martedì 4 gennaio 2011

25

Jayce il cavaliere dello spazio contro i carciofi malvagi

Ieri ti sei svegliato tutto sudato che stavi facendo questo sogno terribile in cui tipo c'eri tu inseguito da dei killer a bordo di veicoli armati di sega circolare e quei killer avevano la faccia di Daniele Capezzone. Allora ti sei alzato e proprio non riuscivi a ricordarti com'è che si chiamasse il cartone con quei veicoli lì, e quando più tardi eri al telefono con un tuo amico per fargli gli auguri e lui ti parlava della moglie e della figlia e del mutuo gli hai detto a tradimento Sì, vabbé, ma ti ricordi per caso il titolo di quel cartone americano con i veicoli zingari armati di lame rotanti? Lui ti ha risposto Boh, M.A.S.K.?, e allora tu hai aggiunto Ma no, quello con i mostri con la testa di carciofo, e allora lui Ah, Bem il Mostro Umano, e tu No, non è quello, grazie tante, la prossima volta manco ti chiamo più per gli auguri che non servi a niente, ma sparati. E così ci hai pensato, ci hai pensato e ci hai pensato un altro po', ma non ti veniva proprio e sei stato costretto a gugolare le keyword "Veicoli" + "Zingari" + "Teste di carciofo", e l'hai trovato in un attimo […]

Saw Boss: un po' Gremlin, un po' il cattivo mustazzo di M.A.S.K., molto ferro e grandi proprietà digestive
Jayce il cavaliere dello spazio (Jayce and the Wheeled Warriors) è, leggi, una coproduzione francese/americana/giapponese, e già partiamo malissimo. Prodotta nell'85 e durata 65 episodi, doveva essere la solita serie animata di supporto a una linea di giocattoli, solo che questi facevano schifo e sono scomparsi dai negozi più velocemente dei dischi di Mauro Repetto e la seconda stagione del cartoon non è mai stata prodotta e la storia finiva perciò così, senza finire. Che uno resta lì col dubbio per anni, dicendosi Oh, ma possibile che mi sono perso proprio l'ultimo episodio?, e invece no, ché un ultimo episodio non c'era. Non c'è non c'è non c'è vita per me più non c'è.
Strano non abbiano avuto successo, questi cosi orribili qui
molto strano
A ogni modo, Jayce il cavaliere dello spazio parlava di questo ragazzino dello spazio, il Jayce del titolo, figlio di un botanico dello spazio che ha dato vita a un supercetriolo mutante intelligente dello spazio che si ribella al suo creatore dello spazio, ci fa il gesto dell'ombrello e prende a farsi chiamare Saw Boss. Il botanico è costretto alla fuga e suo figlio Jayce lo cerca per tutta la serie, solo che, si diceva poc'anzi, se lo trova, se non lo trova o se a un certo punto si scoccia di cercarlo non lo sapremo giammais. Jayce è a capo di una squadra chiamata Lightning League, che include una bambina pianta, un mercenario che fa il verso a Han Solo, un'armatura nana intelligente e un mago-carrozziere.
Un supergruppo in cui, insomma, anche Topo Gigio avrebbe fatto la sua porca figura
Saw Boss guida invece i Monster Minds, guerrieri vegetali da lui creati, grandissime teste di cazzo cavolfiore che si trasformano in mezzi da battaglia comunque dalla forte connotazione ortofrutticola. Ché invece di piantare tutto quel casino bastava usare un po' di diserbante industriale e via.
Gun Grinner, K.O. Cruiser, Terror Tank, sbadigli, palpebre che calano

E questa era invece la sigla, in tutto il suo splendore di musica synth pop e protagonisti con lo stesso parrucchiere di Rogue degli X-Men
Nonostante tutto, però, ne conservi un buon ricordo. Cioè, per quello che ti ricordi, che in effetti è quasi zero. Detto che tra gli autori c'era il solito J. Michael Straczynski di Babylon 5, Amazing Spider-Man e prima ancora Masters e She-Ra, ci godiamo a questo punto un fumettino promozionale di Jayce saltato fuori proprio da una rivista di He-Man e compagni di merenda dell'86.

Ché come fai a non apprezzare le storie che si chiudono con un BEL CALCIO IN CULO?


POST VAGAMENTE CORRELATI:
CUGINI SFIGATI DEI MASTERS

25 commenti:

  1. Hai appena disseppellito un ricordo d'infanzia...
    Minchia che monnezza che vedevamo da ragazzini!!!
    LO ADORO! XD

    RispondiElimina
  2. ho deciso che per l'anno nuovo questo è l'unico blog/sito che merita una visita sempre e comunque non mi stai smentendo :) spero di portarti qualche millemila fan ^^

    RispondiElimina
  3. non ho capito il vecchio che disegna l'uno fluorescente con la saliva

    RispondiElimina
  4. ambrogio: è il segnapunti del vecchio mago con il nome di donna

    federico: ne bastano 800, dai

    RispondiElimina
  5. Ma questa ciofeca botanica non è stata prodotta dagli stessi tizi che hanno prodotto proprio M.A.S.K. ? Ovvero Chalopin e compagnia.

    RispondiElimina
  6. Ecco, questo improvviso rigurgito di broccoli mi ha fatto improvvisamente risalire alla mente cartoni "veicolari" degni di tale nome, con i quali rifarmi la bocca...

    Cose tipo "Ken Falco"...

    http://www.youtube.com/watch?v=p0tpQsFTgsQ

    O "Grand Prix E Il Campionissimo"... :)

    http://www.youtube.com/watch?v=yTlalIpjcWQ&NR=1

    Voglio anche io una "Todoroki Special"! Bei tempi!!! :D

    RispondiElimina
  7. E Go! Go! Go! Mach 5 dove lo mettiamo? E comunque uno qualsiasi di questi anime lo preferisco di gran lunga ai carciofi franco-ammerigani che il Doc ha così crudelmente dissotterrato dagli oscuri meandri della mia memoria.

    RispondiElimina
  8. Allora aggiungiamo anche

    http://www.youtube.com/watch?v=dHKiL-xzynE

    ma soprattutto

    http://www.youtube.com/watch?v=sKFEHB0hiPo

    e il Dottore ha bell'e' pronto l'argomento per il prossimo post. :))

    RispondiElimina
  9. Oh, giovani, di Mach 5 parliamo presto, ché mi è arrivato l'inguardabile gioco nippo per psone.

    RispondiElimina
  10. Quanti ricordi... anhe se questo ricordo lo cancellerei volentieri! ^_^

    RispondiElimina
  11. Secondo me questo cartone piaceva perché aveva quella sigla, che era molto bella e ti gasava facendoti presagire chissà che, poi gli episodi erano mongoli, ma ogni volta ci si ricascava

    RispondiElimina
  12. La sigla però spaccava parecchio, decisamente molto mask.
    Però in quanto a veicoli zingari credo che Ginguiser non lo battesse nessuno.

    RispondiElimina
  13. Ma non era sola la sigla, Bruno: anche le animazioni made in japan erano belle, e la storia, con il figlio ala ricerca del padre che possedeva "la radice" l'unico oggetto in grado di eliminare Saw Boss e compagnia brutta è un classico delle trame da cartone nippo-seriale.
    Il problema erano quelle automobiline da quattro soldi che usavano Jayce e nemici, meglio se avrebbero usato qualche robot gigante, ecchecavolo.
    Poi tutta la serie non era altro che una copia spudorata di Ulisse 31, altra co-produzione del 1980 franco-giapponese, e sempre, guardacaso, prodotta da Chalopin.

    RispondiElimina
  14. Il plot prevedeva che Jayce nell'ultima puntata spremesse Saw Boss inventando il più famoso amaro verde (dello spazio); poi il Cynar ha piazzato di mezzo il suo legale e la serie ha dovuto chiudere.

    RispondiElimina
  15. Il padre di Jayce era chiaramente MacGyver, peraltro.

    RispondiElimina
  16. me la ricordo questa serie... era un pò "Ulisse 31" dei poveri ma nn era male (a parte l'inspiegabile capigliatura da puzzola del protagonista..). Visto che siamo in tema, a quando un bell'articolo sulle varie serie delle Ninja Turtles (ultimamente ho beccato l'ennesima versione in tv... sembra ambientata nel futuro.. continuo a preferire quelle di fine anni 80) o magari su "I Rangers delle Galassie", serie con inserti in CG che ho visto solo a fine anni 80 su Italia 7, nel mitico contenitore con il pupazzo frittella :)).

    RispondiElimina
  17. mi era tornato in mente questo cartone con le piante che assumevano coscienza e sul fatto che non avevo mai visto come andava a finire!! Ora dopo decenni ho scoperto che una fine non l'aveva!!! ahaha, comunque era tra i più belli visti, lo ricordo ancora vagamente

    RispondiElimina
  18. Ora ve la dico io la cosa più spettacolare di tutti i tempi! In quegli anni mio cugino era un bambino pacioccoso e guardava questo triste cartone... mia zia era incinta e quando nacque il fratellino gli chiese che nome avesse voluto dargli. Ebbene, non ci crederete ma scelse JOYCE (ovviamente con la "O")!!! e io che credevo fosse solo per dargli un contentino, lasciai scorrere la cosa. Poi ho scoperto che registrarono il nome all'anagrafe (come 2°) e ancora oggi tutti lo conoscono e lo chiamano JOYCE!!! Ma nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!

    RispondiElimina
  19. A me piaceva...che s'aveva 6 anni a dire tanto eh!

    RispondiElimina
  20. Mio Dio...ci andavo pazzo!!!Letteralmente!!!!Come per 1000 altre cagate simili, bei tempi.

    RispondiElimina
  21. Quanti ricordi T____T e la sigla con il suo fascino vintaggio anni '80 spacca di brutto.

    RispondiElimina
  22. Grazie Doc, avevo rimosso dalla memoria quest'immane ca...volata, e ora la ricorderò per sempre T.T

    RispondiElimina
  23. Cacchio cosa mi stai riportando alla mente...jayce...i centurion, capitan power, mask....lacrime...

    RispondiElimina
  24. Me la ricordo bene questa serie (più o meno) e so che mi piaceva moltissimo. E sono più che sicura che c'era un finale. E di averlo visto. La soluzione ai problemi vegetativi era legata ad una specie di radice curativa che il protagonista portava nel medaglione appeso al collo.

    RispondiElimina
  25. ... da piccolo avevo una cotta tremenda per Flora, ed ancora adesso nel rivederla il mio cuore palpita un pò. PURTROPPO però questa serie ben presto divenne inguardabile, per il solito terribile motivo che affliggeva e che affligge ancora oggi molte, troppe serie americane: buoni TROPPO forti, e nemici TROPPO idioti, al punto che si potrebbe mettere una sedia in mezzo alla strada e bersi un succo di frutta mentre loro sparano all'impazzata, tanto sei sicuro che non ti beccano neanche per sbaglio...

    Come riportato dalla solita Uikipedia, il buon Straczynski aveva scritto la sceneggiatura per un film animato che avrebbe chiuso la serie, e sarebbe stato bello drammatico, altro che la serie... e purtroppo, visto il fallimento delle vendite dei giocattoli, non venne mai realizzato:(

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails