lunedì 20 settembre 2010

2

8-bits: una storia dammore e pallottole. Pochissimo l'ammore

Riuscite a immaginarvelo un reboot di Zelda affidato a Luc Besson, anziché a quel tizio giapponese che ride sempre come un cretino? Un reboot di Zelda affidato a Luc Besson e interpretato da Stefano TeoKrazia Brocchieri? Ci riuscite? [...]

No, perché se non ci riuscite non c'è problema
(cioé, a parte il fatto che avete la fantasia di un paramecio).
Se non ci riuscite, eccolo.
(in realtà Besson non c'entra niente. E manco Zelda. Però Brocchieri sì. Quello, quando c'è gente brutta con la barba da delinquente, c'entra sempre).
Ah, occhio che gli ultimi due minuti rischiano di farvi esplodere di pura gioia ludowanker il cervello. Avvertìti.

2 commenti:

I commenti anonimi vengono eliminati dai filtri antispam e, nel caso superino i filtri, irrisi ed eliminati uguale: non usateli.

Related Posts with Thumbnails