venerdì 12 ottobre 2012

55

Dishonored: liberi liberi

Agile come Nightwing, letale come Predator...
brutto come il Dottor Destino?
Premessa numero 1: Dishonored, il titolo del gioco di Arkane Studios che esce oggi per PC, PS3 e 360, ti ha sempre fatto ridere. Ti dà proprio l'idea della storia da pupi siciliani: la ragazza disonorata, gli schiaffoni, i coltelli. Il che poi è praticamente DAVVERO la trama del gioco, solo che alla base di tutto qui c'è una donna che al posto dell'onore ci ha lasciato la vita, e siccome era l'imperatrice è scoppiato un casino pazzesco. Premessa numero 2: quello di Corvo Attano, il protagonista di Dishonored, è probabilmente il tuo nome di un personaggio dei videogiochi preferito di tutti i tempi, almeno per questa settimana. Premessa numero 3 (l'ultima, giuri): Ezio Auditore ti è sempre stato sui coglioni. Ma sempre, eh. Non i giochi della serie Assassin's Creed, proprio lui, il tizio sfregiato. Detto questo, possiamo passare a parlare del gioco. O fingere con mestiere di farlo [...]
Chi diavolo è Corvo Attano?
Ex guardia del corpo dell'imperatrice, alleatosi con una banda di lealisti campioni interregionali del Filini facci lei!, Corvo deve portare a termine una serie di missioni, in ciascuna delle quali gli tocca orizzontalizzare uno o più obiettivi. 
Ahhh, ho capito! É un Assassin's Creed in soggettiva!
Nah, per niente. Più che il gioco Ubisoft e la saga di Thief, Dishonored ricorda molto Deus Ex.
Deus Ex?
Eh. Non è ovviamente un caso - nel team di Dishonored c'è anche il lead designer di Deus Ex - e per rendersene conto basta sostituire all'ambientazione cyberpunk del classico Ion Storm l'originale soffritto di steampunk vittoriano, fantascienza retro e balenieri in cui si muove Corvo. Di base, in entrambi i casi, c'è una grande libertà di affrontare le missioni come meglio si crede, sviluppando di conseguenza in un certo modo le abilità e i poteri del personaggio.
Di che tipo di libertà stiamo parlando?
Della libertà che sarebbe opportuno vedere più spesso nei videogiochi. Ogni missione si svolge in una diversa zona della città di Dunwall. Raggiunta l'area grazie al fido barcarolo controcorente Samuel, si è liberi di scegliere tra tutta una serie di approcci diversi: un attacco frontale balls out, prendendo le guardie a colpi di spada, granate e pistolettate, un approccio stealth, scivolando sui tetti e nuotando nei canali, l'uso di dardi da balestra narcotizzanti e attacchi furtivi, l'impiego dei poteri. Oppure un equilibrato mix di tutto questo, sorretto dalla prontezza di cambiare strategia quando un errore manda il piano a signorine. L'approccio scelto, inoltre, influenza il gioco.
In che modo?
Più gente ammazzi, più i livelli si riempiono di parenti inferociti del topo Jerry e di guardie. E ne viene fuori un finale più tetro.
L'approccio stealth funziona?
Sì. Un minimo di approccio furtivo ce lo devi mettere comunque, perché dopo qualche missione le guardie diventano tante, e armate di pistole, e ti fanno il coolo in un secondo. C'è poi addirittura un trofeo/obiettivo che ti chiede di completare il gioco senza aggidere una sola guardia. É comunque necessaria una sospensione dell'incredulità di quelle belle toste - spesso il livello di allerta delle guardie funziona ad esempio solo per un piano, mentre agli altri livelli della struttura tutti continuano a farsi i cattsee propri - ma puoi trascinarti dietro i cadaveri per infilarli da qualche parte, scivolare dietro alle spalle delle guardie di ronda per tramortirle in silenzio, insomma fare tutto quello che si fa nei giochi stealth dai tempi di MGS, Commandos e Hitman. Dishonored è in questo, se vogliamo, un salto indietro nel tempo e contemporaneamente una finestra su quello che i videogiochi potrebbero tornare ad essere nel futuro.
EH?!? 
Tra la metà degli anni Novanta e l'inizio degli anni Zero, titoli con una libertà simile d'approccio non erano rari. La consolizzazione del videogioco ha ammazzato il sottogenere, lasciando in piedi pochi baluardi come i GdR di Bethesda (publisher, ancora non a caso, di Dishonored). Perché magari un sacco di gente si accontenta dei corridoi in cui sparare ai nazisti/sovietici/juventini di Call of Duty 72, ma un gioco d'azione in cui non devi fare sempre e solo quella mezza cosa che il gioco si aspetta che tu faccia, un campo da gara libero in cui, rispettando un set di regole prefissate, puoi inventarti come giocartela liberandoti da una stretta logica di calze nere, a te non fa schifo affatto. Anzi.
Ho capito. Forse. Torniamo a Dishonored: scorre?
Scorre. Le nove missioni del gioco sono inframezzate da obiettivi secondari, che spesso, oltre a garantire rune (che servono per acquistare e migliorare i poteri), facilitano il raggiungimento dell'obiettivo principale o propongono dei metodi alternativi per perseguirlo. 
I combattimenti in soggettiva sono divertenti?
Sì. Tutto un gioco di parate e contrattacchi à la Assassin's Creed, ma con un fendente all'altezza giusta puoi mozzare la testa all'avversario: a ravvivare le cose ci sono le armi impugnate con la sinistra (pistola e balestra) e l'impiego dei poteri (alcuni utili alla navigazione, come un miniteletrasporto per superare i dislivelli o la vista attraverso gli oggetti, altri più propriamente offensivi, come un miniciclone, o l'evocazione di ratti per fare a pezzi i nemici e quanto ne resta).
"Sei finito, contrabbandiere di formaggio!"
Non ci si scoccia?
No. Solo alla fine Dishonored mostra un po' la corda, limitandosi ad imbottire di guardie le residenze degli obiettivi. Che non hanno comunque alcuna possibilità, i poveri stronzi.
Perché?
Perché restano comunque inermi dinnanzi a un predatore che si porta dietro un fottio di armi e superpoteri. Uccidere i bersagli diventa alla fine, in molte missioni, la parte meno divertente delle stesse.
Ed è un problema?
No, non lo è. La cosa divertente in Dishonored è il viaggio, non l'arrivo.  
E insomma?
Insomma bello. Bella atmosfera, grazie a un'ambientazione che di stile ne ha da vendere, da regalare e da cedere in subaffitto: ogni volta che Samuel il barcarolo ti porta da qualche parte è uno spettacolo.
Un cinque su cinque sulla scala Wilde?
Sì, dai.
Ok. Ma, seriamente: perché ti sta sui coglioni Ezio Auditore?
Per tutto quello che rappresenta, in quanto gran visir dei bimbimeenchia. Non puoi aprire un forum di videogiochi senza che saltino fuori settemila Ezio qualcosa.
Guarda che ai tuoi tempi con Ken il Guerriero era la stessa cosa.
Sì, ma Auditore a Kenshiro non è degno di ricucirgli nemmeno le magliette strappate dall'incazzatura. Non puoi giocare un qualsiasi titolo giapponese senza trovarti davanti un omaggio a Ezio. MGS4, Final Fantasy XIII-2, Soul Calibur V, non se ne può più, porca paletta, basta.
/sipreparaimpotenteall'invasiondeiConnorqualcosa

55 commenti:

  1. La trama si sviluppa bene durante il corso delle missioni o è un semplice pretesto per andare avanti?

    RispondiElimina
  2. i poteri mi ricordano i plasmidi di Bioshock...

    RispondiElimina
  3. Ci avevo già una mezza intenzione di provarlo.
    Data la recensione ed il votone, Dishonored raggiunge in scioltezza il primo posto davanti al tornello della mia lista acquisti.
    Grazie Doc! (^_^)

    RispondiElimina
  4. Il Giubba:
    Direi la seconda. Le missioni sono ovviamente collegate (Corvo fa fuori X o rapisce Y, il che gli permette di accedere a Z), ma la storia resta sullo sfondo. Quello che stupisce è semmai l'ambientazione: cercatevi su gugol un'immagine dei Tallboy...

    Krizalid:
    Fortunatamente solo un po'.

    RispondiElimina
  5. appena finisco Borderlands 2 me lo spolpo.

    Doc ma la recensione di BL2 l'hai saltata o me la sono persa io?

    RispondiElimina
  6. Domanda niubba da un milione di dollari: per il tipo di controlli, meglio giocarlo su pc o consolle???

    RispondiElimina
  7. Dopo Dead Island, ri ho la fitta per i prima persona. Do, mi hai fatto salire la scimmia!

    RispondiElimina
  8. scusa doc se ti rompo ma essendo un gioco che mi interessa vorrei farti delle domande:
    1) nel gioco nn c'è un sistema di copertura vero? e le guardie cmq ti vengono addosso alla rambo senza strategia quindi se si sceglie di uccidere frontalmente i nemici l'avventura sarà più nello stile "max paine 3" in cui nn viene premiata la copertura e il gioco ragionato ma la frenesia dell'azione.
    2) nn sapevo che uccidendo le guardie poi nei livelli successivi ci si ritrovasse ad affrontarne un numero maggiore di esse, ma se io le uccido 1 alla volta senza farmi scoprire accade lo stesso? o solo se mi scoprono avviene ciò?
    3) l'ambientazione è prefissata? nel senso che non si può vagare liberamente nelle città in cerca di missioni secondarie ecc. come avviene invece in deus ex?

    RispondiElimina
  9. Il nome del personaggio è veramente uno dei più belli che abbia mai visto!
    Doc, per caso c'è la possibilità di passare alla visuale in terza persona, come in Fallout?
    Lo prenderei anche solo per l'ambientazione, e perché sembra veramente un bel gioco, ma quelli in soggettiva proprio non li reggo :|

    Io nel frattempo mi sto bruciando con Resident Evil 6, capolavoro, anche li 5 Olivie sulla scala Wilde!

    RispondiElimina
  10. Se capito va, lo devo comprare. Tutti a dire guarda come é bello Dishonored di qua, come é bello di lá, e io no che c'ho da finire millemila giochi, non se ne parla, magari dopo, vorrei ma non posso, c'ho famiglia... ordinato #forzadivolontáunpardiciufoli

    P.S. Doc se la smette di consigliare le cose il mio portafoglio la ringrazia ;)

    RispondiElimina
  11. "Non puoi aprire un forum di videogiochi senza che saltino fuori settemila Ezio qualcosa."
    Sad True Story.

    RispondiElimina
  12. P.P.S. Che poi Altair ad Ezio ci mena dei coppini forti forti sulla nuca in quanto a badassitudine se proprio dobbiamo fare un confronto in casa, non sei il personaggio più carismatico nemmeno della tua stessa saga #eziovattianascondere

    RispondiElimina
  13. @Doc: "La consolizzazione del videogioco ha ammazzato il sottogenere, lasciando in piedi pochi baluardi come i GdR"

    Dio Nanos quant'è vero! Mai come in questa generazione di videogiochi si è assistito alla morte della "varietà" e al proliferare immondo di cloni di Assassin's Duty! Il genere stealth poi è quello che secondo me se l'è vista peggio: Splinter Cell, che aveva pure rinnovato il genere, è diventato una sorta di incrocio tra Assassin's Creed e Uncharted, MGS sembra sulla buona strada per fare lo stesso, Thief sembra scomparso da questo piano della realtà e nessuno vuole dirci cose ne è stato di lui... l'ultimo Deus Ex in effetti invogliava ad un approccio furtivo, ma non era chiaramente il suo punto forte, ma più qualcosa di accessorio (sempre meglio di niente comunque). Ormai la mia ultima speranza di non vedere del tutto morto il genere è il prossima Hitman: Absolution. speriamo...

    PS
    Secondo me il GDR è stato uno dei pochi generi d nicchia a sopravvivere anche grazie alla forte comunità di fan presenti su PC e probabilmente anche perché si è comunque "evoluto" abbracciano, almeno fino a un certo punto (vedi DA II), le masse.

    RispondiElimina
  14. E il bello è che sta cosa secca soprattutto ad Ezzzzzzio e commare Altair! Bimbimeenchia odiati dai loro idoli

    RispondiElimina
  15. @nizzo90
    Per rispondere al punto 2) hai un numero di uccisioni che puoi fare per missione che non vanno ad influenzare la reazione della città. Superato il limite, ogni uccisione in più concorrerà ad aumentare il caos.

    Era da tanto che non compravo un gioco all'uscita, e sono contento di poterlo fare con Dishonored.

    Ora invece Doc toglimi una curiosità, ma l'omaggio ad Ezio in MGS4 chi è?

    RispondiElimina
  16. Ma si può passare dalla prima alla terza persona? Perchè io i giochi in prima persona non riesco a sopportarli .-.

    RispondiElimina
  17. Solitario nella notte va se lo incontri mangiare dai ratti ti fa.
    Applausi.

    RispondiElimina
  18. Non sono un gran videogiocatore (non ho console, e su pc gioco ogni tanto al Mame per ricordare i cari vecchi 80-90 :-))
    Maaaa come mai oggi invece di EELST straciti Vasco?

    RispondiElimina
  19. Giovani, rispostoni assortiti:

    - Niente terza persona. Che io sappia, almeno

    - E' pensato per il pad del 360 anche su PC

    - Il sistema di copertura c'è. Premendo cerchio/X, Corvo di acquatta dietro gli ostacoli o sotto i tavoli. Se il nemico è abbastanza lontano, funziona. Se è vicino o insospettito, ti sgama lo stesso. Non ci sono quelle situazioni da Thief col tizio che ti passa a due centimetri e non ti vede. Come ho scritto nel post, in alcuni punti devi andare per forza di stealth, mentre in altri puoi giocare a fare Rambo.

    - La città non è liberamente navigabile, ma i singoli, vastissimi quartieri delle missioni sì

    - In MGS4, all'inizio, è lo stesso Snake a incappucciarsi da Ezio Pistola

    - Oggi Vasco, perché col liberi liberi ci stavano bene anche le logiche di calze nere.

    RispondiElimina
  20. Dimenticavo la domanda di DBio616:
    Borderlands 2 non l'ho ancora provato. Dopo Darksiders II, se non mi rituffo nel tunnel dei giochi pallonari.

    RispondiElimina
  21. Ho capito. Ma come mai nella prima foto attacchi Adam Kadmon?! :D

    RispondiElimina
  22. Questo mi sembra un signor gioco, insomma dalla recensione che fai Doc sembra uno di quei titoli che vediamo sempre più di rado, quelli dove ci vuole un po' di fantasia, quelli dove non basta fare i bovini in delle mappe. E questo è sempre un pregio...

    RispondiElimina
  23. Johnny Hammond12 ottobre 2012 11:23

    Quindi avevo fatto bene ad attenderlo speranzoso!
    La battuta sulle magliette di Kenshiro mi ha svoltato la mattina, grazie!

    RispondiElimina
  24. tra 1 mese e poco più esce anche hitman absolution, altro gioco pheegherrimo.
    Doc, voglio i pareri personali anche di quello.

    RispondiElimina
  25. Doc, ma i "marchi di fabbrica" Bethesda ci sono? Quanti bug hai già incontrato? :D

    Comunque son contento che Dishonored stia rilasciando buone impressioni, è un titolo che seguo da un po'. Magari quando cala di prezzo...

    Al listone di easter's egg del gran visir del bimbominkia aggiungo anche quella di The Witcher 2, dove si vede il cadavere di Ezio schiantato vicino a due covoni di fieno

    RispondiElimina
  26. no a me i prima persona proprio non vanno giù (ho mal tollerato anche quello imho bellissimo di chtuhlu per giocarmi la fuga da innsmouth) e poi ho XENOBLADE che ho iniziato ora da finire...e devo dire che è l'unico JGDR bello di tutta la gen di console che io abbia finora giocato.

    Altro che eternal sonata o last story, entrambi mediocri per motivi differenti.

    RispondiElimina
  27. Aulbath
    No, ma Bethesda non ci ha messo mano :)

    wargarv
    A me i giochi in soggettiva non piacciono quando ne esce un'interazione loffia: le spadate in Skyrim fanno pena, giusto per fare un esempio. Qui invece funzionano, e ci sono anche delle pheegate come la scivolata in corsa tipo Mirror's Edge.

    RispondiElimina
  28. e di Of Orcs and Men nessuno dice niente?

    RispondiElimina
  29. @Doc:la logica di calze nere vince!
    Ma, ti è mai venuto in mente che, con questi dialoghi che si incrociano, rasenti la schizofrenia? che dici, prenotiamo una seduta da Leonard Samson?

    RispondiElimina
  30. scott:
    Dici? A tutte e tre le mie personalità sembrava una buona idea.

    Ah, non devo ricordarti che io col Doc Samson c'ho lavorato, no?

    RispondiElimina
  31. Da bravo Doc, si dice jubentini. Lo sai, dai. Eh.

    RispondiElimina
  32. Anche.
    http://marvel.com/comic_books/issue/3195/doc_samson_2006_1

    RispondiElimina
  33. Un lettore a caso12 ottobre 2012 14:52

    Ma doc, come fa Snake a copiare Ezio in MGS4 se è uscito un anno prima di AC2?

    RispondiElimina
  34. Il cappuccio era quello di Altair, allora. Ma cambia niente.

    RispondiElimina
  35. Bene bene, Dishonorato aaah è uno dei giochi che seguivo da un pò e sono contento che si sia rivelato un bel gioco. C'è forse un livello dove bisogna uccidere Antonio Conte ed Andrea Agnelli? :D
    Come ha già detto Baron Karza oggi esce anche Xcom: Enemy Unknown. Ieri ho giocato la Demo e mi è piaciuta da morire. Sembra più facile del primo Xcom, ma l'atmosfera è la stessa ed io ne sono già pazzo. Insomma, mi sa che me li regalo entrambi a natale.
    P.s. Assassin's Creed mi piace, anzi mi piaceva. Quando ho saputo che Revelations è uguale a Brotherhood ha vinto la nausea e ancora non sono riuscito a giocarlo. Basta Ezio per carità!

    RispondiElimina
  36. @scott

    modalità precisino della fungia ON

    gli schizofrenici non sviluppano mai personalità multiple. al limite possono compiere azioni di cui non si rendono conto.
    quello che intendete tu e il doc è il cosiddetto "disturbo di personalità multipla" (che fantasia eh?)

    modalità precisino della fungia OFF

    ...si ok doc, la tessera da antrista la lascio all'ingresso...:.(

    RispondiElimina
  37. Cpt. Van Wafer12 ottobre 2012 16:35

    In realtà in MGS4, oltre alla divisa da miliziano iniziale, si può sbloccare proprio il costume originale di Altair.

    Cmq a me Ezio piace, trovo che i PG beembominki siano ben altri...

    RispondiElimina
  38. Mentre leggevo Game Stop mi mandava un SMS sul gioco... sarà mica un segno? ;-)

    RispondiElimina
  39. Sissi V.:
    Sì. Del fatto che GS è Satana.

    RispondiElimina
  40. OT : Doc , che ne pensi della poottanata che ha fatto la Marvel per quel che riguarda Amazing Spider-Man e Marvel NOW! ?

    RispondiElimina
  41. Non so, secondo me paragonarlo a Deus Ex rimane una grande eresia.

    Il succo vero e proprio di Deus Ex è LA TRAMA.
    Invece già solo dalle immagini, già solo dai trailers, non so perchè ma sento con chiarezza che la trama di Dishonored è come non ci fosse.

    E un gioco che non ha una trama o dei personaggi interessanti, mi annoia.

    RispondiElimina
  42. Scrivo per informarvi di una questione importantissima: A me il nome Corvo Attanato sta sui coglioni.

    RispondiElimina
  43. lun-sei:
    No, scusa, che c'entra? Si parlava della struttura di gioco (farina del sacco di Harvey Smith). La storia l'ho già detto un po' di commenti fa che qui è parecchio loffia.

    Mr.Lol:
    Ne parliamo appena se ne saprà un po' di più. Per ora dico solo che uno Spidey più maturo, personalmente, non mi dispiace affatto.

    RispondiElimina
  44. mh, praticamente "la ragazza con la pistola" senza Monica Vitti e con al posto uno con la maschera da pistola.

    RispondiElimina
  45. Sarebbe ora che di giochi del genere ne sfornassero di più e se possibile da giocarsi in cooperativa, questa storia dell'eroe quasi onnipotente ha un po' scassato.

    RispondiElimina
  46. Non so perché ma questo gioco mi riporta alla mente quel capolavoro di "Oddworld Stranger's Wrath" : shooter in prima persona,ma in un senso molto ampio del termine per storia,ambientazione ma soprattutto gameplay ...snobbato dai bimbiminchia del tempo

    RispondiElimina
  47. @akiraamon:quante cose che mi impari!

    RispondiElimina
  48. @Doc:visto! quindi ti fa lo sconto sulla terapia? e com'era la bionda?

    RispondiElimina
  49. Vignetta di Penny Arcade:
    http://penny-arcade.com/comic/2012/10/10

    RispondiElimina
  50. not bad, mi feci una cura l'anno scorso con deus ex HR, quindi questo mi può aggarbare alquanto, sebbene nel frattempo non mi è piaciuto tanto bioshock, il primo, quindi non saprei...
    ho capito, aspetto DmC, tanto perchè ho bisogno di sfogarmi, ma con stile :3

    RispondiElimina
  51. @Doc

    C'hai ragione, ho capito io male. :P

    RispondiElimina
  52. Ma è vero che la formula magica dell'incantesimo per evocare i ratti è "T'hann magnà viv 'e zoccole, e 'o primo muozzeco te l'adda chiavà mammeta?"

    RispondiElimina
  53. E dopo una leggerissima differita di qualche mese l'ho preso insieme al'unico DLC uscito sinora (che però ancora non provo).
    Confermo che la storia è una mezza loffiata, e aggiungo inoltre che i personaggi sono alquanto anonimi, nemmeno supportati da un cacchio di doppiaggio come si deve.
    Il gioco comunque si salva per le atmosfere steampunk, le balene, e soprattutto la varietà di gameplay. Molto funzionale e comoda anche l'UI.
    Tutto sommato posso ritenermi soddisfatto, però, se non si è affezionati al genere o quantomeno allo steampunk, è facile annoiarsi.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails