mercoledì 13 aprile 2011

20

Schalke 04 - Inter, 2-1: sempre e comunque

Davanti al televisore dalle 19,45, comunque. 3.000 ragazzi in Germania, comunque. Non perché ci si creda davvero: lo dicevi una settimana fa che dal conto miracoli si eran fatti troppi prelievi bancomat la scorsa stagione. No. Per amore della maglia. Perché il concetto di calcio di chi è tifoso solo quando si vince, e quando non si vince si nasconde, non ti è mai appartenuto. A Gelsenkirchen. Mentre a Roma si consuma l'ennesima vergogna messa a segno da gente che la vergogna non sa cosa sia, a Gelsenkirchen. Con la mente, ma anche e soprattutto con il cuore [...]
Edu: una settimana fa la partita della vita, oggi quella solita da morto vivente
I tedeschi fanno per 44 minuti quello che dovevano fare: tutti dietro al pallone e gioco spezzettato da settemila microfalli. Al di là di qualche conclusione dal limite e di un'occasione sprecata funambolicamente da un Maicon in equilibrio precario, non si porta a casa altro. Lo Schalke, invece, infila l'unica voragine che si spalanca nella nostra difesa poco prima dello scadere. Raul segna ancora, chi ancora credeva nell'impresona si spara nelle palle, Pippo Inzaghi pure.
Nell'intervallo gare di birra e salsicce e tettone a maniche corte che saltellano. Ma con le pheeghe di Berlino non c'è proprio partita.
Tre minuti dopo l'inizio della ripresa Thiagone Motta la butta dentro al termine di un'azione rocambolata. Al 59° gol annullato ai tedeschi dimmerda, ma Howedes se ne accorge dopo mezz'ora di festeggiamenti carnascialeschi a bordo campo. Poi Eto'o cicca il 2-1 da un metro e fino all'80° non succede più una cippa. A dieci dalla fine infatti Howedes segna di nuovo, solo che questa volta è buono, ed è pure un bel gol. Nel frattempo è entrato Bamboccinho e il pubblico tedesco è partito con la ola. Che è una roba talmente vecchia e zingara che non la si vede neanche più ai mondiali, ma ai minatori di Gelsenkirchen che c'hanno ancora in casa il Telefunken in bianco e nero del '78 nessuno ce l'ha detto. I ragazzi non ne hanno proprio più, e l'impegno quando ti mancano le forze non basta. L'avventura in Europa si chiude qui: se ne riparla l'anno prossimo. Dimenticavi: ora e sempre, FORZA INTER


Ah, giusto per evitare i soliti sprazzi di simpatia: i commenti anonimi o affidati a nick a cazzo di cane creati al momento saranno terminati. Tutti. A scrivere della tua squadra dopo un'eliminazione tu ci metti la faccia: chi non ha il coraggio di fare altrettanto se ne stia a fare intimamente compagnia a sua sorella. Grazie.

20 commenti:

  1. subito a mettere le mani avanti dai... che poi a sfotterti stasera non c'è nemmeno gusto visto che solo qualche schizzofrenico paranoide poteva credere davvero che avreste fatto l'impresa...

    RispondiElimina
  2. Inter sempre e comunque.
    Accettare la sconfitta è dura,ma non saremmo veri tifosi.
    NERAZZURRI PER SEMPRE
    @Anonimo quassopra: Fail
    (detto ciò spero che il mio commento non venga cancellato XD)

    RispondiElimina
  3. Che ti devo dire Doc ?
    Da persona allenata alla sofferenza,in campo sportivo(e non solo) ti offro, se non ti incazzi , la mia ocmprensione.
    Ora però concentratevi sul campionato, non lasciate solo a noi l'onere di cercare di impedire alla grande super corazzata rossonera (aspetta un attimo che mi viene il vomito) di vincere a mani basse lo scudetto.
    Avanti facciamogli sputare (metaforicamente parlando)il sangue.
    E poi torneremo nemici alla penultima giornata e lì mi auguro di farti piangere.
    :-)))

    RispondiElimina
  4. Che bello, ho esultato al secondo gol tedesco, perché se lo meritavano. Sia i tedeschi che i milanesi. Ho esultato pure al pareggio di Motta, ma dopo è stato tutto troppo deprimente per continuare a tifare Italia. Alcune domande a chi segue regolarmente l'Inter:

    1) Maicon?
    2) Sneijder non gioca più in verticale manco a piangere?
    3) Eto'o continuerà a vita a giocare in una posizione a cazzo per esigenze societarie/di rosa o finalmente lo vedremo anche come libero alla Baresi, settimana prossima?
    4) Pandev sa giocare al calcio? L'ho visto incespicare 4 volte su 5, da solo con la palla.
    5) Zanetti ha sempre una classe e un'intelligenza invidiabili, ma mi pare che ormai raramente lasci la posizione per godersi una delle sue sgambate classiche e storiche.

    Grande fastidio.

    (copio e incollo mio post da altrove, ma cambia poco)

    RispondiElimina
  5. Dai, ché so che ti dispiace. Nazionalpopolare, come sei. La squadra è stanca. Per le millemila partite del 2010 e per l'inseguimento allo Nano Ac. Su Pandev non voglio scrivere più nulla, perché mi hanno detto che non si sfottono i menomati di guerra.

    RispondiElimina
  6. Vorrei far notare, con il faccino di chi l'aveva detto (ma non a voi), che una squadra come l'inter era troppo spompata, infortunata, sgasata ed altre cose in -ata per poter bissare l'anno scorso. Era ed è ovvio che dopo un'annata SPETTACOLARE come quella dell'anno scorso, senza prendere TUTTA la squadra e mandarla in riposo (o comunque accompagnarla a nuove leve decenti, a parte Nagatomo) che avremmo fatto il botto (in negativo).

    Poi, oh. Noi almeno fino a qui ci siamo arrivati. Per una squadra che ormai non ha più fiato (e che ha vinto tutto l'anno scorso) abbiamo fatto un FIGURONE, sinora. Per il Campionato...Mah, sinceramente inizio ad essere un pò scettico, e lo dico da interista sincero...Ma chi l'ha detto?

    RispondiElimina
  7. Mah Doc...che devo dirti...all'impresa miracolosa non ci credevo manco per il cazzo, sai in panchina non abbiamo mica più il Number One, abbiamo il Number CogliOne...comunque dicevamo...io non ci speravo più, infatti ho visto la partita con la faccia di Poldo di Braccio di ferro, senza gli hamburger e dopo aver visto Olivia nuda (no, non la Wilde, a quest'ora sarei già papà)...perciò "capisc a'me" già al primo gol, sentire i miei vicini (Jubentini) esultare come Malgioglio durante un gay pride, mi ha fatto uscire di bocca un incredibile numero di insulti nel mio dialetto (Figgh'i pulla, arrusa i so matri, pezz ri mierda, cagna scuppulittiata, so figghia a mannara pump....eccetera eccetera). Dopodiché la qualità della partita mi ha mandato ancor più nello sconforto, tanto da indurmi a finire l'intera bottiglia di whisky in meno di mezz'ora...poi il finale...bah, lasciamo perdere...
    Comunque sia, nonostante la delusione, Lo sai per un gol
    io darei la vita....la mia vita
    Che in fondo lo so
    sara' una partita....infinita

    E' un sogno che ho
    e' un coro che sale....a sognare
    Su e giu' dalla Nord
    novanta minuti ...per segnare

    Nerazzurri

    noi saremo qui
    Nerazzurri

    pazzi come te
    Nerazzurri

    Non fateci soffrire
    ma va bene... vinceremo insieme!

    Amala!

    Pazza Inter amala!

    E' una gioia infinita
    che dura una vita
    Pazza Inter amala!

    Vivila!

    questa storia vivila

    Puo' durare una vita
    o una sola partita
    Pazza Inter amala!

    E continuero'
    nel sole e nel vento... la mia festa
    Per sempre vivro'

    con questi colori.... nella testa

    Nerazzurri

    io vi seguiro'
    Nerazzurri

    sempre li' vivro'
    Nerazzurri
    questa mia speranza
    E l'assenza
    io non vivo senza!!!

    Amala!

    Pazza Inter amala!

    E' una gioia infinita
    che dura una vita
    Pazza Inter amala!

    Seguila!

    in trasferta o giu' in citta'

    Puo' durare una vita
    o una sola partita
    Pazza Inter amala!!!
    La' in mezzo al campo c'e' un nuovo campione
    E' un tiro che parte da questa canzone

    Forza non mollare mai!!!
    AMALA!!!

    Amala

    Pazza Inter amala!
    E' una gioia infinita
    che dura una vita
    Pazza Inter Amala!!!
    Pazza Inter Amala!!
    AMALA!!!!
    Scusa per la lunghezza, ma dovevo sfogarmi Doc...

    RispondiElimina
  8. "dal conto miracoli si eran fatti troppi prelievi bancomat la scorsa stagione."
    Frase a doppio taglio. LOL
    "Per amore della maglia. Perché il concetto di calcio di chi è tifoso solo quando si vince, e quando non si vince si nasconde, non ti è mai appartenuto."
    Sono pronto a portarti almeno 10,5 interisti che prima del 2006 aveva persino vergogna a fare educazione fisica con la maglia nerazzurra.

    Comunque sconfitta meritata, certo vincere era difficile visto lo svantaggio psicologico e non.
    Ma una difesa così, sinceramente, non è da champions.

    Peccato per eto'o e zanetti, ottimi giocatori anche quando stanno male.

    RispondiElimina
  9. Ti quoto alla grande.
    Da Milanista non posso che dirti: respect.

    Ale

    RispondiElimina
  10. tricheco sei patetico

    RispondiElimina
  11. @labrador: pazienza, non tutte le persone nascono intelligenti e te per insultare gratuitamente la gente di certo non lo sei, visto che ne ti ho insultato ne ho detto cose per meritarmi il tuo disprezzo, perciò va etta sangu, detto con tutta la cortesia di questo mondo.

    RispondiElimina
  12. Mi permetto solo di dire una cosa: Salvatore Bagni.

    Il Nico.

    RispondiElimina
  13. devo ammettere a questo punto che sono solo un simpatizzante, dopo il gol di raul ho cambiato canale

    RispondiElimina
  14. Vabbè di questa partita chissene, era quasi inutile, io trovo sinceramente scandalosa l'andata, dove abbiamo beccato 5 castagne in casa da una squadra che equivale al Palermo (senza presidente schizofrenico). Ora, dato per assodato che bel-ciuffo riceverà il bel servito sottoforma di calcio in culo, chi ci mettiamo in panchina per la prossima stagione? Apresi il toto-allenatore alla Ruttospork.

    RispondiElimina
  15. un noto attore australiano14 aprile 2011 20:03

    sempre e solo FORZA INTER, c'è solo l'inter pemmehhhh! totocoach: perdiamo il rispetto e prendiamo zeman, quello vero ;)

    RispondiElimina
  16. Purtroppamente sono riuscito a vedere solo gli ultimi 20 minuti (grazie Trenitalia...) quindi sulla gara non posso dire niente. Vero è che la si è buttata con quella sciagurata partita di andata, a cui si è arrivati in condizioni pietose. Mi è stato detto che Leo non ha voluto fare richiami di preparazione durante la sosta natalizia perchè era più importante la rincorsa in campionato alla Nano AC, fosse vero sarebbe agghiacciante visto che son dei mezzi morti che camminano ora...
    However, sempre e solo Amala!

    RispondiElimina
  17. leggo solo ora.
    una sola parola (anzi due)
    1) grazie
    2) AMAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAALLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    RispondiElimina
  18. Ci rifaremo l'anno prossimo... a sto punto spero che lo Schalke vinca la Champion's.... no, facciamola vincere al nostro MOU

    RispondiElimina
  19. Allora, Doc, posso contare anche sulla tua squadra per cercare di rompere le uova nel paniere (o meglio i cogl.....) alla squadra che schifo di più, o forse a pari merito con quella bianconera ?
    Oppure già da oggi vi mettete in vacanza e lasciate a noi il compito di infastidire (sempre se ci riusciamo) i futuri campioni d'Italia (almeno stando a loro)?
    Saluti

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails