martedì 16 aprile 2013

54

Game of Thrones S03E03 "Walk of Punishment" e come va con Arrow (il circolino dei telefilm)

Jaime Lannister, un tizio così alla mano
Perché alla fine, quella certa cosa lì che doveva succedere, proprio a fine episodio, proprio quando sembrava che non succedesse più, beh, nell'ultima puntanta di Game of Thrones è successa. Plus: Tyrion Tognazzi, la rivincita di Jon Snow, il Trota dei Tully, l'effetto Dolce-Remì e come stanno andando le cose nella serie di Cappuccetto Verde [...]

Da dove cominciamo? Beh, per esempio da quel pistola di Edmure Tully. Unico erede maschio dell'appena defunto Lord Hoster Tully di Delta delle Acque/Riverrun, fratello di Catelyn la rompipalle e Lysa la pazza, condottiero di tale valore che viene cazziato da re Robb Stark per aver perso più di duecento uomini per catturare un mulino e due rEgazzini. Ah, e grandissimo arciere.
"Mhhmf... Babbodimeenchia"
"Robb!"
Tanto che lo zio Brynden si avvicina e ci fa Ah giuliocé, e levati n'attimo. In virtù del simbolo araldico di Delta delle Acque, Edmun più che il delfino è il Trota della casata.
Ed ecco invece sir Brynden, col il suo equivoco nomignolo di Pesce Nero, guerriero dal carisma ragguardevole dal quale ti aspetti più avanti un certo numero da ninja/SEAL mica da ridere.
Ma lasciamo Catelyn Tully ai suoi lutti e andiamo a dare un'occhiata nella terra dei Bruti,
"Corleone non sei nessuno"
dove Jon Snow si ritrova all'improvviso protagonista di un crossover tra Signs e Il Padrino
Allora il Re-con-la-bocca-che-inizia-oltre-la-barriera ci dice Senti un po', Jon Snow, te che non sai mai una cippa, lo sai che fine hanno fatto gli uomini, visto che qui non ci sono cadaveri?
Ma Jon Snow una volta tanto lo sa, fa segno di sì con la testa, e ci dice Puppa, uno a zero.
Torna in scena anche il cugino di Bondi, Varys il Ragno Tessitore. Ti mancavano i suoi duetti da Sandra e Raimondo con Ditocorto. Soprattutto per l'accento incomprensibile di quest'ultimo, che pronuncia qualsiasi vocale come se fosse una O.
Il momento più drammatico dell'episodio, però, non è quella roba che arriva alla fine. Per niente. Il momento più drammatico dell'episodio e probabilmente della stagione e fors'anche di tutta la serie è l'uscita di scena di Frittella, che resta a fare il fornaretto in quella baracca. Se ne va così uno degli aspiranti al Trono di Spade
E sarai un sentimentalone te, ma quel campo lungo con la figura di Frittella sulla porta che si allontana è da bruschetta nell'occhio. Addio, Frittella. Li avresti presi tutti a calci in coolo e a cinquine sulla nuca. Altro che draghi. Lo sappiamo.
"Non sei tu. Forse sono io"
E parlando di sentimenti: può una sacerdotessa del Signore del fuoco e della luce R'hllor rifilare dei gelidi due di picche? Può. Ora sappiamo che può, può eccome. Melisandre di Asshai. Asshai stronza.
Dall'altro lato del mare stretto, la nana ciglioparrucca si appresta a vivere una delle poche scene in cui non hai provato per lei solo pena, disgusto e schifo, ma ci vorrà la prossima puntata
Nel frattempo, c'è questo piccolo particolare che per interpretare la piccola Missandei, la schiava-traduttrice bambina, hanno preso una pheegha perata di 24 anni. È la HBO, baby.
Ti sta molto più sul coolo il fatto che, almeno finora, sembra abbiano privato Sam del suo unico, fantozziano momento di gloria. Ma magari lo riprendono dopo, boh. Tra l'altro l'attore che fa Samwell Tarly, John Bradley, se lo vedete com'è nella vita di tutti i giorni...
 ...no, niente, è uguale. La tizia che sembra la sorella di Boy George, lì a destra, è sempre Sansa, eh.
L'ingresso in scena della scollatura dell'onnipresente Ros la battona introduce a una parte dell'episodio in cui alla coppia Tyrion-Bronn viene di nuovo affidato il ruolo di comic relief, di macchiette da buddy movie. Tyrion Tognazzi regala così allo scudiero Pod tre mignottoni per ringraziarlo per avergli salvato la vita, spiegandogli le doti di una contorsionista come avrebbe saputo fare solo Lello Mascetti. Tra l'altro, quando Tyrion cita tra le capacità della signorina quella di saper eseguire un "Meereenese knot", è una citazione per gli appassionati della saga. Questa del nodo di Mereen era infatti l'espressione usata in passato da Ciccio RR Martin sul suo blog per spiegare il ritardo del nuovo libro: era rimasto bloccato su una parte che non gli piaceva (l'arrivo di Dany a Mereen, perlappuntamente) 
Poi c'è la scenetta di Tyrion che spiega a Bronn i rudimenti del mondo creditizio, e quello capisce, eh
 Proprio
E veniamo al momento clou. Già all'inizio dell'episodio, con quello che si dicono in sella a quel cavallo, si evolve il rapporto tra Brienne e Jaime. Se gli autori se la giocano bene, ne viene fuori una delle robe più pheeghe della serie, visto come l'hai trovata interessante nei libri. La Hulkessa cocciuta, gli zaffiri, il tentato stupro - un po' il tema dell'episodio, visto che altrove cercano di inculcarsi anche Theon Greyjoy, salvato giusto all'ultimo secondo da... ma chi sarà quel "piccolo bastardo"? /ghigno - e Jaime Lannister che sembra tirarsene fuori con le sue doti di affabulatore
Solo che quei tizi che li tengono prigionieri non sono dei boccaloni. Sono feroci lupi del nord, e basta che gli dai un dito... (ah-ah!). Applausi per la versione rock di "The Bear and the Maiden Fair" degli Hold Steady sui titoli di coda. Tempo fa leggevi sul blog del RRobe che, nelle prime puntata di questa nuova stagione, Game of Thrones gli sembrava tutto una soap, ma senza le storie che si incrociano. Beh se vogliamo, sotto un certo punto di vista, è vero: la saga di Martin è un'enorme soap fatta di amori, ambizioni e gombloddi. Con sottotrame che potrebbero risolversi in un attimo, ma per l'effetto Dolce-Remì i personaggi arrivano a sfiorarsi ma non s'incontrano, e finiscono con l'allontanarsi di nuovo. A volte, soprattutto nella lettura degli ultimi due romanzi, la cosa ti ha anche dato fastidio, ma fa parte del gioco. Fa parte del concetto di maxi-saga da un fantastilione di pagine. Uno ci deve stare. Quanto all'accostamento con una soap, beh:
Ma ce le vogliamo spenderCELE due paroline anche su Arrow, visto che finalmente ti sei rimesso in pari con gli episodi grazie alla pausa della serie negli USA (riparte il 24)? Un paio di cose: la sottotrama flashbacca dell'isola ha rotto i cabbasisi. Ha davvero senso tirarla fino all'ultimo episodio? Una cacchiatina per volta? Lui e Slade (e ora un terzo personaggio) che combattono per sopravvivere, e sono braccati, e ommioDio salviamoci, e poi restano tutto il tempo in quell'aereo abbattuto a farsi i razzi propri e nessuno li trova? Un'altra cosa che non sopporti sono le dinamiche da drama giapponese o, per capirsi, da telefilm francese tipo Primi Baci: la scala ridottissima dello scenario. Qualunque cosa facciano, ovunque stiano andando, i protagonisti finiscono sempre per incontrarsi. Conti fino a tre e spunta Laurel, a quattro e arriva qualche parente di Oliver, a cinque ed ecco il detective Lance con la sua imitazione di Humphrey Bogart. Per il resto, rimani del parere che si lasci guardare, e che se avessero fatto una roba del genere con un eroe Marvel e altri personaggi del Marvel Universe saresti ora un uomo felice. Vediamo che ne viene fuori dal serial Agent of S.H.I.E.L.D. con il redivivo agente Coulson. Speriamo bene.
Detto questo, deboscia, discussione libera come al solito su questi due e sugli altri serial che state seguendo. No spoiler. Nel caso di GoT, no spoiler neanche sui libri. Andate Brooklyn.

54 commenti:

  1. Da quando ho visto l'ultima puntata di Arrow ho deciso di esercitarmi anch'io a colpire l'acqua in una bacinella (a lui son bastati giusto quei 5-6 giorni eh XD) così poi le porte le apro a cazzotti, non con le maniglie.

    RispondiElimina
  2. Jaime Lannister c'è anche in Oblivion.

    RispondiElimina
  3. Al momento, questa è probabilmente la miglior puntata della terza stagione. La scena che m'è piaciuta di più è quella del concilio ristretto con la disposizione delle sedie... Dany l'ho trovata fastidiosa come al solito e tra l'altro non ho ancora capito se comprende il valyriano o no anche se dimostra di conoscere il significato di valar morghulis (nel libro non ricordo se lo sapeva o meno, ma mi pare di no)boh

    RispondiElimina
  4. Finale a parte, l'ultima puntata di GoT è stata proprio "di ridere" con cappottamento assicurato a una certa richiesta di copiosi dettagli. Temo che la serie, in mancanza delle battaglie (e nozze) famose, mostri i suoi difetti appunto da soap, troppe trame separate brevissime.

    RispondiElimina
  5. Elisabetta:
    Il nuovo "Dai la cera, togli la cera".

    Drakkan:
    Se riesco, vado a vederlo stasera. Spero di non addormentarmi in sala.

    Emanuele:
    Se comprende la lingua, è una giocatrice di poker consumata per tutte le porcherie che le ha detto il fratello calvo di Massimo Lopez, lì.

    Leomax:
    E più che altro, non si poteva eliminare tutta la parte centrale con la contorsionista e le colleghe, e dare più spazio a un altro dei protagonisti dell'episodio? Mah.

    RispondiElimina
  6. Doc a me non è piaciuta molto la canzone dell'orso, l'ho trovata...boh, fuori luogo (che poi manco avevo capito che fosse The Bear and Maiden Fair all'inizio lol)
    Comunque come al solito tutto ben fatto, l'unico problema è che mai come quest'anno la serie soffre l'avere tanti protagonisti, in ogni episodio non si riesce mai a focalizzare su un personaggio in particolare e quindi le cose vanno a rilento....stupenda comunque la scena delle sedie, delinea proprio il carattere dei personaggi, Cersei che si va a mettere alla destra del padre, Tyrion in aperta sfida ci si mette di fronte, Ditocorto da buon ruffiano si mette più vicino possibile a Tywin, mentre gli altri due si tengono in disparte...

    RispondiElimina
  7. Ah, riguardo Arrow boh...mi sono bloccato alla 10, devo ricominciare a vederlo...

    RispondiElimina
  8. Lettoniente perché non ho ancora visto GoT, intervengo per segnalare:

    1) Hannibal, prime due puntate che mi sono piaciute molto, stile molto particolare (procedurale con trama orizzontale) incentrato sui personaggi e rapporti tra di loro. Buon cast, buona regia e fotografia, sinora si sta evitando di copiare il dr. Lecter cinematografico. Per me è sì.

    2) Da Vinci's Demon, la mia guilty pleasure. Apro una parentesi sul fatto che la locuzione Guilty Pleasure è stata coniata da nerd che vogliono giustificare in qualche modo il fatto che guardano delle gran cazzate. Parlando nella lingua corrente, il pilot è una Cazzatona col Botto, mischia un bel po' di roba random, Leonardo è dipinto come una combinazione lineare di Tony Stark, Bruce Wayne e Sherlock Holmes. Historical Fantasy che per ora sembra avere ben poco sia di historical che di fantasy, si lascia guardare. Terribili le parole in italiano biascicate in inglese. Mi sembra chiara l'influenza di Assassin's Creed nel voler proporre una serie tv ambientata nella Firenze rinascimentale.

    Ripasserò dopo aver visto GoT.

    Arrow è ok, ma è ora di velocizzare un po' la trama a Starling City e magari mettere da parte i flashback dell'isola, oppure (e sarebbe molto meglio) far convergere le due trame in qualche modo.

    RispondiElimina
  9. Finora la miglior scena di questa stagione è quella del concilio ristretto. Rende bene la paura che tutti provano nei confronti di Tywin.

    Applausi dalla platea per Podrick che ritorna in scena dicendo "Non mi hanno fatto nemmeno pagare."

    RispondiElimina
  10. Su "Arrow", io direi che non è tanto il flashback sull'isola (non solo), i fatti più irritanti sono la GRC (Gran Retorica del Cavolo)e il fatto che se ne va in giro incappucciato a parlare a voca alta e nessuno lo riconosce...
    Se non fosse per questo secondo me sarebbe una buona serie, comunque...

    RispondiElimina
  11. @Doc
    per il film pensavo meglio. Riguardo ai timori espressi in un post qualche tempo fa non ti preoccupare, il trailer non anticipa nulla di significativo se non il micro spiegone di inizio film.

    RispondiElimina
  12. LoSte:
    Oh, ma è molto semplice: basta chiudere i flashback e portare Deathstroke a Starling City. Ma ho come idea che si terranno tutto per l'ultimo episodio.

    RispondiElimina
  13. A me Arrow continua a piacere, magari è anche vero che mi accontento. La cosa che credo funzioni poco è la sottotrama di Walter che ormai è sparita ed era molto interessante. Il colpaccio di scena dell'ultimo tizio che scopre l'identità dell'Incappucciato è stato notevole, perché ha complicato parecchio la già incasinatissima situazione e ti viene voglia di vedere come gli sceneggiatori se ne tireranno fuori, mica puoi usare Mefisto in uno show tv. La storia della bacinella d'acuqa è ridicola, quello sì. Quando si inizierà a chiamarlo Freccia verde? Basta con sta storia dell'Incappucciato (qualcuno ha detto Small-macchia rossa-ville?). Per quanto riguarda "Agent of S.H.I.E.L.D.", solo due meravigliose parole: COULSON LIVES.

    RispondiElimina
  14. Devo prontamente raccattare questi primi tre episodi (magari in hd) altrimenti dovrò privarmi della lettura dei post del circolino. Torrente dritto pe' dritto.

    RispondiElimina
  15. Doc
    portare Deathstroke a Starling City, magari in veste di Lord del Crimine o mente dietro l'undertaking, sarebbe una bella mossa, ma al momento la vedo prematura, visto come è stato trattato sinora il personaggio di Slade Wilson. Credo che se la terranno per una stagione successiva, ma prima o poi lo scontro Allievo vs Maestro si concretizzerà.

    Mi sono dimenticato di due cose:

    1. Oliver, ma il senso di pitturarsi gli occhi di verde? Tanto ti si riconosce lo stesso.

    2. Nell'ultimo episodio viene menzionato l'ARGUS, che è un po' lo SHIELD dell'universo DC post-flashpoint. Mi piacerebbe che si andasse ad esplorare anche il mondo al di fuori di Starling City, come faceva Smallville.

    RispondiElimina
  16. LoSte:
    Nell'episodio 18, il penultimo, la madre di Laurel da una battut(on)a su Central City... :)

    RispondiElimina
  17. A me sta puntata 3X3 di GoT mi ha lasciato un pò a desiderare. Personaggi cambiati o "fusi" con altri personaggi , eventi stravolti... ma soprattutto la parte di Podrick e la sua perdita di verginità è stata davvero tirata troppo per le lunghe. Era così importante recuperare la quota b00bs dopo che nella precedente puntata (che infatti m'era piaciuta di più) non s'era visto nulla?
    Il Mastino continua ad avere per esempio pochissimo spazio e ciò non è bene.

    RispondiElimina
  18. GoT procede alla grande, non era facile pensando alla mole di eventi e personaggi che ci sono a questo punto.

    p.s. Tyrion Mascetti è una battuta fenomenale!!

    RispondiElimina

  19. Sono molto curioso di sapere chi è il personaggio che ha salvato theon,
    puntata molto carina, peccato che non abbiano inserito il sacerdote rosso :(
    ci sono rimasto male, come non dare al mitico arcere il bellissimo mantello giallo 

    RispondiElimina
  20. Ah già, qualcosa tipo "I'll come back in a flash!", avevo già rimosso dalla memoria :)

    Beh in non ricordo quale episodio, Malcom Merlyn dice di essere stato a Nanda Parbat e aver ritrovato se stesso, e nei circolini dei nerd tutti giù a segarsi sulla possibile introduzione della setta delle Ombre...

    RispondiElimina
  21. Volevo segnalare, che Vikings si sta rivelando una phegata assurda, ma io sono di parte l’ambientazione è il mio pane è devo dire che stanno seguendo proprio tutto o quasi delle tradizioni vichinghe

    RispondiElimina
  22. Io non sono ferrato sui libri, ma amando Brienne, ho subito sperato che la strana coppia si evolvesse in qualche modo, bam, ieri è successo e il clima da stupro s'è fatto veramente pesante, che quando Jaime ha fatto tutto col parlé, ho fatto una ola della madonna.

    Ammetto che subito dopo IL colpo di scena, bellissimo, ho dovuto googlare. Perchè se al buon Peter non gli han mozzato il naso per evitare CGI ad ogni scena, volevo vedè che accadeva in futuro al suo personaggio. E quindi scopro la cosa più figa del mondo: GOLDEN HAND. Che meraviglia!

    PS. La sigla in chiusura per un attimo m'era sembrato uno scherzo! :D

    RispondiElimina
  23. Comunque the bear and the maiden fair è spettacolare, c'è poco da dire. Anche a me rompe troppo il fatto che Samwell non abbia ancora avuto il suo "momento di gloria", alla lettura dei libri non vedevo l'ora arrivassero i suoi capitoli, hanno un che di "survival horror" con l'ansia dei personaggi e il terrore di ritrovarsi sti mostri sbucare da ogni dove in ogni momento possibile... caspio, erano praticamente tra i miei capitoli preferiti, ma nella serie non riesco a vedere niente di così terrificante, anzi, sono arrivati da Craster senza mai menare le lame di ossidiana...

    RispondiElimina
  24. @LoSte ma più che altro, so che il cappuccio fa figo, ma basta un pò di vento e quello parte, organizzarsi meglio x nascondere la sua identità no eh? :P

    RispondiElimina
  25. @Doc

    La battuta della madre di Laurel su Central City era proprio chiamata... sono rimasto talmente colpito che ci ho messo un pò a capire che l'avevano detta veramente (^_^)

    (Battuta che sicuramente andrà persa nel doppiaggio italiano... o no?)

    RispondiElimina
  26. Podrick epic win! Mentre gli altri cazzeggiano con guerre e meenchiate varie, lui ha capito tutto della vita.

    Vai Podrick, vai Brooklyn!

    RispondiElimina
  27. Mi sto costringendo ad aspettare la fine della serie per guardarla tutta a fila quest'estate tra un supernatural e l'altra, ma da quel che mi dite voi e non solo per fortuna ho letto i libri, sennò chi ci capisce qualcosa... (b00bs a parte, quelle si capiscono benissimo)

    Ps: Doc urge una recensione di Oblivion(con Jaime lannister che fa il duro col codino, giurin giurella) ! Io l'ho visto, ma mi tengo tutte le mie impressioni per evitare spoiler einfluenzamenti. Anche se ho una mezza idea di come andrà a finire.. XD

    RispondiElimina
  28. ma su oblivion ho letto da qualche parte che è na menkiat le vero ?

    RispondiElimina
  29. Deathmask:
    Ero sarcastico :)

    Di Oblivion parliamo domani, buoni.
    Quanto a Vikings, sono fermo al terzo episodio. Devo recuperare.

    RispondiElimina
  30. recupera, io sono a pari sbavs

    RispondiElimina
  31. Vikings lo devo recuperare ma a chi piacciono queste ambientazioni non può non leggere Vinland Saga (l'ho già detto ma è un fumetto che mi piace veramente tanto). Unica controindicazione è che gli ultimi numeri stanno uscendo ogni "dimissione" di Papa (non ci sono più i modi di dire di una volta).

    RispondiElimina
  32. e Oblivion? Bello o bruttarello?

    RispondiElimina
  33. invece per il momento questa serie di GoT proprio non riesco a farmela piacere... non so, sto leggendo i libri cercando di non spoilerarmi il telefilm, quindi per il momento sono fermo ai primi due, e devo ammettere che aver letto i libri aiuta moltissimo per la comprensione della serie (ci sono un sacco di cose che vengono date per scontate, o che magari vengono chiarite in seguito con spiegoni) però davvero il terzo libro è così lento?? in tre puntate finora non è successo quasi nulla, non sopporto più la nana bionda (che per il momento mi è ulteriormente calata accettando di separarsi da uno dei draghi dopo che ce l'ha menata con sta cosa della "madre dei draghi" per due stagioni), Robb con la sua inutile moglie e quel bastardo di Theon (speravo morisse tra atroci sofferenze) digerisco ancora Tyrion, ma non i momenti da buddy movie della scorsa puntata (che da quello che ho capito non sono nemmeno nei romanzi)... invece le storyline più interessanti imho rimangono quelle di Arya e Jon Snow ma con questi ritmi non capisco dove andranno a parare (il momento migliore delle prime tre puntate è stato l'arrivo di Snow al campo dei bruti con tanto di gigante, per dire). Pollice verso invece per il momento tenerone di Jamie, ma non sono un fan delle sottotrame sentimentali e se ho ben capito il kingslayer corre quel rischio con Brienne. Riguardo Arrow continua a piacermi, ma lì ci sono davvero troppe sottotrame inutili... gioverebbe al telefilm togliere tutte le interazioni con la ex, l'amico inutile e parassita e la sorella e concentrarsi sull'azione e il complotto di cui fa parte la madre. Invece conferma che Vikings, almeno fino alla terza puntata, regge benissimo, soprattutto le atmosfere nordiche sono fantastiche (oh sarà che sto giocando ora a Skyrim^^)

    RispondiElimina
  34. @ Mars, ma tu credi davvero che Dany si libererebbe di uno dei suoi adorabili figlioletti squamati come nulla fosse? E tra l'altro del più grosso e cattivo? (quindi Drogon)

    Per me invece ha già in mente qualcosa, non dimentichiamoci che di come si è liberata dalle grinfie del mago che la teneva prigioniera nella seconda stagione.

    Poi, vabbè, stare appresso ai libri diventa sempre più inutile, perchè le invenzioni per tenere tutto in tranches da 10 episodi l'una si sprecano, quindi inutile crearsi aspettative che si basano su di essi.

    Ho notato soltanto ora che questa terza puntata è stata diretta e scritta soltanto dai produttori esecutivi. WTF? Non è buon segno, tutto fa temere che non abbiano nemmeno i soldi per pagare registi e sceneggiatori di mestiere.

    RispondiElimina
  35. #Offtopic. Ammè Oblivion proprio non mi è piaciuto. Aspetto un commento,Doc, quando lo vedrai. Un po' banalotto. Ci hanno spremuto dentro il grande libro dei luoghi comuni sulla robe fantascienze.

    RispondiElimina
  36. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  37. ciao, ma guarda i libro che intendi il 3/4 libro, non so il punto dove tu sei arrivato è tutt'altro che lento il libro lento deve ancora arrivare ehhehe poi mi dirai :)
    io cmq consiglio a tutti di leggerseli, perchè la serie pur bella non sarà mai al pari di questa saga letteraria, io sono partito dalla serie,è non potendo aspettare un anno per la 2 stagione mi sono letto tutti i libri, è ringrazio di averlo fatto in quanto ci sono molte differenze logiche, resta cmq una grandissima serie.
    Per Vikings invece è un capolavoro fino alla puntata 7 regge benissimo sia come cultura generale vichinga, sia come ambientazione la consiglio a tutti :)

    RispondiElimina
  38. Mars:
    Viste le tue perplessità, direi che così, ad occhio, le prossime due-tre puntate ti daranno grandi soddisfazioni ;)

    RispondiElimina
  39. Apri gli occhi Doc!
    Il TUO telefilm è Comic Book Men!!!
    Corri!

    RispondiElimina
  40. Come diceva il Re, quello vero...."A Little less conversation, a little more action..."

    RispondiElimina
  41. ah ecco infatti immaginavo che la bionda avesse un piano... comunque se ho ben capito riguardo i romanzi è il caso di non tenersi al pari con la serie visto che indicativamente questa introdurrà sempre più stravolgimenti... buono a sapersi visto che i libri sono davvero su un altro livello rispetto al pur ottimo adattamento, e l'idea di aspettare due stagioni di GoT per leggere il terzo libro non mi andava molto a genio :)

    RispondiElimina
  42. Certo che Sansa in quella foto da soap opera è davvero una pertica, in pratica è la più alta di tutti dopo Brienne XD

    RispondiElimina
  43. Per me entrambe le serie non stanno perdendo un colpo!
    Speriamo che continuano così

    RispondiElimina
  44. Commenti sparsi:

    Dany sa l'high valyrian, quindi nel libro era una giocatrice di poker da paura non lasciando trapelare che capisse le porcate dette dallo schiavista di turno.

    Tyrion che faccia il serio, che faccia il comico, che noleggi mignottoni per Podrick o si infervori sul campo di battaglia rimane sempre una bomba.

    La puntata ha mischiato un po' di personaggi è vero, ma ha messo in campo molto bene alcuni rapporti che nel libro hanno richiesto capitoli e capitoli di spiegazioni tipo Edmure che è un fesso (la scena dell'arco e del rimprovero è paro paro ai libri), il rapporto Jamie-Brienne sta venendo molto bene.

    Il momento Magico per Sam arriverà al 100% dopo la visita all'ameno ristoro del simpatico Craster. :D

    Cheers

    P.S Ah, Arrow ha bisogno di eliminare la sorella anoressica e la sua sottotrama romantica, e di mettere Laurel in un bel paio di calze a rete, leotard e parruccotta da battona. :D

    RispondiElimina
  45. Si Doc l'avevo capito il sarcarsmo :P

    RispondiElimina
  46. x mars

    si ma come ti dicevo alcune cose, sui libri sono diverse, passino le piccola caxate, ma alcune sono il bianco ed il nero specie la parte dove dany arriva al tempio degli omini con le labbra blu, il mio desiderio è che il vecchio panzone non crepi prima di finire di scrivere zio can:)

    RispondiElimina
  47. intendi il tempio in Qarth? vero quello nella serie è davvero totalmente diverso... comunque speriamo davvero Martin si mantenga... ci sono già passato con Jordan, passato a miglior vita prima di ultimare la saga della Ruota del Tempo (poi ultimata da un altro autore).

    RispondiElimina
  48. A me è mancata la "borscia di sciaffiri", però il climax su Jaime Lannister è stato veramente bello.

    Thoros of Myr

    RispondiElimina
  49. ma Theon è stato salvato da Simon di Misfits? :D

    RispondiElimina
  50. perdona l'ignoranza mi dici di più su jordan ? si esatto proprio il tempio di qarth, non volevo dire nulla di preciso per altri che non hanno letto, i libri sono troppo avanti , odio quando devono cambiare troppo dalle serie, cmq sarà anche per questioni di budget, pensa che io ho finito i libri è devoaspettare che esca il prossimo pensa come sto ...:(

    RispondiElimina
  51. Il fratello calvo di Massimo Lopez parla Astaporiano e la ciglioparruccona lo capisce benissimo tant'è che... (ah ah)

    RispondiElimina
  52. @Blulight: Robert Jordan, autore dellla lunghissima saga La Ruota del tempo, è morto prima di poter completare la sua mastodontica serie di libri (che di anno in anno diventava sempre più lunga) e ha lasciato tutti gli appunti e il capitolo finale (pare scritto quasi all'inizio) per farla completare. L'editore e la moglie di Jordan hanno scelto Sanderson per il compito (da poco portato a termine).

    C'è da dire che Jordan era molto peggiorato negli anni allungando il brodo in modi che non si credevano possibili e riducendo la qualità della saga ai minimi termini. Sanderson ha decisamente rialzato il livello, ma ormai più di tanto non si poteva fare (infatti il finale non è stato preso proprio benissimo).

    Inoltre aggiungo che Jordan era da anni malato di una forma particolare di cardiopatia, mentre MArtin, per quanto cicciotto, è fondamentalmente in forma. :D

    Cheers

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails