giovedì 12 luglio 2012

37

Tron Uprising: per parlarne stavi aspettando solo…

Olivia Wilde Quorra Tron Uprising
QUESTO.
E ok, ci siamo. Ora che ti sei visto anche il sesto episodio, ora che ti hanno uscito anche Quorra, si può ufficialmente parlare con tranquillità, serenamente, senza esagerare come al solito, della miglior serie animata degli ultimi seimila anni […]

Beck Tron Uprising disc battle
L'hai sempre pensato che il frisbee era un'invenzione pericolosa
Prendete Tron Legacy, il film di due anni fa di Joseph Cosicino Kosinski, quello in cui non si vedeva una mazza e si salvavano solo la colonna sonora martello potente in timpano - mente - cuore, l'estetica neon (bella forza in un film di Tron) e ovviamente la protagonista femminile. Prendetelo, e buttatelo nel cesso. Tirate lo sciacquone. Due volte. Poi prendete della gente capace - tipo il regista e sceneggiatore del Tron dell'82, Steven Lisberger, e la coppia di autori di Lost Adam Horowitz ed Edward Kitsis - e diteci: Sentite, fatemi una serie animata che spacchi. Una roba che scalci i cooli, tiri giù i nomi e poi ricominci da capo per un altro giro. 
Beck Tron Uprising coliseum
Ambientato tra il primo, glorioso film e quella roba in 3D e disgustorama, Tron: Uprising racconta la storia di un ragazzo di nome Beck, come la birra e quel cantante che piaceva a Microsoft ai tempi di Windows ME.
Beck Tron light cycle
Beck ha la voce dell'attore Elijah Wood. Magari ne avete sentito parlare,
per quei film sui nani ricettatori di gioielli rubati
L'esercito con le lucine arancioni di Clu arriva nella città di Argon e vuole ridurre in ginocchio tutti i buoni, invidioso delle loro lucine azzurre e verdi. Ma Beck, un programma che nella vita ripara light cycle e motorini truccati in un'officina, decide di sfidare il potere e combattere i viscidi. 
Tron Uprising new and old Tron
Diventando il nuovo Tron, con la benedizione, la tutina biancogrigia in comodato d'uso gratuito e le ripetizioni private di quello vecchio. Che è doppiato da Bruce Boxleitner, cioè il Tron originale, giusto per rendere il tutto più meravigliosamente meraviglioso. C'è tutto, in Tron Uprising:
Ci sono le disc battle del Coliseum
Tron Light Cycle race
Ci sono tonnellate di gare smarmittate tra moto di luce, chiaro
Kevin Flynn white light cycle
C'è la light cycle originale bianca di Kevin Flynn/Jeff Bridges
Ci sono le gru allineate di The Amazing Spider-Man, con il manovratore amicissimo di tutti i manovratori di gru della città
Quorra Tron Uprising Olivia Wilde
E, nel sesto episodio, c'è Quorra doppiata da quella santa donna di Oliviona nostra, in un cameo-flashbecco sul passato di uno dei personaggi, all'interno di un episodio che ricorda parecchio Il Mio Nemico (Wolfgang Petersen, 1985).
Tron Uprising Mara
Tutto. Solo che qui, a differenza del film e del suo vuoto pneumatico imbottito di lucine, dei casini di Kosinski, si son presi la briga di metterci anche una storia sotto. Beck diventa per tutti the renegade, un giustiziere mascherato di cui gli altri programmi non conoscono l'identità. C'è chi lo ammira e sostiene, e chi - anche tra i suoi amici - lo teme, odia, schifa. Si sono andate ad innestare sui temi propri dell'universo di Tron, insomma, anche dinamiche classiche da fumetto di super-eroi che non guastano affatto, e rendono il tutto più vario e frizzante.
Tron Uprising Paige Tesler Pavel
Gli sgherri del malvagio generale Tesler, Paige e Pavel, in competizione fra loro, la sfaccettata personalità della prima, ammmori, donne fatali, la ribellione (l'Uprising del titolo) nei confronti degli arancioni che monta tra i programmi che popolano Argon, sorprese.
Tutto il 3D - opera di uno studio giapponese con i controcojones come Polygon Pictures - mescolato all'animazione tradizionale in 2D non solo non dà fastidio (stiamo pur sempre parlando di Tron, senti), ma dà vita a un mix suggestivo, poggiando felice e leggiadro su un charadesign stilizzato il giusto, più vicino ad Aeon Flux che a Clone Wars. Ma non è tutto: che gli autori siano gente in gamba e non una massa di pecoroni lo noti dalla scelta delle inquadrature, dal taglio dato ad alcune scene, dalle idee. 
E ok che questa è la Disney, ok che son due modi di fare animazione diversi, ok che sono due prodotti differenti e con budget differenti, ok quello che vuoi, però, serie animata per serie animata, Tron Uprising e Saint Seiya Omega sembrano due cartoni appartenenti a DECENNI diversi.
Dice: ma i Daft Punk? Ci sono i Daft Punk? No. Però quasi sì. La musica è dell'italoamericanosiciliano Joseph Trapanese, che aveva arrangiato la colonna sonora di Tron Legacy pasticciando con i brani dei Daft Punk. E si sente. Nel senso che il tappeto musicale degli episodi è perfettamente allineato con quello del film: sei lì che aspetti che parta Derezzed, e non parte, ma in certi momenti sembra proprio che parta, anche se no, non parte. Come quando sei in un Frecciarossa fermo a Napoli Centrale già da venti minuti, ma senza tutto quel nervosismo. 
Insomma, Tron Uprising è una figata astrale-totale-globale, che chiunque non l'abbia ancora fatto deve vedersi tipo ora, pena il ritiro immediato della tessera di antrista. Ci stanno pure le voci di Lance Henriksen (Tesler) e di quei due metri di pheegame puro della Tricia Helfer di BSG (la griglia), cacchio volete di più? 
Tron Uprising Argon City
Ah, dimenticavi: ogni singolo campo lungo sulla città di Argon, nella sua luminosa, ipnotica azzurrinità, ti riduce così:

37 commenti:

  1. Sospettavo fosse una megacicciafigatissima. Avere la conferma sull'antro è grande lusso. Aggiungo questo alla maratona cartoni ammeregani de lusso (doc, vorrei un bel posticinoinoino su Batman animato seriale/Justice league unlimited: ovvero apologia di quel disegnafighette animate che è Bruce Timm) e allo Spiderman Ultimate della domenica che nel suo formato "una guest per episodio" rimane piacevole.

    RispondiElimina
  2. Lo metto in super lista delle cose da vedere!

    Ps credo di essere allora l'unica a cui il film Tron Legacy è piaciuto XD
    si, è una tamarrata ma godibile in fondo, e poi Olivia rulleggia!

    RispondiElimina
  3. Mi hai colto in fallo, non sapevo nulla di questa serie.
    Sguinzaglierò i mastini del torrente.

    RispondiElimina
  4. Mi accodo al Nababbo...

    RispondiElimina
  5. Non sapevo nulla e il cartone ammericheno non mi mai convinto. Quando in casa riesco a resuscitare interdet me lo cerco.

    PS: probabilmente te l'ho già chiesto, hai per caso visto il film d'animazione Batman: Under The Red Hood?

    RispondiElimina
  6. La devo vedere, ma la serie più bella degli ultimi seimila anni è samurai jack. Spero arrivi nel mio personale olimpo animato in cui tra le altre risiedono anche the last air bender e, mi vergogno un pochino a dirlo, my little pony in lingua original(cartone molto classico, ma davvero ben scritto e divertente).
    Che poi contiene l'allusione a star wars più bella che abbia mai visto.
    Mi devo vedere prima il film però, vabbè, sta a 6 euro su amazon.

    RispondiElimina
  7. Trop Uprising è semplicemente la miglior serie animata di supereroi attualmente in onda (se non la migliore Evah!).

    C'è un meraviglioso rapporto mentore/allievo (Batman Beyond), un protagonista che sfotte i nemici per nascondere le sue insicurezze (Spiderman), l'attrazione fatale tra nemici, sacrificio, determinazione, una buona quantità di morti (che venendo "resettati" si possono mostrare in una serie Disney) e discorsi mica stupidi sul la rivolta e i "casini" che questa genera (la rivoluzione non è un pranzo di gala come diceva lo zio Mao).

    Il tutto gestito con un ritmo ed uno stile assurdo tra inseguimenti di ogni genere e scontri continui che però sono sempre inseriti nel fluire della trama.

    L'unica cosa che mette un po' tristezza è il fatto che, essendo un prequel, sai fin dall'inizio che fine faranno i personaggi... Quando invece sarebbe meraviglioso un secondo film tutto incentrato su Beck.

    Doc, tra i doppiatori hai dimenticato Lance "Phil Broyles" Reddick nel puntatone doppio!

    RispondiElimina
  8. Prima RRobe, ora tu: s'ha da vedere, 'sto Tron uprising, a quanto pare :)

    RispondiElimina
  9. Arrivato al sesto episodio mi chiedevo infattamente quanti microsecondi ci avresti messo a scriverne, stavo già in pensiero.
    Cioè Quorra è davvero Quorra, anzi è anche più Quorra della Quorra del film su una scala da Quorra a Quorra.

    La serie è davvero ben fatta, storia interessante, scenografie curate e musiche a palla. Ero scettico sul fatto che fosse un "prequel" di Legacy, degli spoiler del "già so come va a finire". Poi ho capito che con Legacy non c'entrava quasi niente, che la serie prende temi assolutamente diversi (e che magari Legacy avrebbe dovuto trattare specie il rapporto padre/figlio, mentore/allievo).

    RispondiElimina
  10. Di questo post ho letto solo l'introduzione. Non sapevo nulla di questa serie, ma la saga di Tron mi piace così tanto che ho adorato anche Tron Evolution per PS3 (l'hai giocato?). Recupererò gli episodi ASAP, grazie DOC!!

    RispondiElimina
  11. Senti, Doc, dobbiamo parlarne, perché fin tanto che mi recensisci roba che "bleagh", tutto funziona e seguirti risulta semplice... ma se inizi con le figate atomiche da "mai più senza", mi tocca togliere i feed onde evitare la frustrazione di un lavoro da ufficio:openspace=firewall:cosacavolostaiguardandowillis?

    Ci siamo intesi? Non farmelo ripetere, grazie.

    RispondiElimina
  12. Il Cinese:
    lolle, ma la scimmia va nutrita almeno una volta al mese, o muore.

    Whiteout:
    Sì. E nel suo essere pezzentello era meno pezzentello del film, alla fine.

    Drakkan:
    yepa. Caruccio.

    Todos:
    Colma i buchi, Uprising, e non è un caso, visto chi ha ideato la serie. E Quorra è la miglior eroina d'azione fantascienza di sempre dopo Susanna Camusso.

    RispondiElimina
  13. Consiglio a tutti di andare a vedere il blog di Alberto Mielgo, animatore/concept artist di suprema levatura che ha lavorato a questa serie!

    RispondiElimina
  14. ng:
    ziuantunellu, fiiit

    http://docmanhattan.blogspot.it/2012/04/ultimate-spider-man-la-nuova-serie.html

    Altra serie Disney XD, peraltro. Un caso? No di Voyager crediamo di no.

    RispondiElimina
  15. ammazza che commento uberpositivo! la mia reazione fu leggermente più tiepida (Legacy mi ha fatto così schifo che non potevo non essere scettico), ma solo leggermente dato che in effetti sta serie si è poi rivelata una cosa portata avanti bene, almeno finora.

    praticamente hanno preso quel poco di buono che c'era in Tron Legacy e lo hanno riciclato nel migliore dei modi (la nuova uniforme di Tron poi è un capolavoro, vorrei andare all'università vestito così)

    RispondiElimina
  16. Sembra interessante, lo si vedrà di sicuro. Anche solo per conservare la tessera ;)

    RispondiElimina
  17. Pare un'enorme figata! Mi piace tantissimo il look vettoriale con separazione dei colori di tutta l'impostazione grafica 2D.

    Un solo quesito: ma i personaggi, in genere, non hanno le gambe decisamente un po' lunghe rispetto al busto? :P

    RispondiElimina
  18. Essì Doc, quel post è il motivo per cui ho iniziato a seguire Ragnouomo ultimato. Disney XD massimo rispetto, stanno dimostrando che la Marvel coi soldi Disney male male non è. Forse praticamente solo nei fumetti, ma chissenefrega, da quando in qua questi pensano ai fumetti ; )?
    Peccato che Earth's Mighty Max Supermaxieroi non valga una cippa di Justice League Unlimited.
    (che straconsiglio, c'è più Batman in quella serie degli ultimi quindici anni di Wayne al cinema.)

    Però! il post su Bruce Timm/Paul Dini e allegra combriccola lo voglio lo stesso, go go dokkumanhattan rangers.

    RispondiElimina
  19. L'animazione ricorda molto il galactic football di qualche anno fa...

    RispondiElimina
  20. Aspettavo la tua recensione Doc...io me lo sto proprio gustando e concordo sul fatto che hanno preso il meglio di Legacy ma rimaneggiato alla grandissima. Sia questo che Ultimate Spiderman ormai sono gli unici "cartoni" che guardo, compresi gli anime, da quando ho finito Deadman Wonderlan. Sembra quasi destino, dopo Clone Wars, che la serie animata sia superiore al film da cui prende spunto.

    RispondiElimina
  21. Un'informazione Doc: hai trovato un sito con gli episodi in streaming o li devo scaricare?

    RispondiElimina
  22. Fantastico!
    Mi ero fermato al secondo per mancanza di tempo, ma devo recuperare :D

    RispondiElimina
  23. Certo che tra Yuna e la tipa (Quorra?) della quartultima immagine, si può fare a gara di chi ha più metri di gamba

    RispondiElimina
  24. In effetti in quella immagine "a posteriori", la tipa ha le chiappe tra le scapole.

    A parte questo, grazie Doc, mi hai risollevato lo spirito con questo post: non sapevo dell'esistenza di questa serie e ha il doppio vantaggio di risollevarmi il morale dopo quell'altra purtroppamente schifezza... (e grazie solo a Oliviona nostra e ai francesini della fungia che è solo una schifezza. Povero Jeff, il mio cuore piangeva per lui)

    RispondiElimina
  25. Beh l'anatomia è liberamente interpretata, senza contare i tacchi/zeppe esagerati!

    RispondiElimina
  26. @Gardus: Dopo le gambe-tiramolla e i visi lasciamoperdere di Saint Seiya Omega, qui sembra di stare di fronte ad un'opera di Leonardo!!! :D

    Riguardo Tron Evolution, ha anche una storia migliore di quella di Legacy!

    RispondiElimina
  27. I disegni sono particolari dovrei vederli in azione per capire se mi piacciono o no.

    O.T.: C'è una sorpresa per te nel mio ultimo post.

    RispondiElimina
  28. ok, allora basta rimanere calmi e domandare:

    DOVEDOVEDOVEDOVE???

    Ah, sì, ok. Nel bar del porto, quello vicino a dove scaricano le merci gli ammerrigani.

    :D

    RispondiElimina
  29. AlmaCattleya:
    Ma grazie, gentilissima! :)

    RispondiElimina
  30. Mhh.... visivamente ha scene spettacolari, però non mi piace l'animazione a scatti dei personaggi , nè il chara spigoloso dei personaggi .... che di Lisberger io ricordo e adoro il suo film d'animazione furry del 78 Animalimpycs ( devo dire di cosa tratta ?) del quale possiedo una rarissima copia dell' edizione italiana, ma mai uscito in dvd in Italia , e di cui nessuno realizza un remake o sequel.
    E' un ingiustizia però!

    RispondiElimina
  31. gran bel cartoon di cui non aspettavo la recenzione sull'antro. A parer mio costruisce molto sull'atmosfera (e la colonna sonora) di legacy, sfruttando il formato seriale per fare worldbuilding. Beck è onestamente piatto e un pò ciclope come personagio principale, ma se la giocano bene e di approfondimento ce n'è.

    RispondiElimina
  32. Ma la Polygon Pictures cosa avrebbe fatto di così eclatante?

    RispondiElimina
  33. In coda. Se non altro per la tessera... :D

    RispondiElimina
  34. iniziavo appunto a chiedermi se non ti fosse (improbabilmente) sfuggita!!! ma comunque sapevo ne avresti parlato... sapevo che come me ti sarebbe piaciuto... sapevo che avresti pronunciato le parole AEON FLUX...

    RispondiElimina
  35. Fai bene a parlarne bene.
    Fai molto male a parlare male di Legacy. Rilanciare un'estetica così leggendaria come quella di Tron non era scontato.

    Per quanto riguarda la storia, anche l'originale aveva poco da dire. E' un porno al neon che ci fa godere tutti. Quello che dicono importa ben poco.

    E comunque nella serie animata anche la storia viaggia molto bene.

    C'è gente che si è spaccata la schiena per tirare fuori dallo schermo questa meraviglia.

    E non li ringrazierò mai abbastanza.

    In tutto questo, Quorra NON poteva non esserci.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails