sabato 2 marzo 2013

104

Saturday night sondaggismo: console portatili

Il GRANDE MURO DELLE CONSOLE™ dell'Antro ospita qualcosa come venti console portatili diverse. Alcune prese dopo, per pura smania collezionistica, e usate pochissimo (tipo quel Wonderswan su cui non si vede una cippa), altre fuse in vari periodi della tua vita di gioco matto e disperatissimo. È per questo, in buona sostanza, che non ti viene facilissimo scegliere la tua console portatile del cuore, quella a cui, qualità teNNiche a parte, ti senti più affezionato [...]
E allora. Il Game Boy soocapile, perché i platform così da portarsi dietro prima non ce n'erano mica, e dal game & watch di Super Mario era un salto in avanti quantico? Il GBA, compagno di vita ai tempi del servizio civile, le ore e i giorni e i mesi dietro ai Castlevania, ai Metroid, ad Advance Wars? Il PC Engine GT, il grande sogno postumo?
Naaa. Alla fine, un po' a sorpresa, scegli PSP. Perché ti ricorda il tuo primo viaggio in Giappone, e solo a risentirne il jingle di avvio ti commuovi. Perché per un po' di tempo, negli anni del declino di PS2 e prima che la nuova generazione si decidesse a combinare qualcosa di buono, te ne stavi lì giocare e a lucidare lo schermo come un Furio Zòccaro videogiochista.
Andata, dai. Voialtri debosciati sapete come funziona: un solo nome, un perché, niente listoni e nemmeno secondi posti, ai commentatori anonimi si augura una vita di sofferenza in mezzo a cloni del Gamate e del Game.com venuti male. Votare.

104 commenti:

  1. e io incredibilmente voto già psvita...perchè tra lumines, gravity rush e most wanted l'ho letteralmente fusa. e ora con persona 4 saranno dolori

    RispondiElimina
  2. Eh, game boy. Mi è rimasto così dentro che ora ci suono.

    RispondiElimina
  3. Impossibile non votare per il Game Boy, che mio zio mi regalò ai tempi...lo stesso zio che da piccolo mi regalò il NES.
    Ho ancora il GB mattonella funzionante, fra l'altro!

    ...prima o poi prenderò anche un GBA SP, l'ho sempre voluto e non l'ho mai avuto. Ci ho giocato solo tramite amici.

    In terza posizione metto l'NDS, che occupava le mie sedute sul trono, prima dell'avvento di smartphone e tablet.

    Il desiderio assoluto che ho ancora oggi, oltre al GBA, è ovviamente il Neo Geo Pocket...ma anche il Wonderswan e il Sega Nomad.

    RispondiElimina
  4. Nintendo Game Boy: ogni volta che riririririfinisco "Zelda: Link's Awakening" mi viene REALMENTE da piangere a fiumi, così tanto che devo nascondemi per non far preoccupare le persone a me vicine.

    RispondiElimina
  5. game boy primissima generazione e chi non c'era non può capire... (inoltre quando ai giardinetti gli amici tiravano fuori i gig tiger e arrivava uno con il gameboy, quell'uno era il Dio dei giardinetti)

    RispondiElimina
  6. Il bellissimo game boy color, con il quale ho giocato per ore ai 2 super mario land e completato il pokedex con pokemon cristallo!

    RispondiElimina
  7. Per forza di cose, avendo solo il DS, devo optare per questo. Se escludiamo lo scacciapensieri di Silvestro e Titti. Gli scacciapensieri, quando ogni gioco era un'esclusiva.

    RispondiElimina
  8. GBA SP, troppi bei giochi, mi sono veramente divertito.

    RispondiElimina
  9. ...il primo Game Boy, quello senza retroilluminazione che a volte ti sembrava di giocare in braille...ma all'epoca me lo invidiavano tutti gli amichetti costretti a giocare con i Gig Tiger...

    RispondiElimina
  10. il Game Gear. un mattone con dei giochi leggendari e con il coso per vedere la tv. ricordo distintamente un giorno della mia infanzia in cui giocavo a ninja gaiden e poi, dopo aver attaccato il coso della tv, mi mettevo a guardare gli street sharks. che tempi.

    RispondiElimina
  11. GB color. Prima console personale, acquistata con i risparmi e non regalata da nessuno. Ore spese dietro ai pokemon e worms

    RispondiElimina
  12. Game Boy color... la mia prima e più utilizzata console!!

    RispondiElimina
  13. il primo Game Boy. Lo avevo trasparente *_*

    RispondiElimina
  14. il primo Game Boy. Lo avevo trasparente *_*

    RispondiElimina
  15. Indeciso tra GB Color e GB Advance SP. Con entrambi ho speso ore della mia vita giocando ai Pokemon...alla fine scelgo il mio vecchio caro Game Boy Color Verde, solo perchè lo conservo ancora e ogni tanto quando lo guardo mi scende una piccola lacrimuccia giù per la guancia :')

    RispondiElimina

  16. per quanto mi riguarda scelgo il nintendo ds; non quello moderno ne quello troppo antico gigantorme; il comune nds lite. è stata la consolle che ho "piu vissuta". e poi bei titoli che sovente gioco ogni tanto. oltre il fatto che secondo me la nds ha anticipato il touch degli aifon ed altri dispositivi, ma è stata pure la consolle che ha trasportato il concetto di videoludicismo da cazzeggio e tempo perso, a "anche qualcosa di utile" per il bene di pissicologi e madri antigue. per esempio i test per misurare le zone morte del cervello, il coach per smettere di fumare e quello per preparare biscotti avvelenati.

    RispondiElimina
  17. GBA, compagno di parecchie estati...

    RispondiElimina
  18. Primo game boy grigio formato mattone. Regalo di uno zio che l'aveva preso in Spagna e poi ha detto "che balle, tié, giocaci".

    RispondiElimina
  19. L'atari Lynx II, perchè me lo regalarono controvoglia (io volevo il Game Gear per vederci la TV), ma fu amore con PAC MAN, PaperBoy e California Games e un altro gioco sparatutto che non mi ricordo.

    L'unica console per Ambidestri XD

    RispondiElimina
  20. Il mio voto va al GBA SP modello AGS-101. Abbastanza raro da trovare e costoso (un po' meno per la versione rosa diversamente macho), è l'unico a far girare tutte le cartucce dal primo GB al GBA con VERA retroilluminazione. Sempre in gambissima Doc e auguri per la pagina fessbuc dell'Antro (era ora).

    RispondiElimina
  21. La PSP, perchè oltre ad essere una PSP (che già da sola basta) è anche una PSX, un Megadrive, un Supernintendo e se finalmente ci riesco pure un Neo Geo.

    RispondiElimina
  22. Il GBA SP tutta la vita, perché mi stava veramente nel taschino, ed era a colori e retroilluminato, oltre a far girare Super Robot Wars D :)

    RispondiElimina
  23. Ho sempre coltivato, fin da piccolo, il desiderio di una console portatile. Ai tempi era il Game Gear che mi faceva sbandare pesantemente verso l'implorazione del parentado vario.
    Purtroppo passarono molti, molti anni, fino a che, con i primi stipendi, mi decidevo a portare a casa un GBA SP, di un celeste melvino che...
    Dopodiché sono seguiti un NDS lite, una PSP prima maniera e un bel 3DS cosmo black.
    Ma il GBA, il cui schermo comincia a dare segni di cedimento, ancora lo porto nel cuore, grazie anche alla scoperta di titoli come Fire Emblem.

    RispondiElimina
  24. Primo game boy grigio formato mattone. Regalo di uno zio che l'aveva preso in Spagna e poi ha detto "che balle, tié, giocaci".

    RispondiElimina
  25. il game boy trasparente (a quanto pare non ero il solo ad averlo!) con cui ho giocato praticamente fino all'altro ieri (Mario Land 2, TMNT2 back to the sewer, Pokemon Rosso/Giallo/Oro, Link's Awakening e dimentico altri di sicuro!) :D

    mio padre per sfinimento di comprare sempre batterie mi comprò il trasformatore, che sì, di fatto lo rendeva una console fissa però vuoi mettere...


    Poi ho avuto il gamegear con Sonic, Columns (e vabbè ce l'avevano tutti) e Ax Battler, lo zelda equivalente messicano non iscritto all'albo (cit.) che per finirlo ci ho giocato 5 anni (ho dovuto aspettare di sapere un pizzico di inglese in 3^ media che non era come oggi coi vg tradotti e doppiati eh!)

    RispondiElimina
  26. GameBoy Color. Ci ho fuso Pokémon Blu prima e Oro dopo (non credo di aver mai atteso così tanto l'uscita di un gioco). Per non parlare di quando mio padre me lo rubava per giocare a Tetris...non ne sono sicuro, ma credo che ancora oggi ogni tanto si spari ancora una sessione...
    Ho detto tutto.

    RispondiElimina
  27. Il primo GAME BOY (maiuscolo come era scritto sulla console)nella sua versione trasparente (al momento ho questa e quella grigia, la primissima con batteria ricaricabile).
    Ci ho passato interminabili ore, initterrottamente per circa 15 anni di vita (della console) finchè strisce di pixel non si sono bruciate e addio, è stato un piacere, anche per me. Lo ricordo con immenso affetto, primo amore. La cassetta più utilizzata fu quello street fighter II che motivò con tanta forza l'acquisto iniziale.

    RispondiElimina
  28. Il GameBoy, comprato l'anno di uscita e utilizzato per un numero imprecisato di anni. Ricordo le bellerime partite a Shadow Warrion, gioco preferito.

    RispondiElimina
  29. va be', è scontato che sarà un quasi plebiscito per il game boy, che è un cimelio nostalgia tra i nati negli anni '80. appena uscita mi ricordo ce l'avevano TUTTI i miei microcompagnucci di classe (tutti tranne me ovviamente che l'ho avuto un anno in ritardo).
    io invece per andare controcorrente voto il tamagotchi. no scherzo, game boy anch'io :-D

    RispondiElimina
  30. Io voto per il Nintendo DS, il primo forse un po' brutto nella forma, ma potevi giocare sia ai giochi per GB che Advance che ovviamente per DS.
    Invece che votare quali siano migliori, voto questo per avere tutti i giochi.

    RispondiElimina
  31. game gear, vista la sua autonomia degna dell'eva01 (se si staccava l'umbilical cable a 9volt iniziava il conto alla rovescia) era, di fatto, una console casalinga formato camper!

    e in ogni caso chi dimentica UN ANNO per finire "the gg shinobi", un giorno per 4 quadri, un anno per l'ultimo, UN GIORNO per finire chakan (fortuna che me lo aveano prestato)

    ma anche le cartucce tarocche con 20 giochi, la mano che si addormentava per allucinanti sessioni notturno camperiste di wonderboy e li ricordo migliore di tutti:

    in viaggio attraverso la francia e ore, tensione e bestemmie per finire cristal warriors (epico, veramente), un esecutore e un consigliere strategico, in una di quelle amicizie da dodicenni che fanno stand by me e non tornano mai più nel corso della vita.

    RispondiElimina
  32. Il "GBA", perché l'ho consumato con oltre 900 ore di gioco grazie a "Final Fantasy Tactics Advance"... :D

    RispondiElimina
  33. DS Lite. Primo acquisto videogiochistico indipendente in età "quasi" adulta (ehr, 28 anni, sposato già da uno...).

    Prima e unica portatile finora.
    LADDDDROGA. Autobus, cesso, divano, per strada, macchina quando non guidavo io (li fino a far venire la nausea), a letto.

    E poi, oh, lo so che non si dice, ma la M3 con i siti pieni di rom che come una Megan Gale digitale ti dice "È ciuccio intourno a tè".
    E poi (questi originali, pre e post M3) New Super Mario Bros che ti ricatapulta indietro al NES, Mario Kart che diventa una malattia, soprattutto in wi-fi, e quello psicopatico del Dr Kawashima che ti fa sentire membro del Mensa, Kirby che lo spennelli in un tripudio di arcobaleni...

    Da quando s'è aperta in due (quando s'è rotta la scocca proprio vicino ai perni) non sono più lo stesso.

    RispondiElimina
  34. Di console portatili ne ho avute un po (primo Gameboy,Lynx,Game Gear,Psp),ma il voto va al Nintendo DS ciccio che ho comprato nel 2006 e che mi ha seguito per sei anni fino all'acquisto di un 3DS.

    A mio avviso il due schermi Nintendo vince semplicemente perche' vanta quella che secondo me e' una delle migliori lineup in assoluto.

    Detto questo vado di la a giocare a quell'Aliens - Infestation che ho conosciuto grazie a questo blog.

    RispondiElimina
  35. Il primo Game Boy, anche perché era l'unica console che ho posseduto dal '95 al '00 che non fosse morta e stramorta. Allora non sapevo ancora dell'esistenza del battery pack ricaricabile (a dire il vero non so nemmeno se è mai stato commercializzato in Italia) perché la questione della durata delle 4 batterie (per una console con un display da calcolatrice scientifica)mi limitava fortemente nell'utilizzo. Ma su quel coso mi sono goduto due titolazzi come Wario Land (imho miglior titolo sulla console) e Donkey Kong Land 2, ed è stata l'unica console Nintendo che abbia mai posseduto, dato che sono sempre stato un SEGAro fondamentalista.

    RispondiElimina
  36. Game boy anche io. Che i milioni in pile non li ho spesi perché il suddetto era alimentato da un apposito trasformatore perennemente ed esclusivamente dedicato a sessioni dure di Tetris e Gauntlet giocate al cesso.

    RispondiElimina
  37. E' una lotta a due, la distanza temporale è troppo per fare un raffronto. Una ha dalla sua la Nostalgia Canalis, l'altra qualità oggettive.

    Game Gear, sognato notte e giorno alle elementari, attesa spasmodica a S.Lucia e poi godimento infinito con Sonic...unico gioco "moderno" che abbia mai giocato anche mio padre prima di fossilizzarsi su Solitario/Spider di Windows.
    Non c'erano molti giochi e costavano, ma per lo meno il problema batterie era risolto da una sfilza di Varta ricaricabili.

    DS Lite: tra giochi originali e R4 decisamente la migliore come varietà e qualità. Advance Wars 1 e 2 adorati, Zelda, Chrono Trigger, FFVI, Brain Training, ci ho anche guardato i telefilm scaricati in treno...credo che lo rispolvererò a breve con Alien Infestation dopo almeno 3 anni di inattività.

    Impossibile scegliere.

    RispondiElimina
  38. Il DS Lite mi è così tanto piaciuto che ne ho comprato un altro soltanto per fare gli scambi coi pokemon e farli evolvere quando non avevo cavie da utilizzare e mi ritrovavo per forza di cose da solo.
    Vabbè che il primo me l'hanno regalato per il comply ;P

    E ci gioco tuttora (Fire Emblem Shin Monshou no Nazo)

    RispondiElimina
  39. @ Matt: Momento, che trasformatore? Hai collegato artigianalmente un trasformatore di corrente regolabile 5V-12V ai contatti del vano batterie? Ti rendi conto cosa sarebbe potuto significare per un regazzìno di allora, soprattutto per quelli con il Game Gear, che avevano la console portatile definitiva degli anni '90, ma che NON POTEVANO USARE se non per una partita a Natale, a Pasqua, al compleanno e a Ferragosto perché con le 6 batterie che si ciucciava prima di riuscire a finire tutti gli stage di una conversione da sala giochi, praticamente il genere di giochi prevalentemente importato in EU per il GG, quelli dove di salvare la partita te ne dovevi scordare.

    RispondiElimina
  40. Io dico Gamegear, console mai posseduta, ma che mi riporta in mente una settimana in montagna passata con il poratile sega di un mio amico e con la cartuccia di sonic.

    RispondiElimina
  41. Ovvio che il game & watch di donkey kong apribile era qualcosa di incommensurabile in quella precisa epoca (o era geologica). Ma se non la consideriamo una console portatile coi giochini intercambiabili allora voto quella sega anni '90 (com'è che si chiamava?). Perchè farsi il tragitto fino al mare giocando a wonderboy quelcheera, in macchina con gli amici con una console a colori 16 bit non aveva paragoni. "Una vita a testa?".

    RispondiElimina
  42. Il mio voto va incondizionatamente al Lynx Atari, la mia prima consolle portatile, rande consumatrice di batterie stilo e deceduta anzitempo per via di uno spiacevole incidente domestico (caduta da un altezza vertiginosa di neanche 30cm). A casa l'hanno pianta tutti, con tanto di fascia nera al braccio stile Fantozzi dopo la morte del commissiario Cattani. La PSP non ha avuto tutti questi onori...

    RispondiElimina
  43. Ne ho posseduta solo una, il mitico Game Boy, quello grigio, che a vederlo ora è racchio!
    Me lo regalò mio padre quando fui ricoverata in ospedale... dovevo pur passare il tempo, no?

    RispondiElimina
  44. A livello affettivo c'è solo lui, il DS. Che io avevo (e ho ancora perfettamente tenuto) fat e di un'imbarazzantissimo color rosa confetto, regalatomi per il compleanno dal mio fidanzato di allora. Poi sono venuti i vari lite neri e dsi - decisamente migliori- ma se penso al DS nella mia mente è ciccio e rosa, ebbene sì, praticamente un maialino handheld a due schermi.
    Il motivo è perché a 24 anni suonati è stata la mia prima vera console portatile, dato che non mi hanno mai accattato il game boy e l'advance e l'sp erano proprietà del mio fratello minore. ( Stessa storia dello Snes e delle varie Playstation avute, questo perché ahimé in alcune famiglie calabresi tutt'ora vige la medievale regola per cui " u masculu" anche se più piccolo è sempre privilegiato rispetto " a 'i fimmini" :tristess:). E poi vogliamo parlare dell'enorme ed eterogeneo parco giochi? E cosa non meno importante era region free, che quella del region lock è una delle cose che non perdonerò mai a Nintendo per il 3DS, e ci potevi giocare quelle figate giappe come Ouendan o i giochi che nel vecchio Continente ce li scordavamo, ma per i quali potevamo sempre sperare almeno una versione USA. Nintendo DS per tutta la vita!

    RispondiElimina
  45. Ricordo nostalgia canaglia anche per me e il mio Game Gear: Shining Force. Forse il primo strategico a turno che abbia mai giocato per intero. Lunghissimo, bellissimo. Arrivo all'ultima battaglia. Sono in scambio culture a Pringy, in Francia, il fratellino della ragazzina che mi ospitava mi chiede di giocarci. Accende la console, fa New Game sulla mia partita salvata. Volevo ucciderlo e suicidarmi.



    Se però devo scegliere una console portatile con la quale mi son divertito di più in assoluto, allora vince l'NDS Lite.

    Troppi giochi belli: in un periodo che stavo smettendo di giocare mi ha regalato perle come il remake di Final Fantasy III, FFTA2, Contra, la saga del Professor Layton, Phoenix Wright, i cazzeggi col sudoku del Pr. Kawashima o ancora Valkyrie Profile Covenant of the Plume, i vari Dragon Quest, 3 dei più bei Castlevania mai fatti, Zelda Phantom Hourglass, e di recente Aliens Infestation. Oltre a titoli che ho ancora in canna (Radiant Historia, Okami Den, MegaMan ZX) e la possibilitá di portarmi dietro la cartuccia del GBA di FFVI.

    Direi che vince su tutto.




    Maaa il 3DS merita invece? Stavo pensando di prendere la versione nera con Ocarina of Time, ma se poi lo lascio li a far la muffa...

    RispondiElimina
  46. Il Primo Game Boy a mani bassissime.
    Primo compagno videoludico che mi ha accompagnato per taaaaaaanto tempo, consumandogli i tasti, consumandomi gli occhi. La passione è sopravvissuta all'Amiga 500 che arrivò subito dopo. Fra l'altro, è piattaforma dove giocai il mio primissimo Zelda!
    uhm...fammi vedere se trovo delle batterie che mi faccio una partita al volo!!!

    RispondiElimina
  47. game boy color. perchè lì feci girare il mio primo gioco dei pokemon(il blu per l'esattezza). perchè nei suoi giochi semplici adesso c'era anche il colore...

    RispondiElimina
  48. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  49. @Antonio Petruccelli:

    non so Matt, ma mio padre fece così con il mio game boy. Prese un trasformatore di quelli dei marocchini ad intensità variabile (fino a 12V), poi andò in un negozio di elettronica e comprò lo spinotto che si adattava al GB e lo montò al trasformatore condendo il tutto con una passata di scotch isolante nero.

    Con 6mila lire circa sono diventato indipendenti dalle batterie!

    EDIT: addirittura col gamegear sono stato più fortunato, visto che lo spinotto era uno dei 3 inclusi già nel trasformatore quindi si faceva subito senza nessuna qualifica elettrotecnica! :D

    RispondiElimina
  50. il mio voto va a tutta quella pletora di LCD pezzenti venuti fuori dopo i Game & Watch fatti di cloni dei cloni di altri giochi, Gig Tiger, Barcode Battler e altre meenchiate assortite che dall'alto dei miei 6-8 anni di allora erano una figata astrale in una scala da zero a figata astrale XD

    RispondiElimina
  51. di console portatili ho solo il game boy color, la psp ed il nds..

    ma tra questi non posso che votare il game boy color!

    per tre semplici motivi:
    - e' stata la mia prima console (avevo solo il pc);
    - ho passato tutti gli anni delle scuole medie a giocare con pokemon blu, giallo ed oro;
    - ed ho ancora l'emulatore del gbc installato su android.

    RispondiElimina
  52. Il primo Game Boy, perché tra una roba e l'altra è stata la console portatile che ho usato di più, e perché ci gira il mio Zelda preferito di tutti i tempi.

    RispondiElimina
  53. @Antonio Petruccioli
    @Andrea 87
    Mio fratello ed io facemmo esattamente come il padre di Andrea. Ché Gauntlet II era fottutamente INFINIBILE altrimenti -soprattutto se giocato per ore al cesso. Il mio sedere reca tutt'oggi la tipica forma della tavoletta del WC.
    Grazie Atari Games...!!

    RispondiElimina
  54. Primo GameBoy, perchè mi ricordo ancora la prima partita a Tetris, nel parcheggio di un supermercato dove era stato appena acquistato, come regalo anticipato di Natale.
    E poi ci ho giocato ore e ore e ore e ore, pure in 2-player-mode con il cavo. All'epoca si noleggiavano anche le cartucce, in negozietti imboscati.

    RispondiElimina
  55. Gameboy mattone in gialloennero rigoroso.

    RispondiElimina
  56. Game Boy Color, quello viola trasparente, perchè Pokemon Rosso/Blu prima e Oro/Argento poi sono stati la mia infanzia.

    RispondiElimina
  57. Io voto GameBoy, perchè è stato uno dei più bei regali che mi siano mai stati fatti e per le ore e le diottrie perse a SuperMarioLand... http://youtu.be/VztCEY5wFW4

    RispondiElimina
  58. Sicuramente Game Boy Color (trasparente), per tre motivi:

    1) Prima console portatile seria apparsa in casa
    2) Un m-e-r-a-v-i-g-l-i-o-s-o ricordLOL che coinvolge una vacanza estiva, Link's Awakening e... il walkthrough sbagliato. Frase chiave: "Ma dove %£&&£ è il grande albero Deku?" xDDD
    3) La misteriosa scomparsa, a metà tra Patò e Majorana, della console stessa, che ne ha mitizzato il ricordo. Un giorno non la trovammo più da nessuna parte, e tuttora non ho la minima idea di dove sia finita D:.

    ps: in fondo alla classifica la PSP: deludente, e non saprei dire esattamente perché o_o

    RispondiElimina
  59. Io votero il grande classico Game Boy la prima versione grigia con attaccato al centro l'adesivo della comunione con la faccia di gesù e la scritta IHS. Mi ha tenuto compagnia per tutte le elementari, quando tutti i miei compagni di classe durante l'intervallo giocavano a pallone nel giardino della scuola e io da buon antisportivo, mi sedevo sul muretto, attaccavo il gameboy e ciaaao

    RispondiElimina
  60. Voterei il mio DS lite nero attira ditate, ma è troppo mainstream, allora il mio voto simbolico va al mio Neo Geo Pocket Color perché ancora ci gioco a Metal slug first mission e a Kof R1 e a gli altri pochi altri.

    RispondiElimina
  61. più che alle console portatili,che ho sempre visto come uno spreco di soldi,adesso sono molto più affezionato ai loro emulatori ;)

    RRRaaarrr

    RispondiElimina
  62. SpammerRusso2 marzo 2013 17:32

    Il sofficino della Nokia.
    Mai avuto uno ma l'intrattenimento generato dal prendere per il coolo i suoi possessori me lo ha fatto preferire al gp32.

    RispondiElimina
  63. Game boy color, ci gioco ancora oggi. Ehi Doc, forse per rispondere basterebbe andare vedere la data di nascita degli antristi, nel 90% dei casi indica anche la sua preferenza (non sempre ma quasi).

    RispondiElimina
  64. è dura ma dico il GBA , perché è stata la mia prima console portatile

    RispondiElimina
  65. L'unica console portatile io abbia mai avuto: Game Boy. La seconda versione, quella con la cover colorata (io l'avevo trasparente).
    Le ore passate sui Super Mario, sui Pokemon, su Burgertime e su altri giochi poracci tipo Jurassic Park, Hercules e Tamagochi.
    Regalo dei nonni, che sganciarono dindi con licenza di usarli a mio piacimento... ricordo ancora quando con soddisfazione lo consegnai in cassa insieme a Burgertime, ed ero solo alle elementari!

    RispondiElimina
  66. Sicuramente il Nintendo DS comperato da maggiorenne peché prima... ciccia. Papà & mammà non cacciavano lira. Così ho potuto giocare a tutti i titoli Pokémon del GBA e il trauma è così forte che continuo a giocare ancora oggi alla veneranda età di 31 anni ai vari Layton, Phoenix Wright e Pokemon.

    RispondiElimina
  67. Il Game Boy: perché lo potevo usare solo a scrocco, dato che a me avevano regalato il Game Gear...in pratica una macchina scarica batterie (anche se con dei giochi carini).

    RispondiElimina
  68. Applausi per Testament, ché il NGPC è una console portatile di un certo livello.

    RispondiElimina
  69. Nintendo DS XL.
    Acquistata unicamente per giocare finalmente in lingua comprensibile Dragon Quest 4,5,6 e 9, tutti comprati quasi in contemporanea con la console o a distanza di qualche giorno.
    Poi c'è scappato anche un Chrono Trigger perchè la fotta nostalgica aveva raggiunto livelli vergognosi.

    RispondiElimina
  70. Il Supervision non ce l'aveva nessuno ????
    Io al Game boy ci giocavo con quello di amici, e provai l'orrido gioco di Ken ( che però avrà venduto un fracco in Italia per il nome), il divertente Battle Toads, Tetris ( mai sopportato) e..... e basta.
    Nonostante all'e poca fossi un nintendiano convinto ( avevo lo Snes americano), preferivo il Game Gear.
    O il Pc Engine GT.

    RispondiElimina
  71. con pochi dubbi, GBA, il primo tipo, non l'SP, che quello era più luminoso, invece io già in giovane età ero tetro e cupo...
    comunque mi ha fottuto un bottìo di pile del coniglio, il vastaso, ma ne è sempre valsa la pena

    RispondiElimina
  72. Zeo Player 222 marzo 2013 21:01

    Game Boy classico tutta la vita! Comprato usato a 12 anni per trascorrere il periodo post appendicectomia, con Super Mario Land 2 giappo. Un tesoro senza tempo!

    RispondiElimina
  73. Ma Game Boy Color a mani basse proprio, ancora si mangia le batterie quel debosciato XD

    RispondiElimina
  74. Bhe che dire io voto per il gameboy che è stato per me un gran compagno di okki di fuoco e poi vuoi mettere quel Brivido che ti da soffiare nella cassetta e poi farla partire...ho ancora i brividi...e me ne sono accaparrato uno qualche mese fa a poki euri ed è stato come tornare bimbo
    Scusate il momento lacrime napulitane

    RispondiElimina
  75. Ero tentato di rispondere PSP, però il vero compagno di giochi è stato il mio stupendo Game Boy Advance SP rosso, con quel design futuristico che sembrava un minicomputer da hacker, quella batteria infinita AL LITIO che quando i miei amici arrivavano coi loro pezzentissimi GBA perennemente scarichi me la ridevo pesantemente.
    Avevo un po' di giochi, da Sonic a Mario, ma la maggior parte del tempo l'ho passata sui Pokemon, e ancora adesso associo i Pokemon a quel periodo piuttosto che ai tempi del GBA.

    RispondiElimina
  76. Volevo dire GBC, ovviamente.

    RispondiElimina
  77. la risposta dovrebbe essere Game Boy. Comprato dai miei genitori quando dovetti passare un'estate in casa per via di una broncopolmonite scambiata dal mio pediatra per una febbre qualsiasi. E poi utilizzata per anni d'estate. Invece dico il mio cellulare Android, il mio primo cellulare Android, preso 6 mesi fa, non è un telefono ninja, che non è una console portatile, ma ha un emulatore omnibus (retroarch) e che mi ha riportato all'infanzia e all'adolescenza dato che emula perfino la ps1. Super Mario bros ? Probotector (Contra) ? Donkey Kong Country ? Castlevania simphony of night (ma anche aria of sorrow e compagnia) o final fantasy Viii e vii (perchè all'epoca non conoscevo l'inglese). E' una console portatile vera e propria ? No. Si basa tutto su un emulatore quindi di fatto "ruba" i meriti di altri ? Sì, però come mi sto emozionando ora a poter giocare questi giochi mentre sono in giro penso che forse non lo sono stato mai.

    RispondiElimina
  78. game gear, la console portatile che ci giocavi con l'alimentatore che non duravano una mazza le millemila batterie richieste al funzionamento :D
    Però mentre quegli sfigati si giocavano giochetti in giallo e nero giocarsi sonic, o streets of rage era una goduria ;)....peccato che non è ci fossero sti grandi altri giochi :D :D

    Ricordo ancora che credo per un errore di traduzione non sono MAI riuscita a finire AXL battler, il gdr di golden axe, fermo alla cacchio di montagna dell'aquila, che rosicata

    RispondiElimina
  79. Il Game Boy Color, quando facevo le medie lo portavo praticamente ovunque: a scuola, agli allenamenti di calcio, al pranzo della domenica dai parenti o al ristorante, ovunque... non so neanche dire quante ore ci ho passato giocando a Pokémon Oro!

    RispondiElimina
  80. Quanti antristi GGGGiovani, che giocavano col GB color. Io no, io voto il mattone grigio, voto il trasformatore attaccato al muro e interminabili partite a Tetris, Super Mario Land,Mortal Kombat III, Ducktales.Sul Game Boy ho giocato al gioco più brutto che io conosca,ovvero Prince Valiant. Che era uguale-uguale ai primi Pokemon,che infatti non mi sono mai piaciuti,e poi sono spuntati nell'età in cui piuttosto che collezionare mostriciattoli preferisci collezionare pomiciate.

    RispondiElimina
  81. GameBoy, il primo, gran macinatore di pile Duracell, in bianco e nero. Perché? Tre semplici motivi: Tetris, Super Mario Land 2, Mega Man.

    RispondiElimina
  82. Visto che ce la si portava sempre a casa degli amici con la TV grande voto l'AMIGA (ehm... no, scherzo, non picchiatemi).
    il mio voto va al game boy micro: vecchie glorie tascabilissime :)

    RispondiElimina
  83. La cosa particolare è che alcuni di voi di voi hanno posseduto il Game Boy si potrebbe dire per caso, in seguito ad una forzata degenza o un ricovero in ospedale.

    RispondiElimina
  84. Beh, il primo GameBoy mi ha formato e cambiato la vita (e reso mezzo orbo :D )... Gargoyles Quest rimmarrà nel mio cuore per sempre.
    Però scelgo il GameBoy Advance, troppi bei titoli old style e ci gioco ancora oggi con i miei figli (su quello che tutti hanno ritenuto inutile, il mirco).

    RispondiElimina
  85. Direi che Nintendo vince sul resto del mondo e pure con un bello scarto :D

    RispondiElimina
  86. Vado controcorrente e scelgo il Brick Game che vendevano i marocchini in giro per feste e fiere.

    RispondiElimina
  87. LUI
    http://www.webalice.it/francesco.dipalo/Consolle/pocket.png

    l'unica console portatile mai avuta, regalo del s. Nicola (il Babbo Natale di Molfetta) del 1995.
    INVIDIA COLOSSALE DI MIO CUGINO, che al suo compleanno (27 dicembre) mi telefono alle 8 per dirmi "HO AVUTO IL GAME BOY ROSSO!".

    Lagrime.

    RispondiElimina
  88. Il Game Boy, perché i miei compagni di classe alle elementari ce l'avevano e io no. Dovetti prendermi l'appendicite (in quarta elementare) per riceverne uno e avere qualcosa da fare in ospedale.

    PSP odio, ne ho avute due e le ho rotte entrambe.

    RispondiElimina
  89. game boy advance.regalato dagli amici per i 18 anni insieme a super mario advance mi ha tenuto compagnia x 5 anni con miliardi di euro in pile

    RispondiElimina
  90. GBA con il mitico mario kart,munito naturalmente di cavo per sfide indimenticabili con gli amici!

    RispondiElimina
  91. Capii che il gap generazionale era ormai una realta' quando la figlia numero 2 mi chiese 'Papa', mi compri l'NDS?'
    KT, con la faccia da papa' serio, visto che N.2 aveva forse otto anni, fece 'NDS?'
    N,intendo Double Screen! rispose lei, come se tutto il mondo lo sapesse tranne io.
    Meno male che eravamo ad Hong Kong. La signora del negozio mi diede il Lite bianco, e di sua iniziativa ci aggiunse una microcard e il portacard pirata. Quando si dice la gente pratica.
    Comunque a Mario Cart ho sempre fatto tempi migliori dei suoi :)

    RispondiElimina
  92. Per me è il DS perchè è l'unica console che mi sono realmente goduto nella mia vita

    RispondiElimina
  93. così al volo direi Atari Lynx + Ninja Gaiden e California Games

    RispondiElimina
  94. Vissuto solo tardi il periodo delle portatili, nonostante l'aver macinato giochi e bruciato tre diverse psp,il mio voto va al piccolo e immenso GB Advance SP, perchè Pokemon Rosso Fuoco e Pokemon Smeraldo rappresentano per me l'ideale di giocodroga portatile "olinclusiv" e "evvriueer" per come l'ho sempre visto io...
    Volevo fortissimamente volevo dire PSVita per scaramantica fiducia nel futuro,ma poi mi viene in mente che è Sony,il che significa "gestione Sony": fai la mossa,sei già morto e non lo sai

    #aspettandoesperandoFFX

    RispondiElimina
  95. Il Gameboy senza ombra di dubbio Doc. Che ancora lo usiamo al mare come macchinetta del Tetris!

    RispondiElimina
  96. Ovviamente gli Schiacciapensieri della Polistil!

    http://schiacciapensieripolistil.blogspot.it/p/time.html

    (avrei votato vorentieri il Nokia 3310 con Snake ma non sono sicuro che il Doc me lo avrebbe accettato...)

    RispondiElimina
  97. Nintendo DS a mani basse. Mai giocato così tanto con una console portatile.

    RispondiElimina
  98. Dico anche io Ds, un po perchè non mi sono dedicato molto alle portatili in precedenza un po perchè game gear lo scroccavo a fatica, gb advance aveva bei titoli ma i migliori non erano solo nintendo ma pure porting. Col ds a parte il parco titoli notevole il sistema del pennino mi ha regalato molto divertimento e ancora tre titoli li avrei da recuperare.

    RispondiElimina
  99. PSP!!!! Primo regalo della mia ragazza, che mi fece capire subito di essere una tipa con dei sani principi morali (tra l'altro avevo smesso da tempo di farmi di giochini, e LEI mi ha fatto tornare nel tunnel). Quello schermo enorme, quel nero lucido, e giochi su giochi. Dopo un po' mi sono procurato anche un DS, ma non regge il confronto, checcacchio. Menzione d'onore al Game Boy, che ricordo con gran affetto ma nessuno mi comprava i giochi, quindi poco da dire (e quando sei obbligato a giocare a tetris tutta la vita, lo ridimensioni molto, il Game Boy). Mi stupisco invece che vengano citati tanti Lynx. Chi li ha mai visti i Lynx, o i Neo Geo? Il massimo dell'esotismo della mia infanzia è stato un Game Gear, che custodiva gelosamente il bambino ammerigano figlio del giocatore ammerigano della pallacesto cittadina. Ci sembrava fantascienza pura, a noi con quei gameboy in quel bianco e nero da strapazzo. Ma forse neanche il Gameboy, avevamo. E questo si bullava. Forse la PSP inconsciamente mi ricorda il Game Gear e colma il vuoto lasciato da anni di invidia furibonda.

    RispondiElimina
  100. voto quel che c'avevo all'epoca: game gear. ancora mi ricordo la prima notte ( era l'odiosa usanza di comprare sempre qualcosa di bello alle 6-7 di sera in modo da tirarci avanti per effetto balocco nuovo fino alle 2 antimeridiane) a giocare a colums con gli occhi che non ce la facevano più ma non riuscivo a smettere tanto ero alienato. poi pagando un frappo di soldi presi il tv tuner e con un altro frappo mortal kombat, il primo, che a vederlo adesso altro che piangiamo. ah per la cronata se ti lamenti che era un soocapile il GB, sappi che il GG lo tenevo sempre e solo collegato alla rete con l'alimentatorino scrauso con i 18 jack di uscita di varie misure differenti da 8.000 lire.

    RispondiElimina
  101. Altro post saltato non si sa perchè, alra risposta tardiva ma doverosa:
    potrei dire GameBoy Advance SP, l'unica console a mio avviso davvero portatile di sempre, o potrei dire PSP, o anche PsVita, che grazie a FFX ha realizzato un mio desiderio impossibile: poter portare sempre con me il mio FF della vita (altri desideri impossibili sono DQ8 o Rogue Galaxy, ma figurati quando mai li vedrai...)
    Alla fine però dico a sorpresa Nintendo 3DS, per avermi fatto compagnia nei giorni in cui ero immobilizzato a letto e avermi dato la possibilità di scoprire una saga come quella di Inazuma Eleven, tra quelle fondamentali della mia vita videosmanettona.
    Mai macinato così tante ore con una singola portatile.
    Epic.

    RispondiElimina
  102. Il mio vecchio Game Boy mi è rimasto nel cuore. Me lo regalarono i miei genitori x un natale. Peccato che fosse una versione sfigata della consolle nella confezione c'era solo il game boy niente auricolari niente cavetti niente alimentatore e sopratutto niente tetris!!! Una grandissima tranvata!!! Ci rimasi malissimo perchè adoravo il tetris. Ricordo che anche mia madre era molto perplessa riguardo alla mancanza del giochino x fortuna che insieme al game boy e alla mitica lentona con le lucine x nn lasciare tutte le diottrie mi avevano preso super mario land 2 sennò sai che tristezza!!! Nel tentativo di colmare la mancanza del tetris i miei mi fecero regalare da mio zio il tetris 2 x la befana che però nn era un granché confronto al tetris classico. Le uniche volte che ho potuto giocarci sono state grazie alla generosità di qualche amichetto che me lo prestava. Purtroppo i bastardi della nintendo il tetris lo vendevano solo allegato al game boy. Chissà perché mi era capitata la versione scrausa me lo son sempre chiesto

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails