mercoledì 11 maggio 2011

20

Inter-Roma, 1-1: che palle un'altra finale

E va bene, va bene, andiamoci a giocare quest'altra Coppa Patriotica il 29 col Palermo. E dire che la si voleva tanto lasciare al Muilan, giusto per far contento con una bella doppietta il nostro amico Berluscò sotto elezioni. L'uomo che, lo ricordiamo, è sempre stato così milanista, ma così milanista, che prima di diventare presidente dei rossoneri ha provato DUE VOLTE a comprarsi l'Inter*. Ma passiamo alla partita [...]
*Grazie, Signore, grazie

Nel primo tempo, esattamente come all'andata, non succede grossomodo una cippa. Zanetti festeggia le 1.000 partite da professionista e quindi il raggiungimento a 38 anni di META' carriera, la combo Cerqueti + Bisteccone Galeazzi ti fa venir voglia di dar fuoco al libretto d'abbonamento RAI, i ragazzi tengono palla senza concludere granché. La Roma ci prova con un paio di tiri di De Rossi, ma finisce lì, anche perché a questo giro non c'è Vucinic a fumarsi le occasioni clamorose a trenta centimetri dalla linea di porta.
A fine primo tempo la questura tenta di affidare il marocchino Kharja alla consigliera regionale Minetti, ma il team manager dell'Inter dimostra che è DAVVERO maggiorenne.

Il secondo tempo è un attimo più spumeggiante, grazie al cielo. Eto'o fa quello che sa fare e la butta dentro al 58°, mentre Pazzini prima e Milito dopo scagliano su Doni due buone chance per il raddoppio. Poco dopo Sborriello, con la sua capigliatura da testa di minchia, prima centra un clamoroso doppio palo dopo essersi liberato di Lucio con una presa Full Nelson (sulla quale l'arbitro Orsato lascia correre perché grande appassionato di bresslinz), poi segna di testa all'83° il gol del pari. Ma c'è solo tempo per far fare a Burdisso la solita figura del coglione come ai vecchi tempi e di negare un rigore a Milito, solare come un centro abbronzatura. Ché Orsato non trovava più né il cane né il bastone. Ah, sì: a costo di ripeterti, Nagatomo eroe dei due mondi.

20 commenti:

  1. Rivendico la paternità della battuta su Kharja minorenne! :D

    Cmq, che piacere buttare fuori 'sti pagliacci. La buttano sempre in caciara. E perdono OGNI volta.

    :D

    La Roma, la nostra mascotte.

    RispondiElimina
  2. Guardando il numero di commenti , caro Doc non si può dire che l'idea della finale di Coppa Italia entusiami molto il popolo nerazzuro, o mi sbaglio?
    E, scusa se lo dico, anche il tuo commento sembra un pò afflosciato.
    Saluti

    RispondiElimina
  3. E allora ce la giochiamo sportivamente, DocM? :D

    RispondiElimina
  4. no no io ci tengo alla coppa, belin se ci tengo

    RispondiElimina
  5. Tra l'altro credo che i rigori solari fossero due e l'altro è il braccio di (mi pare) Perrotta pochi istanti prima del gol di Eto'o. Mi direte che dato che il camerunense ha segnato l'arbitro ha dato il vantaggio, io invece sono abbastanza sicuro che non avrebbe mai fischiato.
    E il fatto che Eto'o abbia segnato non significa che l'arbitro non abbia sbagliato.

    RispondiElimina
  6. Pangio: no, è che c'avevo sonno. Ogni tanto capita.
    E a questo punto chiaro che ci si tiene. Contrariamente a quello che pensa Ambrosini, nel nostro coolo per la roba da bacheca c'è ancora moltissimo spazio.

    ManOwar: sì, ma non mi sembra il caso di prendersela con Orsato solo perché è non vedente. Non è politicamente corretto.

    RispondiElimina
  7. Questa storia di Berlusconi e dell'Inter non la sapevo :(

    RispondiElimina
  8. Berlusconi è una delle corna della bestia... xd

    RispondiElimina
  9. Sono un po' deluso per l'eliminazione dei cuginastri, oramai puntavo tutto sul farli secchi in finale come parziale rivincita... e vabbe'...

    Comunque, Doc, se ammetti un po' di spamme nerazzurro, qui ci sarebbe il mio ultimo post che tratta di come vorrei la Inter del prossimo anno..: 5 tipi di goal di merda che non voglio più veder prendere dall'Inter nella prossima stagione.

    RispondiElimina
  10. Sciuscia, e la finiamo co 'sto spam? :)
    (LOL per la foto)

    RispondiElimina
  11. Tra l'altro, l'uomo dalla testa strana non segnava da Febbraio. Ora sono curioso di sapere se il Palermo ha qualcuno che necesita di essere resuscitato, che noi in questo siamo bravi, in Champions abbiamo preso due goal da uno che ne aveva fatti due in un anno solare.

    RispondiElimina
  12. Eh si, sempre in finale, che noiaaa... vabbeh dai, se tira avanti Undertaker a bresslemania possiamo farlo anche noi. ;)

    RispondiElimina
  13. Un primo tempo di grandi emozioni.. Allo stadio al gol di Eto'o c'era gente che esultava non tanto perchè la finale si avvicinava, quanto perchè in qualsiasi caso e con qualsiasi risultato non si sarebbe dovuta sorbire anche i supplementari!

    RispondiElimina
  14. Nagatoma non è che poi ha inciso tanto: a fatto solchi nel terreno continuand a correre come un pazzo, ma nessuno gli passava la palla.

    RispondiElimina
  15. Cambiando il commento predente, voglio chiedere a Doc (che mi pare capirne parecchio di calcio): non ti sembra che chi dirige in Italia il calcio non è capace di in nessun modo di dare prestigio alla Coppa Italia?
    Perchè sto torneo in Italia sembra una cosa di scarsa importanza, mentre all'estero gli analoghi tornei godono di ben altra considerazione?
    Saluti

    RispondiElimina
  16. Perché, caro Pangio, alla finale di Copa del Re vanno i reali di Spagna. Quella della Coppa di lega inglese è seguitissima (e il double è una cosa seria). Da noi alla finale viene La Russa.
    Devo aggiungere altro?

    RispondiElimina
  17. @ doc:
    coppa di lega ed FA cup in England sono due cose diverse eh... ;)

    e comunque dici "grazie signore", ma se berlusconi avesse comprato davvero l'inter forse adesso non lo diresti... o comunque non avresti dovuto aspettare tutta la vita per vedere vincere una coppa dei campioni...

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails