venerdì 13 aprile 2012

73

Jigen nella nuova serie di Lupin, il Castello nel Cielo di Miyazaki e l'anime di Zetman. Altro?

Lupin III Mine Fujiko to Iu Onna JIGEN
Che poi: serie di Lupin un paio di ciufoli. La meravigliosamente meravigliosa, dicevamo, Lupin III Mine Fujiko to Iu Onna è una serie su Fujiko. Tanto che in questo secondo episodio, che racconta il primo incontro della ladra e delle sue gemelle con Jigen, Lupin non c'è. Neanche mezzo secondo. Nada. Ciccia. Un secondo episodio che ti ha lasciato aggrappata a una scapola la potentissima scimmia nata dopo la visione del primo, lo diciamo subito. Una storia noir, un piccolo racconto di sesso e morte da film con Alain Delon, con musiche jazz da p0rnacho vintage e una donna a capo di un clan mafioso che di nome fa Cicciolina. No, dico […]
Lupin III Mine Fujiko to Iu Onna epidodio 2 Cicciolina
Questa Cicciolina non ti risulta sia stata parlamentare. O proprietaria di un pitone.
.357 Magnum è un episodio, di suo, magari dalla trama anche piuttosto scontata, se vai a vedere. Il che valeva comunque, grossomodo, anche per la puntata d'esordio. Calati nel mondo di Lupin, pucciati in quello stile elegante (pochissimo 3D stavolta, grazie al cielo), temi iper-classici diventano cartone di lusso, roba da gustarsi a occhi spalancati. Ché, dicevamo una settimana fa, di serie così non se ne vedono più in giro. Poi, chiaro, c'è Daisuke Jigen
Lupin III serie 2012 Jigen
Un Jigen talmente stilizzato da sembrare a tratti un demone vulcaniano. Un demone con la sigaretta e il cappello calato sugli occhi. Perché un personaggio come Jigen, anche e soprattutto in un contesto del genere, devi farlo cool, e personaggi più cool del Jigen di Lupin III Mine Fujiko to Iu Onna proprio non ne fanno. Ché, tipo, è impossibile.
C'è, in tutto l'episodio, un solo momento in cui dell'uomo dalla mira impossibile si vedranno chiaramente gli occhi e... beh, è un lampo di umanità in quel volto di ghiaccio mica da ridere
Lupin III serie 2012 Jigen e Fujiko
Jigen e Fujiko: le loro strade si incroceranno di nuovo? Chissà...
Già che sei finito senza volerlo nelle ultime settimane a girovagare per la downtown di animelandia, ivi compreso quel brutto, buio sottoscala che è stata la seconda puntata di Saint Seiya Omega (un orrore senza nome: torniamo a parlarne presto. Se racimoli una dose sufficiente di coraggio), 
Zetman anime
un paio di giorni fa ti sei sciroppato in aereo anche i primi due episodi di Zetman, la nuova serie tratta dal manga di Masakazu Katsura. Un manga col quale hai vissuto anni fa un rapporto a dir poco burrascoso. Arrivati al 12° volumetto (di, boh? 16?), vi stavate reciprocamente sulle palle, diremo.
"Altre duecento pagine in cui non succede una cippa? Ma vaff..."
Ti piaceva molto il look del personaggio, l'ennesimo Batman reinventato da Katsura tra una ragazzetta con gli occhioni e l'altra,
Zetman manga
ma tutti quei peepponi lunghissimi e senza senso sulla Evol e sul passato di Z.E.T.? Tutta quella violenza esagerata e totalmente superflua sulle donne? Che in mezzo al solito fanservice di Katsura, alla solita parata di cooli, faceva tanto manuale per aspirante maniaco professionista della mano morta sui tram?
L'anime, partito anch'esso a inizio aprile in Giappone, si fa un grosso piacere e la parte dei peepponi la salta a piè pari. Si comincia da una spiegazione chiara e molinara di chi siano questi cacchio di Players, i mostri che uccidono la gente in giro per Tokyo, da dove vengano, cosa vogliano e quanti lucano debba lasciar pagati per loro al bar chi li ha creati. In tipo un minuto, anziché in ventordicimila pagine incasinate e contraddittorie. Messa lì la premessa, si passa subito al protagonista
Zetman anime Jin
Fermatemi se la sapete già: Jin è questo ragazzo col ciuffo emo carismatico da ballerino della De Filippi, che con la giusta dose di incazzatura si trasforma in un essere potentissimo che… Dove diavolo state andando? E un attimo.
Zetman anime Amagi Corporation
Sulle tracce del Batman emo Hulk che vive tra i barboni (D-Man!) c'è la ricchissima, malvagia e manipolatrice Amagi Corporation della famiglia Amagi, con capostipite ricchissimo, malvagio e manipolatore e figlio ricchissimo, minchione e manipolato (sono tipo i vicini di casa dei Mishima di Tekken, in buona sostanza), e tutto il resto della famiglia impegnato nella lotta di classe a favore dei più umili, come in quei film con Al Bano e Romina Power. 
Zetman anime Amagi Koga e Konoha
Konoha Amagi è segretamente innamorata di Jin sin da bambina e aiuta i poveri, mentre suo fratello Koga da grande vuol fare il pompiere super-eroe e spoottana per questo i soldi della famiglia, facendoci uscire anche una laurea a Londra fasulla.
Zetman anime Spazzino
E poi lo Spazzino, la signora sfregiata e insomma finora, in questi primi due episodi (la serie è partita in Giappone a inizio mese) tutto quello che si è visto nei primi tankobon del manga
(compreso il preservativo taglia Holmes imbustato sulla mano di Jin)
ma meno lento e palloso. Poi, beh, poi si vede. Se avete tempo e voglia, un'occhiata buttatecela. Ah, la sigla iniziale è una delle robe più fastidiose e urticanti della storia dell'umanità. E già che siamo in argomento, chiudiamo con la conferma definitiva del fatto che l'aprile 2012 sia il mese più goduriosamente nerd della storia dell'umanità. Roba che, Maya? Sticazzee voi e il vostro calendario giacobbo, il pianeta può pure implodere a maggio, sai che ti frega. Va bene così.
Il castello nel cielo Miyazaki
QUELLO STESSO 25 APRILE del debutto dell'uscita del sacro avvento di The Avengers, approderà infatti nelle sale italiane anche Il Castello nel Cielo (Laputa - Castello nel Cielo, o Tenku no shiro Rapyuta) di Hayao Miyazaki. Ci sono voluti 26 ANNI dall'uscita giapponese, ma, oh, non stiamo qui a spaccare il capello. Miyazaki al cinema è Miyazaki al cinema. Il giorno prima (martedì 24), peraltro, su Sky Cinema Family seratona Miyazaki, con qualche minuto in anteprima (si fa per dire) de Il castello nel cielo, poi proiezione a nastro de Il castello errante di Howl e Porco Rosso. Voi ci dovete mettere solo la frittatona di cipolle, la vestaglia di flanella e il nodo in gola libero.
Laputa Miyazaki
Ventiquattr'ore più tardi, se li danno nello stesso cinema, ci scatta anche la doppietta con The Avengers. È deciso.

73 commenti:

  1. "Il castello nel cielo" credo sia il film più bello e magico del Maestro. è uno di quei film che ti lasciano qualcosa e vorresti rivederli tipo sempre. Immancabile l'appuntamento al cinema, absolutely!

    RispondiElimina
  2. Come fai a non amare i giapponesi?
    Nell'episodio più bello dedicato al personaggio che preferisco in assoluto tra tutti quelli di Lupin, l'uomo che non deve chiedere mai perché ti basta guardarlo con quel cappellaccio, quella sigaretta e quella pistola... mi vengono a dire che la donna della sua vita si chiamava Cicciolina?
    ....
    Ho dovuto smaltire la risata compulsiva e far ripartire l'episodio prima di gustarmelo come avrei dovuto. Col nodo in gola e le lacrimucce per l'assoluta bellezza di questa serie.

    Miyazaki al cinema?
    Alleluja! Tanto so già che dalle mie parti non lo passeranno... ç__ç

    RispondiElimina
  3. Miyazaki è intramontabile, ogni suo film è poesia, e anche dal punto di vista tecnico e stilistico, tiene tranquillamente il passo con i tempi che corrono. L'anime di Lupin, o meglio, di Fujiko è davvero una sorpresa, non mi aspettavo un prodotto così ricercato e di alto livello, fan service violento a parte. Zetman... Boh, al momento lo trovo deludente, vuoi per l'inevitabile semplificazione del tratto particolarissimo dei manga di Katsura, vuoi per le differenze un pò troppo marcate con la trama originale. È vero che per svariati capitoli è soporifero, ma l'anime mi è parso fin troppo tagliato... Segnalo tra gli anime di questa stagione Medaka Box, simpatica serie scolastica targata Gainax.

    RispondiElimina
  4. Speriamo duri un pò al cinema il fil m di Miyazaki ... io cmq ci sarò

    RispondiElimina
  5. Zetman voglio proprio vederlo, il fumetto è molto lento, alcuni spiegoni sono interessanti e doverosi ma altri sono inutilmente prolissi.
    Koga Alphas è un personaggio che ha il suo perché (per me), incarna in modo plausigile il super-eroe che per quanto si industri non può superare i limiti umani.
    Laputa di Miyazaki è carino ma tanto che c'erano non potevano far uscire Nausicaä della Valle del Vento che è uno dei capolavori dell'anime giapponese (il fumetto è fuori scala tanto è bello).

    PS: Cara sig.ra Mine attendo il terzo episodio, personalmente amo le maratone e non le visioni frazionate.

    RispondiElimina
  6. Fantastico, negli ultimi anni ho tralasciato un pò gli anime, forse per via di Bluecyber Jr. che mi impegna parecchio, ma Doc. mi hai fatto venire voglia di anime, tra l'altro, e qui mi becco pernacchie e coppini, non ho mai visto ne il castello errante e neanche porco rosso.
    Invece riguardo all'avvento di Avengers, Doc. hai visto la clip dove Cap si rivolge a Hulk e gli dice "Hulk! Smash!" fantastica!!

    RispondiElimina
  7. Sticazzee il mondo a maggio non può ASSOLUTAMENTE finire, prima di morire devo aver giocato a Diablo III!!!! Io proporrei un sondaggio: chi vi ha preso più male tra Berserk e Zetman? (Io vado sul sicuro sul secondo, almeno il primo ha i primi 30 volumi che ti fanno gridare meeeeenchia)

    RispondiElimina
  8. Fujiko ieri sera mi sono scordato di cercarlo, vacca boia...

    Di Laputa già sapevo, ma proprio non avevo collegato i neuroni sul fatto che uscisse il D-day :O
    Già so che sarà dura convincere la signora ragno alla doppietta Marvel/Ghibli. Che lei ovviamente protende per la seconda.
    Vado a spremere le meningi per trovare un escamotage...

    Zetman? Mah... Ai tempi presi solo il volume unico, prima che uscisse la serie cartacea. Mi è sempre parso che quello bastasse. Dici di no?

    RispondiElimina
  9. PS: una delle citazioni più belle di sempre, quella su Grisù :)

    RispondiElimina
  10. "Porco rosso" di Miyazaki è una delle cose più belle che mi sia capitato di vedere, rigorosamente al cinema!quindi, ci si fionda da Laputa!
    Doc, dopo tenti anni si può confessare il lato romantico:cosa ne pensavi ai tempi (e cosa ne pensi tutt'ora) di Video Girl Ai?

    RispondiElimina
  11. Il 25 aprile dirotteremo Napolitano al cinema!

    RispondiElimina
  12. Boh zetman lo salto con gioia che Masakatsu Katsura, oltre ad avere il nome del "più grande pervertito giapponese", mi è sempre stato un pò sul...masakatsu...

    occhi tondi, culi tondi storie con spunti anche carini per perdersi nell'abisso del "meh" e del "e mo che faccio?!" tipico del mangaka giapponese che non ha idea di dove andare a parare per allungare il brodo e campare un altra settimana senza doversi inventare una serie "nuova".

    Laputa idem, non è che sia tra il meglio del meglio dei myazakiani, concordo anche io che a sto punto potevano cimentarsi con Nausicaa, visto che parliamo di target di fan (dubito che in molti a parte gli estimatori ghibli vadano a vedersi Laputa al cinema).

    La serie tv su fujiko, sigla pretenziosa a parte, è uno spettacolo imperdibile e spaccamascello, che sprofonda ancora più nel buio il resto dell'animazione nippona del momento, e permette a SS omega di scavarsi una fossa ancora più profonda dove possa essere dimenticato in fretta...povero Araki!

    RispondiElimina
  13. quando ho visto Cicciolina(!) stavo per mandare un commento su un post a caso, poi mi sono trattenuto e ho pensato che era impossibile che non ne parlassi. Secondo me nel cast c'è un italiano che ha voluto fare uno scherzo ai colleghi (tra l'altro la lapide è in un italiano perfetto).
    Comunque Jigen è sempre un mito (come ci si aspetta da uno che ha il coraggio e lo stile di portare una cravatta bianca)

    RispondiElimina
  14. Nababbo: Sbruotfl. Il commento della settimana.

    Scott: avevo sedici anni, mi piacque abbastanza. Ma forse perché conoscevo una identica ad Ai.

    omoragno: quello Zetman lì era un'altra cosa. Non necessariamente peggiore o migliore: diversa, proprio.

    RispondiElimina
  15. E appunto: mi sfogliando le pagine velocemente mi è sembrato più (inutilmente) violento splatteroso e privo della componente "sentimentale" (almeno in parte), e ora che mi dici pure pipponesco...

    Il volume unico mi era piaciuto pure un po', il "Mi è sempre parso che quello bastasse" era in senso buono, quando è iniziata la serie.

    Volevo capire se, pipponi a parte, ho fatto male...

    RispondiElimina
  16. Mai capito perchè Miyazaki sia stato bistrattato così in Italia, ancora adesso i suoi film (quei capolavori) vengono mandati al cinema ad orari assurdi, tipo alle 15.00 UNICO SPETTACOLO. MAI CAPITO, GIURO!!! Miyazaki, se sfruttato bene, è una fabbrica di sogni e di soldi, quando lo capiranno?

    RispondiElimina
  17. @el fumettaro: perché in Italia cartone=bambini, bambini=pomeriggio.

    Piuttosto, ringraziamo il cielo (e Lucky Red, che sta portando avanti il progetto di distribuire in Italia TUTTI i titoli dello Studio Ghibli) che sia arrivato qui (a piedi, visti gli anni che ci son voluti...) :)

    RispondiElimina
  18. PS: aggiungici pure che li levano dalla programmazione dopo un niente (mi ci sono perso Porco Rosso sul grande schermo, tacci loro)

    RispondiElimina
  19. @omoragno: sì, questo lo capisco, ma è assurdo. Penso che ormai gli unici dvd che si vendono ancora a "prezzo pieno" sono i suoi, così ad occhio.

    RispondiElimina
  20. A me l'anime di Zetman piace proprio perchè dal manga sega tutta la parte pipposa, che poi diciamocelo, Katsura a disegnare rulla, ma come narratore... manco i cani.

    Il secondo episodio di Lupin III - Mine Fujiko to iu onna è ancora meglio del primo. CG presente soltanto nei primi secondi e sparatorie a raffica di Jigen. E nella ending abbiamo pure Fujiko desnuda in versione loli, giusto per non farci mancare nulla.

    Laputa si va e vedere e basta, lo danno pure in un giorno di festa, non ci sono proprio scuse.

    RispondiElimina
  21. Kon: solo la roulette, forse, ve'?. Meglio così.

    RispondiElimina
  22. E dire che ho visto gente della mia età dire che "bella sì la nuova serie di lupin, però non è nel vero spirito di lupin". E' gente da giacca rosa, questa è la verità. Io sono scioccato da come ooooza qualità da tutti i pori, in tutti i layer. in tutto.

    Laputa lo riguardo al cinema ovviamente al centopercento! Festeggiando così la decima volta che lo vedo.

    Ma tu asseconda il tuo lato shojo e guardati il blurei "i sospiri del mio cuore" del compianto Yoshifumi Kondo.

    E se esce davvero la wonderboy collection su xbla e psn il 25, mi esplode la gioia dell'eterno fanciullino pascoliano!

    RispondiElimina
  23. Miyazaki lo sto proprio aspettando al cinema *__*
    Per Lupin e Zetman, invece, aspetto pazientemente che siano finite le serie e mi faccio una bella maratona anime ^^

    RispondiElimina
  24. B.: 25 aprile, giorno ufficiale del nerd pride (oh, auguri!)

    omoragno: seee. "contributo video del red carpet". Qui si sta lavorando ai fianchi un amico in Disney per esserci, lì, il 21. Incrociate tutte le dita che avete.

    Acalia: ammiro la tua pazienza. Davvero. Ma se la serie mi prende non ce la faccio proprio ad attenderne la conclusione. Soprattutto quando si rischiano (non è chiaramente il caso di Lupin) gli spoilerazzi a tradimento. Inserite pure un emoticon d'insulti immaginaria per quello stronzo che mi distrusse il finale di BSG. Un amico.
    Beh, ex amico.

    RispondiElimina
  25. SPOILER:








    uops, temo di aver anticipato a qualcuno il finale. Potrei giustificarmi dicendo che era un riferimento abbastanza vago, che poteva anche essere la lapide del marito o che comunque il finale era abbastanza prevedibile, ma siccome anch'io ucciderei per molto meno di uno spoiler chiedo venia





    fine SPOILER

    RispondiElimina
  26. In Italia, al cinema, gli anime non li hanno mai voluti portare perché i cartoni animati, nella mente dei nostrani distributori, è roba da bambini. I primi film di Miyazaki, che possiedono un più alto contenuto filosofico, ho paura che abbiano idea che non piacciano ai bambini quindi non li portano in sala (in america hanno capito che bisogna fare un prodotto che piaccia anche ai genitori che portano al cinema i figli).
    Credo anche che gli esperimenti precedenti con anime per un pubblico più maturo non abbiano pagato molto al botteghino (vedi Akira, Cowboy Bebop The Movie) anche perché non ci credeva chi doveva fare promozione.

    PS1: consiglio agli appassionati di anime Sword of the Stranger. Sulla wiki riportano che è stato apprezzato persino da Hideaki Anno e da Katsuhiro Ōtomo.

    PS2: Doc, mi hanno detto che il gioco per Nintendo 3DS dello studio Ghibli è una figata mostruosa (tutta in giapponese).

    RispondiElimina
  27. Io "Il Castello nel Cielo" non andrò a vederlo, è stato ridoppiato. L'adattamento è del solito coglionazzo che adatta a cazzo i film di Miyazaki da Howl in poi.
    "I Segreti del Mio Cuore" ad esempio è diventata una troiata inascoltabile.

    Piuttosto mi metto su il DvD (sì, quello introvabile che costa 150 € ora) e me lo rivedo con il doppiaggio originale. Non glieli dò i soldi per un altro scempio!

    RispondiElimina
  28. @Drakkan: da quello che so io la Lucky Red ha intenzione di portarli tutti, prima o poi, in sala.
    O mi sbaglio, e per "distribuire tutti" intendono sia cinema che home video?

    @MrChreddy: Precisino della fungia mode on: sospiri, non segreti.
    Questo me l'ero proprio perso :O

    RispondiElimina
  29. @Doc: ma i manga li leggi sempre a coppie, tenendo in mano il numero successivo, o Zetman è un caso particolare? :)

    RispondiElimina
  30. pensa un po' il caso, ho scritto il mio ultimo commento prima di aver letto il tuo!

    tra l'altro, ho letto tutti i libri di Conan Doyle, ma in nessuno ho trovato un accenno al fatto che Sherlock Holmes fosse superdotato anche da quel punto di vista (ok, dopo questa prendo le mie cose e me ne vado)

    RispondiElimina
  31. ah beh se l'adattamento è tipo Howl allora stiamo freschi :D

    Purtroppo dopo la TRAUMATICA esperienza per vedere film di myazaki in Italia, che mi ha portato ad andare con la mia compagna alle TRE DEL POMERIGGIO circondati da bambini urlani e piangenti, studio ghibli al cinema mai più se non spettacoli SERALI (quando non notturni :D).

    Grazie alla programmazione Italiota posso stare tranquillo a lungo dunque :D :D :D

    RispondiElimina
  32. @IL Giubba
    secondo me il problema del Doc è che legge un numero si e uno no (il numero 11 non ci piace).

    @Omoragno
    vediamo un po' come si comporta la Lucky Red, speriamo che gli adattamenti non siano fatti alla caxxo come ha auspicato qualcuno.

    RispondiElimina
  33. @omoragno, hai ragione, "Sospiri" mi confondo sempre perché l'ho visto insieme a "Arriety - Il Mondo Segreto Sotto il Pavimento".

    RispondiElimina
  34. Solo Miyazaki può reggere in uno stesso post con Lupi o Jigen, diciamocelo.

    RispondiElimina
  35. Allora:
    Lupin devo ancora vederlo
    Laputa e' il film di Miyazaki che piu' mi ha appassionato, molto piu' bello anche di Porco Rosso e di Nausicaa (maledizione dovrei riverdemeli tutti...)

    Zetman lo seguo (manga) a tempo perso, se mi ritrovo in fumetteria e non so che prendere, lo recupero pian piano.

    Doc, se sei alla ricerca di anime da vedere, immagino che apprezeresti Gurren Lagan,fan come sei dei robbottoni.

    RispondiElimina
  36. È tanto grave essere incuriositi dalla maglietta su cui si intravede un maiale familiare?

    RispondiElimina
  37. Ho incontrato Miyazaki in un centro '' Anonima Caprette '' di Osaka, qualche tempo fa.
    Napolitano era seduto davanti a me: si è alzato , si è presentato ( '' Ciao, sono un alta carica di una repubblica europea commissariata da altre potenze europee e sono innamorato di Betta Viviani da quando per la prima volta l'ho sentita cantare di Heidi e degli ovini che la salutano. Erano anni più semplici e mi mancano...'') e poi si è seduto.Aveva la stessa espressione che sfoggia quando spiega ad un giornalista che le riforme devono essere portate a compimento. Una cosa che ha preso da un pulotto inglese che recitava poco convinto '' Prevalga Inghilterra '' in V for Vendetta.
    Miyazaki gira per questi gruppi di sostegno come l'Ed Norton di Fight Club. Non gli piace la Viviani, ma pensa che Gianni Rivera sarebbe stato un discreto Jigen. Mi ha detto che sta lavorando ad un anime in cui Godzilla si mette contro tutta la sua famiglia perchè vuole fare il pompiere...

    RispondiElimina
  38. Doc, ma uno con le tue conoscenze non è riuscito a trovare qualcuno che gli desse un pass per l'anteprima nazionale del 21 aprile col red-carpet? (Ci saranno sicuri Whedon e Ruffalo-che è stato incensato da Lindelof per la sua performance- e forse anche la ScarJo...)

    RispondiElimina
  39. @wargav
    Hai toccato un altro tasto dolentissimo dei film miyazakiesi al cinema: l'orda di bambini privi del tasto "Mute". Sob.

    @Drakkan
    Incrocio le dita di tutte e otto le zampe.

    @MrChreddy
    Visto anche quello in mezzo ad un orda di mocciosi.
    Non male, ma si vede che manca il je ne sais quoi del padrone di casa Ghibli

    @Helldorado
    Ecco, bravo. Diciamocelo!

    @Lorro
    Perché, lo stivalozzo di Dronio no?

    @CREPASCOLO
    Giuro su inserire nome di divinità a caso che ci provo a decifrare i tuoi post, ma di solito non colgo che il 10% dei riferimenti che butti li (per ignoranza mia eh, per carità!).
    E zippato a causa della recente richiesta del Doc è ancora più ardua l'impresa (anche se ora almeno riesco a finire di leggerli i tuoi commenti).
    Ma, mi autorispondo come hai risposto a qualcuno un qualchedove: "mi spiace di non esser riuscito a raggiungerti, ma pazienza" :D

    @Seifer
    Si vociferava giusto poco sopra di un qualche intrallazzo Disneyano...

    RispondiElimina
  40. @MrChreddy: Laputa ridoppiato? Ma perchè? E comunque l'adattamento era già del coglionazzo in questione, per cui davvero non capisco il motivo.

    Confermo tutto, ahimè, sui Sospiri del mio cuore. Non so quante volte ho inveito contro il televisore con un morettiano "ma come parli?!". Solo a ripensarci mi saltano i nervi.

    Su Lupin niente da dire: stile, carisma, ritorno (intelligente e non nostalgico) alle atmosfere noir delle origini. Thumbs up.

    RispondiElimina
  41. @omoragno

    Parafrasando e ribaltando un famoso motto di Indiana Jones : '' Non sono i chilometri, ma gli anni ''.
    Io sono un signore di mezza età ( spero davvero di arrivare almeno a 88 anni ) e ricordo Elisabetta Viviani, una starlet dei seventies che cantava la sigla di Heidi ( '' Ti sorridono i monti / le caprette ti fanno ciao '' ). Gianmi Rivera era un giocatore del Milan di quegli anni e compagno della Betta Viviani. Grisù era un cartoon dei Pagot in cui un draghetto gentile era instradato in ogni episodio, da un gentleman inglese, verso una professione alternativa al vigile del fuoco - suo sogno avversato dal padre drago orgoglioso di esser sputafuoco.
    Non credevo che nella rete ci fosse chi perdesse un neurone per memorizzare una risposta, insolitamente sintetica, che avevo infilato nel blog di Tito Faraci. Sono commosso. Stasera alla bocciofila vedrò Napolitano e lo racconterò anche a lui che in questo periodo sente il peso dello Stivale sulle sue spalle... buon fine settimana

    RispondiElimina
  42. @omoragno

    dimenticavo: Ed Norton interpreta il personaggio principale nel film Fight Club di Fincher ( The Game, Alien 3 ). Ed è un alienato
    ( anch'io indubbiamente ) che frequenta gruppi di sostegno per malati terminali o individui in attesa di perfezionare il cambio del sesso, sebbene non abbia il cancro o non stia pensando di dare un taglio al suo passato di maschio. Non ti dico di più nella speranza che tu prima o poi veda il film o legga il libro ( il migliore di Chuck Palahniuk ).
    Io ho visto la pellicola in tv parecchio tempo dopo la sua uscita nelle sale perchè il trailer mi aveva fatto pensare a maschi che si battono a torso nudo nel retro dei bar. Non proprio il mio genere. E' una altra cosa, grazie a inserire nome di divinità a caso. E c'è anche Helena Bonham Carter...

    RispondiElimina
  43. @CREPASCOLO:
    Non è il contenuto, è la forma che è dura da digerire leggendo al volo furtivamente in ufficio. Ci do sempre almeno un paio di passate :D

    Da buon nerd classe '77 conosco bene la sigla di Heidi (e di tutti gli altri cartoni aggiungerei), riguardo Grisù se vedi qualche post sopra batto un cinque virtuale al Doc al riguardo e del signore di Portland ho letto una buona metà della produzione, Fight Club compreso. Norton e la quasi signora Burton li ho adorati, più di Pitt, nella trasposizione (e prego che arrivi anche quella di Survivor, mentre devo ancora trovare il tempo di vedermi Choke).

    Giusto di Rivera conoscevo il nome (il calcio mi rimbalza alquanto) ma non la compagna.

    Per il neurone, in verità, l'effetto imprinting è stato causato più dall'elegante commento di tale Ayeye Brazorf (si, ora me lo sono andato a ricercare) :D

    RispondiElimina
  44. @Kairos
    Te lo dico io perchè Laputa è ridoppiato: perchè la Disney non concede i diritti dei suoi doppiaggi a nessuno e quindi o te lo ridoppi o in italiano non lo vedi.
    E ovviamente ridoppieranno anche Mononoke e Kiki, quando usciranno.

    RispondiElimina
  45. belin, ti avevo pure taggato su faccialibro... enon mi hai cagato! sono offeso!

    ;)

    RispondiElimina
  46. Insomma ci manca solo che il 25 la cassiera al multisala sia Oliviona!

    RispondiElimina
  47. E come dice Butler in " Giustizia privata": " ... Sarà biblico ..."

    RispondiElimina
  48. avevo sedici anni, mi piacque abbastanza. Ma forse perché conoscevo una identica ad Ai.
    Che vita, il Doc!

    RispondiElimina
  49. stasera sono stato al cinema a vedere battelship (ehm, no comment please, immaginate solo i motivi...) e tra le pubblicità (orrente) dei film (orrendi) in uscita mi vedo il SACRO Miyazaki... ma non una roba orrida moderna ribrandizzata del figlio... no proprio Laupta, Castle in the sky... lui, l'originale, quello che ho visto in giapponese sottotitolato in giapponese ... e poi in giapponese sottotitolato in inglese...

    se c'è qualcosa che merita davvero di essere visto al cinema prossimamente, anche più di Avengers (sì doc, uccidimi pure) è sicuramente Miyazaki, anche solo per rispetto reverenziale

    RispondiElimina
  50. Laputa è il cartone animato più bello e più cartone animato della storia. Ma fino alla scomparsa della razza umana, mica solo fino ad oggi.

    RispondiElimina
  51. Lorro: dovresti vedere il resto del disegno su quella felpa. La parte con Heidi dominatrix/diavolessa.

    jackwalla: oh, ma lo sai a che ora mi sono svegliato ieri mattina? (semicit)

    RispondiElimina
  52. comunque BSG ha un finale di merda, chi te l'ha spoilerato potrebbe addirittura averti anche fatto un favore (almeno ti sei risparmiato il mio scorno). E VGA è un fumetto bellissimo, sia graficamente che narrativamente; peccato che l'ispirazione di Katsura, almeno riguardo alle storie, si sia esaurita lì (già Len era mediocre).
    Come? Avevo detto che me ne andavo? Ok, lasciatemi almeno raccogliere le mie robe!

    RispondiElimina
  53. un'ultima cosa: non è che la sigla finale della puntata su Jigen, con Fujiko giovane, prelude a un approfondimento sull'adolescenza di quest'ultima, magari con il primo incontro con Goemon?

    RispondiElimina
  54. VGA puo' piacerti solo se hai un'eta inferiore ai 18/19.
    Giusto i primi due volumi riescono a essere interessanti, in quanto si gioca molto sul fattore mistero.
    Dal 3 in poi si rivela uno shojo fin troppo zuccheroso e lento.

    IO lo sconsiglio.
    Forse e' meglio i''s, ma non l'ho mai letto tutto,quindi non sacc'.

    RispondiElimina
  55. Heidi diavolessa su una felpa ?
    Mi son perso qualcosa ?

    RispondiElimina
  56. Dopo vi posto una foto della felpa, ho capito.

    E VGA è stato superato nettamente. Da SVGA.

    RispondiElimina
  57. mi trasducete un po di acronimi che mi sto a perde :D
    VGA= video girl AI, il resto :D :D????

    RispondiElimina
  58. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  59. Allora VGA è sicuramento meglio di EGA.
    (che belle battute nerdiche!!!)

    Personalemnte preferisco DNA^2, per anni ho voluto essere Junta.

    Come sondaggino del sabato si potrebbe fare quale è il manga in corso che vi prende di più?

    RispondiElimina
  60. Si vede una chiavica, ma vabbè:

    http://i41.tinypic.com/s64w91.jpg

    RispondiElimina
  61. Avrei voluto morire prima di vedere questo!

    RispondiElimina
  62. Sei stato veramente bravissimo, nel commento secondo episodio Jigen.

    Mi viene solo d'aggiungere, se Helldorado ha detto nel suo genialotto commento...
    Solo Miyazaki può reggere in uno stesso post con Lupin o Jigen, diciamocelo.

    Ce lo provo a trovare anch'io il trait d'union tra la top splendida volgarata sganascia-la-mandibola-sganascia

    (compreso il preservativo taglia Holmes imbustato sulla mano di Jin)

    E tiro fuori Cicciolina e il suo pitone, in una battuta di Rat-Man:

    Addio, videocassette di Cicciolina.
    Quanto piansi, quando seppi del suo pitone... morì di fame perchè non riuscì più a ritrovare l'uscita.


    E ricordati che non solo Fujiko, ma anche John Holmes, c'hanno la vita per la moto.

    RispondiElimina
  63. @shoryuken: vabbeh, visto che mi si chiama in causa, torno per un attimo. VGA lo lessi appunto verso quell'età lì (ok, forse un paio di anni dopo), e ne ho un gran bel ricordo; però mi fu prestato in blocco da un amico e non l'ho piu' riletto, per cui può darsi che il ricordo sia annebbiato dagli ormoni della mia 'adolescenza lunga' (per citare il compianto Zero Calcare). Comunque rimasi colpito soprattutto dai personaggi secondari, come l'amica 'maschiaccio' (mi sembra si chiamasse Natsumi), veramente ben caratterizzata. Riguardo a I's, anch'io ho leggiucchiato qualche numero in fumetteria, ma ero rimasto talmente deluso da Len e soprattutto da DNA^2 (questo me l'ero anche comprato) che ho deciso di dirottare le mie esigue finanze verso livelli sicuramente superiori (Nausicaa, X/1999, Appleseed etc.)
    @doc: so che poi mi darò dello stupido, ma la spieghi anche a me quella di SVGA?

    RispondiElimina
  64. Oh ragazzi! Scoop! Hanno inventato un paio di cose che si chiamano "motore di ricerca" e "wikipedia"... xD
    SVGA

    RispondiElimina
  65. @Doc
    Grazie mille. La felpa è puroggenio e la invidio assai.

    RispondiElimina
  66. no aspe il il battutone nerdico della presa video l'avevo capito, mi son spiegato male ma è BSG che non sapevo che cacchio era :D

    Poi ci sono arrivato, battle star (galactica)!

    RispondiElimina
  67. La puntata di Lupin è magnifica, ma nemmeno Zetman scherza!
    Aspettavamo l'anime da tempo!

    RispondiElimina
  68. Mi ha sempre fatto ridere che quando Il mio vicino Totoro uscì al cinema, io lo avevo già visto da un sacco di tempo.

    RispondiElimina
  69. qualcuno può spiegarmi cos'è un motore di ricerca? Ha a che fare col giunto cardanico?

    RispondiElimina
  70. Di Zetman ho visto anche il secondo episodio, e siamo già tipo a 200 pagine del manga... Però gli scontri sono un pò insipidi, e i Player rendono molto meno rispetto alla versione cartecea. Ad ogni modo, l'anime della stagione è indiscutibilmente ACCEL WORLD. Capolavoro nerd.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails