domenica 5 febbraio 2012

20

Roma - Inter, 4 - 0: gelatai al gelo

L'imprevedibile Romaaaa di Luis Enrique, che prova a giocare come il Barcellona, e la prevedibilissima Inter di Ranieri, che prova a giocare come l'Inter di Ranieri. Dell'utilizzo improprio del verbo "giocare" ti assumi ovviamente tutte le responsabilità [...]
Nella prima mezz'ora c'è in campo solo la Romaaaa, che dopo un paio di buone occasioni (tra cui una propiziata da un bel colpo di tacco di Totti riproposto poi settantaquattro volte dalla regia di Sky) passa in vantaggio al 12° su colpo di testa del pupazzo rosa di Bim Bum Bam. Maicon, che oggi era scoglionatissimo, lo guarda. Fatta salva un'azione personale del Principe al 14°, per vedere una qualche azione vagamente offensiva dei ragazzi occorre aspettare la mezz'ora. Ma, oh, anche lì: azione. Si fa per dire. Al 40° Borini va, si beve Julione e segna il 2-0. Maicon, sempre scoglionatissimo, lo guarda. E allora ti chiedi oh, ma non è che sto Maicon... Fine primo tempo, e mentre ti bevi una limonata pensi che magari con qualche cambio ci si potrebbe pure provare a far qualcosa nella ripresa. Così, per onor di firma. Poi però ti ricordi che in panchina c'avete solo difensori, e sono tutti fuori dall'Olimpico a fare i pupazzi di neve. E infatti Ranieri, visto che bisogna recuperare due pappine e che Milito è rimasto isolato per tutti i primi quarantacinque minuti di gioco, manda in campo un centrocampista e un difensore togliendo Pazzini, per giocarsi CON UNA SOLA PUNTA L'ARCIGNA DIFESA DELLO ZERO A DUE
A dimostrare l'efficacia delle mosse di Ranieri ci pensa ancora Borini, che al TERZO minuto della ripresa si sbarazza di Lucio e infila la terza rete. Seguono quaranta minuti di torello giallorosso, buoni solo per far debuttare la giovane promessa romana Piscitella, con il suo incredibile look da parrucchiere, e far segnare perfino Bojan. 
Un punto e nove palloni portati a casa nelle ultime tre partite di campionato: la lunga rincorsa e poi alla prima sconfitta viene giù tutto, esattamente come un anno fa con la tartaruga ninja in panchina. Magari la prossima stagione, se riesce, bisognerebbe provare a giocarselo dall'inizio il campionato. Questa cosa del lasciar giocare gli altri fino a novembre, per signorilità, inizi a temere non funzioni mica. Mica può fare sempre tutto Nagatomo, oh. Porcadiquellavacca.

20 commenti:

  1. Richiedo formale permesso di ridere sguaiatamente, godendo come un suino! (oh, mezz'ora di orgasmo...)

    RispondiElimina
  2. godo ( se non si fosse capito )

    RispondiElimina
  3. E la blacklist cresce. Prego, prego.

    RispondiElimina
  4. ImmensInter, siamo con te anche nei momenti più bui. Tipo questo :(

    RispondiElimina
  5. Bjè, da romanista ce starebbe bene un "movattelaapijanderculo"
    ma noi siamo signori...
    http://youtu.be/mvVi-L6Oo0c?t=2m6s

    RispondiElimina
  6. È giusta un po' di gloria anche per noi e per i nostri giovani (come Juan)!
    Comunque l'Inter oggi non è nemmeno entrata in campo... quando poi ho visto fuori Pazzini per Poli mi sono ricordato di chi avevamo in panchina l'anno scorso... BRRRR

    RispondiElimina
  7. Certo, un po' spiace aver preso quattro gol dopo una partita giocata all'attacco, con il coltello fra i denti.

    #SBRUOTFL

    RispondiElimina
  8. Ho visto giusto gli ultimi 30 minuti, non ci credevo che vi stessero scherzando in quel modo.
    Non sono d'accordo sul "segna perfino Bojan": mi è sembrata un'azione dellamadonna.

    RispondiElimina
  9. Io sono rubentino... E la vostra chiamata a Ranieri mi ha riempito di gioia.
    Avete tutta la mia compassione...
    Ci siamo passati anche noi..
    Veramente come fa a lavorare uno del genere??!?!?!

    Squadre con cammino da dominatore di risiko alternate a gite fuori porta che neanche Paperino con i tre monelli...

    RispondiElimina
  10. A me sembra (e forse l'ho anche scritto nell'articolo) che qualcosa dalla partita con il Napoli si sia rotto, oltre ai miei coglioni intendo. Avevo notato (e forse l'ho anche scritto) che i giocatori erano in qualche modo al tempo stesso svogliati (principalmente Maicon) e frustrati (principalmente Sneijder) e non motivati da questo non-gioco. Praticamente avevo l'impressione che Ranieri avesse perso di mano la squadra. Continuava a dire a Lucio di non scendere palla al piede e invece a Napoli lo ha fatto più del solito.
    Io credo che i giocatori si siano (giustamente infondo) rotti i coglioni di non-giocare in questa maniera da provinciale. Anche se eticamente non accetto il loro comportamento, questa volta sono dalla loro parte. Questo tipo di gioco andava bene le prime partite quando dovevi fare punti assolutamente e fregandotene del gioco, giusto per far riguadagnare alla squadra un po' di fiducia. Ma vinto il derby era il momento di dare una sterzata anche al gioco. Ed ecco il limite: ha fatto troppi punti giocando male (anche grazie ad un po' di fortuna) e ha iniziato a pensare di aver trovato la quadratura del cerchio. E qua il grande errore!
    Se Ranieri vuole giocare da provinciale che vada ad allenare il Chievo o il Siena o che so io, l'Albinoleffe.

    Previsione:
    Se tutte le mie impressioni sono vere e ammesso che arrivi alla prossima settimana, Ranieri non può fare altro che parlare con la squadra e trovare una tregua. A questo punto su richiesta dei giocatori dovrà schierare un modulo decisamente più offensivo dell'attuale 8-0-2 o 8-0-1-1 quando c'è Sneijder, se avesse gli uomini probabilmente metterà in campo un 4-2-3-1 (con Sneijder, Alvarez e Forlan), probabilmente invece sarà un 4-3-1-2. Senza dimenticarsi che deve pregare che oltre a vincere giochino anche bene. Secondo me l'ultimatum dall'alto è già arrivato e se non lo licenziano è soltanto perchè non vogliono farsi carico di uno stipendio inutile. Dieci anni fa non avrei avuto dubbi sul suo esonero.

    RispondiElimina
  11. Mammamia che partitaccia che abbiamo fatto!! Onore alla Roma che ha fatto una grande partita ma potevamo almeno tentare di mettergli i bastoni tra le ruote anzichè stare a guardare!!! :(

    RispondiElimina
  12. Da bolognese DOC, quale sono e fui, i golassi di Borini non mi fanno troppo male. No bugia. Mi fanno malissimo... PS: Doc con mysky ho registrato il colpo di tacco der Pupone, nel caso ti sia sfuggito!

    RispondiElimina
  13. Mi ero arrischiato a fare la tabella del girone di ritorno, calendario alla mano. Dopo Lecce, Palermo e Roma avevo pronosticato 6 punti (3, 3, 0)... Almeno sullo 0 di Roma ci ho preso -.-

    Faccia da FUUUUUUUU!!!

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Una serata orribile e per la cronaca: è un'ora che cerco di dormire e non un cavolo di sonno... ti sono vicino Doc nei momenti di insonnia.

    RispondiElimina
  16. Io ho l'impressione, visto l'andamento del mercato di Gennaio (Ranieri che difende Motta e lo convoca, poi la società glielo vende), che i giocatori abbiano capito che l'allenatore non verrà confermato e abbiano di conseguenza tirato i remi in barca. Ora diventa solo una questione di soldi e contratti.

    RispondiElimina
  17. concordo con ManOwar. Anch'io ho notato un certo nervosismo nei fanciulli! Lucio che ha cominciato a fare il centrocampista fallito non richiesto, Wes che mandava a quel paese anche le margheritine (epica la cortese, sobria e raffinata discussione col Pazzo in quel di Lecce), col Palermo facciamo finta che era hockey ma ieri con la Roma...vabbè vado a dormirci sopra che ieri c'avevo gli zebedonzi così gonfi che mi hanno occupato tutto il letto. E comunque: sempre e ovunque con te

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails