domenica 8 luglio 2012

26

(D)istantanee: are you f*cking kidding me?

Biscotti Neo

26 commenti:

  1. I biscottini iper-calorici di Matrix!

    RispondiElimina
  2. Vabbè, ma a Londra quando nei spuermarket spaccivano spaghetti come originali italiani, nel nome ecc... e poi erano lunghi sugli 80 cm?

    RispondiElimina
  3. Ti giuro che l'altro giorno, vedendoli, ho subito pensato a te... mi son detto, quasi quasi mando una foto di ste robe al Manhattan, poi ho detto: naaa, se ne accorgerà da solo...

    RispondiElimina
  4. Presi, mangiati, sono identici.

    RispondiElimina
  5. https://s3.amazonaws.com/data.tumblr.com/tumblr_lltzgnHi5F1qzib3wo1_400.jpg

    RispondiElimina
  6. ...WADDAFAQ!
    Lo metterei nella sezione "Cinesate".

    RispondiElimina
  7. ma almeno sono buoni?
    ma almeno fanno venire i super poteri, o solo qualche brutta malattia :D?

    RispondiElimina
  8. wargarv:
    e chi ha avuto il coraggio di provarli

    RispondiElimina
  9. Doc, non sottovalutare il "Lidl", che il 50% dei loro prodotti tarocchi sono di gran lunga meglio degli originali.

    Tanto per dirne una, i cloni crucchi dei bastoncini di pesce, nella loro versione "Lidle" spaccano il "cool" agli originali con una sicumera imbarazzante...

    Tentar non nuoce.

    RispondiElimina
  10. Doc in quale supermercato li ha trovati?

    RispondiElimina
  11. Io per primo confesso che sono pieno di pregiudizi ma, da quel che sento dire sempre più spesso, faremmo meglio ad avere meno remore sui "tarocchini" del Lidl.
    Venendo al discorso Oreo, non sapevo che essi stessi sono nati come clone di un altro prodotto:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Hydrox

    Ma pensa...

    RispondiElimina
  12. Ma solo a me capita che, se non uso lo spazzolino entro 35 secondi, i miei denti entrano in modalità autodistruzione dopo aver mangiato un pacchetto di Oreo???

    Molto interessante il parallelismo con gli Hydrox!

    RispondiElimina
  13. Ma sbaglio o anche il disegno sul biscotto è lo stesso? =)

    RispondiElimina
  14. Molto spesso la roba del Lidl proviene dalle stesse identiche fabbriche e stabilimenti delle marche più blasonate, usando anche gli stessi ingredienti.
    Solo che poi non ci mettono il brand famoso e ben pubblicizzato e te lo fanno pagare la metà.
    Molto spesso quello che paghiamo non è la qualità, ma la pubblicità della ditta.
    C'era un sito una volta con l'elenco delle sotto-marche e della loro origine. Se lo ritrovo lo posto.

    Cheers

    RispondiElimina
  15. Perchè, a questo punto, non sono anche i Ringo Pavesi una scoppiazzatura degli Hydrox? Sopratutto col disegno originale anni 70/primi 80.

    http://www.pavesi.it/_templates/storia/zoom/spot-dolceringo.jpg

    RispondiElimina
  16. cioè... ma io mi chiedo:

    che fine hanno fatto i cavalieriiiiii???? :D :D

    cioè, yuna ritorna all'aquila e tu non ci dici nulla???? :D

    RispondiElimina
  17. ma hanno anche lo stesso disegno!!

    RispondiElimina
  18. Meno male, grazie Doc, mi fai cominciare bene la settimana.
    Anche se , ribadisco, non ci capisco una cippa-lippa

    RispondiElimina
  19. doc, guardati quella bomba di tron uprising. nella sesta puntata poi c'é anche olivia :D

    RispondiElimina
  20. @Doc
    ah pensavo facessero parte degli esperimenti a cui ti sei sottoposti mirati a verificare quanto fossi ancora uomo e quanto antibiotico :D

    RispondiElimina
  21. Ragazzi vi assiucuro che molti prodotti "fake" provengono dalle stesse fabbriche degli "original" come diceva qualcun altro qui. Basta leggere lo stabilimento di produzione, fare qualche ricerca e avrete l'illuminazione ;)

    RispondiElimina
  22. da provare SUBITO. Se non altro per masochismo.
    Vengono davvero dal lidl?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails