venerdì 1 giugno 2012

26

Kentozzi in "Donne con le gonne. E uomini pure"

Nell'ultima puntata di Barbieful (ehhhh) avevamo lasciato Ken e l'Algida Stronza in Egitto, impegnati a depredare piramidi e sfuggire alla furia di un Faraone e a perigliosi sassolini da trenta grammi. Questa volta, invece, il tesoro la banda di debosciati va a cercarselo fino in Scozia, tra misteri, segreti e atmosfere da p0rnachos vintage. Un caso? Noi di Voyager crediamo di no [...]
Marina, l'amica di Barbie con il tortano da settecento chili in testa, e Christie, quella diversamente bianca, sono impegnate nelle riprese di un film in un antico castello scozzese. Che, casualmente, apparteneva a un prozio di Ken. Parte il flashback spiegone: Ken sta pulendo la soffitta, ed è perciò sommerso da vecchie schifezze e ammantato di ragnatele come un povero deficiente. Chi non si è mai ruzzolato nelle ragnatele come un coglione per pulire la propria soffitta? Barbie si presenta con uno di quei cosi acchiappapolvere in tinta con il vestito, ma ovviamente è tutta una scena, una farsa. Il suo "dare un mano" significa "te lo scordi, ciccio: io non faccio un cazzo".
Frugando tra i libri di un suo prozio scozzese, teletrasportatisi per magggia nella sua soffitta, Ken trova uno strano foglio apparentemente bianco. L'Algida lo trascina via per mano e la didascalia recita "Barbie mi trascinò davanti al caminetto. Ero un po' perplesso, ma con il calore del fuoco..." e sembra proprio un incipit da scena aumma-aumma in un romanzo per donne, di quelli rosa tendente al viola, solo che no, niente, ma figurati. Ci doveva far vedere che la lettera è scritta con inchiostro simpatico, ci doveva.
E visto che nella lettera si parla di un prezioso tesoro e Barbie è una venale dimmerda  una donna molto avventurosa, i due si sono precipitati nel castello di 'zu McPherson, che casualmente è lo stesso, tra millemila castelli scozzesi, in cui quelle due stanno girando il loro film. Dice: che film? Boh.
Sullo sfondo, ovviamente, c'è SEMPRE LA STESSA ARMATURA, quella con le tette, già apparsa in ventordici storie di Kentozzi e, più in generale, ovunque ci sia ricchezza, benessere, vacanze di Formigò. I tre si fiondano a cercare la cornamusa e Kentozzi parte col saltello, tipo Super Mario
Ma non trovano un'infiocchettatissima. Christie, di ritorno dal set, allora la butta lì: magari era tutto uno scherzo, il prozio era un burlone. E lei come fa a saperlo? Ne ha parlato con il giardiniere, che era un amico del Lord scozzese e che oggi è ancora in servizio nonostante c'abbia tipo 130 anni. Il vecchio Mc Pherson era un appassionato di giardinaggio
Kentozzi capisce allora, con un intuito che manco il Batman con la panza di Adam West quando trovava una gioielleria svaligiata piena di pinguini, si portava la mano sotto al mento e diceva Sai, Robin, credo sia stato il Pinguino, che la cornamusa e il tesoro potrebbero essere in giardino. Scatta in avanti, il Nostro, reggendosi il pacco per l'emozione e invitando le tre donne a seguirlo. Barbie, per non saper né leggere né scrivere, gli dà subito del pazzo. Come va a finire? Lo saprete tra qualche settimana e... ok, ok, scherzavi: andiamo avanti.
Il tempo di una pubblicità (leggete la descrizione del tavolo che trasforma i cibi e, all'occorrenza, moltiplica pure pani e pesci)...
...e i quattro arrivano in giardino, per la seconda parte della storia. Durante la corsa, per una qualche ragione, si sono cambiati TUTTI COMPLETAMENTE D'ABITO. Non guardate da questa parte. Può essere una pista!, esclama tutta felice Christie, ma Barbie la fulmina con lo sguardo. A Cosa, ricordati che ti portiamo con noi solo per non far vedere che siamo razzisti, ci dice. Ma lo siamo. E ricorda che fine ci abbiamo fatto fare alla mia amica asiatica. Ma per trovare la cornamusa, i quattro meccanici di Maranello dovranno affrontare il temibile labirinto
cioè una serie di Pavesini al caffè piantati nel terreno. Christie si distrae un attimo e si perde nel terrificante labirinto che in realtà si vede benissimo tra una mazzarella e l'altra e ci si passa pure cretina guarda ma manco un bambino di 0 anni
E mentre i suoi amici sono affranti per la sua scomparsa e Ken, con grande coraggio, si tocca i coglioni, Christie trova una siepe a forma di... boh? Alien? Q-Bert?
Ma no, è una cornamusa! E' quello il punto in cui è nascosto il tesoro! Già che c'era, la deficiente di Christie poteva chiederlo direttamente all'anziano giardiniere, visto che mica la siepe si pota da sola in quel modo ogni volta. E il giardiniere, in tutti questi anni da quando è morto lo zio, non si sarà detto Ma vaffancuore all'animaccia tua e a 'sta siepe demmerda? Noi di Voyager pensiamo di no. Prego notare il plurale maiestatis "E' un'ora che scaviamo", quando a scavare è naturalmente solo il povero cristo. Così son buoni tutti, Marina.
Barbie, che nella vignetta precedente non si vede e dato che ora è senza  giacchetto era andata a farsi una pennica o a farsi il vecchio giardiniere, una delle due, appena sente che hanno trovato uno scrigno si precipita a guardare e... ma un pezzo di stoffa? E' il kilt con i colori del clan McPherson e per lo zio era la cosa più preziosa, spiega Kentozzi. Christie prova a dargli ragione, ma Marina si avventa su di lui per strangolarlo e Barbie parte con un mabafangule con la mano, proprio
E' quasi buio e i quattro tornano al castello "prima che arrivi il fantasma dello zio! AH! AH!", ride da sola la malvagia cerebrolesa, mimando le dimensioni dell'attrezzo del caro estinto. Quella notte Barbie scende a prendere un bicchier d'acqua, ragandosi dietro la "micetta Bijoux", un essere mostruoso da settanta chili (avete mai visto un gatto con la TESTA PIU' GRANDE DI QUELLA DI UNA DONNA ADULTA? Beh, ora l'avete visto)...
 ...e trova Ken, che sta ravanando tra i vecchi dischi di musica scozzese dello zio. Tipo i Simple Minds, i Cocteau Twins, il primo dei Franz Ferdinand, roba così. Per affetto nei confronti del prozio, al quale sta saccheggiando la casa, Ken va in giro avvolto nel gonnellino del parente, ancora bello fresco e profumato di bucato dopo esser rimasto sepolto tutti quegli anni in un giardino. L'idea della festa scozzese, come vedremo un'altra volta, non è purtroppo buttata lì: la fanno davvero
Ma al di là della solita battuta dimmerda della Stronza, che non fa ridere manco il fantasma di Lord McPherson, e del fatto che la tenera, dolce, mostruosa Bijoux stia pisciando sui piedi di Marina, GUARDATE COSA SI E' MESSA ADDOSSO PER LA NOTTE CHRISTIE. Ora abbiamo capito che tipo di film stava girando. "Corna e cornamuse"? "La sorpresa sotto il kilt"? "Quell'altro mostro di Loch Ness"?
Chiudiamo con questa praticissima idea regalo: una videocassetta per imparare gli esercizi di danza aerobica, sciolte come... una bambola con quattro articolazioni. In copertina, Barbie con acconciatura e posa da danza tradizionale sarda. In vendita nei negozi di giocattoli, videoteche, supermercati, ipermercati e nuraghi.
Per le scan, come sempre, si ringrazia Santa Elisabetta. 
Si ricorda che al prossimo che mi tagga su FB con un fotomontaggio trucido
di Barbie e Ken ci levo l'amicizia. Grazie.
 
 

26 commenti:

  1. "Ma con il calore del fuoco...." a Kentozzi è venuta un'erezione mostruosa!!

    RispondiElimina
  2. You made my day Doc.
    Tu e i pavesini al caffè.

    RispondiElimina
  3. La videocassetta SOLO 24.900 lire... una miseria proprio.

    RispondiElimina
  4. DOC ma del tipo in vespa che inseguiva Christie quando si saprá qualcosa?

    RispondiElimina
  5. Da notare che nel luogo dove c'era la pianta/cornamusa era già pronta in un angolo tutta l'attrezzatura per scavare!

    E se il giardiniere si fosse già preso tutto il tesoro??

    Lo scopriremo alla prossima puntata di Barbieful!

    RispondiElimina
  6. Peccato che non si è visto il giardiniere... secondo me sarebbe stato interpretato dal fantasma dell'isola misteriosa... barbetta bianca e via...

    RispondiElimina
  7. RattUzz:
    forse anche mai. La continuity del Barbieverso ha più buchi di quella del DC Universe.

    (a occhio, cmq, era il produttore di p0rnachos)

    RispondiElimina
  8. Secondo me il giardiniere era il mago Mirkos, la sua assenza è troppo sospetta ^^

    RispondiElimina
  9. @Acalia
    hai ragione lo penso anche io, sono pronto a scommetterci il gatto/mostro Bijoux che il giardiniere è il Mago Mirkos fornito di salopette!!!

    RispondiElimina
  10. I pavesini al caffè mi hanno ucciso.

    @Acalia, @Bluecyber74: io sono più propenso a credere che Mirkos fosse il prozio fantasma. Ma non escludo che potesse essere entrambi.

    RispondiElimina
  11. Fa piacere constatare che anche al prozio ci piaceva il disco di Capitan Harlock

    RispondiElimina
  12. "Brava Christie! Hai fatto una scoperta eccezionale!" dice Ken, ravanando bene il fondoschiena della miss abbronzata

    RispondiElimina
  13. Credo che il pezzo dei pavesini al Caffè sia stato il migliore ah ah XD

    Ah, comunque, la continuity nel Barbieverso è un optional..

    RispondiElimina
  14. Se appariva il giardiniere, sono certissimo che sarebbe stato il Mago Mirkos con del cotone appiccicato in facciaa mo di barba, stile Babbo Natale pezzente. XDXDXDXD

    RispondiElimina
  15. Ma nooo!
    Alla fine il fantasma dello Zio non c'è !
    E io che mi aspettavo il finale scoobydesco e hannabarberoso ..... che delusione.

    RispondiElimina
  16. Devo ancora leggere tutto, ma prima un OT, anzi no, che Oliviona non è MAI OT...

    RispondiElimina
  17. Giardiniere scozzese, misantropo, anziano e womanizer. Non può essere che lui:

    http://images.wikia.com/lossimpson/es/images/3/3c/Groundskeeper_Willie1.png

    RispondiElimina
  18. Adesso però ci vizi, questo è il terzo giorno di fila che ci fai ridere alla grande.
    Magari poi salta fuori pure una bella recensione di qualche film infelice.
    E lo dico incrociando le dita.

    RispondiElimina
  19. Ma l'imu la stronza la paga?
    Ma il mago Mirkos? E l'alter ego cazzuto del povero cristo? E il canemostro? Qui ci vuole una puntata di mistero e voyager!

    RispondiElimina
  20. Ma quale kilt... il tesoro della famiglia kentozzi è evidentemente -e non poteva essere altrimenti- uno scendiletto di dubbio gusto!

    RispondiElimina
  21. Era tutta una messinscena per far seppellire vivo Ken. Scava la fossa e poi si ricopre di terreno da solo.

    RispondiElimina
  22. "Per una volta voi non avrete l'esclusiva delle gonne", dice Ken nella sua ultima, mirabolante battuta.
    UMH. Quindi c'abbiamo un Virilken (a proposito, che fine ha fatto? Quanto ci manca!) ed un Kentozzi che a forza d'andare in bianco sta passando all'altra sponda. ORA i conti tornano...

    RispondiElimina
  23. Donne Dududu, dadada!
    E ken ci casca sempre!

    RispondiElimina
  24. Ma scusate, il prozio ha piantato la siepe a forma di cornamusa e dopo tot anni è ancora li, uguale, con la stessa forma?
    Oppure qualche maledizione imponeva al giardiniere e ai figli dei suoi figli di potare ogni settimana la siepe con quella forma assurda? Nessuno ha mai fatto caso alla stranezza? E poi scusate, girano un film in casa di Ken e lui manco lo sa?
    Mi chiedo quale considerazione avessero gli sceneggiatori dell'intelligenza delle giovani lettrici

    RispondiElimina
  25. stavano girando il film di nicchia:
    "siluri scozzesi per sederi distesi"
    una commedia degli equivoci dove due turiste si imbattono in un costello scozzese e nelle mire di un vecchio giardiniere perverso.
    L'ho trovato sul morandini è la pura falsa verità!

    RispondiElimina
  26. Noterei la presenza dello stesso quadro nella soffitta di Ken e nel castello quando Barbie scende le scale. Un simbolo?
    Sarebbe meraviglioso rileggere tutti questi episodi in una chiave esoterico danbrownesca.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails