giovedì 10 gennaio 2013

32

Il ritorno di Spider-Man 2099 e un capitolo aggratise del nuovo libro di Ciccio Martin

Uomo Ragno 2099
Tutto la sua tris-tris-tris-trisavola Rossella
E no, le due notizie del titolo non sono collegate. Ce lo vedete George R.R. Ciccio Martin con la tutina fantascienza dell'UR 2099? Appunto […]
Partiamo dalla prima. Ricordate quando si era diffuso il rumor sul coinvolgimento di Miguel O'Hara, l'Uomo-Ragno del 2099, nella nuova serie sullo Spider-Man Superiore (Quello che quando al tabacchi fanno finta che manchino i dieci centesimi del resto dice Lasci perdere, fa nulla)? Quella voce generata da un tweet dello stesso Dan Slott? Beh, era una sua trollata, un depistaggio pernascone. Da questa intervista rilasciata dallo stesso Slott a MTV, però, si evincono due cose: la prima è che si tratta di un uomo di una bruttezza rara, la seconda è che in QUALCHE MODO Spidey 2099 torna davvero sulle pagine di Superior Spider-Man. Dovresti essere contento, visto che il personaggio ti è sempre piaciuto un casino ed è uno dei tuoi character Marvel preferiti di tipo sempre, solo che… Solo che cosa? Niente. Entusiasmo zero. Hype zero. Entusiasmo - hype, zero a zero.
George R R Martin
Un uomo anziano con una fissa per il pane appena sfornato. 
Passiamo alla seconda. Per quanto la data di pubblicazione del nuovo romanzo di George R.R. Martin del ciclo Le cronache del ghiaccio e del fuoco, il seguito di A Dance with Dragons intitolato The Winds of Winter - nota: se siete ancora dietro alla vergognosa edizione mondadorata e ai suoi titoli fantasiosi, dopo tutto quello che ne abbiamo detto, sono fatti vostri - sia ancora fissata per il tredentuno marpio del nemilaecredici, il nostro cicciopanzo preferito ha pubblicato sul suo sito - mirabile esempio di webdesign del Pleistocene - un nuovo capitolo a uffo (il secondo). Si parla di Arianne Martell, il peperino di Dorne. Lo trovate qui. Ma fate presto, eh, che un altro paio di lustri e il libro esce. Occhio.

32 commenti:

  1. Toccherà leggerlo al volo, allora! :°D

    RispondiElimina
  2. miguel o'hara, doc. gabriel è il fratello inutile. e sì, è una precisazione della fungia. :)

    RispondiElimina
  3. @ Doc
    era Miguel O'Hara lo spidey futuristico mentre Gabriel il fratello era Goblin

    RispondiElimina
  4. Oh, lo sapete a che ora mi sono svegliato IERI mattina? ;)

    (corretto. Non ci fate caso)

    RispondiElimina
  5. sono preoccupato. riuscira' il nostro amichevole vecchietto (scrittore) di quartiere a pubblicare il tutto prima di schiattare? il tempo passa :(

    RispondiElimina
  6. I personaggi 2099 non erano malaccio, a quel tempo seguivo Ghost Rider 2099 e il dr. Destino (non era del 2099 ma solo ibernato dai giorni nostri ma cambia poco).

    RispondiElimina
  7. Drakkan:
    Me l'hanno chiesto in tanti: prima o poi ci vuole un bel post sull'universo 2099.

    RispondiElimina
  8. Speriamo che cicciopanzo non tiri le quoia per un infarto che altrimenti ci tocca immaginarcelo il finale della serie (ma cicciopanzo non è un po' riduttivo come aggettivo vista la stazza) :)

    RispondiElimina
  9. Guardail caso,io finii su questo blog proprio cercando notizie sull'universo 2099.....e diciamocelo, oltre a SPidey e Doom,il resto era spazzatura,tipo Puni e l'uomo immondizia creato dal sorridente Stan.

    Comunque,io fossi Dan Slot machine,farei:
    prima di tutto un mea culpa,tipo filmarmi mentre mi frusto la schiena e mettere il video su Youtube,poi chiuderei in fretta la fiaba del nerd cattivo (ma in realta' buono),che nel corpo del nerd buono cerca di farsi la ex moglie del propietario originale (e se ci scappa pure la zia).

    Come?Tipo che il Dr.Strange esiste da 50 anni,guarda.

    Per quanto riguarda Miguel O'hara, per me e' piu' plausibile un suo antenato (che originalita') oppure un clone fallato di Peter,o roba cosi', non importa infonda, mi importa di piu' avere un Spider Man con sul petto un teschio aracnide imminchiato come una iena.E se si puo' intervenire nelle questioni d'amore,si becca la gatta nera.


    Ma Ben Reilly che fin ha fatto?Mica era tornato?

    RispondiElimina
  10. Si, però Spiderman 2099 senza Leonardi non è Spiderman 2099. :P

    (tra() ghost rider 2099 era proprio bello e ho vaghi ricordi positivi dell'hulk, ma solo forse per le chine tirate, di sicuro non per la lingua)

    RispondiElimina
  11. mrKaizen:
    Quanto hai ragione. Peter David e Rick Leonardi erano una coppia mostruosa. Mi piaceva molto anche Ghost Rider 2099.

    Ma mai quanto l'uomo munnezza Ravage :P

    RispondiElimina
  12. Ecco, non sarebbe male un bel post su Zero Cochrane e tutti gli altri

    RispondiElimina
  13. Il 2099 fu il primo lancio con una catapulta, qwello che ti serve per farti un'idea ed aggiustare il tiro. I team impiegati ( con la notevole eccezione di David/Leonardi/Williamson , non a caso impiegati sulla testata apripista ) non erano, spesso, in sintonia con il Nuovo Mondo che stavano creando ( un artigiano come Pat Broderick, un artista corretto, ma non di impatto, come Paul Ryan ) o cercavano di riprendere l'estetica spigolosa di 2000 AD ( McMahon, Kennedy, O'Neill) , ma il Tom Morgan in modalità simonsoniana non era all'altezza e allontanavano dalla trame così inglesi, così " punk" del dinamico duo Mills/Wagner.
    Io non sono un fan di Ron Lim , ma gli do atto di avere - insieme a JF Moore - creato un discreto affresco , con alcuni personaggi non banali, per la testata degli X-Men 2099. La seconda ondata - Ellis e Pugh, Kaminski/AAVV - sembrava + vicina a centrare il bersaglio, ma il Ghost Rider del futuro perdeva progressivamente di mordente ( a mio avviso per due ragioni: 1) Len era bravissimo, ma girava in tondo non osando portare all'estremo il manifesto anarchico di Cochrane 2) Wood stava perdendo interesse e le sue tavole erano troppo rarefatte per una testata che implicava realtà virtuale, hi-tech mecha design e una città alla Blade Runner). Nel frattempo era stato silurato Cavalieri e non bastarono trovatine come i FF 2099 ( Kesel sarebbe invece un autore perfetto per i FF del prsente ) o la X- Nation di un già spettacolare Ramos.
    Se la Marvel nel 1992 avesse osato di più ( non solo le cosine Vertigo oriented di D'Israeli, Nancy Collins, Bob Fingermann , Kyle Baker ecc nell'antologico del 2099 e avesse impiegato qualche big gun del tempo ( non solo Adam Kubert per le chine di Lim, ma anche Andy, Capullo, Tex, JRjr ) o avesse pescato tra i cartoonists inglesi ( alcuni li ho citati ), il 2099 sarebbe durato fino al
    2099. Forse

    RispondiElimina
  14. A me invece piacevano tantissimo gli X-Men in versione 2099, molto bella la storia e interessanti le evoluzioni di alcuni personaggi come Skullfire e Xi'an.
    Poi era disegnato da Ron Lim :D

    RispondiElimina
  15. Crepascolo:
    Quoto ogni singola lettera.

    RispondiElimina
  16. Non ho seguito il 2099 e ho letto molto poco a riguardo.
    L'ultimo tentativo di riportarlo in auge nel 2009, la miniserie "Timestorm" l'ho trovata davvero BRUTTA.
    Mi è parso che non avesse nulla in comune, come atmosfere oltre che per l'ambientazione, con il 2099 originale.

    RispondiElimina
  17. Io, spinto dalla visione delle prime due stagioni e dall'attesa della terza, ho iniziato a leggere "Il trono di spade" AKA "Il trono di spade + Il grande inverno". In edizione mondadora. Vado ad esporre le mie ragioni,
    - non sono appassionato di fantasy e leggo solo sporadicamente in inglese: centinaia di pagine di fantasy in inglese potrebbero farmi collassare :-)
    - rispetto all'edizione mondadora spernacchiata dal doc, questa sembra rispettare l'impostazione originale, appunto, "Games of Throne" = Trono di Spade + Il Grande inverno; una delle versioni "Volume unico" di cui parla wiki http://it.wikipedia.org/wiki/Cronache_del_ghiaccio_e_del_fuoco

    Mancano spesso segni di punteggiatura o caratteri. Non capisco dove finisca "Trono di Spade" e inizi "Il Grande inverno", ma non importa. Invece credevo che davvero che la metalupa fosse stata ammazzata da un unicorno...

    Forse per voi sono domande scontate, ma "ser" e "septa" da dove vengono? Abbreviazione di "messer" (ma mi pare che sia "ser" anche nell'originale)? Septa è un'invenzione di Martin non tradotta?



    RispondiElimina
  18. I primi 25 numeri del Ragno del futuro ( quasi tutti di Leonardi/Williamson ) sono stati comunque eccezionali. Non dico nulla della trama x non allontanare qualche antrista verde dal recupero delle storie, ma si tratta di un'unica vicenda con un colpo di scena all'altezza della attesa. O' Hara è un personaggio moderno in + modi. Non è immediatamente simpatico ( per fare un parallelo, tra Parker e Miguel esiste la stessa distanza che separa Dylan Dog da Napoleone di Carlo ), evolve ( o involve ) come una persona vera. Ha una famiglia disfunzionale ed interessante dal punto di vista narrativo ( da alcuni inside jokes si capisce che PAD non sopporta la retorica di Da Grandi Poteri e Zia May ) e chiama , secondo me, il lettore ad appassionarsi alla storia, senza per forza sposare il punto di vista del Ragno. Non male, dopo l'abbandono di Leonardi , i numeri di Roger Robinson e Joe St. Pierre. Inguardabili quelli di Wildman ( anche le chine di Sienkiewicz , in un paio di occasioni, non salvano un tratto imbarazzante ed un lay out acerbo ). La testata " muore " nelle manine cesellate di McKone e di quell'entusiasta di Lim ( che era stato molto meglio, come è logico, sugli ultimi numeri dei suoi X-Men 2099).
    Non un granchè nemmeno il recente revamping one shot di Eric Battle ( con un inserto del bravissimo Fraser Irving ).
    Come diceva Scatasta anni fa, la Marvel è come il maiale e non butta nulla. Prima o poi i personaggi - alcuni, i migliori - torneranno in nuove incarnazioni.

    RispondiElimina
  19. Bisogna vedere come lo fanno entrare in scena a sto Miguel....

    Riguardo Ciccio Martin....al momento sono fermo da mesi all'inizio di Storm of Swords, quando comincerà la serie probabilmente mi tornerà la voglia di leggerlo quindi per ora hype zero xD

    RispondiElimina
  20. Massimo Sola:
    In originale la septa è... septa. I nomi di Septon e septa derivano dal sept, il luogo in cui si idolatrano i sette dei.

    Crepascolo:
    Indimenticabile la scena in cui il fratello lo riconosce dopo due minuti, nonostante la maschera. 50 anni di storie di super-eroi trollate in un attimo.

    RispondiElimina
  21. @Doc
    Pienamente d'accordo.

    Non so se PAD lo ha fatto apposta - considerato il personaggio non si mai - ma le origini di Spider-Man 2099 ricordano nella meccanica quelle di Luke Cage, al tempo a modo suo eversivo per l'estetica blaxploitation , per essere un anti-eroe ed un mercenario, per un certo disincanto ( bassifondi, criminalità di piccolo cabottaggio ).
    Da un altro punto di vista, Miguel è una critica del sistema università/aziende USA: allevato in batteria - una batteria di geni, ma pur sempre batteria - per essere uno spocchioso ingranaggio di una multinazionale. Realizza che le cose non sono così semplici quando si cala nel ruolo dell'angelo caduto ( e incontra per esempio un Avvoltoio cannibale ).

    Una consideraz sulla NY di Leonardi/Williamson: lo stile del duo è tanto stilizzato che la loro metropoli perde meno in freschezza, per esempio, di alcuni tavole quasi coeve del nostrano Nat Never in cui i disegnatori si erano davvero impegnati a raccontare una tecnologia futura, ma credibile. In altri termini, per quello che mi riguarda almeno, nel '92 ero " sicuro " che la Grande Mela di O'Hara nel 2099 fosse tanto realistica quanto lo Iron Man di Colan dei sixties o il Prototype di Breyfogle in Prime nel '93, ma quelle tavole invecchiano meglio di altre in cui il mecha design è stato perseguito con zelo giapponese. Non che sia la strada da seguire sempre, claro que si.

    RispondiElimina
  22. Desmond Sunflower11 gennaio 2013 13:48

    Il peperino di Dorne, è mezz'ora che sghignazzo come un idiota da solo.

    RispondiElimina
  23. d'accordo con Crepascolo anche se il Ghost Rider del 2099, forse la cosa più cyberpunk in senso gibsoniano di tutto il parco testate mi piacque solo fino a che tenne bachalo. woods onestamente non lo sopporto e temo ci sia di mezzo il lavoro a membro fatto sugli invisibili di morrison.
    per il resto a parte ur2099 l'unico che mi ispirava era destino, che in un cambio di prospettiva riusciva a diventare un personaggio interessante (ma lo scriveva ellis, che con destino ci ha sempre preso secondo me).

    RispondiElimina
  24. @rondinihf
    Tra Bachalo e Wood conterei anche il Backingham che all'inizio curava solo le chine di Bachalo e almeno il Kyle Hotz di una manciata di storie ( non male anche un paio di cartoonists inglesi di cui al momento non ricordo il nome , forse uno era Graham Higgins).
    Una curiosità: la prima doppietta di Wood è totalmente sua e le sue tavole , quando si inchiostra , sembrano quelle di un Corrado Roi su Rick Zero. Quando subentra l'inker Jim Daly, le tavole si fanno quasi astratte.
    A me piace Ash Wood, ma non è un grande storyteller. Bellissime per esempio le sue cover klimtiane per il Dampyr USA e non male il suo annual per gli X-Men ( testi di Casey ), ma è difficile leggere tutto di un fiato i 12 Metal Gear Solid senza provare nostalgia per Zio Paperone e La Stella del Polo.
    Pienamente d'accordo x quanto riguarda Ellis che ha avuto il coraggio di proporre una incarnaz di Vic che fa rima con il fascista paternalista byrniano, ma riesce allo stesso tempo ad essere un rivoluzionario credibile e preferibile a chi lo ha spodestato. Ho letto in una intervista che Warren ancora si chiede come la Marvel abbia accettato il " suo " Capitan America. E' anche vero che in quel periodo è uscita Ruins ( sempre di Ellis, una parodia dark di Marvels ) con un Cap cannibale. Brr.

    RispondiElimina
  25. Chiedo un consiglio: che ne dite di questa edizione per il kindle? Prezzo ottimo (considerato che sono i primi 4 volumi), ma ho delle perplessità legata alle 694 pagine indicate (un po' pochine, no?!). Le recensioni sulla versione kindle paiono incoraggianti però...

    RispondiElimina
  26. Ehm niente link, credo bloccato dal filtro antispam! Comunque è "Game of Thrones 4-Book Bundle: A Song of Ice and Fire Series: A Game of Thrones, A Clash of Kings, A Storm of Swords, and A Feast for Crows (Song of Ice & Fire)" (sorvoliamo sull'uso esagerato dei due punti).

    RispondiElimina
  27. Veru:
    Yep, sono i primi quattro libri. Vai tranquillo, su kindle si legge benone (A Dance with Dragons l'ho letto lì, pur avendo comprato anche il librone USA)

    RispondiElimina
  28. OT (Aggiornamento Cine-Fumettistico) : "Di Avengerz" nominato agli Oscar per i migliori effetti speciali .

    RispondiElimina
  29. Ritorna Spiderman 2099? So contento...

    RispondiElimina
  30. Si è poi capito se Doom 2099 era effettivamente l'originale in viaggio nel futuro? ed i Fantastici 4 2099? Originali o farlocchi? e la grande catastrofe in cui perirono quasi tutti gli eroi classici, cos'era stata?

    RispondiElimina
  31. @Dr.Manhattan Thanx per la pronta risposta, preso! Ah, sono una lei (una di quelle che molesta il Doc mentre mangia un panino correndo per sfuggire ai fan) ;-)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails