domenica 9 gennaio 2011

9

Catania-Inter, 1-2: e l'Italia rimane un po' così

Con la maglia più zingara di sempre
Visto che il presidentissimo ha avuto l'enorme faccia da coolo di dire in settimana che quando il Milan vince l'Italia ride, il Paese resta congelato nel pomeriggio da Modica a Trento in un unico, enorme dubbio: ora che la squadra del pezzente ne ha presi quattro dall'Udinese, portando a casa solo un pareggino all'ultimo respiro, che si fa? Un sorrisino incerto? [...]
Il neo-acquisto Ranocchia. Per lui altri novanta minuti di grande spessore, in panchina
Ma tanto di parlare del periodo difficile della nano AC - che senza autoreti e sierraleonesi in fuorigioco avrebbe raccolto UN punto nelle ultime tre partite - si prenderanno sicuramente carico gli organi d'informazione di Mediaset, nella grande obiettività che viene sempre riconosciuta loro a livello internazionale. Ma parliamo dell'Immensinter, ché il calcio minore a noi non ci interessa.
Al Massimino l'Immensinter arriva carica di cannoli siciliani, per smaltire i quali impiega almeno sessanta minuti. Ma anche il Catania, colonia (penale) di argentini sotto il metro e settanta, non fa una cippa per tutto il primo tempo, risvegliandosi solo al ventesimo della ripresa. Ma a quel punto Cambiassone ne mette uno di destra e uno di testa, e visto che questa volta non c'è Muntari in campo a fare danni come un anno fa, finisce 1-2.
C'è chi le chiama vittore di carattere, te in genere le chiami vittorie tirate per i capelli, ma va bene uguale.
Meno undici dall'Atletico Nanense, con due partite in meno, ma non diciamo niente ché altrimenti l'Italia si mette a piangere.

9 commenti:

  1. rimane molto dura, si potrà parlare di 2 punti recuperati solo alla luce dei risultati dei recuperi (specialmente quello con la fiorentina).
    certo che culo quel gol del milan al 94', ma gli ex giocatori come me sanno che bisogna correre fino alla fine.
    come ho già detto, mi preoccupa più il fatto che anche oggi sono venuti 2 gol dai centrocampisti...

    RispondiElimina
  2. Beh, se una punta gioca talmente larga da finire in tribuna e l'altra ancora dorme, i centrocampisti è facile che si buttino dentro. Soprattutto se giochiamo con quattro palleggiatori e Maicon torna a buttare dentro cross tagliati come sta tornando timidamente a fare.

    RispondiElimina
  3. Uncle Anesthesia9 gennaio 2011 22:45

    Il quarto gol del milan è stato un capolavoro di astuzia e determinazione. L' anno scorso una partita del genere l'avremmo persa 4 a 1.

    RispondiElimina
  4. Falli e fuorigioco si chiamano astuzia e determinazione?

    RispondiElimina
  5. PS Il Milan ha GLI STESSI PUNTI dell'anno scorso.

    RispondiElimina
  6. 40 punti per un girone d'andata sono una miseria. E' che tutte le altre hanno saputo perfino fare peggio.

    RispondiElimina
  7. in italia se si gioco ancora in 12 dietro il pallone, si capisce perchè uno preferisce guardare il campionato di 3 divisione inglese rispetto alla serie a
    Lasciando stare inutili polemiche, forza sempre e comunque Inter

    RispondiElimina
  8. Uncle Anesthesia10 gennaio 2011 17:11

    Ma quale falli e fuorigioco Natty? Non imparerete mai ne a perdere, ne a vincere. Bah!

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails