mercoledì 25 gennaio 2012

24

Napoli - Inter, 2-0. Quando proprio ti farebbe comodo uno Zenga

Il più grande di tutti. Sempre. Comunque. Giusto per ribadirlo
Perché uno poi tipo lo paga il canone, per una questione di dovere civico, pur sapendo che nel palazzo sei l'unico a farlo. Ma poi alla quarta volta che nello scialbo commento alla partita si inserisce Varriale con le sue osservazioni da Varriale, un po' ti cascano anche le scatole. E vabbè. La partita [...]
Non potendo contare su Pazzini, influenzato, e sull'uomo senza sopracciglia Forlan, tumulato sotto un albero della Pinetina, pur di non far giocare Zarate misteruòlfe butta in campo Sneijder e ci dice: vai, fa la punta. Vai. Ne viene fuori il solito primo tempo da Inter di questi tempi: due linee strette a guardare la partita degli altri, con Milito abbandonato laggiù nel Far West, tra mandrie e Cannavari. Altri che però, alla fine, concludono poco. Il Pocho viene ripetutamente sodomizzato da Samuel, Sneijder non sapendo che fare picchia e manda a fancoolo un po' tutti. Così, per far passare il tempo. A un certo punto forse c'è un rigore, forse no, e Mazzarri va su tutte le furie. Rocchi gliene avrebbe dati quattro di rigori su quell'azione, cazzarola.
Nell'intervallo vedi purtroppo, senza volerlo, Vespa abbracciato al suo plastico della Concordia, e avverti come un fortissimo conato di vomito. E' il servizio pubblico di cui parla sempre Gasparri, pensi. Costruire i modellini per far capire le cose alle vecchie morbose e stupide.
Il difensore Zuniga
A dare una sveglia alla partita ci pensa al 5° della ripresa Thiago Motta, che per non far rimpiangere il suo imminente trasferimento nella terra dei gianfransuà confenziona una doppia meenchiata con rigore. Il Napoli i calci dagli undici metri non è che può sbagliarli sempre tutti-tutti, ed è 1-0. Passati in vantaggio, i partenopei tirano i remi in barca e se ne stanno lì, a suonare il mandolino e mangiare la pizza. Al 56° sarebbe rigore su Milito, ma l'arbitro è chiaramente uno che passava di lì per caso, e glissa. Il Principe si avvicina allora alla panchina di Mazzarri e, grossomodo, gli urla: Lamentati ora, pezzente. A un quarto d'ora dalla fine Ranieri prova a mandare in campo un raccattapalle, ma quello non vuole e allora è costretto a schierare Zarate. Il suo impatto sulla gara è travolgente. Dice: davvero? No. I ragazzi attaccano a testa bassa ma senza concludere una fava, Varriale continua a biascicare frasi incomprensibili da bordo campo come un invasato, e la partita scivola via così, fino al raddoppio all'ultimo secondo di Cavani. Varriale a quel punto condurrebbe personalmente un carosello di macchine fino a Posillipo al volante della sua Fiat Duna, ma si è scordato di far benzina. Quest'anno purtroppamente non possiamo vincere di nuovo la Coppa Italia. Niente triplete. LOL.

24 commenti:

  1. Alla fine un "purtroppo" su una ripartenza sprecata del Napoli non ce l'hanno proprio fatta a trattenerlo.
    E' strano perché è stata una telecronaca così equilibrata, anche la telenovela di Varriale sul contatto Cavani-Chivu non è stata affatto male.

    RispondiElimina
  2. Dai DOC,un pò per uno...tanto conoscendo il Napoli guá sento che uscirá col Siena..

    RispondiElimina
  3. Dai DOC,un pò per uno...tanto conoscendo il Napoli guá sento che uscirá col Siena..

    RispondiElimina
  4. Doc onore all'Inter e forza Napoli. Ho applaudito sui tiri di snejder (dopo aver fatto van damme nel primo tempo) ma quando in porta hai improvvisamente De sanctis in berserk non ce n'è per nessuno.

    RispondiElimina
  5. Mazzarri... Uno degli allenatori che mi stanno più sulle balle. Intendiamoci, è bravissimo, ma è un piagnone da far paura. Lo batte solo Piagnolin che è campione mondiale di lagna.

    RispondiElimina
  6. Ah c'era la partita stasera? Me la sono persa. Dai che quest'anno, non so perché, tifo voi per la champions. Lasciate a noialtri la coppa del nonno Tim :)

    RispondiElimina
  7. bah, sarebbe stato cmq imbarazzante vincere ancora la coppa italia

    RispondiElimina
  8. E la coppetta è andata... FUUU!!!

    RispondiElimina
  9. Per poco Sneijder rischiava di spezzare le gambe a Gargano mi pare.

    RispondiElimina
  10. Peccato, io alla coppa Italia ci sono affezionato!

    PS: Cavani, quando ha segnato il secondo goal, è corso per tutto il campo manco avesse vinto il campionato.

    RispondiElimina
  11. E' corso ad abbracciare Varriale.

    Zenga uno di noi:
    http://www.youtube.com/watch?v=uhqbcI21M7Q

    RispondiElimina
  12. aahhahahah e corso ad abbracciare varriale è bellissima, cmq se zenga lo pizzica da solo di varriale rimangono i coriandoli...

    RispondiElimina
  13. comunque una telecronaca che veramente....
    cioè Gargano e Aronica specialisti tiratori???

    RispondiElimina
  14. perchè vi lamentate sempre del superfluo, avete vinto partite con rigori inesistenti un pò per ciascuno nn fa male a nessuno

    RispondiElimina
  15. Il fatto è che quando le partite sono decisive, da dentro/fuori, la mentalità di Ranieri, che magari era pur servita a sconfiggere arcignamente qualche squadra incontrata nel lungo cammino, esce allo scoperto in tutta la sua grettezza... e in quel momento non ce la fai più a cambiare approccio mentale.

    RispondiElimina
  16. "perchè vi lamentate sempre del superfluo"

    Per far parlare i commentatori anonimi privi di testicoli, che domande :)

    RispondiElimina
  17. L'unico interista buono ... è l'interista "Doc Manhattan" ...

    Grande Dottore, ma due palloni ci stanno tutti!
    Il San Paolo non perdona.

    El Matador ...

    RispondiElimina
  18. odio incontrastato (unchallenged hate http://www.youtube.com/watch?v=fOQua7ZxPls ) per varriale, ma zenga mi è crollato quando l'ho incontrato una volta e, 12enne, gli ero corso incontro per un autografo e lui mi cacciò via.

    RispondiElimina
  19. Cavani, un attaccante che oh cazzo su rigore (a volte) e quando gli altri attaccano a testa bassa al 92, oh, segna sempre.
    E vabbe', abbiamo resuscitato pure questo, non per nulla siamo l'Inter.

    Oh, finora Doc abbiamo fatto zero vittorie e zero goal e cinque pappe prese contro una delle squadre più "uh?" del campionato, a mio avviso.
    (che il grande Galeone aveva previsto la stagione "yawn" del Napoli ad Agosto, non per nulla è un signore del calcio)

    RispondiElimina
  20. L'unico lato positivo che trovo è che forse ora Ranieri fermerà questo processo di fortificazione. Mi spiego meglio: contro il Milan ha eretto un fortino con 2 punte e ha retto. Contro la Lazio ha eretto un fortino e ha retto. Contro il Napoli ha giocato con una sola punta + Sneijder (è andato a peggiorare). Con il risultato che ha fatto girare i coglioni alla squadra e ha perso giustamente.
    Se fosse passato anche in coppa Italia avrebbe giocato tutta la stagione con 7 difensori, ora forse inizierà a pensare che quel modulo non può valere sempre. Non dico che giocherà con il 3-4-3, ma forse inizierà a pensare ad un centrocampo a rombo o almeno un 4-3-2-1.

    RispondiElimina
  21. Varriale. Mesi fa mi trovavo a Napoli con la mia ragazza e cercavamo la Banca d'Italia. Per caso lei chiede informazioni a un tipo assorto a controllare la sua agenda fitta di impegni e...non appena alza la testa lo riconosco: era proprio lui! E con quella faccia da Varriale non proferisce parola e se ne esce con la classica espressione da "non ho tempo da perdere con voi stupidi esseri inferiori" e torna a controllare la sua agenda. Questo è stato il mio emozionante incontro con un "mito". Varriale Enrico da Napoli.

    RispondiElimina
  22. il Napoli ha vinto meritatamente! PS.Sneijder/Karate Kid

    RispondiElimina
  23. Messi è meglio di quel che fu Maradona, fattene una ragione. Scordammoce o' passato...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails