domenica 22 maggio 2011

31

WWE All Stars: il gioco di bresslinz pupazzato

Perché WWE All Stars di THQ non è semplicemente un gioco di bresslinz arcade. È un gioco di bresslinz arcade interpretato dai pupazzini WWF della Hasbro dei primi anni 90 [...]

Cosa sta cucinando The Rock? Un finto rapper con le reebok pump 
Quando hai visto i primi filmati di questo gioco in cui Rey Mysterio aveva una circonferenza toracica superiore a quella di Triple H, in cui potevi proiettare nell'aere gli avversari e infilarci una juggle per poterli continuare a menare vigliaccamente prima che toccassero il tappeto, come in un Mortal Kombat o in un Tekken 4 qualsiasi, hai pensato: All'anima della cagata. Ma in realtà c'è del buono in WWE All Stars.
Il look pupazzato funziona bene con molti bressler, un po' meno con altri (l'odiato pagliaccio Hulk Hogan e Rey su tutti)
Perché con tutto che alcune signature move fanno rimbalzare l'altro come la palla pazza che strumpallazza, anche considerato il fatto che gli attacchi in tuffo dal paletto arrivano a coprire svariate decine di metri di distanza, pur tenendo da conto che ci sono le chain come in un picchiapicchia, il gioco, di base, NON è come pensavi un Kinnikuman, una zuppa di incontri fantascienzi tipo Uomo Tigre, un susseguirsi di voli lassù dove il cielo è più blu dolce mio mini pony.
Fatta la tara alle concessioni arcade, entrati nella sua logica di calze nere che riesce a farti cadere, WWE All Stars è in grado sul breve periodo di essere perfino divertente. Le prese, innanzitutto le prese: ogni bressler ne ha almeno una decina, e sono tutte pescate dal repertorio dei singoli lottatori. Il che significa che, sì, guidando le leggende come il povero Macho Man, Ultimate Warrior o Roddy Piper è tutto un fiorire di piledriver con salto, dita negli occhi, prese dell'orso e poco virili graffiate alla schiena da pazza. 

Il sistema di contromosse ha una tempistica sufficientemente rigida da avere un senso, da non rendere il tutto una roba inutile e scilipota
E poi, sì, il roster. La cosa pheega non è tanto che metà del parco lottatori sia composto di vecchie glorie, ma che la modalità Fantasy Warfare allestisca quindici sfide stuzzicanti tra le leggende di ieri e i cazzoni le superstar di oggi. Quindici what if del tipo: Il signore della gabbia è Kane o Superfly Jimmy Snuka? Quanto gli avrebbe rotto il coolo il Guerriero a quel pirletta rossomalpelo di Sheamus? Mr.Perfect era più sborone di The Miz? Jake the Snake era più FdP di Randy Orton (certo, che razza di domande)? Tutti introdotti, e questo è il bello, da promo lunghe due/tre minuti che miscelano ad arte filmati e interviste dei due bressler, e financo sequenze in cui assumono le stesse pose. In alcuni casi l'illusione che stiano parlando davvero l'uno dell'altro funziona, in altri un po' meno, ma in ogni caso figata.
See, vabbè
Il problema di WWE All Stars, fondamentalmente, è tutto in quel "sul breve periodo" di poco prima. Finite le sfide fantasie mazzullatori del passato contro minchioni dal carisma zero di oggigiorno (a parte 'Taker e un paio di altre eccezioni al massimo, via), ci sono solo i tre percorsi di una modalità storia, il Path of Champions, che alterna match gustosi ad altri avvincenti quanto un editoriale di Minzolini. Che si scelga il percorso delle leggende, che porta allo sfidone finale con l'Undertaker prima maniera (con guanti viola e Paul Bearer come portachiavi), quello moderno a caccia di Orton o quello per tag team chiuso dall'incontro con i D-Generation X, cambia poco. Perché le sfide uno contro uno vanilla e nella gabbia funzionano, i triple threat e fatal 4-way non tanto, quelle di tag semplicemente non esistono.
Il vecchio Randy: e si piange
Ché nel gioco messo in piedi da THQ San Diego non solo non c'è uno straccio di Royal Rumble, ma non è possibile, oggi, nel 2011, quasi 2011 e mezzo, farsi un incontro di coppia normale. Con i cambi, le mosse combinate, i tienimelo tu che io lo rampogno, eccetera. È solo Tornado Tag Team, tutti insieme appassionatamente sul tappeto, nel casino generale, nell'orgia delle compenetrazioni poligonali abbastanza omosex, a chi rifilo una crocchia partendo da 46 metri come la contessa Serbelloni Mazzante Viendalmare? 
A te Hollywood Hogan, va', che mi stai sul culo. Tiè
Fatti i debiti conticini da Pierino va al mercato a comprare tre uova, al prezzo pieno a cui cercano di rifilarle in Italia, queste tre uova, non vale decisamente la pena. Period. Ma su un thehut qualsiasi il gioco viene meno di 29 euro, e a meno di 29 euro chi amava il bresslinz dei bei tempi, chi ricorda con affetto i pupazzini Hasbro con le gambe corte, chi si è rotto le scatole di quella merda al cloroformio che è diventata anno dopo anno la serie regolare Smackdown vs RAW, una possibilità a WWE All Stars ce la deve proprio darcela tutta, ce. 
E quasi senza accorgersene, è di nuovo il 1990
Perché in fondo WWE All Stars è un po' la risposta moderna ai meravigliosi giochi bresslinistici arcade della Technos, e perché, pur con i suoi limiti, per umiliare un'altra volta il vecchio scorreggione Hogan alla guida del Guerriero basta e avanza.

31 commenti:

  1. Hollywood Hogan... OMiGiDio! :D

    RispondiElimina
  2. (red tiger aggiunge mestamente altro titolo alla lista acquisti)

    RispondiElimina
  3. Il roster è cinebrivido, e farà scendere più di una lacrimuccia, ci sono tutti i vari attire, ma...no. I surreali rimbalzi sul ring che neppure uno dei tanti pessimi picchiaduro 2d scopiazzati da SF2 o MK per me lo rendono appetibile solo al di sotto dei 19€ chiavi in mano. E in preda a raptus di acquisti tanto per svuotare la PostePay.

    RispondiElimina
  4. ShinichiMechazawa22 maggio 2011 16:51

    Toh,proprio la settimana scorsa avevo adocchiato questo gioco in un negozio.Dopo aver guardato la copertina il primo pensiero e' stato: "Ma i lottatori sembrano plasticosissimi!". Immediatamente seguito da "Beh,veste grafica migliore per un gioco di wrestling non potevano trovarla."

    RispondiElimina
  5. anatomia portami via XD sembrano disegnati da Rob Liefeld

    RispondiElimina
  6. Ahahah, in effetti sembrano usciti dalle pagine di un fumetto qualsiasi di Liefeld....
    Però che nostalgia!
    Sam

    RispondiElimina
  7. Sam, i commenti anonimi no, per cortesia :)

    RispondiElimina
  8. Mmm, perdono, ma come faccio ad iscrivermi allora? Sam

    RispondiElimina
  9. Se hai un qualsiasi account twitter o google o una tessera punti della standa, clicca su SEGUI in alto a destra per loggarti.
    Altrimenti usa il menu "Commenta come/Nome/url" qui sotto.

    RispondiElimina
  10. Ok, scusami, ora farò sempre ^^ Grazie!

    RispondiElimina
  11. Ehi, chi è che si spaccia per me?

    RispondiElimina
  12. Ah, ecco, mi sembrava.
    Due Sam.
    Così imparate a non loggarvi :)

    RispondiElimina
  13. Io sono l'unico, vero Sam.
    Quello a cui piaccioni i furry sozzi.

    RispondiElimina
  14. Vantiamocene pure. :)
    Sam, mi sa che Tangentopolis non è recensibile.
    Non c'è nulla da ridere, è una rilettura verosimile e triste della storia vera.
    Al posto di un sorriso, insomma, soprattutto per quello che è successo dopo c'è il rischio scattino le lacrime napulitante.

    RispondiElimina
  15. Sam no, c'è già... Allora via di fantasia, e aggiungo una lettera!

    RispondiElimina
  16. Immaginavo che Tangentopolis non fosse recensibile, però l'editoriale è d'antologia.
    Quando mai hai visto su una pubblicazione da edicola un commento simile e sincero sui nostri politici?
    E dove lo troviamo oggi un fumetto dove dei politici si chiamano Squalo, Man bassa, e Zampa di Velluto?
    P.S. Perchè non mi appare l'avatar accanto al messaggio?
    Lo scherzone che fanno a Marietto Cattedrale con la modella è simpaticissimo, (si tratta solo di una "presa per il culo")fatlo anche voi ai vostri amici.
    Ma davvero Craxi ha rischiato di morire durante una "cavalcata" ( chi capisce è bravo) o era una cosa inventata??

    RispondiElimina
  17. Per il ciccione, frequentando i mignottoni che frequentava, non mi stupirebbe fosse vero.

    (Per l'avatar, al prossimo commento clicca su Anteprima anziché su Posta commento e scegli da lì l'avatar. Non sempre l'abbina automaticamente a quello scelto per il follow del blog)

    RispondiElimina
  18. Ma quand'e' che si manda in pensione Undertaker?

    RispondiElimina
  19. "La palla pazza che strumpallazza"?
    "voli lassù dove il cielo è più blu dolce mio mini pony"?

    Doc, certe cose dille dopo che ho digerito, grazie, ché non sono cose belle signora mia.

    RispondiElimina
  20. mi sa che da the hut lo prendo... prima magari do una controllatina su www.cheapassgamer.com (lo conoscevate? conoscevatelo!) se in qualche sito affine costa meno :)
    la demo mi è sembrata discretamente divertente...

    RispondiElimina
  21. Gioco buono per la recensione antrista...passo volentieri però.

    RispondiElimina
  22. il problema del gioco, visto che poi è divertente sul breve periodo, è che ha dei caricamenti decisamente giurassici... ovvero un incontro di 5 minuti ne ha 2 di caricamenti

    RispondiElimina
  23. alexross: buona parte dei caricamenti se li succhia l'intro di ring e lottatori. Hai provato a disattivare l'ingresso sul ring?

    RispondiElimina
  24. in realtà no.. :-( poi anche le entrate fanno parte del business e non le avevo disabilitate.
    proverò senza

    RispondiElimina
  25. Ma se uno avesse già il buon WWE Legends of wrestlemania uscito un paio d'anni fa, troverebbe qualche stimolo per comprare anche questo? (e comunque tu per quale sistema ce l'hai?)


    (Non mi fa autenticare con profilo di google... ce l'ho solo io codesto problema?)

    RispondiElimina
  26. Per il profilo google non so dirti, nick. Se ce l'hai, prova con un altro browser (a me a volte non va con Chrome). O a cliccare prima su "Anteprima"

    Questo e Legends of Wrestlemania sono due giochi strutturalmente molto diversi. Questo è da un lato molto più arcade, dall'altro ha comunque moltissime mosse. L'ho preso per PS3.

    RispondiElimina
  27. Scusate: che piattaforme supportano il gioco? Solo PS3?

    RispondiElimina
  28. Ora hai i pupazzi per rifaroo live ;-)

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails