lunedì 9 aprile 2012

32

Nella terra degli háček (la primavera di Praga è tipo l'inverno di Praga)

Atari pitfall
Siete arrivati e nevicava. La miglior Pasqua con atmosfera natalizia ever. Sono passati due giorni, sei riuscito come da programma a mangiare cose strane e trovare posti nerd, ed è già insomma ora di un primo, assolutamente provvisorio bilancio. Ché un tempo i diari dei viaggi psicoatletici erano uno dei piatti forti di questo blog, prima del grande disastro di Valyria. Seguono: musei per i pupazzini di Bossi, lingue strane, esagerazioni, preti dietologi, droghe pesantissime [...]
Come in tutte le città preda del turismo più caciarone, quasi tutti i cechi con cui ti trovi per una qualche ragione ad interagire parlano inglese. Ed è quasi un peccato non poter approfondire la meravigliosa, semplicissima lingua del posto, in cui entrata e uscita sono scritti praticamente allo stesso modo, e "sì" si dice "ano".
Sai che ridere i film di Pierino in ceco

 Dove non arriva l'inglese, comunque, ti lasci guidare dai SENTIMENTI
"Tu siede qVa"
Visto che il restante 50% della famiglia si ostina a definirsi in qualche modo praticante, ieri avete trovato una chiesa in cui veniva celebrata la messa pasquale in italiano. L'italiano del Professor Birkermaier
In centro c'è un tristerrimo museo dei Lego. Si chiama Muzeum Lega, però, perché han tirato su anche questo con i soldi ciulati dal Trota
trdelnik
I trdelnik, questi rotoli di pastella cotti sullo spiedo e passati nello zucchero, nella vaniglia, nella cannella e nella bontà distillata, sono una  droga potentissima
 I Simpson, in Repubblica Ceca, si chiamano Simpsonovi
 Gli Smarties, in Repubblica Ceca, si chiamano Lentilky
 The Amazing Spider-Man, in Repubblica Ceca, si chiama... no, niente: The Amazing Spider-Man. Uguale
 
I negozi di burattini sono diffusi nel centro di Praga quanto le parafarmacie da noi. Qui potete ammirare, tra un Pinocchio e un giullare mostruoso, le tipiche marionette della squadra di odiosi precisini della fungia che devono morire tutti. Tutti. Messi, al centro, è in scala 1:1
 Per una qualche ragione, qui tengono tutti per il Catanzaro
 Per una qualche ragione, qui la storia degli energy drink è UN ATTIMO sfuggita di mano
Chiudiamo con l'unica catena fintoitaliana newyorkese che tiene alto nel mondo lo "Spirito dell'Italia": Sbarro e quella vecchia, brutta storia della metatesi quantitativa.


In giro tanta, tanta, tanta, tanta, troppa pheeg... ehr.


32 commenti:

  1. *_* adesso voglio uno di quei rotoli.

    "Mi ami tesoro?"
    "Ano"

    Me la riciclo subito.

    Saluti :D

    Momo

    RispondiElimina
  2. Quanto mi mancavano le cronache dei viaggi da psicoatleta, doc. Portaci un po' di quei tr... terd... di quei cosi con vaniglia e cannella.

    RispondiElimina
  3. doc, un consiglio gastronomico : U Arkitektù, Betlemska Namesti (dalle parti del Ponte Carlo). Và e assaggia cose gustosamente iperproteiche.

    RispondiElimina
  4. "Per una qualche ragione, qui tengono tutti per il Catanzaro"


    ogni post dicasi ogni post butti li una perla che merita la visita quotidiana

    grazie di esistere

    RispondiElimina
  5. Mi porti un paio di lattine della roba più forte che spacciano come energy drink?
    Grazie dottor Birkin... . "Birkermayeeeeerrr!!!".

    RispondiElimina
  6. NattyDoctor: grazie per la dritta, anche da parte del colesterolo. Oggi, se non viene giù un'altra tormenta di neve, si va perlappuntamente dall'altra parte del ponte.

    RispondiElimina
  7. Immagino la bibita energetica della casa produttrice concorrente come minimo si chiami C4 :D

    RispondiElimina
  8. Ooooh la mia gita di terza liceo :°°°°) e vai con le lagrime napulitane anche stamattina!
    Prišti zastávka, come direbbe la voce registrata di Marina Massironi sui tram!

    RispondiElimina
  9. buon pasquone doc! lasciate qualche muflone vivo per non farli estinguere!

    Ma in calabria già ce l'avete l'anguria a mollo a mare per mantenersi fresca?

    RispondiElimina
  10. Doc, prima di tutto mi DEVI dire se suona ancora sul ponte Carlo la band jazz di Jan Křtitel Novák, un grande assoluto. Lo riconosci subito dalla barba e il cappellino da Poopdeck Pappy, e perché gracchia le canzoni col megafono. Sono talmente famosi che li ha citati persino Urasawa nel suo Monster... E assolutamente devi andare al Národní muzeum in piazza S.Venceslao. La preistoria della Boemia e non solo, con alcune illustrazioni di dinosauri di quell'altro mito assoluto che fu Zdeněk Burian. L'artista che influenzò il modo di ritrarre e immaginare i dinosauri per tutto il XX secolo fino praticamente a Jurassic Park.

    RispondiElimina
  11. No, presto o tardi l'odio immotivatoper il Barcellona ce lo devi spiegare. Perchè un conto è essere bassisti carismatici stile Joe il condor, un conto stronzi arroganti piangina ("gli arbitri ce l'hanno sempre con noi, li ha pagati l'UNICEF")e con una sboronata di soldi spesi male come Jose tuo, l'uomo che oltre a vedere la pagliuzza negli occhi del prossimo suo, ci va a mettere anche le dita. Quanto a Messi, sono d'accordo che non vale Diego (di cui comunque è più alto, sia pur di poco), ma non è mica lui che dice di essere più forte! Non è proprio il tipo!ùì
    E comunque i rotoli passati nella vaniglia li voglio anch'io!

    RispondiElimina
  12. No, presto o tardi l'odio immotivatoper il Barcellona ce lo devi spiegare.


    sai, è facile fare i giusti, i grandi di cuore, i pensieri a Mazzone e Abidal capitano quando vinci sempre. poi nell'unica sconfitta nell'ultimo quinquennio (contro l'immensinter in semifinale) danno il peggio di loro con idranti aperti, pentalade sotto l'albergo, sputi alle macchine, simulazioni vergognose e spot sulla enculada...

    RispondiElimina
  13. Rilancio Manuel, JK Novak & Company, col loro charleston boemo, suonavano anche nelle rigidità praghesi, con quei guanti tagliati sulle punte, da trombettista jazzista di strada!

    @momoilgomitolo

    Grande "Mi ami amore?", "Ano" :DDDD


    @Andrea87

    Il babbo per la santissimissima Pasqua, se n'è tornato in Calabria Saudita, per trovarsi in zona Scalea la GRANDINE in questi giorni! °_°


    Ma perchè mettono il Barcellona in vetrina? Mi sembra possano essere abbastanza orgogliosi del calcio della Rep.Ceca...
    Ma Doc, è che te non capisci il significato pissicologico di averli messi là, vicino a quelle altre 2 marionette (il giullare mostruoso e Pinocchio):

    "Siete dei pupazzi mostruosi e bugiardi!"^^

    Ma... Ma Praga, come la descrivi tu Dottore Smanhattoso, non è proprio-proprio come nel capolavoro KAFKA -Delitti & Segreti- con la musica di clavicembalo, come mai è sempre così? Comemai, comemai? ^^

    RispondiElimina
  14. Mi raccomando Doc, non perdetevi il Mucha Museum, con il meraviglioso ciclo dell'epos slavo!
    Indirizzo: Panská 7, 11000 Praha 1

    RispondiElimina
  15. perchè io a Praga di gente che parlava inglese non ne ho trovata nessuna?
    (il fatto che abbia passato buona parte del giorno a dormire e la quasi totalità della notte in un bar di fianco allo stadio del Viktoria Zizkov non c'entra)

    ps: c'è ancora un tipo di colore che distribuisce volantini nella piazza dell'orologio?

    RispondiElimina
  16. @Andrea 87: non è che vincono sempre perchè sono fortunati, lo fanno perchè sono forti. E comunque, a parte i tifosi, guarda la squadra. Ok, fanno qualche simulazione, ma direi che lì gli italiani non hanno niente da imparare da nessuno. E nel paragone con il Real,alcune considerazioni riguardo allo stile:1)nel Barca un pitt-bull assatanato come Pepe non lo farebbero giocare 2)Guardiola, a fronte del Real primo in classifica, dice che semplicemente il Real ha giocato meglio;Mou, a fronte di un pareggio con 2 rigori negati all'altra squadra, si lamenta dell'arbitro e viene sfanculato anche dai propri giocatori 3)il Real non può permettersi di recitare la parte del ribelle anticonformista con tutti i fantastilioni che spende sul mercato 4)quando Guardiola ha invitato Mazzone alla finale, doveva ancora giocarla:non c'era scritto da nessuna parte che avrebbe vinto.

    RispondiElimina
  17. Credo che mi sia perso il vero cuore di Praga quando ci sono andato... Essendo astemio mi sono limitato tutte le sere a scavalcare tristemente i miei amici riversi per terra. Bah...
    Qua c'è qualcosa che non quadra! I trdelnik sono un dolce tipico anche da me, si chiamano "cortecce" o "cortecce d'albero" Sorge il dubbio, chi ha copiato chi? Credo che sia molto ma molto più semplice che una nazione abbia copiato un paesino di 700 abitanti U_U Qua si passa per vie legali!
    XD

    RispondiElimina
  18. "Per qualche motivo,qui tengono tutti per il catanzaro."
    Mi inchino ad una battuta la cui semplicità continua a far sovvenire ilarità ogni volta che ci penso...XD
    Fatti un buon pasquone Doc...

    RispondiElimina
  19. http://www.bridgeband.cz/introduction.html
    Eccoli qua. Stando al sito, dovresti trovarli sul ponte dall'una alle tremmezza di pomeriggio.

    RispondiElimina
  20. Non vale!!!

    La stessa battuta l'ho fatta io (ma al contrario) che mi sono appena trasferito per lavoro a Catanzaro! :D

    Cosa ci faccia un sardo a Catanzaro per lavoro passando da Pisa poi è un mistero anche per me!

    RispondiElimina
  21. @Scott: una squadra che facesse gli spot alla tv sulla remuntada non era mai esistita prima e non esisterà dopo. Questi sono tronfi, vanagloriosi, coi voli appena sfiorati, tutta la falsa retorica della cantera (e però poi comprano i Sanchez, gli Ibra e prossimamente Bale e T. Silva... qualsiasi squadra del mondo giocherebbe con Xavi e Iniesta, mica perchè vengono dalla primavera! chissà perchè non schierano Obi e Duncan...) e aiutati dagli arbitri in europa (negli ultimi 5 anni hanno avuto un miliardo di aiutini che per il valore della rosa è addirittura offensivo... siamo nell'ordine del "TAAAAC! RIGORE PER IL MILAN!") ma più di tutto vogliono passare per i giusti, i gentili, le povere vittime del sistema madridcentrico!

    che poi i loro rivali storici sia la Juventus di Spagna, questo non toglie nulla al loro comportamento da primi della classe, quelli che "Ciccio toccami che la mamma vuole! MAMMAAAAAAA, CICCIO MI TOCCA!".
    è un odio a pelle, come quello che provi verso il Seiya o l'Holly della situazione...

    RispondiElimina
  22. @vabbè, la tronchiamo qua, sennò siamo troppo o.t., aspettando poi che il Doc, se vorrà, dica la sua. Che poi, si è capito cosa è andato a fare da quelle parti?

    RispondiElimina
  23. "Per una qualche ragione, qui tengono tutti per il Catanzaro" :-)))

    I Trdlo (o Trodlnik come dice il doc... van bene entrambi http://it.wikipedia.org/wiki/Trdlo) sono in effetti addictive... ho scoperto che li fanno anche a Coazze (TO), dove una coppia romena li chiama in un altro modo e spiega, tramite volantino, che trattasi di specialità - appunto - romena...

    Le differenze rispetto alla versione praghese erano minime.

    RispondiElimina
  24. Scott, Andrea87:
    ha detto tutto Andrea. Difficile sopportare una società e un presidente che mettono in piedi una buffonata del genere e poi, quando non si qualificano, fanno aprire gli idranti SOLO DAL LATO IN CUI FESTEGGIAVANO I NERAZZURRI e dichiarano: "Erano sporchi, così si lavavano un po'".

    Certe cose non le avrebbe mai pensate neanche Gaucci. L'avesse fatto una società italiana, la UEFA avrebbe sguinzagliato i suoi sceriffi del fair-play, minacciato sanzioni, piantato casini. L'hanno fatto i buoni, gli amicici dell'Unicef, quindi niente, succede.

    Non c'entra Mou, non c'entrano i tifosi (ché quelli sono uguali dappertutto). C'entra che una società di pagliacci, anche se è la più forte del mondo, resta una società di pagliacci.

    Manuel:
    C'erano. Ho comprato pure il CD :)

    RispondiElimina
  25. Paolo Pugliese9 aprile 2012 19:39

    Praga è stata una delle tre città che ho toccato durante il mio viaggio di nozze (insieme a Budapest e Vienna) qualche anno fa e, gesù, non credevo proprio che mi sarebbe così piaciuta. Ricordo soprattutto:

    1)le strade ed i palazzi straordinari, colorati ed art-decò.

    2)la birra, le cotolette (!!!), le salsicce viennesi e le patate cucinate in 3000 modi diversi.

    3)i negozi di cambio moneta con quelle maledette corone ed i soldi che ti fottevano alla grande con le provigioni (andate nelle banche).

    4) i poliziotti ad ogni angolo delle strade, che non sono i cristianotti di mezza età con la panza che siamo abituati a vedere da noi, ma cristoni grossi e cattivi, pronti ad intervenire se qualcuno alzava il gomito e/o rompeva le palle ai turisti.

    5) il ponte Carlo (bellissssimo, ma attenti ai borsaioli), il quartiere Malastrana e il castello a 4 passi dal centro, con il museo del giocattolo ed altre cose.

    Nostalgia.

    Doc, visto che stai ancora là, ti consiglio di farti una passeggiata romantica serale lungo il fiume con la mugghiera, e poi farti un giro (sempre di sera) nel quartiere universitario, pieno di locali economicissimi e carini.
    Ciauz!

    RispondiElimina
  26. Paolo Pugliese9 aprile 2012 19:44

    Nota aggiuntiva: tra l'altro, se passeggi lungo il fiume, superando il teatro troverai costruzioni incredibili, tipo questa:

    http://dati.italiansonline.net/praga/prima_pagina/praga19.jpg

    RispondiElimina
  27. È da oggi pome, che ascolto per studiare la musicassetta di JK Novàk & Company (ora si chiamano "& Bridge Band"). C'erano ancora le cassette quando la comprai io, una quindicina di anni fa. Ero ancora fumatore. Me gli ascoltavo sul ponte fumandomi una PETRA... Chissà se ci sono ancora quelle sigarette Ceche.
    Mi fa un po' nostalgia, però tuttosommato, di tutte quelle cose che facevamo e di tutta quella gente che frequentavo, sono la cosa che è meno invecchiata.

    RispondiElimina
  28. Polpettine di Bavaria!
    AHAHAHAHAHA!

    RispondiElimina
  29. Ah che ricordi Praga...meravigliosa città piena di tuberi.

    RispondiElimina
  30. ahahahah, doc sei sempre uno spasso. dovresti farli più spesso questi post-diario di viaggio (ricordo ancora con estremo piacere il trittico sull' "amico giapponese").

    Però siccome voglio rompere 'i cugghiuna' anche io da buon precisino della fungia, mi permetto di lanciare questa ipotesi: più che di metatesi quantitativa, trattasi di metatesi a distanza probabilmente.

    RispondiElimina
  31. Mancano foto della fauna locale, che ancora ricordo con una lacrimuccia e tanti aneddoti da (NON) raccontare, pena la morte :D

    Ma col Messi scala 1:1 mi hai ucciso, maledetto :D

    RispondiElimina
  32. Scrivere un post su Praga e non mettere un'immagine, un resoconto (apparte la postilla a fine articolo) dell'.....argomento principale per cui buona parte degli italiani va a Praga, è EPICO.

    Mi sa che DocManhattan è forte, ma pure Mrs.Manhattan non lesina in superpoteri! :D

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails