giovedì 18 novembre 2010

15

Romanzo Criminale 2 - parliamone

Torna su Sky la banda della maglia a collo alto
Per quanto la sfida con "Commesse" e "Caro Maestro" sia stata serrata, è evidente che Romanzo Criminale - La serie sia la migliore cosa prodotta dalla tivvù tricolore dai tempi di... boh, sempre? [...]
Le prime due puntate della seconda e purtroppo ultima stagione sono appena terminate, e si è tutti più vicini verso la fine della televisione italiana nel suo complesso, visto che altri soldi non ce ne stanno e Sky fiction del genere non ne produrrà in buona sostanza più. Al massimo qualche altra cagata come il biopic di Moana, ma niente di questo livello, di questa portata. Oh, bisogna abbassare il canone mensile e pagare il cachet di Enrico la Talpa, per continuare la concorrenza al ribasso con il digitale terrone imposto per legge. E liberi di scegliere una bella fava. Comunque. Si diceva: nonostante gli sforzi della Ferilli e di Emilio Solfrizzi, restando con i piedi dentro i confini del Bel Paese non c'è gara. Ma una serie come Romanzo Criminale regge il confronto con le migliori produzioni americane? Vale un Sopranos, un BSG, un My Name is Earl (giusto per completare un trittico di serial che non c'entrano una mazza l'uno con l'altro)? Ah, non era una domanda retorica: lo si sta proprio chiedendo a voi. Votate!
PS
E' comparso come per magia il pulsantino del Mi Piace di feisbuk sotto ai post. Non sei sicuro che funzioni, ma ora c'è. Se quanto leggete è di vostro gradimento, e volete spammare il verbo in quel ritrovo di compagni dell'asilo debosciati, sapete cosa fare. Altrimenti niente. Non ce la si prende mica. Amici come prima (mi costa una fortuna riuscire ad ammettere che).

15 commenti:

  1. Io non so quanto valga in confronto ad altre serie americane (c'è davvero un abisso di risorse econommiche e professionali per poter fare un paragone) però penso: se dovessi far vedere ai miei colleghi da un po' tutto il mondo "Romanzo Criminale" (opportunamente sottotitolato), gli piacerebbe?

    Io credo di sì, credo che gli piacerebbe. Forse non è la miglior serie del mondo, ma è sicuramente da ammirare la capacità di uscire dal provincialismo, di non ritrarre un'Italia stereotipata e macchiettistica e di rivolgersi finalmente ad un pubblico che non si accontenta di vedere un tizio seduto sul cesso che urla con accento romano "crucchidemmerda".

    Per una volta hanno usato attori veri, che sanno recitare, hanno applicato i concetti di "fotografia" e di "sceneggiatura" ed hanno anche saputo ritrarre l'Italia di quegli anni per quello che era.

    Insomma, io l'ho guardata con il terrore che ad ogno puntata si scoperchiasse il barile di letame, invece no.

    Credo che dopo la battaglia di Vittorio Veneto sia stato l'unico vero miracolo italiano.

    RispondiElimina
  2. Con una sensata prospettiva le vale sì, le produzioni americane. Questa serie è scritta da dio, ed è l'unica a far girare gli ingranaggi dell'epopea gangster qui in Italia senza far sentire la puzza di provincia delle agiografie RAI.

    RispondiElimina
  3. Io 'sto romanzo criminale non lo vedo perché conosco uno che m'ha rotto le palle per scaricarglielo e ogni volta (con accento brindisino): "COMPPPAAA', SCARICATI ROMANZO CRIMINALE CHE E' FFFFFORI DI CAAAAAPA", ma prima o poi toccherà che lo veda.

    Invece ho visto la serie di "Non pensarci" e pur non avendo chissà che pretese pure quella molto più ammerigana delle serie nostrane.

    RispondiElimina
  4. Belle analisi, guagliò. Bruno, fila a guardare le puntate. Tutte e 12 + 2

    RispondiElimina
  5. Eh, mi fermai a metà della prima serie.

    RispondiElimina
  6. Poi ti si è rotto il televisore o hai una giustificazione parimenti valida? ;)

    RispondiElimina
  7. Semplicemente, non avevo ancora Sky, e la seguivo ad orari dimmerda su Mediaset, ed io alle due di notte mi trovo più a mio agio a fare il culo ai francesi su M2TW che a seguire trame.

    RispondiElimina
  8. Giustificato, allora, dai. Soprattutto perché gli altri erano francesi. Ora però a recuperare il perduto, su

    RispondiElimina
  9. qualcuno di vuoi conosce il titolo della canzone ke si sente quando bufalo ruba la bara di libano?

    RispondiElimina
  10. Mhh... no. Non ricordo proprio il brano, sorry.

    RispondiElimina
  11. totally eclipse of the heart - Bonny Tyler.
    Un classicone struggente anni ottanta. L'ho trovato inizialmente un pochino inadeguato, invece, a ben vedere, ci sta. Il lutto della banda per Libano, infatti, è un lento trascorrere dal dramma al grottesco, fino alla scena della cena con i rigatoni e la bara. Quindi ci sta.

    A mio parere, Romanzo criminale vince perchè, come deve fare l'opera storica, pone la Storia al servizio della storia e non viceversa come troppo, troppissimo cinema italiano continua a fare.

    RispondiElimina
  12. Bravo elbombero: era proprio il classicone da festa delle medie della Tyler

    RispondiElimina
  13. milanistaconvinto20 novembre 2010 00:09

    Dai doc, non essere pessimista. Ho letto oggi su repubblica che Sky sta preparando una serie tv di dodici puntate tratta da Gomorra. Dovrebbe essere pronta tra un anno e alla sceneggiatura parteciperà lo stesso Saviano. C'è ancora speranza per il dopo romanzo. Lo so che forse sei un pò abbattuto per la ridimensionatinter, coraggio ;-)

    RispondiElimina
  14. Mi sento di un brutto tale e quale a quando ho iniziato a guardare l'ultima stagione dei Soprano. Ti godi una cosa ma sai che sta per finire, e non è bello. Ah, l'Immensinter tornerà presto tale. Il tempo di mandare a casa il salumiere, passare per le armi il preparatore atletico, iniettare un po' di fiducia nel popolo nerazzurro bue e tafazzista.

    RispondiElimina
  15. Assolutamente in grado di competere con le serie americane. Del resto se HBO ha comprato prima e seconda serie qualcosa vorrà dire, parliamo del network più all'avanguardia della serialità statunitense. Secondo me l'unico altro prodotto riuscito - sempre targato Sky e sempre scritto da Cesarano, Petronio e Valenti - è Il mostro di Firenze, esperimento che mischia fiction di genere a procedural drama con un'accurata ricerca filologica sugli eventi reali. Sicuramente due esempi di ottima televisione, anche se poi Romanzo "acchiappa" di più perché ha quelle caratteristiche (gangster, dialetto sporco, musiche ad hoc) per essere inevitabilmente cult.

    RispondiElimina

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails