staccato la spina a LucasArts, software house nata come costola della Lucasfilm e dedicata a sviluppo e produzione principalmente (ma non solo) di giochi legati alle property di George Camicia a Quadri. L'internetto è stato inondato all'istante da un mare di lacrime napulitante: tutti a piangere la morte della softco, e Monkey Island, e Day of the Tentacle, e maledetti assassini. Ora, dispiace ovviamente per la scomparsa del marchio, dispiace soprattutto per la gente che è stata mandata a casa, ma LucasArts, scrivevi sui social cosi un paio di giorni fa, era in agonia da anni. Molti anni. Si limitava ormai da una vita a produrre giochi su Star Wars sviluppati da altri, peraltro giochi tutt'altro che memorabili (gli Star Wars: Force Unleashed erano il meglio della cumpa, il che è tutto dire). I tempi dei primi due Monkey Island, delle avventure Lucas in generale, dei giochi spaziali (in tutti i sensi) con X-Wing e Tie Fighter, di tutti quei capolavori generati in-house ormai lontanissimi, quelli in cui comunque facevano sfornare ad altri giochi di un certo livello, invece, pure. Ché i due KOTOR sono del decennio scorso, sempre per dire. Sia quel che sia, in ricordo di quello che è stato e non sarà mai più, sondaggismo del sabato sul vostro gioco LucasArts del cuore. Sondaggismo che verrà stravinto dal primo Monkey Island o magari dal secondo Monkey Island. Nel quale, però, te NON voti per Monkey Island [...]
Il tuo gioco Lucas preferito è anche la tua avventura Lucas preferita e, più in generale, la tua avventura preferita di tipo sempre. La migliore avventura punta e clicca della storia dell'umanità, pur non trattandosi di un'avventura punta e clicca. Del perché Grim Fandango ti sia piaciuto tanto e, in buona sostanza, sia uno dei giochi che ti sono rimasti più dentro, hai scritto qui sopra e altrove un numero ragguardevole di volte. Perciò, anche in considerazione del fatto che c'hai un aereo da prendere, si va di bieco copiaeincolla. "Per quanto incredibili e divertenti potessero essere i primi due Monkey, c'è stato qualcuno capace di uscirsene con un'avventura ancora più incredibile e divertente. Quel qualcuno risponde al nome di Tim Schafer, e gli vogliamo bene. Perché un uomo che dopo l'ottimo Full Throttle è in grado di regalarti un'avventura del genere, con un'ambientazione del genere, dialoghi del genere, protagonisti del genere, come fai a non considerarlo uno di famiglia? Con la sua allure da film noir, con questa storia ispirata ai calaca del giorno dei morti messicano, con la sua grafica 3D, con un protagonista ironico come tutti gli altri ma anche inevitabilmente triste, Grim Fandango doveva essere il colpo di coda per rilanciare alla grande un genere in sofferenza in casa Lucas. Non è andata così. Le vendite sono state bassine, e perlomeno nella sua incarnazione tradizionale, perlomeno in casa Lucas, l'avventura grafica come la conoscevamo è morta lì. Grim Fandango resta comunque l'ultima, grande, pirotecnica espressione di un genere. E se mai avrai un figlio, Tim Schafer lo inviti al battesimo, guarda".
Ok, deboscia. Mano ai pulsantoni e votare: un solo gioco, un bel perché, niente listoni giordano, niente commenti anonimi, niente niente. Chi proprio non ricordasse tutti i titoli di LucasArts, trova un elencone qui. Votare.

185 commenti:

  1. Sono proprio un deboscia.

    Day of the Tentacle a mani bassissime.


    DODO

    RispondiElimina
  2. Doc sono pienamente d'accordo con te. La LucasArts di una volta non è la LucasArts di oggi(o perlomeno quella che era fino a prima che staccassero la spina). Quindi non vedo il motivo per cui dover piangere su questa chiusura (se non per i licenziamenti).

    Al sondaggio mi vedo verameeeente in difficoltà. Ho amato la LucasArts di una volta e non me la sento di scegliere UN gioco, lo trovo veramente difficile.

    Se proprio dovessi dare un voto lo dò alla coppia Schaefer-Gilbert;

    RispondiElimina
  3. per quanto Guybrush Threepwood sia in pratica il mio role-model da sempre, visto che tanto vicerá a man bassa lo stesso a sto giro devo votare il sottovalutato Indiana Jones and the Fate of Atlantis, ovvero il vero quarto capitolo della saga cinematografica dell'archeologo, che solo per pura sfiga/congiunzione astrale nefasta/ gomblotto pippo-pluto-catto-masso-giudaico non é finito veramente al cinema.

    RispondiElimina
  4. X-wing vs tie fighter. Non il migliore ma c'era tutto.

    RispondiElimina
  5. E' come chiedere se voglio più bene al babbo o alla mamma... è una bella lotta fra Monkey Island 2 e Indy e il destino di Atlantide. Vada per la seconda avventura di Guybrush Threepwood temibile pirata!

    RispondiElimina
  6. I ricordi legati alla LucasArts sono stupendi. Scegliere è assolutamente complicato perché ogni gioco che ho giocato di quella società mi ha lasciato qualcosa.
    Come avventura grafica GrimFandango è forse la più profonda e mai scontata che abbia mai giocato ma voto X-Wing Alliance.
    Troppo bello guidare il Millenium Falcon.

    RispondiElimina
  7. Star Wars Dark Forces per Playstation, l'ho letteralmente fumato da quante volte ci ho giocato (e ci giocherei ancora se non avessi violato la prima sacra legge sul prestare le cose "Tu non presterai mai i giochi più meglio che hai")

    RispondiElimina
  8. Indiana Jones and the fate of atlantis

    RispondiElimina
  9. Grim Fandango!
    Il voto non può che andare a Grim Fandango!
    Il primo gioco che mi ha davvero tenuto incollato a monitor, tastiera e mouse!
    Il primo gioco che mi aveva stupito per la bellezza della grafica, la trama eccezionale, ironica e cupa.
    Il gioco che ogni tanto cerco di installare sul Mac... senza successo.

    ah... i bei vecchi tempi...


    RispondiElimina
  10. Bellissimo Grim Fandango, purtroppo non l'ho mai finito.

    Avendo giocato praticamente nessuno, consiglio a tutti il meraviglioso Zombies ate my neighbourujdhsd, che ritengo veramente un capolavoro

    A differenza delle varie avventure grafiche è molto veloce quindi direi che andrebbe provato subito(basta un emulatore dello snes o del megadrive)

    RispondiElimina
  11. The Curse Of Monkey Island.

    Perché è stato il primo gioco di avventura di cui ho capito il funzionamento, ché di Zak McKraken (primissimo gioco Lucas a cui abbia mai giocato) non avevo capito una benemerita, visto che avevo tipo 6 anni.

    RispondiElimina
  12. Mica facile, mio buon dottore.
    Grim Fandango lo mancai all'epoca visto che non avevo un pc, e ora da recuperare sembra impossibile (gog salvarci tu).
    I primi due Monkey Island sono bellissimerrimi e le due avventure di Indy magnifiche.
    Ma non posso dimenticare il mio primo amore, quel Zac McKraken and the Alien Mindbenders (consonanti a caso) con quella sua storia fuori di testa e quella grafica così colorata per l'epoca.
    Quindi si vota Zac. O era Zack?

    RispondiElimina
  13. N o, vabbé, è dall'alba dell'internetto che uso Manny come avatar... Devo dire altro?

    RispondiElimina
  14. Sicuramente Maniac Mansion 2 : Day of tentacle.

    Al secondo posto la serie monkey island che mi ha anche iniziato al genere.

    Le avventure di Manny non le ho mai potute approfondire purtroppo ma il sistema tastieroso non mi aveva fatto una buona impressione.

    RispondiElimina
  15. Indiana Jones and the fate of Atlantis è e sarà sempre il mio punta&clicca preferito, con il suo tema ad 8 bit che guarda caso è anche la suoneria del mio cellulare!

    RispondiElimina
  16. Per quanto abbia amato alla follia Jedi Knight 2, non posso non votare Day of the Tentacle.. non ho mai giocato a Grim Fandango (anche se ho ancora un giornale con la recensione e ricordo i voti altissimi che prese), e adoro M.I.
    Però niente il giorno del tentacolo rulla su tutti.

    RispondiElimina
  17. Questa è una di quelle domande difficile ma facile nella risposta

    Difficile perchè la Lucas è la mia infanzia e tutte le sue avventure le ho amate alla follia, ma facile perchè nonostante siano tutte li al fotofinish ce ne è una che per me stacca le altre di 100 metri.

    Indiana Jone and the fate of Atlantis

    perchè giocata su amiga 500 con ventordici dischetti insieme a tutta la famiglia, perchè levando indy anche il resto dei personaggi è bellissimo, perchè gia solo i primi 10 min di gioco valgono tutti i call of duty odierni, perchè il tema di Indy a 16 bit è da lacrime napulitante.

    Insomma lo amo <3

    RispondiElimina
  18. A 'sto giro é facile, il primo Monkey Island, anche perché di tutte le altre avventure c'ho ricordi vaghi e confusi. Potrei dire anche KOTOR, ma preferisco votare per una cosa ciento pe' ciento LucasArts

    RispondiElimina
  19. Monkey Island: LeChuck's Revenge.

    E' stato il primo videogioco che ho posseduto e che mio padre mi ha regalato (ancora con i dischettoni flessibili da 5'' e 1/2!) e il primo che ho portato a termine.

    RispondiElimina
  20. Day of the tentacle, giocato prima ancora di Monkey Island e Indy, coi quali mi sono misurato verso il '98 , e unica avventura che sono riuscito a finire senza grossissimi aiuti.

    RispondiElimina
  21. indiana jones and the fate of atlantis. incredibile pensare a cosa riuscissero a infilare in pochi floppy disk, oggi che una foto pesa 10 mb...

    RispondiElimina
  22. Zak Mc Kracken tutta la vita...da regazzino morivo per quel gioco
    Secondo Day of Tentacle

    RispondiElimina
  23. Bradipo Stanco6 aprile 2013 09:25

    Tutte le avventure Lucas sono splendide.
    Che poi per me è la Lucasfilm Games.
    Saranno i capelli bianchi.
    La mia preferita è il primo grande amore: Zak McKracken and the Alien Mindbenders.
    Genio, ironia, umorismo surreale, trama meravigliosa, dissacrante, personaggi magnifici, non lineare, old school, lungo, l'ho giocato e rigiocato non so quante volte.
    Mi si dice che la versione a 256 per FM Towns sia freeware, e gira con ScummVM.
    ...
    Piccola nota di colore: a dodici anni lo finii e di corsa, e spedii la soluzione a Zzap!
    Arrivai secondo o terzo, e non venni pubblicato.
    Fu allora che decisi di diventare un Super Villain della Evil League of Evil (cit.).

    RispondiElimina
  24. Star Wars Jedi Kngight 2: Jedi Outcast, perchè lì dentro sei un Jedi, e la storia, a differenza dei film è buona...

    RispondiElimina
  25. Grandissimo sondaggismo, Doc! Sarò più originale possibile: voto per Armed & Dangerous, gioco per Xbox (la prima) e PC del 2003. L'ultimo, a mio modestissimo parere, a conservare un certo stile Lucas, benchè (credo) fosse soltanto distribuito da Lucas, per personaggi strambi, storia assurda ed umorismo dissacrante. Per il resto, il gioco in se', non è affatto indimenticabile.

    P.s.: ma quando ti deciderai a prendere definitivamente il comando di Ringcast, magari anche cambiandone il nome in Antrocast?

    RispondiElimina
  26. Grim Fandango perché...beh, un solo perché è un po' riduttivo, ma diciamo per l'ambientazione.

    RispondiElimina
  27. Jedi Outcast a mani basse (niente doppi sensi, grazie). Se poi Stella Guerre è escluso a prescindere allora Day of the Tentacle (e tutti i porconi a manetta di quando non riuscivo a far finire la dentiera nella grata!).

    Alla fine era una tragedia annunciata. Il rischio di vedere keyblade al posto delle spade laser era troppo alto. Meglio così.

    RispondiElimina
  28. Day of the tentacle per l'ironia e la follia che pervade tutta la storia vincerebbe a mani basse per me.

    Un qualsiasi gioco dell'universo di Star Wars andrebbe bene comunque basta che parte un minimo riferimento alla trilogia classica e sono emozioni.

    Però se devo dirne uno definitivo dico The curse of Monkey Island, qualità della narrazione, trovate e visivamente spettacolare.

    Peccato non aver mai provato Grim Fandango :(

    RispondiElimina
  29. Monkey Island 2, banalmente. Perché sì.

    RispondiElimina
  30. Bernardo Capriglione6 aprile 2013 10:05

    Day of the Tentacle, perchè...non so come dire, ma mi sembrava davvero di immedesimarmi nei personaggi. Uno un particolare.



    Mio figlio lo chiamerò Marshall Law.

    RispondiElimina
  31. Maniac Mansion su NES! http://it.wikipedia.org/wiki/Maniac_Mansion
    Perchè: - c'ha un sacco di citazioni di altri titoli che lo rende un sunto della Lucasart!
    - al tempo, e tuttora, mi faceva cacare sotto dalla paura!
    -al tempo, e tuttora, era uno dei pochissimi giochi per NES che prevedeva un salvataggio. MAI capito come funzionava -tecnicamente- 'sta storia del salvataggio...

    RispondiElimina
  32. Nonostante sia un fan di Star Wars, il gioco Lucasarts a cui son più legato è The Curse of Monkey Island perché mi ha svezzato ed introdotto ai videogiochi. Che per me prima dei 12 anni esistevano solo i Lego.

    RispondiElimina
  33. X-Wing vs. TIE Fighter: potete chiudere (sempre che valgano anche i titoli "solo" pubblicati da Lucas).

    RispondiElimina
  34. E' come scegliere tra svariati barattoli di Nutella... Un qualsiasi Monkey Island? Indy? Grim Fandando? Full Throttle? KOTOR (c'è lo zampone di Bioware, ma pazienza)?

    Vabbuò, chiudiamola così. Sam & Max: Hit the Road.

    RispondiElimina
  35. Uomo dal cuore calmo come l'acqua immota6 aprile 2013 10:10

    Per ragioni personali, di ricordi di pomeriggi passati rubando il pc ai cuginetti, dico: Indiana jones e l'ultima crociata.

    RispondiElimina
  36. Mi associo: Grim Fandango tutta la vita!

    RispondiElimina
  37. Per una questione puramente affettiva (è stato il primo gioco per pc in assoluto che ho comprato decenni fa) dico Day of the Tentacle.

    Su quel pc, preso da un conoscente e con giochi preinstallati, c'era pure The Secret of Monkey Island ma, da bambino poco abile qual ero, mi trovai meglio all'epoca con DOTT che con Monkey, finito solo anni dopo :D

    RispondiElimina
  38. Come tutti i sondaggismi, anche questo mi mette fortemente in crisi; posto che tutti i giochi Lucas mi sono rimasti nel cuore, voto il primo Monkey Island. Perchè era geniale, aveva una comicità unica, dei personaggi memorabili, e perchè lo giocai con un mio amico facendo avanti e indietro tra casa mia e casa sua portandoci dietro i salvataggi su floppy. Una sorta di modalità co-op ante litteram.

    RispondiElimina
  39. Manny Calavera über alles anzichenò.

    RispondiElimina
  40. Scelta dura, ma senza esitare dico il vecchissimo e sconosciuto LOOM. Musica, ambientazione, poesia e quel tocco di malinconia che gliela fanno spuntare, seppur di misura, anche su Grim Fandango!

    Michele

    RispondiElimina
  41. Impossibile non aver amato qualcuna delle avventure punta e clicca targate LucasArts dei tempi d'oro.
    Così come è impossibile trovarne una che preferisco.

    E allora dico Loom, che rispetto agli altri titoli mi ha dato una soddisfazione in più, quella di potermi vantare con gli amici di aver capito come funziona l'interfaccia di gioco musicale.

    RispondiElimina
  42. Assolutamente Maniac Mansion!
    Registrare le musicassette (ah, le musicassette!), aprire i rubinetti, accendere gli interruttori... E una storia assurda!

    RispondiElimina
  43. Grim Fandango senza neanche pensarci.
    Il primo ed il migliore videogioco innalzato al livello di film-gioco.
    La trama, i dialoghi, l'ambientazione, le musiche, ogni virgola.
    È magico, altroché.
    A proposito, la colonna sonora di Grim Fandango, che per me è una delle più belle di tutti i tempi, la potete trovare qui, se vi interessa.

    http://www.grimfandango.net/?page=soundtrack

    RispondiElimina
  44. Grim Fandango senza neanche pensarci.
    Il primo ed il migliore videogioco innalzato al livello di film-gioco.
    La trama, i dialoghi, l'ambientazione, le musiche, ogni virgola.
    È magico, altroché.
    A proposito, la colonna sonora di Grim Fandango, che per me è una delle più belle di tutti i tempi, la potete trovare qui, se vi interessa.

    http://www.grimfandango.net/?page=soundtrack

    RispondiElimina
  45. Ah, le avverture punta e clicca!
    Ho abbandonato i videogiochi da quando praticamente non esitono più.

    Sarò banale: Monkey Island 2, su cui rimasi bloccato un mese non trovando la soluzione per andarsene dall'isola del governatore.

    Grim Fandango l'ho scoperto solo su questo blog, ma ha tutta l'aria di una cosa che sarebbe potuta piacermi un casino con quell'estetica ripresa dal Día de los Muertos.

    RispondiElimina
  46. Per me la morte della Lucasarts coincide con Grim Fandango.

    "Si',ma KOTOR?"
    KOTOR e' della Bioware.Sicuramente un gran gioco,ma e' 100% Bioware.

    E comunque mai canto del cigno fu splendido come Grim Fandango,a cui va il mio voto.

    RispondiElimina
  47. Ho passato gli ultimi quindici minuti cercando di recuperare il nome del gioco che mi è subito saltato alla mente leggendo il sondaggione, ma non sono riuscito a cavarne niente perché sono troppi.

    Molto banalmente, è un gioco di Star Wars, uscito su playstation 2, parliamo di almeno sei anni fa, forse di più, lo aveva un mio amico. In pratica al di là del gioco in sè, il multiplayer era sviluppato come un picchiaduro, ma all'atto pratico, giocando con i jedi, diventava un duello all'arma bianca complicatissimo.
    E niente, lo adoravo. Ed ero anche una bestia, ma le due cose non sono correlate, giuro.

    RispondiElimina
  48. Grim Fandango, senza ombra di dubbio.

    Forse l'unica avventura grafica che può meritare l'appellativo di "matura", con un protagonista tra Bogart e Fantozzi che riesce comunque a farti emozionare per lui.

    E poi Glottis era l'autista che tutti avremmo voluto

    RispondiElimina
  49. Siccome, per aiutare Benjamin Franklin a inventare il parafulmine, è necessario lavare la carrozza... ovviamente, sempre e solo il giorno del tentacolo.
    Anche se ieri pomeriggio, al Carrefour, mi è scesa la lacrimuccia quando ho visto, nel reparto RobaPerINostriAmiciAQuattroZampe un pollo di gomma.
    Senza carrucola in mezzo!

    RispondiElimina
  50. E comunque dei due KOTOR ho sempre preferito il secondo. Anche la Bioware è morta, ma ancora non lo sanno.

    RispondiElimina
  51. Indiana Jones and the Fate of Atlantis

    Possibilmente risolto a pugni!

    RispondiElimina
  52. Zak McKracken, per c64.
    Usa coltello su scoiattolo a due teste.

    RispondiElimina
  53. Ammetto che nella mia testa c'è una scazzottata stile film di Bud e Terrence con tanto di musica degli Oliver Onions tra Full Throttle, Grim Fandango, Kotor 2 e il secondo Monkey Island.

    Però alla fine il voto va a Kotor 2. E' ancora installato sul mio pc e ancora ci gioco.

    RispondiElimina
  54. A me piaceva molto Sam & Max,se non erro la Lucasarts ha fatto l'episodio degli anni '90 col Bigfoot :)

    RispondiElimina
  55. Scelgo senza pensarci un solo istante Monkey Island 2. Fu la mia prima avventura lucas, e lasciò il segno più di ogni altra.
    Giocai la versione Amiga su undici pratici floppy (vedere l'animazione in primo piano dello sputo di LaGrande richiedeva quattro o cinque cambi di disco..altri tempi per fortuna!)e all'epoca se non ero dinanzi allo schermo passavo il tempo a chiedermi come risolvere i vari enigmi del gioco.
    Vorrei che Disney recuperasse la serie, magari facendo pure uno spin-off di pirati dei caraibi con Guybrush e LeChuck, ma adesso sto delirando.

    RispondiElimina
  56. Indiana Jones Fate of Atlantis, i 2 Monkey Island e Grim Fandango sopra a tutti, anche a mia madre, a Zanetti e alle colonie del 96.
    Quelle cose che hai scolpite nel cuore, che quando le nomini o le posti in rete, decine di coetanei vanno in crisi piangendo al grido di "era meglio quando..era meglio"

    p.s. qualcuno serba l'altrettanto melodrammatico ricordo della Coktel Vision e la sua gamma di giochi 1987-96??

    RispondiElimina
  57. Lo so, era un gioco punta e clicca lungo e a volte incasinato, ma io ero piccolina e quel gioco mi ha preso per settimane, ovvero "Indiana Jones and the Fate of Atlantis". Si, quel personaggio è il mio punto debole :P

    RispondiElimina
  58. Avrei voluto essere originale e dire Loom o Sam & Max, ma ahimè, Monkey Island 2 li batte nel mio indice di gradimento.

    RispondiElimina
  59. pps: e Day of the Tentacle indubbiamente

    RispondiElimina
  60. Noto solo ora che non sono stata l'unica ad amare quel gioco XD (che ho ancora tra l'altro)

    RispondiElimina
  61. The Curse of Monkey Island! Non è incluso nel listone ma è della Lucas Arts. Terzo episodio del buon Guybrush, stupendamente cartoon, musiche curatissime... Indimenticabile!

    RispondiElimina
  62. Non ho avuto il tempo di leggere tutte le risposte, quindi mi scuso se l'ha già detto qualcuno, ma io voto per il primo MANIAC MANSION, rigorosamente giocato però nel computer di Red Edison dentro "Day of the Tentacle"!

    E ora vado a versare litri di lacrime napulitanissime

    RispondiElimina
  63. Il primo "MI". Perché l'avrò rigiocato almeno 50 volte da quando è uscito e perché "voglio diventare un temibile pirata!" o, alternativamente, "posso trattenere il fiato per dieci minuti". :)

    RispondiElimina
  64. Sarò banale, ma con Monkey island 2 ci son cresciuto!

    RispondiElimina
  65. P.S. Per tutti quelli il cui computer, nei lontani anni '90, andava in crash ogni volta che tentavano di giocare nel suddetto computer di Red Edison... e so che succedeva a molti... rosicate, gente, rosicate!

    RispondiElimina
  66. Io ci dico Day of the Tentacle indubbissimamente! Dico, quegli enigmi assurdi, i personaggioni che potevi cambiare in tempo reale, una grafica belifffima e il Chron-o-Johns...che volevi di più?

    RispondiElimina
  67. Dottò per me è un ex aequo tra "the curse of monkey island" e "grim fandango"... Perchè la serie di Monkey Island è bella tutta (a parte il 4 -.-) per il genio che si è riusciti a immettere nel riciclare dei clichè e creare personaggi intramontabili, e perchè Grim Fandango è un giocone estremamente curato e vario (nonchè complicato a tratti) in cui è impossibile annoiarsi.

    RispondiElimina
  68. X-wing, perchè ci ho spaccato la Morte Nera col 386sx 40. All'epoca avevo comprato un joystick analogico proprio con l'intento di giocarci a X-wing, poi riuscii a spaccarlo prima di iniziare massacrandomi a Indianapolis 500. Praticamente feci saltare le molle che riportavano lo stick in posizione centrale e fui costretto a rimediare con degli elastici da salumiere disposti strategicamente all'esterno.

    RispondiElimina
  69. Il Fato di Atlantide, ovvero la prima volta che ho applaudito fino ai crampi la trama e la regia, e non stavo guardando un film.

    RispondiElimina
  70. - Buenos dias.
    - You're not the nurse...
    - No.
    - You're not here to give me my medication?
    - No, but I am here to ease your pain.
    - Guess they couldn't save me, eh?
    - No, but there's still a chance you could save me.

    Tutto qua T_T

    RispondiElimina
  71. Non posso pronunciarmi.
    Non ce n'è uno. Sono tutti.

    Me li aveva prestati un collega dei miei genitori, ero piccolo e lui un medico nerd di mezza età.
    Mi ha dato un sacchetto di giochi dicendo: prova questi, sono fantastici.

    E cacchio, aveva ragione.


    Mi passò Full Throttle, Monkey Island 1 e 2, Indiana Jones and the Fate of Atlantis, The Digg, Day of the Tentacle e forse qualcos'altro.
    Mi innamorai.
    Ero piccolo, alcuni puzzle mi fecero andare fuori di testa (The Digg lo finii solo anni più tardi, in adolescenza, visto che di rimontare lo scheletro della tartaruga fossile non se ne parlava proprio).
    Anche Grim Fandango, Jedi Knight, e compagnia bella arrivarono dopo... ma quella raccolta di perle rimarrà sempre nel mio cuore.

    Compresa questa battuta, che periodicamente ritiro fuori:

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=KzMY3TzwiTs#t=149s

    RispondiElimina
  72. Leggendo il titolo del sondagismo ho detto senza neanche leggere "Grim Fandango". Poi mi sono fermato, ho pensato a tutti i giochi Lucas che hanno fatto di me la brutta persona che sono, al fatto che proprio ora mi sto rigiocando The Dig... Ma mi sono ritrovato ad urlare "Grim Fandango!!!". Tra i giochi che mi capita di rigiocare (e l maggioranza sono Lucas) e sempre quello che devo finire ogni volta ed è sempre quello a cui mi riattacco come se fosse appena stato comprato. Mitica storia, mitica ambientazione e mitici personaggi...

    Grim Fandango!

    RispondiElimina
  73. Io non so gran che di videogiochi quindi è meglio che non voti perché non ho giocato quasi a nessuno, ma Grim Fandango ce l'avevo e sì, era veramente bello a livello di ambientazione e storia...meno per quanto riguarda il gioco in sé.

    RispondiElimina
  74. Il secondo Monkey Island.
    C'era di tutto: la sagra del nonsense che aveva senso.
    Mai riso e divertito cosi' tanto con un gioco

    RispondiElimina
  75. Devo dire che è, forse un po' banalmente, Monkey Island 2, sarà perché hai dovuto penare prima di avvitare un dado con una scimmia, sarà per i magnifici titoli della biblioteca, sarà perché non riuscivi mai a risolvere l'indovinello delle mani e dovevi sempre chiamare tuo fratello a farlo, oppure sarà perché era tutto questo e molto di più.

    RispondiElimina
  76. Il primo Monkey Island senza dubbio alcuno.

    RispondiElimina
  77. Dai, non si possono fare certe domande... Ma anche no. Grim Fandango tutta la vita, sempre e comunque. Mi fissai sin da subito con la demo da piccolo, non potendo acquistare il gioco. Dopo neanche due giorni mia sorella mi fece trovare sulla scrivania il gioco originale con il suo scatolone, vi lascio immaginare la reazione.
    Almeno non possono accusare me delle scarse vendite di Grim Fandango.

    RispondiElimina
  78. Stavolta, nonostante la solita finta di foto, non potevo non sapere che avresti scelto grim fandango!!!
    Per me è lotta alla pari tra il tentacolo e fate of atlantis. Che bei ricordi...

    RispondiElimina
  79. The Secret of Monkey Island, perchè il primo amore non si scorda mai

    RispondiElimina
  80. Scimmia Island 2 - Chuck's Revenge - perchè credo sia l'unico con cui ho giocato...

    RispondiElimina
  81. Per me il miogliore resterà sempre "Zak McKracken and the Alien Mindbenders", che vince di un'incollatura su "Indy and the Fate of Atlantis" (oricalco, anyone?).

    Quante ore della mia giovinezza spese su quel gioco tra "sushi nella boccia", occhiali con naso e baffi per rendersi irriconoscibile (!!!) e impensabili collegamenti tra piramidi egizie ed alieni (anche Giacobbo giocava a Zak, ma gli ha fatto male). RIP LucasArt.

    RispondiElimina
  82. Uno dei più bei ricordi della mia intera giovinezza è stato il giorno in cui dopo aver guidato quella navetta precisina dell'X-Wing, quel bolide dell'A-Wing e quel paracarro inutile del Y-Wing, mi sono messo in un TIE Fighter ed ho premuto il grilletto: *TFIU TFIU TFIU TFIU TFIU*.

    Non ho altro da aggiungere.

    RispondiElimina
  83. Lo ammetto: non ho mai giocato a Monkey Island /parteilcorodifischi
    Però uno dei giochi che più mi è rimasto, sicuramente, è DotT. Ogni tanto lo riprendo :P

    Menzione speciale ad Outlaws, uno dei pochi giochi western e (credo) uno dei miei primi videogiochi per PC.

    RispondiElimina
  84. Non scherziamo, l'unico e il solo Zak McKracken and the Alien Mindbenders giocato su Amiga 500; per giorni è stato l'unico argomento di converszione con un mio amico, ore a capire come andare avanti nei (numerosi) punti di stallo (allora ero un newbie dei videogames), fino all'ingente investimento di lire 5000 per comprare la rivista con la soluzione. Niente internetto ai tempi!
    Segue - ma di molte lunghezze - Indy and the Last Crusade, con la musichetta che partiva ogni volta che usava lo staffile. Geni!

    RispondiElimina
  85. anche se mi sono appassionata ai primi due Monkey Island e al Fate of Atlantis io voto per The dig.
    Semplicemente immenso e alquanto arduo da risolvere.

    RispondiElimina
  86. Prima di tutto devo farti i complimenti per l'onestà intellettuale con la quale hai affrontato, in poche righe, la chiusura dello storico marchio. In un internetto dove milioni di nerd ancora non si sono tolti il lutto per quest'acquisizione, e stanno ancora a cercare motivazioni che provino la malvagità della Disney, i tuoi post sono vere boccate d'aria fresca! :)

    Il mio voto va a X-Wing del 1993, perchè nel 1993 era veramente un gioco di un fico che non ti dico, per le miliardi di ore che ci ho giocato e perchè è legato al mio più triste ricordo videoludico di sempre.......dopo miliardi di ore di gioco, tutte o quasi le medaglie vinte, invito un mio amico a vedere questo spettacolo di videogioco a casa mia....sul mio 386, e lui smanettandoci un po' sopra....mi cancella dopo 5 minuti il personaggio!!!!!!
    So cose brutte!

    RispondiElimina
  87. Anche io voto Grim Fandango. Probabilmente non la migliore avventura grafica di tutti i tempi, ma nella sua imperfezione lo trovo uno dei giochi che mi ha lasciato di più. Indimenticabile.

    RispondiElimina
  88. Zack McKraken, avevo 8 anni, non riuscivo a fare una sega, ma ridevo a ogni passo

    RispondiElimina
  89. Zack McKraken, avevo 8 anni, non riuscivo a fare una sega, ma ridevo a ogni passo

    RispondiElimina
  90. 3 anni fa reinstallai e finii monkey 1, l'unico che mi mancava, da ragazzino gli altri riuscii a finirli tutti.
    poi reinstallai anche grim, ma dopo l'estate smisi di giocarci, persi i salvataggi e non ricominciai più. ora mi è ritornata la voglia.
    Direi comunque che non si può trovare un preferito tra questi mille titoli fantastici, ma se proprio devo allora dico il buon x-wing. Dio mio quanto ci giocavo da bimbo.

    RispondiElimina
  91. The Dig su tutti........ anche se se la gioca con Indiana Jones Fate of Atlantis

    RispondiElimina
  92. Cpt. Van Wafer6 aprile 2013 13:26

    Sarò banale ma voto Monkey 2

    RispondiElimina
  93. Monkey Island è stata la prima avventura grafica della mia vita, e ha un merito per questo e Day of the tentacle è la prima veramente surreale però...
    Però sarà che è la prima che ho capito fino in fondo, la prima con uno stampo più nero e noir però non posso non votare GRIM FANDANGO anche io...

    RispondiElimina
  94. Manny Calavera for president!

    RispondiElimina
  95. Manny Calavera for president!

    RispondiElimina
  96. Pur avendo passato eoni ed eoni di tempo su X-Wing vs. TIE Fighter ai tempi, e pur andando (lentamente) avanti sul primo KOTOR...non posso non votare per il meravigliosissimo Grim Fandango!

    Che ancora oggi, in compagnia di amici, si ride e si piangono lacrime napulitante quando si ricorda il gatto Puffettone.
    E che ancora oggi fatico a capire come un palloncino possa assomigliare a Sigmund Freud.

    RispondiElimina
  97. Grim Fandango tutta la vita.
    Anzi, se qualcuno può consigliare qualcosa anche di lontanamente simile,lo faccia.

    RispondiElimina
  98. Giocati e finiti praticamente tutti ,se si esclude ZackMcKraken .

    Ma niente mi ha regalato risate ed emozioni come Monkey Isalnd II. Che attualmente è il mio secondo gioco preferito di sempresempre.

    RispondiElimina
  99. Stavo dicendo "dai questa è facile", poi ci penso meglio "facile un accidente"...
    Vada per il titolo Lucasarts più onirico di tutti: The Dig.
    Perché ?
    Innanzitutto perché si.
    Secondo poi, riuniva quell'atmosfera di Another World con una storia che avesse senso e ti coinvolgesse.
    Terzo poi: la colonna sonora contenuta nella versione cd dava i coppini, e continua a darli, a tutte le altre colonne sonore videogiochistiche e pure filmiche.
    Nota a margine: anche di questo gioco, Spielberg voleva farci un film e sarebbe stato un filmone se non fosse costato un frappilione di talleri dell'epoca.

    RispondiElimina
  100. X-wing vs tie fighter: ho, letteralmente, comprato il mio primo PC apposta. (Con il che, immagino, devo aver contribuito al fallimento di quel meraviglioso progetto che era l'Amiga)

    RispondiElimina
  101. Zak McKraken and the alien mindbenders.

    Non perchè fosse la migliore avventura della Lucas (non lo era), ma perchè fu la prima che giocai. Passo dopo passo, enigma dopo enigma sul mio primo computer vero (un 286 della Olivetti, l'M290!!).

    Per questo mi rimarrà sempre nel cuore.

    Cheers

    RispondiElimina
  102. Io invece lo voto Monkey Island e voto il primo! L'ho adorato fin da subito, le lotte ad insulti le ricordo ancora...

    RispondiElimina
  103. X Wing! Fu il mio primo gioco da era PC e ricordo i salti mortali per farlo partire, tra memoria estesa, espansa, EMS e amenicoli vari. Alla fine ricordo che usavo il disco di avvio di un Wing Commander (SIC).

    RispondiElimina
  104. Monkey Island 2. Senza pensarci. perchè quando hai dieci anni, ti trovi davanti il tuo primo pc e ti passano una cosa così assurda, non puoi fare a meno di giocarci mille volte finchè non lo sai a memoria. e poi durante l'adolescenza, le ore al telefono con l'amico che non l'aveva mai finito a fargli i tutorial sui passi da fare per risolvere gli enigmi, tu con l'amiga da un capo del telefono e lui con un pc con emulatore di chennesò dall'altra.
    quel gioco mi ha accompagnato(insieme agli altri della serie, ovviamente)per una buona metà della mia vita. e tuttora se mi ci rimettessi saprei esattamente come creare una bambola voodoo...

    RispondiElimina
  105. Pochi titoli mi han fatto ridere e messo di buon'umore come Monkey Island 3. Ed era bellissimo ritrovarsi con gli amici per dirsi "oh, ma te l'hai passata quella cosa lì? io non so proprio come fare" ed aiutarsi a vicenda quando possibile. Forse solo Day of the Tentacle lo eguaglia, nonostante a me sia arrivato dopo anni (e non mi sento di dire che lo supera probabilmente per affetto, ma si tratta di titoli da olimpo videoludico senza alcun dubbio). Nonostante questo però il mio preferito è sicuramente: Indiana Jones and the Fate of Atlantis.

    Perché questo regalo di compleanno per i miei undici anni mi ha segnato a livello videoludico. E' stato forse il primo ed ultimo videogame per cui ho puntato i piedi, che volevo a tutti i costi dopo aver provato una demo su una rivista.
    L'ho finito dopo anni ma questo mi ha comunque permesso di passare ogni esame di inglese negli anni, vestire i panni del noto archeologo in un'avventura degna del nome, apprezzare la varietà in un videogame (ricordo ancora lo stupore nel vedere che all'inizio potevi entrare nel teatro convincendo la guardia, prendendola a pugni o spostando casse per aprirti la via fino alla scala antincendio così da intrufolarti di nascosto) e millemila altre cose. Come ad esempio l'introduzione migliore di sempre in un videogame: http://www.youtube.com/watch?v=ET_98IcvoTI

    RispondiElimina
  106. io voto: Full Throttle
    sinceramente non so se sia un gioco paragonabile agli altri presenti nell'elenco, ma e' stato uno dei primi (se non il primo) gioco su cd a cui giocai quando ero piccino! :D

    RispondiElimina
  107. Monkey Island 1 su tutti, non fosse altro che per la nostalgia del primo gioco finito sull'amiga 500 dei vicini di casa.
    Menzione speciale per Indy versione enigmi, anche se solo l'anno scorso ho capito come si fa alla fine a far partire il macchinario. Grim Fandango vorrei recuperarlo, come si puó fare?

    RispondiElimina
  108. Groan, ogni titolo di adventura Lucasfilmico è un disco volante a forma di bruschetta che atterra nell'occhio...
    Scegliere, scegliere, scegliere, scegliere (cervello in loop)...
    Non ho mai riso come uno stupido davanti al monitor come con Day of the Tentacle, tuttavia do il voto a LOOM: storia poetica e gameplay fantastico, l'unico punta e clicca dove non esiste inventario!
    Due piccoli OT:
    1) Se volete recuperare Grim Fandango, il team che ha creato lo ScummVM ha realizzato anche il ResidualVM, dedicato a GF! Andate qui: http://residualvm.org/
    2) Voglio andare a un loro concerto: http://www.youtube.com/watch?v=mYZXNVHVfhc

    RispondiElimina
  109. Monkey Island 1 su tutti, non fosse altro che per la nostalgia del primo gioco finito sull'amiga 500 dei vicini di casa.
    Menzione speciale per Indy versione enigmi, anche se solo l'anno scorso ho capito come si fa alla fine a far partire il macchinario. Grim Fandango vorrei recuperarlo, come si puó fare?

    RispondiElimina
  110. Monkey Island 2: LeChuck's Revenge per motivi sentimentali.
    Grim Fandango per motivi oggettivi.
    Ma vince il cuore... e sono elegantissimo con la mia giacca di pelle!

    RispondiElimina
  111. io do il mio voto a Tie Fighter...quanti joystick ho devastato facendo il lavoro sporco per l'Impero!

    p.s. ma nn potevano rilasciare i sorgenti anche di questo gia che c'erano? su dosbox gira leeeeento
    p.p.s. ho ancora i floppy originali!

    RispondiElimina
  112. Facciamo il giro lungo.

    Sono convinto che se avessi giocato i Monkey Island ai tempi uno dei due sarebbe sicuramente la mia scelta. Per la copia per Amiga che mio fratello aveva portato a casa non aveva intenzione di funzionare, piantandosi inesorabilmente prima ancora di iniziare a giocare. Il tempo passo e alla fine li giocai quando ero ormai più che ventenne negli anni duemila, divertendomi da matti, ovviamente, ma ormai la magia era perduta.

    E quindi veniamo al gioco che incorono come mio preferito: The Dig.
    Ricordo ancora come fosse ieri la prima volta che lo vidi girare sul PC di un amico, rimasi sbalordito. E sebbene quel giorno vidi anche Rebel Assoult, che per un patito di Star Wars come me avrebbe dovuto fare molta più presa, non vi fu nulla da fare, la scintilla era scoccata per The Dig.
    Quando qualche mese dopo mio padre portò un 486 a casa dall'ufficio, ipotecai i successivi ventordici regali di natale e compleanno per farmi comprare subito uno di quei kit comprensivi di lettore CD, scheda audio e casse; fatto quello mi fiondai a comprare il gioco che fini e rifinii più e più volte.
    A qualche mese di distanza presi anche The Fate of Atlantis (lo metto al secondo posto) ma il primo amore, come si suol dire, non si scorda mai.

    Menzione d'onore per Grim Fandango, stupendo canto del cigno di LucasArts ma che non raggiunge i due capolavori di cui sopra.

    RispondiElimina
  113. Loom, senza esitazione.
    Genio e originalità.

    RispondiElimina
  114. Vincenzo Guidone6 aprile 2013 15:13

    Il mio voto va a Gladius!!!

    RispondiElimina
  115. Full Throttle!!!
    ...che anche se un pò corto, ha un atmosfera unica...
    poi grim fandango a mezzo punto di distanza e a seguire qualsiasi altra avventura della lucas...

    RispondiElimina
  116. Con buona pace dell'avatar, primo Fate of Atlantis, giocato su PC universitari collegiali, giustamente sottratti alla redazione di molto meno carismatiche tesi di laurea...
    A seguire i primi 2 MI...
    Poi Zak McKracken, giocato su PC in versione C=64 con emulatore...
    Tie Fighter, che ho giocato col mouse (true story) sui suddetti PC collegiali universitari, fermandomi al secondo mouse fulminato... : P

    Grim Fandango e Day of the Tentacle (e gli altri adventure non MI) a mia onta mai giocati.

    @"niente listoni giordano": certo, ciao! ; )

    RispondiElimina
  117. per questa volta prima voto, poi leggo il post del doc.

    Li ho giocati tutti, li ho finiti tutti, li ho apprezzati tutti... avrei votato Grim Fandango se non fosse che ho avuto un'esperienza troppo poetica e troppo bella a giocare (a suo tempo) a Loom.
    Il fatto di gestire le azioni con la musica, il fatto di essere ambientato in un mondo così poetico, l'ho letteralmente vissuto, non ci ho giocato. Voto LOOM.

    RispondiElimina
  118. Senza dubbio vince Indiana Jones and the Fate of Atlantis! Ore e ore perse a giocarci sul mio vecchio pc a carbone... Aveva un fascino che anche i moderni giochi non riescono ad avvicinare. Da li' mi e' rimasta la passione per i "punta e clicca"...

    RispondiElimina
  119. Ce ne sono talmente tanti di preferiti (nessuno di star wars).
    Vorrei poter dire Grim Fandango perché ne ho sempre sentito tessere le lodi, ma è l'unico gioco che non riesco a giocare né con emulatori dos né con scumm, né con niente che dopo 4 minuti mi si incanta la musica e i poligoni vanno a ramengo :\. Un giorno forse riuscirò a godere di quell'esperienza.

    Quindi Monkey 2 su tutto il resto.

    RispondiElimina
  120. Per dover decidere devo immaginare che ci sia un enorme omone blu che minaccia di farmi esplodere, perché altrimenti decidere è quasi impossibile.

    Il mio voto va a Maniac Mansion, perché è stato il primo e quindi ha un posto speciale. Inoltre era uno dei pochi giochi per NES ad essere localizzato anche in italiano, il che mi permise di godermelo anche da piccino, oltre che da adulto retrogamer.

    RispondiElimina
  121. Anch'io mi aggiungo alla congrega di Monkey Island 1, lo giocai all'epoca su Amiga e lo amai alla follia, l'ho finito un fantastiliardo di volte e so praticamente tutto il gioco a memoria XD

    Probabilmente l'unico che ci si avvicina in affetto generato è Day of the Tentacle. Grim Fandango l'ho sempre trovato un ottimo gioco trapiantato nell'anticristo dei sistemi di controllo.

    RispondiElimina
  122. Io ho conosciuto gli adventure con le avventure di Guybrush Threepwood, Mighty Pirate, pertanto non posso non votarlo. Contrariamente a tutti però, devo eleggere il terzo capitolo (il mio primo) come Lucas-preferito, questioni affettive. Se dovessimo mettere da parte i meri sentimenti avrei detto probabilmente anche io Grim Fandango, sorpresa giocata tipo 5 anni fa in estremo ritardo, causa pc datato.

    RispondiElimina
  123. Monkey Island è amore incondizionato, di quelli che ti spinge a giocare un capitolo che già sai essere brutto (il 4), solo per ritrovarsi nel profondo dei Caraibi con Guybrush ed Elaine. Ma non avrà il tuo voto.

    Day of Tentacle e Sam & Max Hit the Road sono quelli per le robe di ridere (cit.) che ancora a ripensarci sghignazzi genuinamente come la prima volta. Ma non avranno il tuo voto.

    Indiana Jones and the Fate of Atlantis è probabilmente il migliore gioco di Indy in assoluto. Ma non avrà il tuo voto.

    Grim Fandango. Se Monkey è un blockbuster di sicuro successo, Sam & Max e Day of Tentacle commedie più profonde della media, e Indy resta Indy, Grim Fandango è il film che non ti aspetti: che quando pensi di averlo capito, "Ah, sì, è un classico noir", improvvisamente volti l'angolo e realizzi di non aver capito nulla. Con alcuni momenti (tra cui quello poco prima dello scontro finale) da tuffo al cuore, per narrazione, stile e spessore dei personaggi.

    E, inoltre, il buon Manny Calavera non avrebbe saputo commentare meglio l'addio al marchio Lucasarts:

    Ah, the old files, the old clients, the glory days... When people died with dignity, and Domino Hurley didn't exist.

    RispondiElimina
  124. Sicuramente The Course Of Monkey Island, il primo al quale abbia giocato.

    RispondiElimina
  125. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  126. Moneky Island è una religione!!!

    tra l'altro ho sempre avuto il sospetto che la Disney abbia comprato la Lucasarts proprio per evitare guai a causa di mancati diritti pagati per le scopiazzature nella saga de "pirati dei Caraibi"

    RispondiElimina
  127. Cpt. Van Wafer6 aprile 2013 16:11

    No no, la Disney ha comprato la Lucas esclusivamente per fare un botto di soldi con Star Wars. Di tutto il resto non gliene frega niente, infatti Gilbert sta cercando di riacquistare la licenza su Monkey Island e si ritiene quasi certo che la Disney gliela concederà, avendo già POTC come brand piratesco miliardario su cui puntare.

    Sempre secondo Gilbert poi la questione plagio nemmeno si pone dato che POTC ha preso ispirazione anche da alcuni elementi di MI, ma egli stesso nel realizzare MI si è ispirato alla giostra originale di POTC a Disneyland (1967).

    RispondiElimina
  128. Posso dire "tutte le avventure grafiche" e amen? Tecnicamente sono quattro parole, non è un listone giordano!
    No, eh?
    Visto che non posso, dico "Indiana Jones and fate of Atlantis" per una mera questione nostalgiacanalis. Io sono dell'89, il gioco è del 92, ero una microscopica cosetta col moccio al naso che non ci capiva una cippa, eppure mi ritrovavo a osservare incantata mia madre e mio fratello più grande imprecare con 'sto gioco per ore. Gli voglio bene a prescindere.
    Ma sono tutte fantastiche le avventure della LucasArts, anche se devo tristemente dirmi d'accordo col Doc: quando la notizia giunse alle mie orecchio ci fu quel pizzico di tristezza, ma non molta, visto che la LA era morta già da un bel po' praticamente...

    RispondiElimina
  129. Tie Fighter, nella sua incarnazione completa, comprensiva delle due espansioni e con opzione in risoluzione VGA (640x480 su schede VESA), su CD. Cos'era che rendeva questo gioco tanto bello da superare le avventure grafiche più famose di sempre, da farmelo prediligere ai giochi in cui usi una spada laser? Per me, un mix di ingredienti ben dosati: rispetto all'immediato predecessore X-Wing, non era solo migliorato il già eccellente punto d'equilibrio fra uno stile di gioco oggettivamente non simulazionistico, eppure dotato di tutto il "peso" necessario a risultare "verosimile", credibile, immersivo; non era solo la grafica migliore (invece dei brutti angolacci, i poligoni sfumavano, le luci sfumavano, le texture apparivano prima, e c'era una bolgia ancora più grande di navi su schermo), e non bastava nemmeno il fatto che di partenza venisse già con quasi tutto il parlato del caso e le scene d'intermezzo fossero più belle ed evocative (e preferivo quelle più statiche della prima versione a quelle modellate in 3D delle versioni successive, peraltro), come pure il fatto che le musiche fossero più complesse e sinfoniche, avessero più canali midi (con una Ultrasound o, più avanti, una AWE64, era un concerto, un film al cinema). No, era il fatto che questa volta stavi dalla parte dell'impero e cavolo, non avresti potuto dire che l'impero fosse cattivo. Severo, sì, e certamente non composto da persone con molti scrupoli, ma per come era orchestrato il gioco i ribelli (erre minuscola) erano sovversivi schifosi che fomentavano guerre locali per indebolire l'unità del potere e non esitavano a distruggere stazioni spaziali o convogli civili se era conveniente per la propria causa, e tu, pilota di periferia scoperto da superiori dallo sguardo acuto, confermato fedele più e più volte, ammesso all'Ordine Segreto dell'Imperatore ai massimi livelli ("Serve the Emperor above ALL others"), eri quello che doveva riportare "pace e ordine in tutta la galassia". Certo, poi sappiamo i film col vegliardo sghignazzante, i cattivi-cattivi e i cattivi-redenti e vabbé, ma stiamo parlando dello stesso tizio che ha levato David Prowse dalla scena finale per metterci Hayden Christensen, quindi...ma soprassediamo e consideriamo: vogliamo notare le sfere d'acciaio di chi riuscì a far approvare un gioco in cui i Cattivi venivano presentati così, e poi a realizzarlo così bene, a renderlo una delle "simulazioni" di combattimento spaziale più riuscite di sempre e secondo me raramente eguagliate, per non menzionare il fatto che per la casa non si trattava del proprio settore di maggior esperienza e successo? Altro che i Sith e simili cazzabubbole, se me l'avessero chiesto all'epoca avrei senz'altro detto che la cosa migliore che potevano fare con Guerre Stellari era esplorare il mondo di queste figure periferiche nei film, i piloti, i militari, le stazioni, invece di fare duelli da 15 minuti l'uno e corse con gli Sgusci.

    Peccato, LucasArts. Sei stata chiusa prima di poter fare un nuovo capitolo di questo tipo di giochi che avrebbe potuto brillare di luce propria (no, XW vs TF non conta, in quanto titolo strettamente multiplayer).

    RispondiElimina
  130. The day of the tentacle: per l'ironia, come hanno detto altri, per le tre storie in parallelo, perchè mi ricorda un bel periodo della mia vita e perchè mi ricordo il tema musicale. Poi, certo, mi ricordo anche il tema musicale di Indiana Jones, ma vabbè...

    RispondiElimina
  131. Full Throttle tutta la vita, con buona pace di Monkey Island 2 che ho adorato e che è nel mio Quore. Ma Full throttle è mi scatena anime e core.

    RispondiElimina
  132. THE DIG! non era solo un gioco, era un vero e proprio film sci-fi!

    RispondiElimina
  133. A proposito di Monkey island, sempre in un videogioco di Indiana Jones, precisamente ne "Il macchinario infernale", che però mi è piaciuto molto meno di Atlantis, nell'ultimo livello c'è una zona bonus dove Indy si ritrova nel mondo di Monkey Island, e lui stesso diventa un pg del gioco. Grande Lucas Arts sniff

    RispondiElimina
  134. E cosa posso dire.
    Belle le avventure grafiche: geniali, umoristiche, dissacranti... ma non erano (e non sarebbero state) le uniche.

    Fantastico Tie-Fighter: quella emozione unica di portare a casa la pelle dopo che ti eri trovato preso in mezzo tra un paio di A-Fighter mentre i tuoi wingmen erano a raccogliere margherite. Di partecipare al "lato oscuro" della storia di ogni impero, fino a far da scorta al miglior pilota del millenio.

    Ma, no, il mio voto va al vero, misconosciuto capolavoro della LucasArts: "Outlaws".
    Uno dei pochissimi esempi di "spaghetti western fatto videogame", dal sistema di gioco agli ambienti, dalle musiche "quasi Morricone" agli intermezzi filmati, dalle missioni ai dialoghi.
    "Io ti conosco Jim, tu non hai mai sparato ad un innocente..."
    "Io non ho mai incontrato un innocente!".

    Genio.

    RispondiElimina
  135. Jedi Knight, senza dubbio.

    RispondiElimina
  136. Domande che non devono essere domandate: Monkey 3. EL POLLO DIABLO.

    RispondiElimina
  137. Vado di iNDIANA JONES & THE FATE OF ATLANTIS!
    Sarà che lo zio indy è nel mio cuore, sarà che aveva begli enigmi e belle atmosfere, la musichetta, l'intro fantastico.. Indy che da al buttafuori dell'Incubo Darwiniano.. tante bellezze!

    RispondiElimina
  138. Zak Mc Kracken per tutta la vita.
    Secondo Day of the Tentacle.

    Zak Mc Kracken mi ha fatto scoprire che i videogiochi possono far ridere ed entusiasmare come un film...oggi suona risentita come frase ma ai quei tempi era impressionante.

    Per Zak sono persino andato a Roma all'emeroteca nazionale a prendermi annate di ZZap e simili per leggermi la soluzione. Se non è amore questo.

    RispondiElimina
  139. Dark Forces.

    Perchè, oltre a essere il primo gioco preso solo e soltanto perchè era di Guerre Stellari (quando non si diceva Star Wars, come direbbe Ortolani), e oltre a essere il primo videogioco ad aver contribuito notevolmente a contribuire al calo delle diottrie, è stato un gioco con una trama della madonna e che soprattutto non conteneva il balletto "dal lato chiaro al lato oscuro e ritorno".

    RispondiElimina
  140. Io andrò fuori dal coro, ma ho adorato Sam & Max della lucas, quello 2D per intenderci XD

    RispondiElimina
  141. monkey 2 subito subito. posticino nel cuore per xwing

    RispondiElimina
  142. Day of the Tentacle, Full Throttle e Indiana Jones 4 sono i migliori, anche se è dura scegliere.

    Come NON avventura grafica, sicuramente Tie Fighter.

    RispondiElimina
  143. Siccome monkey island e indiana jones fate of atlantis stanno vincendo a mani basse io disperdo il voto su Sam & Max: Hit the Road.

    RispondiElimina
  144. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  145. Difficile... difficile... fino a Grim Fandango almeno TUTTI mi sono piaciuti... T_T

    Appena letto il sondaggio ero convinto che avrei votato per un'avventura grafica... ma poi mi sono ricordato che in passato sono stato anche un drogato di Star Wars... quindi...

    TIE FIGHTER, espansioni comprese.

    RispondiElimina
  146. Day of the Tentacle tutta la vita, ogni tanto ci rido ancora su!

    RispondiElimina
  147. io me ne fotto pure dei licenziamenti. gente cosi' doveva zappare la terra.

    il mio gioco preferito è grim fandango, senza proprio aggiungere altro :D

    RispondiElimina
  148. La grandiosa "The secret of Monkey Island"..... perchè è quella che nel corso della mia vita continuava a rispuntare fuori come un soldo falso, in un modo o nell'altro.

    RispondiElimina
  149. With bony hands I hold my partner/ On soulless feet we cross the floor/ The music stops as if to answer/ An empty knocking at the door/ It seems his skin was sweet as mango/ When last I held him to my breast/ But now we dance this grim fandango/ And will for years before we rest.

    RispondiElimina
  150. AzzieThreadbare6 aprile 2013 23:32

    Non posso votare!
    La mia carriera di videogiochista è iniziata da Monkey Island 2, quindi quel gioco per me rappresenta moltissimo, ma d'altro canto Monkey Island 3 è il mio capitolo preferito della saga, (non mi crocifiggete).
    Grim Fandango: epico. Conservo un vecchio Pentium 2 per giocare solo a quello e monkey 3 (con le copie originali, quelle che ti vendevano nello scatolone gigante).
    Poi LOOM. Corto? Si. Semplice? Anche. Tuttavia il sistema SCUMM di quel gioco è tuttora tra i sistemi più coraggiosi, innovativi e ispirati di sempre. In più il protagonista ha il nome più massiccio della storia dei videogame, ed è il bassista più carismatico di tutta la scuderia Lucas Arts, Star Wars compresi.
    Ritornando al voto, quindi, io mi astengo, poichè TUTTI i titoli che ho citato sono tra i miei giochi preferiti di sempre, e dover scegliere uno di essi sarebbe una coltellata alle spalle degli altri due.

    RispondiElimina
  151. Day of tentacle. Non si discute altro.

    RispondiElimina
  152. Adoro day of the tentacle e indy and the fate of atlantis ma non posso non votare il primo monkey island. Per i personaggi spassosissimi (stan, lemonhead, herman toothrot..), l'atmosfera unica e i due bellissimi e memorabili temi (main e LeChuck theme) che avevo inserito nel mio primo cellulare nokia con compositore di suonerie. Guarda dietro di te! Una scimmia a tre teste!

    RispondiElimina
  153. Mai stato più d'accordo col doc manhattan: semplicemente, indiscutibilmente, GRIM FANDANGO.
    Personalmente il gioco della vita.

    RispondiElimina
  154. I floppy di Indiana Jones and the Fate of Atlantis e i 3 finali.
    Che il primo PC non si scorda mai :)

    RispondiElimina
  155. non ho giocato a tantissimi titoli e alla fine, pensa te, li ho giocati sul mio nokia n82, qualche volta persino mentre aspettavo di iniziare la lezione di controlli automatici nel primo pomeriggio in facoltà.
    alla fin fine il più bello assai è stato per me day of the tentacle con delle trovate che mi piacquero molto.

    ps: ma un sondaggio su chi gioca o ha giocato con emulatori sul cell? e come si è trovato?

    RispondiElimina
  156. Assolutamente i primo X-Wing, poichè è stato uno dei primi giochi presi per il 386 quando ero alle medie (insieme a Flashback). Preso in concomitanza con la S.Blaster 16, sentire il tema si Guerre Stellari dalle casse Trust per la prima volta è un ricordo indelebile.

    Fate of Atlantis, Day of the Tentacle, Monkey Island 1&2 tutti giocati più tardi e quindi, seppur bellissimi, meno legati a ricordi d'infanzia. Grim Fandango lo sto recuperando, mai giocato, grazie Doc!

    RispondiElimina
  157. Voto Zak McKraken. Mi sconvolse la vita, mi rese di nuovo fiero del mio C64, mi entrò nei sogni (credo di essermi sognato il sogno della presentazione), fu qualcosa di indescrivibile. Per non parlare poi del mitico pesce d'Aprile di Zzap!

    RispondiElimina
  158. Grim Fandango, stavolta sono proprio in perfetta sintonia con il Doc: è una delle storie che mi hanno appassionato di più anche allargando il campo a tutti gli altri media che amo.
    Ne ho giocato metà col walkthrough perchè a un certo punto mi interessava di più vedere come andava a finire che risolvere gli enigmi!!!

    RispondiElimina
  159. Per chi fosse interessato, da circa un anno o poco più a questa parte LucasArts aveva ristampato alcune delle sue avventure in una versione compatibile con le recenti configurazioni di Windows, la collana mi pare si chiami LucasArts Classic, i titoli costano 9,90 €l'uno. Se non ricordo male sono stati ristampati Grim Fandango, Outlaws, Sam & Max Hit the Road, The Dig, un Jedi Academy ma non ricordo quale, dovreste ancora trovarli nelle grandi catene tipo MediaWorld o sulla baia. Ah, il mio voto va a Manny, con sottofondo musicale di Glottis
    Angelo

    RispondiElimina
  160. MalvagiaMarianna8 aprile 2013 01:22

    Manco a farlo apposta, proprio l'altro ieri ho scaricato DOSbox e mi sono scaricata tutti i giochi cult ai quali non ho avuto l'onore di giocare a causa della mia giovine età. Inutile dire che il primo Monkey Island sta diventando il mio gioco preferito in assoluto, però DEVO votare per Grim Fandango; è da quando uscì che cerco di giocarci, ho provato di tutto, e finalmente l'altro giorno, dopo più di 10 anni e con l'ausilio di un emulatore...CE L'HO FATTA. Si è realizzato un sogno, voto Grim Fandango tutta la vita

    RispondiElimina
  161. @ Teb: Ricordo anch'io Coktel Vision e ho giocato a Inca 2 e Lost in Time e visto che siamo in Amarcord ricordo Eternam della Infogrames. Mai riuscita a finirlo. Maledetto scorpione gigante.

    RispondiElimina
  162. The Dig, per la creatività diabolica degli enigmi alieni (e anche la storia non era male, col tipo stronzo che si segava il braccio). E anche Indy and the fate of Atlantis, primo vero amore.

    RispondiElimina
  163. Fate of Atlantis anche per me... quanti incubi!!!

    RispondiElimina
  164. senza nemmeno pensarci "The Secret of Monkey Island
    " (il primissimo) uno dei primi giochi che ho avuto modo di giocare sul mio nuovo (al tempo) nec v20 con vga, 640k di ram e hard disk da 20 mega!!!!! (un clonazzo dello 8086 ma ci girava pure windows 3.0)
    si doveva fare le magie con l'autoexec.bat e il config.sys al tempo per far partire sti giochi.
    ah bei tempi!
    ....
    ..
    no meglio ora.

    RispondiElimina
  165. Durissimo scegliere ma io voto:
    Star Wars: X-Wing Alliance
    per due motivi:
    1) E' l'ultimo della serie X-Wing, serie che corrisponde agli unici decenti simulatore di volo e combattimento tattico in ambito Starwars e in generale serie che rompeva N cooli.
    2) E' l'unico a cui gioco tuttora essendo con longevità=INFINITO.

    RispondiElimina
  166. sarò babale, ma è monkey island II, la seconda avventura del prode Guybrush Threepwood

    RispondiElimina
  167. Io voto Monkey Island. Comunque Ron Gilbert è ancora vivo e pubblica giochi con a Double Fine Production... visto che aveva lasciato la Lucas da un pò

    RispondiElimina
  168. @ AlmaCattleya
    ma Lost in Time e Inca 2 (Coktel Vision) sono gli stessi giochi che non sono mai riuscito a finire!!
    E poi si, anch'io volevo citare la Infogrames, ma per giochi come la saga di Alone in the Dark (1, 1,5 Jack e 2)
    Poi vabbè, se ci mettiamo Prince of Persia e Fifa 98 mi avete ucciso definitivamente.
    E io maledico il Doc, perchè mi ricorda che lungo tutta una vita, fino al momento in cui chiuderai gli occhi per ultima volta, non pensi che le vere cose importanti sono/saranno state gli amori, le mogli, i figli, il lavoro, i parenti, i viaggi, la fede e altre minchiate,
    ma questi ricordi
    e piango napulitantissimo!!!! ç_ç!!!!
    (scherzo)

    (no, non scherzo)

    RispondiElimina
  169. GRIM FANDANGO!

    Rigiocato e rifinito proprio in questi giorni: appresa la notizia della chiusura di LucasArts, mi è tornato in mente e via. Fanculo alla sessione esami.

    RispondiElimina
  170. C'era tutto che andava: il mio primo pc, coi caratteristici rumori HD/ventolina, il profumo della plastica di quel nuovo aggeggio sulla mia scrivania e questi giochi della stramadonna che uno si sente quasi in colpa per avere avuto il privilegio di poterne fruire allora.
    Che poesia, che abilità nel riuscire a spremere quel poco che c'era e ottenere quelle esperienze.
    Mai più provato quelle sensazioni.
    Dura scegliere, i ricordi vanno a mucchio, ma tra tutti voto Indiana Jones.

    #singhiozzainunangolo

    RispondiElimina
  171. Io voterei dritto su Monkey Island 1 e 2, ma siccome si sà che stravince e risulterei solo banale e ripetitivo, come quella gente che quando gli chiedi un parere rispondono "come lui", allora voterò per Full Throttle. Purtroppo non l'ho giocato all'epoca, e nemmeno da ragazzino come i Monkey Island, l'ho giocato molto piu recentemente, abbastanza recentemente da considerarlo retrogameing, ma l'ho trovato veramente cult, delle situazioni veramente storiche, Fighissimo, ringraziamo LucasArt e Tim Schuffer per averci regalato un'altra perla.

    RispondiElimina
  172. Anche io sono per Grim Fandango. Capolavoro, dalla soundtrack MIRABOLANTE.

    RispondiElimina
  173. @ Teb: anch'io non sono riuscita a finire Inca 2. Lost in Time invece sì ed eccoti l'inizio di tre video che ti mostra come fare:
    http://www.youtube.com/watch?v=QsjNQDevfoE

    RispondiElimina
  174. in assoluto day of the tentacle e simon the sorcerer (sia l'1 che il 2), poi ho adorato la battaglia di insulti in monkey island 3 e la bambola voodoo nel 2

    RispondiElimina
  175. Ehi Doc, com'è finita poi?
    Tim Schafer l'hai invitato al battesimo di Kiki? =)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails