venerdì 14 settembre 2012

50

20 anni di Spawn: Todd McFarlocco omaggia grandi cover del fumetto (e, ovvio, se stesso)

La serie Spawn ha spento venti candeline e, grosso modo, non gliene è fregato niente a nessuno. A te, che non hai mai sopportato a) il personaggio, b) tutto quello che rappresenta, c) il suo autore, men che meno. Ché vent'anni dopo tutti quei rEgazzini che leggevano solo Spòun perché era troppo fico cioè mamma mia non puoi capire sono cresciuti e ora c'hanno da pensare alle rate dell'iPhone 5, i pupazzini - a lungo, come ripeti ogni volta che ne hai l'occasione, l'unica cosa di livello prodotta alla TMP. E cui va riconosciuto il merito di aver imposto nuovi standard nel settore  - c'è chi li fa molto meglio, Al Simmons non se lo incoola più nessuno. Ma TALMENTE nessuno che Al Simmons è in realtà morto/diventato malvagio anni fa, Spawn ora è un altro tizio (Jim Downing), e su uichipìdia, nella pagina di Spawn, non c'è neanche scritto. Per dire. Ad ogni modo, per i vent'anni del suo super-eroe barbone, Todd McFarlane ha tirato fuori questa storia delle copertine alternative, delle cover che omaggiano albi storici del fumetto americano, fumetti di amici, fumetti di nemici, e ovviamente roba fatta anni addietro da lui stesso. Perché, come al solito, si è fatto prendere un attimo la mano […]

Si parte dal numero 220, l'albo del ventennale, che accanto a un altro paio di copertine con Spòun(gebob) presenta, in un tripudio di variant bianco e nero fuori tempo massimo di almeno quindici anni, anche questo omaggio al suo collega e amico Erik Larsen...  
...o ques'altro omaggio al collega ed ex amico, poi nemico, poi di nuovo amico mannaggiaaldiavolettochec'hafattolitigar Rob Liefeld...
...oppure quest'altro omaggio ancora, che però è a se stesso ed è firmato da Chris Giarrusso (Nota a margine: le strip di Giarrusso, Mini Marvels o come diavolo si chiamavano loro, non ti hanno MAI fatto neanche lontanamente sorridere. Ma mai. Zero).
Dice: ok, ma la cosa finisce lì, no? No. Perché il Malvagio ci prende gusto, capisce che finalmente qualcuno può tornare a interessarsi al suo supereroe col piede a cotechino borchiato, e va avanti. Questa è la copertina del numero 221
Questa quella del 222, l'ultimo...
...e queste sono invece le prossime: 223
...224...
...e 225. E lo può fare? Sì, lo può fare. Perché in America basta che ci metti la parolina magica "parody" da qualche parte e puoi fare quello che vuoi. Tipo i film zozzi della Justice League con la Justice League e intitolarli Justice League, per dire. Quanto al proclama sulla copertina, non è che Toddeo sappia al certo per certo che Obama vincerà le presidenziali:
è che paraculamente quel numero verrà venduto in due versioni. Come avrete notato, non si sono citate le copertine omaggiate da McPupazzo, perché talmente iconiche che già gli antristi di medio rango, con livello 39 e armatura potenziata +5 con la titanite normale, le avranno riconosciute in un berlusconsecondo. Tutti gli altri hanno CINQUE SECONDI DI TEMPO prima che parta in automatico la soluzione. Veloci.

4...

3...

2...

1...
 The Savage Dragon #1 (miniserie), luglio 1992
Youngblood #1, aprile 1992
 Spawn #1, maggio 1992
Amazing Fantasy #15, agosto 1962
Amazing Spider-Man 316, giugno 1989, di tale Todd McFarlane
 The Walking Dead #1, ottobre 2003
The Dark Knight Returns #2, aprile 1986
Watchmen #1, /inchino, settembre 1986
Chi non ne ha riconosciute al volo almeno OTTO su otto può indossare il cappello di legno e inginocchiarsi sui ceci dietro la lavagna fino a nuovo ordine. Andare.

50 commenti:

  1. Ebbene si! Sono stato un assiduo lettore di Spawn e mi piaceva molto....almeno per un paio di anni, poi McCoso deve aver avuto un blackout dello scrittore, perchè il fumetto ha preso una direzione.....anzi no NON HA PRESO una direzione, una serie di albi in cui non si capiva una mazza, cosa sarebbe successo? Quale malvagia malvagità si profilava all'orizzonte?? Boh!! numeri e numeri di Meh!! E quindi se pur mi piaceva, il mio portafoglio mi suggerì di abbandonare la serie! Insomma Doc. diciamo che è stato breve ma intenso! Concordo sulle action figure di McCoso ne ho alcune e sono veramente bellerrime!!
    Ah! Doc. le ricerche di tu sai cosa nel ripostiglio di mia mamma continuano, prima o poi salta fuori!! :)

    RispondiElimina
  2. Incredibol!!
    Ho riconosciuto tutte le copertine a parte quella con su Venom,che guarda caso,e' una creazione di Mcfirulo.

    Comunque, hanno cambiato il personaggio di Spawn?

    Spoiler



    ho letto che hanno fatto suicidare il povero Al Simmons........





    Chris Giarrusso fa schifo

    RispondiElimina
  3. E' che Spawn è più o meno sempre stato un fumetto "Meh". Fin da subito. Praticamente un emo che prima di muovere il culo devono passare millemila numeri, solo per farselo prendere a calci dal primo che passa. Infatti provai a leggerlo ma smisi appena dopo Cy-Gor: mi erano cadute le palle. Ce ne sarebbe per così da dire al riguardo.

    RispondiElimina
  4. Eppure Spawn non era male all'epoca. Si viveva grossa crisi di fumetti e di idee e il personaggio horror/action del Farloccone (quell'altro) mise sia per stile che per alcuni contenuti, un'aria di novità sul mercato dei comics di allora. Alcune storie poi non erano scartabili. C'era un ciclo che se non sbaglio lo sceneggiò Alan Moore (per esigenze alimentari penso) col vampirozzo che da noi si lesse quando il personaggio passo dalla star comics alla panini che ti dirò... Comunque era l'età oscura del fumetto americano e Spown era il suo portavessillo, ci stava, anche se personalmente io preferivo gli eroi classici e già subdoravo che le robe tipo image avrebbero fatto la fine che poi hanno fatto...(a proposito, come si chiamava quel fumetto mezzo steampunk col T-REX vestito bene? Teknophage? Una roba simile...)

    RispondiElimina
  5. sono colpevole non ho riconosciuto al volo la quarta ç_ç ma solo perchè non leggewo spawn ç_ç

    RispondiElimina
  6. Mai letto. Ma ce l'avevo il compagno che mi sfiniva a forza di "quanto è fiiico, non puoi capire!".

    Però le copertine non mi sembrano male, tutto sommato.

    Mi ha fatto ridere la seconda. Perché io non avrei certo capito che era riferita proprio a Youngblood, ma che fosse di Liefeld non c'era dubbio guarda. I tremila borselli per gli spiccioli intorno alla coscia a mo' di giarrettiera sono in con fon di bi li. Ed è stato più o meno l'unico vero apporto di Liefeld al disegno supereroistico.

    PS Mi immagino l'imbarazzo dl supereroe Liefeldiano che deve pescare un gadget (o gli spiccioli) proprio dal borsello nell' interno coscia...

    RispondiElimina
  7. Prese tutte tranne quella di DKR: ho riconosciuto ovviamente l'omaggio al Batman di Miller, ma non sapevo che fosse proprio la cover del numero 2. Dove ritiro il cappello di legno?

    RispondiElimina
  8. Walking dead è l'unica che non ho riconosciuta e sinceramente chi se ne frega anche di Walking dead.

    Proprio vero che Spaùn non se lo frega più nessuno: sta cosa che non Al Simmons non la sapevo proprio. Per passare 20 minuti mi butto sulla wiki ammerigana, se non c'è traccia neanche lì, pace :D

    RispondiElimina
  9. Gaunt Noir
    Mi riferivo a QUELLA wikipedia :)
    C'è solo un fugace accenno alla voce Crossovers. Ma nella bio del personaggio si parla solo di Al Simmons

    http://en.wikipedia.org/wiki/Spawn_(comics)

    RispondiElimina
  10. Quando ho visto la wiki en. me ne son reso conto! AHAHAAH! Che meraviglia, non gliele frega una infiochettata a nessuno manco in patria!

    RispondiElimina
  11. Bellissime, soprattutto quelle "ispirate" a Savage Dragon e Youngblood!
    Non ho riconosciuto solo quella di The Dark Knight, ma ora ho la Lastra di Titanite che manca per completare l'armatura!
    PS - Doc sei pronto? Tra un mesetto gita antristica agli abissi di Artorias!

    RispondiElimina
  12. Whiteout:
    Ci sono un sacco di cavalieri neri a cui mancano le mie cinquine.

    RispondiElimina
  13. Lo zampone a cotechino non l'ho mai capito: cioè, capisco il richiamo furbetto al guanto gigante di Hellboy, ma quel guanto ha un senso ben preciso e anche molto importante nell'economia dle personaggio... il cotechino a che serve??

    RispondiElimina
  14. @Zio Lardass
    Si mi ricordo di quella mini. Quella col Vampiro John "Senza Cuore".
    Però appunto, pure quella nel finale mi ha deluso.
    Allora, cos'era Spawn in vita? Un assassino della CIA, il migliore, il più addestrato, uno che ti uccide con un mignolo. Già così è un avversario temibile, ma unito alle capacità di essere uno Spawn (non parlo della magia, ma solo del fisico e volendo anche del costume), rompi il culo quasi a tutti. Io non sono uno che vuole per forza vuole il personaggio badass o che fa cose sborone, anzi... però se un personaggio ha certe capacità alle spalle allora che vengano sfruttate coerentemente.
    Un personaggio così non si può far sopraffare in quella maniera da un vampiro qualsiasi. Che poi alla fine lo lascia scappare senza motivo.... bah!

    RispondiElimina
  15. Moore scrisse anche le origini di Violator con chiari intenti comici e ne uscì una gran cosa.
    McFarlane (aka,il quattordicenne che incide svastiche sul banco di scuola per dirla con le parole di Miller) fu un pistola a lasciare che Liefield glielo accalappiasse visto quel gioiello di Supreme (ma mi sà che Rob gli aveva dato anche carta bianca).
    Arthorias se preso male scalcia culi più del Falso Re e Gwynn messi assieme ed il drago di King's Field è pure peggio.

    RispondiElimina
  16. 8 su 8 almeno per oggi niente cappello di legno. Ma visto che di spawn parliamo un due righe di insulti sul pezzentissimo e mai troppo disprezzato, mi si perdoni il termine, film le vogliamo spendere? Doc ti prego dimmi che anche tu l'hai detestato con passione. Ps sto affilando le lame in vista del prossimo dlc. Anor londo aspettami

    RispondiElimina
  17. Doc, io ne ho riconosciute solo 5, quanto tempo devo restare sui ceci? Devo aspettare il post di domani? ;p

    RispondiElimina
  18. Skull:
    A rifilare dei bei calci in coolo. Pèm!

    Matteo Marin:
    Ancora ricordo le risate.

    mdqp:
    Esatto.

    RispondiElimina
  19. Io le ho riconosciute tutte :D cosa ho vinto?

    RispondiElimina
  20. E io che pensavo, ingenuo, che quello schifo di Spawn avesse ormai chiuso i battenti...

    RispondiElimina
  21. Ah quindi per un po' non deve sforzarsi a trovare nuove idee e ne ho riconosciute sette, l'unica che non ho collegato è quella di Venom e Spidey.

    p.s non sospettavo minimamente la fine di Al Simmons.

    RispondiElimina
  22. Da pischello seguivo Spawn (insieme a cose che non credo confesserò mai) e mi ci gasavo pure - c'era il gòr e la viulenza, c'era la cùlness, e non ero mai andato molto oltre Topolino fino a quel momento. Oggi ci ripenso e santo cielo! una delle cose più cafone e autocompiaciute di sempre, superiore a Youngblood giusto per i disegni e una compattezza narrativa un po' maggiore. Non mi attribuisco molti errori di gioventù, ma quello proprio...

    RispondiElimina
  23. Ma perchè Mc Farlane, invece di citare la cover di Amazing Fantasy 1 , non ha citato quella dove appare per la prima volta Prowler ?
    Sarebbe stato più divertente!
    E si, anche io ho sempre trovato Spawn un supereroe che troppo "pensieroso" che prma di fare qualcosa passano numeri e numeri.
    Persino Morriison pigliò per il culo Mc Farlane , quando scrivendo il suo ciclo di Spawn , Al Simmons si domandava perchè, se lui era ancora vivo , dopo tutto sto tempo non era ancora andato a controllare chi fosse seppellito al suo posto nella bara.
    Lastoria di vampiri scritta d Moore la ricordo pure io, sopratutto per un erroraccio del Divino: quando John strappa la maschera a Spawn si stupisce di come sia il suo volto sotto la maschera, ma non dovrebbe: infatti, nella prima storia, a una conferenza , mostrava e commentava delle foto di Spawn senza maschera !

    RispondiElimina
  24. Ci sono momenti nella vita in cui devi fare delle scelte.
    E nel gennaio '94 scelsi di comprare "Image" n. 3 della Star Comics.
    Fu tutta colpa di Silvestri e della sua copertina di Cyberforce 1 http://1.bp.blogspot.com/-jeLJgcDvan4/TmhGoQFNGSI/AAAAAAAAMpY/NCAq91D7Hy4/s1600/CyberForce_silvestri_1.jpg (anche se col senno di poi vai poi a capire perché) e in questo mensile lessi 2 o 3 storie di Spawn.
    E mi bastarono quelle.
    Al punto che quando 2 o 3 mesi, quando dalla una costola di "Image" nacque "Spawn and Savage Dragon" e fui costretto a fare una scelta causa scarsa pecunia, decisi di continuare con "Image"... ma anche con quella durai fino al n. 8... e cominciai con i Fantastici 4 (+ Devil e Hulk)... e quella era tutta un'altra storia.

    P.S. Tranne "The Walking Dead" le ho beccate tutte.

    RispondiElimina
  25. Però, pupazzini a parte, secondo me una cosa che esce veramente bene al McFarlane sono proprio le cover.

    Sempre amore e odio per il suo tratto: troppo caricaturiale in alcune circostanze, molto bello per le cover ma affatto capace di rendere dinamiche le scene. Suo difetto più grave, per me.

    Perché il tratto quasi più da caricatura lo condivide con il suo erede su ASM Larsen, ma Larsen cazzo se era dinamico. McF proprio no. Neanche un po'. Per me.

    RispondiElimina
  26. All'inizio compravo Spawn perché nello stesso albo c'era Savage Dragon :D poi pian piano il personaggio ha iniziato a piacermi, e storie come quella del padre violento me le rileggo periodicamente.
    Il declino per me è cominciato quando Fallafinita ha iniziato a mettere in campo 10.000 versioni di Spawn (da quello Angelico alla versione Ragazzo di Campagna col tavolino reclinabile, taac) e poi boh, a un certo punto mi ha dato l'impressione di essersi completamente perso.
    Un po' come Lost.

    RispondiElimina
  27. Spawn è talmente lammerda che dopo il flop pauroso del suo film non ci hanno neanche pensato a rifarlo.

    RispondiElimina
  28. Ah a proposito delle varie versioni di Spawn, vedrei bene la versione Mandarina (che nell'immagine simil-Youngblood è quella in basso a sx) nel Twisted Theatre :D

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  30. Lo Spawn medievale era anche bello. Fa una fine grama, ma almeno tentava di fare qualcosa invece di piangersi solamente addosso.

    RispondiElimina
  31. Sgamate tutte ;)

    Devo dire che cmq il McFarlane-touch ha colpito ancora:

    Amalur.....

    e non aggiungo altro :D

    RispondiElimina
  32. Ho seguito spawn per un paio di orbite intorno al sole e tuttora non riesco a pensarne male. Spawn é un demone onnipotente con il miglior costume nella storia, che poi salta fuori che il costume È il demone onnipotente, simbiotico vivente e pure femmina! In pratica spawn é un venom demoniaco, e anche se farlacchio ha copiato se stesso, visto che venom è figlio suo, resta comunque una pheegata. Detto ció, doc, mi cacci tu o mi caccio da solo?

    RispondiElimina
  33. AzzieThreadbare:
    Oltre al cappello di legno, puoi indossare anche la pietra della vergogna. Per tutto il fine settimana.

    Whiteout:
    Pensa che ce l'avevo, il Mandarin Spawn. Assieme a Manga Spawn, Spawn mantello stracciato, SuperPatriot e qualche altro pupazzino TMP. Ma non ricordo a chi ho regalato tutto una decina di anni fa.

    RispondiElimina
  34. Se ritrovo il mio lo porto a Lucca per fare un colloquio con gli altri Mandarini, hai visto mai che trova lavoro 'sto debosciato, invece che starsene li tutto il giorno su una mensola!

    RispondiElimina
  35. Si signor megadirettore! Come é umano lei.

    RispondiElimina
  36. due post di fila sui fumetti ammerigani!! A me non sono mai piaciuti (ritiratemi la tessera di Antrista).

    Rivogliamo il PupazzoVerso!

    RispondiElimina
  37. Le uniche che non ho afferrato in un berlusconsecodo sono state le due della Image. Ebbene si, mi sono dovuto affidare alla soluzione. Giornalate sulla testa.

    RispondiElimina
  38. a proposito di McFarlane (e di striscio anche di Spawngebob... è uscita fresca fresca di ieri questa notizia: http://www.bleedingcool.com/2012/09/13/is-marvelman-closer-than-we-think/

    il nome Miracleman e il logo classico con la doppia M erano le uniche cose che erano rimaste legalmente in mano al giocattolaio...

    peppepeppepepè!
    http://www.youtube.com/watch?v=b8-lLhSlgMw

    RispondiElimina
  39. eh no, quella di walking dead non l'ho riconosciuta...

    RispondiElimina
  40. Anche io voglio che qualcuno mi sveli l'arcano dello zampone da cotechino... ;)

    RispondiElimina
  41. No! Il cappello di legno no! ;o;

    E la lavagna è pure di quelle inchiodate al muro...

    uffa. T_T

    RispondiElimina
  42. Indovinate due copertine (Spider Man e Watchmen), ma c'è da dire che sono più una lettrice di manga che di comics quindi credo sia più che giustificato)

    RispondiElimina
  43. Ne ho riconosciute una su otto... Vado dietro la lavagna!

    RispondiElimina
  44. Io le ho riconosciute tutte le copertine (e non ci voleva poi molto se sei lettore di fumetti da, uh, circa tutta 38 dei tuoi 40 anni di vita). Spawn lo avrò letto per almeno 4 anni, poi mi sono rotto le balle, ho venduto tutti i numeri che avevo su e-bay e pace all'anima sua. Le cose che mi ricordo di quel fumetto erano due: 1)la noia nel leggere storie tutte uguali a sè stesse, con uno status-quo esente da qualsiasi evoluzione; 2) la verve disimpegnata e allegramente caciarona del comprimario Savage Dragon, che divenne il motivo principale dell'acquisto dell'albo.
    Quando la Panini fregò i diritti del personaggio alla Star Comics, pubblicando un nuovo albo rigorosamente monotematico non vidi UN SOLO motivo per acquistarlo. Una piccola riflessione: lodevole è la coerenza professionale e l'onestà intellettuale di Erik Larsen nel dedicarsi da vent'anni al suo personaggio, con rispetto assoluto verso lo zoccolo duro dei suoi fan, a differenza di due individui come MacFarlane e Liefend che hanno lucrato per anni e in tutti i modi possibili sull'affetto/nerdaggine del loro pubblico e che oggi sono giustamente ripagati con l'indifferenza e la disistima pressocchè totale del pubblico mainstream.

    RispondiElimina
  45. Io, sette su otto: non ho riconosciuto quella di Venom.
    A casa dei miei, ho ancora i primi numeri originali (mi sembra fino al 12) e quelli della Star (non ricordo, ma non penso oltre al 10°). Poi uno cresce e scopre la Vertigo.
    Peò McFarlocco mi è stato stato simpatico fino all'affare giuridico con Neil Gaiman. Davvero pietoso!

    RispondiElimina
  46. A parte la cover di Batman (Quella cover non l'ho mai potuta sopportare), le altre sono magnifiche!!!
    Bellissime e geniali! :D

    RispondiElimina
  47. Ho problemi di memoria! A tavolino!Che ho vinto?

    No , seriamente , le prime 3 non le ho mai viste (Image e Mac coso mai ca*ati , ma manco di striscio) , il resto le ho riconosciute .

    RispondiElimina
  48. In effetti Batman (e di conseguenza Spawn) in quella cover sembra uno stitico in preda ad uno sforzo sovrumano.

    RispondiElimina
  49. BHUAHAUHAAHABUAAHAH!
    Sono una meglio dell'altra!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails