lunedì 18 aprile 2011

43

Non vedo lo stetoscopio: 14 dottori dei fumetti che magari non sono laureati per niente

Il mondo dei super-eroi è pieno di tizi che si fanno chiamare dottor qualcosa. Ma sono davvero dei dottori? Nel senso di medici? O, più in generale, ce l'hanno uno straccio di diploma di laurea appeso in ufficio? [...]
Dottor Destino (Victor Von Doom)
Chi è? Signore di Latveria, immaginaria nazione dell'Est che confina con Crotone, arcinemesi dei Fantastici Quattro ma anche loro occasionale membro in un periodo in cui le storie le scriveva Chris Claremont sotto acido. Anche perché nell'armatura c'era allora Reed Richards e... ok, lasciamo stare, d'accordo.
Ce l'ha una laurea? No. È stato espulso dall'università dopo esser rimasto vittima dell'incidente che l'ha sfigurato. Giusto perché i campus americani, in ossequio al loro grande spirito democratico, hanno delle policy molto restrittive in fatto di zingari sfigurati figli di streghe.
Dottor Fate (Kent Nelson)
Chi è? Stregone DC e quindi omologo del Dottor Strange, ma con un secchio in testa e troppo giallo nel costume.
Ce l'ha una laurea? No. Figlio di un archeologo, Nelson finisce da giovane assieme al padre nella tomba di un mago, il quale si ridesta, uccide Nelson Senior e ci insegna al figlio le magie. Dotato di un elmo e di un amuleto incantati, Kent Nelson prende a farsi chiamare Dottor Fate e a combattere le entità malvagie. Sì, esattamente come i pranoterapeuti, i cartomanti e tutti quegli altri cialtroni che girano da una vita sulle tv private.
Dottor Strange (Stephen Strange)
Chi è? Lo stregone supremo del Marvel Universe, il signore delle arti mistiche, e anche un uomo con risultati apprezzabili in campo femminile, nonostante quegli inquietanti baffi a manubrio.
Ce l'ha una laurea? Sì. Strange era un neurochirurgo di fama internazionale, di quelli che rimorchiano facile sul set di Grey's Anatomy, prima che un incidente gli rendesse la mano malferma. Solo allora si è rivolto all'Antico, un vecchio che viveva sull'Himalaya, ha scoperto la magia ed è diventato compagno di merende di Dormammu e tutti quegli altri simpaticoni. Ah, nel caso qualcuno se lo stia chiedendo, Strange ha fatto la sua comparsa 23 anni dopo il Dottor Fate.

Doctor Octopus (Otto Gunther Octavius)
Chi è? Nemico dell'Uomo-Ragno da una vita, scienziato pazzo munito di quattro tentacoli meccanici, miope. Innamorato perso della vecchia baldracca Zia May, una volta stava per sposarla e diventare quindi zio di Peter Parker. I casi della vita.
Ce l'ha una laurea? Sì. Prima che il solito incidente di laboratorio gli saldasse al corpo le braccia meccaniche, Otto era un brillante fisico nucleare. Ah, già che ci siamo: questa storia del cognome dei supercriminali, che tutti avevano un cognome casualmente a tema con i poteri che si sarebbero ritrovati addosso e il nome da battaglia che si sarebbero scelti, l'hai sempre trovata parecchio pezzente.
Doc Samson (Leonard Samson)
Chi è? Leonard Skivorski Jr., figlio di Leonard Skivorski Sr., detto Samson dalla moglie per la storia dei capelli lunghi. In pratica Leonard oltre che per la professione (quella di psichiatra), ha seguito le orme paterne anche per il soprannome. Quando si dice la personalità. È diventato super-forte e coi capelli verdi a seguito di un'esposizione ai raggi gamma come Hulk.
Ce l'ha una laurea? Sì, e la usa pure. Oltre a fare il super-eroe, nel Marvel Universe fa infatti anche lo strizzacervelli (come sa chiunque abbia letto quella certa, meravigliosa storia di X-Factor in cui Quicksilver spiegava perché è sempre così stronzo). Quel tizio sullo sfondo con la fronte alta è Jack Holyoak, assistente del Dr. Strange e compagno di avventure di Samson, ma soprattutto - come vai ricordando con malcelato orgoglio una settimana sì e l'altra pure - personaggio creato a tua immagine e somiglianza per una storia di pastette col disegnatore della miniserie.
Dottor Light (Arthur Light)
Chi è? Un supercattivo della DC, che dopo aver ucciso accidentalmente un collega di laboratorio che aveva creato una tuta per controllare la luce, come gesto di pentimento gli ciula l'invenzione e la usa per diventare un criminale. Nella miniserie Identity Crisis abusa della moglie di Elongated Man e la JLA si incazza a tal punto da lobotomizzarlo. Purtroppo non basta per togliersi il bastardo dalle scatole.
Ce l'ha una laurea? Sì. Prima di essere un criminale assassino e stupratore, Arthur Light (Visto? Ancora la storia del nomen omen. Cognomen omen) era un fisico.
Doctor Mirage (Hwen Mirage)
Chi è? Il protagonista di The Second Life of Dr. Mirage, una delle tante serie Valiant nel periodo in cui la casa editrice di Jim Shooter sembrava una cosa seria e i negozi di fumetti si arricchivano vendendo colossali minchiate.
Ce l'ha una laurea? Mirage e sua moglie Carmen sono due parapsicologi. Quindi, a occhio, no.
Doctor Polaris (Neal Emerson)
Chi è? Altro cattivo DC e praticamente il Magneto degli scappati di casa.
Ce l'ha una laurea? Prima di prendersi una fissa per le calamite, Emerson studiava medicina, ma non risulta si sia laureato. Quindi no.
Dottor Psycho (Edgar Cizko)
Chi è? Nano maschilista patologicamente ossessionato dall'abbindolare la gente e... NO, NON QUEL NANO MASCHILISTA patologicamente ossessionato dall'abbindolare la gente, un altro. Nemico storico di Wonder Woman, telepate, misogino e schizofrenico. Però sai che... 
Ce l'ha una laurea? No. Anche lui era uno studente di medicina, ma anche lui ha lasciato il campus per diventare presidente del mil criminale. Altro materiale per il Cepu dei supervillain.
Dottor Demonicus (Douglas Birely)
Chi è? Scienziato pazzo con un gusto nel vestire parecchio discutibile. Lo si trova nelle periferie del Marvel Universe, le periferie strane e malfrequentate, dato che i suoi nemici erano Godzilla e gli Shogun Warriors. Cioè la versione Marvel, incredibilmente anni 70 su una scala da zero a jeans attillato sul pacco, dei robottoni giapponesi.
Raydeen! Combattra! Dangard Ace! Scritti proprio così!
Ce l'ha una laurea? Sì. Demonicus è un luminare dell'ingegneria genetica. Tipo quell'altro tizio vestito malisissimo, l'Alto Evoluzionario.
Dottor Druido (Anthony Druid)
Chi è? Cacciatore di mostri, telepate, indagatore dell'occulto, membro dei Vendicatori a tempo perso e soprattutto sosia dell'avvocato Ugo Ruffolo di Mi Manda Raitre.
Ce l'ha una laurea? Sì. Anche se si guadagna da vivere facendo il pagliaccio, Druid è uno psichiatra.
Dottor Manhattan (Jonathan Osterman)
Chi è? Forse ne avete già sentito parlare da queste parti. Versione molto più cazzuta e drammatica di Superman, il Dottor Manhattan nasce in realtà come libera interpretazione da parte di Alan Moore del Capitan Atom della Charlton. Ha un controllo assoluto sulla materia a livello subatomico, e a un certo punto prova a impiegarlo per coinvolgere la ragazza in una gang-bang con i suoi doppi. Il colorito azzurrino non è dovuto a una sua passione per i puffi, ma all'effetto Čerenkov.
Ce l'ha una laurea? Sì. Anche lui era un fisico, prima di esser smontato e rimontato come veniva da una potente esplosione. Faceva meglio a fare l'orologiaio come il padre.
Dottor Spectrum (Joseph Ledger)
Chi è? Membro dello Squadrone Supremo classico
e della sua variante moderna (le serie Supreme Power/Squadron Supreme della linea Marvel Max). In entrambi i casi, clone marveliano di Lanterna Verde, in grado di creare costrutti magici grazie a un prisma che fa le cose. La prima versione, quella in alto, era dotata anche di un'arlecchinata di costume parecchio zingara. 
Ce l'ha una laurea? Non si sa. Il primo Dottor Spectrum, creato da Mark Gruenwald nel '71, era un astronauta, quindi potrebbe anche essere, ma il Joseph Ledger moderno è un semplice soldato, quindi diresti proprio di no.
Doctor Mid-Nite (Pieter Anton Cross)
Chi è? Membro della Justice Society of America e terzo eroe a portare il nome del Dottor Mid-Nite in casa DC. Sin dalla sua prima apparizione (1941) la caratteristica principale del personaggio è quella di essere praticamente cieco e di riuscire a vedere solo al buio. Il che se ci pensi rende il personaggio di Devil, apparso una ventina d'anni dopo, parecchio meno originale. Machissenefrega.
Ce l'ha una laurea? Sì. Cross, come gli altri due che l'hanno preceduto, è un dottore e gestiva pure una sua free clinic. Nel senso di clinica gratuita per i non abbienti, non di clinica convenzionata meridionale dove succedono le robe di malasanità e ogni volta che entri per una cazzata devi toccarti le palle e pregare Padre Pio.

I RISULTATI

Colpevoli di esercizio abusivo della professione rilevati: 6 su 9. Attenti, ché ora è facile vi si mandino Minghio e Fabio di striscia la notizia.

43 commenti:

  1. Inizierei una raccolta firme per dare una 'zzo di laurea honoris causa al Victor nazionale ché non si può vedere un simile genio che non possa fregiarsi del titolo di Dottor.
    Cioè, c'abbiamo Vasco e Valentino che possono farlo. VASCO E VALENTINO!!

    (Ho masticato invidia. Grande invidia. Somma invidia. L'ho fatto quando ho letto il paragrafo Trivia del link che hai messo là dove Doc Samson fa bella mostra di se)

    RispondiElimina
  2. Wow, era da parecchio che non visitavo il Blog! Grande post, come sempre! Ma da bravo Nerd, maniaco dei fumetti, ti devo aggiornare! Il Dottor Strange NON è più lo Stregone Supremo! Il nuovo Stregone Supremo è... FRATELLO VOODOO!

    RispondiElimina
  3. Questo post te lo ha ispirato la visione di un talk show dove chiunque viene chiamato Dottore a sproposito? ;)

    RispondiElimina
  4. Enrico: purtroppo non mi è riuscito di farlo chiamare Alex Olyapred come volevo, ma vabbè. Per bullarsi va sempre benissimo

    Correttore: Omigidio!

    Helldorado: può essere

    RispondiElimina
  5. Come si chiamava la storia di Peter David?
    eXamination?
    Devo dire che tra gli episodi singoli di una serie è tra i migliori, se non il migliore, che io abbia mai letto.

    RispondiElimina
  6. Carissimo dottore, ma come si chiama la storia dove Quicksilver si confessa a Samson?
    E comunque complimenti per il blogg!!

    RispondiElimina
  7. X-Factor 87 ("X-Amination"), di Peter David & Joe Quesada:

    http://www.leaderslair.com/mutiescum/x-factor087.html

    RispondiElimina
  8. A proposito dottore, mi sorge spontaneo un quesito. Ieri sera c'era Superman Returns. Non l'hai visto per intero, solo la scena iniziale dove un aereo precipita e l'uomo d'acciaio così intelligente da mettere le mutande sopra i pantaloni vola subito a salvare tutti i membri dell'equipaggio.
    Ma mi sorge un dubbio spontaneo: se dall'aereo in fiamme si stacca un ala di circa 30 metri che ha un potere distruttivo enorme, com'è che il caro Kal-El la lascia precipitare e addirittura scompare dall'intera storia?
    Sono dubbi che mi tormentano ogni tanto...

    RispondiElimina
  9. Cognomen omen XD
    Comunque è pezzente sul serio la storia cognome-potere...
    (un giorno avrò anch' io un personaggio dei fumetti basato su di me muahahah)

    RispondiElimina
  10. Grande post! Comunque il termine dottore all'estero si usa solo per chi ha il Phd (infatti sheldon prende sempre per il culo howard per questo)... quindi probabilmente nessuno di questi tizi lo e' (forse il dottor manhattan)

    RispondiElimina
  11. @Buddy: Visto anche io quel film, ieri sera. Di fatto, la scena dell'aereo credo sia pubblicata integralmente su Uichipèdia alla voce "fisica paradossa"... :)

    In teoria avrebbe dovuto sbriciolarsi e/o esplodere in volo millemila volte, invece se ne volava tranquillo e beato. Senza contare che nel mentre, all'interno, la signorina Lane sbatacchiava a destra ed a manca contro tutti i corpi contundenti possibili ed immaginabili senza riportare nemmeno un graffio...

    Io tifavo Lex Luthor, per dire! :D

    RispondiElimina
  12. direi che un post sulla "fisica mattacchiona e pallonara" [cit.] nei film sarebbe oltremodo interessante :D

    RispondiElimina
  13. Quel film ho avuto la sfortuna di vederlo al cinema. E... lasciamo perdere, via. Sulla fisica pezzente della roba fantascienza si consiglia la lettura degli imprescindibili "La fisica di Star Trek" di Krauss Lawrence e "La fisica dei supereroi" di James Kakalios.

    RispondiElimina
  14. "Nel senso di clinica gratuita per i non abbienti, non di clinica convenzionata meridionale dove succedono le robe di malasanità e ogni volta che entri per una cazzata devi toccarti le palle e pregare Padre Pio."
    =))

    RispondiElimina
  15. Sarebbe belo dedicare un post del tipo "come si guadagnano da vivere i supereroi?"
    Sembra una domanda scema , ma non lo è.
    Ci sono personaggi che non ho mai visto lavorare, esempio Wolverine: quando leggevo gli X-men di Claremont, bighellonava per villa Xavier senza fare nulla, a parte bere birra e limonare con qualche x-girls.
    Dove trovava i soldi per i vestiti, la birra e viaggiare in Giappone un giorno si e uno no?
    Idem per Tempesta (quando era single), Colosso o Nightcrawler.
    E Xavier ( e professore di cosa, aggiungo io )?
    Dove trovava i finanziamenti per Cerebro, la stanza del pericolo e per ricostruire la scuola ogni volta che veniva buttata giù?
    Pagava forse Warren per tutti?
    Mistero.

    RispondiElimina
  16. Che poi adesso Fratello Voodoo si fa chiamare Dottor Voodoo (ma essendo pure lui psichiatra, se non mi sbaglio, è comunque laureato).
    Ah, in una miniserie di qualche anno fa che raccontava la vita di Von Doom, si diceva che dopo aver conquistato Latveria si è fatto dare la laurea honoris causa dall'università di Doomstadt (e visto come aveva ribattezzato la città, come potevano negargliela?).

    RispondiElimina
  17. La parte su Dottor Psycho è da novantadue minuti di applausi.
    Gran bel post.

    RispondiElimina
  18. Sam: mi vengono in mente almeno duecentosedici modi in cui Wolverine può essersi arricchito con il minimo sforzo. Limitandomi a quelli legali.

    Midnighter: laurea in stregoneria gestionale? Dictatorship di secondo livello?

    RispondiElimina
  19. Doc, la mia domanda è differente: si è mai saputo come ha fatto Destino a diventare il presidente/dittatore/quellocheè di Latveria..?

    RispondiElimina
  20. Bella domanda: da qualche parte si raccontava di come, una volta avuta la sua bella armatura dai monaci tibetani, Victor Von Doom fosse tornato nella natia Latveria e l'avesse conquistata uccidendo il suo sovrano e prendendone il posto.

    RispondiElimina
  21. @Doc
    Mi fai esempio, un paio di metodo tra quelli legali? :)
    Io ho l' interruttore della mente spento , in questo momento.
    Forse ha fatto i dindi mettendosi d'accordo con la Marvel per spennare i teenager americani facendolo apparire in millemila testate?
    E Nightcrawler come faceva a campare col suo aspetto?
    Prima lavorava in un circo, ma dopo?
    E Tempesta, prima di sposarsi Pantera Nera ( mica ha preso uno a caso, la signora), come si guadagnava il pane negli X-men (niente volgarità, prego)?

    RispondiElimina
  22. Avete poi fatto caso che chi dottore lo è davvero (uno A CASO: Peter Parker) non si fregia del titolo ed anzi passa per un ignorantoccio dedito a vigilantismo condito da scarse freddure?

    Che modestia, quel ragazzo!

    RispondiElimina
  23. Sam: detto che gli X-Men li campava Xavier, che oltre a essere stronzo è anche ricco di famiglia, Logan è in giro da, boh? Cento trent'anni? Sai che speculazioni può tirare fuori uno che campa così a lungo, anche solo investendo i soldi fatti in canada come agente speciale? :) L'avrei visto benissimo anche come cavia per gli esperimenti delle aziende farmaceutiche. O testimonial della birra.

    Sciuscia: ricordiamo che Peter non ha finito il dottorato per andarsene in giro con i suoi amici debosciati, e questo la vecchia stronz... zia non gliel'ha mai perdonato

    RispondiElimina
  24. Però scusa, la uni l'ha finita! Non basta per chiamarsi "dottore"..?

    RispondiElimina
  25. Eheh Doc, con la storia del personaggio creato su di te mi stai levando la corona di commentatore-gatto sui maroni. Sì dai, per quella storia di giusto quel paio di commenti su Ol... okok, non lo dico, scusate.

    RispondiElimina
  26. Capee, solo perché sei invidioso che a te un personaggio del Marvel Universe non te l'hanno mai dedicato non è che c'è bisogno di fare così

    RispondiElimina
  27. Ma il dottor Druido nella vita (fumettisticamente parlando) oltre alla vergognosa parentesi tra i vendicatori, cosa ha fattoper essere ricordATO?iNdossatore di parucchini?

    E sopratutto, Dottor Demonicus, come meenghia faceva a risultare una avversita' per GODZILLA?

    RispondiElimina
  28. Sì hai ragione Doc, c'è chi può e chi non può. Tu evidentemente può.

    RispondiElimina
  29. Ricorda, Capee: il sogno è fare di Olivia Wilde un'antrista. Ci si sta lavorando

    RispondiElimina
  30. Ovviamente se avessi bisogno di una mano per raggiungere lo scopo io ci sono, cioè non so bene cosa potrei fare, ma ci sono. :)

    PS: nell'altro post parlavi di Habemus Papam, l'ho visto ieri sera. Aspetto tua reviù per commentare all togheter.

    RispondiElimina
  31. Oki doki (dovrei andare in settimana)

    RispondiElimina
  32. xrò manca uno dei miei preferiti: il Dottor Phosphorus

    RispondiElimina
  33. Ma caro Doc cos'è tutta questa acredine nei confronti di chi si fregia del titolo di dottore senza esserlo?
    Basta venire a Napoli e parcheggiare , ovviamente da un abusivo, per sentirsi chiamare "dottò".
    Del resto c'era quel fatterello di quel re di Spagna (non ricordo il nome) che disse "todos caballeros" o era il re del Messsico?
    Saluti

    RispondiElimina
  34. Di certo uno che ha un laurea è Archimede Pitagorico, ma lui è meglio lasciarlo a Paperopoli visto che non è un super eroe....
    Sono alibito su quello stronzo del Dottor Otcopus (o come cazzo si chiama) si stava pure a frequenta con la vecchiaccia, che scoop!
    E chi lo sapeva :P

    RispondiElimina
  35. Dubito che qualcuno possa ricordare al Dr. Doom il suo status da "zero tituli" e camminare ancora vivo.

    RispondiElimina
  36. Ma il Doctor Faustus dove lo mettiamo eh?

    http://www.spidervillain.com/SpiderManCovers/Amazing/ASM169/Page2.jpg

    Come sarebbe a dire " e chi sarebbe?"

    RispondiElimina
  37. Logan ha un'avviata attività di vendita all'ingrosso di tartufi e porcini che in america rende come pochi

    RispondiElimina
  38. Doc, forse qualcuno lo ha già chiesto o forse no, ma in USA qual è il titolo di studi corrispondente alla nostra laurea?
    E la qualifica di doctor che tanto piace ai super tizi è esattamente equivalente al nostro "dottore" ?
    E detto tra noi,alcune persone ancora credono che se uno è dottore è necessariamente medico.
    Saluti

    RispondiElimina
  39. vorrei brevemente citare uno dei miei dottori preferiti, cioè quello che ha creato IL RATTOSCIMMIA

    http://www.youtube.com/watch?v=zLRHHLHkDp4

    non solo per il rattoscimmia in sè, ma perchè l'attore che lo interpreta è addirittura NELSON DE LA ROSA, sul quale vi consiglio di informarvi...

    RispondiElimina
  40. Pangio: è un casino. Dopo il liceo si va al college, poi in un'università vera e propria (per l'equivalente delle nostre lauree di secondo livello, grossomodo). Il punto è che spesso tra quello che si studia al college e il corso seguito in un'università non c'è alcuna relazione.
    Dottore, come scrive Speedwago più sopra, è comunque in America chi chi fa il medico o chiunque abbia un PHd (l'equivalente del nostro dottorato di ricerca: http://it.wikipedia.org/wiki/Doctor_of_Philosophy)

    RispondiElimina
  41. Grazie per il tentativo, Doc, ma ci ho capito poco; ovviamente è colpa mia che sono tardo.
    Appena posso mi faccio un giro in internet e mi studio seriamente la cosa.
    Comunque io mi riferivo ai nostri connazionali o per lo meno ai miei concittadini (napoletani e limiotrofi per chi non lo sa)parecchi dei quali ancora credono che dottore e medico siano equivalnti per cui c'è il rischio che si volgino far visitare da un avvocato.
    Saluti

    RispondiElimina
  42. Carissimo
    (non ci conosciamo ma per me sei già un mito)
    Ho scoperto che sei calabrese, il che invalida il mio commento di stamattina sul fatto che ti ritenevo nordico in quanto tu amante del gelato agendazz (l'ortografia è anche peggiore del suo gusto).
    Insomma, sei calabrese, non puoi apprezzare il gelato confezionato. Lascialo, che ne so, agli islandesi, agli ammerigani, ai cinesi.
    Ma in merito a questo tuo ennesimo pregevole post, devo dirti: nel resto del mondo, tranne che in Italia (dove se butti un pirito ti dicono dottore), non si diventa dottori con una laurea, ma con un dottorato.
    Insomma, io sono dottore e voi non siete un cazzo, per citare Albertone.
    Ciaoooo!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails