lunedì 21 novembre 2011

29

Super Mario Zelduty of Warfare 3D

The Legend of Zelda: Skyward Sword. Super Mario 3D Land. Call of Duty: Modern Warfare 3. Tre giochi, tre piattaforme, un week-end. Ma anche: due titoli parecchio scimmianti e una mezza delusione […]
ma chi diavolo gliela fa fare, ogni santa volta?
SUPER MARIO 3D LAND
Perché, diciamolo subito, dopo qualche ora di gioco con Super Mario 3D Land, il videogame che non ama la PETA e i suoi procioni, ricambiato, ti sei rotto le scatole. Eri al quinto mondo quando ti sei chiesto cosa diavolo ci facessi lì. Intendiamoci: è, Super Mario 3D Land, un gioco ben fatto? Sì, certo. Ma saltare in testa a tutta quella cumpa di Goomba è pratica che ti spunta al fastidio già da anni. Dopo l'improvvisa, inattesa infatuazione per Super Mario Galaxy 2, un'estate fa, non c'eri che tu, ritrovarti nei micromondi senza pianetini da percorrere a testa in giù in questo Super Mario 3D Land ti ha lasciato addosso un enorme senso di vabbè. Qualche idea nuova c'è, ma perlopiù si ravana in archivio. Un Super Paper Mario qualsiasi, per dire, l'hai trovato - almeno concettualmente, ché dopo un po' ti sei scocciato pure lì - molto più interessante. Dice: oh, ma che ti aspettavi? Beh, un Galaxy portatile e i suoi mondi, mica il mondo.
Se esistesse una scala Wilde oggettiva, sarebbe un classico esempio da quattrocinque. Ma purtroppamente non esiste. Per te? Per te è un tre e mezzo su cinque
CALL OF DUTY: MODERN WARFARE 3
Del fatto che una buona fetta dei membri originali di Infinty Ward abbia levato le tende, se ne sia andata facendo sbattere la porta dal proprio avvocato, ad Activision gliene frega un'infiocchettatissima, ché tanto il gioco vende uno sproposito uguale. Ma se chiedi in giro, se ti affacci su un forum qualsiasi (anche Mamma oggi o Pesca alla trota salmonata.forumfree.it), ti diranno che i Call of Duty sono tutti uguali. Tutti uno script tira l'altro, un botto, un'esplosione, un qualche velivolo che precipita, le missioni dei cecchini, gente che salta, col fischio o senza. E, beh, è VERO. Solo che Modern Warfare 3 prende i suoi soliti, quattro ingredienti e li infila nel Bimbi assieme a Chuck Norris e Michael Bay, dà al tutto una bella frullata e poi lo serve caldo, dopo giusto una scottata di napalm e plutonio. Se Uncharted 3, si diceva, è un bel circo, Modern Warfare 3 è l'atteso team-up tra il Cirque du Soleil e la famiglia Togni al gran completo, con una comparsata veloce degli elefanti di Moira Orfei. Sullo skateboard. In una decina di ore di gioco con la campagna di Modern Warfare 3, una campagna in cui finalmente si corre il rischio di capirci qualcosa, te ne succedono di ogni
per dire
e ti trovi a sparare da/su/verso ogni tipo di veicolo, velivolo, mezzo nautico inventato dall'uomo. Una montagna russa piena di russi e lanciata a velocità smodata in cui ogni missione è diversa dall'altra, non fai materialmente a tempo a romperti i cabbasisi e alla fine sparare diventa un aspetto secondario della faccenda. Quello che conta è far fuori quei poveri sgherri di Makarov (lì gli anni a chiedersi che minchia di fine avesse fatto) il più in fretta possibile, levatevi un po', per vedere cosa diavolo si siano inventati subito dopo gli sviluppatori. Un'esperienza cinematografica e fracassona più cinematografica e fracassona di molti film fracassoni. Un divertentissimo casino in cui, se non stai attento, quando segui nelle fogne un tizio della resistenza francese che parla come l'ispettor Clouseau, rischia di caderti in testa mezza Parigi
letteralmente
E poi c'è il multiplayer, e ci stai giocando pochino per evitare di rifinire nel tunnel della ddddroga. Sulla scala gerarchica ci si arrampica più velocemente, le nuove modalità sono pheeghe - l'uccisione confermata permette di inscenare delle imboscate meravigliosamente vigliacche - e gli odiosissimi minchietti francesi sui server, fortunatamente, continuano ad abbondare.
Quattrosucinque, via. E prima di veder fioccare i commenti inaciditi dei soliti nintendari trentenni bamboccioni - Ma come? Ti diverti di più con questa porcheria americana, moooaaar of the saaaaaaame, e non apprezzi l'ARTE di Miyamoto?!? - passiamo subito a
THE LEGEND OF ZELDA: SKYWARD SWORD
Da Zelda Skyward Sword, a parte forse la solita colonna sonora meravigliosa, non ti aspettavi invece proprio nulla. E invece. Hai visto la vita, alle volte. Parte da lontano, il nuovo Zelda per la console bianca tumulata sotto il televisore di casa; da lontano e molto lontano, in cielo lassù, dove il cielo è più blu, dolce mio mini pony. A metà strada tra Miyazaki e Avatar (non fate quella faccia), con un'incarnazione di Link e Zelda che da principio non sembra la solita incarnazione da cinque euro di Link e Zelda. E probabilmente non lo è. Ma Zelda Skyward Sword non sono solo le sue isole volanti - ché tanto il lavoro è giù sulla terraferma - o la grafica che ti spalma un effetto acquerellato sul paesaggio in lontananza per far di necessità (una piacevole) virtù. E neppure solo il Wii Motion Plus - mamma, guarda: ci hanno messo solo due anni a usarlo! - che ti permette di affettare i nemici con varie, precise combinazioni di colpi da chef Tony.
Sì, facile è parecchio facile. Ma lo era anche Wind Waker, e questo non gli ha impedito di diventare il tuo Zelda preferito di sempre
È una varietà di situazioni e livelli notevole sin da subito, Skyward Sword. Sei a un sette ore di gioco, e ti dicono che per altre 26-28 è sempre così. Senza un minuto di noia, a fare i conti solo con la meraviglia. E con la telecamera che è scassata e funziona da schifo, occhei, ma quello è un altro discorso. Dicono sia il gioco più bello di sempre per quella console lì, il mattoncino bianco sepolto dal tempo e dalle minchiate aerobiche per tutta la famiglia, prima che la famiglia si mettesse a guardare solo Amici di Maria De Filippi. Dicono sia lo Zelda definitivo, la sintesi perfetta di una saga lunga 25 anni, che poi Miyamoto e Aonuma possono anche morire felici, nella loro giapponesitudine di omini bassi. Dicono. E speri proprio che sia vero, perché se non è vero, guarda, giuri che fai una strage.
Troppe poche ore ammaccate una sull'altra mulinando la spada per potersi esprimere. Ma se proprio dovessi, se proprio sulla base di quelle sette ore lì fossi costretto a pronunciarti con un Wiimote puntato alla tempia, diresti un cinque su cinque della scala Wilde. E ciao.




29 commenti:

  1. In effetti un cambio della saga di Mario portatile ci starebbe... Anche se Mario Galaxy 2 + 3D = epilessia anche ai ciechi.
    Però almeno sarebbe un punto di partenza..

    RispondiElimina
  2. Zelda mi sta piacendo molto. Io che con Twilight Princess mi ero rotto le scatole praticamente subito

    RispondiElimina
  3. Magari lo sapevi già ed ho solo rotto le balle. Ma l'idea di averti passato la notizia della PETA via Facebook e di essere, quindi, stato citato nell'Antro (anche indirettamente, chissenefrega!) ha fatto la mia giornata :D

    Ah, e Skyward Sword è meraviglioso, peccato che ci abbia giocato giusto un'oretta per tornare a finire Assassin'S Creed Revelations. L'hai provato mica? (Lo so, chiedo troppo)

    RispondiElimina
  4. Ennesimo commento perso per questa merda di blogger, va beh i sintesi avevo letto che te lo eri comprato, per cui Zelda me lo son tenuto per me "per vedere l'effetto che fa" che era assolutamente da giocare quanto prima.

    Mi sta piacendo tantissimo nonostante la wii sia montata su un full HD 50 pollici dove Link non si vede a scalette....noooooooo....appena

    PS
    Avevo scritto le stesse cose ma facevano molto più ridere! tiè beccati sta ciofega di commento
    PPS
    Consigli su come ottimizzare la questione wii su TV enorme? Sta in component a 480p formato 16/9 sulle impostazioni console e si vede na chiavica zelda...si può smanettare o è inutile?

    RispondiElimina
  5. O.T. NAD: no, niente Assassin's Creed. Magari più in là, ma ora non ne ho voglia.

    wargarv: quando google si deciderà a risolvere questa faccenda sarà sempre troppo tardi.

    Comunque, CONSIGLIO PER TUTTI:
    se nella finestrella dei commenti, sotto scegli un'identità, non appare già il vostro nick ma ACCOUNT GOOGLE (o una roba del genere), il COMMENTO SARà MANGIATO NEL 99,9% dei casi, soprattutto su Firefox.

    Quindi, fintanto che non vi appare il nick sotto SCEGLI UN'IDENTITA' (dopo il primo commento della giornata, mangiato o meno), ricordatevi di copiare il commento con un CTRL-C o MELA-C sul testo per non doverlo riscrivere da capo.

    RispondiElimina
  6. @Doc: Mela-C sembra una delle Spice Girls :-P anyway, apro l'angolo delle cose che nessuno aveva chiesto dicendo che AC:R è come un grosso cantiere: vedi del bello, t'intriga anche un pò (se sono piaciuti gli altri), ma gli mancano ancora millemila rifiniture nelle cose secondarie ed ha più glitch che anima. Tipo un'armatura che si dovrebbe prendere alla fine che mi sono ritrovato addosso a metà.

    RispondiElimina
  7. 5/5 ? mmmmm. Hai visto mai che finissi uno Zelda in vita mia ?

    RispondiElimina
  8. colloddiuti con me ha chiuso dopo il vergognoso secondo capitolo di Modern Warfare, molto meglio Battlefield. Zelda ha il grosso difetto di girare su una piattaforma odiosa. E Mario non t'è mai piaciuto...

    ps blogger ci odia, ormai è chiaro.

    RispondiElimina
  9. Piattaforma odiosa, è vero, ma chi se ne frega. Un po' l'espediente impressionista dell'acquerello copre, un po' no, ma se il gioco merita merita.
    Ah, al di là dell'utilizzo del cavo component al posto del composito, non credo ci siano altri modi per migliorare la resa su schermo HD. Il Wii su LED, LCD e plasma si DEVE vedere una chiavica. C'è scritto sull'EULA.

    (poi, magari, con la scusa una partita a Sky Crawlers ed Epic Mickey provo pure a farcela, eh)

    RispondiElimina
  10. Epic Mickey l'ho trovato una mezza delusione andante sui due terzi, lascia che sia quella bella idea che pensavi fosse e non giocarlo :-P

    RispondiElimina
  11. Doc, ma l' inversione cromatica nella scala Wilde per il gioco di Super Mario è voluta? Che in realtà gli volevi dare un 1,5?

    RispondiElimina
  12. @ wargarv e tutti gli altri con wii e tv lcd potentissimi:

    Io ho risolto un pochino giocando con i filtri della tv (col mio samsung hdready ho delle impostazioni preconfigurate, e io la tengo su "sport" che mi fa i colori belli belli.

    In più, ho comprato ad una ventina di euro un convertitore hdmi per il segnale video della wii (si chiama WII HDMI). Il suddetto aggeggio digitalizza semplicemente il segnale; poi la resa grafica sta tutta nello scaler hdmi della tv.

    Io, con il mio LCD, ho notato una leggera diminuizione dell'aliasing; questo si traduce nel riuscire a giocare ad un metro e mezzo di distanza dalla tv senza che l'aliasing, appunto, mi dia fastidio alla vista.

    IO, per la mia esperienza lo consiglio. Trall'altro, per sbaglio presi una versione tarocca; magari l'originale va anche meglio.

    ha anche un uscita audio da 3,5 mm, ma io, personalmente, non lo ritengo di buona qualità.

    l'originale lo trovate qui:
    http://www.neoya.com/shop/

    io il mio (tarocco) l'ho preso qui:

    http://www.focalprice.com/GW534W/HDMI_Converter_for_Nintendo_Wii_White.html

    RispondiElimina
  13. Dunque confermi che appena scesi a terra diventa interessante?

    Perché io stanotte pensavo di abbandonare, ma sono appena entrato nel primo dungeon...diciamo che ho troppi banali ricordi da Twilight Princess.

    RispondiElimina
  14. Doc, hai dato 3.5 a Super Mario 3D Land, ma il Wildometro l'hai colorato al contrario XD

    RispondiElimina
  15. Non me n'ero accorto, ma visto il gioco e l'effetto che mi ha fatto, ci sta anche bene tutto quel grigio.

    RispondiElimina
  16. Ringrazio per i consigli (rilancio comunque col fatto che su blogger mi dava già loggato ma l'ho perso uguale, a volte scordo di copiarli i commenti e LUI LO SA :D...quando li copio va tutto liscio SEMPRE)

    Per il discorso wii io ho una TV LCD sui 26 pollici della samsung che mi regalò la mia allora ragazza alla mia laurea, proprio per giocarci con la wii perchè leggendo in giro sull'internetto aveva una delle rese migliori per sta console.

    Poi dopo qualche anno è diventata la mia compagna, viviamo assieme e abbiamo comprato il tv superfigo, ergo la tv piccola è passata a monitor del mio PC.....da quando però ho attaccato la wii a quella grande non sono MAI più riuscito tra filtri e altra robaccia ad avere un immagine morbida come quelle nelle foto.....cioè nel primo mario galaxy vedevo sulla tv piccola le api "morbide e pelose" su quella grande scolpite nel granito :D

    Si conferma la mia paura che quindi non cè niente da fare se non giocare dal balcone, così non vedo le scalettature a gogo ^^;;;

    oppure smontare tutto l'accrocco e montarlo sul monitor PC...ma sono pigro e ho messo tutti i cavi fascettati UNA volta nel mobile....non lo rifarò MAI :D

    Il gioco comunque, scalette o resa grafica farlocca che sia, per me merita parecchio, da qui a definirlo il miglior zelda mai fatto però boh, vedrò accumulando ore di gioco ;)

    RispondiElimina
  17. alcuni amici mi hanno detto che modern è sempre la solita ca***a.
    un copia incolla dove hanno anche copiato e incollato tutte le pecche dei giochi precedenti.
    e che ci sono i soliti bimbiminchia che fanno il circo con i cecchini(a ma del circo l'avevi gia accennato scusa).
    per gli altri..non ho un 3ds(e non credo che mai l'avrò) e il wii è sepolto da qualche parte..senza possibilità di redimersi mi spiace..

    RispondiElimina
  18. Qui faccio la bastiancontrario, ma devo dire la verità, dovessi dare il voto a 'sti tre giochi semplicemente basandomi sui miei gusti personali, si prenderebbero tutti solo una stelletta. Anzi, mezza.

    Call of Duty ha rotto la scatole da, diciamolo, sempre. Ma il concetto dei bambini che giocano coi soldatini di plastica è eterno, e Call of Duty permette ai giocatori di fare proprio questo: fare i bambini che giocano coi soldatini di plastica. Quindi vabbé, lasciamo perdere la propaganda americana eccetera, e lasciamo che i maschietti dai nove ai trent'anni si divertano pure con 'sti giochi che a me paiono noiosissimi.

    Mario ha rotto le scatole da, diciamolo, sempre. Lo odiavo fin dai tempi del Megadrive quando coi compagni di classe si facevano le annose discussioni Mario vs Sonic, e io sono sempre stata pro-Sonic. (Che il Sonic di oggi fa così schifo che è meglio Mario, ma a questi tempi Sonic era IL videogioco, non ci piove.)

    Zelda ha rotto le scatole da, diciamolo, sempre. Il character design più generico della storia dei videogiochi, e va a capire perché gli americani ci vanno pazzi per 'sto giochetto. Bho!

    Per me, invece, la malefica triade che mina la mia vita sociale è data da Arkham City, Skyrim, e Ultimate Marvel vs Capcom 3!

    RispondiElimina
  19. agli americani ( ma non direi solo a loro) zelda piace perchè E' gameplay, come Mario del resto.

    Che anche io avevo il megadrive e ho adorato alla follia sonic 1(gli altri NO) ma le innovazioni introdotte dai vari platform Nintendo su supernes ad avercele sulla console sega....

    Che della storiella buonista di Zelda o dell'ennesimo rapimento di peach non gliene frega nulla a nessuno, e nonostante questo sono prodotti di altissimo livello in media per il game design (ci sono ovviamente alti e bassi).

    Dire che in toto mario e zelda facciano schifo, a me che di Nintendo ho avuto solo wii e DS, è certamente libertà di espressione ma oggettivamente poco condivisibile, soprattutto nell'ottica della storia del videogioco.

    RispondiElimina
  20. Doc, uno Zelda qualsiasi che mi consigli di giocare?(possibilmente in ita e su piattaforme tipo snes, nes, gba ds)

    RispondiElimina
  21. La storia di Zelda è effettivamente un elemento del tutto secondario. Non a caso è sempre, grossomodo (per quanto qui si parta da un altro spunto, come detto) la stessa. In Zelda si cerca la magia. Alcuni Zelda ce l'hanno, altri no. Questo sembrerebbe di sì.

    Shoryuken: eh, bella domanda. A link to the past (SNES) all'epoca era un capolavoro, oggi non saprei. Gli Zelda portatili sviluppati da Capcom erano carini, ma anche molto diversi da quelli "canon".

    RispondiElimina
  22. La Nintendo ha saputo mantenere l'ingenuità di cui erano pregni i giochi anni '90: praticamente niente storia, solo gameplay e miccette: da piccolo non avevo nemmeno IDEA del perché Mario girasse per quel mondo, o perché i due di Contra sparassero agli omini, lo facevi e basta, divertendoti come un matto. Non a caso, i vari Sonic hanno iniziato a puzzare di stantio con la forzosa introduzione di una trama persino troppo seria per un gioco che tratta del far rotolare un porcospino blu. Zelda (e di recente, sia pure non proprio da Nintendo, Metroid) sono gli unici giochi in cui almeno una trama abbozzata la trovi, riesci a capire cosa e perché fai mentre lo fai, ma credo che se appesantissero troppo, cercando di renderlo un Final Fantasy o un GDR giappo qualunque, lo schiferemmo!

    RispondiElimina
  23. La mia scimmia per Zelda è atomica come l'Antro, ormai.

    Doc, ci darai la Scala Wilde definitva a fine gioco, vero? Cmq qualche Zelda ha anche una bella storia.

    E badate bene che "bella" non vuol dire necessariamente complessa o incomprensibile (vero Mr Miyazaki? Vero Mr Anno?)

    Ocarina aveva una bella storia. Wind Waker ha una storia di una poesia ed epicità unica.
    (il suo Ganondorf triste e malinconico per me è il + bel personaggio dei vg di tutti i tempi)

    RispondiElimina
  24. Bene, si riconferma che Zelda è un giocone! Peccato che sto ancora a finì Twilight Princess!
    Lo stesso vale per Mario!

    RispondiElimina
  25. Shoryuken,

    mi permetto di consigliarti il primo zelda per gameboy! Dovrebbe essere il "Link's Awakening" a me, ai tempi, piacque molto.

    RispondiElimina
  26. @ Shoryuken:

    Secondo me A link to the past è ancora grandioso, e te lo consiglio, anche se è per snes, quindi vecchio come il cucco.

    RispondiElimina
  27. Mi sa che gli sparatutto online fanno male un pò a tutti. Questa volta dico basta clan e basta nottate in bianco. Ho giusto giusto recuperato Red Dead Redemption e L.A. Noire e magari per natale ci scappa anche un certo Skyrim, se l'amore mio mi ama veramente. Pucci pucci pu!

    RispondiElimina
  28. intrigato da zelda...magari sarà la passione e resurrezione anche della mia wii? po' esse'....

    sky(infinity)ward

    RispondiElimina
  29. Sono felicissimo che Zelda sia un bel gioco.
    Ricordo la presentazione all'E3 del 2010 con un Miyamoto imbarazzato davanti alla NON funzionalità dei controlli e pensavo sarebbe stata la fine della serie: odio i giochi "move" PSMove. Kinect, Wii) e non cambierò idea con questo, ma Zelda è una serie che merita sempre.
    TUTTI i giochi dovrebbero essere confezionati con la cura e la dedizione che mette Nintendo nei capitoli di questa serie.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails