mercoledì 26 settembre 2012

14

Chievo - Inter, 0-2: lullaby

VCR
E' un primo tempo di grandi emozioni, colpi di scena, rovesciamenti di fronte improvvisi. Quello della fiction su canale5 con gabrielgarko. Ché la partita di Verona tra la banda di Stramacciò e la squadra piena di gente col pizzetto sottile da villaggpipol è invece un lento rotolare di balle di erba mobile in mezzo a un deserto di noia e tristezza. Tocca dunque come al solito al NagatUomo vero, al 43°, buttare dentro un cross fagiolato su cui si avventa OJ Simpson Alvaro Pereira, in fuorigioco di sopracciglio, con i suoi suggestivi calzettoni ad autoreggente sopra al ginocchio. Che a quegli altri col pizzetto sottile piacciono tantissimo, e infatti erano venti minuti buoni che con la scusa del fallo tattico cercavano di conoscerlo in senso biblico. La Bibbia di quelle pagine lì in cui si parla di Gomorra e di quell'altro posto zozzo [...]

Il secondo tempo è fortunatamente un po' più vivace. Il che non è però particolarmente indicativo quando la prima parte della gara è stata un pelo MENO interessante che assistere in diretta alla crescita delle ortiche. Guarin smista palloni a cacchio di cane e prova di continuo il suo tiro della tigre cecata da fuori area, i veronesi dimostrano tutto il loro spessore di squadra materasso con il memory foam. Al 28° l'avido Cassano raddoppia, poi i villaggpipol prendono un palo, poi il fanciullo con le orecchie paraboliche Gargano potrebbe fare il terzo, ma no, che sembra brutto, dai. Di Carlo resta così
ché tanto lui, col fatto che Campedelli c'ha la Paluani, al posto del panettone
a Natale si deve mangiare il pandoro
Il tifoso interista mugugna davanti a un'altra prestazione opaca, ma Massimo Moratti ha pronta la soluzione di ogni male nerazzurro. Visto che si vincono tutte le partite in trasferta e si perdono tutte quelle in casa, a Gennaio arriva come secondo allenatore Mircea Lucescu.
Quello la cui Inter nel '98 vinceva a San Siro per 5-0 e prendeva sveglie terrificanti appena metteva il naso a duecento metri dal Meazza. Col ticket Stramacciò-Lucescu si prevedono 29 vittorie su 29. GarEntito. 
 

14 commenti:

  1. l'espressione di dicarlo è uguale a quella di Wonder Woman... separati alla nascita?

    RispondiElimina
  2. Vabbè dai ci siamo tirati dietro tre punticini!!
    Ma abbiamo fatto cacare così tanto? Io non sono riuscito a vederla che mi toccava di andare alla Malpensa a prendere i suoceri!!

    RispondiElimina
  3. maaaaaaaaaaaaa Doc...
    (Modalità Pignolo della Fungia - ON)

    Com'è che il commento alla partita di domenica non l'hai fatto? :P

    RispondiElimina
  4. C'è tutta una serie di precisini della fungia lurker usciti fuori qui o sui socialcosi in nottata per sostenere, capziosamente, che il sottoscritto scriva dell'Inter solo quando vince.

    Toh, qua ci trovate le cronache di decine e decine di sconfitte:
    http://docmanhattan.blogspot.it/search/label/Inter%20nos

    Tzé.

    RispondiElimina
  5. mio dio come siamo caduti in basso...per giocare così male tanto valeva tenerci Ranieri che almeno è un signore e tutti ci dicevano quanto è sportivo e gentile e che brava persona quell'allenatore dell'inter lì...

    RispondiElimina
  6. Pereira, comunque, è il nuovo Guglielminpietro.

    RispondiElimina
  7. Doc, chissà perchè, commenti solo le partite che l'inter vince XD
    Cmq io snejder lo venderei, è inutile, punterei tutto su cassano

    RispondiElimina
  8. Desideravamo tornare alla grande e purtroppo siamo tornati. Il problema è che siamo tornati troppo indietro, non al 2010, ma ai momenti bui. L'unica fortuna è che almeno il Milan è messo peggio di noi.
    Detto questo:
    -Handanovic è un signor portiere;
    -Cassano pur giocando da fermo è più utile di Sneijder;
    -non abbiamo un centrocampista che faccia girare la palla, nè tra i titolari e nemmeno tra quelli in panchina/infortunati;
    -non riusciamo a far smettere di lanciare ai difensori, nemmeno con 5 centrocampisti che dovrebbero garantirci il predominio territoriale a centrocampo;*
    -quando gli altri attaccano c'è sempre da cagarsi in mano;*
    -nella scambio Pazzini-Cassano i milanisti stanno iniziando a capirlo solo ora chi ci ha guadagnato!


    *nel secondo tempo molto meglio;

    PS: inizio a sentire molto meno spesso la frase "grazie per averci dato Pirlo e Seedorf, ora resuscitiamo anche X" peccato che le ultime X siano state Vieri, Mancini, Muntari, Pazzini, Simic, Domoraud, West, Brocchi. Non proprio dei fenomeni!

    RispondiElimina
  9. ManOwar, come non quotarti al certo per certo. Le uniche cose buone, ieri sera, le ha tirate fuori Tonino.

    RispondiElimina
  10. @manowar

    no dai taribo west non si tocca! ricordo ancora un inter-juve in cui da due metri di distanza stoppò di petto una rovesciata di pierpiero...battendosi poi ovviamente i pugni sul petto come king kong. idolo

    RispondiElimina
  11. Akira sul fatto che fosse un genio non ci sono dubbi. Un idolo!!!
    Sul giocatore devo chiedere a Kanchelskis cosa ne pensa! : )

    RispondiElimina
  12. Sono un paio d'anni che mi riprometto di scrivere un post su Taribo West. Oggi pastore pentecostale e con almeno quindici anni in più di quelli che ha sempre dichiarato :D

    RispondiElimina
  13. ma vi ricordate che aveva le treccine nerazzurre quando giocava con noi e poi le tingeva di biancoverde quando giocava con la nazionale nigeriana???

    RispondiElimina
  14. Certo che mi ricordo! Genio indiscusso!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails