sabato 19 novembre 2011

97

Saturday night sondaggismo: il vostro mangaka preferito (ma quello che scrive non conta)

Sei un attimino distrutto dalla trasferta lampo torinese e dal fatto di aver dormito, uh, tipo quattro ore nelle ultime 52. Ma sei in piedi perché appena apre il primo mediauordo sei già lì dentro che fai PAGO QUESTO MARIO E QUESTO ZELDA, GRAZIE. Il sondaggismo di questa settimana è talmente telefonato che lo possiamo mettere pure in viva voce, se vi va. Dopo i disegnatori ammerrigani di sabato scorso, questa volta è il turno di quelli giapponesi. Mangaka. Una parola che ti è sempre piaciuta, per tutto il giro di basso di assonanze che ti infila in testa: Mangaka, Mazinga, Magari, Mangano, Eroe. Ma non divaghiamo. Il vostro mangaka preferito, ma con un grandissimo, enorme, lampeggiante però [...]
Perché nella stragrande maggioranza dei casi, a differenza dei loro debosciati colleghi yankee, i disegnatori giapponesi sono degli autori completi, curano anche i testi. Ecco, la storia dei testi oggi la dobbiamo mettere un attimo da parte e concentrarci sullo stile grafico. La maestria nell'uso di retini, chine e assistenti schiavizzati precari senza nome. Scegliere il mangaka che vi piace di più per come disegna, indipendentemente da quanto sono fighi che mamma i suoi personaggi o dall'introspezione psicologica e/o dai calci in coolo rotantiesplosivi delle sue storie. Ok? ok (tanto il primo commento poi è RUMIKO TAKASHI perché le sue storie mi facevano sbellicare, sicuro come il sole, guarda, ché qui le istruzioni per l'uso, il bugiardino del sondaggismo viene letto sempre con estrema, deprecabile superficialità).
E quindi via, vot... ah, ecco: manca la tua di preferenza. Beh, per quanto ti sia sempre piaciuta la pulizia e la leggibilità di Otomo - e la leggibilità, in molti autori, ha sempre rappresentato per te un certo qual problema in ambito manga - dici Masamune Shirow. Non ti garbavano molto le sue storie, ma il suo stile ti ha sempre fatto esplodere il cervello. Sì, anche quando non disegnava Motoko Kusanagi che fa zozzerie con le sue amiche virtualzozze oil-wrestler sulla barca.
Un solo nome a cranio, un perché, il listone giordano solo per installatori autorizzati (e non siete nella lista), i commenti anonimi li prendiamo a coppini, chi non si aspetta l'inaspettato non troverà la verità. Dicono. Debosciati, votate.




97 commenti:

  1. Rumiko Takashi perchè.... no scherzo!

    io voto per zio Kentaro Miura perchè il suo berserk è troppo figo e le maledizioni che gli lancio nell'attesa tra un volume e l'altro poi vengono puntualmente smontate dai suoi disegni, sopratutto sulle splah page!

    RispondiElimina
  2. A me i manga me stanno sul Katuzo (la u sparisce, 23 anni di Karate saranno serviti a qualcosa no?), non mi piacciono i fumetti giapponesi nella loro idea di disegno, grandi mecha, grande cura al dettaglio, e poi anatomie non inventate, ma diciamo, trasportate direttamente dalla pittura classica nipponica, un po' naif, a me che piace l' ipertrofia muscolare, la falangetta col bicipite alla Castellini/Buscema/Hogarth, non riesco a farmela andare giù la visione del sol levante.
    E poi a me piacciono i supereroi, Katuzo!
    La cosa strana che questa idiosincrasia per il supporto cartaceo si rovesci diammetralmente sul supporto animato, so frocio per gli anime, la cura dell' animazione, il dinamismo, la cinecità (con una T, quella con 2 T cell' ho a mezz' ora circa di macchina GRA permettendo) che non esiste l' ho coniata adesso io ma ho staccato dalla notte e posso permettermi tutto per questo. Insomma a me i cartoni piacciono, per cui i Mangaka li conosco di riflesso dai loro trasposti in TV.
    Compresi i mostri sacri, Nagai mi fa cagare come disegnatore ma mi sparerei un 24hx7d di tutti i suoi robottoni ivi compreso devilman anche subito.
    Detto ciò che avrà fatto incazzare 9/10 degli antristi e fattomi coprire di insulti, dico Tsukasa Hōjō, che per scriverlo ho dovuto mettere City Hunter su google, perchè sennò chi katuzo lo sapeva?
    dico Hōjō perchè basta City Hunter e i suoi Mokkori e per me ha vinto, epic win!
    i volti di occhi di gatto sono stati trapiantati pari pari su City hunter, e nonostante questo sono personaggi diversi, non stai a pensare che Selene è Shila, Greta (lo so è Kaori, ma me ne fotto) è Tati e così via, sono personaggi diversi e le facce non le legano da dire, sì vabbè fa solo quelle facce.
    Pure Manara si è imparato a fare 3 facce da maiala, ma funziona, fuck yeah!
    Poi sì la Takahashi, la Yamamoto e la sua Jenny sul filo del saffico...., Toriyama, Nagai, Matsumoto, Katsura, Otomo, il Walt Disney dei Manga Tezuka, Tetsuo Hara; Tutti quelli che volete, io Tsukasa Hōjō.

    RispondiElimina
  3. Ah si anticipo, l' anatomia di Ken non è ipertofica, è inventata, non esiste, Hulk con un braccio doppio del tronco ha un anatomia superdeformed ma vera.

    RispondiElimina
  4. Ma anche questo è semplice semplice, Masamune Shirow, proprio come te, perché il suo stile, spesso chiassoso, mi piace moltissimo.
    Ma dopo Ghost in the Shell, Orion, Appleseed, ha fatto altro? Sono anni che non so nulla di altri suoi lavori.
    E ora i secondi classificati|
    Takehiko Inoue per Vagabond,
    Kentaro Miura per Berserk,
    Hiroki Endo per Eden.

    RispondiElimina
  5. Shunya Yamashita.

    Ha fatto un manga, due tavole per il suo primo libro di illustrazioni con una tipa nuda che cavalca un drago e raggiunge un isola. Quindi conta.

    http://shunyama.web.fc2.com/originalgallery.html

    RispondiElimina
  6. Voto Tsukasa Hojo più che altro per la sua completezza ovvero stile di disegno, storie non troppo prolisse e con un buon ritmo e gli perdono anche lo scivolone sulla trama e affermazioni ai fan di Angel Heart.

    Rumiko Takahashi aka principessa dei manga, per quanto famosa in Italia tanto da scriverne un romanzo su di lei e i suoi personaggi, mi piace ma è davvero troppo prolissa.

    Kentaro Miura e il suo Berserk ha davvero rotto, lui e quella sua spada irreale che ogni volta che la vedo mi viene il nervoso e lo dico anche se per certi versi mi piaceva Claymore di Norihiro Yagi.

    Le CLAMP bel tratto anche se ora che si sono ridimensionate e pulite le apprezzo di più ma le loro storie sono tutte uguali e fotocopiate.

    Masakazu Katsura padre di Video Girl Ai definito da lcuni il miglior manga di sempre a me fa cagare

    RispondiElimina
  7. Direi Takehiko Inoue, sia per le sceneggiature che per i disegni.

    RispondiElimina
  8. La tentazione di dire "Kentaro Miura" è assai forte, ma sarà perché ormai lo odio dal profondo, o sarà perché non leggo più solo berserk(anzi non leggo più berserk - anche se per l'attuale berserk non credo che leggere sia il verbo più adatto-)ma dal basso della mia viscerale passione e venerazione nata da poco dico: "Naoki Urasawa". Non ha certo il tratto più scenografico e non penso che i più lo apprezzino per il suo disegno. Ma sinceramente nel caso di 20th century boys è stata la prima unica volta in cui non ho vomitato nel vedere gli attori giapponesi impersonare i personaggi di un manga. Credo che sia proprio la sua essenzialità e linearità ciò che mi piace.

    Allo stesso tempo credo che al livello di Takehiko Inoue non ci sia nessuno. Ma lui dipinge, non disegna, quindi sti cazzi! xD

    RispondiElimina
  9. Hirohiko Araki, ma proprio solo per i disegni.

    RispondiElimina
  10. Takehiko Inoue e' l'autore perfetto, scrive, fa, disegan, dirige....tutto in modo perfetto.

    Ma se dovessi dire il mangaka per cui darei di matto pur di leggere un suo fumetto,sicuramente Kazuhiro Fujita, che oltre a essere bravissimo nelle trame (ma questa e' un'altra storia) ha uno stile sporco e violento che piace pure a me guarda.E a me lo stile sporco e violento fa cagare.

    RispondiElimina
  11. Oda e Toriyama per il "comic style", Inoue, Miyazaki fumettaro e Tsuruta per il OMFG e Urasawa per il tutto mischiato che madonnammia.
    Shirow, come si diceva di altri, è più illustratore e a volte le sue opere son illeggibili, per questo sta fuori dalla porta a grattare, che poi mi rovina il legno.

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. Siccome i due graficamente migliori per i miei gusti son giá stati detti ( inoue e hojo) e le istruzioni le ho lette, parlando di mera grafica trovo figo lo stile di hiroya oku (GAntz) che effettivamente usa uno stile molto pulito e moderno.

    Questo per i MANGA poi senno per le donnine maiale ce ne stanno di illustratori :D

    RispondiElimina
  14. Uso di retini?

    Otomo.


    Chine?
    Otomo.

    Assistenti schiavizzati precari senza nome?
    Lui non le fa queste cose. È un bravomo, lui.

    Otomo.

    RispondiElimina
  15. Kazuhiro Fujita è il numero due( ma avete presente ushio e tora?) ma il meglio del meglio è Hiroiko Araki

    RispondiElimina
  16. Avevo scritto un commento ignorando bellamente il 'però' imposto dal padrone di casa. Eh,la foga nippo-nerd scorre potente in me. Comunque ok, cancellato.
    Gomennasai!

    Vabbè, passo dopo.

    RispondiElimina
  17. Urgh...non saprei che dire.
    Yoshitaka Amano lo consideriamo mangaka?
    Vabbeh, mettiamoci un classico Miyazaki per Nausicaa.

    RispondiElimina
  18. Yoshihiro Togashi, perché anche quand'è stato malissimo ha consegnato il suo hunterXhunter con tre linee precise e continuava ad essere bellissimo. Poi, certo, si prende pause assurde (lo continueranno a leggere i miei nipotini), ma alcune suoi numeri sono visivamente bellissimi.

    E poi amo troppo il fumetto.

    E poi tanto non lo voterebbe nessuno, almeno uno doveva farlo.

    RispondiElimina
  19. Dal momento che nella mia vita e nella mia casa sono entrati solo 3 titoli di manga (Dragonball, One Piece e Fullmetal Alchemist, più una fugace e disastrosa scappatella con Death Note di cui non parleremo) la mia scelta è piuttosto ristretta:

    Voto Hiromu Arakawa, per il semplice fatto che è riuscita a trasmettermi emozioni fortissime solo coi disegni (la gigantografia di Edward che dice "Aspettami" mentre il Portale si chiude ce l'ho attaccata all'armadio)

    RispondiElimina
  20. Sono indeciso tra Hirohiko Araki e Tetsuo Hara (non c'è Berserk che tenga davanti ai dettagli di Ken, eretici!).

    Poi mi ricordo che la prima serie di Jojo pareva Ken con meno china.

    Araki, va.

    RispondiElimina
  21. Allora vediamo un pò

    Hiroaki Samura (L'Immortale),ha uno stile dinamico meraviglioso e poi,come secondo,prendo anch'io uno Shirow grazie...

    RispondiElimina
  22. Ah ecco, dopo una soffertissima riflessione di..ehm... un quarto d'ora, dico Ryoichi Ikegami.

    RispondiElimina
  23. Io ero tentato forteforte di dire Takehiko Inoue, perchè Vagabond è semplicemente bellissimo.

    Ma alla fine emerge il lato tamarro, che mi fa votare per Oh! Great e le sue superdotate. C'è poco da fare, quelle sue scene di lotta coreografate in Inferno e Paradiso (grazie anche agli assistenti schiavizzati e alla elaborazione di foto, ovvio) mi fanno impazzire. E poi ci sono le superdotate morbidose...

    RispondiElimina
  24. Non riesco a scegliere tra Inoue e Toriyama:
    Inoue è semplicemente perfetto (e Miura mi sta sul palo)
    Toriyama è molto essenziale, e per me amante del minimalismo è un tuffo al cuore.

    RispondiElimina
  25. Chi ?: Kazuhisa Kondo
    Perché ?: Gundam Crossover Notebook
    Ma davvero ?: Hodettotutto.

    RispondiElimina
  26. Come mangaka che mangaka (inteso come disegnatore che disegna), Katsuhiro Otomo nonostante i suoi esseri umani siano abbastanza dei manichini. Shirow mi piaceva anni fa, prima che si mettesse a usare i programmi di modellazione 3d per fare immagini pacchianissime.

    RispondiElimina
  27. Un altro da ricordare e' Jiro Taniguchi,uno che passa dalle storie piu' intimiste possibili all'ultraviolenza piu' allegra e spensierata.Ah,non solo rilancio Urasawa ma visto che Leomax ha menzionato Gundam non si puo' non citare anche il buon Yoshikazu "Yas" Yasuhiko.

    RispondiElimina
  28. Direi Yukito Kishiro, per il meraviglioso Battle Angel Alita, e, ultimamente Yoshihiro Tatsumi per le sue storie sporche e realistiche.

    RispondiElimina
  29. Come mangaka, supporto con tutto il cuore i disegni di Kazuhiro Fujita! Quello che disegna i personaggi tutti storti perché "devono essere fatti male"...
    Io di Fujita ho stampata in testa una sua vignetta di Ushio e Tora, con il protagonista trasformato in mostro capellone che si staglia contro la luna piena... praticamente ho passato tutti gli ultimi anni di liceo a (cercare di) riprodurla su ogni mio libro e quaderno!

    A margine, però, penso che in un sondaggio del genere non si possa non menzionare Shingo Araki: magari non sarà un mangaka in senso stretto, ma senza il suo character design negli anni '80, una buona metà di quegli anime che noi tutti conosciamo bene non avrebbe mai fatto un passo fuori del Giappone...

    RispondiElimina
  30. Come il Parolaio direi Ito Ogure, non ho idea di quanta gente ci sia dietro i suoi lavori, ma i disegni per me sono favolosi. Ma dico Kazushi Hagiwara, perché con Bastard ci sono cresciuto e perchè gli ultimi albi eri contento anche solo a guardarli, senza leggerli!

    RispondiElimina
  31. OTOMO.

    Come disegna neotokyo distrutta lui, non la disegna nessuno.

    RispondiElimina
  32. KENTARO MIURA tutta la vita. amen.

    RispondiElimina
  33. Ohibò, sono seriamente in difficoltà... mi scapperebbe un listone giordano di autori considerevole. Ma resisterò alla tentazione e partorirò (con dolore!) un solo nome. Rullo di tamburi...

    Takehiko Inoue

    Ma se volessimo allargare un pelino i confini "territoriali" del sondaggismo io una menzione a Hyung Min-woo per il suo manhwa Priest (lasciate perdere il film che non c'entra una beneamata, li possino...)la farei.

    Epporcatrottola lo sapevo che un solo nome non mi riusciva di darlo... chiedo venia!

    RispondiElimina
  34. Il mio preferito: Takehiko Inoue!

    RispondiElimina
  35. Precisiamo: i miei due artisti niponici preferiti non sono dei mangaka, ma degli illustratori.
    Ovvero Kinu Nishimura, CMRK e tutti gli altri debosciati dello staff Capcom.
    Sono dei geni, che gente come Shirow si deve solo inchinare a 90 gradi.
    Non solo sono bavissimi nel cimentarsi con qualsiasi stile di disegno e in qualsiasi tecnica di colorazione.
    Hanno creato personaggi come Morrigan, Chun Li, Felicia, Ryu, Ken e compagnia brutta che sono diventati delle icone del mondo dei manga e degli anime.
    Ma visto che contano solo veri mangaka, , allora tirerei fuori,tra i millemila autori che amo e visto che non lo citerà nessuno, Takahuiki Yamaguchi, l'autore di Shigurui, uno dei manga più impressionanti ( in tutti i sensi) che ho letto e pubblicato in Italia da Panini.
    Oltre ad avere un tratto dettagliatissimo, Yamaguchi ha un incredibile abilità nello storytelling da far invidia .
    Se no mi credete, cercate le scan di Shigurui in inglese e poi ditemi.
    E' un manga di samurai crudelissimo e citicissimo verso la società che se lo leggesse Miller si fapperebbe a mille.

    RispondiElimina
  36. Risponderei senz'altro Otomo se non soffrisse della patologia nota col nome di "I personaggi mi vengono tutti con la stessa faccia ma con corporature differenti"... :D

    Allora ripiego decisamente su Yukito Kishiro che come disegna lui, ben pochi altri.

    Peccato che non abbia ancora ben chiaro che cosa far fare ad "Alita", da grande...

    RispondiElimina
  37. OH GREAT! lo chiamo in causa perchè poverino è decisamente sottovalutato come disegnatore,per colpa delle sue storie un po cagone;ma le sue donne,le forme dinamiche che usa,e la caratterizzazione dei personaggi lo rendono spettacolare per quanto mi riguarda!
    non posso annoverare anche il mio primo amore KAORI YUKI l'unica donna capace di rendere macho un uomo in calze a rete!!

    RispondiElimina
  38. Graficamente parlando direi che Yu Kinutani spacca di brutto, il suo Amon ha davvero rivitalizzato la cara buona vecchia materia di Devilman, sbavai la prima volta che posai gli occhi sui suoi demoni truculenti e le sue personaggine finalmente tettone XD scherzi a parte credo che tecnicamente abbia pochi eguali, vorrei proprio vederlo alle prese con un bel manga robotico. Dico Kinutani e la accendiamo.

    RispondiElimina
  39. Se mi devo basare "solo" sul disegno direi Masakatsu Katsura.

    Purtroppo non ho nemmeno un suo manga in casa ma me ne hanno prestati parecchi e ne ho un ricordo bellissimo!!!

    RispondiElimina
  40. Scelta soffertissima, ma opto per lo sconosciuto Yuichi Kumakura. Leggibilità delle tavole nulla, ma il suo stile un po'grottesco e un po'europeo mi è sempre piaciuto un casino. Dannata la play press per aver interrotto il suo King of bandit Jing al penultimo numero.

    Menzione speciale per il coreano Yang Kyung-II, l'autore di Shin Angyo Onshi. Mai visto nessun'altro in grado di disegnare roba tanto particolareggiata.

    RispondiElimina
  41. Decisamente Masamune Shirow, senza esitare.
    Per la cura del particolare, maniacale al limite del paranoico, e soprattutto per la pubblica ammissione di non sapere disegnare i piedi!!

    RispondiElimina
  42. Probabilmente negli anni Miyazaki si sarebbe meritato il mio voto, ma mi sento in dovere, ripensando alla mia infanzia, di dire invece il mitico Go Nagai! Il mio voto va a lui per avermi allietato l'infanzia come forse nessun altro.

    RispondiElimina
  43. Io voto Masashi Tanaka (quello di GON).
    I suoi disegni hanno una cura maniacale, con una grandissima attenzione al realismo delle varie specie animali, e al tempo stesso le tavole movimentate trasmettono perfettamente la velocità ed il dinamismo delle scene.

    A parte qualche sparuto uso dei soliti clichè giapponesi (tipo gli occhi contenti fatti a u rovesciata), non sembrerebbe neanche un mangaka...

    Questo perlomeno per quanto riguarda i primi numeri di GON; poi si è reso conto che guadagnava un tot di soldi uguale anche dimezzando il tempo che passava sulle tavole.

    RispondiElimina
  44. Se dobbiamo limitarci alla bravura grafica ignorando i testi allora un solo nome

    Ryoichi Ikegami

    Sanctuary è qualcosa che ogni disprezzante di manga dovrebbe leggere e soprattutto ammirrare nei disegni.
    Senza l'utilizzo eccessivo di retini ma con linee nette riesce a fare un disegno realistico preciso eppure così ispirato da lasciare a bocca aperta soprattutto nei primi piani dei volti.

    RispondiElimina
  45. BIMBETTO_HOUSETTINO U_U19 novembre 2011 14:07

    Msashi Kishimoto!!!!!!!!!11 e a voi vecchi babbidiminkia se prferite quei mangaka sconosciuti stravecchi al posto del mitico NARUTO ke invece e un' maestro di vita nn avete capi nlla dll vita!!!!!11 parlate ttt di fumetti vecchi e skonosciuti e nn vi akkorgete ke qll moderni sono miglioiri!!!!!!!!1


    NARUTO TEH BEST & FUCK ALL THE REST!!!!!!!!1

    RispondiElimina
  46. Tsutomu Nihei ma solo perchè molti altri già diranno Masamune Shirow

    RispondiElimina
  47. Bimbetto_Housettino è una trollata fintissima. Nessun bimbominkia vero si firmerebbe bimbetto

    RispondiElimina
  48. Cavolo è difficile...
    sono indeciso tra quattro persone...
    per il disegno sceglierei Kentaro Miura...
    ma il mio voto va solo a EIICHIRO ODA.

    Perchè ha creato la cosa più completa del mondo: cioè One Piece.

    Ma questo è mio pensiero

    RispondiElimina
  49. keppalle doc potevi pure lasciarmi un quarto d'ora di gloria, m'hai blastato subito

    RispondiElimina
  50. dunque...
    scelta ardua, perchè per fattori emotivi direi Hiroiko araki, ma a mente lucida direi kazushi hagiwara... quello di bastard.. tanto demente quanto bravo... ora torno nel silenzio! ;)

    RispondiElimina
  51. non mi sembra nessuno abbia ancora citato Haruiko Mikimoto... forse perchè è più che altro un character designer e un illustratore (suoi tra gli altri i personaggi di Macross e seguiti, oltre che Gunbuster e gli OAV di Gundam 0080). Anche come mangaka non è male comunque, ha un tratto molto delicato e "cinetico"... in qualsiasi caso il mio voto va a Yoshikazu Yasuhiko, il creatore dei personaggi di Gundam e mangaka in "Venus Wars" visto che con poche linee riesce a tratteggiare tavole superlative e non incasinate come quelle di Shirow (che comunque mi piace un casino, soprattutto Appleseed). Il secondo posto va a Kya Asamiya, il già citato Mikimoto, Miyazaki, Otomo e Masakazu Katsura.

    RispondiElimina
  52. Avrei detto anche io Oh!great, ma dopo un paio di mesi che lo seguo voto Bochi per i disegni stupendi e l'(ab)uso dell'inchiostro nero...

    RispondiElimina
  53. Dico anche io Araki perchè può parlare di qualsiasi cosa senza mai cadere nella noia e nel banale, ho smesso di leggere JoJo perchè ho perso interesse dopo circa un centinaio di numeri eppure quando mi hanno prestato i numeri nuovi non riuscivo comunque a staccarmi finchè non finiva l'albo, e poi oltre a essere un gran sceneggiatore è anche un ottimo disegnatore e un mostruoso character design.
    Comunque Naruto è una figata (il fumetto dico), ha un ritmo che tante altre serie di azione si sognano, peccato che sia diventato sinonimo di bimbominchia!!

    RispondiElimina
  54. assolutamente Tite Kubo.

    Per la sua capacità di non disegnare gli sfondi, per la sua capacità di far ridere senza voler far ridere, per la sua capacità di tirare fuori trame ed espedienti sempre più stupidi e nonostante ciò avere la capacità di vendere.

    RispondiElimina
  55. Appaluso per chi ha citato Endo e Mikimoto, due autori che apprezzo moltissimo! Ma oggi ho deciso di rappresentare le quote rosa (in quanto per anni appassionata seguace di shojo) e il mio voto va a Fuyumi Soryo, una che nella prima storia ("Mars") faceva dipingere la protagonista come Klimt e in "Cesare, il creatore che ha distrutto" ricostruisce il mondo dei Borgia. Insomma, tra anatomie michelangiolesche, ambientazioni accurate e citazioni artistiche il mio voto spassionato va a lei.

    Per i curiosi, http://nippolandia.files.wordpress.com/2008/08/cesare.jpg

    RispondiElimina
  56. Akio Tanaka solo perché ha fatto Shamo. Questo è il mio voto.

    e senza andare a fare il pistone giornano mi permetto di mettere in lista un solo altro "contendente":

    Tsutomu Nihei (Blame)


    per la cronaca, suggerisco di leggere shamo.

    RispondiElimina
  57. Parlando di disegni direi proprio Takehiko Inoue, seguito a ruota da Miura e Hojo. :)

    RispondiElimina
  58. Come disegnatori Takehiko Inoue e Masakatsu Katsura sono i migliori in assoluto.

    Come autori premio Eiichiro Oda e il suo One Piece, dimostrazione del genio di questo autore e Chuya Kyama, che ha scritto il fantastico Uchu Kyodai, fratelli nello spazio, un vero capolavoro.

    RispondiElimina
  59. Naoki Urasawa, ora et semper. *adorazione*

    RispondiElimina
  60. Ryoichi Ikegami. Le sue storie spesso fanno kakare, ma la naturalezza del suo tratto è qualcosa di davvero stupefacente. Prima ancora che un mangaka, è un artista a tutto tondo...

    RispondiElimina
  61. Punterò su Tetsuo Hara (nonostante la sua MOLTO SCARSISSIMA fantasia nel chara-design...!).

    RispondiElimina
  62. Uhm ... difficile Dottò!!!
    Vediamo, riflettiamo, riflettiamo,

    Massì dai: Masaomi Kanzaki, brutto, sporco e cattivo ... Xenon è Xenon e tutto il resto è solo una sua pallida imitazione! ;-)

    P.S.: spezzo una lancia a favore anche di Tite Kubo, che è bravo, dannatamente bravo!

    RispondiElimina
  63. Direi che il mio voto va senz'altro a Takehiko Inoue specialmente per Vagabond, lo trovo eccellente sia col pennino che con gli acquerelli.

    Secondo, ma non battuto, Naoki Urasawa: mi è sempre piaciuto per l'espressività che sa infondere nei volti dei personaggi.

    Per concludere, discorso Gantz: volevo solo sollevare il dubbio che visto il massiccio impiego della grafica computerizzata nelle sue tavole, non si tratti proprio di un altro mestiere!


    P.S. Visto che di solito non posto mai, faccio i complimenti per il sito.

    RispondiElimina
  64. Anche il mio voto va a Takehiko Inoue, davvero grandiosi i suoi lavori.

    RispondiElimina
  65. scusate l'ignoranza, se vale anche come manga e non solo anime, allora shingo araki, altrimenti masashi tanaka (GON) e kazuhiro ochi

    RispondiElimina
  66. Tsutomu Nihei,
    perchè riesce a descrivere i suoi mondi distopici(maybe on earth, maybe in the future... cit.)eliminando quasi del tutto i dialoghi, con un tratto sporco e una cura assoluta per il dettaglio(occhei, tranne forse per l'espressività dei visi).

    See you.

    Massifish

    RispondiElimina
  67. @Gui-do
    Qui si parlava di mangaka e non di animatori, ma non preoccuparti: Shingo Araki ha fatto anche il mangaka prima di fare l'animatore e anzi, recentemente ne sta facendo uno appositamente per la Francia ( che per Araki và pazza)
    ovvero Sourire


    http://www.shito.com/index_files/akiba_sourire-4b454.jpg

    RispondiElimina
  68. Hiroaki Samura, e di gran lunga!

    RispondiElimina
  69. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  70. "Perchè ha creato la cosa più completa del mondo: cioè One Piece."
    lolwut

    RispondiElimina
  71. Sul serio One Piece è un continuo "x è forte, poi arriva y che è ancora più forte e lo sconfigge, poi z è troppo più forte perché sconfigge y con un solo dito, ma poi T è ancora meglio perché quando cammina rompe le montagne e spakka tutti"
    gli shonen del genere sono iniziati e finiti con la saga di freezer.
    Non conosco troppi mangaka perché guardo più gli anime, mi piace Miura ma preferisco più la roba post 2000 con le ragazzine kawai e i maschi mezzi froci, e mi piace anche un casino Obata ma ormai basta nominare Death Note che si viene additati come bimbiminkia.

    RispondiElimina
  72. Scelta sofferta, questa. Non sono un grandissimo lettore di manga, ma me ne sono comunque passati parecchi per le mani.
    Araki è quello che disegna anche strano, ma ha dalla sua personaggi strabilianti, pose assurde, in evoluzione continua, l'azione che non ci si crede...
    Il dilemma sarebbe tra Taniguchi (Gourmet è il mio manga preferito di sempre) e Hirohiko Araki, ma voto quest'ultimo perchè lo leggo da anni e non mi ha mai ma mai stancato e poi, l'idea dello stand e la fantasia infinita che ha nell'inventarne sempre di nuovi non ha eguali!

    RispondiElimina
  73. @ LunSei: Hai ragione anche lui è davvero bravissimo (chissà come mi era sfuggito di mente).

    RispondiElimina
  74. Yoshihisa Tagami tutta la vita.
    Adoro la sintesi del suo tratto, non me ne frega una mazza che disegna gente col naso da pinocchio, è espressivo da matti, uno dei connubi più perfetti che io abbia mai letto tra storia e disegno.

    Un altro che adoro è Tsutomu Takahashi l'autore di Jiraishin, con quel delizioso impressionismo pittorico delle sue chine acquerellate e i personaggi schizzati-velocizzati alla Go Nagai.

    Nagai tra parentesi è un altro di quelli che adoro... ma chi non adora Nagai? Sarebbe scontato come dire mi piace la pizza, è più difficile trovare qualcuno che affermi il contrario.

    RispondiElimina
  75. Per l'originalità dello stile e per le trovate grafiche non posso che dire Hirohiko Araki!

    RispondiElimina
  76. yoko matsushita, autrice di yami no matsuei

    RispondiElimina
  77. Premetto che ho votato, e il mio voto lo lascio a ODA.
    Ma vorrei anche citare due grandi mangaka che mi hanno sorpreso: ovvero Togashi (Hunter x Hunter) e Araki (bizzarre avventure di Jojo).
    Non serve aggiungere commenti per il loro genio

    RispondiElimina
  78. @Lerri: mi sembra di esser stato chiaro che è il mio punto di vista...

    RispondiElimina
  79. Caro Doc posso dire che mi stai sul cubo? Tutte le volte che proponi un sondaggio la mia prima risposta è uguale alla tua... Tutte le volte devo trovare un ripiego originale... Allora voto per Tsutomu Nihei e il suo Blame! A parte Massifish (buongustaio!) non mi pare che se lo sia filato nessuno.

    RispondiElimina
  80. Bella la scelta di Leomax. Kazuhisa Kondo su Gundam Crossover Notebook era da applausi.

    RispondiElimina
  81. Senza ombra di dubbio il mio è Kentaro Miura per il suo maestoso Berserk, che mi rende scemo a guardare i suoi disegni e spesso mi ci soffermo su per diversi secondi prima di voltare pagina!

    RispondiElimina
  82. Un mangaka che ho apprezzato molto per i disegni è, nell'ultimo periodo, Oh! Great, al secolo Ōgure Ito. Anche perché per la trama quest'immagine esplica il mio pensiero: http://i48.tinypic.com/nyb6ys.jpg

    RispondiElimina
  83. Arrivo in ritardo e senza neanche leggere tutti i commenti che mi precedono, per via della fretta (recupererò, promesso!) in quella che per me è la Domanda dell'antro, quella cioè che più mi spingerebbe al listone Giordano®.

    Separare i disegni dal resto, parlando di mangaka, mi riesce arduo, ma facendo mente locale credo che la mia personale risposta sia Yoshiki Takaya, quella maledetta lumaca di Yoshiki Takaya, che soprattutto negli ultimi numeri di Guyver (il primo manga comprato, e anche l'ultimo che comprerò se continua con queste tempistiche...) ha mostrato un tratto ed un uso dei retini molto più curato rispetto agli esordi del manga (e ci credo, con quello che ci mette a far uscire un numero!).

    A seguire, in ordine sparso ma non troppo, Yukinobu Hoshino che con il suo "2001 Nights" mi rapì e per le storie (ma non siamo qui per quello) e per i disegni molto realistici - per quanto sci-fi - per un manga, Jirō Taniguchi per la poesia e gli scenari dettagliati del suo "Uomo che cammina", il buon Miyazaki come mangaka per Nausicaä, Inoue per la dinamicità dei disegni in Slum Dunk, e poi basta così che mi sono accorto che il listone è partito lo stesso, e potrei andare avanti per giorni.

    RispondiElimina
  84. Si, lo so, SLAM Dunk...
    Ma una volta non c'era l'edit?

    RispondiElimina
  85. Premesso che me ne intendo poco e niente, mi piace un macello come disegna l'autore di Gon.

    RispondiElimina
  86. Contando solo i disegni?
    Hiroaki Samura.
    Fa inquadrature stupende, da fotografia cinematografica.
    Il suo unico difetto è che nelle scene d'azione non si capisce veramente un accidente. Di recente è migliorato parecchio da questo punto di vista, ma ancora non ci siamo del tutto.

    RispondiElimina
  87. Storia e narrazione: Naoki Urasawa.
    Diamine, è un Dio, IMBATTIBILE.

    Disegni/illustrazioni: M. Shirow, però da "piccolo" la mie prime masturbazioni mentali me le ha date Masaomi Kanzaki con il suo Xenon.

    Onestamente sono molto stupito dai molti commenti su Kentaro Miura. A me piaceva molto agli inizi, poi con la fase "ragazzini" mi ha un po' perso, in particolare con i disegni, molto meno curati e più tirati via.

    RispondiElimina
  88. Lo so... sono in ritardo di 1 giorno (quasi 2)... però ci tenevo a dire la mia!
    Per i disegni credo che Kazushi Hagiwara con il suo Bastard! sia davvero una cosa incredibile... (non dai primi numeri eh!) con mille personaggi e ognuno con mille costumi diversi...
    Anche Miura merita la menzione per l'estrema fisicità e dinamicità dei disegni...
    E anche Otomo mi ha sempre lasciato a bocca aperta per i dettagli riguardo i mezzi e le attrezzature tecnologiche...
    Mi fermo a 3 perché altrimenti ne dovrei citare millemila... chiedo scusa per il ritardo!

    RispondiElimina
  89. Io dico Inoue, del quale con Slam Dunk ho apprezzato l'incredibile maturazione del tratto... il primo e l'ultimo numero sembrano disegnati da autori diversi.... anche se temo che sia proprio così, nel senso che il maestro con l'avanzare dell'opera si sia circondato di "ghost writer" molto capaci. :\

    Anche se non è un vero e proprio manga (almeno così mi pare...) ma più un disegnatore legato al campo dell'animazione, vorrei menzionare anche Shingo Araki, forse il vero artefice del successo di "Saint Seiya" (perchè, diciamolo: la storia è quello che è, e se la serie animata avesse avuto il tratto uguale a quello del manga di Kurumada... brrrrr!)

    RispondiElimina
  90. Inoie perche slam dunk e' troppo un capolavoro assoluto!!!!!e fujita perche ushio e tora e' troppo un altro capolavoro assoluto!!!e in fine hojo perche crea i fumetti piu divertenti in assoluto cat's eyes su tutti e fcompo a seguire!!!!"

    RispondiElimina
  91. Per non dire Miura, che adesso ha reso berserk uno squallore, opto per Hiromu Arakawa

    RispondiElimina
  92. Hmmm... Ma io dei disegni di Shirow non ci ho mai capito un c***o, soprattutto quando disegna scene di combattimento. Il Mecha design però è FIGHERRIMO e GITS è una delle serie multimediali che preferisco (film, serie TV, fumetti).

    Come disegnatore preferito made in Jap (nel senso di costruito, non sono mica tutti cyborg?) devo fare due nomi, ma sono giustificato perché il primo è Akira Toryiama.
    Disegna malissimo, tutti omini poligonali e tutti uguali, ma il dinamismo delle sue tavole e la semplicità con la quale riesce a disegnare SEMPRE scene di combattimento incasinatissime ma di cui si capisce SEMPRE TUTTO lo rendono a mio avviso il miglior mangaka del mondo (manga = disegni in movimento). A quanto a trama lasciamo stare però...

    Il secondo nome, quello che secondo me davvero disegna meglio di tutti è Takeshi Obata: ha uno stile semplice ma abbastanza "mangoso" da non essere mai scontato o noioso.

    RispondiElimina
  93. Tsukasa Hojo, per il suo unico City Hunter... no quel finto seguito di Angel Heart

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails