domenica 2 settembre 2012

22

Inter-Roma, 1-3: sotto le macerie di Zemanlandia

Quello che va in scena a San Siro è un primo tempo delle grandi occasioni, almeno per chi ama le partite incredibilmente scialbe e noiose. In una gara di passaggini, passaggetti e lanci verso il nulla, i primi quarantacinque minuti di gioco assistono placidi a una singola occasione da rete (in totale), moltiplicata insieme ai pani e ai pesci in due reti. Senza neanche far scendere in campo Juan Jesus. Il gol daaaa Roma arriva al 14°: su traversone di Totti c'è un bambino solo in area, il piccolo Florenzi, che si è perso. Non trovando la mamma, il bambino cerca e trova in compenso il pallone, spedendolo alle spalle di James Tont Castellazzi. Zeman esplode di gioia in panchina, muovendo impercettibilmente una palpebra [...]
Paga del gol, la squadra giallorossa si asserraglia in area, chiudendo bene sull'uomo invisibile servito puntualmente dalle incursioni di OJ Simpson Pereira. Milito colleziona fuorigioco, Cassano pianta la bandierina su una zolla di campo, la rivendica come propria e non si muove da lì. Il cul... caso vuole, però, che proprio da quella zolla Don Tonino faccia partire al 46° una sfiatella che la deviazione del solito Burdisso tramuta nel più fesgiolado dei gollonzi baciapalo. Dalla disperazione, Zeman riabbassa impercettibilmente la palpebra di prima.
Il secondo tempo è grazie al cielo un attimo più animato. Per quegli altri, ma animato: l'Inter spinge ma non combina una fava (qualche tiro da fuori del Guarin Sportivo, tra un passaggio sgacciato e l'altro), mentre barba-o-capelli-Osvaldo al 22° trova un altro goldellamatò dopo quello di settimana scorsa, con una velenosissima scucchiaiata volante da professionista sborone della pleistéscio. Stramacciò prova allora il tutto per tutto (=tutto al quadrato), buttando in campo anche Ninetto Davoli Coutinho, ma al posto del pareggio arriva la terza pappina giallorossa: subito prima di esser espulso e andare a picchiare un'altra volta Lamela, Osvaldo serve Marquinho, che inventa dalla linea di fondo il tiro fisicamente impossibile dell'uno a tre. Zeman, a quel punto, non lo tiene più nessuno:

22 commenti:

  1. Ma il post lo scrivi mentre vedi la partita???
    Comunque io la partita l'ho sentita (la mia religione mi vieta Sky) su Teleroma56, e fino al raddoppio romanista davano per quasi padrona del campo la tua Inter, che se andava in vantaggio se lo meritava pure. A sentire te invece ha fatto pena e compassione. A chi devo credere?

    RispondiElimina
  2. Dai Doc vi andrà meglio l'anno prossimo, perchè me lo ha detto Goldrake, lo scudetto è della Juve pure quest' anno.

    RispondiElimina
  3. Dablas
    Io a scrivere un post su una partita ci metto meno di quanto impiega un qualsiasi commentatore sky (zio escluso) a dire "sovrapposizione". Che si sappia :)

    "Padrona del campo" vuol dire che tieni palla, non che tiri in porta. Nel secondo tempo la Roma si è limitata a tirare in porta: l'è bastato e avanzato.

    RispondiElimina
  4. Sam:
    Goldrake jubentino, o tempora, o morositas.

    RispondiElimina
  5. al gol di di cassano conoscendo la roma gia stavo piangendo, alla fine è andata bene :P

    RispondiElimina
  6. doc, non so dove trovi il coraggio di scrivere dopo una sconfitta per 3-1. Come fai?

    RispondiElimina
  7. red tiger
    C'ho una visione molto inglese delle partite di pallone. Le guardo tutte, se si vince son felice, se si perde ci si ironizza su, ché tanto incazzarsi non serve a niente. Alla fine non muore nessuno. Cioè, tranne il povero Lamela per mano di Osvaldo.

    RispondiElimina
  8. Difesa un pò cacca, su tutti Ranocchia e "Pino" Silvestre. Castellazzi un pò troppo avanti dai pali. totti in super seratone e terzo gol della roma molto pessaro

    RispondiElimina
  9. Terzo gol fisicamente impossibile si , ma se Castellazzi non andava a farfalle Marqui..Mar..tizio lo vedeva col cannocchiale il gol . Per non parlare del pallonetto del fratocugino di Batistu...eehm Osvaldo , elevato addirittura a "gol pazzesco" dal telecronista Sky . Castellazzi è andato a smentire subito mentre la regia mandava il replay . Parlando delle altre : il Napoli vince grazie ai calci piazzati su un campo di patate , poker Juve e Pazzini , con il generoso aiuto del portiere del Bologna e del giudice di porta riesce a mettere a segno una tripletta e ritorna in nazionale , per farci sprofondare nel baratro (Perché le 4 pappine subite da una squadra senza punte non bastavano).

    RispondiElimina
  10. L'allegria di Zeman è pari solo alla capacità di dribbling di Jonathan.

    Ad ogni modo io mi chiedo, James Castellazzi era stato Julione a volerlo a tutti i costi all'Inter come suo secondo, non si poteva allegarlo come inserto a JC verso il QPR?

    RispondiElimina
  11. Il CERN sta studiando come abbia fatto la palla a passare tra Castellazzi e il palo. Si suppone c'entri il bosone di Higgs. Difesa dell'Inter in sciopero, ma 'a magggggggggggggica è stata brava a sfruttare le dormite della retroguardia azzurronera. Osvaldo ha fatto un (come direbbe un brasiliano) gooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooolllllllllllllllllllllllll ;)

    RispondiElimina
  12. (mi sono dimenticato un aggettivo) bellissimo ;)

    RispondiElimina
  13. Il bambino sperduto in area interista sul primo goal doveva puzzare di marcio, visto che né Silvestre né il mediano (Gargano?) se lo sono cagato di striscio :(

    Cassano stasera giocava a subbuteo, andava alla metà di qualunque altro calciatore in cmapo, portieri compresi. Poi che abbia avuto coolo è un altro discorso, ma abbiamo giocato in 10 grazie a lui. Molto meglio con l'inserimento di Palacio.


    Più che altro... com'è che i giocatori tenuti a riposo (Sneijder, Cassano che ha giocato un quarto d'ora, Milito) in EL hanno giocato così dimmerda?
    Senza considerare che abbiamo sbagliato millanta passaggi da due passi, e pure tutti i lanci lunghi (quelli coi quali Totti ci ha aperto il didietro, dall'altra parte).


    E infine... ma quanto diavolo è brutto Pereira? Quando lo inquadravano con un primo piano mi spaventavo!!

    RispondiElimina
  14. Che biglia che ci ha messo Osvaldo...e anche Marquinho deve aver usato qualche strano potere...sarà mica parente del vecchio pelato laido a 2 ruote?!?

    RispondiElimina
  15. Che biglia che ci ha messo Osvaldo...e anche Marquinho deve aver usato qualche strano potere...sarà mica parente del vecchio pelato laido a 2 ruote?!?

    RispondiElimina
  16. @ Mr.Lol per i commentatori di Sky è tutto pazzesco o incredibile, figurati un gol difficile...

    @ 92Bonny92 forse il pallone è passato nel notissimo tunnel gelminiano che collega CERN e Gran Sasso...

    RispondiElimina
  17. E anche l'insidia Inter ce la siamo tolta...Ora mancano solo altre 36 partite al cardiopalmo, non so se le coronarie reggeranno. D'altronde, basta che facciamo 5 gol e ne prendiamo 4 a partita e siamo a cavallo ;)
    Eccomunque Doc, io l'Inter non la vedo così male quest'anno, o meglio, non tanto peggio delle altre...Per me se la gioca benissimo con Milan, Napoli e compagnia cantante. L'unica cosa è che alla fine vi manca il famoso vice-Milito, perché Livaja nun se pò vedé.
    P.S.: Ma tenervi Caldirola e Longo pareva brutto?

    RispondiElimina
  18. Sembra una telecronaca di Frengo e Stop, la tattica del dò a dà, cigl de laup passa a recchj' de gaum..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spiace dirlo ma mi aspettavo questa sconfitta...ed è giustissima perchè la roma ha un vero progetto mentre noi ci siamo limitati a fare i precisini sul monte ingaggi. non si possono spendere 13 milioni per palacio e 8 per silvestre e poi rinunciare a talenti veri come longo e caldirola.

      florenzi fantastico e non solo per il gol.

      Elimina
  19. @angel

    su livaja avevo usato esattamente le stesse parole nello scorso post...e gargano non ha un perchè come acquisto. bessa e romanò gli sono superiori in tutto...e ce li avremmo pure gratis. società ridicola

    RispondiElimina
  20. @Angel

    Per Longo-Livaja ha dato una spiegazione tecnica Stramaccioni in conferenza stampa.

    Entrambi hanno bisogno di giocare, ma Livaja può ancora stare tranquillamente in primavera, Longo no. Inoltre, per lo spazio che avrebbero avuto all'Inter (vice-Milito, si, ma anche vice-vice-Milito dato che se il Principe si rompe, al suo posto c'è Palacio) è meglio Livaja.
    Lo spazio tipico che avranno, salvo infortuni a catena, sarà quello degli ultimi 10-15 minuti.
    Per caratteristiche fisiche e tecniche, Livaja ha più possibilità di rendersi utile e pericoloso in dieci minuti rispetto a Longo, che avrebbe bisogno di più tempo. Sono giocatori differenti, Livaja probabilmente continuerà a fare il rincalzo che entra dalla panca facendo le belle giocate, Longo invece diventerà quello che gioca titolare e parte dall'inizio.

    RispondiElimina
  21. Questo secondo Stramaccio Capatonda e la dirigenza (!) interista, che si compra un attaccante esterno (Palacio) e lo vuole reinventare punta centrale. Longo andrà a fare la fine di Destro (ovvero, quando esploderà avranno già avuto la prontezza di vendere ad altri il suo cartellino) e Livaja svernerà in qualche squadra di seconda-terza fascia in giro per l'Europa, per poi andare in Cina-Qatar-whatev già a 25 anni. Avete un vivaio tra i più forti del mondo, ma non riuscite a valorizzarlo, purtroppo.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails