venerdì 9 settembre 2011

29

Le scarpe di Ritorno al Futuro che costano (almeno) 5.000 dollari e manco si allacciano da sole

La notizia cattiva è che, a guardarle ora, le scarpe fantascienze di Marty McFly in Ritorno al Futuro - Parte II, non sono più una figata astrale come nel 1989 ma ti spuntano piuttosto alla zingarata molesta. Quella ancora più cattiva è che la Nike ora quelle scarpe le vende davvero. Quella pessima è che non si allacciano nemmeno da sole. Quella buona, in compenso, è che le vende per una causa nobile*. Quella ancora più buona è che Cristopher Lloyd le pubblicità legate a Ritorno al Futuro non le gira solo in America ma soprattutto, uh, in Argentina? [...]
* No, davvero!

Solo 1.500 paia, solo per 10 giorni, solo su ebay. E solo se c'hai almeno CINQUEMILA DOLLARI da spendere in un paio di scarpe, a giudicare dalle cifre raggiunte dalle aste. Ma, si diceva, è per una buona causa: le Nike brutte di Ritorno al Futuro - Parte II con quattro ore di autonomia per le lucine andranno alla fondazione di Michael J. Fox per la cura del morbo di Parkinson. 
Con l'effetto trekking light che illumina i pesciolini
La pubblicità dell'iniziativa è abbastanza bellissima, e perciò ce la vediamo.
Ma ci dobbiamo vederceli anche e soprattutto gli ALTRI spot. Quelli con Doc Brown/Christopher Lloyd che promuove i negozi della catena Garbarino. Avete presente i negozi della catena Garbarino, no? Manco io. Ti par di capire sia tipo un mediauòrdo dell'Argentina. Gli spot, comunque, li trovate qui e qui
Ora, è vero che due esempi non rappresentano un campione statistico significativo, ma a giudicare da queste pubblicità e DA QUELLA DI HERNAN E DALLA SUA TARJETA NARANJA, pubblicitari argentini - pubblicitari italiani 20 a zero e partite sospesa per invasione di campo. Onesto.

29 commenti:

  1. notevole anche il video di presentazione del kinect lab del nostro Doc Brown!

    RispondiElimina
  2. Doc, Ma la pubblicità dice 1500 paia, non 150... Vuoi tenerti le altre 1350 per te?

    RispondiElimina
  3. Lo avevo postato stamane su Fb, molto bello lo spot ma le scarpe hanno bisogno di donatori con tasche più capaci delle mie.

    p.s. oggi risparmiano sul trucco per invecchiare Lloyd ;)

    RispondiElimina
  4. E comunque da domani tutti a far la spesa dalla Garbarino!
    P.s. Le pubblicità sono meravigliose!

    RispondiElimina
  5. Garbarino rulz. Magnifico il primo spot.

    7

    RispondiElimina
  6. Cioè, in Argentina sono arrivati gli anni 80 con 30 anni di ritardo? xD

    RispondiElimina
  7. Diciamo le cose come stanno, a noi fan interessa sapere una cosa sola: queste pubblicità sono canon?

    RispondiElimina
  8. Il primo spot di Garbarino rulla.

    Nei titoli di coda dello spot niche ci stava anche il nome di zemeckis tra i produttori quindi per me è canon :D

    RispondiElimina
  9. E la cosa migliore è che non ci sono quei 2 scassaballe di Totti e Hillary...

    RispondiElimina
  10. Mi hanno preso in giro. Su un forum mi avevano detto che si allacciavano davvero da sole. XD Così sono ancora più una minchiata. Devono essere di una scomodità unica, comunque non disperate, fra qualche mese ci sarà sicuramente la versione made in cina a 5 euro.

    RispondiElimina
  11. SICURAMENTE quelle cinesi a 5 € saranno dotate di meccanismo autoallacciante... Ma allora mi chiedo:
    1) il modello del 1989 di quelle scarpe che fine ha fatto?
    2) Avevano veramente un meccanismo autoallacciante?
    3) Se sì, come funzionava?
    4) Perché nel 1989 era possibile e nel 2011 no?
    5)Se non fosse stato per lo scopo benefico, pagare 5 testoni per un paio di scarpe con le lucine che durano 4 ore ne sarebbe valsa la pena?
    6) Vedendo lo scopo pratico, a che cappero servono un paio di scarpe con 4 lucine smarze? Per non essere investiti dalle macchine mentre corri sulla Salerno/Reggio alle 4 di notte?
    7) Perché mi faccio troppe domande?

    RispondiElimina
  12. Mi ero perso uno zero per strada.
    La suola è fatta chiaramente di pastiglie col brillantante per la lavastoviglie pressate

    RispondiElimina
  13. Intanto, io risparmio in vista del 2015.

    RispondiElimina
  14. Piango.

    Perche' hanno veramente realizzato la piu' grande figata mai vista in un film.
    Perche' viene rispolverata tutta la trilogia del piu' bel film fantascienzo-commedia mai fatto.
    Perche' M.J.Fox e' un fico e nonostante la malattia sembra ancora un ragazzino

    Perche' non ho 5000 fottutissimi dollari per un cazzo di paio di nike di plastica.

    Mi rifaro' con le sky force 88 (Marty ce le aveva nel primo RAF)

    RispondiElimina
  15. ops...

    Ma gia' che ci siamo Doc, che vans hai?

    RispondiElimina
  16. proprio oggi parlavo di questa notizia con i miei amici al bar.
    MA le scarpe non avevano qualche strafichissimo potere?
    Si allacciavano da sole e basta?
    MIca saltavano o facevano altro?

    RispondiElimina
  17. Un tempo mi avrebbero impressionato di più, l'entusiasmo ora è per queste scarpe con rotelle posteriori incorporate stile gadget di paperinik, l'altro giorno un BimboM. quasi non mi si schiantava addosso (purtroppo mi ha schivato all'ultimo), sfrecciando a millemila km/h in scioltezza. Manca solo la supermolla per supersalti ormai. Per farli saltare in orbita.

    RispondiElimina
  18. Shoryuken: Vans slip-on, ma non quelle a quadri che si trovano ovunque. Con i colori a plaid della nonna, i disegnini strani, quelle lì. Le sneaker più comode e pheeghe del mondo.

    RispondiElimina
  19. A Napoli vendono già le Mike che si chiudono da sole

    RispondiElimina
  20. @Brau: se cerchi in rete trovi che le "Nike Mag" originali di scena(ora in mano a collezionisti schifosamente ricchi) non si allacciano da sole ma hanno del banalissimo velcro.

    In realtà l'effetto "chiusura" fu realizzato attaccando le scarpe ad una piattaforma d'asfalto finto, con dei lacci che partivano dalla scarpa fino a sotto la piattaforma. A questo punto un assistente di scena tirava i lacci facendoli "chiudere magneticamente".
    Con l'aggiunta della spia luminosa e l'effetto sonoro in post-produzione l'effetto finale è molto convincente.

    PS: Ad ulteriore riprova dell'ingegnosità di questo effetto, notate come nella famosa scena Marty appoggi la scarpa sinistra a terra - ma quella che si allaccia è la scarpa destra già appoggiata (la scarpa sinistra si allaccia solo dopo un rapido cambio d'inquadratura)

    RispondiElimina
  21. Se lo zenit dei pubblicitari nostrani è l'oscena infima pubblicità della marionetta (non ricordo neppure più quale fosse il prodotto reclamizzato, per dire quanto è utile all'azienda), direi che quelli Argentini sono troppo avanti. Così avanti che hanno rifatto il giro completo e sono tornati agli anni '80 per la 2° volta.

    RispondiElimina
  22. La pubblicità di Hernan e della sua carta era fantastica. Tra l'altro, visto che ormai noi trentenni rappresentiamo una fetta consistente del target di questi prodotti, far leva sul fattore nostalgia è anche molto intelligente

    RispondiElimina
  23. Manfàtti.
    Il sondaggismo arriva nel tardo pomeriggio, ché me ne sto andando al mare. Si ricorda a lor signori che avete tempo fino a lunedì per le foto del CONCORSONE. Chi ha scritto "intanto posto e la foto arriva" e poi la foto non la manda è uno Scilipoti un po' più basso.

    RispondiElimina
  24. nessuna citazione per Kevin Durant?

    RispondiElimina
  25. @ PlasicaFusa

    Grazie, e LOL per la tecnica "autoallacciante"... ma qualche esperto di elettronica potrebbe inventare delle cacchio di scarpe autoallaccianti, we have the technology, solo che io ogni cosa che tocco va in corto... Vabbé, aspetterò il 2015, così mi faccio anche il restyling volante x il pandino:-)

    RispondiElimina
  26. Euronics deve avercela messa tutta
    http://www.youtube.com/watch?v=gXCjo38Y-70

    RispondiElimina
  27. notevole anche il video di presentazione del kinect lab del nostro Doc Brown!

    RispondiElimina
  28. Ginny Hermione3 marzo 2014 23:49

    Il 2015 sì appropinqua (mancano 303 giorni!) ma manca ancora all' appello anche la pizza liofilizzata, quella che togli grande poco più di un biscotto da una bustina di carta metallica e inserisci in un forno reidratatore marca Black & Decker, per toglierla dopo pochi secondi profumata e fragrante come quelle cotte nei forni a legna. Ci arriveremo mai?

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails