mercoledì 16 maggio 2012

90

Saint Seiya Omega, Episodio 7. È un silenzio che può diventare musica, da cantare in coro io con te

Perché guardare gli episodi della pezzentissima Saint Seiya Omega e scriverne qui i commentini di ridere è diventata ormai quasi una roba divertente in sé. Quasi. Il Saint Fight va avanti, e i cavalieri che si contendono l'armatura d'argento lana-lana, cotone-cotone in palio sono rimasti in otto: partono i quarti di finale ad eliminazione diretta e col golden gol. Piddu del Toporagno non è purtroppamente più dei nostri. Piangiamo […]
Perché tra gli otto tizi che passano alla seconda fase ci sono da una parte Eden di Orione col capello levimontalcino e tre tizi sconosciuti (compreso quel pistola con gli occhialetti da hipster)
e dall'altra la banda composta da Kōga di Pegasus e dai suoi amicici: Yuna la ragazza abruzzese, Sōma del Leone Minore, il giovane e, uh, sensibile Ryūhō del Dragone 
Il pluriripetente Ichi dell'Idra, che non aveva superato neanche le selezioni sulla montagnella, a soocare in tribuna. Che glie devi di', che glie devi fa, alla vita daglie sempre der tu, eccetera. 
Si fa sera. Nella grande mensa di Hogwarts Palaestra riscaldata dalle stufe a pellet, Kōga e Sōma, che si affronteranno nella seconda giornata di combattimenti, si preparano alla loro sfida
 ingozzandosi come due porci
Il dragoncino Ryūhō beve invece tranquillamente il suo tè
Lo prepara la mia mamma ai Cinque Picchi, dice agli altri cavalieri. Lo dava sempre da bere al mio papà.
E così abbiamo capito perché, assieme a tutti gli altri, quel povero disgraziato di Sirio il Dragone ha perso anche il senso del gusto.
Detto questo, Ryūhō se ne va a parlare con le sue amiche e provare quel nuovo smalto per le unghie perlato che ci ha consigliato la Maria Laura
Kōga e Sōma continuano invece a punzecchiarsi. Eden di Orione passa e ci dice Pezzenti, non valete una cippa, bimbimeenchia dimmerda, soocare
Quando ormai è notte, Kōga non riesce a dormire e va fuori ad allenarsi, ripensando al motivo per cui due dei suoi compagni vogliono vincere il Saint Fight. Sōma per affrontare i marziani che ritiene gli abbiano ammazzato il padre assieme a Creamy Mamy, Ryūhō per curare il suo papà dalle millemila sfighe abbattutesi su di lui, che il Giobbe biblico al confronto era uno che nella vita gli diceva sempre coolo.
Kōga rivela allora di non aver mai conosciuto suo padre, ma di esser stato cresciuto da Tatsumi e Shaina dell'Ofiuco. Al che uno si dice: ma non è che Pegasus alla fine con Tisifone davvero-davvero…? Naaa. Non può essere
Ma arriva Geki dell'Orsa, disegnato per l'occasione da un rEgazzino di quinta elementare, e racconta al giovincello scherzoso di quando ha combattuto contro Pegasus
 Appendendolo ad asciugare come una maglietta
 prima che il vigliacco gli scassasse tutti i guanti
e lo stendesse con il Fulminecinquina di Pegasus. Seiya era un uomo che non si arrendeva mai, dice Geki. Seiya era un uomo che sapeva credere nella speranza. Seiya era uno che non mollava. Seiya era un fottuto raccomandato gran precisino della fungia, ecco. Sono sicuro che sta combattendo ancora, là da qualche parte, la chiude lì Geki, mentre l'inquadratura scivola verso il cielo stellato. È forse morto, Pegasus? O l'hanno preso a pulire i cessi sulla Stazione Spaziale Internazionale?
Ma anche Sōma si sta allenando di nascosto, studiando il suo colpo micidiale uattà ché domani all'amico ci vuole mischiare le ossa, in ossequio al vecchio adagio calabrese Amici amici, amici u caz… allo spirito del Saint Fight.
Così come Yuma, che dice (a se stessa) di avere "un brutto presentimento". A migliaia di chilometri di distanza, Sirio il Dragone avverte una perturbazione del suo cosmo e si tocca i coglioni. Finché ce li ha ancora. Prima che gli portino via pure quelli. Ché ormai, abbiamo fatto trenta...
Il mattino dopo il torneo riparte sul centrale di Palaestra. I quattro amicici fanno un po' di riscaldamento nel solito spogliatoio con le solite stufe a pellet, ma Yuna è ancora tesissima. Kōga, che non ha mai sentito parlare di ciclo mestruale, le chiede Che c'è, che c'hai, e dimmelo, e poi perché vuoi vincere il Saint Fight, eh?
Chiamata a combattere proprio in quel momento, Yuna gli risponde di voler diventare una Saint fortissima per non perdere mai più uno scontro e poter rifilare a tutti coppini fortissimi sulla nuca. Specie a quelli che le toccano il coolo alla ricreazione.
Ingresso in scena, musica drammatica, spinning bird kick acrobatico, petali di stelle per Sailor Moon, per Sailor Moon, petali di stelle lassù
nel cielo blu, nel cielo blu.

Mentre vien giù un acquazzone di quelli pesanti, da maglia della salute sotto l'armaturatutina, siccome l'impraticabilità del campo pare che nel regolamento del Saint Fight non sia prevista, Yuna dell'Aquila deve affrontare Güney di Delphinus, Saint della costellazione del Delfino, con la sua armatura di bronzo presa ai saldi quando il Napoli ha vinto l'ultimo scudetto.
Il delfino curioooooso si lancia all'attacco
APPARANDO UN'ENORME FIGURA DIMMERDA quando Yuna, senza cagarselo, ma proprio zero, gli rifila un calcio uattà nei coglioni che ci fa cambiare sesso, colore di capelli e perfino fede calcistica
Güney di Delphinus Saint Seiya Omega
Ma pur parlando ora con un tono di voce molto più alto, Flipper non si dà per vinto
e sfrutta moggianamente l'acquazzone per potenziare i propri attacchi, essendo la sua armatura legata all'elemento acqua. Un elemento potentissimo in queste situazioni, anche se c'è sempre la scocciatura che devi ricordarti di chiuderlo prima di uscire di casa.
Yuna viene colpita dai pericolosissimi GAVETTONI di Free Willy: le si rovina tutta la messa in piega, le si piegano le orecchiette da Asterix/Coniglietta, e perciò si INCAZZA come una biscia
La ragazza abruzzese para il supergavettone finale con i suoi venti fortissimi, per quanto brutta possa suonare la frase, 
e colpisce il Delfino con il Divine Tornado, spedendolo ad atterrare nella provincia attigua a quella di Palaestra, Segraeteria
Arriva così il momento dello scontro fratricida, il più forte dovrà in fine tra tutti trionfar, eccetera tra Kōga e Sōma
I due si prendono a cazzotti in amicizia, Sōma spara un po' di fuoco e di cazzate,
fino a quando non ci pianta un Flame Desperado in faccia al raccomandato, curandogli la forfora, l'acne e due carie ai premolari
Kōga risponde con la sua mossa da proctologo, il Pegasus Flash Fist. Le gambe di Sōma cominciano ad esser disegnate davvero dimmerda: guardate la destra
Pugno contro pugno, le solite cose, noia, se facevano il pugno incrociato alla Rocky Joe veniva molto, ma molto meglio, senti. Partita da onesto pareggio, insomma, solo che qui uno deve vincere per forza
Ma a un certo punto Sōma chiama a sé il potere del Lionetto e scaglia il suo Burning Fire, una nuova tecnica in grado di risolvere da sola la crisi energetica italiana senza farsi tenere per le palle da quegli stronzi di svizzeri
Yuna resta a bocca aperta, Ryūhō ha paura gli si arriccino tutti i capelli
Gigaesplosione termonucleare, fungo atomico, Kōga è morto, fine della serie, tutti a casa
Solo che no, niente. Mentre sta lì ad arrostire, pronto per esser girato dall'altra parte, Kōga ripensa infatti a quanto gli ha detto Geki la notte prima a proposito di Pegasus. Che non mollava mai, Pegasus. Che era proprio un tipo terribilmente stitico.
Kōga ricorda allora di aver già usato il Fulmine di Pegasus nella prima puntata, contro Mars. Anche se gli era uscito a coolo, come quando uno pigia tutti i tasti a Tekken e poi dice Va'! Va' che mossa che t'ho fatto!
Rivede perfino lo spirito di Seiya, con il suo sciarpone da visagista delle dive. Ed è insomma il momento di ritirar fuori le note di Pegasus Fantasy - l'unica cosa buona, lo ricordiamo, in tutto questo cacchio di cartone
Determinatissimo, Kōga è pronto a far vedere a tutti di che pastetta è fatta la sua raccomandazione col preside
Fulmine contro Burning Fire, mentre la resa grafica delle gambe di Sōma precipita verso il drammaticamente vergognoso
 Leoncino accappottato, rete del 2-1 e Pegasus Kōga in semifinale.
Appena gli si spegne la mano. Baci e abbracci tra i due amici-rivali sulle note dell'immortale successo "L'amico è" di Dario Baldan Bembo. Tutti con le braccia alzate e gli accendini, anche voi laggiù
Mannaggia al torneetto che c'ha fatto litigar. Pciù.
Vieni, appoggiati. Non troppo, però. 
Il preside con la maglietta dell'Adidas se la ride intanto sotto i baffi, pensando a tutti i soldi alzati col suo giro di scommesse truccate, quando a un certo punto il suo assistente gli dice che Athena sta arrivando con la sua scorta
Scorta? Athena? Ma non l'aveva rapita Mars? Eh. Cocchio volante nel cielo color lilla trainato da quattro cavalli magggici, e cliffhangerone à la Tonino Mutandari per il prossimo episodio. Cioè, mica pugnet…
Saint Seiya Omega Koga
vabbè.


90 commenti:

  1. Maroooonnnna mia, che mmerda che è sta serie. Ma soprattutto le animazioni cioè....prima non mi ero reso bene conto (come??? ._:) che fossero così brutte. Ma poi questa cosa del taglio della telecamera con capoccia enorme e pugno in fondo allo schermo non era passata di moda prima di Hiroshima?

    RispondiElimina
  2. Grazie per il riassunto, evito di buttare 20 minuti di vita ogni settimana e mi diverto di più che se guardassi l'episodio! ;-)

    RispondiElimina
  3. ma io per curiosità lo guardo cmq
    cmq è na merda

    RispondiElimina
  4. "L'acquazzone da maglia della salute sotto l'armaturatutina" è stato il top XD

    Cmque sapevo che questa serie sapeva prendere altri spunti, nella puntata di oggi infatti vediamo:
    1) posa alla Sailor Moon per Yuna
    2) carrozza stile Barbie per.. uhm..Athena?
    3) Figure immaginarie nel Cielo stile il Re Leone.

    Immagino solo da dove l'"originalità" frizzante di questa serie x bimbiminklia possa ancora fregare idee -_-

    RispondiElimina
  5. ma poi vorrei far notare che nella rievocazione del combattimento tra Geki e Pegasus lo sfondo è sbagliato... avevano combattuto alle Galaxian Wars, che erano tenute in una arena a forma di Colosseo all'ESTERNO, ma dentro era un normalissimo palazzetto con riflettori e pubblico urlante! eh sì che si sono pure impegnati a ridisegnare gli stessi attacchi (Pegasus preso al collo che fracassa i polsi a Geki) poevano impegnarsi un pò di più e mantenere coerente lo sfondo... e poi quanto stonano ulteriormente le nuove armature e il CharDes pezzente se nella stessa puntata inseriscono flashback con le vecchie corazze (vedi il carisma di Shaina confrontato alla wannabe Sailor Moon Yuna..)

    RispondiElimina
  6. Anche io la guardo per sport e per tenermi apparo coi post, questa mi manca recupererò :D

    Le immancabili stufe a pellet sono davvero una porcheria, per quanto riguarda il resto....cioè siamo arrivati ai megaclichè nipponici dei tipi forti e cazzoni che si abbuffano a pranzo, contro quello che si beve solo il the (e si trucca appena può che vabbè).

    Yuna della folaga è, davvero, la cosa più fastidiosa di tutta la serie: e già che è vestita da majokko delle clamp sfigata, tipo card captor sakura sotto acidi, ma poi sta cosa della maschera, che ha deciso che lei non se la mette più che sticazzi oh de ste tradizioni da vecchi....ma CHE VUOLE DIRE????

    Ma una sacerdotessa guerriero "anziana" che ha portato per la vita la maschera senza poterla togliere perchè non va li e non la trapassa da parte a parte con un enorme palo rovente? (che così c'è la svolta gore e quella hentai insieme e i giappi sono felici).

    PS
    NOTA BENE il tasso di bimbominchiaggine di questo cartone si vede al cubo quando, nel mostrare un flashback dai vecchi saint, geki dell'orsa invece di STRANGOLARE il precisiono della fungia gli strizza il nervo della bestemmia....cioè ma siamo impazziti????

    RispondiElimina
  7. Hahahahahaha Doc sei sempre il migliore, solo tu riesci a rendere divertente una serie tanto terribile!

    RispondiElimina
  8. Sono morto al :"o l'hanno preso a pulire i cessi nella stazione spaziale internazionale?"

    Comunque Yuna ha un'armatura tra il brutto e il ridicolo.

    RispondiElimina
  9. Grazie, grazie sempre, il tuo strazio nel vederle ci offre un fotoromanzo Grandhotel perfetto per la mattinata lavorativa. (per la serie, ti costa molto aggiungerci i fumetti con carattere arial alle foto?)

    Continuo a sottolineare che le "armature" sono equivalenti, nei materiali, al costume "di carnevale" di Iron man che vendono nella grande rete

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Vabbè non si possono mettere immagini nei commenti ma per capirsi
    http://img852.imageshack.us/img852/1986/73690946.png

    QUESTA è la "mossa" di geki, no l'appendi maglietta :D

    Per allietare la giornata i metodi edicativi di Mylock (tatsumi) quell'inguaribile simpaticone

    http://www.saintseiyafan.com/stseiyawiki/images/thumb/b/bd/SAINT_SEIYA_2-1.jpg/300px-SAINT_SEIYA_2-1.jpg

    Mi immagino come sia stato cresciuto invece koga a coccole e biscottini...

    RispondiElimina
  12. Qualcuno faccia chiudere questa serie ! era più violento Anna dai capelli rossi

    Una classica puntata sanguinosa in stile "la cuspide scarlatta" le nuove generazioni se la sognano !

    RispondiElimina
  13. Credo di avere la soluzione: Athena è stata rapita dall'Algida Stronza che attraverso un tunnel spaziotemporale Cavalidellozodiacoverso/Barbieverso è arrivata a trovarsi un nuovo Kentozzi da bastonare. Non c'è altra spiegazione

    RispondiElimina
  14. Questi episodi li lurko solo, ché non ho abbastanza cultura dei Cavalieri. Però me la rido sotto i baffi ogni volta.

    RispondiElimina
  15. Doc, dopo ogni tuo articolo su sta cagata pazzesca [cit] mi viene solo un epic facepalm. Dio, ma come si fa???

    RispondiElimina
  16. Questa alea del "volemose bene" è orribile. I vecchi cavalieri si legnavano tanto da rischiare di ammazzarsi e si fracassavano le armature, questi si fanno solo dei buffetti.
    Quando arriva Marin e mette in chiaro chi è il cavaliere dell'Aquila.

    RispondiElimina
  17. LIEFELD!

    Il "chara design" è di Rob Liefeld!!!

    Lo riconosco dai piedi! :D

    RispondiElimina
  18. "A migliaia di chilometri di distanza, Sirio il Dragone..." Ecco, già qui mi ero ribaltato dalla sedia.
    Che in realtà non so se ringraziarti, perchè con la scusa del tuo riassuntino settimanale gira gira me la sto guardando tutta sta ciofeca :|

    RispondiElimina
  19. @Elisabetta
    ti ho mandato una e-mail sull'indirizzo del tuo sito per il cinema che stiamo organizzando io e Bluecyber, ci sentiamo ciao.

    RispondiElimina
  20. Paradossalmente, i combattimenti di Yuna continuano a essere quelli meno brutti da vedere, almeno sono un minimo coreografici e spesso e volentieri fanno capolino i suoi reggicalze in latex turchese.

    Il chara designer che tanto disprezzate è lo stesso di Casshern Sins, il remake del nuovo millennio di Kyashan (che non è affatto male), e Heartcatch Precure, ovvero la settima serie delle Pretty Cure, mai arrivata in Italia, ma ritenuta da più parti la migliore serie della sua saga. Ebbene, sto tizio, tale Umakoshi Yoshihiko (perchè in Giappone si mette prima il cognome) ha vinto addirittura il primo premio al Tokyo Anime Awards per il suo ruolo di chara designer.
    Ma dopotutto, come stupirsi? Basta vederlo, ha proprio l'aspetto del vincente.

    http://anidb.net/perl-bin/animedb.pl?show=creator&creatorid=2208

    RispondiElimina
  21. Sirio è il più fortnato: non ha più i sensi, è praticamente un vegetale e quindi non si può rende conto di tutte queste puttanate: beato lui XDXDXDXDXD

    Mars ha ragione, nel flashback Geki non lo strangola...ma pensa te.....
    Ed Aspides dell'Idra mi fa una tristezza che non pensavo di poter provare XDXDXD

    RispondiElimina
  22. Dio santo, l'armatura di Yuna è una vero saldo di fine stagione all'80% al Sailor Moon Shop (SMS).
    Pure le giarrettiere c'ha, pure.

    Comunque alla fine dei salmi una cosa non mi è chiara... che poi era la stessa del grande torneo super galattico di Athena sadica e Milock picchia tutti da bambini.

    Ma al tempo, si sa, Kurumada non aveva le idee ben chiare e infatti tutta la prima parte della serie c'ha una sfilza di buchi che nemmeno un groviera.

    Arrivati in fondo e vinta l'armatura di latta, quella di latex la ripongono nel cassetto per sempre?
    Non s'è mai visto un passaggio di grado (a parte prestiti a ufo e armature divine) da dire, "tò ora che hai sterminato tutti i cavalieri d'oro (e d'argento), pigliati quest'armatura d'oro e rendici quella di bronzo".
    Che è sempre stata una cosa da "sei nato formica operaia e morirai formica operaia".

    Ci sarà il barbatrucco sicuro, come la finta atena in arrivo col carro di carnevale di viareggio.

    RispondiElimina
  23. tutti quei fuochi perennemente presenti mi ricordano questo quadro:
    http://imgur.com/gallery/6NfmQ

    RispondiElimina
  24. @Testament
    Ma infatti quello che è sempre stato sottolineato negli spiegoni di Kurumada, era proprio questo: te nasci con una costellazione che ti protegge e quindi ne diventi il cavaliere (te o qualcun'altro ugualmente protetto ma più bravo): appunto UNA costellazione, non si può cambiare. Questo almeno in un'opera fatta con coerenza, cosa che però Kurumada è assolutamente incapace di mantenere.

    E poi quei poveri cristi di una volta dovevano sputare sangue 6 anni per avere anche solo una armatura di bronzo di merda... e questi partono già con l'armatura. Comunque, secondo me Seiya è Kentozzi.

    RispondiElimina
  25. Non ci siamo proprio.
    La prossima serie la facessero disegnare all'autore di Sacred Saga
    http://www.icavalieridellozodiaco.net/archivi/Artbooks/Sacred/ssaga.htm

    RispondiElimina
  26. Più che altro non era questione di nascere sotto una costellazione....erano proprio REINCARNATI

    Cioè te nasci e muori pegasus e BASTA perchè la tua anima è quella del cavaliere di pegasus che rinasce ogni volta che serve.
    Il problema è che cozza con tutto l'inizio della serie dove c'era chi si allenava al grande tempio, i vari allievi, le armature conquistate col sangue e sudore etc etc etc...ma vabbè ci si stava ch alla fine chissenefrega le armature eran fighe e si menavano.

    Qui le armature fanno cagare, sono in microfibra e manco si possono menare sul serio (tipo non si mettono le mani al collo, che ci si fa male sennò!) ma andatave a ripone nipponi :D

    PS
    Cashern sins ricordiamoci di una noia MORTALE tanto che non l'ha finita div edere (e di fare) manco lo sceneggiatore :D :D

    RispondiElimina
  27. Sono contenta che fai tu questi post, sicuramente non ce l'avrei fatta a seguirla questa serie XD Quando è troppo è troppo e qui sicuramente c'è qualche camino in pallet che eccede al numero massimo consigliato dal medico (e poi non oso immaginare che caldo allucinante possa fare in quella sala mensa con trecento camini accesi) XD

    @Kon: ma tu Casshern Sins l'hai finito? °__° Io a metà serie mi ero fatta venire la depressione e ho mollato tutto XD

    RispondiElimina
  28. @Acalia, certo che l'ho finito, ma considera che l'originale era ancora più palloso, con tutte quella manfrine da mammone di Kyashan, rese nel modo più drammatico possibile, in puro stile anni 70.
    Almeno in Sins certi combattimenti sono belli da vedere.

    E fai poco la schizzinosa, che Umakoshi è stato il chara designer pure di Mushishi!

    RispondiElimina
  29. Casshern Sins sarà pure carino come atmosfera e l'inizio è intrigante... ma è di una noia mortale e, soprattutto, non arriva da nessuna parte! cioè davvero credo sia la serie più pallosa che ho visto... comunque il problema non è tanto il chardes alla fine ma proprio la serie tutta. Come faceva notare Wargarv la violenza è edulcorata persino nei Flashback... e pensare che anche nella vecchia serie finiva a tarallucci e vino nove volte su dieci ma almeno fino a quel momento si legnavano ben bene^^. In qualsiasi caso basta sparare su Kurumada e i buchi narrativi, imho prima di entrare nel loop "Athena rischia di morire/corriamo verso la cura/sconfiggiamo in sequenza tutti i cavalieri avversari" la serie aveva molto più potenziale, con tutta la storia delle Galaxian Wars e il tradimento di Phoenix, le indagini sul Grande Tempio ecc...

    RispondiElimina
  30. @Kon: il problema di Casshern Sins non è il character design ma tutti il resto: una trama di una noia apocalittica e dei personaggi così depressi da far venir male XD
    I primi episodi li ho guardati speranzosa che succedesse qualcosa ma alla miliardesima ripetizione della parola horobi (rovina) ho abbandonato tutto per disperazione XD

    Mushihi è un sacco bello invece ^^

    RispondiElimina
  31. Chi di voialtri debosciati sta seguendo Zetman?
    E, nel caso, cosa ne pensa?

    RispondiElimina
  32. Sirio il Dragone privo dei cinque sensi con la mano sugli zebedei è il nuovo idolo/feticcio antrista, a fianco di Kentozzi, del mago Mirkos, del Playmoboia e di Batmanzanillo. :-D

    RispondiElimina
  33. @Dr.Manhattan: aspetto che sia finito per vederlo tutto insieme, detesto aspettare per avere l'episodio successivo ^^

    RispondiElimina
  34. Sparo quanto mi pare, perchè si parla di realtà dei fatti. Però ammetto che è troppo facile: come sparare ai pesci in un barile.
    Certo che pure la carrozza è assolutamente impagabile.

    RispondiElimina
  35. Personalmente trovo Umakoshi un bravo artista che ha avuto la sfiga di associare il suo nome a uno dei peggiori sequel che la storia degli anime ricordi.
    E cmq curioso come gli animatori si impegnino a disegnare bene solo Yuna e i suoi combattimenti ( l'animazione della sua trasformazione da la birra a quelle di Koga e Soma messe insieme).
    Sarà il reggicalze in latex che ispira.....

    RispondiElimina
  36. Questa serie fà abbastanza ridere in tutti i sensi (7?).
    E' figlia del Lost Canvas, con tutti i difetti portati al massimo.
    Qui le armatutine sono orride, e io che schifavo quelle squadrate di Kurumada della prima serie (Manga).

    PS:
    Zetman è figo e basta. Il Manga è molto molto molto bello, e non mi toccate il maestro masakazu katsura o ve ne pentirete XD

    RispondiElimina
  37. "Segraeteria"

    Mi son buttato via dalle risate!

    @Kon, @Akalia

    Credo di essere l'unico ad aver amato Casshern Sins... finale un po' tirato via e alcune sotto trame poco sviluppate (tipo da dove nasce la bimba?) (poi la robotta li fa o non li fa i figliolini?)

    Ma l'atmosfera decadente... dio quanto mi è piaciuta!

    RispondiElimina
  38. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  39. Invincibili guerrieri, valenti condottieri votati anima e corpo a Lady Isabel.
    Per diventare "santi", per esser cavalieri, han sostenuto prove di rara crudeltà.
    Ma ormai è giunto il momento: chi vincerà l'armatura d'oro?
    Saran scontri sovraumani, duelli decisivi che decideranno chi l'armatura indosserà.
    È un torneo micidiale, è uno scontro fraticida. Il più forte dovrà in fine tra tutti trionfar.
    Chi sarà mai?
    Sono i cavalieri dello Zodiaco. Hanno nomi importanti, sono grandi e forti eroi, tutti decisi a vincere ma solo uno alla fine potrà trionfar.


    Ok, l'avete canticchiata.
    Ma ora tornate su e Leggete.
    Leggete cercando di non pensare alla canzoncina.
    Leggete le parole.
    Scrutatene il senso.
    E poi, ripensate a Omega.
    E VOMITATE.


    PS: [...] ci vuole mischiare le ossa, in ossequio al vecchio adagio calabrese Amici amici, amici u caz… [...]
    LE RISATE. :D

    RispondiElimina
  40. In ordine sparso:

    Zetman non lo sto vedendo, un po per accumulare episodi, un po perchè masakatsu katsura in quanto a disegnare culi ok, ma in quanto a storie mi ha sempre lasciato interdetto (si anche video girl AI).

    Casshern sins parte anche bene come atmosfera ma alla ventordicesima puntata UGUALE (casshern incontra uno con storia strappalacrime, si interessa ai fatti di questo tipo, casshern stermina tutti, il tipo muore) e al continuo contorcersi e contraddirsi degli autori non ho retto....e a quanto ho sentito in giro non sono il solo.

    Il problema di queste serie non è tanto il chara infatti ma i contenuti.
    Il chara delle armature di saint seiya è cannato per motivi non stilistici ma di trama e di PALESE volonta di accostamento alle tutine dei gruppi di power ranger o delle majokko: tutine aderenti o alla marinara più o meno ridicole evocabili tramite braccialetti, oggettini, bacchettine o minchiatelle varie.

    Poi ho pure Araki ha fatto il chara di roba oscena (yu gi oh), mica era colpa sua, pace all'anima :)

    RispondiElimina
  41. Mi viene sempre da piangere quando vedo questi post... ma che fine stanno facendo i Cavalieri?

    RispondiElimina
  42. Caro Doc, detto in tutta onestà mica capisco troppo tutto questo livore per questa serie dei Santi di Bronzo, in fin dei conti pure la vecchia serie in quanto a storia e personaggi era pezzente forte....certo c'era la mano del grandissimo Araki e si chiudeva un occhio, ma la stupidità di certi episodi era imbarazzante. Certo poi chi era ragazzino all'epoca, e ci è cresciuto l'ha sicuramente piazzata nelle fondamenta della propria infanzia, rendendola intoccabile e capolavoro a prescindere dell'umanità non sarà d'accordo. Ma chi era più grandicello difficilmente arrivava a vedere un episodio completo

    RispondiElimina
  43. a questo punto a recupero Zetman (visto che alla fin fine i culi di Katsura mi bastano per motivarne la visione :) comunque a proposito di armature evocabili, Samurai Trooper più di venti anni fa faceva decisamente di meglio pur ispirandosi evidentemente ai Sentai, e almeno non metteva in mezzo gioellini pollypocket (l'armatura veniva evocata tramite una sfera, ma nella serie questa cosa non veniva manco menzionata)... il problema qui è proprio che chardes pezzente + confronto inevitabile con la serie passata + trama buonista è un mix letale per qualsiasi animefan di ogni generazione

    RispondiElimina
  44. @Minkia Mouse, ma infatti ho detto all'inizio che Sins non è affatto male, e tu hai colto il punto: le atmosfere decadenti possono piacere oppure o no, ma è una questione prettamente personale, perchè poi è ovvio che se non piacciono ci si annoia subito.
    Premesso che le serie noiose in toto son ben altre, l'unica cosa che non mi ha proprio convinto in Sins è la precisa volontà di rendere il protagonista un bishonen circondato dalla pheega, sia essa organica o artificiale. In un paio di momenti temevo di trovarmi di fronte ad un harem scolastico.
    La sceneggiatura non è al passo della regia, purtroppo, ma di certo non seguo anime del genere aspettandomi fior di pipponi filosofici (che comunque ci sono stati qua e là)

    @Doc, lo seguo anch'io Zetman, visivamente sempre molto bello. E ci sono stati anche un paio di momenti pieni di emoziony very.

    RispondiElimina
  45. @ Dablas

    L'astio c'è non perchè si reputi chissà quale stato dell'arte i cavalieri dello zodiaco, ma perchè questa è di gran lunga peggio.
    Poi se a te fan schifo tutte e due alla stessa maniera pace, converrai che già solo un sequel di un cartone di botte dove devi censurare la violenza (0 sangue + disegnare i flashback delle mani al collo della vecchia serie sulle spalle) va da se che fa capire qual'è la qualità del prodotto e a quale target è mirato (+ basso, e parecchio dei saint seiya originali)

    RispondiElimina
  46. Chiedevo perché l'anime di Zetman mi sta piacendoMI. Però, occhio, ché lì tutto il fan-service del manga l'hanno tolto di mezzo.
    Per fortuna, aggiungerei.

    RispondiElimina
  47. Doc, levati pure il dubbio: Seiya e Tisifone hanno SICURAMENTE pucciato il biscotto!

    Nella prima seria, Tisifone praticamente gli confessa di amarlo da quando lui subito all'inizio l'ha menata al punto di farle saltare la maschera (ovvio, no?)!
    Fuori onda deve avergli detto una roba del tipo "vieni che ti faccio vedere l'Ofiuco", o qualcosa del genere...

    A questo punto è OVVIO che Koga è il figlio di Seiya e Tisifone. La rivelazione mariomerola è solo questione di tempo, non ti metto nemmeno la quota in lavagna...

    P.S.: la carrozza di Athena gliel'ha prestata Barbie. Tra pheeghe di legno ci si capisce al volo.

    RispondiElimina
  48. Arno_Bledd: sgùb! (ma ricordo che Pegasus faceva chiaramente il ritroso, va detto)

    Dablas:
    No, ma quale livore.
    Cioè, chi se ne frega.
    Si fanno due risate: c'è chi lo capisce (anche tra i fan dei Cavalieri, a giudicare da un paio di mail sull'argomento), c'è chi invece, e non sto parlando chiaramente di te, si incazza perché gnégné mi ha toccato i Cavalieri. Parenti prossimi di quelli che fanno lo stesso quando scrivo le robe di ridere sul Marvel Universe e poi vanno a sbroccare su facebook. Come si permette questo stronzo lo odio mamma diccelo tu e cose del genere.

    Oh, ognuno.

    RispondiElimina
  49. ....spedendolo ad atterrare nella provincia attigua a quella di Palaestra, Segraeteria...ma c'è anche la bidaelleria??????

    RispondiElimina
  50. ....spedendolo ad atterrare nella provincia attigua a quella di Palaestra, Segraeteria...ma c'è anche la bidaelleria??????

    RispondiElimina
  51. Parlando dell'anime di Zetman hanno tolto anche la parte "noisa" ossia i discorsoni che a me piacciono molto, dato che aiutano a capire la psicologia dei personaggi.Quindi l'anime risulta più immediato e meno "prolisso", ma per come la vedo io non sempre è un bene.

    RispondiElimina
  52. @ Arno Bledd

    peggasus non ci stava perchè sperava sempre di rimediare da Athena (che a letto è pur sempre una dea :D), ricordando la possibile sottotrama erotica tirata fuori quando la salva dal cavaliere dell corvo (mi pare) e mai più sviluppata.
    E faccelo crede :D

    RispondiElimina
  53. Però senza Piddu del Toporagno si sa già come va a finire!
    Mannaggia, c'ho pure smenato dei soldi, robe "di ridere" mica tanto, Silente "con la maglia dell'Adidas" me sta già accercà!

    RispondiElimina
  54. Visto che a me nemmanco i CDZ originali facevano impazzire, mi godevo gli sberleffi del post, ma avevo voglia di fare il precisino della fungia. Stava scattando addirittura la doppietta, ma mi avete tolto la soddisfazione in entrambi i casi... Stavo per scivere "Doc, era BaLdan Bembo e non BaNdan Bembo", poi ho visto che nell'"etichetta" hai scritto giusto. E poi volevo dire a Kon che quelle di Yuna sembrano più autoreggenti, ma in effetti nel combattimento sono più reggicalze (sui generis), mentre le autoreggenti sono quelle del vestito "in borghese".
    Vabè. Sarà per la prossima volta :-)

    RispondiElimina
  55. Massimo:
    ecco, appunto, non facciamo i precisini della fungia - fischietta -

    Krizalid:
    Sarà che tutti quei volumetti del manga, si diceva, me li son sciroppati sperando che prima o poi si passasse all'azione, trovo più godibile il tutto senza spiegoni e peeppe. Fa molto - specie l'ultimo episodio - tokusatsu, è vero, ma a me sta bene così :)

    RispondiElimina
  56. Anch'io leggo in attesa di vedere l'anime in tempi futuri, però adoro il tratto di Katsura ed è per questo che per ora mi limito a leggere Zetman...Ormai gli shonen non riesco più a digerirli e quindi ben vengano spiegoni se sono di un certo livello, non quelli " si ok, ha vinto l'amicizia, bella zio andiamo a festeggiare"

    RispondiElimina
  57. @Doc:

    Zetman lo seguo anche io, ma io parto digiuno perché di manga dal nome Zetman lessi solo quella raccolta che includeva un pilota di Zetman che poi ora non c'entra una ceppa.

    A me pure sta piacendo, o almeno si lascia guardare piacevolmente, rispetto a tante altre schifezze che girano (tipo i cavalieri per dirne una XD)

    RispondiElimina
  58. Qui da noi (Messina) il detto è: "Amici...e vadditi!" ;-)

    RispondiElimina
  59. Strano che la trovi così ilare, ha degli ascolti molto buoni e anche la critica ha scritto solo recensioni positive, cito ad esempio un noto quotidiano francese: "Una serie moderna, ben pensata e disagnata che strizza l'occhio agli appassionati della serie classica ma modernizza trama e personaggi per renderli ben adatti ad un pubblico maturo. Gli autori pur nell'inseguire una trama complessa e matura si sono divertiti anche ad accontentare un pubblico televisio più giovane con delle simpatiche guest star, come ad esempio nella terza puntata dove il noto divo Chat Morris interpreta Osvaldo Giampieri della costellazione del calcio rotante maggiore."

    RispondiElimina
  60. Comunque a me pare di ricordare che nella serie classica (ma mi potrei sbagliare col fumetto) che seya non stendeva geki con un fulmine di pegasus ma con un serie di calci, comunque l'arena si dentro era un ring con tanto di pubblico delirante che tirava le mutande sul palco.

    RispondiElimina
  61. Scusate... trovato:
    http://www.youtube.com/watch?v=BLa_UqzwuRw
    Quindi è proprio un calcione troione troione non un fulminazzo di pegasussss

    RispondiElimina
  62. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  63. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  64. Doc. non ci azzecca una ceppa ma pare che sia riconfermato San Joss Whedon per "The Avengers 2" mentre venerdì sera si terrà il Super Uber Assembled Contest Tag Team Atomico composto dagli antristi Bluecyber74+Drakkan+Elisabetta+Blulight per effettuare la figuraddimmerda per l'UberSuper ecc. ecc. contest atomico.

    RispondiElimina
  65. macchè avenger 2, joss ci deve fare un film conclusivo sulle serie di buffy che sono rimasta importanti quesiti non risolti

    RispondiElimina
  66. @michelangelo giacomelli: see,continuiamo a sognare, Whedon come seguito di Buffy ha prodotto giusto il fumetto (talmente brutto che vabbè...)e ciao, ma a dir la verità farlo a così grande distanza sarebbe 10 a 1 una porcata..
    Scusi l'OT Doc!

    RispondiElimina
  67. Volevo solo dire che Segraeteria e l'etichetta " Oh Oh Oh Oh Oh Oh" del post mi hanno steso. Tutto qui.

    RispondiElimina
  68. Sempre meglio. Il post ovviamente, il cartone fa sempre più pietà...

    RispondiElimina
  69. @elisabetta be si potrebbe fare qualcosa alla vecchio logan, mondo dominato da vampiri dove una buffy ormai 40nne svagonata per avere sfornato 6-7 figli di 15 padri diversi nonostante il declino fisico e morale si mette sulle tracce di uno xander senza un occhio in versione Jena Plissken per rimettere su la gang e....
    oh dai verrà sempre meglio di zora la vampira o quanto meno simile....
    Comunque non ho letto i fumetti di wheadon di baffy ma su young avenger se l'era cavata abbastanza benino... (almeno gli esordi poi la guerra civile, l'esigenza di riavere visione negli avenger, il kang morto morto non morto... pure la marvel negli ultimi 20 anni ne ha sfornate di minchiate eh)

    RispondiElimina
  70. Per fortuna mi sto trastullando con Lost Canvas (anche se l'anime rimarrà incompleto).
    Ma finito LC mi sa che finirò di nuovo tristemente su omega...

    RispondiElimina
  71. No, ma ce li potevano mettere altri due cliché due da classica serie shonen per ragazzini? Mi annoio anche solo a leggere gli -spassosissimi- post del doc a riguardo!

    RispondiElimina
  72. Questa è la serie dell'anno e non per i contenuti in sè ma perchè co sti riassunti mi sto crepando di risate :) .

    P.s. Zetman per il momento è figa (sto all'episodio 3) se non fosse per il bimbo meenchia della giustizia che è ridicolo e la fa scadere parecchio.

    RispondiElimina
  73. ho scoperto solo oggi questa meraviglia....un riassunto così preciso...che mi sto ancora rotolando dalle risate!
    io sono una di quelle fedeli a saint seiya originale,prima versione (non quella censurata della mediaset oscena!) e guardare questa,veramente...ho la pelle d'oca (e non in positivo!)!
    ma andiamo...dov'è finito lo slogan dei santi:"hai mai sentito il cosmo dentro di te?"
    è stato modificato in:hai mai sentito gli elementi dentro di te?
    uno la segue sta serie,giusto per sperare in un miracolo (certo i cloth ormai sono quelli che sono e non credo che mu si scomodi a sistemarli,visto che giusto aphrodite potrebbe assolvere a tale compito di sartoria!!!)...ok!non ci credo neppure io....che gli dei ci assistano!!!!

    ora aspetto i prossimi episodi...per i riassunti!

    RispondiElimina
  74. ma quando si vedrà il 6° membro della combiccola? (Lupo).
    Che Koga sia figlio di Seiya è un dato di fatto, resta il dubbio su chi sia la madre, la logica direbbe Shaina ma secondo me è Saori (Seiya è sempre stato il suo preferito).
    Un saint femmina vestito in quel modo, con autoreggenti/reggicalze a vista, non si può vedere!!! Sembra Sailor Moon un pò più "corazzata".
    Si vedranno gli altri della vecchia guardia? (Jabu, Ban, Lupo, Hyoga, Shun e Ikki) oppure il fattore nostaglia canalis (cit.) sarà limitato al solo precisino della fungia?

    RispondiElimina
  75. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  76. di Zetman non sapevo niente finché non ne hai scritto tu, quindi ne ho viste le prime due puntate e mi sta appassionando parecchio. C'è da dire che il sottoscritto ha solo recentemente (shame) scoperto la serie di Ghost in the Shell e quindi capirai anche tu che certe lacune vanno colmate in fretta e con diritto di precedenza :)

    RispondiElimina
  77. Le ultime due puntate di Zetman (siamo alla 7a) sono più ècscion e perciò più pheeghe. Il tag-team che chiude il 7° episodio è una tamarrata da Kamen Rider bellissima.

    Tornando a Saint Seiya Ohmygod, del Lupo (Haruto di Wolf) non c'è ancora traccia. Sulla sua scheda su Wikipedia, tratta dal sito ufficiale della serie, si legge: "Il suo ClothStone è una pietra verde acqua triangolare che porta come orecchino.

    Il Saint droghè!

    RispondiElimina
  78. Mamma mia, che serie orrenda -.- trasformare Saint Seiya in Sailormoon è stato qualcosa di orrendo -.-

    RispondiElimina
  79. " provincia attigua a quella di Palaestra, Segraeteria"

    E qui si conclude la carriera scolastica .

    RispondiElimina
  80. Più Saint Seiya Omega va avanti, più inizio a rivalutare i Cavalieri d'Acciaio...

    RispondiElimina
  81. Recensione fantastica come sempre, Doc! Speriamo che la vicenda si movimenti un po'.
    Inoltre, ti anticipo che alla puntata 17 torna in campo Seiya/Pegasus! Riusciremo a resistere fino ad allora? :)

    RispondiElimina
  82. "Ma pur parlando ora con un tono di voce molto più alto, Flipper non si dà per vinto"

    Collasso

    RispondiElimina
  83. "Scusa regazzino, vado bene di qua per Presidaenza?"

    XD

    RispondiElimina
  84. pena, vergogna e schifo per il figlio indegno di Sirio

    RispondiElimina
  85. gambe di soma disegnate in pieno stile rob liefeld...

    ma pure le braccia fatte dimmerda, in sfregio totale al canone di policleto!!!

    RispondiElimina
  86. Io dico sempre che ho Saint Seiya nel dna
    e...
    Omega mi fa cagheere
    e...
    mi faccio comunque due risate grazie ad un "terrone" com' a mia xD

    La piega elementare e beembomeenchiesca presa non mi piace u.u

    RispondiElimina
  87. Non ho visto questi episodi, avevo letto di questo "omega", cosi' mi sono visto un paio di AMV su YT: dato che il risultato e' stato piu' devastante di un flaccone di guttalax, credo che mi guardero' bene dal vederla in futuro...

    I gloriosi Saint, ridotti ad indossare dei pantacollant... capisco che Miur dell'ariete sia morto e non ci sia piu' nessun riparatore, ma questo e' veramente troppo, un'oscenita'. Il fascino delle armature che avevano una forma negli scrigni e' perduto con il cristallo che questi personaggi scartati dai digimon evocano (urgh!)... non ce n'e' uno che sembri reggere il confronto con un guerriero, che so, come Aiolia o i vecchi bronze saint... per quello che ho visto, anche come e' disegnata, mi pare una serie brutta, ma brutta forte, agghiacciante, orrenda, inguardabile.

    Da evitare se si e' dei fan della serie classica e dei suoi eroi e non solo.

    PS: complimenti al blogger per l'ironia e lo stomaco.

    RispondiElimina
  88. @wargarv, ricordi bene:

    http://www.youtube.com/watch?v=h9eFR7Qkjf4

    Oltretutto qui Tisifone rosica, e parecchio.


    Ma alla fine Seiya deve avere afferrato la differenza tra una pheega di legno e una che invece gliel'avrebbe data anche subito, sul posto e pronta cassa.

    E come dargli torto...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails